Le 5 migliori vitamine B del 2020

Ultimo aggiornamento: 01.06.20

Vitamina B – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

A scuola, a casa e dal medico, un’attenzione particolare è dedicata alle vitamine, che sono importanti per l’organismo, soprattutto perché ne regolano il funzionamento e favoriscono un generale benessere durante l’assunzione. Esistono, in mancanza di assimilazione diretta, numerosi integratori sul mercato, che permettono il totale assorbimento di questi apporti vitaminici, tra cui quelli del gruppo B, fondamentali per la sintesi delle proteine, per la cura del sistema nervoso e dello stress, e anche per prevenire malattie cardiache. Tra quelli più utilizzati vi consigliamo Vitamaze Vitamina B Complex alto dosaggio 180 compresse, un prodotto che contiene la maggior parte delle vitamine del gruppo B, per favorire una protezione e un corretto funzionamento di tutte le zone dell’organismo, dal cuore al sistema immunitario. Se non siete del tutto convinti, in alternativa c’è comunque Mayfair Nutrition Vitamina B12 con acido folico 200 compresse, più specifico per le vostre esigenze se avete problemi con la vostra pelle o al cuore.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la miglior vitamina B?

 

Prima di mostrarvi nello specifico i prodotti selezionati per voi, abbiamo pensato di fornirvi una guida all’acquisto generale sull’apporto giusto di vitamina B e tutte le componenti che ne fanno parte.

Il gruppo di vitamine B

All’interno di un documento del SIP, cioè la Società Italiana di Pediatria, è stato stabilito che esistono diversi tipi di vitamina B, suddivisi in otto rami principali, ognuna con specifiche funzioni. La vitamina B1, detta scientificamente tiamina, serve a trasformare i carboidrati in energia per l’organismo; in particolare, soddisfa i fabbisogni di muscoli e cervello, i due sistemi maggiormente impiegati dall’uomo.

La vitamina B2, o riboflavina, si occupa più nello specifico di convertire i lipidi in energia, oltre che favorire la produzione di globuli rossi e ridurre in modo considerevole lo stress ossidativo delle cellule. La vitamina B3, o niacina, e la B5, vengono in piccola parte prodotte dai batteri intestinali, e curano il suo corretto funzionamento, oltre a proteggere la pelle, colpita da numerosi stimoli nocivi, e il sistema nervoso.

La vitamina B6 è necessaria per la sintesi dell’emoglobina che fornisce ossigeno al sangue, ed è coinvolta anche nella sintesi dei neurotrasmettitori. Le vitamine B8 e B9 assolvono più o meno le stesse funzioni di quella precedente, ma in più contribuiscono a mantenere stabili i livelli ormonali, in particolare per quanto riguarda lo stress e le funzioni psicologiche. La vitamina B12 infine, insieme a tutte le altre, previene malattie cardiache e protegge l’organismo da assalti esterni, curando il sistema immunitario.

 

Carenza di vitamina B

Quali sono i rischi a cui si va incontro se si trascura l’assunzione di vitamine del gruppo B? Ve lo spieghiamo brevemente, per aiutarvi a capire quanto la loro assunzione sia importante. La carenza di vitamina B1 scatena un senso di affaticamento, di pesantezza e spossamento continui, che possono risolversi in problemi molto più gravi, andando a danneggiare le sinapsi nervose.

Alla base di tale mancanza ci sarebbe, secondo alcuni studiosi, l’assunzione di alcool, che impedisce il suo normale assorbimento. Un deficit di vitamina B2 invece causa screpolature e problemi alla pelle: nelle situazioni più dannose, si verificano formazioni di piaghe e lesioni cutanee in varie zone del corpo.

Mancanza di vitamina B3 e B5 comporta come sintomi maggiori numerosi problemi digestivi, bruciore e infiammazioni cutanee e problemi anche nel mantenere la concentrazione; nei casi più gravi si può contrarre la pellagra.

Per quanto riguarda la vitamina B6, occupandosi principalmente dei sistema nervoso, se non apportata correttamente può causare attacchi di depressione, ansia, problemi psichici vari e danneggiare i nervi.

