Il miglior apparecchio acustico

Ultimo aggiornamento: 15.10.18

 

Apparecchi acustici – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

In questa pagina ci occupiamo di apparecchi acustici accessibili a tutte le tasche, alcuni anzi hanno un costo di primissima fascia. Possono essere usati senza esame audiometrico e, nonostante non siano modelli blasonati, alla prova dei fatti hanno dimostrato di soddisfare le aspettative della maggior parte degli utenti. Date dunque un’occhiata alla nostra guida per saperne di più su questi piccoli dispositivi oppure leggete direttamente le nostre recensioni, a partire dai primi due modelli classificati, entrambi realizzati da aziende spagnole. Il primo è Audiben 202, digitale, che ha tre programmi: uno per situazioni generiche, uno specifico per ambienti rumorosi e uno da selezionare quando si guarda la TV. Il secondo è Audioactive BTE, parecchio più economico e con una batteria dalla lunga durata. Entrambi vanno bene a destra e a sinistra e si indossano dietro le orecchie.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior apparecchio acustico

 

L’udito è un senso molto sensibile che purtroppo con il passare degli anni tende ad affievolirsi. Allo stesso modo, chi lavora nei cantieri o magari nel mondo della musica, potrebbe riportare danni all’apparato uditivo se non usa le dovute precauzioni.

Per entrambi questi casi una soluzione comune potrebbe essere comprare un apparecchio acustico. Sebbene sia sempre meglio rivolgersi a un medico specialista prima di iniziare a usarne uno, sul mercato online si può scegliere tra diversi modelli.

In questa guida ci proponiamo di illustrare quali sono le caratteristiche principali da ricercare in un prodotto. In seguito sarà possibile trovare una classifica con la recensione dei modelli più venduti e graditi ai consumatori, in modo da confrontare i prezzi e acquistare il prodotto giusto per le proprie esigenze.

Guida all’acquisto

 

Invisibile o in bella vista?

Una delle differenze più importanti alla quale far caso quando si compra un apparecchio acustico è la sua visibilità. Il modello più comune ha la classica forma ad auricolare che si poggia sull’orecchio, mentre ci sono altri tipi che vanno inseriti nel padiglione auricolare e rimangono “invisibili” agli sguardi disattenti.

I primi potrebbero non essere il massimo per chi tiene all’estetica o semplicemente si vergogna di andare in giro con un apparecchio acustico. In effetti la loro forma dà parecchio nell’occhio, quindi se si va spesso fuori casa potrebbero non essere i più indicati. D’altra parte questi tipi di apparecchi acustici hanno la comodità di avere tutti i comandi, ovvero quelli per la regolazione del volume e per l’accensione o lo spegnimento, facilmente raggiungibili.

Quelli invisibili sono sicuramente più confortevoli da portare in situazioni affollate, ma potrebbero non avere una grande versatilità nei comandi e inoltre hanno un prezzo più alto rispetto alle loro controparti.

 

Batteria

Visto che la maggior parte degli apparecchi acustici funziona a batteria ricaricabile è bene controllarne la durata e il tipo di caricatore necessario. I modelli della migliore marca dovrebbero avere una pila capace di durare almeno una settimana per non essere costretti a ricaricarla dopo ogni utilizzo.

Probabilmente la qualità della batteria potrebbe far aumentare il prezzo del prodotto, ma per risparmiare si può acquistare un modello con una batteria che dura una giornata. Sebbene può sembrare poco, un simile lasso di tempo è più che sufficiente visto che la notte o quando non si indossa l’apparecchio lo si potrà tenere in carica, pronto per l’utilizzo.

Solitamente gli alimentatori vengono dati in dotazione con il prodotto, anche se conviene sempre controllare la scheda del venditore per accertarsene.

Prestazioni

Partiamo dal presupposto che gli apparecchi acustici venduti online non raggiungono la qualità di quelli fatti su misura dalle varie aziende mediche specializzate. Prima di concludere qualsiasi acquisto è sempre bene chiedere un parere al proprio medico perché altrimenti si rischia di acquistare il prodotto sbagliato e sprecare i propri soldi.

