Il miglior cavalletto per manutenzione bici

Ultimo aggiornamento: 16.10.18

Cavalletti per manutenzione bici – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Per chi non ha un minuto di tempo libero consigliamo di valutare, in particolare, due cavalletti. Relaxdays 10017183 è semplice e rapido da montare e dispone del prezioso porta utensili calamitato che evita a viti e bulloni di cadere durante il lavoro. Terrabikes 66318 Tri-Pod è molto leggero e occupa un ingombro ridotto, una volta chiuso. Il materiale di cui è composto, tuttavia, è solido e robusto. Il braccio telescopico orientabile e regolabile rende il lavoro sulla bici più confortevole.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior cavalletto per la manutenzione della bici

 

Se la bicicletta è la tua grande passione probabilmente avrai acquistato un modello semi-professionale in grado di regalarti grandi soddisfazioni e prestazioni ma che necessita di un’attenta manutenzione per funzionare al meglio.

Per poterti prendere cura della tua due ruote, sul mercato sono disponibili una serie di cavalletti che consentono di agganciare la bicicletta ed eseguire la pulizia o le varie operazioni di routine che le assicurano lunga vita. Qui di seguito, con la nostra guida, ti forniamo tutte le indicazioni, nonché le recensioni dei migliori modelli a nostro giudizio. Con un occhio al prezzo.

1

 

Guida all’acquisto

 

Da terra o da parete

Tipicamente è possibile trovare cavalletti per la bici che assolvono a differenti funzioni e la cui scelta è sovente influenzata dallo spazio a disposizione nel garage o nella cantina. I modelli più diffusi sono probabilmente quelli che permettono di agganciarvi la bicicletta e tenerla sollevata dal pavimento in modo che i copertoni delle ruote non poggino costantemente per terra e, con il tempo, si deformino o si usurino.

Questi stand si dividono in due grandi categorie: quelli dotati di agganci per essere appesi al muro e quelli che sfoggiano un’asta e una base d’appoggio, solitamente formata da un treppiedi, sulla falsariga dei cavalletti fotografici. Questa conformazione garantisce all’attrezzo una grande stabilità e assicura che la bicicletta sia agganciata saldamente senza rischio alcuno di caduta o ribaltamento.

I modelli di questo tipo consentono un accesso più agevole alla bicicletta, ai pedali, alla catena e a qualunque altro componente con il quale tu abbia la necessità di interagire. Questa comodità, dunque, è sicuramente il punto di forza dei cavalletti con questo design che, di contro, sono più ingombranti e dunque obbligano a disporre di un certo spazio per poterli montare correttamente e ospitare la bicicletta.

La versione a muro, invece, permette un’installazione anche in ambienti più piccoli ma limita le possibilità di interventi sulla bicicletta, obbligando a operare dal basso verso l’alto, opzione non particolarmente confortevole.

Materiali e portata

Le biciclette di nuova generazione si caratterizzano per un telaio particolarmente leggero mentre i modelli di qualche anno fa tendono a essere più pesanti. Ecco perché, nella classifica degli aspetti di cui tenere conto, è molto importante sapere qual è il peso della bici prima di scegliere il cavalletto più adatto.

In linea di massima i modelli proposti dalle migliori marche sono in grado di sostenere bici con un peso fino a 30 chili e sono dunque adatti a un utilizzo con ogni modello in commercio.

È altrettanto importante che il cavalletto sia realizzato con materiali di buona qualità, resistenti, capaci di sostenere lo sforzo di dover reggere la bici per periodi di tempo prolungati e assemblati con cura.

2

 

Questione di spazio

Come accennato in precedenza, i cavalletti da poggiare per terra necessitano di un certo spazio perché, una volta aperti e una volta posizionata la bicicletta, sono piuttosto ingombranti. Questo non significa che non sia possibile trovarne alcuni con dimensioni più contenute e soprattutto richiudibili, in modo da poterli riporre facilmente quando non hai la necessità di utilizzarli. Tra le altre funzioni, valuta che sia possibile regolarne l’altezza da terra e che sia possibile orientarlo.

Mettendo a confronto i prezzi noterai come la presenza di materiali di qualità elevata e di queste possibilità di regolazione finirà con l’incidere sull’esborso finale. Soppesa con attenzione quanto sei disposto a spendere per un prodotto di questo tipo che, comunque, contribuirà ad allungare la vita della tua bicicletta.