Una cosa simile capita anche con la vitamina B8, che si manifesta però soprattutto tramite dermatiti e piaghe. Infine, le vitamine B9 e B12, se non inserite nella dieta, possono portare a mancanza di appetito, deperimento, mancato assorbimento delle proteine e anche anemia e intorpidimento.

Perché usare gli integratori di vitamina B

Ovviamente, non è sempre facile garantire la massima assunzione di vitamina B, visto che concorrono molti fattori nel suo corretto apporto; in alternativa, si può sempre optare per i numerosi integratori presenti in commercio, molto spesso creati su base completamente naturale.

Questi ultimi possono in alcuni casi essere assunti anche da bambini o da donne incinte, ma prima di farlo è sempre meglio accordarsi con il medico curante e lasciare che sia lui a consigliarvi il tipo specifico.

Rispetto ai normali alimenti, nei quali non è sempre possibile trovare il giusto quantitativo di vitamine, gli integratori sono realizzati con un dosaggio alto, quindi sono più efficaci.

 

Le 5 migliori vitamine B – Classifica 2020

 

Dopo i nostri consigli d’acquisto, abbiamo scelto per voi alcuni prodotti che ci hanno colpito maggiormente tra le migliori vitamine B presenti sul mercato, particolarmente gettonate per le loro caratteristiche e per i costi più o meno contenuti.

 

 

1. Vitamaze Vitamina B Complex alto dosaggio 180 compresse

Principale vantaggio

Vitamaze offre ai propri clienti un concentrato di vitamine B che svolgono funzioni molto importanti per l’organismo. L’assunzione di queste pillole, infatti, previene numerosi problemi legati al cuore, protegge la pelle e favorisce il corretto funzionamento del sistema nervoso.

 

Principale svantaggio

Questo prodotto, nonostante le sue qualità, viene sconsigliato a bambini e adolescenti, probabilmente perché si tratta di un farmaco piuttosto forte, che potrebbe causare qualche fastidio.

 

Verdetto: 9.8/10

Queste pillole sono il giusto concentrato vitaminico da apportare al corpo stanco e spossato, perfetto per chi non si sente al 100% in forma e ha bisogno di una buona iniezione di benessere.

Acquista su Amazon.it (€16,97)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Gli ingredienti

Prima di acquistare un farmaco, specialmente se non prescritto dal medico, un’azione fondamentale è quella di vedere le sue componenti, così da stabilire se c’è qualche elemento che può creare reazioni dannose per il corpo o altre problematiche simili.

Il prodotto non possiede allergeni al suo interno, perché non è creato da miscele chimiche aggressive, quindi adatto a chiunque voglia garantire un po’ di relax al suo organismo con il giusto apporto vitaminico.

La mancanza di lattosio o glutine rende anche più facile l’assunzione per chi è comunque scettico a causa di questa problematica. Oltre a ciò, il prodotto è completamente vegano, quindi cruelty free, lontano da ingredienti di origine animale, additivi simili e test per accelerare il processo di creazione.

Ma non sono solo queste accortezze che ci hanno convinto a definirla la migliore vitamina B, perché tale prodotto è anche privo di pesticidi, fungicidi e fertilizzanti, le cui tracce sono presenti in molte piante conservate in serra; queste ultime, al contrario, vengono coltivate in un materiale del tutto naturale, e così si mantengono i loro estratti.

Funzioni principali

Si tratta di un concentrato di ben otto vitamine del gruppo B, che lavorano in sinergia per garantire pieno vigore all’organismo, evitando l’uso di stearato di magnesio, ossia i sali degli acidi grassi che smorzano la normale efficacia del prodotto.

Più nello specifico, la vitamina B2 contribuisce al mantenimento visivo, proteggendo la membrana oculare da stress e sforzi, e diminuendo il senso di affaticamento e stanchezza. La vitamina B5 aiuta soprattutto le funzioni mentali, permettendo al cervello di mantenere la concentrazione per lunghi periodi di tempo, senza perdere lucidità; la vitamina B6 invece regola l’attività ormonale e rafforza unghie e capelli.

