Il miglior dispenser di sapone

Ultimo aggiornamento: 21.02.20

 

Dispenser di sapone – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Ecco un’anteprima delle nostre preferenze, si tratta di due prodotti molto apprezzati dai consumatori. Umbra Dispenser Otto 330265-153 è il dispositivo automatico che ci ha convinto di più: il suo beccuccio sporgente permette di collocarvi sotto tutta la mano, evitando di lasciare residui sul lavandino. Wenko 18403100 viene subito dopo, ideale per chi ha bisogno di un dispenser da doccia. È dotato infatti di un triplo erogatore, che permette di dividere in altrettanti scomparti shampoo, balsamo e bagnoschiuma.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior dispenser di sapone

 

Il dispenser di sapone è un oggetto di grande utilità, che può essere posto in qualsiasi parte della casa, dal bagno alla cucina. Alcuni modelli sono ideali per ristoranti e luoghi pubblici, dove è indispensabile non sprecare neppure una goccia del liquido che contengono.

Se sei disorientato tra tante proposte, consulta la nostra guida: qui trovi qualche utile indicazione e la classifica non tanto delle migliori marche, quanto dei modelli che ci sono piaciuti di più per rapporto tra qualità e prezzo.

Guida all’acquisto

 

Le giuste dimensioni

Sono presenti diversi modelli sul mercato che possono accontentare le esigenze di chiunque, soprattutto di chi è abituato a confrontare i prezzi per scegliere il prodotto più economico ma anche funzionale. Uno dei fattori da considerare in primis è la capienza del dispenser e quindi anche le sue dimensioni.

Più grande sarà il prodotto scelto, più ampio sarà lo spazio che andrà ad occupare: valuta perciò lo spazio che hai a disposizione e se devi utilizzarlo per un’attività commerciale o per casa. Alcuni modelli sono in grado di contenere una quantità di liquido consistente, pur non ingombrando, grazie alla loro forma particolare.

Inoltre è possibile selezionare un articolo che debba essere appoggiato sul lavandino oppure fissato alla parete: la seconda soluzione è molto più adatta a un bar, un ristorante o, in generale, a chi ha bisogno di guadagnare spazio.

 

Il meccanismo di erogazione

Un altro criterio di scelta per un buon dispenser di sapone è il tipo di erogazione, che può essere a pressione oppure automatica. Il primo è il meccanismo più diffuso, che permette di ottenere la quantità di sapone desiderata semplicemente tenendo premuto il top dell’erogatore.

Si tratta di un sistema molto semplice, che viene sfruttato specialmente in casa, per luoghi come la cucina o il bagno. In attività commerciali è invece più indicato quello automatico, dato che ne usufruiranno più persone ed è preferibile evitare il contatto con l’erogatore da parte di più mani, per una questione di igiene.

Si serve di un sensore che è in grado di rilevare l’avvicinamento del soggetto e fa così funzionare la pompa che rilascia la dose di sapone necessaria a un lavaggio. Solitamente è alimentato da una batteria che deve essere ricaricata o sostituita quando si esaurisce.

Il design

Chi vuole procurarsi un dosasapone deve considerare anche il luogo nel quale andrà a collocarlo. Se viene posto in bagno o in cucina, deve sicuramente avere un design gradevole ed essere in tono con il resto dell’arredamento.

Altre funzioni possono essere utili dove, per esempio, si lavano i piatti: una vaschetta incorporata per inserire le spugne risulta funzionale e permette di averle a portata di mano. Alcuni modelli hanno poi un doppio dispenser, che può essere posto nella doccia, per erogare shampoo e balsamo o bagnoschiuma quando necessario.

Se hai dubbi sulla validità del prodotto scelto, è sempre utile consultare le recensioni degli altri utenti che hanno avuto modo di provarlo prima di te.

 

I migliori dispenser di sapone del 2020

 

Ecco i cinque modelli che abbiamo selezionato per voi, tra tutti quelli venduti online. Date un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto per individuare uno dei migliori dispenser di sapone del 2020.

