Bava di lumaca: la novità che fa impazzire le consumatrici!

Ultimo aggiornamento: 25.09.20

La bava di lumaca ha assunto un valore sempre più importante nei prodotti per la cura del corpo, grazie alle sue numerose caratteristiche. Scopriamo perché.

 

Come è stata scoperta la bava di lumaca?

Questa particolare sostanza, prima di allora considerata solamente con un’accezione negativa, si pensa sia stata scoperta per le sue proprietà in Cile nel corso del 1980. Il territorio, lavorato costantemente e ricco di pozze acquitrinose dovute al raccolto, è pieno anche di questi piccoli animali che vivono indisturbati e lontani da minacce.

Proprio alcuni contadini che lavoravano la terra si accorsero di questo fenomeno: dopo aver raccolto le lumache, uscite per mezzo della pioggia abbondante, all’interno di un secchio, si resero conto che le loro mani erano diventate più morbide e vellutate.

Da qui molti iniziarono a svolgere numerosi studi sulle proprietà naturali della sostanza, rendendosi conto di quanto potessero andare a beneficio del corpo e della pelle, senza ricorrere ai più aggressivi additivi chimici.

Infatti la bava di lumaca contiene tanti principi attivi che altrimenti andrebbero estratti in modo artificiale. Per esempio all’interno è presente l’allantoina, un vero e proprio rigenerante dello strato epidermico, che agisce a fondo come nutriente e a protezione della cute.

E’ molto utilizzata come base delle schiume da barba, motivo per cui lasciano la pelle fresca e riposata dopo l’ irritazione dovuta al taglio. Inoltre, una buona percentuale è presente anche nelle creme per curare le imperfezioni del viso, come piccoli brufoli, punti neri, escoriazioni e simili.

La bava di lumaca si annovera perciò tra i primi rimedi naturali a grande efficacia anche per il trattamento di ferite più profonde, per i segni del tempo e per le cicatrici, di cui spesso donne e uomini si vergognano perché rovinano i lineamenti.

 

Quali altri principi attivi vanta la bava di lumaca?

Se vi abbiamo incuriosito abbastanza con la sua storia e con alcune delle sue proprietà, vi interesserà conoscere più da vicino quali altre componenti rendono la bava di lumaca assolutamente eccezionale per la pelle.

Tra gli altri principi spunta il collagene, ossia il principale segmento fibroso della nostra cute. Non è altro che una proteina semplice, costituita da soli amminoacidi ed elastina, che si offre come supporto per garantire elasticità e morbidezza all’epidermide, soprattutto in età giovanile.

A man waters a snail in the process of producing cosmetics at a snail farm at Nakhon Nayok Province, Thailand May 11, 2018. REUTERS/Soe Zeya Tun

Agisce infatti ricambiando le cellule e ristabilendo la struttura del materasso cutaneo, ma con il passare del tempo la sua azione naturale viene sempre meno, per cui vi è la nascita delle rughe.

E’ possibile tuttavia rallentare l’invecchiamento cutaneo proprio grazie ai prodotti cosmetici con bava di lumaca che, rispetto a quelli delle case farmaceutiche, sono meno invasivi e più naturali.

L’acido glicolico, presente ugualmente nella sostanza in questione, stimola la produzione di collagene e dell’elastina una volta che la crema viene applicata sulla pelle o sul viso, lasciando una sensazione di benessere prolungata e agendo subito come neutralizzante per l’invecchiamento cellulare.

Pian piano, infatti, le cellule morte vanno a sostituirsi ed essere eliminate, così che l’epidermide risulta anche più piena e luminosa. I mucopolisaccaridi, infine, sono sostanze a base di zucchero, che si gonfiano in acqua creando una sorta di gelatina semiliquida. 

Questa componente mantiene idratata la pelle a lungo, e ne protegge la struttura, rinforzando e agendo a fondo. Inutile dire che va a braccetto con l’elastina: tale proteina permette alla cute di distendersi e deformarsi come una gomma quando sottoposta a sforzi meccanici, e rappresenta il 2% della cute.

 

Come viene utilizzata la bava di lumaca in cosmetica?

Sono numerose le creme alla bava di lumaca vendute online, poiché tale sostanza, come già accennato, ha delle componenti preziose in grado di svolgere una funzione antiossidante, lenitiva, rinfrescante e idratante.

Non solo: i mucopolisaccaridi, che donano la caratteristica viscosità alla bava, forniscono alla pelle un naturale strato protettivo da fattori esterni che potrebbero rovinarla. Si trova per questo alla base di prodotti di qualsiasi tipo, dai gel alle creme mani, viso e piedi, fino ad arrivare ai cosmetici e ai prodotti corpo anche in linea maschile.

I vari principi attivi vengono stimolati dall’acido ialuronico, con il quale hanno in comune la struttura molecolare; in concomitanza poi con l’acido glicolico agiscono fornendo, in una sola applicazione, un tris di effetti benefici.

Ultimamente si stanno studiando dei suoi possibili usi anche nella cura delle macchie sulla pelle. Le voglie, le cicatrici o accenni di vitiligine e simili possono diventare un incubo per le donne e gli uomini che tengono molto al loro aspetto.

Pur non essendo veri e propri problemi di cui vergognarsi, crea in molti un misto di irritazione e disagio; per andare incontro alle esigenze di questi consumatori, la bava di lumaca viene unita ad altri estratti naturali che possono coprire le imperfezioni.

Vi stupirà sapere che è molto utile anche per le smagliature e la cellulite: anche in questo caso parliamo di difetti cutanei difficili da trattare. Con un buon allenamento, cibo sano e l’aiuto di cosmetici alla bava di lumaca, in poco tempo potrete dire addio a questi fastidiosi problemi.

Quali sono nello specifico le azioni benefiche della bava di lumaca?

All’interno dei prodotti cosmetici, bilanciato nelle giuste dosi e unito con altre componenti, la bava di lumaca svolge numerosi azioni benefiche per il corpo. Le prime sono l’azione idratante e curativa: con i mucopolisaccaridi presenti all’interno, è in grado di penetrare a fondo nella cute.

In questo modo rigenera i tessuti e dona nuova morbidezza alla pelle stanca, secca e spossata dal tempo o da altri fattori esterni. Inoltre, risulta eccellente anche perché evita che l’epidermide si danneggi in modo vistoso, coprendola con una patina gelatinosa e protettiva.

Ciò ci ricollega anche alla funzione curativa: da un lato la bava di lumaca rigenera le cellule morte, e dall’altro offre una sicurezza in più dall’esterno. Passiamo ora all’azione lenitiva e a quella purificante. 

Grazie all’allantoina, proteina semplice di cui abbiamo esposto le caratteristiche precedentemente, la cute risulta sempre fresca e liscia. L’effetto lenitivo previene infatti la formazione di arrossamenti, bruciature o altri segni legati per esempio a un’esposizione solare molto lunga o al freddo pungente.

Con l’acido glicolico, poi, e i peptidi, è facile eliminare tutte le impurità presenti sulla pelle, come acne e altri tipi di macchie antiestetiche difficili da togliere di mezzo. Inoltre, se non sono presenti tali impurità, la sinergia delle due componenti fa sì che non ve ne sia la formazione a lungo termine.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status