fbpx

I 5 Migliori Miscelatori Monocomando del 2019

Ultimo aggiornamento: 12.10.19

Miscelatore Monocomando – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Chi non vuole usare due manopole per avere l’acqua alla giusta temperatura, può optare per un pratico miscelatore monocomando che la regola in un battibaleno. In questo modo sarà possibile apportare anche correzioni minime e trovare il giusto livello di calore del getto sarà uno scherzo. Inoltre i modelli più recenti integrano una serie di soluzioni tecnologiche pensate per ridurre gli sprechi e prevenire la formazione di calcare. Tra i vari miscelatori in vendita, abbiamo recensito quelli più interessanti, tra cui spicca il Grohe EuroSmart New che è realizzato interamente in ottone, oltre a essere smaltato con un trattamento che ne garantisce la lucentezza per anni. In alternativa date un’occhiata all’HansGrohe 31607000, uno tra i modelli con il miglior rapporto tra qualità, prestazioni garantite e prezzo di vendita.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il migliore miscelatore monocomando?

 

Naturale evoluzione del romantico rubinetto della nonna, questa semplice ma geniale invenzione ti consente di graduare in maniera facile e intuitiva sia la forza che la temperatura del getto d’acqua, con notevole aumento del tuo comfort.

I modelli disponibili sul mercato sono veramente tanti, anche se le tecniche costruttive non variano poi di molto, anche per quelli della migliore marca. Considera poi l’importante differenza tra modelli per bagno, che sono fissi, e quelli per cucina, che oltre a essere necessariamente più grossi devono anche potere ruotare in modo da consentirti, ad esempio, di riempire una pentola.

Veniamo ora alla nostra guida, dove entreremo in maggiori dettagli su questo fondamentale apparecchio per la casa.

1-grohe-32929002

I materiali e la meccanica

Un buon rubinetto, con o senza miscelatore, dovrebbe essere realizzato in acciaio inossidabile, un materiale che ne garantisce praticamente l’indistruttibilità e la facilità di pulizia. Gli altri modelli risulteranno invece non solo più fragili, ma anche facilmente soggetti a essere rigati o macchiati quando li strofini con la classica paglietta.

I prezzi di questo materiale non sono indifferenti, per cui troverai in rete soprattutto articoli in ottone smaltato. Va però detto che esistono oggi delle nuove tecnologie che consentono di avere dei miscelatori di questo tipo con una superficie sufficientemente resistente all’abrasione e alle macchie. Troverai ulteriori informazioni su questo punto nelle singole recensioni ai vari prodotti della nostra classifica.

Anche la meccanica è importante. Un buon test empirico per valutarla senza essere degli esperti è verificare che il getto non faccia schizzi o sgocciolamenti o troppo rumore. Se acquisti online, puoi verificare questa caratteristica leggendo i commenti degli utenti.

 

Facile da installare

Se ami il fai da te, e vuoi risparmiare parecchio, sarai propenso a installare il tuo miscelatore da solo. In generale, quelli monocomando non dovrebbero presentare particolari problemi, essendo considerati i più facili da montare. È però importante comprare un modello che abbia incluso manuale, viti e supporti, oltreché verificare il numero e diametro dei fori sul lavandino che dovranno ovviamente combaciare con le dimensioni del prodotto.

Alcune case produttrici includono nella confezione anche i tubi in gomma (cosiddetti flessibili) da collegare alla rete idrica, altre no. Presta particolare attenzione agli attacchi. In ogni caso è sempre bene leggere attentamente le specifiche tecniche scaricandole dal sito del fabbricante e verificare di avere una cucina o un bagno compatibile con il prodotto che vuoi acquistare.

2-kinse-cascata-rubinetto

La bolletta è meglio fredda

Da un po’ di anni, acqua ed energia tendono a rincarare e per molte famiglie risparmiare su queste voci è diventata un’impellente necessità. Per fortuna i produttori più attenti hanno immesso sul mercato modelli ad alto risparmio che permettono di abbattere i consumi di acqua calda fino al 50%.

Anche se confrontando i prezzi con quelli più economici questi miscelatori costano indubbiamente di più, la maggior spesa viene compensata nel tempo sia dalla buona resistenza del prodotto, in genere di buona qualità, che dalla soddisfazione di vedere la bolletta diventare da calda se non altro tiepida.

