Il miglior registratore di cassa

Ultimo aggiornamento: 10.07.20

Registratori di cassa – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2020

 

Casio SE-G1SB-BU è stato molto apprezzato dagli utenti per il costo accessibile a tutte le tasche. Si tratta di un registratore non fiscale con ampio display, è personalizzabile e ricco di funzioni. Un altro valido modello non fiscale è Olivetti ECR 7700: dal design professionale e molto compatto, ha il doppio display per operatore e cliente e ha numerosissime funzioni, tra cui calcolatrice, PIN per gli operatori, 400 PLU e personalizzazione dello scontrino.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior registratore di cassa

 

Indispensabile per gestire le vendite, tenere i contanti in modo ordinato e rilasciare lo scontrino al cliente, il registratore di cassa è presente in tutte le attività commerciali, ma non solo in quelle. Per scegliere il modello più adatto alle tue esigenze dai un’occhiata alla nostra guida e alla classifica in basso: qui puoi trovare utili indicazioni e la recensione degli apparecchi più apprezzati sul mercato dagli utenti.

Guida all’acquisto

 

Utilizzo e funzioni

Gestisci un bar, un ristorante, un negozio? Allora sei tenuto a dotarti di un registratore di cassa fiscale che conservi copia degli scontrini battuti durante la giornata e che deve essere sottoposto a revisione periodica da parte del Ministero delle finanze.

Se invece bisogna gestire un circolo privato, un’associazione, una festa, o si vuole tenerlo semplicemente in casa per gioco, lo scontrino fiscale non è richiesto dalla legge e, pertanto, sono ammessi anche i registratori di cassa non fiscali. Al riguardo, confronta prezzi e offerte degli apparecchi consigliati in basso.

Lo stesso discorso vale per giornalai, tabaccai e benzinai che non hanno l’obbligo di emettere lo scontrino fiscale a meno che, come accade di frequente, non vendano anche altre merci per le quali, invece, è richiesto.

In questi casi conviene optare per un registratore semplice, con poche funzioni che si trova a un prezzo accessibile a tutte le tasche.

Per le altre attività è più comodo puntare su un modello che semplifichi parecchio la gestione delle operazioni: non dovrebbe mai mancare la funzione calcolatrice che permette di ottenere rapidamente l’importo totale se il cliente acquista più articoli identici, senza doverli digitare singolarmente.

Molto utile è la funzione resto che calcola automaticamente la differenza tra il contante del cliente e il prezzo dell’articolo senza costringere l’operatore a un conteggio manuale.

Lo scontrino deve contenere data e ora di emissione, numero progressivo, partita IVA, importo pagato e il numero che identifica il registratore.

 

Sistema completo

Un bar o un negozio di alimentari, per esempio, devono gestire clienti che acquistano spesso articoli diversi contemporaneamente. In questi casi, per velocizzare le operazioni, è fondamentale un lettore di codici a barre da collegare al registratore.

Oggi l’esercente deve offrire al cliente la possibilità di pagare con moneta elettronica – bancomat, carta di credito, di debito, prepagata – e quindi deve anche dotarsi di POS. Si tratta di un ulteriore dispositivo, esterno al registratore ma al quale va connesso, che consente questi pagamenti e che è a sua volta collegato alla banca.

Nel caso degli alimentari dove molte merci vengono vendute a peso come il pane, il prosciutto, il formaggio, è utile arricchire il sistema con una bilancia capace di dialogare col registratore.

Quando il volume di affari è notevole e c’è la necessità di gestire efficacemente un grosso magazzino, occorre dotarsi anche di un apposito programma: la migliore marca di registratori potrebbe essere per l’utente quella che offre un pacchetto completo per una gestione dell’attività a 360 gradi.

Design

Anche il design di un registratore riveste una certa importanza, non tanto dal punto di vista estetico quanto funzionale. Chi ha poco spazio a disposizione sul bancone, per esempio, potrebbe preferire un modello particolarmente compatto.

È importante anche verificare se e quanti scomparti per banconote e monete sono presenti per gestire comodamente ed efficacemente i resti senza fare confusione.

Utile anche la presenza del doppio display per visualizzare il prezzo sia all’operatore che al cliente.

