Le 5 migliori panchine da giardino del 2020

Ultimo aggiornamento: 27.09.20

 

Panchina da giardino – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

La panchina da giardino è l’elemento ideale per arredare con gusto e funzionalità il proprio angolo di verde. Perfetta per ricreare l’atmosfera pacifica e raccolta dell’osservazione meditativa immersi tra il lussureggiare delle proprie piante, la panchina rappresenta un elemento versatile e in grado di dare personalità a ogni ambiente esterno. La scelta dell’arredo da esterno deve essere fatta tenendo a mente alcuni dettagli, come il tipo di materiale, lo stile col quale ci si identifica e ci si sente più a proprio agio. Non è semplice trovare la giusta soluzione che faccia vibrare le proprie corde e che riempia il cuore di soddisfazione. Una buona panchina può trasformare un anonimo parco in un luogo in cui trovare la calma della propria intimità. In questo articolo abbiamo selezionato le migliori proposte attualmente in commercio e in grado di offrire grande soddisfazione anche dal punto di vista della qualità complessiva rapportata a un prezzo ragionevole. In particolare vi suggeriamo di prestare attenzione a questi due modelli. Ipae Panchina, Resina, Mod 9693810, la più classica tra le soluzioni domestiche, questa panchina in resina si adatta facilmente a completare l’arredo di ogni giardino o spazio all’aperto. CLP Panchina da Giardino Tara in Ferro Laccato è in grado di migliorare l’aspetto del giardino grazie al suo particolare stile.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere le migliori panchine da giardino?

 

Vi proponiamo una semplice guida per scegliere la migliore panchina da giardino in base al tipo di uso cui si prestano. Non sono solo delle comode sedute all’aria aperta, le panchine possono rappresentare un efficace strumento per creare un rifugio, oppure un angolo suggestivo en plein air. Si possono scegliere materiali diversi per creare suggestioni speciali e ottenere l’effetto voluto anche con un materiale più economico.

Quale materiale prediligere per le panchine

All’esterno si prediligono specifici materiali, che possono essere distinti in base alla loro origine, di sintesi o naturale. Le resine polimeriche, come il PVC, sono tra i sintetici più largamente usati. Il bello di queste soluzioni è che sempre più spesso sono realizzate in modo da assicurare un effetto verosimile e accurato. Quindi si potranno ottenere arredi in finto rattan, che imitino l’effetto del metallo o del ferro, ma che richiedono una manutenzione estremamente minore.

La scelta dell’originale, invece, premia al tatto. Rimane di certo più appagante la sensazione fisica che restituisce il toccare con mano arredi di legno, giunco o metallo. In questi casi è importante valutare con attenzione quali manutenzioni assicurare alle panchine per mantenere intatta la loro bellezza nel tempo.

 

Usare le panchine per arredare con le piante

Le panchine con arco o con contenitore sono elementi versatili che consentono di creare un suggestivo e lussureggiante angolo di verde anche su un balcone di città. Gli elementi con contenitori o su cui far aggrappare le terminazioni delle piante rampicanti, consentono di realizzare elementi decorativi proprio intorno alla seduta.

In questo caso è importante assicurare spazio anche a piante fiorite, per godere del loro cambiamento durante le diverse stagioni dell’anno. Combinare in un unico vaso rose e clematis consente di godere della bellezza della fioritura per gran parte dell’anno, dato che le due si alternano in momenti diversi.

 

Riciclare e realizzare le proprie panchine

Un altro modo per dare un tocco personale al giardino o al terrazzo che si vuole dotare di una bella seduta è puntare al riciclo creativo.

I progetti di upcycling a partire da oggetti diversi sono tanti e tutti di grande ispirazione. Due soluzioni su tutte: usare i tanto apprezzati pallet, oppure modificare vecchie credenze rimuovendo una parte del mobile per ottenere una seduta.

 

Le 5 migliori panchine da giardino – Classifica 2020

  

 

1. Ipae Panchina, Resina, Mod 9693810 – Recensione

Principale vantaggio:

La panchina da giardino per eccellenza, con un design classico e intramontabile che consente di arredare, con una spesa molto contenuta, qualsiasi spazio all’aperto.

 

Principale svantaggio:

I giunti in resina non sono i più solidi in circolazione e questo anche in un’ottica di contenimento dei costi complessivi per la realizzazione dell’articolo.

