Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

Il miglior microfono wireless

Ultimo aggiornamento: 18.09.18

 

Microfoni wireless – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2018

 

Il microfono wireless ha tante applicazioni, sia per il tempo libero sia per lavoro, per questo sul mercato sono disponibili numerosi modelli, soprattutto nella fascia dei prodotti a basso costo. Per capire come scegliere un buon microfono wireless in grado di rispondere alle vostre particolari esigenze, vi saranno di grande aiuto le informazioni contenute nella nostra guida, nonché la recensione di quelli che, stando alle opinioni dei consumatori, sono da considerarsi i migliori microfoni wireless del 2018, tra tutti i modelli venduti online. Tra questi spiccano specialmente il Nasum Karaoke Microphone, un microfono di fascia economica con prestazioni quasi di livello professionale, e l’Ammoon wireless UHF, un kit pro con due microfoni wireless da 100 metri di portata.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior microfono wireless

 

Se avete più tempo da dedicare alla lettura, invece, e preferite avvalervi dei consigli d’acquisto del nostro staff, per sapere subito quale microfono wireless comprare, allora troverete molto utile la nostra tabella di comparazione, che confronta prezzi, vantaggi e svantaggi, dei prodotti che hanno ottenuto il primo, secondo e terzo posto della nostra classifica relativa al miglior microfono wireless.

 

 

Guida all’acquisto

 

Applicazioni del microfono wireless

I microfoni wireless hanno il pregio di essere del tutto privi dell’ingombro e delle limitazioni dati dal cavo di collegamento, sono largamente utilizzati sia per divertirsi nel tempo libero, sia in ambito professionale nei più svariati campi di applicazione, come per esempio le riunioni, le presentazioni, le cerimonie e comizi, oppure come strumenti per coordinare in maniera facile ed efficiente l’attività di nutriti gruppi di persone, come nel caso degli animatori dei villaggi turistici o degli istruttori di fitness e aerobica.

Prima di procedere all’acquisto, quindi, è bene cercare di capire quali sono le proprie esigenze, in modo da evitare una spesa eccessiva.

I modelli migliori dal punto di vista delle prestazioni, infatti, fatte le debite eccezioni del caso, si collocano tutti nella fascia di prezzo più elevata, dal momento che offrono non soltanto un alto livello qualitativo dei materiali e dei processi di fabbricazione, ma anche delle prestazioni audio decisamente superiori.

 

I microfoni professionali

I microfoni wireless professionali si distinguono innanzitutto per un costo che, paragonato ai modelli di fasce inferiori, potrebbe sembrare veramente spropositato; in realtà, nonostante siano decisamente costosi, i dispositivi professionali offrono tutti un ottimo rapporto qualità-prezzo, dal momento che sono appositamente studiati per chi ha particolari esigenze di lavoro, e quindi è disposto a spendere il necessario per soddisfarle.

Questi microfoni, infatti, garantiscono prima di tutto una resa sonora di alta fedeltà, poi hanno un elevato raggio d’azione, fino a 100 metri, e integrano particolari sistemi per il miglioramento e la regolazione del suono; in termini di connettività sono fatti per essere interfacciati con dispositivi audio e video dedicati, quindi prediligono gli ingressi standard di tipo Jack e da 3,5 millimetri.

Non è raro trovare microfoni wireless professionali che dispongono anche di tecnologia Bluetooth, o di ingresso USB, ma un buon microfono di questo tipo, per essere davvero tale, deve porre maggiore attenzione alla massima resa ottenibile con i sistemi audio specifici, piuttosto che con le stazioni multimediali.

 

 

I microfoni per il tempo libero

Se le vostre esigenze, invece, sono orientate soprattutto su un microfono wireless da utilizzare per divertirsi durante il tempo libero, magari cantando qualche canzone in compagnia, oppure per un uso più tecnico, ma che non richiede prestazioni di livello professionale, allora potete rivolgervi a una fascia di mercato decisamente più economica e accessibile.