 

I migliori registratori di cassa del 2020

 

Quale potrebbe essere dunque il miglior registratore di cassa per la tua attività? Dai un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto e fai una comparazione. Si tratta dei modelli più apprezzati dai consumatori e quelli che ci sono sembrati i migliori per rapporto tra prestazioni offerte e prezzo. Scopri quali sono.

 

Prodotti raccomandati

 

Casio SE-G1SB-BU

 

Come scegliere un buon registratore di cassa che sia anche molto economico? Il nostro consiglio è di valutare con attenzione questo modello Casio.

Tra i più venduti sul mercato, è dotato di ampio display LCD ad alta visibilità che utilizza la stampa termica ed emette uno scontrino (non fiscale) completamente personalizzabile. È infatti possibile modificare tutte e cinque le righe inserendo le informazioni necessarie fino a 24 caratteri.

La stampa è molto chiara e ben leggibile e nella confezione sono inclusi la cartuccia di ricambio e il rotolo di carta per poterlo cominciare a usare subito in feste, eventi o a casa per gioco.

Ci sono diverse opzioni possibili che lo rendono completo e versatile, anche se il libretto di istruzioni non è in italiano e complica un po’ le cose. Per esempio, è possibile predefinire un tasto con un certo prezzo senza doverlo digitare ogni volta da capo.

Sono presenti diversi scomparti per le varie banconote e la cassa automatica è completa di cassetto rendiresto dove inserire, separandole, le diverse monete.

Piace per il suo ampio display LCD che consente di vedere chiaramente le cifre e il totale dello scontrino appena battuto. Non emette scontrino fiscale, quindi può essere utilizzato in feste private o altre manifestazioni dove serve un registratore di cassa. Viene proposto con un rotolo di carta nella confezione.

Pro
Stampa:

Lo scontrino emesso è ben leggibile grazia a una stampa di qualità, chiara e con tutte le voci ben disposte e facilmente consultabili.

Costo:

Nella nostra guida per scegliere il miglior registratore di cassa, questo modello viene molto apprezzato per essere il più economico in commercio.

Display:

Un ulteriore pregio di questo dispositivo, segnalato da chi lo ha acquistato, è il suo ampio display con cifre ben visibili e facile da leggere.

Contro
Scontrino fiscale:

Lo scontrino che viene prodotto non ha valore fiscale, quindi questo registratore di cassa non può essere utilizzato in alcun esercizio commerciale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olivetti ECR 7700

 

Tra i migliori registratori di cassa del 2020 non fiscali abbiamo ritenuto opportuno inserire questo modello Olivetti per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Si tratta, infatti, di un prodotto molto utile per feste, sagre, associazioni e altri eventi venduto a un costo conveniente come puoi vedere cliccando sul link in basso.

È una cassa moderna e professionale con una stampa rapida e silenziosa. Dal design particolarmente curato e compatto, occupa un ingombro molto ridotto.

È dotato di due display, uno per l’operatore e l’altro per il cliente. Dispone di tastiera alfanumerica per poter effettuare tutte le operazioni e può essere impostato anche in modalità training per fare pratica le prime volte.

Si possono programmare fino a 400 PLU e 14 reparti per gestire anche gli eventi più complessi. Dotato di chiave, ha otto scomparti per monete e tre per le banconote.

È possibile personalizzare anche gli scontrini con intestazione, parte finale, dati identificativi e messaggio di saluto.

Ottimo rapporto qualità/prezzo per il registratore di cassa non fiscale prodotto dall’azienda italiana Olivetti. Offre diverse funzioni e piace anche il fatto che il cassettino per monete e banconote è dotato di chiave di sicurezza. Chi cerca questo registratore di cassa sul web non avrà difficoltà a reperire un rivenditore italiano dove acquistare questo prodotto.

Pro
Compatto:

Il suo design estremamente compatto lo rende facile da posizionare praticamente ovunque, anche se lo spazio a disposizione non è particolarmente ampio.

Programmi:

Consente di programmare fino a 400 PLU e ben 14 reparti. In questo modo si rende utile per applicazioni diverse e consente di gestire anche eventi dove i prodotti venduti sono diversi.

Personalizzazione:

Agli utenti piace la possibilità di personalizzare gli scontrini con un’intestazione, con i dati che identificano il venditore e con un simpatico messaggio di arrivederci.

