I 5 Migliori Tiralatte Elettrici del 2022

Ultimo aggiornamento: 27.06.22

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Tiralatte Elettrico – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

I moderni tiralatte cercano sempre più di simulare la suzione del bebè in modo da stimolare la produzione del latte in maniera più naturale. I migliori per noi sono due: il Medela Swing Flex 2nd Phase Expression, che utilizza una tecnologia brevettata per estrarre più latte in meno tempo e riproduce molto fedelmente la suzione del bimbo, e il Tiralatte Elettrico Chicco, che è apprezzato soprattutto per il prezzo contenuto e la sua facilità di utilizzo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior tiralatte elettrico?

 

L’allattamento al seno è una cosa seria, è un momento di deliziosa intimità tra mamma e figlio che non ha prezzo. Quando è appena nato, il bebè riesce a mettere a fuoco solo fin dove incontra lo sguardo estasiato della mamma che lo tiene in grembo. Sono sensazioni che a distanza di anni continuano a infondere tenerezza e fanno venire la pelle d’oca a chi le ha conosciute. L’imperativo è quindi aiutare la mamma a proseguire l’allattamento anche se ha bisogno di allontanarsi dal pupo, e un buon tiralatte è in grado di semplificare un’operazione che non è tra le più agevoli.

 

1

 

Simulando la suzione del bambino

Esistono tanti modelli di tiralatte, che negli anni si stanno un po’ tutti uniformando verso una tecnologia che simula l’azione esercitata dal bimbo durante la poppata.

Due movimenti combinati a velocità diverse e diversa intensità di suzione fanno sì che il dispositivo stimoli il capezzolo perché il seno si prepari a erogare il latte senza sforzo e in maniera naturale. I modelli che scalano la classifica dei preferiti dalle ostetriche sono quelli in grado di tirare il latte succhiando come farebbe la boccuccia del bimbo. Il giusto stimolo favorisce la produzione nella stessa maniera in cui avviene naturalmente grazie a questa sollecitazione che, soprattutto durante i primi mesi, è frequente e a tratti sembra pure ininterrotta!

Speciali rilievi nelle coppe che si poggiano al seno lo massaggiano per favorire la fuoriuscita del latte da tutti i dotti galattofori, in questo modo si scongiura il rischio di occlusione o altri fastidi che possono presentarsi nei primi tempi. Una recensione dettagliata dei migliori prodotti sul mercato metterà in evidenza quali siano i dispositivi che vestono meglio, dotati o no di rilievo o pensati per calzare alla perfezione seni di diverse misure.

 

Elettrico o manuale

Un’altra grande differenza tra i prodotti disponibili sul mercato è la possibilità di scegliere un tiralatte che funzioni meccanicamente, quindi azionando manualmente la suzione, di solito tramite pompette, oppure quelli che funzionano in maniera automatica, alimentati dalla corrente o, in alcuni casi, dalle batterie.

In questo caso tutte tra le migliori marche propongono lo stesso modello in versione elettrica o manuale, dove il meccanismo di suzione è regolabile, in intensità e velocità. La regolazione permette di dosare in base alla propria tolleranza e necessità, l’intensità della suzione: se durante i primi mesi capiterà di impiegare tanto tempo per fare uscire poche gocce, una volta preso il ritmo sarà possibile accelerare la produzione.

L’unica discriminante in questo caso è la componente soggettiva, quale dei due metodi risulti più consono è un fatto che varia da persona a persona, l’importante è sapere di potere scegliere e non fermarsi ai primi ostacoli.

2

 

Accessori

Esistono tante variabili tra cui potere scegliere al momento di provare il primo tiralatte, questa guida vuole dare un assaggio delle possibilità di scelta che il mercato offre, in modo da confrontare prezzi ma soprattutto differenze costitutive dei diversi modelli.

Oltre al motore, manuale o elettrico, e alla conformazione della pompetta, di solito sono inclusi anche altri accessori utili per conservare il prodotto riducendo al minimo il bisogno di manipolare il latte del piccolo. I bicchieri di raccolta sono sempre compatibili con la tettarella, in modo da trasformarsi in biberon all’occorrenza, oppure con i coperchi per essere conservati, prima dell’uso, in frigo o persino in freezer.