Per concludere questa piccola guida, non si può non accennare al design, così importante nella nostra casa. Per fortuna qui non c’è che l’imbarazzo della scelta: troverai disponibili tutte le forme, da quelle classiche a delle perfette imitazioni delle creazioni dei più grandi architetti.

 

I 5 Migliori Miscelatori Monocomando – Classifica 2019

 

Buona qualità dei materiali, facilità di installazione, completezza degli accessori: queste sono le caratteristiche che di solito sono elencate in ogni lista dei buoni consigli di acquisto e che distinguono i migliori miscelatori monocomando. A questi criteri noi aggiungiamo il risparmio d’acqua ed energetico, due parametri che crescono di importanza di giorno in giorno per molti utenti.

 

1. Grohe Eurosmart Miscelatore Monocomando per Bidet

 

Principale vantaggio

Prodotto di alta qualità con un eccellente rapporto qualità-prezzo, specialmente se acquistato online. A parte la nota affidabilità del marchio Grohe, è un rubinetto costruito con tecnologie innovative, volte alla riduzione dei consumi.

 

Principale svantaggio

Fatta eccezione per i casi sporadici di esemplari usciti difettosi dalla fabbrica, tra l’altro subito sostituiti dall’assistenza, gli acquirenti non lamentano alcun difetto di sorta nel miscelatore Eurosmart, e lo ritengono un prodotto valido.

 

Verdetto 9.9/10

È più caro rispetto alla media, ma è tra i più venduti perché offre prestazioni e qualità di tutt’altro livello; ad acquistarlo online, inoltre, risulta ancor più vantaggioso.

Acquista su Amazon.it (€55,3)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Grohe sinonimo di qualità

La società tedesca Grohe fu fondata nel 1911 col nome di Berkenhoff & Paschedag, nel 1936 fu rilevata da Friedrich Grohe che, oltre a cambiare il marchio della ditta, concentrò la produzione passando dalla ferramenta generica ai rubinetti sanitari.

Grohe ha quindi maturato oltre ottant’anni di esperienza nel settore di produzione delle rubinetterie ed è divenuto un brand sinonimo di alta qualità e tecnologia, soprattutto in Europa e negli Stati Uniti d’America. I suoi prodotti si sono sempre distinti per l’eccellente qualità dei materiali impiegati nella loro fabbricazione, per la cura e l’attenzione ai dettagli e alle rifiniture e per le tecnologie impiegate, sempre innovative e all’avanguardia rispetto alla concorrenza.

I rubinetti a cascata di ultima generazione sono tra i modelli più apprezzati prodotti dalla ditta Grohe, ma se non volete spendere eccessivamente vi consigliamo un ottimo compromesso: un miscelatore monocomando appartenente alla linea Grohe Eurosmart.

Bassa manutenzione e basso consumo

Il modello in questione, di taglia S, è indicato soprattutto come rubinetto per il bidet, ma nella linea Eurosmart sono disponibili miscelatori monocomando in diverse misure, a seconda delle esigenze personali.

Il miscelatore Eurosmart taglia S è realizzato in acciaio inossidabile trattato con finitura cromata lucida StarLight, procedimento esclusivo GROHE, che lo rende estremamente brillante e resistente a ossidazione e corrosione, facilitandone quindi anche la manutenzione.

Il mousser permette di angolare il flusso d’acqua in uscita con estrema facilità, e senza sforzi, anche la leva principale del miscelatore offre un controllo molto fluido, grazie alla tecnologia a cartuccia di qualità superiore; l’ulteriore tecnologia EcoJoy inoltre, integrata nel miscelatore, permette di ridurre il consumo di acqua fino al 50%.

 

Facile da installare

Il miscelatore monocomando si è rivelato ben fatto, solido, pesante e anche molto facile da installare, grazie alla presenza di istruzioni in italiano scritte in modo chiaro ed esauriente. Viene fornito con tutto l’occorrente per l’installazione, e il numero delle componenti da montare è ridotto al minimo richiesto, proprio per evitare inutili complicazioni.

Il meccanismo di fissaggio interno a scatto QuickFix inoltre, messo a punto dalla ditta GROHE, rende l’installazione del rosone a muro più rapida rispetto ai modelli che utilizzano il sistema tradizionale con le viti esterne. In tal modo non si creano angoli difficili da raggiungere con la spugnetta, facilitando di conseguenza la pulizia dei raccordi e migliorando notevolmente le doti estetiche del bidet.