Contro
Istruzioni:

Nonostante sia prodotto da un’azienda italiana nella confezione sono presenti solo istruzioni in lingua inglese.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Casio SE-G1

 

Se il tuo obiettivo è prima di tutto risparmiare ma non sai quale registratore di cassa comprare, dai un’occhiata a questo modello. Il prezzo assolutamente competitivo è il principale vantaggio offerto da questa cassa non fiscale.

Per quanto riguarda le funzioni, ce ne sono numerose, più che sufficienti per gestire feste, circoli privati e altri eventi anche complessi. Il problema per qualcuno potrebbe essere rappresentato dalla mancanza di istruzioni in italiano.

Dotato di quattro scomparti per banconote e otto per le monete, ha la funzione sconto, percentuale e consente la personalizzazione dello scontrino mediante l’inserimento di messaggi, intestazione, numero di telefono; cospicua anche la personalizzazione degli articoli.

La tastiera igienica e antibatterica è ideale quando viene utilizzata da diverse persone.

Il nuovo registratore di cassa Casio SE-G1 si rivela particolarmente competitivo per quanto riguarda il prezzo, viste anche le tante funzioni che offre. Anche questo modello non consente di stampare uno scontrino con valore fiscale. Consente anche di personalizzare i tasti con prezzi degli articoli che più si vendono.

Pro
Memoria:

Secondo i pareri degli utenti uno dei suoi principali pregi è la memoria, che consente, tra le altre cose di poter essere utilizzato da ben 8 operatori diversi o di inserire una lista di qualcosa come 999 prodotti.

Soldi:

I soldi incassati possono essere tenuti in ordine suddividendoli  tra i quattro scomparti per banconote e gli otto a disposizione per le monete.

Sconto:

Tra le tanti funzioni messe a disposizione è possibile abilitare un tasto con la funzione sconto da applicare al termine dell’acquisto o su alcuni prodotti particolari.

Contro
Istruzioni:

Anche in questo caso gli utenti che l’hanno acquistato fanno notare che non sono presenti istruzioni in lingua italiana, ma solo in lingua inglese, tedesca e francese.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Barcode Direct 151195951980

 

Chi è in cerca di un registratore di cassa fiscale completo per la propria attività può valutare l’acquisto di questo sistema che, a differenza di altre casse simili, viene venduto insieme al PC touch screen e al software gestionale per magazzino, vendita, inventario.

Si tratta quindi di un pacchetto non solo integrale ma anche di grande qualità e soggetto a garanzia italiana. Il PC è un POS professionale di ultima generazione che, proprio come la cassa automatica, ha un design studiato per occupare uno spazio ridottissimo.

Per quanto riguarda il registratore di cassa touch screen, ha una tastiera con ben 35 tasti, quattro tipi di pagamento di cui uno “non riscossi”, dieci reparti e tanto altro. Insomma, si tratta di un prodotto completo, versatile e ricco di funzioni.

Il programma MagaWorld si caratterizza per la semplicità d’uso e la ricchezza delle opzioni che offre, impossibili da elencare in questa sede.

Un modello professionale che consente di emettere scontrino fiscale e che viene venduto in abbinamento a un Pc POS con display touch screen. L’ingombro ridotto, e la tastiera con 35 tasti sono altri pregi che vengono segnalati dagli utenti. La semplicità d’uso, nonostante possa far pensare diversamente, è un altro aspetto molto apprezzato.

Pro
Software:

Insieme a questo registratore di cassa, viene fornito un software gestionale che consente di tenere sotto controllo e gestire il magazzino e relativo inventario, oltre alle vendite effettuate.

Linguaggio:

Il Pc Pos con display touch screen può essere utilizzato in abbinamento a un qualsiasi registratore di cassa manuale purché sia dotato di linguaggio di comunicazione universale XON-XOFF.

Pagamenti:

Tra le funzioni che più piacciono agli utenti segnaliamo  i quattro tipi di pagamento che si possono impostare tra cui il, si spera poco usato, “non riscossi”.

Contro
Fiscalizzazione:

Una volta ricevuto il registratore di cassa non è subito pronto all’uso, ma dovrete farlo fiscalizzare da tecnici abilitati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Olympia CM 75

 

Non sarà tra i più venduti online, ma questo prodotto merita attenzione, non foss’altro che per il prezzo assolutamente accessibile a cui viene offerto.

