fbpx

Il miglior pannello solare

Ultimo aggiornamento: 14.09.19

Pannelli solari – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione del 2019

 

Cerchi un buon pannello solare per camper, barca o casa? Sei nel posto giusto: dai un’occhiata alla nostra guida per scoprirne le caratteristiche principali e scopri subito i due modelli in cima alla nostra classifica: Direct Importer ti permette di fornire energia al tuo veicolo. Se invece cerchi un prodotto più versatile per la rete elettrica della tua casa valuta ECO-WORTHY 12V che va bene anche per una serra. Entrambi possono essere usati anche su una barca.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior pannello solare

 

Il pannello solare è una soluzione ottimale per il risparmio energetico e per vivere la propria comodità casalinga con la consapevolezza di usare un metodo di alimentazione ecologico. Se prima questo oggetto era un’esclusiva per pochi, adesso sul mercato si trovano diversi modelli che possono essere acquistati a un prezzo decisamente conveniente. Con questa nostra guida ti vogliamo aiutare a capire quali sono le caratteristiche più importanti da ricercare in un modello. Confronta i prezzi e le recensioni di quelli presenti nella nostra classifica, tra i più apprezzati nell’ultimo anno: in pochi minuti potresti individuare quello che stai cercando.

Guida all’acquisto

 

Montaggio

Prima di acquistare un pannello solare è opportuno prendere in considerazione le sue dimensioni. Questo perché si tratta solitamente di oggetti molto grandi che andranno montati all’esterno per poter trasformare i raggi solari in energia per la tua casa.

Per questo dovrai tenere conto dello spazio che hai all’esterno, se hai un giardino molto ampio il problema non si pone, ma nel caso tu non sia così fortunato allora dovrai montarlo sul terrazzo di casa. Per questo ti consigliamo di prendere le misure, in modo da non avere imprevisti. Assicurati di metterlo in un punto scoperto dove batte il sole e che magari il modello sia facile da installare, così non dovrai spendere altri soldi per l’intervento di un tecnico professionista.

 

Per casa… o per il camper?

In commercio non esistono solo pannelli solari per la casa, ma anche adatti a soddisfare esigenze più… mobili. Per esempio ci sono dei modelli prodotti per poter essere utilizzati in camper o in barca, in modo da avere una fonte di energia rinnovabile sul proprio mezzo. Solitamente questi modelli sono abbastanza sottili così da poter essere montati facilmente senza occupare troppo spazio sul parabrezza del veicolo o magari a prua o poppa della barca. Inoltre sono anche leggeri per non appesantire troppo il mezzo di trasporto e non interferire nella guida o nella navigazione.

I pannelli solari per camper della migliore marca possono essere alimentati tramite una spina per l’accendisigari, una soluzione molto comoda che ti evita collegamenti complicati.

Acqua calda

Dato che sul mercato ci sono moltissimi pannelli solari in vendita, occorrerà tenere conto dell’utilizzo che dovrai farne: esistono, infatti, modelli per l’alimentazione elettrica della casa, ma anche quelli adatti alla produzione di acqua calda.

Questi ultimi hanno anche un serbatoio annesso e possono essere usati al posto di una comune caldaia o scaldabagno, per una soluzione ecologica e soprattutto economica. Il prezzo dei pannelli in sé, però, non è contenuto, quindi se vorrai acquistarli dovrai prepararti a sborsare una cifra considerevole.

Se hai una piscina potrai essere interessato all’acquisto di un pannello solare adibito ad aumentare la temperatura dell’acqua, in modo da garantire a te, agli amici e ai familiari una vasca calda senza dover usare energia elettrica.

Se invece hai solo bisogno di acqua calda per fare una doccia dopo la piscina, ti serve una doccia solare. Clicca qui per avere qualche informazione in più.

 

I migliori pannelli solari del 2019

 

Come scegliere un buon pannello solare? Se non sai quali sono i modelli migliori sul mercato ti consigliamo di leggere le nostre recensioni sui prodotti più venduti online. Questi si distinguono tra di loro per lo scopo per il quale sono stati creati, per esempio produzione di acqua calda o alimentazione elettrica per una piccola serra.