Detto questo, le prestazioni degli apparecchi acustici possono variare in base al modello e alla sensibilità uditiva di chi lo usa. È importante che il prodotto amplifichi i rumori, ma non li renda eccessivamente alti e causi l’effetto opposto a quello desiderato.

La funzione per la regolazione del volume è sicuramente una buona opzione da ricercare, dato che permette di adattarlo alla situazione in cui ci si trova. Anche la comodità vuole la sua parte, per questo potrebbe essere utile cercare un modello che abbia in dotazione tappi in silicone di diverse misure che si possano adattare a orecchie diverse.

 

I migliori apparecchi acustici del 2018

 

Come abbiamo visto nei consigli d’acquisto, ci sono diversi tipi di apparecchi acustici sul mercato che possono accontentare le esigenze degli utenti. La nostra guida continua con le recensioni dei modelli più venduti e apprezzati dai consumatori, leggendole sarà possibile fare una comparazione tra le offerte e scegliere il prodotto giusto senza spendere troppo.

 

Prodotti raccomandati


Audiben 202 

Principale vantaggio:

Questo apparecchio, a differenza dei modelli economici, permette di selezionare tre programmi diversi in base al tipo di ambiente in cui ci si trova: una situazione generica, un posto molto rumoroso e il salotto di casa quando si guarda la TV.



Principale svantaggio:

Non è difficile da usare e sul sito del produttore (spagnolo) c’è un video esplicativo. Non ci sono, invece, le istruzioni in italiano.

 

Verdetto 9.8/10

Con questo dispositivo da indossare dietro l’orecchio e che misura 32 x 12 x 7 mm si riescono effettivamente a riascoltare tanti suoni che prima si aveva difficoltà a percepire. La maggior parte degli utenti riferisce infatti di aver ottenuto risultati quando parla al telefono, quando guarda la TV, quando è a tavola con parenti e amici, quando passeggia sulla spiaggia, al parco, in montagna.

Acquista su Amazon.it (€189)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Tre programmi diversi

A differenza degli apparecchi acustici più economici, questo modello permette di selezionare un programma specifico per il tipo di ambiente nel quale ci si trova. I programmi sono tre: uno è generico, va bene per le situazioni comuni ed è quello che l’azienda consiglia di selezionare all’inizio, per abituarsi all’uso di un apparecchio comunque nuovo per la persona.

L’altro è specifico per gli ambienti molto rumorosi e il terzo va utilizzato quando si guarda la televisione. In generale, l’apparecchio riesce a coprire bene un’ampia gamma di situazioni.

Per questo dispositivo non occorre un esame audiometrico, quindi tutti lo possono acquistare e indossare senza problemi. Ricordiamo che questo esame consente però di ottenere informazioni più precise sul proprio udito e solo queste consentiranno a un tecnico specializzato di regolare l’apparecchio per ottenere risultati personalizzati.

Risultati

La maggior parte degli utenti che ha provato questo apparecchio riferisce di aver riscontrato effettivamente dei benefìci. Si tratta di un modello digitale che elimina piuttosto efficacemente il rumore di fondo per amplificare solo quello che interessa, per esempio le voci delle persone vicine con cui si sta parlando. Non vengono invece amplificati i suoni che superano già un certo volume.

Grazie alla tecnologia WDRC (Wide-Dynamic-Range Compression), si riescono a cogliere bene i suoni delicati tipici di ambienti tranquilli come montagna, spiaggia, parco, per riapprezzare il sapore di fare una passeggiata più completa e gratificante.

La maggior parte degli utenti si è detta soddisfatta dei risultati ottenuti in tante situazioni diverse, per esempio quando si parla al telefono, quando si va al cinema, quando si è tavola con amici e parenti.

 

Come si usa

Questo è un modello BTE (Behind The Ears), cioè da indossare dietro l’orecchio. Misura 32 x 12 x 7 mm, quindi non si può dire che sia invisibile ma ha comunque dimensioni molto ridotte e si nasconde bene. Può essere indossato sia a destra che a sinistra e va bene anche per chi porta gli occhiali.