Ma la più importante rimane la vitamina B1, che svolge una funzione fondamentale soprattutto per il cuore, garantendo il suo corretto funzionamento e mantenendo il normale stato dei globuli rossi. Così facendo offre anche protezione da numerose malattie cardiache.

 

Confezione e assunzione

Quello di Vitamaze è comunque uno dei prodotti più venduti, perché l’azienda incarna ideali di bellezza e benessere del corpo, in modo più naturale possibile; il dosaggio preciso e ben calcolato di sali minerali e gli estratti di varie piante contribuiscono al corretto funzionamento del corpo.

La confezione comprende 180 pillole, che vanno assunte nell’arco di sei mesi, per garantire un effetto prolungato all’organismo. Il flacone va conservato in un luogo fresco e asciutto, e si consiglia di accompagnare l’assunzione delle compresse con  una dieta sana ed equilibrata, tenendo il prodotto fuori dalla portata dei bambini.

 

Acquista su Amazon.it (€16,97)

 

 

 

2. Mayfair Nutrition Vitamina B12 con acido folico 200 compresse

 

Se non avete ancora le idee chiare su quale vitamina B comprare, vi proponiamo uno dei prodotti più venduti online tra le numerose offerte sul mercato, ossia quello di Mayfair, con uno specifico apporto di vitamina B12.

Quest’ultima è essenziale per regolare il metabolismo di zuccheri, proteggere il fegato da malattie piuttosto gravi e regolare la normale sintesi delle proteine, che rendono il corpo più sano e rafforzano il sistema immunitario dagli attacchi batterici esterni.

Tra l’altro, il giusto apporto di questa vitamina riduce l’affaticamento delle sinapsi nervose, favorendo un’attività mentale a lunga durata e coadiuvata da una maggiore concentrazione. Ogni compressa contiene 1000 mcg di B12 e 400 mcg di acido folico, essenziale per il loro corretto assorbimento; non contiene coloranti sintetici, allergeni o ingredienti artificiali, per cui è adatto anche a chi soffre di reazione allergiche o comunque per vegani, essendo 100% naturale.

Vediamo meglio quali sono i suoi pregi e difetti.

Pro
Acido folico:

La presenza dell’acido folico all’interno di un integratore è importante perché favorisce la corretta assimilazione delle vitamine, specialmente nel caso di quella B12, che non ha rapido assorbimento.

Cruelty free:

Da non sottovalutare anche il fatto che sia un prodotto naturale, lontano da test su animali o comunque da ingredienti di originale animale, che rendono l’azione vitaminica meno forte.

Costo:

Se non sapete dove acquistare il prodotto giusto a prezzi bassi, questo è quello che cercate, visto il costo contenuto che non fa rinunciare alla qualità e agli effetti benefici che ne derivano.

Contro
Gonfiore:

In alcuni casi, forse per coloro che hanno un organismo più sensibile, il prodotto crea gonfiore alla pancia, e un fastidio piuttosto spiacevole.

Acquista su Amazon.it (€15,97)

 

 

 

3. Vitamintrend Vitamina B1 100 mg 180 compresse Vegan

 

Per capire come scegliere una buona vitamina B, tenete conto anche delle caratteristiche specifiche del prodotto che andrete a comprare, soprattutto se sono spiegate in modo chiaro, come nel caso di Vitamintrend.

Ci troviamo di fronte a un prodotto che ha una percentuale di circa 100 mg di vitamina B1, forse la più importante nel gruppo completo, perché si occupa di regolare le funzioni cardiache e previene numerose malattie legate al sistema cardiocircolatorio.

Inoltre, incrementa l’attività del cervello e svolge diverse funzioni regolatrici del sistema nervoso, calmando e aiutando a far salire il livello di concentrazione. Le compresse sono prodotte in Germania secondo precisi standard di qualità, che rispettano le normative HACCP; ciò vuol dire che ogni flacone è sottoposto a stretto controllo, per stabilire se all’interno delle compresse ci sono tracce di pesticidi o altre sostanze chimiche dannose. A questo punto non ci resta che vede i suoi vantaggi e svantaggi.

