La migliore stazione meteorologica

Ultimo aggiornamento: 15.11.18

Stazioni meteorologiche – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

I modelli in cima alla nostra classifica sono: Netatmo NWS01-EC, si distingue per il design accattivante e la qualità dei materiali. Grazie all’applicazione dedicata sarà possibile avere il pieno controllo delle informazioni anche da remoto. A differenza di tanti altri prodotti simili, misura anche il livello di CO2 dell’abitazione, a volte più inquinata dell’ambiente esterno, segnalando la necessità di aerare. Bresser WeatherCenter, più economico ma completo, è facile da installare e dotato di un display particolarmente ampio e ben leggibile.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la stazione meteorologica

 

Ti piace conoscere le condizioni meteo ed essere informato su temperatura, umidità e altri valori legati al clima? Allora probabilmente starai valutando l’acquisto di una stazione meteorologica, in grado di fornirti queste e molte altre informazioni ma sei disorientato dalla ricchezza dei modelli presenti sul mercato.

Con questa guida puntiamo a toglierti ogni dubbio e a evidenziare le caratteristiche di cui tenere conto per scegliere per il meglio. E se tutto questo non bastasse, ti proponiamo anche la classifica con le recensioni dei modelli più apprezzati sul mercato.

27

 

Guida all’acquisto

 

Diverse tipologie

Tipicamente una stazione meteorologica è formata da uno o più rilevatori che sono in grado di analizzare i dati e trasmetterli a una centralina, che li elabora e li mostra sotto forma di dati, icone o immagini. Questi dati si riferiscono, a seconda del modello, a temperatura (interna o esterna), umidità, pressione atmosferica e velocità del vento.

Sul mercato è possibile trovarne di molti tipi diversi, cominciando dai modelli analogici, che sono i più semplici ed economici ma che peccano in fatto di precisione, passando per quelli digitali, dotati di uno schermo a cristalli liquidi, fino ad arrivare a quelli smart, in grado di interfacciarsi e dialogare con smartphone e tablet, tramite applicazioni dedicate.

Indipendentemente dal tipo di stazione che sceglierai, l’aspetto più importante è legato al luogo in cui installare lo strumento o i suoi sensori. È facile immaginare che, posizionandoli in un punto errato, le rilevazioni saranno imprecise e rischieranno di vanificare i soldi spesi per l’acquisto del dispositivo. Il barometro, che rileva la pressione atmosferica, è l’unico strumento che non necessita di particolare cura nella collocazione, mentre per tutti gli altri il corretto posizionamento è fondamentale.

 

Materiali di qualità

Nella scelta di qualunque prodotto l’assemblaggio e la qualità dei materiali utilizzati sono tra gli aspetti di cui assolutamente tenere conto. Ancora di più se abbiamo a che fare con una stazione meteorologica che deve essere collocata all’aperto per poter acquisire le informazioni necessarie a fornire i dati sul clima.

È dunque importante che sia realizzata con materiali resistenti, capaci di sopportare le intemperie o l’esposizione continuata ai raggi solari. Molti dei modelli prodotti dalle migliori marche hanno uno schermo di dimensioni variabili sul quale osservare i valori meteo. Indipendentemente da dove pensi di collocarlo, il nostro consiglio è quello di optare per un display antiriflesso, che possa essere ben leggibile anche in caso di piena luce solare.

28

 

Manutenzione

Per assicurarti che la stazione funzioni al meglio è indispensabile dedicare un po’ di tempo alla sua manutenzione, non tanto per quanto riguarda l’unità principale (che essendo installata in casa necessita esclusivamente di cambiare le batterie una volta esaurite), quanto per i sensori esterni.

Sensori di temperatura, anemometri e pluviometri, infatti, sono sottoposti all’azione degli agenti atmosferici, perciò è necessario con regolarità provvedere alla loro pulizia, rimuovendo fango, insetti o foglie che potrebbero inficiare la correttezza delle rilevazioni, controllare la tenuta delle guarnizioni e pulire i filtri.

Tieni infine presente che i modelli più evoluti che, mettendo a confronto i prezzi risultano anche i più costosi, necessitano di appoggiarsi a una rete Internet per trasferire i dati a un computer, oppure di un’app per dialogare con smartphone e tablet.

 

Le migliori stazioni meteorologiche del 2018

 

Se vuoi sempre essere informato sulle condizioni del tempo ma non ti accontenti delle previsioni che guardi in Tv o che vedi sull’applicazione dedicata sullo smartphone, la soluzione è rappresentata dall’acquisto e dall’installazione di una stazione meteorologica che ti fornisca le tue previsioni personalizzate.

Tra i modelli venduti online abbiamo selezionato e recensito quelli che secondo noi rispondono al meglio all’esigenza di come scegliere una buona stazione meteo da casa.