 

Prodotti raccomandati

 

Umbra Dispenser Otto 330265-153

 

Decidere quale dispenser di sapone comprare dipende molto dall’uso che se ne si vuole fare e il luogo nel quale si desidera collocarlo. I modelli più evoluti pensano da soli a erogare il liquido, quando “sentono” la presenza delle mani.

Il prodotto di Umbra ha proprio questa funzione, dato che si serve di un sensore per rilevare se le estremità si avvicinano. In questo modo, si evita il contatto diretto col dispositivo, cosa molto utile se lo si vuole usare in un bagno pubblico.

Il beccuccio è posto in avanti, in modo che sia facile prelevare il sapone senza sporcare la superficie sulla quale è poggiato. Per avviarlo, basta azionare un pulsante posto nella parte superiore, evitando di capovolgere il prodotto, specialmente se è già pieno.

Le sue dimensioni sono tali da permettere di sistemarlo ovunque senza ingombrare. Potrete anche scegliere tra due diverse tonalità, per aggiungere un tocco di stile in più alla stanza nella quale è destinato.

Il prezzo tiene conto dei vari vantaggi di questo dispenser di sapone automatico e per questo è di fascia media. Peccato manchino le istruzioni in italiano.

State cercando un dispenser di sapone e non sapete dove acquistare questo accessorio da bagno? Vi veniamo in soccorso noi con la nostra guida per scegliere il miglior dispenser di sapone. Tra gli articoli che abbiamo selezionato per tutti i lettori, c’è quello di Umbra che crediamo possa catturare l’attenzione di chi ha un bagno moderno o ama gli oggetti di design. Prendete nota dei pregi e dei difetti e confrontateli con gli altri articoli che vi proporremo a breve.

Pro
Automatico:

È dotato di un sensore che capta l’avvicinarsi delle mani ed eroga la quantità di sapone necessaria.

Dimensioni:

Né troppo grande né troppo piccolo, occupa uno spazio adeguato.

Estetica:

Il design è gradevole e adatto in particolare a chi ha un bagno arredato in stile moderno.

Contro
Densità del sapone:

Per un miglior funzionamento è importante che il sapone non sia eccessivamente denso.

Delicato:

Non sono poche le persone che ne lamentano la rottura dopo pochi mesi dall’acquisto.

Acquista su Amazon.it (€24,99)

 

 

 

Wenko 18403100

 

Il miglior dispenser di sapone per chi ama la praticità è quello che presenta diversi scomparti, adatti a contenere liquidi di differenti consistenze. Per la doccia, per esempio, è indicato proprio un modello del genere, se non si vuole ingombrarla con contenitori di shampoo, balsamo e bagnoschiuma.

Wenko ha perciò ideato un articolo con triplo erogatore, dotato di tre scomparti da 450 ml ciascuno. Niente più bottiglie sparse o tempo perso per aprirle e richiuderle. Gli oblò presenti in corrispondenza di ogni pulsante permettono di capire quando i liquidi stanno per finire, di modo da non rimanere senza sul più bello.

È possibile fissarlo al muro tramite il sistema integrato Magic-Loc, che si serve di una ventosa e sul quale l’azienda pone una garanzia di 10 anni. Purtroppo alcuni utenti non lo ritengono funzionale e preferiscono usare i tasselli Fischer, in dotazione, per avere una tenuta migliore.

Il prezzo vantaggioso ne fa uno dei dispenser di sapone per doccia più venduti sul web.

Siamo certi che il nuovo Wenko catturerà l’attenzione di parecchi lettori. Si tratta di un erogatore da fissare al muro, molto utile per la doccia e non solo.

Pro
Erogatore:

Gli erogatori sono ben tre, condizione che dà la possibilità di riempirlo con shampoo, bagnoschiuma e balsamo per i capelli.

Pulizia:

La cromatura potrebbe far pensare il contrario, invece e molto facile da pulire e non restano aloni.

Contro
Ugelli stretti:

Gli ugelli sono, probabilmente, troppo stretti e di conseguenza se il sapone è troppo denso, esce a fatica.

Fissaggio Magic-Loc:

Questo tipo di fissaggio sarebbe potuto essere un vantaggio, peccato che non ispiri fiducia e, per questo, in tanti hanno preferito forare il muro per fissare il dispenser con le viti.