Se non sai quale pannello solare comprare, dai un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto: ce n’è uno per tutte le esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Direct Importer SP10

 

Tra i migliori pannelli solari del 2019 abbiamo incluso anche questo comodo modello da montare sul proprio camper. Dotato di modulo fotovoltaico da 100 W ad alto rendimento, può essere usato anche su una barca.

Gli utenti che lo hanno provato sono rimasti molto soddisfatti del suo rendimento, inoltre hanno confermato che l’installazione può essere fatta in modo semplice e veloce, collegando i cavi elettrici al regolatore e alla batteria.

Grazie a questo pannello solare potrai alimentare il tuo camper con energia rinnovabile, ideale per quando decidi di fare un viaggio in un periodo primaverile o estivo. Prima di acquistarlo ti consigliamo comunque di verificare di avere abbastanza spazio per montarlo, tenendo conto che le sue misure sono di 1230 x 541 mm e il suo peso di 9 kg.

Se ci si sta chiedendo dove acquistare questo pannello solare alla migliore offerta sul mercato, possiamo consigliare di cliccare sul link della pagina di negozio riportato qui di seguito. Prima però diamo un’occhiata ai pro e contro del modello per avere un quadro completo delle sue caratteristiche principali.

Pro
Versatile:

Può essere montato sia su un camper che su una barca.

Installazione:

Montare questo pannello solare sarà più semplice del previsto, almeno secondo i pareri dei diversi utenti che lo hanno acquistato.

Cavo:

Dispone di un cavo di 6 metri resistente ai raggi ultravioletti.

Supporti:

Viene venduto con i supporti per il montaggio in alluminio.

Contro
Dimensioni:

Occorre fare un po’ di calcoli prima di comprarlo, in modo da essere sicuri di poterlo sistemare bene sul camper o sulla barca.

Acquista su Amazon.it (€169)

 

 

 

ECO-WORTHY AM-L02P100-1

 

Se stai cercando il miglior pannello solare del 2019 per l’illuminazione della tua casa, allora potresti aver trovato quello che fa al caso tuo. Si è rivelato infatti un prodotto davvero apprezzato, anche grazie a un’offerta molto allettante.

L’installazione del modello può essere effettuata con facilità, senza dover per forza chiamare un tecnico specializzato. Il prodotto si distingue anche per la sua ottima solidità, unita alle dimensioni compatte che permetteranno di posizionarlo nel posto più adeguato senza occupare troppo spazio.

Il caricamento della batteria avviene in modo rapido e inoltre, a quanto pare, il modello può vantare un ottimo funzionamento anche nei mesi freddi quando il sole è coperto.

Continuando la lettura si potrà consultare un breve elenco dei quattro vantaggi principali del prodotto, insieme all’unico difetto riscontrato dai consumatori.

Pro
Qualità-prezzo:

Questo pannello solare viene venduto a prezzi bassi, nonostante sia di ottima qualità.

Installazione:

Può essere montato senza chiamare un tecnico, ideale per chi col fai da te non ha molta dimestichezza.

Materiali:

Sembra che il modello sia stato composto con dei materiali resistenti che lo faranno durare nel tempo, inoltre è anche molto compatto.

Funzionamento a freddo:

Funziona anche nei mesi freddi quando il sole è coperto.

Contro
Potenza:

Alcuni utenti avrebbero gradito un wattaggio superiore ai 1000 W.

Acquista su Amazon.it (€84,9)

 

 

 

Intex 28685

 

Un pannello solare adatto ai fortunati possessori di una piscina nel proprio giardino. Questo modello permette di aumentare la temperatura dell’acqua della tua piscina di 3-5° in modo da poter nuotare o fare un bagno nell’acqua tiepida.

È compatibile con tutte le piscine fino a 30,280 l e può essere utilizzato con le pompe filtro superiori a 1/3 hp o con un flusso di sistema che non ecceda i 7.570 l/h. Potrai apprezzare la semplicità del prodotto che si rivela molto facile da posizionare e da installare grazie agli accessori in dotazione.

L’energia solare utilizzata dal pannello permetterà di far riprendere la giusta temperatura alla piscina in modo da non doversi più tuffare nell’acqua ghiacciata dopo una giornata estiva un po’ freddina.

