Le 5 Migliori Borse Michael Kors del 2020

Ultimo aggiornamento: 28.05.20

 

Borsa Michael Kors – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Volete una borsa firmata Michael Kors ma non sapete come scegliere quella giusta? Probabilmente un’analisi delle caratteristiche dei modelli più in voga può aiutarvi a prendere una decisione, basandovi su budget a disposizione e qualità di materiali e fattura. In basso trovate una classifica delle nostre preferenze, ma potete prima consultare la nostra guida, per capire quali metodi seguire per non sbagliare. Il tempo a disposizione è poco? Date un’occhiata a Michael Kors Jet Set Borsa da viaggio in pelle, una borsa in pelle con lavorazione Saffiano, resistente ad acqua e graffi. Si tratta di un modello a tracolla disponibile in diversi colori alla moda. Ci ha convinto anche Michael Kors 30F2GTTT8L Borsa a Tracolla Donna, una tote bag rigorosamente nera e dotata di tanti scomparti interni, nei quali inserire tutto ciò che serve, dal cellulare ai trucchi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore borsa Michael Kors?

 

Le borse Michael Kors coniugano stile ed eleganza alla praticità della vita quotidiana: per questa ragione acquistarne una vuol dire avere a disposizione un passepartout. Come scegliere il modello più in voga, quello nuovo, appena uscito, senza spendere una fortuna? 

 

 

Uno stile per tutte

Michael Kors è uno stilista che ha avuto la possibilità di lavorare presso un marchio importante come Céline, divenendone anche direttore creativo. Grazie a questa, come anche ad altre esperienze, è riuscito a creare il suo brand e a rendere famose le sue borse, che sono ormai uno status quo di molte donne, affascinate dalla loro versatilità.

Si tratta infatti di modelli creati per tutte le occasioni, dalle tote bag, un po’ più importanti e capienti, alle cross-body, simili alle pochette ma con maggiore spazio. La prima domanda da porsi è quindi chiedersi quando intendete indossarla: per il giorno o per l’ufficio, meglio una più grande, per la sera o per il movimento, una più compatta.

Particolari come la tracolla possono essere removibili e quindi permettere di trasformare un modello a seconda dell’occasione. Nessun problema se dovete tenerla indosso a lungo: non è presente infatti solo la catena ma anche una parte in pelle, che elimina il problema della scomodità.

 

Questione di budget

Nella nostra guida per scegliere la migliore borsa Michael Kors non possiamo che tranquillizzare chi ha paura di dover spendere cifre assurde: tra i modelli proposti dall’azienda ce ne sono molti anche a prezzi bassi.

Come orientarsi in tal senso? Facile, basta verificare il tipo di collezione alla quale appartiene la borsa. Michael Kors Collection è infatti quella più costosa, considerata “di lusso”, che prevede modelli da circa 450 e fino a oltre 7000 euro: decisamente non alla portata di tutti.

La Michael Collection è invece quella con prezzi più accessibili, che possono variare dai 150 agli 800 euro. Naturalmente il costo dipende anche da altri fattori, come la grandezza del modello scelto o il materiale, anche se tutte hanno sempre una qualità encomiabile.

Se siete amanti del vintage, potrete trovare borse Michael Kors di collezioni passate, che vi permetteranno di spendere ancora di meno: dove? In negozi fisici che trattano questa merce o su siti dedicati del web.

 

 

Materiali e modelli

Molte borse di questa linea sono in pelle di Saffiano, ovvero hanno subito un trattamento tale da essere resistenti all’acqua e ai graffi. Acquistare un prodotto simile, quindi, vuol dire assicurarsi per molto tempo la sua compagnia.

Diamo un’occhiata a qualche modello più in voga: Selma, per esempio, è una tote bag che può essere portata a mano o a tracolla, come cross-bag, ha un costo competitivo se si pensa alla versatilità della sua forma e alla possibilità di utilizzarla in molte occasioni.

La collezione Jet Set è una di quelle che comprende modelli di diverse dimensioni e la pelle lavorazione Saffiano, una delle più gettonate anche per le finiture dorate e per la presenza, spesso, del ciondolo con le iniziali del marchio.