 

Acquista su Amazon.it (€55,3)

 

 

 

2. Hansgrohe 31607000 Focus Miscelatore Monocomando

 

Il design moderno ed essenziale, in questo miscelatore realizzato in cromo con finitura in acciaio, si abbina con soluzioni di pregio, pensate per assicurare un utilizzo più confortevole, con un occhio di riguardo anche per il risparmio nei consumi. In quest’ottica, per esempio, vanno viste sia la tecnologia CoolStart, che permette di gestire al meglio il consumo di acqua calda, sia quella QuickClean che favorisce la rimozione di sporco e calcare in modo che il getto d’acqua sia sempre impeccabile.

Il miscelatore, realizzato da uno dei brand di riferimento del settore, ha una portata di 5 litri al minuto e una maniglia ergonomica che consente di utilizzarlo e regolare il getto in modo semplice e comodo. Proprio il getto è uno degli altri elementi degni di attenzione perché viene arricchito con l’aria e dunque appare particolarmente morbido e corposo.

Si tratta di un miscelatore venduto a un prezzo economico e soggetto spesso a offerte, dunque una scelta che accontenterà anche chi tiene in grande considerazione il risparmio. Qualcuno potrebbe trovarlo eccessivamente semplice dal punto di vista del design.

Pro
Tecnologie:

Diverse soluzioni tecniche lo rendono una scelta intelligente per chi vuole risparmiare sui consumi di acqua calda o ottenere un getto morbido e gratificante.

Pulizia:

Grazie alla tecnologia QuickClean è in grado di rimuovere da solo gli accumuli di calcare e garantirsi una durata prolungata nel tempo.

Qualità/prezzo:

Un miscelatore realizzato con materiali di buona qualità e venduto a un prezzo economico, nonché spesso soggetto a offerte e sconti.

Contro
Essenziale:

Le linee moderne ed essenziali per alcuni possono essere troppo semplici e non arredare a sufficienza il lavandino nel quale installarlo.

Acquista su Amazon.it (€93,88)

 

 

 

3. Grohe 32743000 Euroeco Miscelatore Monocomando

 

Se la vostra esigenze è quella di trovare un miscelatore per la vasca, affidarsi a un modello realizzato da Grohe è una certezza, visto che l’azienda da oltre 70 anni si propone come uno dei punti di riferimento del mercato della rubinetteria.

Il prodotto è dotato di una particolare cromatura che ne assicura lucentezza e durata nel corso del tempo, così da sembrare nuovo anche dopo molti anni. Ma le qualità nella selezione e nell’assemblaggio dei materiali vanno di pari passo con l’esperienza d’uso, con una leva maneggevole e precisa, che consente di controllare perfettamente l’emissione dell’acqua, sia in termini di quantità sia di temperatura. Dal punto di vista del design, non siamo di fronte a nulla che lasci senza fiato per originalità.

Il miscelatore è stato realizzato con una lega di ottone a basso contenuto di piombo e per questo è in grado di venire a contatto senza problemi con l’acqua potabile nonché resistere a graffi e macchie di calcare. La presenza di un disco ceramico contribuisce ad assicurare un getto più morbido.

Pro
Materiali di pregio:

Il miscelatore è assemblato con materiali di ottima qualità, pensati per venire a contatto senza problemi con l’acqua potabile.

Ceramica:

La presenza di un disco realizzato con questo materiale consente l’emissione di un getto più morbido e corposo.

Prezzo:

Considerato il livello qualitativo delle varie componenti e le soluzioni tecniche integrate, il costo di questo prodotto di Grohe appare assolutamente vantaggioso.

Contro
Anonimo:

Il design non si può certo definire brutto ma di certo non si tratta del miscelatore più originale in termini di soluzioni stilistiche adottate.

Acquista su Amazon.it (€65,16)

 

 

 

4. Grohe 31374000 Start Loop Miscelatore Monocomando

 

4-grohe-31374000Ripete tutta una serie di caratteristiche dei prodotti di questa marca tedesca che ne fanno uno dei migliori a livello qualitativo, come la possibilità di regolare il massimo di temperatura con conseguente risparmio di corrente e la particolare tecnologia che ottimizza e abbatte i consumi d’acqua anche fino al 50%, due fattori da prendere sempre in considerazione quando si ci chiede quale miscelatore monocomando comprare.