Certo, si tratta di una cassa non fiscale che può essere usata solo per attività come feste, circoli e altro, ma è piuttosto completa e versatile.

Per esempio, è dotata della funzione calcolatrice o di quella training per fare pratica senza dover effettuare la registrazione e senza che le transazioni vengano riportate in memoria.

È un registratore molto compatto con tre scomparti per banconote e otto per le monete. Supporta otto operatori, due valute differenti e può stampare rapporti quotidiani, mensili, del prodotto e dell’operatore. Insomma, ce n’è abbastanza per chi cerca una cassa efficace spendendo il meno possibile.

Se siete alla ricerca di un registratore di cassa affidabile dal basso costo questo modello di Olympia può fare al caso vostro. Non emette scontrino fiscale, quindi è ideale per feste di paese, manifestazioni sportive e così via. Compatto, ha un cassettino con chiave dove riporre i soldi.

Pro
Calcolatrice:

Se non serve emettere lo scontrino, ma avete bisogno di fare un rapido calcolo, questo registratore di cassa mette a disposizione la funzione calcolatrice.

Operatori:

Chi ha necessità di sapere quale cassiere ha fatto più incassi, il registratore Olympia dà la possibilità di impostare fino a otto operatori differenti.

Conteggi:

Tra i vari rapporti che si possono ottenere a fine lavoro, c’è quello molto utile che da un resoconto quotidiano e mensile di quanto incassato, oltre a un totale di incasso secondo l’operatore che lo ha utilizzato.

Contro
Intestazione:

Non consente di stampare nessuna intestazione, che comunque non sarebbe obbligatoria non essendo fiscale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un registratore di cassa

 

Avrete sicuramente visto, fino a oggi, innumerevoli registratori di cassa. Sono prodotti usati nelle attività commerciali per emettere scontrini e registrare, appunto, le entrate del negozio. È un prodotto molto importante dal momento che potrebbe essere soggetto a revisione da parte del Ministero delle finanze che si assicurerà che i pagamenti siano in regola.

 

 

Design

I registratori sul mercato offrono tutti più o meno le stesse funzioni, ciò che li differenzia maggiormente, dunque, è il design. Potrete infatti trovarne di diverse dimensioni e colori, per adattarsi ai vostri gusti e, perché no, anche allo stile del vostro negozio.

 

Installazione

Dopo che avrete effettuato la vostra scelta, giunge il momento dell’installazione, vediamo dunque insieme come far funzionare al meglio il vostro nuovo registratore di cassa.

Il primo passaggio da effettuare è quello di collegarlo all’alimentazione elettrica. Vi consigliamo di appoggiare il registratore su un ripiano robusto che non rischi di cedere sotto il peso, avendo cura di lasciare abbastanza spazio libero sul bancone per dare la possibilità ai clienti di appoggiare la merce che hanno intenzione di acquistare.

Ricordate di collegare il registratore direttamente alla presa di corrente, senza utilizzare prolunghe o adattatori per evitare sovraccarichi o cali di tensione.

 

Utilizzo di batterie

Solitamente è possibile anche inserire delle batterie all’interno del registratore per evitare che un black-out cancelli i dati in memoria. Ricordate di inserirle prima di metterlo in funzione e, qualora debbano essere sostituite, fatelo al mattino prima di iniziare a battere scontrini o la sera quando avete terminato la giornata lavorativa.

L’alloggiamento per le batterie non dovrebbe essere complicato da trovare, qualora non riusciste a individuarlo vi invitiamo a consultare il manuale di istruzioni per capire dove è stato posizionato.

 

 

Scontrini

Identificate poi il vano per gli scontrini, solitamente posizionato nella parte alta, a sinistra o destra, del registratore. Rimuovete il coperchio e posizionate il rotolo di carta, premete poi il tasto FEED sulla pulsantiera per far sì che il registratore agganci l’estremità libera.

 

Chiave della cassa

Sbloccate la cassa che si trova generalmente nella parte bassa del registratore tramite l’utilizzo della chiave. Tale chiave deve esistere in copia unica e non dovrete perderla per nessun motivo, cercate quindi di prestare particolare attenzione quando la riponete per ricordare sempre la sua posizione.