Se amate le monogram, sono presenti anche alcune borse che hanno riprodotto il logo più volte, proprio come per le famose Louis Vuitton, molto più care. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e, possiamo dire, anche per tutte le tasche!

 

Le 5 Migliori Borse Michael Kors – Classifica 2020

 

Abbiamo raccolto qui le nostre impressioni sui modelli più validi tra quelli presenti sul web. Date un’occhiata alle caratteristiche dei seguenti prodotti, per determinare quale sia la migliore borsa Michael Kors per voi.

 

 

1. Michael Kors Jet Set Borsa da Viaggio in Pelle 

 

Principale vantaggio:

Questo modello di borsa firmata Michael Kors è in pelle di Saffiano, una particolare lavorazione che la rende resistente ai graffi e idrorepellente, per cui anche molto più duratura. Disponibile in diversi colori, è corredata da tracolla con catena e pelle e dal marchio impresso su un ciondolo.

 

Principale svantaggio:

Il costo del prodotto è abbastanza alto, ma risulta ancora meno conveniente se si considera che, in alcuni casi, viene recapitato un oggetto che non appare per nulla originale.

 

Verdetto: 9.7/10

Se siete alla ricerca di un modello passepartout, questo può supplire alle vostre esigenze, perché coniuga bene eleganza e praticità, all’insegna della vita moderna.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

La pelle di Saffiano

Quando si deve scegliere una delle migliori borse Michael Kors del 2020, non si può prescindere dal fare una comparazione tra varie caratteristiche, per stabilire quali siano quelle da prendere per prime in considerazione.

Certamente è il materiale ciò che determina tanto il costo quanto anche la validità del modello: la pelle è da prediligere per la qualità e per la durata che conferisce al prodotto. La borsa della linea Jet Set ha il vantaggio di essere creata con la finitura di Saffiano, un metodo che la rende abbastanza simile alla plastica, a un primo sguardo.

La trama è molto fitta, tanto che non solo resiste ai graffi ma è anche impermeabile, per cui non patirò una giornata che, improvvisamente, diventa piovosa. Come sapere se è originale? Basta avvicinare una fiamma: la pelle non brucerà, al contrario della plastica, che si fonderà.

Stile inconfondibile

Tra i modelli dello stesso stilista venduti online, questa borsa spicca perché coniuga eleganza e praticità, consentendo un uso quotidiano in diversi tipi di occasioni. Si compone infatti di una parte capiente, caratterizzata da colori a scelta tra il marrone chiaro, scuro e il bianco.

Potrete anche optare per quello che ha il logo dello stilista impresso proprio sulla pelle oppure scegliere la finitura liscia. La tracolla, a sua volta, si compone di una parte con catena dorata e una in pelle, che facilita anche la presa.

Non manca il ciondolo con le iniziali MK, simbolo distintivo del marchio, oltre al nome impresso proprio su un lato della borsa. Il prezzo è abbastanza alto, come altri prodotti simili, ma il problema sta proprio in ciò che viene recapitato, che non sempre appare essere originale.

 

Capiente

Se state cercando una borsa che vi accompagni durante tutta la giornata, compreso al lavoro, le dimensioni di questa Michael Kors possono fare al caso vostro. Misura infatti 30,5 x 27,9 x 10,2 cm, per cui è abbastanza capiente da permettervi di portare con voi anche i documenti dell’ufficio.

La chiusura con zip assicura al contenuto di non cadere mentre le tasche interne ed esterne offrono la possibilità di riporre oggetti utili come il cellulare o un’agenda, al riparo dal contatto con altri elementi che potrebbero rovinarli.

Tra le varie caratteristiche che contraddistinguono questo modello c’è anche il codice seriale interno, che permette di verificare l’autenticità del prodotto e di fare un reso se tale non risulta essere. 

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Michael Kors 30F2GTTT8L Borsa a Tracolla Donna

 

Tra i modelli più venduti rientra anche questa tipologia nera, che ha alcune caratteristiche che risolvono i dubbi di chi non sa quale borsa Michael Kors comprare. Si tratta di una tote bag, dalle dimensioni ideali per una donna che ha bisogno di spazio oltre che di eleganza.