Le cromature sono realizzate con una formula che le rende molto resistenti nel tempo, e la casa madre garantisce un accurato e certificato controllo durante tutto il ciclo produttivo. Insomma, ottimo per chi è stanco delle cosiddette cineserie, che si rompono già in fase di installazione.

Unico difetto che abbiamo riscontrato è che manca il blocco di direzione. Non può poi essere installato in tutte le posizioni, ma solo a destra o al centro del lavello.

Ecco di nuovo le caratteristiche di questo modello: esaminiamo i suoi vantaggi e svantaggi un po’ più a fondo per saggiarne la validità.

Pro
Risparmio di energia:

La temperatura può essere regolata e anche il consumo d’acqua viene ridotto grazie alla sua particolare tecnologia. Aspetti ideali per evitare di spendere più del dovuto.

Materiali:

La resistenza delle cromature fa sì che il prodotto sia destinato a una lunga vita. Non sarete costretti a sostituirlo dopo un uso molto intenso.

Contro
Blocco di direzione:

Questo elemento, che risulta essere molto utile, qui manca. La sua presenza sarebbe stata un punto in più per il prodotto.

Installazione:

Il miscelatore non può essere collocato in tutte le posizioni, ma solo a destra o al centro del lavello.

Acquista su Amazon.it (€68,99)

 

 

 

5. CON:P SA843 Miscelatore Lavabo

 

5-con-p-sa843Comparando le offerte, è uno dei più economici miscelatori da lavandino per bagno, mentre risulta piccolo per la cucina, anche se da alcune recensioni sappiamo di utenti che l’hanno installato con successo proprio in questo ambiente.

È un po’ troppo semplice, non avendo prolunghe o dispositivi particolari come ad esempio la leva per il saliscendi utile quando vuoi riempire il lavandino d’acqua. Nei loro commenti, i consumatori sono però generalmente soddisfatti delle sue prestazioni. Insomma, sembra far bene il suo lavoro.

Si monta velocemente ed è fornito completo di tutti i pezzi necessari per l’installazione, comprese le istruzioni, molto facili da seguire. Non sembra dunque che il prezzo basso ne infici la qualità. Consigliabile per chi vuole spendere poco e non chiede troppo.

La soluzione più economica tra le nostre proposte risulta essere questa, non a scapito però della qualità. Ecco una carrellata di pregi e difetti che mettono in evidenza il valore del prodotto.

Pro
Montaggio:

L’installazione è molto facile e veloce: chi non ama perdere tempo in lunghi assemblaggi non potrà che esserne piacevolmente colpito. Le istruzioni sono chiare e sono presenti tutti i pezzi necessari per il montaggio.

Prezzo basso:

Il costo molto contenuto è un punto di forza che lo fa preferire a chi desidera spendere poco ma non rinunciare alla qualità.

Funzionamento:

Le sue prestazioni soddisfano gli acquirenti che sono contenti di aver scelto un prodotto di valore nonostante il risparmio.

Contro
Piccolo:

Le sue dimensioni non risultano adatte per un ambiente come la cucina, anche se c’è chi ne ha tratto beneficio installandolo proprio in quella stanza.

Semplice:

L’assenza di elementi utili, come la leva per il saliscendi, lo devono far preferire a chi non ha molte pretese e si vuole accontentare di un modello base.

Acquista su Amazon.it (€17)

 

 

 

Grohe Eurosmart Miscelatore Monocomando per Bidet

 

1-grohe-32929002Non è soltanto una questione di design, molto bello e accattivante, ma anche di funzionalità. Oltre a essere smaltato con un particolare trattamento che ne garantisce la conservazione della lucentezza nel corso degli anni, questo modello è interamente realizzato in ottone, senza parti o componenti in plastica.

Ha un dispositivo che consente la regolazione della temperatura massima, con conseguente riduzione della bolletta elettrica, mentre la particolare tecnologia costruttiva ne abbatte il consumo d’acqua, con un risparmio che può arrivare fino al 50% in comparazione a prodotti di qualità inferiore.

La cartuccia a dischi ceramici e lo scarico a saltarello assicurano inoltre un controllo completo del flusso sia come intensità che temperatura, mentre la leva risulterà al tocco piacevolmente maneggevole e graduabile. La qualità emerge provando a regolare il getto al massimo e verificando l’assenza di spruzzi d’acqua, il che ne fa già da sé sicuramente uno dei migliori miscelatori monocomando del 2019.