 

Prodotti raccomandati

 

Netatmo NWS01-EC

 

1. Netatmo NWS01-ECIl modello che abbiamo eletto come la migliore stazione meteorologica del 2018 vanta un design davvero piacevole e avveniristico ed è studiato per dialogare con smartphone e tablet grazie all’applicazione dedicata. Sullo schermo del tuo dispositivo mobile, dunque, potrai visualizzare le informazioni relative a temperatura, umidità, pressione dell’aria, concentrazione di CO2 e altro ancora. Per la corretta comunicazione dei dati è necessario che il dispositivo di Netatmo sia connesso a una rete Wi-Fi.

In particolare merita una menzione la funzione di rilevazione della concentrazione di CO2 all’interno dell’appartamento con la possibilità di impostare l’invio di un avviso via Sms qualora superi una certa soglia.

I materiali utilizzati e il loro assemblaggio sono un ulteriore valore aggiunto per quello che è il nostro consiglio d’acquisto tra tutte le stazioni meteo che abbiamo messo in comparazione. A patto che tu disponga di una rete wireless e abbia la possibilità di visualizzare i dati su uno smartphone o un computer.

Principale vantaggiodotti Netatmo sono famosi per il design e l’innovazione che offrono. La stazione meteorologica è tra quelli più venduti e apprezzati dai consumatori. Eccone i principali vantaggi e svantaggi.

Pro
App dedicata:

Grazie all’applicazione dedicata, è possibile avere pieno controllo delle informazioni raccolte su smartphone, tablet o computer. L’ideale per chi ama il massimo della comodità.

CO2:

Tra i dati rilevati, merita una notazione particolare la misurazione del livello di anidride carbonica all’interno dell’abitazione. Spesso gli ambienti interni in cui viviamo sono più inquinati di quelli esterni. Netatmo invia anche un SMS segnalando la necessità di aerare il locale.

Design:

Il design è spesso una delle armi vincenti dei prodotti Netatmo e la sua stazione meteo non è da meno. Le linee essenziali ed eleganti ne fanno un perfetto complemento d’arredo in ogni abitazione. Per la misurazione di più ambienti è possibile acquistare separatamente altri blocchi che hanno tutti lo stesso design per avere dappertutto uno stile coordinato.

Alluminio:

Il corpo in alluminio monoblocco garantisce solidità, resistenza ma anche leggerezza al prodotto.

Contro
Prezzo:

Rispetti a tanti altri modelli, quello creato da Netatmo non è certo il più economico.

 

Acquista su Amazon.it (€144,5)

 

 

 

Bresser WeatherCenter

 

2.Bresser WeatherCenterNon necessita di alcuno strumento aggiuntivo il dispositivo che si trova al secondo posto della nostra classifica che ti aiuta a scegliere quale stazione meteorologica comprare. Tutte le informazioni raccolte dal modello di Bresser tramite i suoi sensori, infatti, sono visualizzate su un ampio display a led.

Proprio i sensori sono il cuore pulsante di questa stazione, a cominciare dal termoigrometro che riporta i valori della temperatura e dell’umidità dell’aria, per arrivare al pluviometro, che fornisce le indicazioni sulla quantità di precipitazioni (espresse in millimetri) e quindi all’anemometro, che informa su forza e direzione del vento.

L’installazione è semplice perché è sufficiente collocare i sensori esternamente e loro lavoreranno indipendentemente l’uno dall’altro, trasmettendo i dati al WeatherCenter, sfruttando il segnale radio. Tra coloro che hanno avuto modo di utilizzare il dispositivo, alcuni hanno notato con disappunto l’impossibilità di esportare i dati su un computer ma in generale molti hanno apprezzato la precisione delle misurazioni e delle rilevazioni.

Facile da installare e da usare, il nuovo WeatherCenter della Bresser si è rivelato un prodotto di grande qualità e affidabilità. Queste sono le caratteristiche che lo contraddistinguono maggiormente.

Pro
Completa:

La stazione meteo Bresser è completa perché è in grado di rilevare una mole di dati notevole fornendo tutte le informazioni di cui puoi avere bisogno, senza quindi la necessità di acquistare altri strumenti aggiuntivi.

Display:

I dati che vengono raccolti sono tutti visualizzabili sul display in dotazione, vero punto di forza di questo modello, perché è ampio, ben leggibile e retroilluminato. Basta un’occhiata per conoscere le informazioni desiderate.

Installazione:

Se non sei pratico di tecnologia e nuove strumentazioni, l’installazione del WeatherCenter non deve spaventare: quasi tutti i pareri degli utenti sono concordi sulla sua estrema semplicità.