Le prestazioni audio, ovviamente, sono inferiori rispetto a quelle dei microfoni wireless professionali, ciò non toglie, però, che siano al giusto livello di apprezzamento previsto per un uso prettamente domestico; questo tipo di microfoni, inoltre, sono maggiormente dotati per quanto riguarda le funzionalità e la compatibilità con i sistemi di Karaoke.

 

I migliori microfoni wireless del 2018

 

La nostra classifica relativa ai migliori microfoni wireless, è stata stilata assegnando i posti in base alle statistiche di domanda relative a questo determinato prodotto; questa premessa serve solo a dire, in parole povere, che abbiamo privilegiato, al primo posto, un modello di fascia economica che, però, offre un livello di prestazioni decisamente elevato.

Questo perché la sua versatilità d’uso e il suo favorevole rapporto qualità-prezzo, lo rendono un modello ideale per una vasta gamma di applicazioni, fatta eccezione per quelle puramente professionali.

Ovviamente, tra i vari modelli recensiti, si trova anche un microfono professionale Shure, da molti considerata la migliore marca del settore, ma trattandosi di un modello specifico, è ovvio che ha una richiesta minore rispetto a un microfono generico.

 

Prodotti raccomandati

 

Nasum Karaoke

 

Il Nasum Karaoke Microphone è un microfono wireless VHF dalle dimensioni compatte, che si distingue per il suo prezzo economico e le prestazioni, che hanno superato largamente le aspettative degli acquirenti.

Tanto per cominciare, infatti, è realizzato in alluminio, solido, leggero e resistente, con spugna integrata e filtro antirumore applicato su tutto il corpo; utilizza le alte frequenze VHF per evitare interferenze di sorta, incluse quelle generate da amplificatori digitali, DVD e computer, inoltre è un apparecchio di tipo Plug & Play, basta collegarlo ed è pronto per essere usato.

Dispone di un ricevitore con innesto JACK, compatibile con tutti i dispositivi audio, video e stereo, ma la confezione include anche un cavo di collegamento USB; gli acquirenti ne hanno apprezzato soprattutto la facilità d’uso e le eccellenti prestazioni audio, che sono quasi allo stesso livello di quelle offerte dai microfoni wireless dei marchi più blasonati, ma decisamente più costosi.

Se volete sapere dove acquistare un buon microfono wireless, cliccate su uno dei link che vi proporremo di qui in avanti. Nel frattempo prendete visione dei pregi e difetti dei prodotti che abbiamo selezionato.

Pro
Costo:

Il prezzo di vendita per questo microfono ci sembra molto vantaggioso e riteniamo sia alla portata di tutti.

Portata:

Il dispositivo funziona bene fino a una distanza di 20 metri, sicuramente sufficiente non solo per un ambiente chiuso.

Contro
Canto:

Il microfono non si presta bene al canto perché pone l\'accento soprattutto sulle frequenze basse.

Non professionale:

Si tratta di un apparecchio per un uso non professionale, ma questo dovrebbe essere facilmente intuibile dal basso costo.

Acquista su Amazon.it (€30,99)

 

 

 

Ammoon wireless UHF

 

Il modello prodotto da Ammoon, invece, è un microfono wireless UHF, quindi riceve il segnale in un intervallo tra i 520 e 930 mHz, con più di 200 frequenze selezionabili per ogni canale.

Il kit include il ricevitore con due antenne, due microfoni wireless, due anelli antiscivolo per i microfoni, un cavo di connessione audio, un adattatore di alimentazione per il ricevitore e il manuale d’uso in lingua inglese; non sono incluse nel kit, invece, le batterie AA per l’alimentazione dei microfoni, che vanno acquistate separatamente.

I microfoni dispongono anche di piccoli display LCD retroilluminati, che mostrano la frequenza di trasmissione, inoltre offrono un raggio utile di funzionamento di ben 100 metri, in assenza di ostacoli.

Anche in questo caso gli acquirenti sono rimasti molto soddisfatti dalle prestazioni di questo kit, incluso il raggio d’azione; ma lo consigliano soprattutto per un uso professionale, dato il suo costo abbastanza elevato.

Nella guida per scegliere il miglior microfono wireless non poteva mancare l’Ammoon wireless UHF che magari non sarà il modello più economico della nostra selezione ma, secondo noi, merita comunque di essere preso in considerazione.