Le istruzioni d’uso corredate non sono in italiano; Audiben è un’azienda spagnola e chi volesse dare un’occhiata al sito dov’è presente un video esplicativo può cliccare qui.

Sull’apparecchio sono presenti due pulsanti che servono per regolare il volume: tenendoli premuti un po’ di più, consentono di passare da un programma all’altro. Una volta selezionato il programma, il dispositivo emette un fischio. Un beep avvisa l’utente quando la batteria sta per esaurirsi. La confezione include un piccolo kit per la pulizia.

 

Acquista su Amazon.it (€189)

 

 

 

Audioactive BTE

 

Audioactive, come Audiben, è un’azienda spagnola e anche questo dispositivo ha soddisfatto la maggior parte degli utenti che l’hanno provato.

Si tratta di un modello da indossare dietro le orecchie, come indica la sigla BTE (Behind the Ears) e, a differenza del modello Audiben, questo costa attualmente meno della metà, per cui potrebbe essere l’ideale per chi cerca una soluzione soddisfacente a poco prezzo.

Gli utenti che l’hanno acquistato non si aspettavano certo miracoli, visto il prezzo, e invece sono rimasti colpiti dalla sua qualità. L’apparecchio non è invisibile ma neanche ingombrante, può essere indossato a destra e a sinistra indifferentemente, include diversi auricolari per poterlo adattare a qualunque orecchio e anche le tre batterie 675A che durano, stando ai dati Audioactive, 500 ore.

Non manca la funzione di riduzione del rumore, il piccolo kit di pulizia e la garanzia di due anni.

Ecco quali sono i principali vantaggi e svantaggi del nuovo Audioactive BTE che abbiamo inserito nella nostra guida per scegliere il miglior apparecchio acustico.

 

Pro

Costi/benefìci: Si tratta di un dispositivo dal costo accessibile a tutte le tasche, capace di soddisfare la maggior parte degli utenti che non si aspettavano miracoli e invece si sono dovuti ricredere.

Autonomia: L’apparecchio include già le tre batterie 675A che servono per alimentarlo e che, stando a quanto dichiarato dal produttore, hanno un’autonomia di ben 500 ore.

Kit e auricolari: Della dotazione fanno parte anche il piccolo kit di pulizia e tre auricolari di diversa misura che servono per adattare il dispositivo a ogni orecchio.

Rumore di fondo: L’apparecchio, che può essere indossato a destra e a sinistra, permette di regolare il volume e include la funzione di riduzione del rumore di fondo.

 

Contro

Pulsante: Quando si tocca l’apparecchio potrebbe capitare di sfiorare il pulsantino che regola il volume e di attivarlo inavvertitamente perché è piuttosto sensibile.

Acquista su Amazon.it (€49)

 

 

 

RCA Symphonix RPSA10

 

Qui abbiamo a che fare con un altro apparecchio BTE, da indossare dietro l’orecchio, destro o sinistro, è indifferente. Si tratta di un dispositivo digitale con un prezzo più elevato di quello degli altri presentati in questa pagina ma ampiamente inferiore ai modelli più blasonati.

I risultati? Stando a quanto dichiara la maggior parte degli utenti, la bilancia pende dalla parte del Sì, per così dire. Questo è un apparecchio digitale che permette di selezionare tre livelli di amplificazione (basso, medio, alto) in base all’ambiente in cui ci si trova che può essere poco, mediamente o molto rumoroso.

La particolarità di questo prodotto è che è ricaricabile, quindi niente paura che la batteria possa esaurirsi improvvisamente, basta ricaricarla di notte (ci vogliono 5-7 ore) per avere un’autonomia di 15 ore. Non avendo la batteria, è molto leggero e ha dimensioni ridottissime e va bene anche per chi indossa gli occhiali. Note negative: la garanzia di soli sei mesi e il manuale di istruzioni che non è in italiano.

Rivediamo adesso in breve gli aspetti positivi e negativi di questo RCA Symphonix RPSA10 che sono emersi dalle analisi dei consumatori.