Non consta infatti solo del reparto più grande ma anche di tasche, ben sette, delle quali cinque interne e due esterne. Quelle poste nella borsa sono dedicate al cellulare, all’agenda e a tutti gli oggetti che non volete si rovinino a contatto con altro. Incluso anche un portachiavi, mentre all’esterno le due tasche offrono capienza e donano un aspetto particolare al modello.

Il prodotto è a tracolla ed è in pelle lavorazione Saffiano, quindi resistente a graffi e impermeabile, anche se c’è chi ha riscontrato poca forza nei manici, che sembra si sfaldino dopo un po’ di usi.

Pro
Dimensioni:

La grandezza di questa borsa è ideale per chi ha bisogno di spazio per avere sempre con sé tutto il necessario, fuori casa e per l’ufficio.

Tasche:

Sono ben sette, due esterne molto capienti e cinque interne, dedicate al cellulare e a tutti gli accessori che volete avere con voi, incluse le chiavi di casa e dell’automobile.

Pelle:

La lavorazione è Saffiano, per cui questa borsa è destinata a resistere ai graffi e all’acqua, permettendovi di girare anche in una giornata di pioggia senza correre rischi.

Contro
Manici:

Se la resistenza generale del prodotto è molto valida, lo stesso non si può dire dei manici che, pare, si rovinano dopo qualche utilizzo, mettendo in pericolo la bellezza della borsa.

Acquista su Amazon.it (€249,99)

 

 

 

3. Michael Kors Jet Set Travel Saffiano Leather

 

Un classico modello di borsa firmata Michael Kors è proprio questa tote bag, realizzata in pelle di Saffiano e quindi molto resistente all’uso. La lavorazione è tale da rendere il prodotto antigraffio e antipioggia, quindi più adatto a essere portato in giro anche in inverno.

Abbastanza grande da contenere più oggetti, si compone di tasche interne destinate allo smartphone, alle chiavi e a tutto ciò che una donna vuole avere con sé, compresi i trucchi. Grazie alla tracolla può tanto essere messa in spalla, quanto essere tenuta in mano, modificando il vostro outfit a seconda del momento della giornata. Il colore nero (ma ce ne sono diversi disponibili) è indicato per mattina o sera ed è impreziosito da particolari in oro, come la scritta, le chiusure delle cinghie e il classico ciondolo con le iniziali MK.

Il prodotto arriva nella bag originale, ma richiede una spesa importante, che non tutti possono essere disposti ad affrontare. In basso trovate il link dove acquistare.

Pro
Classica:

Questo modello è adatto a tutte le occasioni, viste le sue dimensioni e lo stile minimal, che lo rende perfetto per il giorno ma anche per una serata elegante.

Spazio:

Oltre alle misure soddisfacenti, il prodotto offre all’interno una suddivisione in tasche che permettono di collocare oggetti come il cellulare e di riuscire a reperirli senza dover cercare alla rinfusa.

Materiale:

La lavorazione Saffiano della pelle ne assicura una lunga durata e grande resistenza ai graffi o all’acqua.

Contro
Costo:

Non è il modello più economico dell’azienda, quindi dovrete avere a disposizione una bella cifra per poterlo acquistare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Michael Kors Borsa a Tracolla Donna

 

Tra i nostri consigli d’acquisto non può mancare anche la versione cross-body di Michael Kors: si tratta di una borsa con catena molto lunga, che si mette sulla spalla e che va a finire sul fianco opposto, “attraversando”, appunto, il corpo.

Il punto di forza di questo modello è proprio la comodità di non avere le mani occupate e neppure di dover stare attente a qualche malintenzionato: la borsa sarà posta sul davanti e quindi sarà in bella vista e a portata di mano.

Le dimensioni sono contenute, pari a quelle di una pochette, ma lo spazio interno è sufficiente per il portafoglio, le chiavi e anche lo smartphone. La pelle è sempre lavorazione Saffiano, resistente e disponibile in molti colori, così da poter abbinare il modello scelto su qualsiasi tipo di outfit.

Soddisfacente anche il costo, che incontra i pareri positivi di molti utenti, ma non sempre l’originalità, in quanto, in alcuni casi, il prodotto arrivato non sembra essere tale.