Si può dire quindi che questo sia proprio il pannello dell’estate, ammesso che si disponga di una piscina con la quale utilizzarlo; non poteva quindi mancare nella nostra guida per scegliere il miglior pannello solare. Ecco in sintesi i suoi vantaggi e svantaggi.

Pro
Per piscina:

Può aumentare la temperatura dell’acqua in piscina dai 3° ai 5° per farsi una bella nuotata o rilassarsi nell’acqua tiepida.

Compatibile:

Può essere usato con diversi tipi di piscine e pompe filtro.

Pratico:

L’installazione avviene in modo semplice e veloce, soprattutto grazie agli accessori che si trovano in dotazione.

Contro
Poco potente:

Molti consumatori consigliano di comprarne almeno due, perché uno da solo potrebbe non essere sufficiente a riscaldare bene l’acqua.

Acquista su Amazon.it (€20,5)

 

 

 

Offgridtec 2960

 

Il pannello solare di Offgridtec dispone di un telaio in alluminio anodizzato coperto da un vetro di sicurezza temprato, in grado di proteggerlo da elementi come gli agenti atmosferici. Potrete sceglierlo nel wattaggio del quale necessitate la presenza, da 5 fino a 150 watt, spendendo sempre una cifra abbastanza contenuta.

Gli utenti che l’hanno scelto ne hanno apprezzato la struttura solida e ben curata, che garantisce resistenza nel tempo. Per la casa di campagna o per la barca, il modello in questione risulta utile ed essenziale per contenere gli sprechi e l’inquinamento.

C’è chi loda il suo funzionamento anche in presenza di poca luce, caratteristica che ne fa apprezzare ancora di più il rapporto qualità/prezzo. Tuttavia accessori fondamentali come i connettori o il regolatore di carica non sono inclusi nella confezione, per cui dovrete calcolare questa spesa aggiuntiva.

Pro
Telaio:

Quello di questo pannello solare è in solido alluminio anodizzato, che è protetto dagli agenti atmosferici da un vetro temperato. In questo modo avrete la certezza di ottenere un buon funzionamento anche in presenza di vento o pioggia.

Wattaggio:

Ce ne sono diversi a disposizione, che vanno dai 5 ai 150 watt, in base alle esigenze di energia e allo spazio che avete a disposizione per montarlo.

Funzionamento:

Molto semplice e intuitivo da montare, riesce, a detta di qualche utente, a lavorare bene anche in presenza di poca luce, assicurando un’alimentazione costante.

Rapporto qualità/prezzo:

Il costo di un pannello è molto basso in rapporto alle prestazioni e alla qualità dei materiali con i quali è fabbricato, che appaiono a tutti molto solidi.

Contro 
Accessori:

Quelli indispensabili per garantirne il funzionamento, come i connettori, sono assenti e devono essere acquistati a parte.

Acquista su Amazon.it (€27,05)

 

 

 

Come utilizzare un pannello solare

 

Il dibattito sull’energia, le fonti rinnovabili e l’inquinamento è più vivo che mai. Tanti usano ancora i metodi tradizionali di approvvigionamento energetico ma non sono poche le persone che felicemente hanno scelto di compiere un passo importante decidendo di sfruttare l’energia del sole per dare elettricità alla casa montando una serie di pannelli solari. Certo, l’investimento iniziale non è di poco conto e questo frena più di qualcuno ma i soldi spesi, nel tempo, si tramutano in risparmio, visti anche i continui rincari in bolletta.

 

 

Il funzionamento dei pannelli

Riteniamo che capire come funzionino le cose sia sempre un elemento utile a prendere la decisione finale. Per tale motivo daremo una breve spiegazione sul funzionamento dei pannelli solari, naturalmente senza entrare nei tecnicismi. Questi pannelli sono costituiti da una serie di celle fotovoltaiche le quali hanno la capacità di convertire l’energia dei fotoni in elettricità. In sostanza si genera un processo che utilizzando la luce del sole stimola gli elettroni presenti nel silicio, materiale di cui sono composte le celle. Volendo essere ancora più semplici nella nostra spiegazione, aggiungiamo che quando un fotone colpisce la superficie della cella, l’energia si trasferisce gli elettroni presenti. In gergo si dice che gli elettroni vengono eccitati e dunque fluiscono nel circuito il che genera corrente elettrica. La corrente prodotta è continua ma qui entra in gioco un inverter che la trasforma in corrente alternata.

