fbpx

Il migliore DVD de La sirenetta

Ultimo aggiornamento: 12.10.19

 

DVD de La sirenetta – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Chi non è a conoscenza, anche solo per sentito dire, della sirenetta Ariel e delle sue peripezie? Film d’animazione uscito a novembre del 1989, ha riscontrato molto successo tanto da vincere due premi, di cui uno per la colonna sonora, e rappresenta il periodo del rinascimento Disney. La pellicola ha incassato infatti circa 84 milioni di dollari, record superato solo pochi anni dopo da La bella e la bestia. In particolare, molte edizioni del film sono state fatte nel corso degli anni, tra cui una delle più conosciute è La Sirenetta – Edizione Speciale, caratterizzata da una maggiore qualità delle immagini, rese vivide e più belle rispetto all’originale, e dai contenuti speciali ricchi di curiosità, e anche La Sirenetta – La collezione completa, con tutti e tre gli episodi del cartone animato, con anche il prima e il dopo della storia principale, un cofanetto comodo e vantaggioso in termini di prezzo e di qualità della visione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il migliore DVD de La sirenetta

 

Prima di prendere l’articolo a cui si è interessati, soprattutto quando non si sa dove acquistare o non si sa quale DVD de La sirenetta comprare, è sempre vantaggioso consultare dei pratici consigli d’acquisto, che possono servirvi da guida per scegliere il miglior prodotto tra i più venduti, anche a prezzi bassi.

 

 

Guida all’acquisto

 

La storia originale

Vogliamo approfondire con voi, prima di mostrarvi i migliori DVD de La sirenetta del 2019, la storia che ha portato alla nascita di questa travolgente ed emozionante commedia, basata sulla fiaba dell’autore danese Andersen, che fu pubblicata nel 1837.

Di certo definirla “fiaba” è un eufemismo, in quanto le vicende della piccola sirena assomigliano più a un horror, con alcune scene che possono definirsi macabre e anche dure da digerire, soprattutto per un bambino, motivo per cui fu riadattato dalla Disney.

Ad esempio, la malvagia Ursula, in cambio della pozione che trasformerà la coda della principessa in gambe, le taglia la lingua, così che la poverina non potrà parlare e spiegare al suo amato di essere stata la sua salvatrice durante un naufragio.

 

La fine

Il finale della vicenda è altrettanto triste, infatti se la sirena fosse riuscita a far capire al principe la verità, avrebbero vissuto una vita piena e felice, in caso contrario si sarebbe trasformata in schiuma; per evitare la disfatta, e rendere possibile il ritorno della giovane da loro a causa del dolore e della mancanza, le sorelle si tagliano i capelli in cambio di un pugnale, con cui la giovane avrebbe dovuto pugnalare l’amato, bagnandosi poi i piedi nel suo stesso sangue, per ritornare alla forma originaria.

Distrutta dal dolore, la sirena si toglie la vita, non riuscendo a uccidere il principe che tanto aveva amato, ma viene comunque premiata poiché si trasforma in uno spirito etereo, in attesa del paradiso.

 

 

Una sorpresa dalla Disney

Se la fiaba è meno scontata da conoscere, chiunque ha potuto vedere, anche solo di sfuggita, il celebre cartone della Disney, la cui protagonista ha un carattere frizzantino e combattivo tutto diverso da quello della sirena del racconto.

Dopo anni in cui le luci dei riflettori si erano spostate lontano dalle vicende con protagoniste le principesse, ecco che un altro capolavoro stupisce il pubblico e lo manda in visibilio; ma quali sono le piccole sorprese nascoste all’interno del film?

Prima di tutto, da notare i colori utilizzate nelle illustrazioni della sirenetta, il rosso e il verde: perché proprio questo strano accostamento? I due colori sono complementari tra loro, perciò esaltandosi a vicenda, rendono nel complesso l’accostamento molto gradevole all’occhio e facile da ricordare per la mente dei bambini.

Inoltre, in una celebre scena del cartone, in cui il re Tritone riunisce il suo popolo a corte, vediamo sbucare in un piccolo angolo, particolare che potrebbe sfuggire a uno sguardo distratto, proprio i personaggi più famosi della Disney, ossia Topolino, Paperino e Pippo!