Pro
Mani libere:

Grazie alla lunga catena regolabile, questa borsa, detta “cross-body”, potrà essere messa a tracolla ma cingere il corpo, in modo da lasciare le vostre mani libere e di farvela avere sempre a disposizione.

Dimensioni:

Il fatto che sia piccola incide poco sulle spalle, quindi non sarete appesantite da un modello troppo capiente e poco funzionale.

Pelle Saffiano:

La lavorazione garantisce una lunga durata del prodotto, che è antigraffio e non lascia passare acqua e umido al suo interno.

Contro
Originalità:

Non sempre la borsa ricevuta sembra essere davvero una Michael Kors, per cui è necessario prestare attenzione a tutti i particolari, a partire dal confezionamento.

Acquista su Amazon.it (€166,01)

 

 

 

5. Michael Kors Selma Borsa con Maniglia Donna

 

Concludiamo i nostri suggerimenti su come scegliere una buona borsa Michael Kors con il modello Selma, dalla caratteristica forma con due “escrescenze” laterali, da portare a mano o come cross-body.

Non dispone infatti solo dei manici ma anche di una lunga catena in pelle, che può essere agganciata alla borsa e permettere di tenerla addosso, con le mani libere. Compatta ma capiente, ha una chiusura con zip ed è impreziosita da particolari come il logo in bella vista e i piedini dorati e incisi.

Le tasche interne aiutano a gestire meglio il contenuto, soprattutto quando è difficile reperire le chiavi. L’esterno è in pelle di Saffiano e può essere scelta in due diversi colori, nero e corallo. Il costo è molto proibitivo ma a questo va aggiunto che la resistenza del rivestimento dei manici non sembra così forte da assicurare una lunga durata del prodotto.

Pro
Stile:

Piace molto il modello Selma, caratterizzato da una forma capiente ma compatta, facile da portare in mano o come cross-body, per non avere impedimenti in altre faccende.

Tasche:

Al suo interno sono presenti alcune tasche che consentono di suddividere gli oggetti in maniera ordinata, in modo da reperirli senza cercare alla rinfusa.

Particolari:

Il logo in caratteri dorati e i piedini sono alcune caratteristiche che rendono questa borsa una delle più belle della linea Michael Kors

Contro
Costo:

Non è una delle offerte più convenienti del marchio, infatti è necessario avere un budget molto consistente per acquistarla.

Resistenza:

Nonostante la lavorazione Saffiano, parti come i manici appaiono meno resistenti all’uso, per cui non sembra essere un modello destinato a durare a lungo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come riconoscere una vera borsa Michael Kors?

 

La concorrenza è tanta e di certo non mancano, anche in questo caso, le imitazioni: come sapere se una borsa Michael Kors è originale? Vediamo insieme a quali caratteristiche fare riferimento, in modo da non spendere una bella cifra per un prodotto che non durerà a lungo.

 

 

Il materiale

Un elemento che caratterizza molti prodotti della linea borse di Michael Kors è proprio la lavorazione della pelle, curata in modo tale da essere resistente e quindi da far durare molto a lungo il vostro acquisto.

Si tratta della cosiddetta pelle di Saffiano, un tipo di trattamento che la rende molto simile alla plastica, visto che le fibre vengono intrecciate e che la trasformano in un materiale robusto e immune ai graffi, oltre che idrorepellente.

Il problema sta proprio nel fatto che potreste facilmente ricevere, se acquistate online, un prodotto in plastica: come fare per capire che, invece, è proprio pelle? Semplice: vi basterà bruciare un angolino con una fiamma per verificare che non si fonda, come avverrebbe, appunto, con la plastica. Se ciò accade, la borsa è un falso.

Non abbiate paura: la pelle di Saffiano è immune al fuoco, quindi non rischierete di rovinare un oggetto dal costo così importante!

 

Le etichette e i codici

Un’altra caratteristica che non può mancare in un oggetto originale è la presenza dell’etichetta, che indica il codice identificativo della borsa. Questo è in realtà un vero e proprio must, che rassicura sempre sull’autenticità dell’acquisto.