 

 

L’efficienza non è massima

È importante sapere che l’efficienza di conversione di un impianto fotovoltaico non solo non è del 100% ma non si avvicina neanche lontanamente a tale valore. Dei buon moduli riescono a convertire in corrente elettrica non più del 22% dell’energia solare. Ma non è finita perché ci sono una serie di fattori che concorrono nel far abbassare questo valore già di per sé non elevato, a cominciare dalla temperatura di esercizio: il riscaldamento delle celle influisce negativamente sull’efficienza dei moduli. Anche la sporcizia accumulata sulla superficie dei pannelli ha effetti negativi in quanto sono da ostacolo. Quasi inutile sottolineare quanto siano negativi per la produzione di energia gli ombreggiamenti. Una minima incidenza ce l’hanno anche le dispersioni elettriche tipiche dei cablaggi e dei connettori. Infine, le celle fotovoltaiche perdono progressivamente parte della loro efficienza con il passare degli anni dunque non producono elettricità in maniera omogenea nel corso del tempo. Si stima, inoltre che la vita media delle celle fotovoltaiche sia tra i 20 e i 25 anni, periodo nel quale si può registrare un calo di efficienza del 10 o 12% rispetto all’inizio.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

AUKEY PB-P12-TYIT-N

 

Facendo una comparazione con altri modelli dello stesso tipo, si evince che questo pannello solare di Aukey sia uno dei più convenienti venduti sul mercato. Si tratta di un pannello solare portatile che si può comodamente installare nella propria automobile sul cruscotto o sul parabrezza per ricaricare la batteria tramite una presa da 12 V.

Una comoda alternativa al classico caricabatterie per auto che inoltre si rivelerà anche meno ingombrante. Potrai collegarlo direttamente all’accendisigari del veicolo tramite la spina in dotazione.

Se sei scettico sul suo effettivo funzionamento, possiamo dirti che i consumatori sono riusciti a far ripartire le loro automobili ferme da giorni al primo riavvio fatto utilizzando il pannello solare. Come si dice: provare per credere.

Passiamo in rassegna i vantaggi e gli svantaggi del prodotto che come abbiamo visto può essere una valida alternativa ai caricatori per batteria.

Pro
Prezzo:

Si tratta di un modello che potrebbe essere più economico del classico booster.

Pratico:

Può essere collegato all’accendisigari tramite una presa da 12 V e sistemato comodamente sul cruscotto del proprio veicolo.

Efficace:

Sembra che il prodotto non abbia niente da invidiare ai classici caricatori per batteria.

Contro
Funzionamento:

Potrebbe non funzionare nei mesi invernali, quando il sole è coperto.

Limitato:

Può essere usato con delle utilitarie, probabilmente non sarà capace di riattivare la batteria di un SUV o di un furgone.

 

 

KNS 150 TR

 

Si tratta di un vero e proprio sistema per scaldare l’acqua di casa che purtroppo però, essendo made in Italy, si presenta con un prezzo decisamente poco abbordabile. Se comunque sei disposto ad affrontare una cifra simile, allora potrai portare a casa un oggetto di alta qualità.

Può essere montato a terra in un giardino oppure su un tetto piano per produrre acqua calda sufficiente a famiglie composte da tre o quattro persone. Sul pannello ci sarà un serbatoio da 150 litri dove verrà riscaldata l’acqua.

Sarà un vero piacere farsi un bagno o una doccia calda con la consapevolezza di stare usando una fonte di energia ecologica e soprattutto economica.

Visto che non è proprio il prodotto più economico disponibile sul mercato forse è bene controllare quali sono i suoi vantaggi e i suoi svantaggi che si trovano qui di seguito.

Pro
Innovativo:

Si presenta come un nuovo sistema per scaldare l’acqua di casa in modo ecologico ed economico.

Installazione:

Può essere montato sia nel giardino che su un tetto, per produrre acqua calda per tre o quattro persone.

Contro
Prezzo:

Si tratta di un prodotto molto costoso, consigliato solo a chi ha un buon budget a disposizione.

Ingombrante:

C’è bisogno di una casa molto grande o con un ampio giardino per poterlo montare senza farlo risultare ingombrante.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status