Il miglior timer per irrigazione

Ultimo aggiornamento: 01.12.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Timer per irrigazione – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2020

 

Il timer per irrigazione è un dispositivo indispensabile per tenere il giardino sempre in ottimo stato e ridurre al minimo possibile il consumo di acqua e la relative spese di gestione. La nostra guida vi fornirà una panoramica su questi dispositivi, in modo da capire come scegliere un buon timer per irrigazione adeguato alle vostre necessità. Oltre alla guida con i consigli d’acquisto, troverete anche la recensione dei modelli preferiti dagli acquirenti, che li ritengono i migliori timer per irrigazione del 2020 tra tutti quelli venduti online. In particolar modo il Gardena 1883-20 Flex Control, un vero e proprio computer per irrigazione programmabile fino a sette giorni, e il Claber Aquauno Select, un modello privo di sensori ma dal prezzo decisamente più vantaggioso.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior timer per irrigazione

 

Chi ha poco tempo da dedicare alla lettura e vuole farsi una rapida idea di quale timer per irrigazione comprare, può consultare direttamente la tabella di comparazione che confronta prezzi, pregi e difetti dei prodotti che, sulla base dei pareri forniti dagli acquirenti, hanno occupato i primi tre posti nella nostra classifica relativa al miglior timer per irrigazione.

 

 

Guida all’acquisto

 

Elettronico o meccanico

Il timer per irrigazione è un dispositivo che integra un meccanismo temporizzato che controlla l’erogazione dell’acqua, e va installato su un rubinetto o collegato direttamente all’impianto idrico.

In base al modello scelto, il timer può essere elettronico oppure meccanico, e disporre di una o due vie a cui collegare altrettanti tubi da giardino, a seconda della grandezza del sistema di irrigazione. La tipologia di timer, e quindi l’entità della spesa da sostenere, varia in base alle esigenze personali e al tempo che è possibile dedicare alla cura del proprio giardino, ecco perché i modelli più richiesti sono quelli elettronici, nonostante abbiano un corso decisamente più elevato rispetto a quelli meccanici.

 

I sensori aiutano a ridurre il consumo d’acqua

I timer elettronici al top delle prestazioni danno la possibilità di programmare dei cicli di erogazione dell’acqua dalla durata variabile da un minuto a due ore, o anche più, la frequenza di attivazione nell’arco delle 24 ore, e la ripetizione costante per un arco di tempo che può spingersi fino a due settimane. Integrano inoltre dei sensori per il rilevamento della pioggia e della percentuale di umidità nel terreno, che gli permettono di interrompere l’erogazione in maniera autonoma, senza andare a destabilizzare i parametri impostati durante la programmazione.

Esistono anche modelli elettronici dal prezzo più contenuto, ma sono privi dei sensori e quindi a questo punto bisogna chiedersi se vale la pena risparmiare poche decine di euro salvo poi sprecare più acqua del dovuto e vedersi aumentare i costi in bolletta.

 

 

Una via o due vie

Un ulteriore fattore che influisce sul prezzo è il numero di vie di uscita posseduto dal timer.

I modelli più economici hanno soltanto una via, quindi è possibile collegarli a un solo tubo; nell’ottica di un sistema di irrigazione più complesso, bisogna acquistare un ulteriore raccordo che faccia da hub di collegamento per più tubi, da un minimo di due fino a un massimo di quattro o sei a seconda del numero di irrigatori da alimentare.

Spendendo qualcosa in più, invece, è possibile acquistare un timer per irrigazione a due vie, che offre già una buona versatilità per chi non ha esigenze particolarmente complesse.

 

I migliori timer per irrigazione del 2020

 

I modelli che, a seguire, abbiamo esaminato più nel dettaglio per voi, sono tra i più richiesti dagli acquirenti, soprattutto online. Ne troverete alcuni molto spartani, ma col pregio di essere più economici, e altri invece che sono estremamente efficienti e prestanti.

A prescindere dai riferimenti di marketing relativi alla migliore marca produttrice o alla fascia di prezzo, ciò che salta subito all’occhio è che i modelli più completi e funzionali, dotati di elettronica e sensori atti a ridurre gli sprechi d’acqua, tendono ad avere un prezzo più alto, ovviamente.

Ma se avete già un sistema di controllo installato, o un timer, allora potete anche puntare a un modello più economico, che si limiti a soddisfare la necessità contingente.

 

Prodotti raccomandati

 

Gardena 1883-20 Flex Control

 

Il Flex Control è un vero e proprio computer grazie al quale potrete programmare cicli di irrigazione variabili da un minuto a due ore, fino a tre volte al giorno, in definizione libera oppure ogni due, tre o sette giorni.