Acquista su Amazon.it (€21,9)

 

 

 

Simplehuman BT1034

 

Se quello che cercate è un dispenser di sapone liquidi da parete ma non sapete quale acquistare, nonostante facciate una comparazione tra vari modelli, quello di Simplehuman può fare al caso vostro.

Questo prodotto è disponibile in tre diversi formati, singolo, doppio o triplo, a seconda dell’uso che ne dovete fare.

È dotato di una leva ergonomica che, quando mossa, rilascia la quantità di liquido desiderata. Basta una sola mano per usarla e scegliere il dosaggio necessario. La struttura è composta da plastica e acciaio inox, resistente alla corrosione e alla ruggine: avrà dunque una lunga durata nel tempo.

Fissarlo alla parete è possibile sia con il biadesivo in dotazione sia con i tasselli, a seconda della tenuta che si desidera ottenere. Al lato è presente una clip per inserire, per esempio, un rasoio da avere a portata di mano.

Alcuni utenti non apprezzano però la presenza di scritte sul coperchio, come “shampoo” o “conditioner”. Tuttavia basta ruotarlo per far sì che diventino invisibili.

Restando nel campo dei dispenser da parete, vi proponiamo il Simplehuman che ha raccolto un bel po’ di pareri positivi in rete. Ma passiamo immediatamente ad analizzarne pregi e difetti.

Pro
Pratico:

Il sistema di erogazione è semplice e pratico, basta una sola mano.

Lamette:

Restando in tema di praticità, abbiamo apprezzato la presenza di un porta lamette, molto utile secondo noi.

Antiruggine:

Il dispenser è resistente alla corrosione e dunque pensato per durare nel tempo.

Contro
Fissaggio:

Il sistema di ancoraggio al muro non dà tanta affidabilità.

Acquista su Amazon.it (€33,7)

 

 

 

Sumbay SumbayUK10111

 

I nostri suggerimenti su come scegliere un buon dispenser di sapone non possono non includere anche il modello proposto da Sumbay, una delle offerte più convenienti sul web. Pur avendo un costo contenuto, si attiva tramite un sensore ogni volta che viene posta la mano in corrispondenza del beccuccio.

È alimentato da quattro batterie, da collocare nella base, per cui può essere situato dappertutto senza bisogno di corrente. Questo modello non può essere fissato al muro, ma date le sue dimensioni risulta molto comodo anche se deve essere posto, per esempio, sul lavandino.

Può ospitare fino a 250 ml di sapone, una quantità sufficiente per chi se ne deve servire in casa. Sono disponibili due diversi modelli, in argento chiaro e scuro, che possono ben integrarsi con qualsiasi tipo di arredamento abbiate scelto in precedenza. L’acciaio inox della struttura fa sì che sia resistente alla corrosione, specialmente se deve trovarsi a contatto con l’acqua.

Tramite un pulsante dedicato, si può decidere la quantità di sapone erogata ogni volta tra piccola, media o grande. Questo aspetto sembra però non funzionare bene e non soddisfa proprio tutti gli utenti.

Un dispenser che secondo noi può vantare un buon rapporto tra prezzo e qualità è il Sumbay UK10111. Durante la nostra analisi del prodotto ne abbiamo individuato pregi e difetti.

Pro
Sensore:

Basta avvicinare le mani affinché sia erogato, automaticamente, il sapone.

Volume regolabile:

È possibile regolare la quantità di sapone da erogare secondo tre diverse quantità.

Estetica:

Una nota di merito va al design, molto bello secondo noi.

Contro
Vita breve:

Non poche persone hanno lamentato malfunzionamenti poco dopo l’acquisto, il che fa supporre che i materiali scelti non siano di grande qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Wenko 18289100

 

Chi ama lo stile classico e ha bisogno di un dispenser di sapone liquido da porre in bagno o in cucina, può optare per la forma più comune in commercio, quella dotata di un dosatore da pigiare con le dita o il palmo della mano.

