I 5 Migliori Telecomandi per Cancelli del 2020

Ultimo aggiornamento: 18.09.20

 

Telecomando per cancello – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Se avete installato un nuovo cancello automatico per l’ingresso di casa oppure avete intenzione di sostituire la serranda manuale del vostro garage, perché stufi di dover sempre scendere tutte le volte dall’auto, anche sotto le intemperie, abbiamo scritto un articolo che potrebbe esservi utile. Se al momento vi trovate in una di queste situazioni, molto probabilmente avrete bisogno di acquistare un telecomando compatibile con il vostro cancello. Inoltre, se in famiglia siete in molti ad avere accesso al garage, avete in dotazione un solo dispositivo e volete risparmiare sull’acquisto del duplicato, qui abbiamo ciò che fa per voi. In questa guida abbiamo selezionato per voi cinque dei migliori prodotti presenti sul mercato. Scopriremo dispositivi adatti ad automatismi, aventi una centralina che genera e modifica i codici della frequenza, come Sice Telecomando Radiocomando BFT Mitto2. Startline Radiocomando Universale Twin AU4T Codice Fisso 4 tasti, compatibile con centraline con codice fisso e con la possibilità di associare fino a quattro cancelli diversi. Continuate a leggere per scoprire qual è più adatta alle vostre esigenze.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior telecomando per cancello

 

Come avrete di sicuro capito, non tutti i radiocomandi per cancelli sono uguali. Per evitarvi un acquisto affrettato, che potrebbe rivelarsi sbagliato, abbiamo creato per voi una guida per scegliere il miglior telecomando per cancello adatto alle vostre esigenze.

Continuate a leggere per scoprire per quale optare.

Frequenza

Quali caratteristiche deve avere il miglior telecomando per cancello? La cosa principale da dover prendere in considerazione è che un cancello elettrico e un telecomando comunicano tra di loro tramite la frequenza delle onde elettromagnetiche oppure onde radio.

L’unità di classificazione della frequenza è l’hertz e va misurata tramite un particolare oggetto chiamato frequenzimetro. La maggior parte dei cancelli automatici è impostata su una lunghezza di 433,92 Mhz. 

Quindi, durante l’acquisto di un telecomando, in sostituzione dell’originale fornitovi durante l’installazione dell’automatismo, accertatevi che sia impostato su quella frequenza. Nel caso però non siate sicuri che abbia tale caratteristica, poiché magari si tratta di un modello molto vecchio, considerate l’eventualità di contattare un esperto che possa accertarsene, utilizzando l’apposito frequenzimetro. 

Se invece siete esperti e avete già in casa un misuratore del genere, potrete risparmiare tempo e denaro eseguendo questa operazione, senza dover ricorrere a un aiuto esterno.

 

Tasti

Nella scelta di quale telecomando per cancello comprare, vi sarete certo accorti che ognuno si differenzia non solo per l’aspetto, il design e la compatibilità con le varie tipologie di motori ma anche per la presenza dei tasti. Alcuni telecomandi sono dotati di quattro pulsanti, altri invece solo di due: i tasti sono chiamati, in gergo tecnico, canali. 

Ogni canale può memorizzare un’onda di frequenza che si collegherà a un motore: questo vuol dire che un radiocomando, dotato di quattro pulsanti, avrà altrettanti canali su cui memorizzare aperture o chiusure di cancelli differenti.

Se volete utilizzare il telecomando per aprire sia la cancellata della vostra abitazione, sia quella dei nonni, degli zii o della nuova casa dei vostri figli, vi consigliamo l’acquisto di un dispositivo con quattro canali per averli tutti a portata di mano.

Motori automatici

I cancelli o i garage con apertura automatica devono il loro funzionamento all’installazione di una centralina, dentro la quale vi sono inseriti dei microprocessori che, dopo essere stati programmati, aprono e chiudono le inferriate. 