 

Verdetto: 9.8/10

Vincente il rapporto tra qualità e prezzo per un articolo destinato a durare a lungo anche esposto continuamente alle intemperie. Si fa apprezzare il suo design senza tempo che si abbina a qualsiasi contesto d’arredo all’aperto. Le dimensioni sono nella media e per questo è facile adattare la panchina ovunque serva, in modo da ottenere il beneficio sperato.

Acquista su Amazon.it (€42,48)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Panchina in resina polimerica

Il vostro nuovo acquisto potrebbe proprio essere questo se siete a caccia di una soluzione semplice, versatile ed economica. Infatti la panchina che vediamo qui conquista tanti pareri positivi proprio per via della facilità con cui si adatta a diversi contesti.

È realizzata in plastica, una resina polimerica, adatta a resistere alle sollecitazioni degli agenti atmosferici. Quindi può reggere bene esposta a intemperie o sotto il sole battente. Quest’ultimo, infatti, è responsabile di gran parte della corrosione dei materiali, più dell’azione dell’acqua.

Pur essendo destinata a subire l’effetto del tempo, visto che si tratta di un oggetto da esterni, questa panchina promette di resistere a lungo svolgendo al meglio il proprio compito. Una soluzione perfetta per completare l’arredamento per godersi il sole in estate, in mezzo a un giardino, a bordo piscina oppure per attrezzare un terrazzo ampio in un appartamento di città.

Aspetto tradizionale

Il punto di forza della panchina sta tutto nella versatilità e la grande capacità di adattamento di questo tipo di design. Si tratta di una tra le soluzioni più consuete e abituali che si può trovare in esterno. Per questo rappresenta una certezza anche se si è indecisi rispetto a quale stile usare per arredare gli spazi all’aperto.

Forse non si può dire che sia in assoluto la miglior panchina da giardino, ma rappresenta una scelta vincente sotto tanti punti di vista. Specie chi non ha grande talento nella combinazione dei diversi elementi d’arredo può dirsi piacevolmente sorpreso del risultato finale.

 

Facile da montare

La struttura è realizzata con semplici stecche che servono a creare la seduta. Sono nove in tutto e in questo modo offrono una postazione comoda e in grado di accogliere chiunque voglia accomodarsi a godersi il piacere dell’aria fresca. Il montaggio della panchina non richiede grandi competenze di fai da te, basta un po’ di pazienza e assemblare i diversi pezzi come indicato nelle istruzioni.

I tasselli che servono a tenere insieme le diverse parti sono in plastica, nota dolente per alcuni perché sinonimo di fragilità. Del resto, il costo minimo dell’articolo è anche dovuto alla scelta di materiali economici e di facile reperibilità

Una volta realizzata, la struttura è piuttosto solida e ben piantata sui quattro punti d’appoggio. Una buona soluzione anche perché non serve metterla al riparo durante i mesi invernali, a patto di accettare una più veloce azione usurante da parte degli agenti atmosferici.

 

Acquista su Amazon.it (€42,48)

 

 

 

2. CLP Panchina da Giardino Tara in Ferro Laccato  

 

Questa panchina in ferro riesce a conquistare l’attenzione degli amanti dello stile classico che verte al romanticismo puro. Gli elementi decorativi dello schienale e le linee morbide e arrotondate dei braccioli la rendono unica nella sua speciale capacità ornamentale.

La finitura, volutamente sporca e irregolare, è un richiamo evidente al più contemporaneo stile shabby chic che si manifesta in tutto quello che ha il fascino del tempo andato. Compresi i segni del tempo, che in questo caso sono artificiosamente voluti.

Ha una buona capacità di resistere all’azione del tempo e per questo la troviamo tra le migliori panchine da giardino del 2020. Infatti, all’aspetto originale si associa anche una buona capacità di resistere a lungo anche sotto l’azione costante di sole e pioggia.

Questo modello offre una valida alternativa riguardo a quale panchina da giardino comprare specie se si è in cerca di un elemento che impreziosisca e renda unico il proprio angolo di quiete fuori casa.

Pro
Aspetto romantico:

Lo stile della panchina è pensato per suscitare emozioni, i torciglioni e gli archi che crea la lavorazione del ferro battuto sono molto decorativi.