Pro
Conservazione:

Il flacone delle vitamine è pensato per garantire una loro lunga conservazione, in modo da poterlo usare per più tempo grazie all’apposita chiusura ermetica nella parte superiore.

Vegano:

Anche in questo caso il prodotto è 100% naturale e privi di fruttosio, lattosio, componenti varie e altri elementi che possono creare problemi all’organismo, così da poterne usufruire in tutta sicurezza.

Assorbimento:

L’integratore è pensato in comode compresse che si sciolgono facilmente, favorendo un assorbimento rapido e senza problemi.

Contro
Costo:

Il prezzo secondo noi è troppo elevato rispetto ad altri in categoria, considerato che hanno gli stessi principi vitaminici ma a un costo più accessibile.

Acquista su Amazon.it (€15,95)

 

 

 

4. Health Leads Vitamina B6 100 mg x 90 capsule

 

Il prodotto di Health Leads è più economico rispetto a molti altri in categoria, un incentivo in più ad acquistarlo se volete solamente fare una prova dei benefici della vitamina B6. Con un flacone accattivante, ricco di dettagli che rendono palese l’origine naturale delle componenti di questo integratore, si presenta in un formato con circa 90 capsule, con una durata media di tre mesi.

Un nuovo elemento, a contraddistinguerlo da altri in commercio, è la presenza della vitamina B6 nella forma di idrocloruro di piridossina, che permette di concentrare in modo forte e persistente tutta l’azione di quest’ultima nelle zone interessate.

Unica pecca il fatto che, con l’assunzione a lungo termine di questo prodotto, si potrebbe iniziare a sentire un senso di intorpidimento delle membra; in questi casi è bene consultare un medico e smettere di prenderlo. Scopriamo più in basso quali sono i suoi pregi e difetti.

Pro
Capsule:

Le 90 capsule in confezione offrono un doppio vantaggio, infatti permettono sia di conservare il prodotto per lunghi periodi di tempo, sia una facile e rapida assunzione anche per i più sensibili.

No al magnesio:

L’integratore è libero dallo stearato di magnesio, che rende più difficile, a causa degli acidi grassi, raggiungere il perfetto assorbimento della vitamina B6 e tutti i benefici che comporta.

Effetti:

Uno degli effetti maggiori che offre la vitamina B6 è quello di ridurre considerevolmente l’eccitazione dell’ormone dello stress, favorendo la calma e la tranquillità del consumatore.

Contro
Numero:

Abbiamo notato che in alcuni flacone vi è la mancanza di capsule, infatti ne contiamo cinque o quattro in meno rispetto a quelle che normalmente dovrebbero farne parte.

Acquista su Amazon.it (€10,7)

 

 

 

5. Lindens Vitamina B5 500 mg 90 compresse

 

Concludiamo la nostra guida per scegliere la migliore vitamina B con il prodotto inserito in commercio da Lindens. Direttamente dal Regno Unito, questo integratore è pensato per apportare sollievo soprattutto a coloro che soffrono di mancata concentrazione e stanchezza continua, dovuti a sforzi eccessivi e alla crescita di stress nelle intense giornate lavorative.

Si tratta di bustine da 500 mg, con in totale 90 compresse, che vanno assunte in maniera costante e regolare fino a circa cinque mesi. Oltre alla funzione sopra citata, può essere un buon aiuto per controllare gli ormoni ed evitare la fuoriuscita continua di brufoli nei giovani adolescenti; in questa fase delicata, infatti, ben pochi prodotti sono in grado di risolvere il problema.

Questa cura è coadiuvata anche da una buona protezione di pelle e capelli, in modo da evitare così la caduta e donando lucentezza alla cute danneggiata.

Facciamo un riassunto dei suoi vantaggi e svantaggi.