Spesso, infatti, capita che nei film vi siano sempre dei rimandi e delle autocitazioni di importanti comparse Disney, cosa che possiamo vedere bene anche in Frozen, in cui Rapunzel appare magicamente per recarsi all’incoronazione di Elsa, la nuova regina.

 

I migliori DVD de La sirenetta del 2019

 

Se vi state chiedendo come scegliere un buon DVD de La sirenetta, in base alle differenze anche tra uno più economico e uno invece più costoso, cercheremo di rispondere ai vostri dubbi proponendo una serie di prodotti che abbiamo pensato di analizzare per voi, al fine di aiutarvi a compiere un acquisto consapevole.

 

Prodotti raccomandati

 

La Sirenetta – Edizione speciale

 

Principale vantaggio:

Il grande classico della Disney viene presentato in un’edizione speciale ricca di contenuti extra e rivisitata, in cui la grafica è notevolmente migliorata, con immagini vivide, e restaurata con un sonoro molto più orecchiabile e brillante.

 

Principale svantaggio:  

Alcuni problemi riguardano il montaggio, in quanto, in particolare gli appassionati del genere, hanno notato che sebbene la qualità sia migliore, molte scene non vengono presentate o addirittura risultano tagliate rispetto all’originale.

 

Verdetto: 9.5/10

Innegabile, senza dubbio, la bellezza e il fascino che questo cartone ha suscitato e continua a suscitare nei bimbi e negli adulti di tutto il mondo, cosa che lo rende il miglior DVD per gli utenti, tutto da scoprire e guardare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

La trama

Siete ancora indecisi e volete saperne di più sulla storia di Ariel all’interno del DVD? Continuando la lettura dell’articolo, troverete delle informazioni interessanti per voi.

La vicenda si apre con la giovane sirenetta Ariel, ormai sedicenne curiosa in cerca di risposte sul mondo degli umani, Affascinata, infatti, dalla loro cultura, ne colleziona gli oggetti che finiscono dopo i naufragi in fondo al mare, e cerca di informarsi tramite il dolce gabbiano Scuttle, che però ne sa ben poco.

Salita in superficie una notte per assistere da lontano ad una festa in mare, si innamora perdutamente del principe Eric, che salva subito dopo dall’annegamento, grazie al suono della sua voce; quando Eric riprende conoscenza, Ariel in preda al panico, fugge via.

Tritone, re dei mari, furibondo con la figlia per aver violato la legge per cui umani e pesci non possono incontrarsi, distrugge tutti i suoi tesori, e per questo motivo Ariel chiede l’aiuto della malvagia Ursula, che in cambio della voce le dona le gambe per tre giorni.

In questo modo, se Arel non riuscirà a ricevere il bacio del vero amore, diverrà di nuovo sirena e sua schiava; dopo una serie di peripezie, in cui i due innamorati verranno continuamente ostacolati da Ursula, quest’ultima viene sconfitta e la pace torna a regnare sui mari.

Il simbolo di Copenaghen

La sirenetta non è solo una fiaba ancorata alla fantasia e all’immaginazione, ma è stata trasformata in realtà, attraverso la sua rappresentazione nella città di Copenaghen.

La statua, bellissima e appoggiata ad uno scoglio che affiora appena dalla superficie nelle notti di tempesta, è il simbolo e il porto sicuro per tutti i turisti, il volto di cui i bambini si innamorano e che è stampato su cartoline e francobolli, di cui uno addirittura da collezione, stampato 100 anni dopo la creazione di questa meraviglia storica.

Dal 1913 la sirena accoglie con volto malinconico i viaggiatori al porto, aspettando il suo principe azzurro; una miniatura di 125 cm e 175 kg che vi ruberà il cuore.

Nonostante ciò, numerosi sono stati i tentativi, nel corso degli anni, di distruggerla; due volte fu decapitata da artisti radicali, e in un’occasione privata di un braccio. nel 2003 tentarono addirittura di farla esplodere, distruggendo così un cimelio dal valore inestimabile.

La statua è stata portata anche all’EXPO di Shanghai, famoso a livello internazionale; l’opera nasce da un’idea del produttore Jacobsen, che la commissionò in onore della città a un giovane scultore, il quale per incidere il volto in bronzo si ispirò a quello della sua stessa moglie. Piuttosto romantico, no? Rimane comunque un tesoro da vedere.

