fbpx

La migliore t-shirt Levi’s

Ultimo aggiornamento: 19.09.19

 

T-shirt Levi’s – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Chi di noi non ha mai sentito parlare del marchio Levi’s o non ha acquistato un capo d’abbigliamento di questo famoso brand? Può essere curioso ricordare che il brand nasce grazie all’esigenza di creare capi d’abbigliamento adatti per lavori faticosi in miniera o in mare. Oltre ad avere diversi colori e modelli, le t-shirt e i jeans si sono fatti apprezzare per la qualità dei tessuti, in particolare per la forte resistenza che li contraddistingue e il modo giusto e semplice con cui vestono, donando un tocco di modernità. Tra i maggiori prodotti presenti sul mercato non può mancare la classica Levi’s Graphic Uomo, la t-shirt per eccellenza da uomo, in 100% in cotone e disponibile in varie colorazioni con etichetta originale. ci ha convinto anche Levi’s N91004H, versione disponibile per bambini e ragazzi, sempre in diversi colori e a un prezzo molto vantaggioso.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore t-shirt Levi’s

 

Se vi state chiedendo quale t-shirt Levi’s comprare tra le numerose vendute online o dove acquistare un prodotto di qualità, i nostri consigli d’acquisto si propongono di mostrarvi le migliori offerte sul web. Consideriamo anche le opinioni degli utenti, per rispondere e fugare al meglio tutti i vostri dubbi e aiutarvi a fare un acquisto soddisfacente.

 

 

Guida all’acquisto

 

Confrontare i prezzi

Cosa potrebbe spingere un compratore a preferire il tanto rinomato brand Levi’s ad altri marchi venduti online? Dopo un’attenta comparazione tra diversi pareri e recensioni, la nostra guida per scegliere la migliore t-shirt Levi’s si apre mostrandovi varie soluzioni, tra chi sostiene che sia il marchio più economico a chi porta avanti il concetto di brand sempre nuovo.

Un prodotto a basso costo non vuol dire di scarsa qualità, anzi, gli utenti hanno sottolineato proprio la capacità dell’azienda di saper portare sul mercato, combattendo anche in modo efficace la concorrenza, un articolo conforme alle descrizioni, creato con materiali buoni (100% cotone, cosa che ne giustifica il costo più alto rispetto a una normale maglietta in poliestere).

Inoltre, molto spesso capita di vedere t-shirt che non valgono quanto speso ma che vengono messe sul mercato a costi elevati, in parte anche per la marca famosa a cui appartengono. Insomma, in questo caso sarete sicuri di avere dalla vostra un prodotto buono e tutto sommato a prezzi bassi.

Se date un’occhiata a diversi siti online, vi accorgerete che numerosi sono i sostegni positivi e coloro che acquistano i capi Levi’s grazie a diverse proposte vantaggiose.

 

Unisex o modello specifico?

Osservando i titoli più venduti online, la cosa importante è non confondersi sul modello: mentre altri brand pubblicizzano t-shirt unisex, che vestono bene donne e uomini indipendentemente dal sesso, la Levi’s propone sempre capi di abbigliamento che hanno una certa vestibilità in base al fisico femminile o maschile.

Perciò, sebbene in sostanza l’estetica della maglietta appaia semplice e stilizzata per entrambe, con le stesse targhette e gli stessi colori, è bene fare attenzione alla didascalia riportata in alto, e cioè se si tratta di un tipo “Graphic”, “For kids”, oppure “The perfect tee”.

Nel primo caso parliamo del classico stampo maschile o femminile, con le taglie italiane dalla S alla XL, che vestono giuste e comode; nel secondo si tratta della linea specifica per bambini e ragazzi, quindi sempre con le stesse taglie ma più corte e piccole di dimensioni.

L’ultima categoria invece è quella che si adatta alle curve e veste leggermente più aderente.

