La migliore pietra per whisky

Ultimo aggiornamento: 27.11.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Pietre per whisky – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2020

 

Conosciute anche come Cocktail’s Stone, o Whisky’s Stone, le pietre per whisky sono apprezzate soprattutto dagli estimatori di questo distillato. La nostra guida con i consigli d’acquisto vi aiuterà a orientarvi tra i vari set venduti online, e a capire come scegliere una buona pietra per whisky tra le differenti tipologie offerte dalle ditte produttrici. La guida è completata dalla recensione di quelle che, secondo le opinioni degli acquirenti, sono le migliori pietre per whisky del 2020, tra le quali spiccano soprattutto il set Amerigo Black Gift Box, realizzato in pietra ollare, e quello prodotto dalla ditta TaoTronics TT-HP005, composto da cubetti di acciaio inossidabile.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore pietra per whisky

 

Dando un’occhiata alla tabella di comparazione, invece, potrete facilmente individuare quale pietra per whisky comprare, grazie allo schema che confronta prezzi, pregi e difetti dei prodotti che hanno occupato i primi posti nella classifica relativa alla migliore pietra per whisky.

 

 

Guida all’acquisto

 

Gli svantaggi del ghiaccio

Mettere il ghiaccio nel whisky o in qualsiasi altro tipo di liquore, a prescindere dal tipo e dalla gradazione alcolica, è qualcosa che non tutti amano fare.

Nonostante la maggior parte della clientela di bar e ristoranti sia abituata al ghiaccio nelle proprie bevande, infatti, secondo gli estimatori più esigenti il miglior modo di gustare un liquore, soprattutto il whisky, è quello di berlo senza aggiungervi il ghiaccio.

Non è difficile intuire le ragioni alla base di questo pensiero, innanzitutto il ghiaccio è acqua e sciogliendosi nel bicchiere va a diluire l’alcol, alterandone irrimediabilmente il gusto. Poi c’è la questione dell’aroma, che nei distillati alcolici tende a sprigionarsi quando la temperatura della bevanda si alza, e inibirsi, invece, man mano che la temperatura si abbassa.

Le pietre per raffreddare il whisky, quindi, nascono per soddisfare sia gli estimatori più esigenti sia coloro che semplicemente non amano bere liquori annacquati.

 

Le pietre in steatite

Le pietre per whisky in commercio sono essenzialmente di due tipi diversi, quelle realizzate in acciaio inossidabile e quelle in steatite, una roccia metamorfica che somiglia alla giada. La steatite è nota anche come pietra saponaria, perché scivolosa al tatto, e pietra ollare, dato che era largamente usata in passato per la fabbricazione di pentole, padelle e ciotole.

Le pietre per whisky in steatite hanno il pregio, se tenute sempre in freezer, di rimanere fredde per almeno due ore quando vengono tirate fuori. Rinfrescano la bevanda senza ghiacciarla, come invece farebbero i normali cubetti di ghiaccio, e non ne alterano minimamente il gusto. Il rovescio della medaglia, però, è che richiedono un’attenta pulizia e manutenzione.

La natura porosa della steatite, infatti, a lungo andare tende a fargli assorbire i sentori e l’aroma dei liquori in cui viene immersa. Questa caratteristica è apprezzata soprattutto dai cultori di singole varietà di whisky, che la sfruttano per arricchire l’aroma del distillato.

 

 

Le pietre in acciaio inossidabile

Le pietre per whisky in acciaio inossidabile invece, offrono ottime caratteristiche igieniche, sono facili da lavare e non assorbono alcun tipo di odore. Sono anche più economiche rispetto a quelle in steatite, ragion per cui sono più diffuse e usate anche a livello professionale, nel settore della ristorazione.

La pecca delle pietre in acciaio inox, però, è che tendono a tornare a temperatura ambiente più in fretta rispetto alla steatite, inoltre la loro efficacia è estremamente variabile, dato che dipende dalla qualità dell’acciaio usato per la loro fabbricazione.

 

Le migliori pietre per whisky del 2020

 

Tra le ditte produttrici più apprezzate del settore c’è il brand Amerigo, come dimostrato anche dalle preferenze degli acquirenti.

Forse non sarà in assoluto la migliore marca, ma i suoi set di pietre per whisky si distinguono per l’ottimo livello qualitativo, il prezzo vantaggioso e, soprattutto, per l’estetica delle loro confezioni, che li rendono la perfette idea regalo per un appassionato di questo alcolico.

 

Prodotti raccomandati

 

Amerigo Black Gift Box

 

Secondo le opinioni di alcuni acquirenti, Amerigo è forse la migliore marca in questo particolare settore di produzione, e infatti due dei cinque set esaminati nella nostra guida sono prodotti proprio da questa ditta.