 

Gli extra

Dal punto di vista tecnico quella che vi segnaliamo è la versione in DVD ma, nel caso, è disponibile anche in Blu-Ray, in una edizione speciale degna della stessa attenzione. Nello specifico il film è memorizzato su un DVD doppio strato con menu interattivi e accesso diretto alle scene. Apprezzabile il lavoro fatto sulla tracce audio che sono rimasterizzate in Dolby Digital 5.1 sia in lingua originale sia in italiano. Nel caso vogliate guardare il film in inglese sono disponibili anche i sottotitoli. Interessanti i contenuti extra, con la presenza del documentario “Il viaggio a New Fantasyland” di Jodi Benson e alcune scene tagliate.  

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

La Sirenetta – La collezione completa

 

La sirenetta è un cartone animato che, dopo il suo successo, ha subìto una crescita sensazionale, tanto che oltre alla storia originale ne sono stati realizzati altri due; uno narra le vicende prima della morte della madre di Ariel, Athena, quando la musica era bandita dal regno e la piccola sirena, in compagnia delle sorelle, attraverserà mille peripezie per poter riportare il mondo marino alla felicità e allo splendore musicale, mentre il secondo è un sequel che vede come protagonista la figlia della stessa Ariel ed Eric, una principessa che vuole nuotare in mare nonostante i divieti dei genitori.

Nel complesso questa triade di film contenuta in un comodo cofanetto, potrebbe essere la giusta soluzione per chi è alla ricerca di una bella serie da guardare in compagnia, ma che sia divertente e non necessariamente impegnativa.

Vi mostriamo di seguito una serie di pro e contro del prodotto, così da facilitarvi nella scelta.

Pro
Prezzo:

Il costo totale del cofanetto risulta molto vantaggioso, poiché i dischi acquistati singolarmente hanno tutti un prezzo maggiore. Consigliato dagli utenti, il DVD rappresenta il giusto connubio tra qualità/prezzo.

Packaging:

Molto carina è la confezione in cui sono imballati i tre DVD, delle giuste dimensioni e creata con plastica robusta, inoltre i dischi all’interno sono disposti in modo pratico per essere presi velocemente e tutti decorati con una stampa della simpatica sirenetta.

Consegna:

Se si cerca un prodotto che possa arrivare velocemente per una super maratona, in questo caso troverete ciò che fa al caso vostro, in quanto la spedizione risulta ottimale ed efficiente, in pochi giorni il tutto vi verrà consegnato velocemente.

Contro
Un po’ banale:

Alcuni utenti hanno sottolineato la difficoltà ad andare avanti in alcune scene, che sono a loro avviso troppo scontate e banali, oppure con un montaggio che non soddisfa le aspettative.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

La sirenetta II – Ritorno agli abissi

 

Le avventure continuano con La sirenetta II – Ritorno agli abissi, dove protagonista questa volta è Melody, la figlia di Ariel ed Eric che, a causa di una maledizione, è costretta a rimanere sulla terraferma nonostante il richiamo del mare.

La dolce bimba, con lo stesso carattere ribelle della madre, si caccerà in un mare di guai per rincorrere il suo sogno di diventare sirena, e quando infrangerà le regole per gettarsi nei flutti, saranno i vecchi compagni di Ariel, Sebastian e Flounder, che conoscerete nel primo film ad Atlantica, ad aiutarla a scoprire il mistero dietro le sue origini.

Un film avvincente, che si è fatto apprezzare per la storia avvincente, carina e divertente, tale da far impazzire i bambini e entusiasmare gli adulti, nonostante qualche piccolo difetto nel montaggio.

Ancora una volta, vi potrà essere utile una comoda lista di vantaggi e svantaggi del prodotto, così che potrete scegliere quello che più vi convince tra i vari proposti.

Pro
Ottime condizioni:

Particolarmente apprezzato dagli utenti è stata la cura con cui l’articolo è stato spedito, senza alcun danneggiamento o parte rovinata rilevante, cosa che lo rende perfetto anche come sorpresa o regalo per i nipoti, che sicuramente adoreranno il genere.