A seconda della tipologia del motore del cancello delle vostre abitazioni, dovrete acquistare un radiocomando che combaci con le impostazioni di fabbrica della centralina in questione. I nomi dei più famosi produttori di motori per cancellata elettrica sono Faac, BFT, Came e Nice.

Queste aziende differiscono nella progettazione di macchine in base alle caratteristiche del motore, che potrebbe essere oleodinamico o elettromeccanico, in base al costo e alla qualità del servizio di assistenza.

Quando andrete ad acquistare un telecomando, assicuratevi che sia compatibile con il modello di motore installato dal produttore. Non tutti i radiocomandi sono universali e adattabili a qualsiasi cancellata solo perché impostati sulla stessa frequenza: alcuni sono compatibili solo con determinati modelli di queste ditte. 

Vi invitiamo, pertanto, a controllare la lista delle compatibilità prima di comprare un dispositivo che potrebbe rivelarsi inutilizzabile.

 

I 5 Migliori Telecomandi per Cancelli – Classifica 2020

 

Basandoci sulle recensioni di chi ha acquistato questa tipologia di prodotti, vi proponiamo alcuni che reputiamo possano essere i migliori. 

 

1. Sice Telecomando Radiocomando BFT Mitto2 

Principale vantaggio

La presenza del rolling code, ovvero la modifica del codice per l’apertura del cancello, rende il prodotto più sicuro in quanto più difficile da clonare da parte di eventuali malintenzionati.

 

Principale svantaggio

L’associazione del telecomando alla frequenza del cancello può diventare un’operazione ardua se non si conosce bene l’inglese e non si ha voglia di cercare le istruzioni in italiano o seguire dei video tutorial.

 

Verdetto: 9.8/10

Per merito del costo molto basso e la presenza del codice variabile, si piazza al primo posto come miglior telecomando per cancello della nostra classifica.

Acquista su Amazon.it (€13)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

BFT

Tra le più importanti aziende produttrici di motori automatici, si distingue senza alcun dubbio BFT, fondata nel 1981 in un comune della provincia di Vicenza, in Veneto. Questa ditta si è trasformata, durante il corso degli anni, da piccola società a conduzione familiare in un colosso, riconosciuto a livello internazionale, per la distribuzione di automatismi, serrande automatiche e tapparelle elettriche.

Oggi è possibile trovare i loro prodotti, di fabbricazione italiana, in tutto il mondo, persino in Asia e Australia. Nel 2004 è entrata a far parte della società Somfy, un’altra importante azienda francese di motori automatici, che è impegnata continuamente nella progettazione di prodotti sempre più innovativi, efficienti e soprattutto orientati verso soluzioni a basso consumo energetico e con una maggiore attenzione e rispetto per l’ambiente.

BFT e Somfy sono sinonimo di garanzia e grande affidabilità, non solo per quanto riguarda gli automatismi ma anche per la produzione di ottimi telecomandi compatibili con tutti i loro modelli.

Rolling code

I telecomandi per cancello, così come quelli per le automobili, si differenziano tra di loro non solo in base al tipo di frequenza emessa tra il trasmettitore e il ricevitore, in questo caso una centralina di un cancello automatico, ma anche in base al tipo di codice che comunica. 

Questo può essere fisso o dinamico: in questo caso, ci troviamo di fronte un radiocomando avente la seconda tipologia, detta anche rolling code. Questo tipo di codice è utilizzato soprattutto nei migliori sistemi di sicurezza come quelli installati nelle banche o nei negozi.

Il vantaggio di questo sistema è che, ogni volta che il telecomando viene utilizzato, trasmette alla centralina dell’automatismo un codice sempre diverso dal precedente. Questo comporta una maggiore sicurezza, in quanto è più difficile che siano soggetti a clonazione da parte dei ladri.

Questo radiocomando quindi, essendo progettato per essere collegato a una centralina che comunica tramite rolling code, è decisamente un dispositivo più nuovo rispetto ad altri della stessa fascia di prezzo, ma aventi un codice fisso.