La versione proposta da Wenko è molto apprezzata dagli acquirenti che prediligono forme essenziali e senza decorazioni. Si tratta infatti di un modello in ceramica liscia, di colore arancione, che può essere abbinato ad altri prodotti della stessa linea. L’erogatore cromato è posto in contrasto con il resto, per dare un tocco di modernità in più.

La sua capienza di 370 ml è più che sufficiente per un po’ di usi prima di dover riempire nuovamente il recipiente. Peccato manchino i gommini che gli impediscano di scivolare, che lo avrebbero reso perfetto, secondo alcuni utenti.

Il prezzo basso ne rende possibile l’acquisto a tutti, anche ai più assidui risparmiatori.

Il dispenser più economico che possiamo proporvi, secondo noi, è il Wenko. Si tratta di un oggetto semplice adatto a chi bada al sodo.   

 

Pro
Prezzo:

Il costo di questo erogatore è molto contenuto ed è dunque perfetto per chi non vuole spendere molto.

Capiente:

Al suo interno riesce a contenere una più che sufficiente quantità di sapone, così non dovrete rabboccarlo sovente.

Versatile:

Adatto non solo per il bagno ma anche per la cucina.

Contro
Base:

Mancano dei gommini alla base che possano impedirgli di scivolare.

Acquista su Amazon.it (€12,98)

 

 

 

Come utilizzare un dispenser di sapone

 

Il dispenser è un pratico strumento che permette di versare il sapone e fare a meno della saponetta. Ma può essere usato anche in cucina, riempiendolo con detersivo per i piatti. Sono sempre più le persone che si affidano a questi oggetti, anche perché sono più igienici in quanto non si deve toccare il sapone con le mani sporche e dunque infestarlo con  germi.

 

 

Cosa fare quando il sapone è troppo denso

Per ovvie ragioni nel dispenser ci va il sapone liquido ma a volte capita che questo sia eccessivamente denso. In merito vi diamo un suggerimento ma non pensiate che siamo dei taccagni. La nostra proposta non è volta a risparmiare sapone, anche se è ciò che si verificherà di fatto. Ma andiamo al punto. Se il sapone è troppo denso, passa  a

fatica dall’erogatore. Cosa fare per ovviare al problema? Esatto, bisogna diluire il sapone. Come? Aggiungendo un po’ d’acqua. Prestate solo attenzione a non esagerare.

 

La ricarica del dispenser

Quando il sapone termina si pone l’esigenza di ricaricare il dispenser. Quando giunge il momento, si possono comprare delle apposite ricariche che si trovano in vendita presso supermercati e negozi specializzati nella vendita di detersivi. Per eseguire l’operazione bisogna svitare l’erogatore e versare, con attenzione, il sapone all’interno del dispenser.

 

 

Il nuovo che avanza

Anche nell’affascinante mondo dei dispenser la tecnologia ha fatto passi da gigante. In commercio, infatti, ci sono i modelli automatici. In questo caso il sapone è versato senza la necessità di esercitare pressione sull’erogatore: bisogna semplicemente avvicinare la mano e un sensore avvierà l’operazione.

Se ci pensate bene è una soluzione molto pratica perché permette di tenere le mani libere, una condizione che torna molto utile quando, per esempio, c’è da lavare il sederino di un bimbo. Per quanto riguarda l’alimentazione, è a batterie.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Come scegliere i migliori dispenser di sapone liquido da parete del 2020?

 

Poco ci vuole per dare un tocco in più alla propria casa o anche solo per semplificarsi la vita all’interno della propria abitazione, a questo riguardo andiamo ora a parlare di quelli che sono considerati i migliori dispenser di sapone liquido da parete del 2020, così da potervi aiutare nella scelta.

Se state pensando di aprire un negozio e vi mancano giusto gli ultimi ritocchi nel bagno, oppure ancora se volete rinnovare la vostra casa e siete fermi alla sezione bagno, forse quello che vi manca è un dispenser di sapone liquido da parete. Al momento dell’acquisto di questo prodotto è però importante capire quale sia il modello giusto per voi e perché.