Bella storia:

Altro punto a favore per la trama che, sebbene scontata in alcuni punti, si fa comunque portavoce di una nota divertente e avvincente, cosa che attira i più piccoli in un vortice di vicende che susciteranno il loro riso e la felicità per il finale.

Personaggi:

Molto amati dal pubblico, i personaggi non sono cambiati e rimangono fedeli alla versione originale, inoltre nonostante la storia si svolga sulla terraferma dopo che Ariel si è sposata con il principe Eric, vi è il ritorno al mondo degli abissi che tanto era stato apprezzato prima dell’uscita di questo sequel.

Contro
Poche scene:

Alcuni utenti sono rimasti delusi dal mancato inserimento di scene più eclatanti o comunque di contenuti extra che mantenessero viva la curiosità, lasciando invece una storia bella ma non al livello di quella originale.

Acquista su Amazon.it (€9,99)

 

 

 

La Sirenetta – Quando tutto ebbe inizio

 

La sirenetta – Quando tutto ebbe inizio è il prequel della celebre storia dell’89, quindi i fatti sono narrati da prima che Ariel, ormai adulta, si stabilisca nel mondo degli umani con il principe Eric.

Tutto ciò che accade ha il preciso scopo di mostrare a colui che guarda come si sono evoluti i fatti, e come Ariel sia diventata principessa prediletta del re Tritone, in un periodo buio in cui la musica era assolutamente vietata nel regno e la madre di Ariel era ancora viva.

Per chi non ha mai visto il famosissimo cartone, quale modo migliore di iniziare se non dalle origini di tutto? Lasciatevi appassionare da questo DVD, adatto per le famiglie e per chiunque voglia appassionarsi al mondo Disney senza sentirsi preso dalla noia.

La nostra guida con i pro e contro vi potrà essere ulteriormente utile se ancora non avete stabilito di preciso se preferire l’originale o comunque il comodo cofanetto 3 in 1.

Pro
Animazione:

Essendo un film uscito molti anni successivi al primo e unico originale, rappresenta un salto di qualità di molto maggiore, in quanto le immagini sono estremamente vivide, curate nei dettagli e le animazioni disegnate senza sgranature, per un risultato ricco di sorprese.

Costo:

Confrontare i prezzi di continuo potrebbe essere una seccatura per chi è alla ricerca di un prodotto economico ma qualitativamente buono; gli utenti sono rimasti soddisfatti in questo caso, proprio dal costo del DVD.

Educativo:

Particolarmente adatto ai bambini di età compresa tra i 7 e gli 8 anni, poiché il DVD, come proprio di alcuni altri della Disney, è piaciuto per il suo carattere didascalico, di insegnamento cioè su alcune tematiche molto delicate come l’amicizia, l’amore e i lutti familiari.

Contro
Poca musica:

Il pubblico non è rimasto colpito dalla storia, in quanto la mancanza di musica a detta di alcuni rende la prima parte del film molto noiosa, e inoltre la trama non è delle migliori o avvincente come il seguito.

Acquista su Amazon.it (€7,49)

 

 

 

The Little Mermaid (La Sirenetta – Balletto Classico)

 

Ultimo prodotto consigliato nella nostra classifica è La sirenetta – Balletto classico, ossia una suggestiva rappresentazione in musica delle vicende della sirena amata dal mondo intero.

Molte rivisitazioni sono state fatte della bella fiaba di Andersen, nonché numerose rappresentazioni teatrali e film, eppure gli utenti sono rimasti molto colpiti da questo balletto di danza classica in cento minuti, dove i due protagonisti attraverso i loro movimenti, fanno percepire tutta la disperazione, la felicità e le emozioni che legano il principe alla principessa dei mari.

Per chi cerca un modo diverso di guardare la storia, non guardandola ma ascoltandola e sentendola come se fosse sulla scena, questo articolo potrebbe essere la soluzione migliore, ma comunque per meglio farvi entrare nell’ottica vi proponiamo sempre una serie di pro e contro all’articolo.

Pro
Sceneggiatura:

Il balletto è stato diretto da Robert Iscove e Anne Beatts, per un risultato che non ha niente a che vedere con i soliti musical sotto il mare o da finale Disney. Una sceneggiatura, insomma, molto fedele al carattere aspro e allo stesso tempo tenero della fiaba di Andersen, senza fronzoli eccessivi.