Pro
Frequenze:

Il microfono, anzi, la coppia di microfoni, può fare affidamento su ben 200 frequenze selezionabili.

Facilità d\'uso:

La configurazione del trasmettitore avviene automaticamente mentre ricevitore e microfoni si sincronizzano facilmente.

Contro
Accessori:

Anche in virtù del prezzo, sarebbe stata gradita la presenza di una custodia per meglio proteggere i microfoni.

Bassi:

Il dispositivo pone eccessiva enfasi sui bassi che possono essere equilibrati solo se si possiede un mixer.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

MagicLux Tech Q8

 

Il microfono wireless Q8, prodotto da MagicLux Tech, è un modello compatto che si distingue soprattutto per il suo design dal forte impatto visivo, simile ai modelli professionali per lo spettacolo e il giornalismo, e dal colore viola metallizzato, che lo rende ideale come regalo per una giovane teenager.

È realizzato in metallo e integra un ingresso USB, un processore audio di tipo professionale, doppio altoparlante, chip intelligente di mixaggio e sistema di riduzione del rumore; è compatibile, inoltre, con tablet e smartphone con sistemi iOS e Android, con i computer desktop e laptop.

Sul corpo del microfono si trova il pannello con i pulsanti di controllo, che permettono di variare il volume, miscelare i suoni, impostare gli effetti e altre regolazioni; è alimentato da una batteria al litio ricaricabile tramite l’apposito cavo USB, fornito in dotazione insieme al cavo audio, una color light e il manuale delle istruzioni.

Tra le nostre proposte segnaliamo anche il nuovo microfono MagicLux Tech Q8. Ovviamente anche in questo caso ci siamo messi alla ricerca sia dei pro sia dei contro da esporvi al fine di consentirvi una valutazione adeguata del modello.

Pro
Connettività:

Grazie alla presenza del Bluetooth, il microfono può connettersi con dispositivi provvisti della stessa tecnologia.

Effetti speciali:

Abbassate le luci e godetevi lo spettacolo dei LED colorati che caratterizzano questo prodotto.

Contro
Audio:

Il volume del microfono è giudicato troppo basso e dunque migliora di poco la possibilità di farsi udire.

Materiali:

Dobbiamo dire che i materiali non ci hanno fatto impazzire, li riteniamo di modesta qualità come la pensano, del resto, altri utenti, almeno giudicando dai pareri in rete.

Acquista su Amazon.it (€32,99)

 

 

 

Shure SM31FH TGQ

 

Nonostante sia prodotto da quella che è ritenuta la migliore marca in questo settore di produzione, il microfono wireless Shure, purtroppo, si colloca solo al quarto posto della nostra classifica.

Il design ad archetto permette di indossarlo facilmente e in maniera confortevole, inoltre è realizzato con materiali speciali, ad alta resistenza contro la corrosione e l’umidità; si tratta di un microfono di alta qualità sotto tutti gli aspetti, ma come accessori include solo la clip anti-vento e il cavo di connessione per il battery pack.

Il motivo per cui il microfono SM31FH TGQ si piazza solo al quarto posto, è dovuto al fatto che si tratta di un modello dal prezzo elevato, destinato a un uso esclusivamente professionale; tra l’altro, la confezione include soltanto il microfono, la clip antivento e il cavo di alimentazione, se si desidera acquistare anche il battery pack e la stazione ricevente, il costo aumenta considerevolmente.

Il microfono che segue è di un produttore molto noto ai professionisti, stiamo parlando di Shure, un brand che non ha bisogno di ulteriori presentazioni. Ma questo modello avrà qualche difetto? Scopritelo continuando con la lettura.

Pro
Materiali:

La qualità costruttiva dei microfoni Shure non è messa in discussione e questo modello non smentisce la fama della compagnia.

Costruzione idrofobica:

Il sudore non intaccherà minimamente questo microfono che è a prova di corrosione e umidità.

Contro
Costo:

È un microfono per professionisti e inevitabilmente ha un prezzo elevato rispetto alla media, valutate bene l\'acquisto se siete dilettanti.