 

Auto programmabile

Sice tech, altra azienda italiana produttrice di telecomandi universali o compatibili con i più noti brand di automatismi, ci offre la possibilità di acquistare un dispositivo in grado di andare bene con la serie Mitto2 e Mitto 2M BFT.

Ha una frequenza standard di 433,92 Mhz ed è alimentato tramite una batteria alcalina di 12 V. Presenta due canali ed è predisposto per ricevere codici dinamici: nonostante questo ultimo dettaglio, si tratta di un telecomando auto programmabile. 

Ciò sta a significare che associare questo dispositivo alla centralina è un’operazione di facile accessibilità e che non richiede necessariamente l’apertura di quest’ultima e la conoscenza dettagliata del processore interno.

Per programmarlo però, è essenziale possedere il telecomando originale, altrimenti potrebbe risultare molto difficile farlo senza l’aiuto di un esperto. Durante l’operazione, è importante evitare l’apertura del cancello, altrimenti il processo di programmazione e coordinazione tra i due telecomandi sarebbe vanificato.

 

Acquista su Amazon.it (€13)

 

 

 

2. Starline Radiocomando Universale Twin AU4T Codice Fisso 4 Tasti

 

Come secondo prodotto della nostra classifica vi presentiamo un dispositivo venduto da Starline Electronics. Quest’azienda al 100% Italiana, produce radiocomandi universali o compatibili con alcuni modelli BFT. 

In questo caso, ci propone un dispositivo universale di colore bianco e argento, dotato di quattro canali su cui poter memorizzare altrettante frequenze. Non è solo un buon prodotto per quanto riguarda la funzionalità: a differenza della maggior parte dei telecomandi neri o grigi, questo presenta una colorazione e un design piacevole a vedersi. 

Inoltre, è dotato di una batteria alcalina a lunga durata e un’elevata potenza, grazie alla quale riuscirete ad aprire il garage o la cancellata fino a 200 m di distanza. Essendo un telecomando universale, è capace di riprodurre il segnale di tutti i dispositivi per cancello ma è compatibile solo con i modelli a codice fisso. 

Quindi, se avete a disposizione un automatismo che funziona solo tramite rolling code, questo prodotto non è adatto alle vostre esigenze. Se volete sapere dove acquistare questo radiocomando di design, cliccate sul link di pertinenza.

Pro
Batteria:

Il radiocomando viene venduto con già inclusa una batteria alcalina da 12V a lunghissima durata.

Prezzi bassi:

Notevole è il rapporto qualità/prezzo per un dispositivo universale, con una frequenza di 433,92 Mhz e con la capacità di clonare tutti i telecomandi a codice fisso.

Potenza:

Grazie alla potenza della batteria e l’affidabilità del Made in Italy Starlite, riuscirete a utilizzare il telecomando fino a 200 m di distanza dal cancello.

Contro
Codice fisso:

Di contro, non è progettato per programmare codici variabili. Fate attenzione: prima dell’acquisto controllate il tipo di centralina installata.

Acquista su Amazon.it (€10,9)

 

 

 

3. Why Evo Radiocomando ad Autoapprendimento 

 

Sice tech, la nota azienda italiana di dispositivi per automatismi, ci propone una nuova gamma di prodotti. Ci troviamo di fronte un radiocomando universale, compatibile con un notevole numero motori delle più note aziende produttrici.

Anche se non vi sono stati inseriti modelli Came, secondo i pareri espressi da alcuni utenti, è possibile che sia compatibile anche con i suddetti. Si presenta come una piccola scatola quadrata di colore bianco, avente quattro tasti grigi.

Ha un guscio che protegge il telecomando dalle cadute, anche quelle più rovinose. Vantaggio e novità di questa gamma di telecomandi, è la capacità di questi di emettere un ampio range di frequenze che vanno da 280 Mhz a 868 Mhz. 

Può essere programmato sia tramite codice fisso, sia variabile. Inoltre, possiede una nuova tecnologia chiamata D.O.R., con la quale potrete programmare il telecomando con facilità direttamente tramite l’automazione, senza la presenza del vecchio dispositivo di apertura.