 

I migliori cavalletti per manutenzione bici del 2018

 

Chi ama la propria bici e sta pensando all’acquisto di un cavalletto per tenerla sempre in perfetto stato di manutenzione ma senza portarla in officina, dovrà valutare bene le caratteristiche di questo attrezzo selezionandolo tra le tante offerte presenti sul mercato in modo da evitare un acquisto che si rivelerebbe non adatto alle proprie esigenze.

Di seguito presentiamo la nostra classifica dei cinque migliori modelli del 2018 che potranno aiutare a decidere quale cavalletto per manutenzione bici comprare.

 

Prodotti raccomandati

 

Relaxdays 10017183

Principale vantaggio:

Il supporto per biciclette Relaxdays 10017183 ha il pregio di essere estremamente funzionale; è regolabile sia per quanto riguarda l’altezza sia per la posizione del morsetto, è stabile, può sostenere fino a 30 chilogrammi ed è compatibile con tutti i telai standard.

 

Principale svantaggio:

L’unica pecca di questo cavalletto per manutenzione Relaxdays, secondo gli acquirenti, è il manuale di istruzioni che lo accompagna, compilato esclusivamente in lingua tedesca e, di conseguenza, di nessun aiuto.

 

Verdetto 9.8/10

Nonostante la mancanza delle istruzioni in italiano, il cavalletto per manutenzione Relaxdays ha un eccellente rapporto qualità-prezzo ed è uno dei modelli più venduti.

Acquista su Amazon.it (€47,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Eccellente rapporto qualità-prezzo

Relaxdays è un marchio molto noto a livello europeo, appartenente a una ditta tedesca molto attiva nel settore di produzione di articoli per il vivere quotidiano, il giardino, lo sport e il tempo libero.

L’articolo in questione è un cavalletto per manutenzione biciclette appartenente alla fascia economica di mercato, ma nonostante ciò si distingue per un eccellente rapporto qualità-prezzo; infatti è realizzato interamente in acciaio tubolare a sezione tonda, fatta eccezione per le quattro zampe di supporto, che sono a sezione rettangolare, è ben fatto e decisamente solido e, anche se non è adatto all’uso nelle officine meccaniche professionali, riesce comunque a garantire una portata di ben 30 chilogrammi, cosa che lo rende ideale per l’utenza domestica, soprattutto gli appassionati del pedale che amano prendersi cura personalmente della loro bicicletta.

Pratico e funzionale

L’altezza del cavalletto è regolabile da un minimo di 110 centimetri, fino a un massimo di 190 centimetri circa, e questo è uno degli aspetti più apprezzati dagli acquirenti visto che permette di lavorare in posizione eretta, senza essere costretti a piegarsi sulla schiena per troppo tempo.

A metà del tubo principale è collocato anche un pratico supporto per utensili, come chiavi e cacciaviti; il supporto è anche calamitato, in modo da poter accogliere viti, bulloni e altre minuterie senza correre il rischio di farle cadere al minimo movimento, offrendo un elevato livello di praticità.

Una volta utilizzato, se non si dispone di spazio a sufficienza, può essere tranquillamente ripiegato in modo da offrire il minimo ingombro e facilitare lo stivaggio, fino al momento in cui non viene richiesto di nuovo il suo utilizzo.

 

Compatibile con tutti i telai standard

L’ulteriore punto di forza del cavalletto per manutenzione Relaxdays, è sicuramente il morsetto di cui è dotato; la sua apertura varia dai 2,5 ai 4 centimetri, il che lo rende compatibile con la stragrande maggioranza dei telai, indipendentemente dal tipo e dal marchio della bicicletta, inoltre è completo di rivestimento in gomma morbida, per evitare di graffiare il telaio.

Il morsetto può essere orientato a 360°, sia sul piano orizzontale sia su quello verticale, di conseguenza offre un’ampia libertà di lavoro; la confezione include anche un’utile asta che serve a bloccare il manubrio della bici quando viene posta sul cavalletto.

Le pecche del cavalletto Relaxdays invece, secondo le opinioni degli acquirenti, sono i piedini d’appoggio realizzati in plastica, stabili ma alquanto fragili e soggetti a rottura se non si fa attenzione nel posizionarli a terra, e le istruzioni, disponibili soltanto in tedesco.