Seguendo sempre le istruzioni presenti sul manuale, programmate il registratore in modo da attribuire ai diversi tasti l’aggiunta di IVA e altre comode scorciatoie per ottimizzare il tempo di ogni cliente in cassa.

Ora effettuate qualche prova di scansione dei vostri prodotti se avete collegato un barcode scanner, altrimenti battete l’importo sul registratore per controllare che sia gli scontrini, sia i programmi da voi impostati siano perfettamente funzionanti.

Infine, vi rimandiamo ancora una volta al manuale di istruzioni incluso nella confezione per capire tutti i passaggi aggiuntivi che potreste voler adottare durante l’utilizzo del vostro nuovo registratore di cassa.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona un registratore di cassa?

Il registratore di cassa è un apparecchio che ha il compito di memorizzare i pagamenti e immagazzinare denaro. Un’altra sua funzione è quella di emettere le ricevute fiscali relative alle transazioni effettuate. 

Oltre a questi compiti, un registratore di cassa è in grado di visualizzare il numero e la tipologia di prodotti venduti durante la giornata, di visualizzare le modalità di pagamento e ovviamente di conoscere gli incassi. 

Tutte queste operazioni sono possibili grazie alla scatola nera presente in tutti i registratori di cassa, chiamata “memoria fiscale”, che ha lo scopo di memorizzare tutti gli scontrini emessi dal registratore. 

 

Come sbloccare un registratore di cassa?

Lo sblocco del registratore di cassa è quasi sempre possibile e le modalità variano in base alla tipologia e al brand. Accedendo al programma, compare una voce che indica la possibilità di sbloccare la cassa: basta cliccare al di sopra per effettuare l’operazione.

Nel caso in cui lo sblocco non sia così immediato e desiderate più informazioni, la migliore soluzione è quella di contattare un tecnico specializzato.

 

Quanto costa un registratore di cassa?

L’acquisto di un registratore di cassa si deve effettuare presso rivenditori specializzati, anche online, un mercato che offre costi solitamente più vantaggiosi. Per poter utilizzare questo apparecchio è necessario effettuare un test di funzionamento, condotto da un tecnico specializzato. 

Vengono poi rilasciati un libretto e il numero di matricola per accedere alla memoria fiscale. Il costo di un registratore di cassa varia in base alle componenti hardware e agli eventuali accessori della quale è dotata, come i lettori di codici a barre o il pagamento con carte di credito. 

In linea di massima il costo varia da 200€ ai 700€, ma i modelli di ultima generazione possono superare un migliaio di euro. 

 

Quante chiusure fiscali fa un registratore di cassa?

Il numero di chiusure previste da un registratore di cassa varia in base al modello e alle caratteristiche funzionali dell’apparecchio. In linea generale, il numero di azzeramenti previsti è compreso tra i 2300 e i 3000.

Prima di acquistare un registratore di cassa è quindi importante conoscere con esattezza questo parametro, perché la sostituzione del misuratore è un’operazione delicata, che solo un tecnico specializzato può compiere. Ed è sempre questo professionista del settore che comunica quando è il momento di cambiare il misuratore fiscale. 

 

Si può usare il PC come registratore di cassa?

Il  PC può essere utilizzato come registratore di cassa: in un certo senso è un apparecchio che funziona come un computer. I modelli più recenti sono dotati di schermo touch screen con comandi digitali.

Il grande vantaggio di usare un PC è la facilità con la quale si accede alle diverse funzioni dell’apparecchio e che rendono l’utilizzo adatto a tutti e semplice da apprendere. Il PC non è l’unico a essere usato come registratore di cassa perché, da qualche tempo a questa parte, sono sempre di più i negozi e i ristoranti che usano un tablet, non solo per calcolare i pagamenti ma anche per prendere gli ordini. 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
2 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Sandra
Sandra
August 19, 2019 8:37 pm

Buonasera,
ho una domanda riguardando la vendita di registratori di cassa. Per vendere registratori di cassa da Olanda in Italia serve avere una licenza speciale ?
Grazie!
Cordiali saluti!

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
August 21, 2019 7:43 pm
Reply to  Sandra

Salve Sandra,

lasciamo la tua domanda in sospeso…magari qualche nostro visitatore più esperto di noi ti saprà dare una risposta.

Saluti

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status