Pro
Multifrequenza:

Con questo radiocomando avrete la possibilità di memorizzare fino a quattro canali di frequenze diverse, non solo quella classica da 433,92 Mhz.

Design:

Sice tech, con questa nuova gamma di prodotti Why Evo, ha voluto concentrarsi anche sul design, proponendo dei telecomandi leggeri e piacevoli alla vista.

Codici:

Con questo dispositivo avrete la possibilità di clonare sia telecomandi aventi il codice fisso, sia quelli con codice variabile.

Contro
Costo:

Facendo una comparazione con gli altri prodotti presenti nella recensione, questo dispositivo è venduto a un prezzo più elevato. Considerando le funzionalità, però, questo dettaglio potrebbe passare in secondo piano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Came Top 432NA Telecomando per Cancelli Automatici

 

Continuando la valutazione delle offerte presenti all’interno della classifica, ecco un telecomando di marca Came, nel modello Top 432NA, che abbiamo voluto inserire nei nostri consigli d’acquisto.

Came è una ditta italiana nata alla fine degli anni ’70, che da sempre si occupa di soluzioni tecnologiche sia per i contesti residenziali, sia per quelli pubblici. Produce sistemi di allarmi, videocitofoni e automazioni di alta qualità. 

Il telecomando in questione è provvisto di una batteria alcalina standard, due canali su cui poter memorizzare il segnale ed emette la frequenza di 433,92 Mhz. Grazie al prezzo molto vantaggioso, questo radiocomando si classifica come uno dei prodotti più venduti secondo le recensioni degli acquirenti. 

È però compatibile soltanto con le automazioni Came e solo con alcuni modelli dotati di codice fisso. Se siete ancora in difficoltà riguardo le differenze tra i radiocomandi, per conoscere e comprendere più nei dettagli il funzionamento, vi invitiamo a leggere la sezione dedicata a come scegliere un buon telecomando per cancello.

Pro
Prezzo:

Nonostante provenga da un’ottima azienda come Came, risulta essere il prodotto più economico della nostra classifica.

Installazione:

Grazie alle istruzioni totalmente in italiano, poste sul retro della confezione, la programmazione di questo dispositivo risulta chiara e veloce.

Design:

Molto gradevole è lo stile di questo dispositivo, grazie alla forma allungata e alla presenza del LED di colore verde acqua.

Contro
Compatibilità:

Purtroppo, però, il telecomando è compatibile solo con alcuni modelli di motori Came aventi il codice fisso e la frequenza di 433,92 Mhz. Prima dell’acquisto, deve essere consultata la lista dei modelli adattabili.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Faac Telecomando 433DS2

 

Ultimo della lista dei migliori prodotti venduti online, troviamo un telecomando per cancello prodotto da Faac. Questa azienda, impiegata nel settore metalmeccanico, nasce in provincia di Bologna nel 1965.

Il fondatore di questa importante società deve la sua fortuna al fatto che, notando che tutti i possessori di cancelli manuali li lasciassero aperti pur di non scendere dall’auto per richiuderli, iniziò a produrre e vendere i primi automatismi artigianali oleodinamici. 

Il telecomando in questione è un prodotto originale Faac, compatibile solo con i modelli di motori della stessa azienda. Per i più precisi: il telecomando presenta il logo Genius e non Faac ma, per chi non ne fosse a conoscenza, l’azienda ha rilevato quest’impresa già nel lontano 1989. 

Quindi si tratta di un modello originale e non di una marca concorrente. Riceve il segnale in base alla frequenza standard di 433,92 Mhz e ha la programmazione tramite codice fisso, sia con la funzione di clonazione tramite LED, sia aprendo il dispositivo e spostando le levette, secondo la numerazione impostata nel vecchio dispositivo.

Pro
Originale:

Si tratta di un prodotto originale Faac, compatibile con altri modelli della stessa ditta. Consigliamo di consultare l’elenco delle corrispondenze prima dell’acquisto.