Se non trovate un’indicazione del genere, che molto spesso è troppo generica, provate a controllare se ci sia scritto il numero del modello e regolatevi in base alle altre recensioni o alla vostra taglia.

 

 

E per i jeans?

Vale lo stesso discorso se pensate di acquistare un paio di pantaloni Levi’s. La vestibilità per l’uomo è sempre più larga rispetto a quella femminile, volta invece a evidenziare i punti giusti, ma la resistenza del capo d’abbigliamento è la stessa.

Inoltre potete anche scegliere tra una più vasta gamma di modelli, infatti in commercio vi è il 501,  il classico ispirato ai primi jeans prodotti dall’azienda Levi Strauss, oppure il tipo “boyfriend”, lanciato negli ultimi anni soprattutto per le donne, come pantalone semplice basato sul taglio maschile, con i fianchi stretti e la parte di sotto più larga. 

Anche le colorazioni sono varie, per chi preferisce il nero oppure cerca un colore più elegante come il bianco, ve ne sono di vari tipi, oppure potete optare per il denim, sempre di moda.

 

Le migliori t-shirt Levi’s del 2019

 

Come scegliere una buona t-shirt Levi’s in base alla taglia, al modello e al costo? Dopo aver parlato del brand in generale, vi proponiamo alcune soluzioni che ci hanno particolarmente colpito tra tutte le numerose proposte. Analizziamole nel dettaglio, mostrandovi tutti i vantaggi e svantaggi. 

 

Prodotti raccomandati

 

Levi’s Graphic Uomo

 

Principale vantaggio:

Giudicata tra le migliori t-shirt Levi’s del 2019, la caratteristica che la contraddistingue è il valido rapporto qualità/prezzo, in quanto la maglia rimane bella e brillante, e non tende a danneggiarsi o scolorire con il tempo.

 

Principale svantaggio:

Qualche piccola confusione deriva dalla scelta della taglia giusta, infatti alcuni utenti consigliano di prendere una misura più grande perché veste stretta, altri al contrario più piccola perché leggermente larga.

 

Verdetto 9.7/10

La scelta giusta per ragazzi e uomini, questa maglia che può essere abbinata a qualsiasi outfit, da quello sportivo a quello un po’ più casual, dandovi un’aria più sbarazzina e accattivante.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Misure e vestibilità

Come già accennato, abbiamo notato che alcuni utenti hanno rivolto critiche negative riguardo la taglia effettiva della t-shirt, poiché hanno rilevato quanto fosse larga o stretta in più punti.

Prima di tutto, essendo un brand straniero, qualche volta capita che le misure siano riportate secondo gli standard americani, e quindi è opportuno che facciate la “trasformazione” da queste alle nostre S, M, L, XL.

Vi consigliamo di verificare la taglia indossata di solito, perché queste t-shirt sono create su uno stampo maschile e nella maggior parte dei casi vestono in maniera giusta, senza risultare eccessivamente lunga sulla spalle o sulla parte inferiore. 

Se proprio non siete sicuri, e vi trovate a metà strada tra una misura e l’altra, sarebbe opportuno sceglierne una più grande, se volete vi stia larga, oppure più piccola se, al contrario, la preferite aderente.

Ovviamente tenete sempre conto dell’altezza e della vostra conformazione: il modello t-shirt da uomo è leggermente più stretto sul collo e più ampio sulle spalle, rispetto a quello per donna, con una lunghezza regolare che dovrebbe scendere bene sui vostri jeans.

Qualità e lavaggio

Non è un caso che l’articolo in questione sia considerato la migliore t-shirt Levi’s: uno dei più venduti qui in Italia, visto che il suo punto di forza è la resistenza, che è fautrice del successo dell’azienda.

Oltre al puro cotone con cui è fabbricata, si distingue per avere il logo direttamente inserito nel tessuto e non stampato a caldo. Ciò non permette che, con dei lavaggi anche un po’ più aggressivi, si consumi.