 

Pro

Ricaricabile: Si tratta di un apparecchio che non incorpora batterie ma che va ricaricato (meglio di notte) per avere un’autonomia di 15 ore, praticamente per tutta la giornata.

Tre programmi: È possibile selezionare tre programmi di amplificazione in base all’ambiente in cui ci si trova che può essere poco, mediamente o molto rumoroso.

Risultati: Non fa miracoli ma, stando ai pareri della maggior parte degli utenti, i risultati ci sono. Rumori come il ticchettio dell’orologio, il fruscio del giornale, il traffico…ritornano a nuova vita. È un dispositivo digitale che include un tubo più grande per aumentare ancora di più il volume.

Comfort: Va bene anche per chi indossa gli occhiali, è quasi invisibile e leggerissimo perché pesa solo 5 grammi, non integrando la batteria all’interno.

 

Contro

Garanzia: La garanzia è di soli sei mesi, il manuale non è in italiano e non c’è il kit di pulizia nella dotazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Beurer 641.06 HA 20

 

Chi vuole spendere il meno possibile potrebbe essere interessato a questo modello che ha nel prezzo di primissima fascia il suo punto di forza. Naturalmente non si possono pretendere prestazioni strabilianti ma il dispositivo fa il suo perché molti utenti hanno effettivamente tratto un beneficio evidente.

Non ci sono programmi particolari, ma il dispositivo permette di regolare il volume gradualmente fino a un massimo di 128 dB con un’amplificazione di 40 dB.

È BTE, quindi va indossato dietro l’orecchio (sia destro che sinistro) e include tre auricolari diversi per poterlo adattare a ogni orecchio. Include istruzioni (in italiano), custodia e due batterie.

Ecco un breve quadro riepilogativo di questo Beurer, l’apparecchio acustico più economico presente nella nostra classifica.

 

Pro

Prezzi bassi: Chi è in cerca del massimo risparmio potrebbe essere interessato a questo apparecchio. L’investimento qui è davvero minimo.

Risultati: Considerando che si tratta di un modello di primissima fascia, i risultati non sono deludenti. La maggior parte degli utenti dichiara di aver riscontrato effettivamente dei benefìci, sia in ambienti chiusi che aperti.

Dotazione: L’apparecchio si può indossare sia a destra che a sinistra e include le istruzioni in italiano, la custodia e anche due batterie.

 

Contro

Braccino corto: L’espressione è da intendersi in senso letterale perché il braccino che collega il vano con la batteria e l’amplificatore al padiglione da inserire nell’orecchio è piuttosto corto e quindi l’apparecchio non può dirsi certo invisibile.

Bip: A volte partono dei fastidiosi bip, specialmente quando si alza il volume.

Acquista su Amazon.it (€26,01)

 

 

 

NewEAR ITC

 

In questo caso parliamo di un apparecchio ITE (In the Ear) che, a differenza degli altri visti finora, si indossa dentro l’orecchio, non fuori. Ha il colore della pelle per cui è quasi invisibile.

Oltre a essere leggero e compatto, questo dispositivo ha un prezzo imbattibile: l’offerta che si può leggere cliccando sul link si riferisce, infatti, non a un unico dispositivo come nel caso di quelli in alto ma a una coppia di apparecchi!

Non ha le tante regolazioni dei modelli più noti e costosi, ma a questo prezzo non si può pretendere troppo. Gli apparecchi hanno comunque la funzione di eliminazione del rumore di fondo (non certo impeccabile) e includono diversi accessori ma non le istruzioni in italiano.

Riassumiamo adesso i principali vantaggi e svantaggi degli apparecchi NewEAR. Chi non sa dove acquistare questi prodotti al prezzo migliore può provare a cliccare sul link suggerito: l’offerta è imperdibile!

 

Pro

Due apparecchi, invisibili: Sono apparecchi da indossare all’interno dell’orecchio, non fuori, quindi risultano particolarmente compatti e leggeri, quasi invisibili. Parliamo al plurale perché gli apparecchi inclusi sono due, non uno.