Doppia programmazione:

Differenza sostanziale tra gli altri dispositivi è che questo ha la possibilità di essere programmato sia tramite riconoscimento delle frequenze, tra un telecomando e l’altro, sia tramite lo spostamento delle levette interne.

Facile e intuitivo:

Grazie alla possibilità della doppia programmazione, risulta più semplice installarlo se non si riesce al primo tentativo tramite frequenza.

Contro
Costo:

Essendo un prodotto originale, venduto direttamente da Faac, ha un costo decisamente elevato considerati gli altri radiocomandi recensiti finora.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il telecomando per cancello

 

Per chi non è esperto di elettronica, l’utilizzo di un telecomando per automatismo potrebbe ridursi alla semplice pressione di un tasto per aprire un cancello e ritornare a casa. In realtà, dietro questo gesto, si nasconde una procedura che sarebbe bene imparare, per evitare di trovarsi impreparati nel momento del bisogno. 

Scopriamo insieme come fare.

Programmazione

Inevitabile, dopo l’acquisto di un nuovo telecomando per serranda o cancellata, sarà doveroso programmarlo. Se non volete chiamare un esperto che in pochi minuti possa svolgere il compito, non vi spiegherà come fare e vi alleggerirà il portafogli, sarebbe opportuno che impariate dei semplici passi che vi permetteranno di fare tutto da soli.

Innanzitutto, a seconda del radiocomando acquistato, scoprirete che la programmazione varierà leggermente. Importante però, è avere con voi il vecchio dispositivo che dovrà comunicare il codice corretto tramite l’emissione di frequenza. 

Prendete i due telecomandi e affiancateli a una distanza di 5 cm l’uno dall’altro, premete i pulsanti superiori o i due presenti contemporaneamente per qualche secondo. Quando il LED comincerà a lampeggiare a intermittenza, premete per qualche secondo il tasto relativo all’apertura del cancello, presente sul vecchio dispositivo. 

A questo punto vi basterà premere uno dei pulsanti, quello che preferite, sul nuovo telecomando e memorizzare il codice. Avvicinatevi alla centralina del cancello, di solito disposta nella parte bassa del motore, cliccate nuovamente il tasto del dispositivo appena acquistato e accertatevi del suo corretto funzionamento.

Questa procedura può variare leggermente tra un telecomando e l’altro: vi basterà leggere le istruzioni trovate nella confezione.

 

Canali

Sui radiocomandi con quattro pulsanti, c’è la possibilità di memorizzare fino a quattro aperture o chiusure differenti. Ogni tasto corrisponde a un canale sul quale viene registrata una frequenza. Alcuni telecomandi, possono captare frequenze diverse ma la maggior parte di questi prodotti ne possiede un solo tipo.

Per conoscere i modelli con queste diverse caratteristiche, leggete la nostra tabella comparativa dei migliori telecomandi per cancelli 2020.

 

Distanza

I dispositivi per cancelli possono variare anche per la potenza: questo fattore dipende spesso dal prezzo del prodotto. Uno più costoso riesce ad aprire un cancello fino a 200 m di distanza, alcuni un po’ meno.

In ogni caso, quando state utilizzando il vostro telecomando, ricordatevi di non posizionarvi troppo vicino alle grate poiché sono presenti le fotocellule che potrebbero essere così coperte e bloccare l’apertura. 

 

Reset

Se vi siete da poco trasferiti o avete cambiato il motore dell’automazione presente nella vostra abitazione, potreste voler riciclare il vecchio telecomando che utilizzavate in precedenza.

Resettare un dispositivo di questo genere è molto semplice ed è molto somigliante alla programmazione. Alcuni telecomandi presentano un piccolo foro posto sul retro, da premere con un ago o un oggetto appuntito. 

Altri, invece, devono seguire un procedimento diverso: cliccando contemporaneamente e per alcuni istanti i due tasti superiori. Quando il LED inizierà a lampeggiare, potrete memorizzare il nuovo canale.