Sull’etichetta interna della maglietta è indicata anche la modalità più corretta per effettuare la pulizia: si consiglia solitamente di non superare i 30 gradi, per evitare che con alte temperature si rovini.

L’originalità della t-shirt è attestata da una serie di etichette: quella piccola rossa a lato della maglia, che riporta il nome del brand, quella interna e il logo esterno.

 

Lo stile giusto

La t-shirt è fatta per soddisfare le esigenze di tutti, sia nella forma, sia nel colore. Per chi non la desiderasse bianca e classica, ci sono molte altre colorazioni, come quella nera che slancia o quella grigia più sportiva.

Lo stile lo scegliete voi: potete inserirla direttamente nei vostri jeans a vita alta, oppure potete portarla fuori leggermente sotto la cinta del pantalone. Sbizzarritevi come meglio credete, la sua versatilità vi permetterà di indossarla non solo in estate ma anche nei periodi primaverili e in inverno, sotto una felpa, in modo da poterla sfilare quando fa caldo e rimanere con la comoda t-shirt sotto.

Un capo versatile, semplice e che può piacere alla maggior parte delle persone: potete anche pensare di fare un bel regalo diverso dal solito, senza spendere cifre enormi e facendo una bella figura.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Levi’s N91004H

 

Questa versione della t-shirt Levi’s non ha nulla da invidiare a quella che siamo abituati a vedere: è praticamente uguale alla classica, anche se prevede taglie più piccole, in quanto è stata progettata appositamente per essere indossata da bambini e ragazzi.

La vestibilità, a detta degli utenti, è giusta e in alcuni casi la maglietta può essere acquistata anche da persone adulte, che però sono fisicamente molto minute: da questo punto di vista è un prodotto abbastanza versatile.

Perché alcuni preferiscono questo modello? Oltre alla sua rinomata resistenza, ha un comodo collo a costine, che non stringe, e dei colori molto vivaci, che stanno particolarmente bene ai bambini.

Inoltre il prezzo della t-shirt è vantaggioso rispetto a quello di altre maglie: ricapitoliamo ora tutti i pregi e difetti del prodotto.

Pro
Economica:

Come già accennato, queste t-shirt si presentano sul mercato con costi differenti, per cui potrete scegliere la misura opportuna senza arrivare a spendere cifre elevate.

Pratica:

Una maglia che può andare bene su tutto, proprio perché è un modello semplice, e che in più può essere usata sia in occasioni più sportive, come ad esempio nel caso vogliate uscire, sia per un contesto più serio, come una cena o un’uscita in famiglia.

Colorata:

Altro elemento da non sottovalutare è la brillantezza del cotone con cui viene fabbricata la maglia. Potete sceglierla del colore che più preferite e in più non si rovina con i lavaggi.

Contro
Logo:

Il marchio Levi’s, che attesta l’originalità della t-shirt, è stampato sul davanti, quindi se la si vuole pulire è bene non fare un risciacquo troppo aggressivo, che potrebbe intaccarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Levi’s The perfect Tee

 

Dopo aver parlato del modello maschile e di quello specifico per bambini, non poteva mancare il tipo “The perfect”, quello studiato apposta per aderire e donare comodità alle curve femminili.

Le misure disponibili partono dalla S fino alla XL: per le ragazze che preferiscono un modello più largo consigliamo una o anche due taglie in più, mentre se volete che calzi giusta, e quindi un po’ più aderente, potete scegliere la taglia che siete solite indossare.

Questo prodotto si distingue dagli altri perché il logo è a due colori, che in alcuni casi richiamano la stessa bandiera americana. La forma del logo cambia a seconda del colore che scegliete, ma tutte le magliette sono accomunate dalla presenza di un scollo rotondo, pratico e che non dà fastidio anche nelle ore più calde.

Ma analizziamo più nello specifico i pregi e difetti del prodotto.

Pro
Stilosa:

Che si presti attenzione o meno al proprio look, questa t-shirt dona un tocco di semplicità e classe grazie alla sua vestibilità, che evidenzia i punti forti, e al poterla abbinare a diversi capi.