Economici: Sono dispositivi venduti (attualmente) a un prezzo economico, per non dire irrisorio, l’ideale per chi vuole spendere il meno possibile.

 

Contro

Autonomia: Nonostante le rassicurazioni del produttore, l’autonomia delle batterie è davvero troppo limitata.
Regolazione volume: La rotellina per regolare il volume non è comodissima.

Acquista su Amazon.it (€27,87)

 

 

 

Come utilizzare un apparecchio acustico

 

L’udito è uno dei sensi più delicati e al tempo stesso una porta attraverso cui far passare tutta la realtà che ci circonda, più o meno intensamente. Per chi soffre di un deficit in tal senso avere a portata di mano un apparecchio che migliori l’ascolto, può risolvere diversi inconvenienti. Nelle righe che seguono abbiamo inserito alcuni suggerimenti, con la speranza possano tornare utili a chi sta utilizzando questo supporto.

 

 

Verificate i settaggi

Nei modelli con la parte esterna che si posiziona dietro l’orecchio sono inclusi spesso i comandi grazie a cui variare volume e poter ridurre i disturbi provenienti dall’ambiente circostante. Provate poco alla volta i diversi livelli, così da avere un controllo e una personalizzazione costante in ogni occasione.  

 

Seguite le indicazioni

Anche se la forma e le modalità di inserimento sono mediamente simili, ogni apparecchio acustico fa storia a sé. Per queste ragioni vi invitiamo a leggere con cura quanto riportato nel manuale, migliore è la conoscenza del dispositivo e più semplice sarà sfruttare le sue qualità.

 

Capite come sistemare l’auricolare

L’inserimento di questa parte dell’apparecchio va studiata con cura, capendo bene il corretto posizionamento e la qualità dell’ascolto che si ottiene. Un posizionamento errato può creare dolori e una resa inferiore alle reali doti dell’oggetto.

 

Fatevi aiutare da un professionista

Specie nei primi tempi non abbiate paura a chiedere aiuto a chi si occupa giorno dopo giorno di vendita e installazione degli apparecchi. Non prendete iniziative personali andando ad aprire o forzando il dispositivo.

 

Verificate la durata della batteria

Una prova sul campo nel corso di una giornata è tra le opzioni migliori grazie a cui poter comprendere a fondo la tenuta del supporto. Una volta rientrati a casa o in una situazione in cui l’oggetto non serve, è bene ricordare di spegnerlo, ottimizzando così la carica residua.

 

Non lasciate incustodito l’oggetto

Specialmente per chi ne fa un utilizzo costante in casa, è necessario scegliere un punto sicuro che diventi un luogo di riferimento stabile per l’apparecchio. Facendo così si riducono le possibilità che l’oggetto vada perso o dimenticato chissà dove.

 

 

Sfruttate la modalità di ascolto telefonico

In alcuni modelli è stata studiata una funzione per cui l’apparecchio passa in automatico a un tipo di ascolto differente, ottimizzato per chi parla spesso al telefono fisso o via smartphone. Mettete alla prova il vostro apparecchio anche in questo contesto, capendo piano piano le migliori regolazioni e la corretta distanza.

 

Prendetevi cura dello strumento

Capite bene come poter pulire il dispositivo, ricordando di non indossarlo durante il bagno o la doccia. Se i controlli del volume presentano polvere o altro che può danneggiare nel tempo il dispositivo è bene rimuovere ogni residuo con un panno umido prima di inserire nuovamente l’apparecchio.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

RCA Symphonix

 

Tra i migliori apparecchi acustici del 2018 abbiamo inserito questo modello che presenta diverse caratteristiche interessanti. Si tratta di un apparecchio acustico a batteria dalla resa acustica digitale ad alta definizione, ideale per amplificare i suoni rendendoli chiari e udibili senza sforzi.

Gli utenti che lo hanno comprato per i propri parenti anziani sono rimasti molto soddisfatti dalle prestazioni del modello che permette di conversare o di vedere un film senza problemi. Ha tre livelli di volume e riduzione del rumore selezionabili, in modo da poterlo adattare alla situazione senza rischiare di sortire l’effetto contrario e venire assordati.