Una delle prime cose che dovrete andare a considerare è la dimensione di questo prodotto, che dovrà essere giusta per le vostre esigenze ma anche per lo spazio di cui disponete, è essenziale inoltre che la scelta ricada su un design, forma e colore che soddisfino il vostro gusto estetico.

Per ciò che riguarda invece la parte funzionale è importante capire quale tipologia di dispenser di sapone liquido da parete è quella che fa al caso vostro, ad esempio, avete bisogno di un prodotto che abbia più di un reparto, tipo shampoo e balsamo? Oppure ancora che tipo di bottone preferite, uno che si schiaccia o una levetta che va premuta?

Il tipo di attacco è anch’esso da valutare, ve ne sono infatti diversi tra cui il classico a ventosa, oppure ancora la tipologia che prevede l’inserimento di viti e che quindi andrà a lavorare sul muro. Siccome non vi è esattamente un tipo migliore di un altro la scelta andrà fatta semplicemente per gusto personale.

In ogni caso questo prodotto dovrà essere relativamente a basso costo, costruito con materiali che sono facili da pulire e quindi resistenti contro il calcare, ma soprattutto dovrà essere facile da riempire e svuotare e molto resistenti contro gli urti.

 

Prodotti raccomandati

 

Simplehuman acciaio INOX

 

L’acciaio INOX è conosciuto per le sue ottime proprietà di durevolezza e la sua continuità nelle prestazioni, per questo motivo è sicuramente uno dei materiali migliori per la scelta di prodotti che saranno sottoposti a sbalzi di temperatura.

Questo particolare modello usa questo  materiale al fine di garantire una copertura antiruggine e resistente alla corrosione, ma che regala anche un effetto argentato piacevole all’occhio. Il prodotto si utilizza in modo molto semplice, basta infatti togliere il tappo posto sulla parte superiore e riempire il contenitore di liquido.

La leva ergonomica rende l’oggetto facile da usare anche con una mano sola, sulla parte laterale è inoltre possibile trovare un gancetto perfetto per metterci il rasoio ed avere quindi tutto sotto mano nella semplicità più assoluta.

Senza bisogno di danneggiare il muro, per montare questo prodotto basterà utilizzare il biadesivo o i tasselli posti sul retro ed attaccarlo direttamente e nel caso si rompa, nessun problema, una garanzia di cinque anni sarà inclusa nel prezzo.

Acquista su Amazon.it (€33,7)

 

 

 

Rangement & Cie Duo RAN6015

 

Se quello che state cercando è un prodotto che vi permetta non solo di usare lo shampoo ma anche il balsamo, allora questo è probabilmente quello giusto per voi. Sono infatti due i dispensatori incorporati e di cui potrete usufruire.

Realizzato in plastica ABS e con polistirolo cromato, questo prodotto si avvale di un aspetto estetico molto carino, moderno ed essendo di colore bianco si adatta anche facilmente con il resto dell’arredamento.

Per montarlo è necessario solo utilizzare il biadesivo o la colla in dotazione, in questo modo non saranno lasciate tracce sul muro nel caso si volesse togliere il prodotto. Con una dimensione di 12 x 8 x 19,5 cm diventa molto facile da installare, essendo inoltre molto resistente resterà solidamente attaccato alla parete nonostante il passare del tempo.

Acquista su Amazon.it (€15,38)

 

 

 

Teleost per doccia

 

Questo modello della Teleost è un prodotto molto efficiente, facile da usare e soprattutto dalla tenuta forte e senza problemi. Basterà infatti incollare la parte adesiva sul muro, stringere bene le viti in dotazione ed il gioco è fatto.

Per il riempimento basterà aprire i contenitori utilizzando il tappo e poi inserire i prodotti, che usciranno in modalità “niente sprechi” se si ha cura di premere il bottone correttamente. Lo scompartimento camera supporta una quantità massima di prodotto di 350 ml, in questo modo non sarà necessario riempirlo troppo di frequente.

La presenza di ganci per appendere il rasoio oppure la spugna è un extra molto pratico, in questo modo non dovrete infatti lasciarli a terra. Questo prodotto è inoltre robusto e resistente e se posizionato ed utilizzato con cura, vi assicura una tenuta a lungo termine e senza problemi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status