In stile shabby:

La vernice che sembra mancare in alcuni punti è invece il risultato di un’attenta lavorazione secondo i dettami del contemporaneo stile shabby chic che esalta la bellezza dei segni del tempo.

Disponibile in diversi colori:

Si può scegliere tra finiture diverse per trovare quella che fa vibrare al meglio le proprie corde.

Contro
Soggetta alle intemperie:

Come tutte le panchine da esterno realizzate in metallo, anche questa ha bisogno di periodica manutenzione per limitare l’effetto degli agenti atmosferici.

Acquista su Amazon.it (€94,9)

 

 

 

3. Deuba Panca da giardino Bologna 2 posti Certificato FSC® legno di eucalipto

 

Quando si tratta di stabilire come scegliere una buona panchina da giardino, il materiale impiegato ha una grande rilevanza. In questo caso, il legno di eucalipto è un’ottima alternativa perché conferisce un aspetto caldo e accogliente all’ambiente. Il materiale si compenetra nell’ambiente circostante creando una naturale prosecuzione della sua bellezza.

Figura tra le offerte imperdibili anche perché questa panchina in legno si limita a simulare il teak, mentre in realtà è realizzata con un legname meno nobile e per questo anche meno caro. Rispetto al teak la differenza si nota subito. Infatti, a differenza del più pregiato legname esotico, questo richiede una manutenzione costante anche due volte l’anno.

L’aspetto è quello consueto per questo tipo di elementi d’arredo, quindi è facile da abbinare ad altri elementi già presenti in giardino. Si combina bene con altre sedute o tavolini dello stesso materiale. La forma semplice e spartana, risulta comunque calda e accogliente grazie alla scelta attenta del mordente usato per colorare il legno.

Pro
Economica:

Imita il teak ma non nel costo che invece si rivela molto più basso grazie alla scelta di colorare il legno di eucalipto per somigliargli il più possibile.

Solida:

La panchina è molto semplice e lineare ma è in grado di reggere grossi carichi nelle due sedute che la compongono.

Con braccioli:

La linea della panchina è essenziale ma riserva spazio alla presenza di elementi decorativi e che ne aumentano il comfort, come i braccioli leggermente bombati per accogliere al meglio il braccio che vi si poggia sopra.

Contro
Non è teak:

Non è realizzata in legno pregiato come il teak che vorrebbe imitare, quindi la manutenzione deve essere frequente se non si desidera vedere gli effetti degli agenti atmosferici.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. TecTake Panchina In Ghisa e Legno con Schienale Lavorato Intrecciato

 

In comparazione con gli altri modelli di questa classifica, anche questo spicca per la sua linearità ed essenzialità delle forme. È una panchina stabile e robusta che poggia con fermezza sui quattro piedi di metallo. La seduta di legno a doghe è molto efficace e in grado di colpire lo sguardo in modo positivo.

La collochiamo tra i nostri consigli d’acquisto per via dell’ottimo rapporto tra prezzo e qualità. Il costo contenuto non si deve di certo a una cattiva qualità complessiva dei materiali impiegati. Al contrario, la scelta delle materie e delle finiture è di grande pregio.

Il legno non è unto ma laccato, in questo modo la sua protezione dura più a lungo e resiste bene anche all’azione del sole diretto. Facile da collocare un po’ ovunque, fa la sua bella figura in un contesto prevalentemente contemporaneo e dal gusto minimalista. Si deve assemblare e questa operazione può richiedere una certa perizia e attenzione. Oltre a una buona dose di pazienza.

Pro
Di qualità:

Il legno impiegato è quello di eucalipto, caratterizzato per la speciale densità grazie alla crescita lenta.

Legno laccato:

Questo dettaglio rende la panchina resistente a lungo all’azione di sole, pioggia e vento. Quindi non sarà necessario intervenire presto con l’operazione di manutenzione e verniciatura del legno.

Design essenziale:

L’aspetto della panchina colpisce e convince per via della sua rassicurante semplicità. Si presta bene a completare l’arredamento di un giardino dallo stile classico con prato pettinato.

Contro
Da montare:

Richiede una certa dose di pazienza montare una per una tutte le doghe di questa panchina.