 

Acquista su Amazon.it (€47,99)

 

 

 

Terrabikes 66318 Tri-Pod 

 

2.Terrabikes 66318 Tri-PodAl secondo posto della nostra classifica troviamo quello che per noi è il miglior cavalletto per mtb, il modello Tri-Pod della Terrabikes che pesa 6 kg. Solido, orientabile, ha un’altezza massima di circa 160 cm ed è dotato di braccio telescopico.

Si tratta di un cavalletto molto stabile, robusto e pratico perché i piedi di appoggio si ripiegano in un attimo e il Tri-Pod può essere comodamente riposto senza occupare molto spazio. Ha, inoltre, la pinza reggi-telaio rivestita in gomma in modo da evitare graffi.

Come nel modello visto prima, anche in questo caso si monta/smonta con facilità, i pedali girano comodamente ed è presente un pratico vassoio magnetico.

Adatto anche per mountain bike da 29”, è uno stand di qualità, solido ed economico.

I modelli di quasi ogni marca sono in grado di sostenere bici con un peso fino a 30 chili e quindi di quasi tutte le bici in commercio. Come questo modello Tri-pod della Terrabikes che sosterrà senza alcun problema la tua bici.

Pro
Pratico:

Leggero, il suo peso è di circa 6 kg e considerato anche che una volta chiuso occuperà pochissimo spazio, risulta essere un prodotto da tenere in considerazione per la sua estrema praticità.

Robusto:

Il materiale di cui è fatto questo cavalletto è solido e robusto, adatto a sostenere pesi e a durare nel tempo. Lo stesso vale per la morsa di sostegno, rivestita in gomma per evitare graffi al telaio della bici.

Braccio:

Braccio telescopico orientabile e regolabile in qualsiasi angolazione. Renderà il tuo lavoro più semplice.

Contro
Instabilità:

Un po’ instabile, soprattutto se si va a lavorare sulla parte anteriore e posteriore della bici. Il rischio è veder cadere tutto il supporto, perché solo l’ancoraggio centrale non basta.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€50,48)

 

 

 

KMS RC1863

 

3.KMS RC1863Proseguendo con i nostri consigli d’acquisto, parliamo qui del modello della KMS, uno tra i migliori cavalletti per manutenzione bici venduti online.

Ecco alcune delle sue caratteristiche: è orientabile a 360 gradi, l’altezza è regolabile e va da 100 cm a 150 cm, i morsetti hanno un sistema a sgancio rapido e le ganasce sono di gomma antigraffio.

Anche in questo caso si tratta di un cavalletto resistente e stabile, apprezzato dagli appassionati che lo usano per manutenere e lavare le loro bici montandolo con facilità per poi riporlo velocemente.

Il prezzo molto contenuto rappresenta un altro dei suoi vantaggi. Nonostante sia finora lo stand più economico che abbiamo visto, va segnalato che i materiali utilizzati non sono scadenti ma, anzi, solidi e di qualità.

È presente anche il comodo vassoio porta utensili.

Alla ricerca del prodotto migliore ma anche attenti a non farsi sfuggire quelli più economici, ti indicheremo anche dove acquistare i modelli che stiamo recensendo. Come questo della KMS.

Pro
Prezzo:

Il prezzo tra i più bassi fra i prodotti che ti abbiamo presentato, renderà questo della KMS un acquisto appetitoso, per te che badi alle spese e sei attento a non sperperare.

Dettagli:

Le ganasce sono di gomma per evitare che si graffi la tua amata bici e i morsetti hanno un sistema a sgancio rapido.

Base:

Solida e sicura, poggia su quattro piedi, il che rende il lavoro sulla bici molto facile e stabile. Non dovrai preoccuparti che il cavalletto possa crollare da un momento all’altro.

Contro
Pinza bloccaggio:

In realtà blocca poco e la morsa è tutt’altro che stretta. Il rischio è che, se non vi si pone rimedio, la bici possa cadere con i guai che possono conseguirne.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€39)

 

 

 

Outsunny Regolabile 

 

4.Outsunny RegolabileUn altro cavalletto con cui vale la pena fare una comparazione è il modello regolabile della Outsunny, anch’esso tra i cavalletti per manutenzione bici più venduti. Ha una portata massima di 30 kg.

È un prodotto stabile e non ingombrante ma i piedi non si richiudono (a meno che, con una semplice operazione, non vengano smontati).