 

I 5 Migliori Tiralatte Elettrici – Classifica 2022

 

Indecise su quali siano i criteri più adatti su come scegliere un buon tiralatte elettrico? Ecco di seguito alcuni consigli d’acquisto per agevolare la comparazione tra le migliori offerte presenti on line.

 

1. Medela Swing Flex 2nd Phase Expression

Principale vantaggio

Grazie alla Flex Technology, messa a punto dalla ditta Medela, il tiralatte elettrico Swing Flex 2nd Phase Expression simula perfettamente la suzione del neonato, rendendo l’esperienza di estrazione più confortevole per le mamme; inoltre è facile e pratico da usare, anche in viaggio.

 

Principale svantaggio

Secondo alcuni è un po’ lento e per riempire un biberon ci mette più tempo rispetto ai tiralatte Medela di categoria professionale che vengono usati negli ospedali, i quali sono più efficienti ma anche più costosi.

 

Verdetto 9.8/10

Lo Swing Flex 2nd Phase Expression è apprezzato per la facilità e il comfort d’uso; inoltre è un prodotto Medela e come tale la sua qualità è alta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Una missione di famiglia

Medela Holding AG è una ditta la cui origine ha le sue radici nella famiglia costituita da Olle e Doris Larsson-Rosenquist, nati e cresciuti in Svezia e successivamente trasferiti in Svizzera.

Olle, ingegnere e imprenditore, avviò infatti una propria attività di produzione di dispositivi medici ed elettronici; la moglie Doris, oltre a sostenere e incoraggiare il marito, è stata determinante nel mettere l’accento sull’importanza dell’allattamento al seno e ha dato l’impulso alla ditta per aprire una divisione specializzata nella produzione di dispositivi destinati al breastfeeding.

Gli eredi della famiglia Larsson-Rosenquist hanno portato avanti la missione dell’azienda dopo la morte dei loro genitori continuando a espandere l’attività dell’azienda; inoltre hanno usato una cospicua parte del loro patrimonio per creare la Fondazione Famiglia Larsson-Rosenquist, con scopi filantropici e di ricerca sul latte materno e sull’allattamento al seno.

Considerata la fama, l’alta qualità e la tecnologia all’avanguardia applicata ai prodotti Medela, quindi, non stupisce affatto lo Swing Flex 2nd Phase Expression sia uno dei tiralatte elettrici più venduti online.

Tecnologia Flex di seconda generazione

Uno degli interrogativi che si pongono spesso le mamme è questo: è meglio adoperare un tiralatte elettrico o manuale? È risaputo infatti che l’estrazione del latte dal seno tramite dispositivi, manuali o elettrici che siano, causa uno stress maggiore alle mamme e in alcuni casi, se non è fatta bene, è anche dolorosa.

Lo stesso problema è stato affrontato anche dalla ditta Medela, che nel corso degli anni ha affinato sempre più le ricerche nel campo fino ad arrivare a mettere a punto la Flex Technology, una speciale tecnologia in grado di simulare lo stesso ritmo di suzione dei neonati, in modo da rendere l’esperienza di estrazione il più naturale e confortevole possibile per le mamme.

Il nuovo tiralatte elettrico Medela Swing Flex 2nd Phase Expression rappresenta appunto l’evoluzione del precedente Medela Swing Flex, e si distingue soprattutto per l’ulteriore miglioramento della Flex Technology.

 

Pratico da usare anche in viaggio

Il tiralatte Swing Flex si distingue per le dimensioni compatte dell’unità motore Swing, che essendo alimentata a batterie è adatta anche per il trasporto e l’uso in esterni, inoltre è realizzato con estrema cura fin nei minimi dettagli.

Le coppe per il seno PersonalFit Flex in dotazione, per esempio, sono due, una da 21 e un’altra da 24 millimetri di diametro, in modo da adattarsi il più possibile alla dimensione del capezzolo; inoltre il sistema di estrazione è chiuso, per evitare che il latte possa entrare nel tubicino di aspirazione che collega l’unità motore Swing alla coppa PersonalFit Flex.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Chicco Tiralatte Elettrico con Fasi di Stimolazione ed Estrazione

 

Quello prodotto dalla nota ditta italiana Chicco è un tiralatte elettrico semplice e funzionale, caratterizzato da un rapporto qualità-prezzo decisamente favorevole.