Pro
Effetti:

Niente da dire sulla qualità del prodotto, che sortisce i suoi effetti già dopo un mese, riducendo la stanchezza e donando maggiore energia al corpo per affrontare le giornate più lunghe.

Per la pelle:

Si tratta di un integratore multiuso, infatti oltre a svolgere la sua funzione a livello mentale, è ottimo anche per garantire vita nuova alla pelle, che risulterà più curata e meno danneggiata.

Bustina:

Le pillole sono contenute in bustine ben sigillate e protette da agenti esterni; si possono inoltre aprire facilmente e assumere il prodotto senza troppi problemi.

Contro
Grandezza:

Le capsule in busta sono piuttosto grandi, per cui non sono consigliate ai bambini o a chi comunque ha difficoltà nel deglutire, un dettaglio da tenere in conto al momento dell’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€21,88)

 

 

 

Come e quando assumere la vitamina B

 

Fonte di alimentazione

Il complesso di vitamine B comprende in sé alcune componenti del gruppo che sono idrosolubili, per cui il corpo umano non è in grado di sintetizzarle nel modo giusto, o comunque in quantità sufficiente.

Per questo motivo è fondamentale integrare tali vitamine attraverso un’alimentazione sana e specifica, di tutti i cibi che le contengono; l’unica vitamina che l’organismo può conservare, infatti, è solamente la B12.

In questo senso la dieta da seguire è molto variegata e comprende i cibi più disparati: dalle uova alla soia, per arrivare al pane, alla pasta e al pesce. Per esempio, il latte è un ottimo sintetizzatore di vitamina B2, ma contiene anche una percentuale di vitamina B5 e vitamina B12: è uno degli alimenti più completi presenti in natura, per questo fondamentale nella crescita dei neonati. Invece i cereali, soprattutto quelli integrali, sono una fonte di vitamina B1, che svolge diverse funzioni importanti, ma anche di B3, B5, B6 e B9, che si occupa dell’assorbimento delle proteine.

Per chi è vegano e non assume carne, principale riserva di B12, è necessario optare in alcuni casi per integratori che permettano il normale fabbisogno di questa vitamina, in modo da evitare carenze e conseguenze sulla salute.

 

La giusta assunzione

Come si fa a sapere se sono state assunte tutte le vitamine del gruppo B attraverso l’alimentazione? C’è una tabella apposita messa a disposizione, in cui a ciascuna vitamina corrisponde un colore e una classificazione precisa dei cibi.

Quelli che contengono, in particolare la vitamina B1, sono i cereali, il grano, il lievito di birra, i legumi, la crusca, la soia, le mandorle e il latte: è preferibile assumerli durante la prima colazione, perché forniscono maggiore energia per affrontare la giornata.

La vitamina B2 è presente nel fegato, nelle uova e nelle verdure con foglia verde: un bel contorno, con secondo piatto a base di queste pietanze, vi fornirà la giusta dose di carica. Le vitamine B3 e B5 sono contenute principalmente nel pesce e nella frutta, che è sempre bene mangiare almeno due volte a settimana e come spuntino pomeridiano.

Le B6, B7 e B9 si trovano in cibi come i funghi, le patate, l’avena, la pasta e soprattutto le verdure, alimenti da inserire se possibile una volta a settimana nella dieta, anche se per pasta, patate e verdure a foglia verde consigliamo un utilizzo più frequente.

Infine, la vitamina B12 è presente soprattutto nella carne, che è anche molto ricca di proteine; come già detto, per i vegani è richiesta un’assunzione tramite integratore, mentre nella dieta normale può essere consumata a piacimento, ma senza esagerare.

Il fabbisogno quotidiano

C’è anche una precisa lista inserita dalla SIP, in cui sono indicati i livelli di fabbisogno giornaliero delle vitamine dei vari gruppi, a seconda che si tratti di uomo o donna, e in base a requisiti come l’età ed elementi legati alla salute specifica della persona.