Accessori:

Nella confezione ci sono il solo microfono e la clip antivento, mentre il battery pack e il ricevitore sono da comprare a parte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Excelvan K18-V

 

Concludiamo con il più economico tra tutti i microfoni wireless esaminati nella nostra guida: il modello K18-V prodotto da Excelvan.

È alimentato a batteria, non inclusa nella confezione, e ha un raggio d’azione di soli 15 metri, in compenso supporta l’app Karaoke e può essere collegato sia tramite la chiavetta USB, che fa da ricevitore, sia tramite il Bluetooth integrato; è compatibile con gli smartphone, i tablet, le TV, i set-top box, i computer e i laptop.

Supporta anche i cavi audio da 3,5 millimetri, in modo da potersi collegare contemporaneamente a più dispositivi, è facile da usare e dispone di alcune funzioni autonome, come il riverbero e la modalità di risparmio energetico, che spegne automaticamente il microfono dopo 5 minuti di inattività, in modo da preservare la carica della batteria.

Secondo gli acquirenti è un microfono wireless realizzato con buoni materiali, ma penalizzato da una qualità audio alquanto scadente.

Per chi non ha tanti soldi da spendere ma non vuole rinunciare a un microfono per le sue serate di Karaoke con gli amici, c’è l’Excelvan K18-V.

Pro
Connettività:

Nonostante sia un microfono economico, è dotato di tecnologia Bluetooth e dunque può connettersi con smartphone, tablet ecc.

Funzione memoria:

Il microfono può memorizzare le impostazioni preferite che torneranno disponibili all\'accensione successiva.

Contro
Audio:

La potenza e la qualità dell\'audio lasciano a desiderare ma dopotutto parliamo di un prodotto economico.

Materiali:

Quelli impiegati per la costruzione del microfono sono alla pari del suo prezzo di vendita, dunque, economici.

Acquista su Amazon.it (€29,99)

 

 

 

Come utilizzare il microfono wireless

 

C’è chi con il microfono canta, chi lo usa per parlare al pubblico, magari anche impartire lezioni, pensiamo ai professori universitari. Insomma, questo oggetto torna utile ogni volta che c’è da far sentire la propria voce. In particolare, vogliamo parlare dei microfoni wireless, che, attenzione, non fanno nulla di diverso da quelli con il cavo, a parte garantire maggior libertà di movimento.

 

 

La portata

Quando si compra un microfono wireless, uno degli aspetti più importanti è la portata. Insomma, fino a che distanza dal ricevitore il dispositivo funziona senza interferenze? Questi dati li trovate nel libretto delle istruzioni perché dipende dal modello in vostro possesso. Tenete sempre a mente, però, che la portata di cui troverete notizia nel suddetto libretto è da considerarsi in assenza di ostacoli. Questo significa che un muro spesso, potrebbe far arrivare il segnale molto indebolito al ricevitore.

 

Quanto lontano dalle labbra

Abbiamo visto l’importanza ricoperta dalla portata ma c’è anche un’altra distanza molto importante e che richiede una certa tecnica. Stiamo parlando della distanza dalle labbra. Infatti, il microfono va tenuto in un certo modo per sfruttarne al meglio le potenzialità. Se impiegate il vostro microfono wireless per tenere conferenze o, più in generale, per parlare in pubblico la sua distanza dalle labbra dovrebbe essere di un paio di centimetri.

In molti, quando parlano, sono soliti gesticolare: è una cosa da evitare assolutamente quando si regge il microfono; tenetelo sempre ben fermo altrimenti si potrebbe capire poco di ciò che state dicendo. Se siete dei cantanti con una voce bella potente, potete allontanare il microfono fino a una quindicina di centimetri. Sempre in merito al canto sarebbe opportuno imparare a gestire la distanza a seconda delle esigenze imposte dalla canzone.

 

 

Usate l’asta

Non necessariamente il microfono wireless va tenuto tra le mani, anche perché queste potrebbero essere impegnate in altro; pensiamo a chi oltre a cantare suona anche uno strumento. Se invece dovete parlare in pubblico e avete un tavolo a disposizione, un supporto treppiedi potrebbe farvi molto comodo.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.