L’apparecchio è piccolo e intuitivo, il che lo rende estremamente facile da usare; infatti è dotato un display digitale e di quattro pulsanti soltanto, uno per l’accensione e lo spegnimento, uno per selezionare la modalità di funzionamento e due per incrementare o diminuire il ritmo di stimolazione e quello di estrazione. Il cuscinetto è realizzato in silicone morbido, in modo da aderire delicatamente alla pelle del seno e garantire il massimo comfort durante l’estrazione del latte.

Essendo un prodotto economico, però, pecca nella dotazione di accessori e nell’efficacia a lungo termine. La confezione include un solo biberon con relativo cuscinetto infatti, il che significa che può agire su un solo seno alla volta, e la potenza di aspirazione tende a calare con il passare del tempo.

Pro
Economico:

Il tiralatte elettrico Chicco si colloca nella fascia medio-bassa di mercato; grazie al costo contenuto, infatti, si colloca al secondo posto tra i modelli più richiesti in commercio.

Facile da usare:

Un altro aspetto molto apprezzato consiste nella sua estrema facilità d'uso. Il display digitale e i pochi pulsanti, infatti, lo rendono molto intuitivo. Inoltre è dotato anche della funzione timer.

Sistema a due fasi:

Il tiralatte Chicco è fatto per simulare le due fasi di suzione del neonato: la stimolazione e l'estrazione. Il ritmo di entrambe le fasi può essere facilmente impostato mediante gli appositi pulsanti.

Contro
Accessori e potenza:

Nella confezione è presente un solo biberon con relativo cuscinetto, inoltre la potenza di aspirazione tende a calare nel tempo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tiralatte elettrico Nuk

 

3. Nuk 10252096 Luna, Tiralatte Automatico Compatto

 

3.NUK 10252096Il tiralatte NUK offre la possibilità di regolare manualmente l’intensità della stimolazione ed estrazione così da adattarsi esattamente alle proprie esigenze e tempi. Anche la forza dell’aspirazione è regolabile, in modo da non esercitare una suzione troppo decisa o troppo lenta, un bel vantaggio visto che il seno se ben stimolato produce buone quantità di latte, ma ha spesso bisogno di un po’ di “rodaggio” prima di prendere un buon ritmo. È munito di cuscinetti che rendono più morbida la coppa e facilitano con un massaggio delicato la fuoriuscita del latte da tutti i lati del seno, cosa importante per evitare ingorghi dolorosi.

Il set offre anche un biberon perfetto fino ai sei mesi del bimbo dove conservare il latte tirato, corredato di tettarella anticolica ideale per non far entrare aria nel pancino durante la poppata ed evitare terribili dolori. Altri elementi, come il coperchio, la ghiera e il contenitore specifico per il latte ampliano la capacità di conservazione.

Il gran numero di accessori compresi nel prezzo non è l’unico pregio che ha attirato i pareri favorevoli di molti utenti (oltre al nostro). Questo tiralatte elettrico ha altre frecce al suo arco e risente solamente di un motore un po’ meno potente della concorrenza.

Pro
Regolazione manuale:

Uno dei pregi di questo prodotto è quello di lasciare nelle mani della mamma molte regolazioni, in modo da permetterle di impostare la forza di suzione e l’intensità della stimolazione in base alle reazioni del suo corpo.

Tettarella anticolica:

La tettarella fornita insieme al tiralatte elettrico è anticolica, per grande sollievo del tuo piccino che eviterà tanti spiacevoli dolori.

Facile da usare:

Questo modello è piuttosto facile da utilizzare e non richiede grandi tempi di “rodaggio”.

Contro
Motore poco potente:

Il motore di questo tiralatte non è molto potente e di conseguenza anche la suzione. Potrebbe risultare insufficiente per alcune mamme.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

4. Philips Avent Pompa elettrica per il latte SCF397/11

 

Scegliere quale tiralatte elettrico comprare può diventare veramente difficile, soprattutto quando ci si trova davanti a un apparecchio come il Philips Avent. Questo tiralatte, infatti, si fa notare soprattutto a causa del prezzo, che è a dir poco stratosferico se paragonato a quello degli altri apparecchi con cui lo abbiamo messo a confronto.

È quasi inutile sottolineare che il tiralatte elettrico Avent, dal punto di vista qualitativo è nettamente superiore agli altri, non a caso è prodotto dalla nota ditta di elettronica olandese Philips, il cui marchio è diventato sinonimo di alta qualità. A testimonianza di ciò basta citare la tecnologia Natural Motion applicata a questo apparecchio, che combina movimenti di suzione e stimolazione al fine di riprodurre il più fedelmente possibile il modo di succhiare di un neonato.