Le batterie A312 possono durare fino a sette giorni prima di essere ricaricate, ideale per sfruttarlo durante un’intera settimana senza preoccuparsi che si scarichi. Sebbene non arrivi ai livelli di un apparecchio acustico fatto su misura, il modello ha un profilo sottile che gli permette di essere indossato anche da chi porta gli occhiali.

 

 

LexTex Super

 

A livello di qualità-prezzo potremmo dire di trovarci davanti al miglior apparecchio acustico del 2018, viste le performance che è in grado di fornire. Gli utenti che lo hanno acquistato ne hanno lodato l’ampio raggio di regolazione del volume che permette di adattarlo in base alla situazione.

Sarà quindi possibile partecipare a conversazioni, vedere la TV, ascoltare musica o andare al cinema senza problemi. Ovviamente bisogna tenere conto che difficilmente supererà un apparecchio acustico fatto su misura a livello di performance, ma il LexTex rimane comunque una buona soluzione se si vuole risparmiare.

È presente anche un comodo tasto di accensione o spegnimento che permette di azionare il dispositivo a piacimento. L’unico difetto riportato dagli utenti è la batteria che a quanto pare dura solo una giornata e poi va ricaricata.

 

 

HOOMYA 16APR25007

 

Non è sempre facile sapere come scegliere un buon apparecchio acustico senza dover per forza spendere un patrimonio, per questo consigliamo questo modello di Hoomya che può essere acquistato a un prezzo molto conveniente.

Una delle sue caratteristiche più apprezzate è la dotazione di tappi per le orecchie in silicone di cinque diverse dimensioni, così l’utente potrà trovare quella adatta alla forma del proprio orecchio.

Essendo un apparecchio acustico ricaricabile, si troverà anche un caricabatterie per poter tenere il prodotto sempre pronto all’uso. Si può indossare comodamente ed è resistente al bagnato, umidità ed alte temperature. Sembra che la resa sonora sia di buon livello, anche se alcuni consumatori hanno asserito che l’apparecchio tende ad amplificare i rumori al punto da risultare fastidioso.

 

 

AG MED AG21

 

Se non si sa quale apparecchio comprare, allora si può dare un’occhiata a questo modello di AG MED. Si tratta di un amplificatore acustico invisibile che permette di essere indossato senza dare nell’occhio. Ideale per persone che si potrebbero sentire un po’ in soggezione a portare un apparecchio acustico in vista, o semplicemente per chi ci tiene all’estetica personale.

L’utilizzo del modello è abbastanza semplice e può essere sistemato nell’orecchio senza troppi problemi, inoltre dispone di regolazione del volume personalizzabile per far fronte a diverse esigenze.

Come altri apparecchi acustici, anche questo potrebbe non adattarsi bene a tutti, quindi è bene chiedere consiglio al proprio medico prima di procedere con l’acquisto. Sembra che l’apparecchio possa essere ricaricato, ma alcuni utenti suggeriscono di fare attenzione al caricatore che dovrebbe essere compatibile con batterie A10.

 

 

Newgen Medicals NC4952

 

Questo amplificatore di suoni parzialmente invisibile ha il vantaggio di essere venduto con diversi tappi per le orecchie in silicone che si possono adattare a diverse orecchie, così se ne potranno provare vari e vedere qual è quello più comodo. Funziona a batteria che può essere ricaricata con un alimentatore, ideale per chi ha bisogno di usarlo ogni giorno e la sera vuole tenerlo in carica.

Questa dura fino a 30 ore, anche se il tempo non è stato testato dagli utenti e quindi potrebbe essere meno di quanto attestato dal produttore. Il modello è stato ideato per amplificare in particolar modo le voci ed essendo realizzato in Germania potrebbe essere un sinonimo di garanzia. Le istruzioni però sono completamente in tedesco, non proprio il massimo dato la nota difficoltà della lingua.

 

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (240 votes, average: 4.80 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.