È molto facile da usare grazie al display LCD di chiara leggibilità e alla semplicità dei controlli, sul display viene indicato anche lo stato della batteria, in modo da poterla sostituire in maniera tempestiva. Può essere montato su rubinetti G3/4, con filetto da 26,5 millimetri, e G1, da 33,3 millimetri, e sopporta una pressione di esercizio che va dagli 0,5 fino ai 12 bar.

Integra anche un sensore che rileva la pioggia e la percentuale di umidità nel terreno, permettendo di interrompere il ciclo di irrigazione ed evitando inutili sprechi d’acqua.

Una volta installato in giardino è in grado di automatizzare i comuni sistemi di irrigazione, rendendoli del tutto autonomi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Claber Aquauno Select

 

Leggermente più economico rispetto al Flex Control, il programmatore elettronico Aquauno Select della ditta Claber è un modello a una via con 63 programmi preimpostati, incluso lo spegnimento, e un ciclo speciale di 5 minuti da utilizzare come test.

Purtroppo però è privo del sensore per rilevare pioggia e tasso di umidità, inoltre manca anche il display LCD ma questo non lo rende meno facile da programmare, possiede infatti due manopole, una controlla il timer per irrigazione, variabile da 1 a 60 minuti, e una per la definizione dei tempi del ciclo, variabile da un minimo di 8 ore fino a un massimo di 7 giorni.

Le componenti elettroniche sono naturalmente resistenti alla pioggia e all’umidità, ha una pressione di esercizio variabile tra 0,2 e 12 bar e, come il modello esaminato in precedenza, anche questo è alimentato a batteria mediante una normale alcalina da 9 Volt.

Acquista su Amazon.it (€35,99)

 

 

 

Orbit 94148

 

Il programmatore Orbit 94148 è il più costoso tra tutti i timer per irrigazione esaminati nella nostra guida, ma si tratta di un modello digitale già predisposto con l’uscita a due vie, indipendenti l’una dall’altra.

Nonostante l’aspetto spartano integra un piccolo display LCD e il sistema di programmazione elettronico Easy Set Logic, l’ampia manopola e i quattro pulsanti lo rendono anche facile e veloce da programmare. Anche questo modello, però, è privo del sensore automatico per la pioggia, in compenso ha l’opzione Rain Delay, che permette di posticipare il ciclo di irrigazione di 24, 48 o 72 ore senza andare a interferire sulla programmazione preimpostata.

È indubbio che il timer per irrigazione prodotto dalla ditta Orbit possegga delle ottime caratteristiche; secondo alcuni acquirenti però, ha la pecca di essere molto delicato e soggetto a scarsa resistenza nel tempo, indice che il livello qualitativo dei materiali di fabbricazione è mediocre.

Acquista su Amazon.it (€42,33)

 

 

 

Gardena 8193-20

 

Il Gardena 8193-20 è l’accessorio ideale da affiancare al Flex Control esaminato in precedenza, prodotto dalla stessa ditta, si tratta infatti di un distributore a due vie che permette di collegare ben due computer con timer per irrigazione simultaneamente.

L’intensità del flusso d’acqua può essere regolata fino a interromperlo del tutto, in maniera indipendente su ciascuna via grazie alle relative manopole di controllo, è realizzato con materiali di ottima qualità, a tenuta stagna e resistenti ai raggi UV. È indicato per rubinetti con attacco filettato G1, da 33,3 millimetri, e può tranquillamente essere usato anche per collegare direttamente due semplici tubi da giardino allo stesso rubinetto.

Il distributore a due vie Gardena è un prodotto di alta qualità, solido, ben fatto e facile da montare ma, nell’ottica di un sistema di irrigazione autonomo, va sempre calcolato l’acquisto di uno o due timer per irrigazione, da integrare a seconda delle esigenze.

Acquista su Amazon.it (€18,89)

 

 

 

Draper 36748

 

Il Draper modello 36748 è il più economico tra tutti i timer per irrigazione esaminati nella nostra guida, è un timer meccanico a singola uscita dal funzionamento analogo ai timer utilizzati in cucina, programmabile fino a un massimo di 120 minuti di tempo di irrigazione.

Va fissato direttamente tra il rubinetto e il tubo di irrigazione, e va azionato a rubinetto aperto, la manopola può essere corretta in qualsiasi momento, all’occorrenza, proprio come per quelle da cucina. È dotato di un connettore per tubo flessibile da ¾ di pollice e connettore maschio BSP, sempre da ¾ di pollice, ideale per l’uso con tubi di irrigazione perforati e normali irrigatori.

Si tratta di un timer per irrigazione economico che però costa un po’ di più rispetto ai modelli analoghi prodotti da altre ditte; la qualità dei materiali di fabbricazione, però, non ha convinto del tutto alcuni acquirenti.

Acquista su Amazon.it (€16,14)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status