Questa tecnologia, unita ai cuscinetti massaggianti delle ventose realizzati in morbido silicone, garantisce il massimo comfort alle mamme e la massima efficacia nell’estrarre una maggiore quantità di latte.

Pro
Alta tecnologia:

Il tiralatte Philips Avent è basato su una tecnologia in grado di imitare il modo naturale di succhiare che hanno i neonati; anche i cuscinetti delle ventose sono realizzati in modo da essere massaggianti.

Efficacia:

La tecnologia Natural Motion citata in precedenza incrementa non soltanto il comfort d'uso ma anche l'efficacia; rispetto ad altri tiralatte elettrici, infatti, il Philips Avent è in grado di estrarre una maggiore quantità di latte.

Silenzioso:

Il motore elettrico è estremamente affidabile e silenzioso, inoltre può essere regolato su 16 differenti modalità di pompaggio e 8 diversi livelli di stimolazione, che grazie alla funzione di memoria non vengono resettati ad ogni avvio.

Contro
Costoso:

Il Philips Avent è uno dei migliori tiralatte elettrici del 2022; essendo un apparecchio di alta qualità, purtroppo, è anche molto costoso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Bellababy Tiralatte con Touchscreen Sensibile

 

Siete curiosi di sapere dove acquistare un nuovo tiralatte elettrico a prezzi bassi? Allora è proprio il caso che diate un’occhiata al più economico tra tutti i modelli che abbiamo esaminato per voi: il tiralatte elettrico Bellababy.

Il Bellababy si distingue subito per la sua ridondante dotazione di accessori; la confezione include infatti il tiralatte elettrico, alimentato da una batteria interna ricaricabile, due ventose per i seni, due biberon, i tubi in plastica morbida per collegare il tiralatte alle ventose, il cavo di ricarica USB, una confezione contenente 10 sacchetti in plastica per la conservazione del latte in frigorifero e due adattatori in plastica azzurra con clip per suggere il latte direttamente nei sacchetti.

Nel complesso è un prodotto ben fatto ma pur sempre economico; col passare del tempo, infatti, le prestazioni di durata e potenza della batteria tendono a calare, inoltre è anche alquanto rumoroso.

Pro
Prezzo:

Non è certo il miglior tiralatte elettrico tra tutti quelli che abbiamo esaminato nel nostro articolo, ma ll Bellababy è di sicuro il più economico; grazie al suo prezzo irrisorio, infatti, è al quinto posto tra i modelli più richiesti.

Ben accessoriato:

La ricca dotazione di accessori compensa ampiamente le piccole carenze di questo tiralatte economico; nel corredo, tra le altre cose, sono inclusi due biberon e perfino 10 sacchetti di plastica per conservare il latte.

Facile da usare:

Sullo schermo HD è possibile visualizzare e impostare, a scelta, una delle quattro modalità di funzionamento e uno dei nove diversi livelli di aspirazione, in base alle esigenze della mamma.

Contro
Batteria:

Purtroppo col passare del tempo e con l'utilizzo, le prestazioni della batteria tendono a calare sia per quanto riguarda la durata sia per la potenza di aspirazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Medela Swing Tiralatte Elettrico Singolo

 

1.Medela 030.0028 SwingLa decisione di allattare al seno anche quando ci si deve allontanare dal proprio bimbo è ammirevole e va supportata in ogni modo. La scelta del miglior tiralatte elettrico del 2022 semplifica e migliora la qualità di vita di mamma e bebè. Quindi vediamo insieme quali sono i criteri da seguire per decidere quale tiralatte elettrico Medela comprare.

La tecnologia Medela è tra le migliori in grado di riprodurre fedelmente il meccanismo di suzione esercitato dalla bocca del bambino, questa è la principale fonte di stimolazione nella produzione di sempre nuovo latte per assicurare nutrimento al figlio. Il tiralatte elettrico funziona modulando il tipo di stimolazione in due fasi che simula la suzione naturale, in un primo momento i movimenti sono brevi, seguiti poi da movimenti più lunghi e intensi che permettono di estrarre grandi quantità di latte in pochissimo tempo.