La nostra guida per scegliere il miglior miscelatore monouso va avanti con l’elenco dei pregi e difetti del prodotto che preferiamo. Per sapere dove acquistare a un costo basso, consultate il link che trovate più in basso.

Pro
Bello:

Il design è molto bello e conquista gran parte degli utenti che non sanno quale miscelatore acquistare. Farà un figurone nel vostro bagno!

Materiali:

Il modello è interamente in ottone e non prevede parti in plastica. Oltre a questo, presenta una smaltatura molto particolare, pensata per far durare la sua lucentezza nel corso del tempo.

Risparmio di energia:

Il dispositivo del quale è dotato consente di regolare la potenza del getto, permettendo di ridurre il consumo di acqua e di farvi risparmiare sulle spese.

Contro
Filtro:

Per essere perfetto, questo oggetto dovrebbe essere corredato anche di una chiave per la rimozione del filtro, che faciliterebbe l’operazione e la pulizia.

Acquista su Amazon.it (€55,3)

 

 

 

Come utilizzare un miscelatore monocomando

 

I miscelatori monocomando stanno ormai sostituendo i modelli più tradizionali a doppia manopola, poiché permettono di ottenere velocemente una buona miscelazione di acqua calda e fredda. In questo articolo, vi daremo alcune informazioni per l’utilizzo corretto, su come montarlo e come fare una buona pulizia.

Orizzontale e verticale

Può capitare a tutti nella vita di voler o dover cambiare un rubinetto difettoso, oppure aver voglia di apportare un tocco di novità al bagno o alla cucina e di sostituire tutte le rubinetterie, magari optando per modelli moderni e più tecnologici, che possono consentirci anche un risparmio idrico e un’erogazione dell’acqua più confortevole.

Il caro vecchio rubinetto, quello con doppia manopola per la selezione dell’acqua, è ormai stato quasi totalmente sostituito dai miscelatori monocomando, decisamente più pratici e confortevoli. Il mercato propone molte opzioni, ma le tecniche di costruzione che ci sono alla base sono praticamente simili. Oltre a differenziare i modelli per il bagno, più piccoli e fissi, da quelli della cucina, più alti e ruotanti, possiamo parlare di rubinetti verticali e orizzontali.

I miscelatori verticali sono quelli che, generalmente, troviamo nei bagni e nelle cucine. Si fissano al lavandino con delle ghiere filettate e il flusso di acqua va dal basso verso l’alto.

I miscelatori orizzontali, invece, vengono installati nella parete e l’acqua scorre, appunto, orizzontalmente. In linea di massima, questi modelli vengono scelti soprattutto da chi vuole dare un look diverso alla propria cucina, magari con dando un tocco un po’ retrò o industriale.

 

Il montaggio

Il montaggio del miscelatore è abbastanza complesso, soprattutto perché alcuni necessitano di installazioni particolari, ma chi ha un po’ di manualità e di conoscenze può provarci da solo. In questo articolo ci limiteremo a una breve descrizione della procedura standard.

La prima cosa da fare è chiudere la valvola in corrispondenza dei rubinetti e svuotare il circuito, ovvero far scorrere l’acqua rimasta nel rubinetto.

A questo punto, potrete smontare il rubinetto e svitare i tubi flessibili e i dadi.

Posizionate il nuovo miscelatore monocomando, sistemate la barra filettata sotto il rubinetto e inserite i due tubi flessibili negli inserti che troverete proprio vicino alla barra. Inserite l’asticella per il controllo del tappo di chiusura.

Fissate il rubinetto nell’alloggio e infilate la guarnizione morbida a contatto con la ceramica e la placca di fissaggio, sotto il sanitario. Stringete i dadi sulle barre filettate e il rubinetto sarà fissato.

Perché scorre così poca acqua?

È capitato anche a voi di aver un getto d’acqua deludente o, addirittura, di non ricevere acqua calda? Prima di allarmarvi, provate a dare una pulita al miscelatore, molto spesso la causa di questo inconveniente risiede nell’intasamento della cartuccia per colpa di sporcizia e calcare.

Prima di iniziare la pulizia, chiudere sia l’acqua calda sia quella fredda, quindi svuotare il rubinetto dall’acqua che è rimasta all’interno, aprendo anche la rubinetteria degli altri sanitari.