Lo stand in sé è realizzato con materiali di qualità, si presenta solido e resistente ed è facile da montare.

Adatto a chi nel proprio garage si occupa della piccola manutenzione e della pulizia della bici, il cavalletto della Outsunny è compatibile praticamente con tutti i telai (da 25 mm a 45 mm), è orientabile a 360 gradi, ha un’altezza regolabile che va da 90 cm a 170 cm e dispone di un fermo gommato per la ruota anteriore in modo che questa non si muova durante la manutenzione.

Alla ricerca del tuo prodotto ideale, noi cerchiamo solo di indirizzarti per aiutarti a fare la scelta migliore. Questo nuovo prodotto che stiamo per recensire potrebbe fare al caso tuo, se cerchi stabilità ed efficienza.

Pro
Morsa:

Stringe bene ma è anche fatta per non rovinare il telaio della tua bici. Potrai lavorare tranquillamente senza doverti preoccupare di graffi o che cada.

Piattino attrezzi:

Comodo e con calamita, ti permetterà di conservare al sicuro tutti gli attrezzi da lavoro che in caso contrario perderesti tempo a cercare.

Contro
Istruzioni:

Di difficile comprensione, sarà arduo e faticoso doversi sforzare di capire ciò che gli autori del manuale intendevano. Più che facilitare il compito, lo complicano.

Piedi:

Purtroppo non ripiegabili come altri modelli dello stesso tipo. Quindi è necessario smontarli per evitare che l’attrezzo occupi più spazio del dovuto.

Acquista su Amazon.it (€46,95)

 

 

 

Confidence Deluxe UK-UQCBA-020 

 

5.Confidence Deluxe UK-UQCBA-020AUn ultimo consiglio su come scegliere un buon cavalletto per la manutenzione della bici da corsa e non solo, lo riserviamo al modello Deluxe della Confidence. Costruito in acciaio resistente, è solido e stabile. È, inoltre, pratico perché si ripiega facilmente. Risulta facile anche da montare.

Ha un’altezza regolabile tra 108 cm e 189 cm mentre il carico massimo supportato è di 30 kg (in sé lo stand pesa 4 kg). Per quanto riguarda il morsetto, la regolazione va da 24 cm a 45 cm. È orientabile sia in spessore che in rotazione.

Comodo anche il vassoietto magnetico porta utensili.

In generale, si tratta di un cavalletto per la manutenzione (e la pulizia) della bici che vanta un prezzo molto contenuto pur potendo contare su una qualità complessiva soddisfacente.

Sempre a caccia del prezzo più basso, ricorda anche di considerare la qualità e la longevità del prodotto. Non avere fretta e valuta insieme a noi le qualità e i difetti di questo cavalletto.

Pro
Rapporto qualità prezzo:

Interessante la convenienza del prodotto considerate anche le sue qualità e la sua robustezza

Trasportabile:

Piccolo, leggero ed è facile da chiudere. Potrai trasportarlo da un luogo all’altro senza eccessive difficoltà.

Contro
Istruzioni:

Poco chiare e troppo brevi, Un neofita o una persona poco pratica, avranno problemi a montare il cavalletto. Nonostante di per sé l’assemblaggio non sia così complicato.

Leggero:

Se leggerezza spesso è un vantaggio, qui l’eccessiva leggerezza rischia di essere invece un demerito. Solo 4 kg riusciranno a reggere quanto promette le istruzioni: 30 kg?

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Relaxdays 10017183 

 

1.Relaxdays 10017183Il miglior cavalletto per manutenzione bici del 2018, a nostro giudizio, è il modello della Relaxdays. Realizzato in acciaio verniciato a polvere di colore nero, è regolabile da 105 cm a 190 cm. Adatto a tutti i telai standard, può essere ruotato di 360 gradi e ha un morsetto anch’esso regolabile da 25 mm a 40 mm. Quando la bici è agganciata i pedali possono ruotare senza incontrare ostacoli.

Facile da montare/smontare e da usare, è anche molto pratico perché alla fine della manutenzione può essere comodamente e velocemente piegato, in più non è molto ingombrante (l’altezza è di circa 1 m e il diametro di circa 20 cm).

Stand solido, stabile e versatile, è adatto a ogni tipo di bici e ha un carico massimo di 30 kg.