Insieme al tiralatte, in maniera complementare, anche la tettarella che userà il bambino è pensata per riprodurre il meccanismo naturale dell’attaccamento al seno, in modo da non creare confusione nel bambino e non compromettere l’andamento dell’allattamento. Sono in dotazione anche il contenitore in cui conservare il latte in frigo, che può essere chiuso con coperchio o direttamente con la tettarella del biberon.

Ogni recensione di prodotto contenuta nella nostra guida per scegliere il migliore tiralatte elettrico comprende anche un’analisi dei suoi principali pregi e difetti. Ecco come se l’è cavata il tiralatte elettrico Medela Swing.

Pro
Estrazione:

Come già ampiamente descritto nella recensione di questo prodotto, la tecnologia a due fasi brevettata da Medela permette di estrarre più latte in meno tempo e senza creare disagi alla madre.

Calma:

Questa “tettarella” creata da Medela in collaborazione con l’Università dell’Australia Occidentale riproduce il sistema di suzione naturale del bambino, che si sentirà a suo agio quanto durante l’allattamento naturale.

Facile da pulire:

Questo prodotto si pulisce facilmente seguendo diversi metodi tutti molto efficaci. Si può procedere con la bollitura, disinfettarlo o utilizzare delle particolari sacche per il microonde create sempre da Medela. Nelle istruzioni si trovano informazioni dettagliate in proposito.

Contro
Tubicino:

A volte il latte viene risucchiato all’interno del tubicino di aspirazione che crea il sottovuoto, per cui bisogna interrompere il tiraggio e pulirlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare il tiralatte

 

Sappiamo tutti quanto sia importante allattare il neonato al seno. Il latte della madre è ricco di proprietà che contribuiscono a far crescere il piccolo sano e forte. Purtroppo a volte si rende necessario fare ricorso al latte artificiale mentre in altri casi, se non è possibile per una ragione o per un’altra allattare direttamente al seno il piccolo, pur disponendo del latte, si deve far ricorso al tiralatte. Ma questo strumento è utile anche nel caso si abbia latte in abbondanza, in questo modo non verrà sprecato.

Quando diventa necessario il tiralatte

Sebbene per un bambino succhiare dal seno sia la cosa più naturale del mondo, ci sono casi in cui non ci riesce. Citiamone un paio, per i quali è indispensabile impiegare un tiralatte. Può capitare, infatti, che il neonato non abbia la forza necessaria a succhiare. Tale problema può essere conseguenza di una nascita prematura oppure di una patologia post natale che impedisce al piccolo di attaccarsi al seno.

Ma un tiralatte torna utile anche per quelle mamme che non possono essere sempre presenti per l’ora della poppata. In questo caso è possibile prelevare il latte e conservarlo fino al momento del bisogno. Magari ci penserà una persona incaricata a dare da mangiare al bimbo. In questo modo si eviterà il ricorso al latte artificiale.

 

Quale tipo di tiralatte

Non esiste un solo tipo di tiralatte: in commercio si trovano modelli manuali ed elettrici. Se tirare il latte è un’operazione da fare sporadicamente, un modello manuale può andare bene. Ma se invece, prelevare il latte dal seno è un’operazione da eseguire anche più volte al giorno, meglio avvalersi di un modello elettrico che costa certamente di più rispetto a uno manuale (è comunque un costo sostenibile) ma si avranno buoni risultati in minor tempo.

 

Massima cura per l’igiene

Nell’uso del tiralatte l’igiene è fondamentale. Innanzitutto il prodotto va sempre sterilizzato e ben asciugato. Inoltre, prima dell’uso, le mani vanno lavate accuratamente. Una pulizia adeguata deve riguardare anche il seno. Servirsi di impacchi caldi, poi, aiuta a far fuoriuscire il latte in quanto i condotti mammari si dilatano.

La corretta posizione

È importante che la coppetta del tiralatte sia ben posizionata. Questo significa che il capezzolo deve essere ben centrato e che non urti, ad esempio, contro la coppetta.

 

La stimolazione

Stimolare il seno è una pratica suggerita ma dipende anche dal tipo di tiralatte. Nel caso dei modelli manuali, è quasi sempre necessaria mentre con i tiralatte elettrici, generalmente, non serve alcun tipo di stimolazione. Fatto ciò, si può iniziare a tirare il latte che, se non immediatamente usato, andrà conservato in frigorifero.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia, Romania e Canada.

Buono ed Economico © 2022. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status