Conveniente:

Anche in questo caso non parliamo di un prodotto costoso, in quanto i vari modelli sono presenti ognuno con una fascia di costo diversa e in base alle taglie potete scegliere quella che fa per voi.

Logo:

Il punto forte di questa t-shirt è anche il suo carattere originale sul logo, che non è il classico bianco su sfondo rosso, ma presenta diverse colorazioni e immagini particolari.

Contro
Non sempre originale:

Alcune recensioni sono state negative perché si metteva in dubbio l’effettiva originalità del capo. Non sono infatti state trovate tutte le etichette, o alcune di essere riportavano i nomi di altri brand.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Levi’s Sportswear Uomo

 

La tipologia di Levi’s Sportswear si distingue dalle altre perché porta sul petto un logo un po’ più articolato: la scritta si trova in mezzo a due fasce che corrono parallele e orizzontali, una di colore rosso e una di colore blu scuro.

Come dice la didascalia, questa maglietta è fabbricata per l’ambito specifico dello sport, e per questo è creata con un cotone piuttosto robusto, che non tende a cedere nel tempo a causa di continui sforzi fisici.

Tra l’altro veste regolare e in generale ha un taglio di ampio respiro, nel senso che cade leggermente più larga per favorire la libertà nel movimento e, nel caso in cui la muscolatura dovesse crescere, non avrete problemi.

La corrispondenza delle taglie è veritiera, quindi potrete scegliere la misura che siete soliti vestire, tranne nel caso in cui siate particolarmente alti o robusti e vi serva una taglia in più.

I nostri pro e contro di seguito si propongono di offrirvi un più ampio quadro del prodotto e delle sue caratteristiche.

Pro
Doppia resistenza:

Se avevate ancora dubbi circa l’effettiva forza del tessuto, con questa t-shirt non avrete problemi, perché è stata giudicata positivamente dagli utenti anche a distanza di tempo.

Misure:

Molto comoda e pratica, la maggior parte dei compratori è rimasta soddisfatta dalla vestibilità giusta, infatti le t-shirt non sono né troppo larghe né troppo strette e vanno bene su qualsiasi fisico.

Vintage:

Chi ama vestire un po’ più casual o vintage può scegliere con confidenza questo articolo, da abbinare a un paio di jeans o un semplice pantalone marroncino, per ottenere un effetto originale e ricco di stile.

Contro
Lavaggio:

Dopo circa tre lavaggi alla temperatura impostata a 30 gradi, la maglia tende a sbiadirsi e perdere colore, cosa che potrebbe risultare fastidiosa. Consigliamo perciò di lavarla a mano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Levi’s Batwing Number 3

 

Ultima in categoria, ma non meno importante, vi presentiamo il modello di t-shirt Levi’s Batwing. Questa tipologia è particolare soprattutto se date un’occhiata da vicino al tessuto, che inizialmente vi potrà sembrare sgranato, ma in realtà è una tipologia di colorazione definita come melange.

Si tratta di una mescolanza di trame di tessuto diverse, che gli conferiscono delle sembianze un po’ sfumate, presente in grigio e in altre tonalità. Anche il logo della maglia Batwing è diverso e vi potrà aiutare a distinguerla da altri tipi: è formato da una fascia bianca al centro, una blu sopra e una rossa sotto, con due incurvature finali rivolte verso il basso.

Se ne avete bisogno per la vostra collezione personale o volete semplicemente fare un bel regalo, potete sempre scegliere la spedizione veloce e avere ben presto il prodotto nelle vostre mani senza costi aggiuntivi. 

Vediamo i suoi vantaggi e svantaggi.

Pro
Modello:

La t-shirt è stata giudicata positivamente dagli utenti per il suo tessuto melange a effetto sgranato, che tra adolescenti in particolare va molto di moda e piace per quel suo tocco simil vintage.