Precisione:

Ora e data sono radiocontrollati. Ciò significa che questi dati sono collegati, tramite onde radio, a un orologio atomico precisissimo. In generale, tutte le informazioni rilevate si dimostrano estremamente accurate.

Contro
Esportazione su PC:

Non è possibile esportare su un computer le indicazioni che vengono via via raccolte.

 

Acquista su Amazon.it (€129,94)

 

 

 

Oregon Scientific BAR208HG

 

3.Oregon Scientific BAR208HGTra le migliori stazioni meteo che abbiamo messo in comparazione per quanto riguarda il rapporto tra qualità e prezzo di vendita c’è questo modello di Oregon, pensato per soddisfare la curiosità di chi vuole avere qualche nozione in più in merito al tempo e alle previsioni. Il suo punto di forza è rappresentato dalle dimensioni compatte e dalla visualizzazione delle informazioni sotto forma di icone sull’ampio display.

Nel dettaglio, sullo schermo è possibile avere le indicazioni delle previsioni meteorologiche delle successive 24 ore, la temperatura esterna e interna con relativo trend e l’umidità interna ed esterna. È anche possibile impostare una serie di messaggi di allerta in caso di rischio di forti precipitazioni, temperature particolarmente alte o basse o temporali.

La stazione permette di sincronizzare fino a tre sensori così da monitorare le informazioni di temperatura e umidità di tre zone differenti in modalità wireless. Piacevole, infine, la possibilità di visualizzare l’orario con estrema precisione grazie alla ricezione del segnale radio DCF-77.

Non mancano dunque i motivi per inserire la Oregon Scientific nella guida per scegliere la migliore stazione meteorologica del 2018. Di seguito i più significativi pro e contro di questo modello.

Pro
Dimensioni:

Le dimensioni dell’unità remota, non dissimili da quelle di un cellulare, rendono questo modello quanto mai pratico, leggero e comodo da trasportare.

Tre sensori:

Un importante beneficio sta nella possibilità di sincronizzare fino a tre sensori remoti per rilevare dati in altrettanti ambienti diversi contemporaneamente e in modalità wireless.

Prezzi bassi:

La Oregon Scientific è ideale anche per chi ha un budget ristretto. Il prezzo di questa stazione meteo è infatti tra i più bassi che si possono trovare sul mercato.

Contro
Trasmissione segnale:

Sono stati rilevati problemi per quanto riguarda la trasmissione del segnale tra le due unità.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

La Crosse Technology WS9257IT-TRA-B

 

4.La Crosse Technology WS9257IT-TRA-BIl modello di La Crosse non ha certo ambizioni di proporsi come una stazione meteorologica professionale ma assolve comunque in modo valido al proprio compito, riuscendo anche a mantenere il prezzo di vendita all’interno della fascia media del mercato.

Sull’ampio display, purtroppo non retroilluminato, vengono mostrate tutte le informazioni relative a temperatura, umidità e previsioni del tempo per le ore successive. Tra le altre funzionalità offerte da questa che è tra le più vendute stazioni meteo, da segnalare la presenza delle fasi lunari e la possibilità d’installare il sensore fino a una distanza massima di 100 metri.

Alcuni tra coloro che hanno già avuto modo di provare il prodotto hanno rilevato qualche imprecisione sulle informazioni, in particolare quelle relative a sorgere e tramontare del sole. Inoltre le indicazioni relative a orario e data devono essere impostate manualmente visto che la stazione non è in grado di acquisirle in modo indipendente. Per questo abbiamo deciso di collocare il modello di La Crosse fuori dal podio delle migliori stazioni meteorologiche del 2018.

Pur non essendo al top quanto a precisione e prestazioni offerte, la stazione meteorologia La Crosse Technology merita comunque un’occhiata perché la potresti trovare interessante. Ecco perché.

Pro
Display:

Se ti piace visualizzare le informazioni raccolte in maniera chiara, l’ampio display in dotazione potrebbe fare al caso tuo. Per conoscere lo stato della batteria è presente un altro display sull’unità esterna.

100 metri:

La distanza massima a cui si può collocare il sensore esterno è di 100 metri, un range che dovrebbe poter soddisfare la maggior parte delle esigenze dei consumatori.

Qualità/prezzo:

Impiegata per uso domestico e non professionale, la stazione meteo fornisce numerose informazioni, è semplice da utilizzare e ha un prezzo competitivo.

Contro
Retroilluminazione:

Lo schermo non è retroilluminato. Per visualizzare i dati presenti occorre necessariamente usare una fonte di luce esterna.

Precisione:

La precisione nel rilevare i dati, specialmente quelli relativi all’alba e al tramonto, non pare essere il punto di forza di questo modello.