Togliere la placchetta e svitare la vite (potrebbe servirvi una chiave maschio esagonale); quindi prelevare la leva e svitare la calotta esterna ed estrarre la cartuccia. Cominciate a pulire i fori che troverete sul sanitario (o nel muro, a seconda della rubinetteria) semplicemente usando il giravite o altra asticella sottile. Fate lo stesso anche con la cartuccia. A questo punto, potrete montare il miscelatore, seguendo le operazioni all’inverso: rimontate la cartuccia, poi la placca esterna, la leva e, infine, la placchetta.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Kinse Cascata

 

2-kinse-cascata-rubinettoTra i modelli venduti on line risulta tra quelli più a buon mercato. Per espressa specifica della casa madre non è però adatto all’alimentazione a bassa pressione, decisamente un difetto per chi vive ai piani alti o zone con problemi del rifornimento dell’acqua. Per il resto, è un classico prodotto a meccanica tedesca in ottone cromato con dischi in ceramica.

La sua caratteristica distintiva è la facilità di installazione, che lo rende molto comodo per chi ama il fai da te. È inoltre venduto completo di tutti gli accessori necessari per il montaggio, una qualità da tenere sempre presente quando ci si chiede come scegliere un buon miscelatore monocomando.

Il design un po’ squadrato imita con discreta efficacia articoli di fascia decisamente più alta ed è sicuramente da considerare uno dei punti forti del prodotto.

Secondo i pareri degli utenti, il design è un elemento importante che permette di utilizzare i miscelatori come complementi d’arredo. Ecco un elenco dei pro e dei contro di questo oggetto, che può aiutarvi a decidere se acquistarlo o meno.

 

Pro

Facile installazione: Questo miscelatore è particolarmente gradito a chi ama il fai da te, grazie alla sua installazione veloce che non richiede grosse competenze. Inoltre include tutti gli accessori necessari per il montaggio.

Design: Un prodotto dalla bellezza caratteristica, in ottone cromato, con dischi in ceramica. La forma squadrata ricorda oggetti più costosi e aggiunge stile al vostro bagno.

 

Contro

Alimentazione: La casa produttrice specifica che l’oggetto non è adatto a un’alimentazione a bassa pressione e non è quindi da preferire per chi vive in piani alti o in zone che hanno problemi per il rifornimento di acqua.

 

 

Auralum 0707jh022yx0063

 

3-auralum-360Un modello molto interessante in quanto è universale. Si può infatti installare sia in cucina che in bagno, oppure utilizzare anche in un bar o altro esercizio commerciale dove è necessaria una presa d’acqua a vista del pubblico.

Una delle sue caratteristiche migliori è infatti il design, estremamente curato ed elegante, che ti farà fare sempre bella figura e darà un tocco di classe al tuo locale. La bocca girevole a 360° lo rende comodo da usare su lavabi a due o più vasche o in certi casi anche su un’isola, mentre la realizzazione in acciaio inox ne fa un prodotto robusto e di lunga durata. Un altro punto di forza è la possibilità di essere alimentato anche a bassa pressione.

Viene fornito completo di raccordi flessibili e accessori e si installa molto velocemente. Sebbene non sia tra i più venduti, è sicuramente un articolo da prendere in considerazione, anche in relazione al prezzo, che è leggermente più basso in comparazione agli altri della stessa fascia.

Comprare a prezzi bassi è possibile grazie a questo modello che ha un costo inferiore ai precedenti. Vediamo ora i suoi pregi e i difetti per capire se è quello adatto alle vostre esigenze.

 

Pro

Universale: Grazie alla sua conformazione può essere installato sia in cucina sia in bagno oppure in un esercizio pubblico che ne abbia la necessità. Ideale davvero per ogni esigenza!

Design: Lo stile che lo caratterizza lo rende curato ed elegante e permette di usarlo anche per dare un tocco in più al proprio bagno.

Comodo: Un punto di forza è la bocca girevole a 360 gradi, che ne fa uno strumento comodo da usare su lavabi a più vasche.

Materiale: L’acciaio inox ne fa un oggetto robusto e destinato a durare. Non dovrete sostituirlo tanto presto e potrete godere dei suoi servigi a lungo.

Installazione: Arriva completo di raccordi flessibili e accessori, grazie alla presenza dei quali può essere installato molto velocemente.

 

Contro

Bottone per il flusso: L’unico elemento non di pregio di questo oggetto è il bottone che regola il flusso, realizzato in plastica leggera ed economica. Sarebbe stato preferibile scegliere un materiale più resistente per garantirne la durata.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 voti, media: 4.60 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status