Fresca:

La trama della stoffa inoltre rende questo prodotto molto fresco e morbido al tatto, consigliato sia nella stagione primaverile, sia in quella più calda, perché non fa sudare e non si attacca al corpo.

Elasticizzata:

Altra particolarità del modello è quella di non essere “regular”, quindi con uno stampo rigido, ma elasticizzata. Si adatta bene anche nel caso in cui la corporatura di chi la indossa cambiasse.

Contro
Lavaggio:

Gli intrecci del tessuto devono essere trattati con cura al momento del lavaggio, perché tendono a perdere colore e quindi non solo a macchiare altri capi in lavatrice ma anche a scolorirsi dopo un po’.

Acquista su Amazon.it (€24,28)

 

 

 

Levi’s, storia del brand

 

Da ieri a oggi

La Levi Strauss & CO. è una delle più massicce aziende di abbigliamento, fondata da Levi Strauss, un immigrato ebreo che nel 1853 aprì a San Francisco la sua prima sede, in società con i fratelli.

Ci troviamo nel periodo della corsa all’oro: il nostro protagonista decise di fare la sua fortuna iniziando a vendere pantaloni a gente che stava spesso fuori per lavori faticosi, come marinai e pionieri in cerca di ricchezza.

 

 

Dato che i tessuti si strappavano e si consumavano a grande velocità, Levi Strauss iniziò a importare un materiale per fabbricare  pantaloni che fossero resistenti il doppio: decise a tal proposito di usare la tela di Nimes francese, che non era altro che il denim.

Come tratto distintivo di questi nuovi jeans, si decise di inserire nella parte posteriore il famoso marchio in cuoio. Fu il nipote di Strauss, Sigmund, a idearlo nel 1886, caratterizzato da due cavalli che cercano di tirare i jeans in direzioni opposte, per mostrare quanto fossero resistenti.

 

La cooperazione con Davis

Strauss deve la fortuna del suo marchio anche all’intervento di un suo cliente sarto, Jacob Davis. Aveva ideato un modo per evitare che, in seguito all’utilizzo di martelli e altri attrezzi, le tasche dei jeans in cui venivano riposti si strappassero subito, cedendo alla pressione.

Per fare ciò era necessario inserire alcune fascette di rame ai margini delle tasche, ma occorrevano 68 dollari per portare avanti il progetto, non pochi a quei tempi. Strauss propose quindi una messa in società che fece poi il suo successo.

La concorrenza iniziò a farsi sentire, per cui, oltre al classico marchio sul retro dei jeans, si sentì la necessità di inserire nella tasca destra una piccola fascetta rossa che riporta il nome Levi’s.

Tra l’altro, Levi e Devis idearono il nuovo e rivoluzionario modello a salopette, che possedeva un’unica tasca nella parte superiore, in cui poter riporre in modo ancora più comodo tutte le attrezzature da lavoro. 

Per combattere ancora una volta la concorrenza, fu ideata la classica impugnatura a doppio arco, che permette di distinguere i jeans originali dagli altri.

 

 

Piccole curiosità

Nella storia di questa grande azienda non sono mancati gli aneddoti più strani: inizialmente i jeans prodotti da Strauss erano di colore marroncino chiaro, che poi fu sostituito dal classico blu.

Proprio su questa linea fu ideato il marchio dei 501, numero di serie che indica la fedeltà dei jeans al modello originale e classico, un vero e proprio segno distintivo. Uno dei primi jeans Levi’s fabbricati fu ritrovato da alcuni pionieri tempo dopo, in una miniera abbandonata.

Fu messo all’asta e venduto al prezzo di circa 60.000 dollari, la cifra più alta mai spesa per un prodotto del genere. Prima di questo evento, nel 1993, due cowboy ritrovarono in una città di minatori i famosi Nevada Jeans, che furono ben presto venduti su Ebay e acquistati dall’azienda Levi’s per 46.000 dollari circa.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status