Acquista su Amazon.it (€71,97)

 

 

 

Oregon Scientific BA900

 

5.Oregon Scientific BA900L’ultimo modello di cui ti forniamo la recensione si discosta parecchio rispetto a tutti gli altri, visto che fa dell’estetica, più che della ricchezza delle funzioni e della precisione delle informazioni, il suo punto di forza. La BA900 infatti è più un complemento d’arredo, un oggetto da mettere in mostra in virtù di un design ricercato e di scelte tecniche e stilistiche particolari piuttosto che una vera e propria stazione meteorologica.

È comunque in grado di fornire informazioni sulle previsioni del tempo e sulla temperatura interna; i dati sono visualizzati in modo accattivante grazie a simboli incisi direttamente sul vetro e che si illuminano in base al dato che deve essere mostrato. A seconda delle previsioni, le indicazioni sono mostrate con colori differenti: rosso per il bel tempo, blu per nuvoloso e verde per la pioggia.

Grazie a un sensore a infrarossi è possibile muovere la mano e passare dalla visualizzazione della temperatura a quella dell’orario. A completare il quadro, da segnalare la presenza di una radio sveglia che rende questa stazione un oggetto più versatile ma che non può certo soddisfare le esigenze di chi cerca la precisione delle informazioni meteo.

La Oregon Scientific è quindi molto particolare, diversa dalle altre stazioni meteo. Se non sai dove acquistare questo modello, clicca in basso e troverai un’offerta davvero vantaggiosa.

Pro
Design:

Colpisce della Oregon Scientific il design ricercato, studiato appositamente per fare da accattivante complemento d’arredo all’abitazione.

Originalità:

Le informazioni vengono presentate in maniera originale. I simboli meteo sono incisi a laser nel vetro e vengono mostrati in 3D e con colori diversi in base al tempo. Inoltre basta un gesto della mano per passare dalla visualizzazione della temperatura a quella dell’orario.

Contro
LED:

Per qualcuno la luce a LED emessa potrebbe rivelarsi troppo forte e inadatta per la camera da letto.

Accuratezza:

L’accuratezza delle misurazioni potrebbe scontentare il consumatore più esigente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Come usare una stazione meteorologica

 

Che tempo fa? Quante volte avete fatto questa domanda o vi è stata posta? Probabilmente tantissime e, magari, non sapevate come rispondere. Una stazione meteorologica serve proprio a questo ma anche a molto altro. Naturalmente ci sono stazioni molto complesse, usate a fini scientifici e altre più semplici, da tenere in casa. Pensiamo che queste ultime siano quelle che realmente interessano ai nostri lettori.

L’elaborazione dei dati

Le previsioni del tempo che ci forniscono le stazioni meteorologiche sono frutto di un elaborato processo sia fisico sia matematico: quel piccolo oggettino che avete messo in casa, prendendo in considerazione le condizioni atmosferiche stabilisce come cambieranno le condizioni meteo.

 

Programmare le attività quotidiane

Vediamo quali vantaggi comporta avere una stazione meteo sempre a disposizione. Si sa, la vita è frenetica, ci sono sempre tante cose da fare e per ottimizzare i tempi è necessario organizzarsi al meglio. Alcune faccende e/o attività vanno fatte all’aperto e conoscere le condizioni climatiche, dunque, non solo se piove oppure no, ma anche il livello di umidità e la temperatura, aiuta. Un esempio può essere il bucato.

Guardate dalla finestra ma il tempo non vi convince, stendere i panni potrebbe comportare il rischio che si bagnino per un acquazzone. Ma basta controllare la stazione meteo e sapere se effettivamente pioverà. Stesso discorso se si sta pensando di uscire, ma vediamo un esempio inverso. Fuori piove ma nel pomeriggio vorreste incontrarvi con un’amica per una passeggiata, potrete sapere se i nuvoloni andranno via per tempo e organizzarvi la giornata.

 

I livelli di CO2

Esistono modelli che rilevano la quantità di CO2 nell’aria della casa. È una funzione di grande utilità perché controllando questi valori sappiamo quando è il momento di aprire le finestre per arieggiare.

L’interazione con lo smartphone

Chiaramente non è una caratteristica di tutte le stazioni meteo ma sono tanti i modelli che offrono la possibilità di interagire con smartphone e tablet. È una funzione molto utile perché si possono controllare tutti i dati direttamente dal telefonino. È necessario scaricare un’applicazione ma è tutto molto semplice e intuitivo.

 

La manutenzione

È necessario eseguire un po’ di manutenzione. In sostanza bisogna preoccuparsi di tenere i sensori all’esterno in buone condizioni. Bisogna considerare che questi sono esposti a pioggia, freddo, vento e sporcizia, tutte cose che a lungo andare potrebbero compromettere il loro funzionamento.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (12 votes, average: 4.75 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.