La prima cosa che dovrete fare, quindi, sarà quella di cercare questo elemento in plastica, lungo circa 2 cm, sul quale troverete, nei modelli più recenti, l’indicazione del paese di fabbricazione (Made in…) e una serie di lettere e numeri. Le prime indicano la linea della borsa, seguite da quattro numeri che stanno a rappresentare mese e anno di fabbricazione.

I modelli più vecchi, invece, vedono mancare proprio questo elemento, per cui sarà necessario seguire altri criteri per stabilire se il prodotto è originale. In alcuni casi potrete verificare la presenza del nome del marchio all’esterno, con lettere timbrate a una distanza uniforme e ben colorate.

 

 

Il logo

Di certo non può mancare la presenza del logo MK, soprattutto sui modelli recenti, come anche la scritta per esteso posta nella parte anteriore. Attenzione, però, perché le borse più vecchie non hanno la linguetta in pelle con il logo inciso: se vi propinano una Michael Kors vintage con tale elemento, sarete sicuri che si tratti di un falso.

Molte borse hanno un ciondolo dorato, all’interno del quale campeggiano le iniziali del marchio: è importante verificare che sia ben fatto, che il rivestimento non venga via e che non siano presenti altri ciondoli associati, in quanto ciò non è presente nei modelli originali.

Inoltre è bene verificare che sia attaccato a un cinturino di pelle oppure a una catena: deve, insomma, essere un oggetto pendente e non fisso.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa una borsa Michael Kors?

Una delle caratteristiche delle borse firmate Michael Kors è la grande qualità della pelle, che è lavorata in modo tale da essere molto robusta e resistente. Va da sé, allora, che il costo medio di un oggetto del genere non può scendere al di sotto di una certa cifra, a partire dai 90 euro. 

Parliamo naturalmente dei modelli più piccoli e meno elaborati, quelli come le pochette o le piccole tracolle, perché le tote bag e quelle più ampie possono raggiungere anche cifre astronomiche, superando i 1000 euro. Molto dipende dal vostro budget e dal tipo di modello del quale avete bisogno. Sarete però sicuri di fare un investimento, vista la loro durata.

 

Come sapere se una borsa Michael Kors è originale?

Potrete fare affidamento su alcuni criteri che vi aiuteranno a capire se una borsa è originale o meno: l’etichetta, il logo, il materiale. All’interno del prodotto solitamente troverete una linguetta in pelle, sulla quale è inciso il logo, il paese di provenienza e un codice alfanumerico, che rappresenta la tipologia di borsa con mese e anno di realizzazione.

Su alcuni modelli vintage potreste non individuare tali caratteristiche, ma certamente il materiale farà da discrimine. La pelle è infatti l’unico utilizzato dall’azienda, per cui non troverete borse Michael Kors in plastica o in altri elementi che hanno una minore durata. Attenzione però a quelli in Saffiano, che non hanno il tipico odore e potrebbero essere confusi proprio con la plastica.

Il logo, infine, non deve mai mancare: sul davanti, nel ciondolo che spesso è presente in molti modelli, ovunque e sempre ben scritto, con lettere distanziate in maniera uniforme e con colori che non sgranano.

 

Come pulire una borsa Michael Kors?

Il vantaggio di molti modelli dell’azienda è proprio quello di avere come materiale la pelle lavorazione Saffiano. Questo vuol dire che la trama è molto più fitta, tale da diventare immune ai graffi e persino idrorepellente.

Per questa ragione potrete tranquillamente usare acqua e sapone, se volete ravvivare il modello che avete scelto, senza la paura di far penetrare l’acqua al suo interno. In ogni caso, meglio non usare spugne abrasive, che potrebbero rovinare parti più delicate, come il manico o i lati.

 

Dove comprare una borsa Michael Kors?

Facciamo subito una distinzione: state cercando un modello nuovo o vintage? Nel primo caso, sarà opportuno scegliere un negozio autorizzato, online o fisico, che possa fornire non solo il prodotto ma anche la dust bag e tutte le certezze che si tratti di un modello originale. Elemento imprescindibile è il certificato di autenticità, che il negoziante deve avere a disposizione.

Una borsa vintage, invece, può essere reperita su siti o negozi specializzati: la nostra raccomandazione è di fare riferimento ai nostri suggerimenti per verificare che si tratti di un vero pezzo originale e non di un’imitazione.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status