Toccante:

Essendo un balletto, le parole sono poche e grande spazio è invece riservato all’interpretazione. Non è facile emozionare il pubblico ma la bravura dei protagonisti ha fatto sì che tutte le sensazioni arrivassero forti attraverso gli occhi, il viso e i movimenti.

Differente:

Una buona alternativa per tutti quelli che, dopo aver visto il film, vogliono scoprire qualcosa in più, e emozionarsi guardando una sceneggiatura e un mondo rappresentato tramite la danza.

Contro
Troppo tragico:

Nonostante la bellezza delle immagini e dei balli, alcuni utenti hanno mostrato malcontento per l’eccessiva esaltazione dei sentimenti più tristi, che rendono il tutto un po’ troppo cupo.

Acquista su Amazon.it (€19,49)

 

 

 

Curiosità su La sirenetta

 

Il film La sirenetta, che viene per la prima volta presentato nelle sale cinematografiche nel 1989, segna un grande successo per la Disney, che fino a quel momento per molti anni aveva evitato di portare nuovamente alla ribalta le storie di principesse, dopo il flop di incassi con La bella addormentata.

I bambini di tutto il mondo hanno imparato, dopo Biancaneve, Cenerentola e Aurora, a conoscere e amare questo nuovo personaggio dai capelli rossi e l’animo gentile, la cui storia ha addirittura appassionato anche i più grandi, che perciò hanno parlato un vero e proprio “rinascimento Disney”, accentuato ancora di più dall’uscita di numerosi successivi capolavori come La bella e la bestia, Aladdin e Il re leone.

 

 

Scopriamo di più

Quali sono però i pareri e le curiosità riguardo la bella sirenetta amata dal pubblico, e i cui DVD sono tra i più venduti online? In primis, vi stupirà sapere che il film della piccola Ariel è stato diretto da Ron Clements e John Musker 30 anni precisi dopo l’insuccesso de La bella addormentata nel bosco.

Infatti, forse per la trama poco convincente o per un personaggio principesco che, ormai, per gli appassionati non aveva più nulla di originale o particolare, il film aveva riscontrato il malcontento generale, dopo aver compiuto anche una specifica comparazione con i primi capolavori Disney, come ad esempio Cenerentola.

Un nuovo aspetto, quindi, ha assunto tutta la vicenda de La sirenetta, che per le sue sfaccettature, le sue debolezze e il suo modo di agire, è diventata una vera e propria icona nel mondo, seguita con il fiato sospeso da numerosi fan.

 

L’esordio

Tutti si sono chiesti, almeno una volta, da dove sia nata la storia della sirenetta e cosa sia cambiato rispetto allo stampo originale. Ebbene, il film è basato sull’omonima fiaba di Hans Christian Andersen, dove però il finale è ben diverso dal lieto fine a cui nel film la dolce Ariel è destinata a incontrare con l’amore del suo Eric; infatti, la sirenetta originale, nonostante i suoi sforzi non riesce a catturare l’attenzione dell’uomo amato, che finisce per sposare un’altra donna, mentre lei in preda al dolore si tuffa in mare trasformandosi in schiuma.

Non ve lo aspettavate? Non è la sola cosa curiosa. Nella fiaba originaria, la sirenetta non ha un nome; è una sirenetta qualunque, mentre nella commedia Disney il nome Ariel pensato per la protagonista si pensa sia stato coniato dal capolavoro di Shakespeare “La tempesta”.

 

 

Ursula

In ogni fiaba che si rispetti, non può mancare la controparte cattiva, l’antagonista che, con numerose offerte, riesce alla fine a tentare il buono, portandolo a compiere scelte sbagliate.

Nel celebre film, il personaggio è incarnato da Ursula, donna malvagia che da sempre vuole vendicarsi sul padre di Ariel, re dei mari, arrecando danno alla sua figlia prediletta.

Ma cosa spinge Ursula a comportarsi in questo modo? Secondo alcuni, la donna – pesce sarebbe in realtà la zia di Ariel, che a causa della sua passione per la magia oscura, fu esiliata dal re Tritone senza la possibilità di ottenere l’eredità sui mari.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status