Acquista su Amazon.it (€70,99)

 

 

 

5. vidaXL Panchina da Giardino 2 Persone Acciaio e Ghisa

 

Tra gli articoli venduti online troviamo anche questa bella panchina con schienale in ghisa. Piace per la particolare robustezza e il fatto che sia ben piantata a terra. Si fa apprezzare la capacità di reggere parecchio peso bene e senza possibili sorprese.

La seduta è pensata per due persone ma la struttura sopporta i carichi più pesanti senza paura che possa rompersi. Ha un telaio in acciaio, che regge bene all’azione del tempo e dell’usura. Mentre lo schienale è realizzato con solida ghisa. Si attesta come uno tra i modelli più venduti anche grazie alla delicata decorazione che ammicca a chi ama uno stile classico in cui prevale la presenza di ornamenti.

È disponibile solo in colore nero, quindi si abbina a qualsiasi contesto. Questo è un dettaglio che potrebbe influenzare positivamente la scelta di chi vorrebbe acquistarla ma non ha grandi competenze in tema di arredo di esterni.

Pro
Modello classico:

Orientarsi sui grandi classici è sempre una garanzia di successo, non si può sbagliare.

Schienale inclinato:

La scelta di puntare alle linee essenziali premia il design di questa panchina che però è comoda grazie allo schienale reclinato e la seduta dai bordi arrotondati per un maggiore comfort.

Robusta:

Lo schienale è in ghisa, lavorato con le decorazioni tipiche, mentre il resto della struttura è acciaio.

Contro
Non verniciata:

La panchina andrebbe trattata con una vernice per proteggerla dalla formazione di ruggine. In particolare nei punti più delicati come le saldature dello schienale in ghisa.

Acquista su Amazon.it (€93,89)

 

 

 

Come arredare il proprio giardino

 

L’arredamento degli esterni deve seguire alcune regole fondamentali. La prima è di certo quella di mantenere una certa coerenza con l’ambiente intorno. È utile avere anche una certa sensibilità che permetta di esaltare la bellezza del giardino e del paesaggio intorno con i giusti elementi che si combinino alla perfezione.

 

Creare un punto di fuga

Quando si arreda un giardino, non importano le sue dimensioni, è importante tenere a mente l’importanza del punto di fuga. Si tratta dell’elemento su cui puntare lo sguardo. I più fortunati potranno puntare dritto al panorama, non importa che si tratti di una vallata, colline dai contorni morbidi o montagne innevate, potranno anche essere i tetti della città. 

Quel che conta è creare una cornice verde con le piante del proprio giardino per esaltare la bellezza del paesaggio in lontananza. In alternativa, chi ha a disposizione uno spazio con una recinzione che protegge dagli sguardi dei passanti ma che limita anche la propria visuale, dovrà creare all’interno del proprio giardino un elemento da osservare. 

La scelta d’elezione ricade spesso sugli alberi, meglio ancora quelli che mutano con l’alternarsi delle stagioni. Nel punto da dove si gode della migliore visuale, qui sarà possibile mettere la propria panchina per godersi lo spettacolo ogni volta che se ne senta la necessità.

 

Lo stile predominante

Per arredare con gusto il giardino è bene farsi alcune domande. Qual è lo stile prevalente in casa, come riproporre elementi degli interni all’esterno e viceversa per creare continuità, quali elementi possono esaltare la bellezza del proprio giardino?

Le linee moderne dei giardini contemporanei dove ha grande predominanza il prato basso e ordinato e le aree pavimentate, lo stile romantico e scapigliato dei vecchi giardini con piante molto antiche che hanno seguito la loro crescita naturale. Questi sono i due estremi tra i quali muoversi quando si scelgono gli elementi d’arredo. Solo dopo aver chiarito quale atmosfera voler ricreare all’esterno, sarà possibile decidere cosa e dove acquistare.

Decidere le funzioni

In giardino si possono fare tante cose, qui ci si può concedere una pausa contemplativa, oppure si possono organizzare feste e momenti di convivialità con amici e parenti.

Quando si progetta l’arredo del giardino bisogna suddividere e organizzare lo spazio per le diverse attività che si desiderano svolgere.

In base al budget prefissato è possibile acquistare gli elementi principali per ricreare spazi di deliziosa solitudine o chiassosa compagnia. Starà alla scelta e alla possibilità di ognuno puntare a elementi dai prezzi bassi o spendere di più in soluzioni durevoli, come quelle in muratura. 

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status