Il Black Gift Box è un set che include nove cubetti da whisky di qualità premium, un sacchetto nero, una scatola di legno fatta a mano, una pinza in acciaio inox con estremità gommate e due eleganti sottobicchieri, il tutto contenuto in un’elegante scatola nera. I cubetti sono ricavati dalla steatite, una roccia metamorfica comunemente nota come pietra ollare o pietra saponaria, che offre il pregio di non alterare minimamente il sapore e le caratteristiche del whisky.

Gli acquirenti hanno apprezzato molto le caratteristiche estetiche del set, che lo rendono ideale come regalo originale per un estimatore di liquori pregiati. Per quanto riguarda l’efficacia, invece, due pietre bastano a rinfrescare adeguatamente un bicchiere di whisky.

Acquista su Amazon.it (€15,99)

 

 

 

TaoTronics TT-HP005

 

Il set di pietre per whisky prodotto dalla ditta cinese TaoTronics, invece, è composto da otto piccoli cubetti interamente realizzati in acciaio inox AISI 304, più comunemente noto in Italia con la sua vecchia denominazione di acciaio 18/10, una lega non magnetica solitamente usata per la fabbricazione di pentole e posate.

Il set, oltre agli otto cubetti in acciaio, include anche il vassoio per contenerli e tenerli in freezer, completo di coperchio, le pinze in acciaio inossidabile con le estremità gommate e una piccola guida con le istruzioni per l’utilizzo. Il set TaoTronics, inoltre, ha il pregio di essere un prodotto certificato dalla FDA americana, quindi completamente privo di BPA o altre sostanze organiche di sintesi potenzialmente nocive per la salute.

Per quanto riguarda la resa, invece, gli acquirenti riferiscono che tre cubetti bastano a rinfrescare un bicchiere con una dose media di whisky, di vino o qualsiasi altra bevanda.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Amerigo 4347823087

 

Ed ecco l’altro set di pietre da whisky a cui abbiamo accennato in precedenza, prodotto sempre dalla ditta Amerigo. Si tratta di un set analogo al TaoTronics esaminato in precedenza, in quanto è composto da otto cubetti in acciaio inossidabile 18/10 con finitura in color argento.

Il set è completato da due eleganti sottobicchieri di colore nero e una pinza professionale in acciaio inox con le estremità gommate, il tutto contenuto in una scatola regalo di colore nero, che nella parte interna riporta la scritta “Treat yourself as you deserve”, cioè “Tratta te stesso come meriti”, con caratteri impressi in oro.

Gli acquirenti li hanno apprezzati soprattutto per la loro estetica di grande effetto e per la confezione regalo molto curata, ulteriormente impreziosita dal motto in oro riportato al suo interno. Per quanto concerne la loro efficacia, invece, occorrono dai tre ai quattro cubetti per rinfrescare un bicchiere di liquore.

Acquista su Amazon.it (€19,99)

 

 

 

Grand AB-12564

 

Anche il set di pietre per whisky prodotto dalla ditta tedesca Grand è caratterizzato da una bella confezione, adatta sia per l’acquisto personale sia come idea regalo.

Il set, però, ha il pregio offrire ben dodici cubetti realizzati in acciaio inossidabile AISI 304, e certificati sia dalla FDA americana sia dalla LFGB tedesca. Dato il livello medio di efficacia dei cubetti in acciaio, quindi, questo set può tranquillamente soddisfare le esigenze di almeno quattro persone, il tutto a un costo solo di poco più elevato rispetto alla media degli altri prodotti esaminati.

Il set, come gli altri esaminati nella nostra guida, include anche la pinza in acciaio inox dalle estremità gommate e il sacchetto nero per riporre i cubetti quando non vengono usati.

L’unica raccomandazione degli acquirenti riguarda le dimensioni contenute dei cubetti, quindi bisogna fare attenzione a bere sempre a piccoli sorsi, per evitare di ingoiarne uno accidentalmente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Vinenco 8 whisky ice cubes

 

Vinenco è una ditta austriaca specializzata nella produzione di accessori per enoteche ed estimatori di vino e liquori in genere, in particolare bottiglie refrigeranti e pietre per whisky.

Anche questo set è realizzato in acciaio inossidabile AISI 304 e certificato da FDA e LFGB, ed è composto da otto cubetti, dalla pinza in acciaio con punte gommate e dal sacchetto nero. Si tratta però di un’edizione regalo, visto che di solito i cubetti per whisky Vinenco sono normalmente venduti in confezioni da quattro, ma anche così è adatta alle esigenze di due persone soltanto perché, per essere realmente efficaci, ne occorrono almeno quattro per ogni bicchiere.

Gli acquirenti però, nonostante le buone premesse, li hanno trovati decisamente meno prestanti rispetto ai cubetti in acciaio prodotti dalle altre ditte, inclusi quelli presi in esame nella nostra guida. Una volta estratti dal freezer, infatti, tornano a temperatura ambiente in pochissimo tempo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status