Presenta anche un praticissimo porta utensili calamitato che impedisce alle viti e ad altri oggetti di saltare fuori.

Se la tua passione è la bici, dai un’occhiata alla nostra guida e valuta i pregi e i difetti di questo cavalletto per la manutenzione di qualsiasi bicicletta. Dovrai solo agganciare la tua bicicletta e tenerla sollevata da terra per eseguire facilmente le operazioni.

Pro
Porta utensili calamitato:

Permette di non perdere viti e bulloni mentre si sta lavorando sulla bici. Da considerare sia per i più sbadati che per i più precisi, che non potranno non apprezzarne la comodità.

Montaggio:

Semplice e rapido, nonostante le istruzioni nel manuale siano in tedesco. In breve tempo monterai il cavalletto e in ancor meno tempo lo riporrai una volta concluso.

Costo:

Il prezzo è ottimo rispetto ad altri prodotti simili che si trovano sul mercato. Considerare il prezzo di questo prodotto, che spesso è ben al di sotto di altri della stessa qualità, sarà un dovere e un piacere per te.

Contro
Plastica:

Alcuni supporti in plastica, specie il braccio che sostiene la bici, sembrano scontentare alcuni utenti, che nei loro pareri hanno mostrato un certo scetticismo.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€47,99)

 

 

 

Come utilizzare un cavalletto per manutenzione bici

 

La scelta di un supporto per lavori e piccoli accorgimenti da apportare alla bici, consente di sistemare il vostro mezzo a due ruote su una base sollevata da cui è più facile procedere a eventuali sistemazioni. Nelle righe che seguono abbiamo inserito alcune note e linee guida generali per un utilizzo sicuro e funzionale.

Verificate la compatibilità

Una volta posizionato, vi consigliamo di controllare che il modello sia compatibile con il cavalletto. In caso contrario si rischia di vanificare l’acquisto e mettere in pericolo l’equilibrio della bici.

 

Stringete bene i fermi attorno alla canna principale

La chiusura delle ghiere e dei blocchi con cui fermare la bici, passa inevitabilmente per un controllo da parte dell’utente. Non sollevate la bici prima di esservi assicurati della chiusura e tenuta del tutto.

 

Fate attenzione alla testa

Una volta posizionato l’oggetto si può procedere alla sostituzione e alla riparazione. Mantenete alta l’attenzione, specie nel momento in cui state lavorando nelle vicinanze di ruote o pedali.

 

Liberate la zona circostante

Le operazioni sulla bici devono avvenire in uno spazio dedicato specificamente a questo. Tutto il superfluo va eliminato o spostato dove non reca noia. Lasciate libero il campo per una cassetta degli attrezzi e poco altro.

 

Controllate i materiali di sostegno

I supporti con cui è realizzato il cavalletto devono mantenere integre le proprietà di cui sono composti. Non esponete il dispositivo alle intemperie, rischiando così che alcuni giunti o altro possano nel tempo indebolirsi o arrugginirsi.

 

Sfruttate le rotazioni

Si, avete letto bene, in molti dimenticano spesso che la bici posta su un perno può ruotare e facilitare il lavoro del prode meccanico, aprendo un angolo o una zona di lavoro migliorando così la visibilità. Verificate quindi questa possibilità e cercate di adoperare la versatilità a vostro vantaggio.

Ripiegate il cavalletto

Per i modelli che si sistemano sul pavimento, vi suggeriamo di non trascurare lo smontaggio così come le cure dedicate all’assemblaggio della struttura. Seguite le indicazioni presenti nel manuale; vedrete che in poco tempo lo spazio liberato potrà di nuovo ospitare la vostra bici o altri oggetti tipici di una sala hobby o un garage.

 

Sfruttate il portaoggetti

Per venire incontro a chi deve stare a lungo piegato o nelle vicinanze della bici, i produttori hanno inserito una sorta di isola nel mezzo del supporto. Può essere sfruttata per sistemare chiavi inglesi e brugole. In questo modo non si rischia di avere una zona di lavoro disordinata o di posare una gamba su un cacciavite per la gioia delle vostre articolazioni.

 

 

Se questo ti è piaciuto, crediamo che tu non possa proprio perderti i prossimi articoli:

 

Antifurto per bicicletta

Il miglior portabici

Scarpe da bici

Seggiolino per bici

Casco mtb

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (11 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.