Manutenzione custodia

È raccomandabile custodire il radiocomando lontano da fonti di calore ed evitare di lasciarlo in auto se questa viene esposta al sole per molte ore, soprattutto durante la stagione estiva.

Il rischio è quello di rovinare o smagnetizzare i circuiti interni del dispositivo. 

È sempre consigliabile portare con sé l’oggetto per evitare di perderlo. Se possibile, non mettetelo nelle mani dei bambini per farli giocare, potrebbero smarrirlo oppure farlo cadere e romperlo.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come programmare il telecomando del cancello?

Programmare un telecomando per cancello, senza avere quello su cui è stata già registrata la frequenza della centralina, potrebbe essere un’operazione non proprio semplice se non avete dimestichezza con l’elettronica.

Per farlo, avvicinatevi innanzitutto alla centralina e attivate la modalità di trasmissione. Prendete il telecomando e premete i due tasti superiori contemporaneamente. Quando il LED inizia a lampeggiare, rilasciate i pulsanti e premete solo uno dei due, a vostra scelta, memorizzando così l’apertura o la chiusura del cancello.

 

Come aprire un cancello automatico senza telecomando?

Fino a qualche anno fa, era quasi impensabile ritrovarsi a poter aprire un cancello elettrico, se si era lasciato il telecomando apposito a casa. Era possibile farlo solo se si avevano a portata di mano, le chiavi fornite durante l’installazione della struttura. 

Oggi invece, grazie a delle app che si sincronizzano sulle frequenze della centralina elettrica, è possibile aprire un cancello automatico senza l’utilizzo del telecomando.

 

Come duplicare il telecomando del cancello?

Si tratta di un’operazione molto semplice: per prima cosa è necessario procurarsi un telecomando vuoto, della stessa frequenza del precedente. Un telecomando universale ha quattro o due tasti: quelli più grandi o superiori, vanno premuti insieme fino a quando il LED del telecomando lampeggerà. 

A questo punto è pronto per captare la frequenza del precedente telecomando. Avvicinate i due dispositivi e posizionateli uno sopra l’altro. Schiacciate per qualche secondo il tasto relativo all’apertura del cancello sul vecchio telecomando, premete contemporaneamente il bottone scelto su quello nuovo. 

I due LED lampeggeranno e, seguendo correttamente le istruzioni, il nuovo dispositivo registrerà la frequenza. Se sul vecchio telecomando sono presenti altre frequenze registrate, eseguite lo stesso procedimento con gli altri tasti disponibili.

 

Come misurare la frequenza del telecomando per cancello?

Per conoscere la frequenza di un telecomando o di un cancello e poter collegare il dispositivo per l’apertura di quest’ultimo, è necessario essere in possesso di un frequenzimetro. Questo aggeggio rileva le misurazioni in Hertz, l’unità di misura dei circuiti a frequenza alternata. 

La maggior parte dei telecomandi è programmata per avere una potenza di frequenza di 433,92 Mhz. Quindi, quando acquistate un telecomando per cancello, assicuratevi che abbia lo stessa frequenza del dispositivo precedente. In caso contrario, vi sarà impossibile clonare o programmare l’apparecchio appena comprato.

 

Come resettare il telecomando del cancello?

Se avete cambiato casa o è stato installato un nuovo cancello per accedere al garage del vostro condominio, è possibile riciclare il vecchio telecomando utilizzato per l’apertura del precedente.

Se avete a disposizione un telecomando del nuovo cancello, vi basterà procedere premendo contemporaneamente i due tasti del precedente dispositivo, finché il LED non lampeggia. Una volta fatto ciò, procedete con la normale duplicazione tra due telecomandi. , Se invece non avete a disposizione nessun telecomando, è necessario, dopo aver resettato l’apparecchio come illustrato in precedenza, avvicinarlo alla centralina del cancellata posizionata in modalità di trasmissione.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status