Tali livelli possono essere consultati dalle mamme o dagli adulti, per avere un’idea più chiara dei valori da rispettare, anche se raccomandiamo il consulto di un medico per capire più nello specifico quanto e quando c’è bisogno di un integratore in sostituzione alla normale alimentazione. I valori indicati non sono mai troppo elevati, perché deve esserci un giusto equilibrio delle dosi, visto che un eccesso vitaminico può comunque portare squilibri e scompensi all’organismo.

 

 

 

Domande frequenti

 

Dove si trova la vitamina B?

La vitamina B è presente in quasi tutti gli alimenti che normalmente dovremmo assumere, motivo per cui spesso si consiglia di prendere gli integratori in associazione a una dieta bilanciata.

Per esempio la vitamina B1 è presente in grandi quantità nei legumi e nei cereali: potete assumerla tramite pasta, pane, riso o farina, ma anche tramite la frutta secca. Oppure, è facile trovare la vitamina B2 in alimenti come il latte e derivati, la carne e le uova, mentre la vitamina B3 è presente soprattutto nel pesce e nel pollame.

Infine le vitamine B5 e B6 si trovano in particolare nel pollame, nel pesce e nel fegato, in generale quindi nella carne, ricca di proteine.

 

A cosa serve la vitamina B?

Come già accennato, la vitamina B non è una sola, ma si è soliti indicare con questo nome ben otto delle sue componenti, ciascuna con una funzione ben precisa. In generale, possiamo dire che sono coinvolte in numerosi processi metabolici dell’organismo, soprattutto per quanto riguarda i carboidrati, i lipidi e la sintesi delle proteine, da cui ricaviamo l’energia necessaria per compiere la maggior parte delle attività fisiche e mentali. 

Sono fondamentali anche per la proliferazione e la corretta crescita delle cellule all’interno del sistema immunitario, ed ecco perché spesso i medici prescrivono farmaci a base di queste vitamine, per coloro che hanno le difese basse.

 

Per quanto tempo bisogna assumere la vitamina B?

Si può dire che non smettiamo mai di assumere le vitamine del gruppo B, visto che sono presenti nella nostra alimentazione; un loro apporto è sempre necessario e deve essere costante. 

Qualora vi fossero carenze, e su consiglio del medico avete optato per un integratore specifico, i tempi di assunzione possono variare, ma di solito si aggirano intorno ai sei mesi, un ciclo di metà anno che permette una corretta assimilazione e dei risultati soddisfacenti e completi.

Non è sempre così, perché alcuni integratori richiedono più o meno tempo a seconda di quanto siano forti; in particolare, è bene interrompere l’assunzione se si verificano problemi.

 

A cosa serve la vitamina B12?

Come già specificato, sono numerose le funzioni che questa vitamina svolge all’interno dell’organismo, per cui è annoverata tra le più importanti del gruppo B. Una delle principali è quella di offrire supporto al sistema immunitario; è infatti tale vitamina a regolare il suo funzionamento e a far sì che le difese contro gli agenti batterici esterni rimangano alte.

Tra l’altro, si occupa anche di curare il sistema nervoso, in particolare coprendo le sinapsi nervose con una sorta di membrana che ne previene malattie e altri problemi, riducendo il senso di spossamento e affaticamento.

In maniera minore, ma pur sempre efficace, si rivolge anche a sintetizzare le proteine e aiutare il cuore a svolgere le sue funzioni principali.

 

A cosa serve la vitamina B complex?

Su molti integratori figura la dicitura di “complesso B complex”, che sta a indicare lo studio accurato, da parte degli scienziati, di ciascuna pillola contenuta all’interno del flacone, per garantire il giusto dosaggio di ciascuna vitamina del gruppo B, necessaria all’organismo.

Sono i tipi di prodotti più vantaggiosi per la salute, perché permettono, con la loro funzione, di garantire al corpo una protezione in più sotto ogni punto di vista. Oltre infatti a prevenire malattie cardiache, intestinali e neurologiche, tutela fegato e stomaco da irritazioni fastidiose e la pelle da formazioni e infiammazioni cutanee piuttosto dolorose.

Diminuiscono inoltre il fattore stress delle cellule, evitando che si danneggino.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status