Il miglior passaverdure

Ultimo aggiornamento: 29.10.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

Passaverdure- Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Elettrico o manuale, come deve essere il tuo passaverdure? Ecco i due da non perdere: Moulinex A40106 è totalmente realizzato in acciaio inox e, quindi, è più robusto e igienico. Inoltre è dotato di filtri intercambiabili per passare al meglio ogni tipo di verdura; i piedini in gomma assicurano stabilità sulla superficie dove viene appoggiato. In alternativa, potrebbe interessarti Ariete Passì che è elettrico e, quindi, meno faticoso da usare; le varie componenti possono essere staccate e lavate in lavastoviglie.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior passaverdure

 

Il passaverdure è un attrezzo che si tr un po’ in tutte le cucine, spesso surclassato dagli onnipresenti robot tritatutto seppure in grado di realizzare un prodotto più digeribile e sano. Il prezzo varia a seconda del materiale di costruzione che si vorrà scegliere, alcune differenze sostanziali determinano la qualità di un passatutto rispetto a un altro, confronta i prezzi e ti accorgerai delle variazioni che possono subire a seconda di alcune variabili che ti descriviamo di seguito.

1

 

Guida all’acquisto

 

Com’è fatto il passaverdure

Sono tre i pezzi che compongono il passaverdure: un contenitore, dalla capacità di poco variabile da un modello e l’altro; le lame a elica, che ruotando comprimono, tagliano e spingono le verdure attraverso le maglie del filtro; i dischi del setaccio, di solito se ne trovano in dotazione due e, nei modelli migliori anche tre, per ottenere un composto dalla grana più o meno fine.

La classifica dei migliori passaverdure è scalata dai modelli realizzati in acciaio inox, per eccellenza il materiale più adatto a venire a contatto con gli alimenti. L’alluminio e la plastica sono materiali usati con frequenza in passatutto molto venduti sul mercato, ma non trovano ampio spazio nelle recensioni dei prodotti migliori viste le scarse prestazioni che questi materiali offrono.

 

Qualità del passato ottenuto

In cerca della migliore marca cui affidarsi per acquistare il prossimo passaverdure, concentriamoci sui motivi che possono spingerci a preferire questo tipo di utensile al più comune robot da cucina.

Attraverso le maglie dallo spessore più o meno fine passa solo la polpa degli alimenti, in generale cotti, che si vogliono lavorare. Il resto, e cioè buccia e semi, è trattenuto nel setaccio e diventa scarto, non viene quindi tritato e incorporato come avviene con i robot da cucina. L’intestino non è in grado di assimilare questa parte meno nobile, seppure importante per assolvere specifiche funzioni dell’organismo, e per questo rallenta e affatica la digestione.

Quasi ogni guida alla preparazione delle pappe per i più piccoli, raccomanda l’uso del passaverdure proprio per questo motivo, considerando poi che l’aria inglobata nel passato e la temperatura che raggiunge il prodotto sono sempre minime, risulta chiaro come il passaverdure sia uno strumento versatile e utile.

2

 

Elettrico o manuale

In effetti, bisogna ammettere che girare la manovella non è la cosa più divertente da fare in cucina. A volte non si ha tempo da dedicare a questa mansione oppure la forza delle braccia non è tale da sopportare lo sforzo richiesto. Per questo motivo non è raro trovare passaverdure dotati di motore elettrico che funzionano grazie alla semplice pressione di un bottone.

Il rischio da non sottovalutare è quello di sovraccaricare il motore usando il passatutto troppo a lungo o con prodotti non troppo morbidi; in questi casi è opportuno avere pazienza e lavorare poche quantità per volta, per evitare che surriscaldandosi il motore si rovini o comprometta il risultato della ricetta.

Nelle nostre cucine non manca mai un set di posate: se ne dovete acquistare uno, date un’occhiata alle recensioni dei modelli più venduti online.

 

I migliori passaverdure del 2020

 

Si tratta di un utensile presente pressoché in ogni cucina, probabilmente uno tra i più venduti di tutti i tempi. Ecco perché abbiamo deciso di dedicare una speciale attenzione ai passaverdure, selezionando tra quelli venduti online i modelli che meglio si prestano a rispondere in maniera rapida ed efficace ai bisogni quotidiani.

 

Prodotti raccomandati

 

Moulinex A40106

 

Principale vantaggio:

Il vantaggio principale offerto dagli accessori da cucina tradizionali, come il passaverdure, è quello di durare a lungo e non mancare mai di utilità; l’ulteriore pregio dell’A40106, è di essere prodotto dalla nota ditta Moulinex, un brand sinonimo di buona qualità.

 

Principale svantaggio:

Se volete che duri veramente a lungo, non sottoponetelo a inutili sforzi tentando di schiacciare verdure crude. Il passaverdure è ad azione manuale, di conseguenza va usato soltanto per le verdure cotte.

 

Verdetto 9.8/10

Rispetto ai passaverdure prodotti dalle ditte concorrenti, il Moulinex, grazie alla qualità dei materiali e al design vintage, è tra i modelli più richiesti dai consumatori.

Acquista su Amazon.it (€24,69)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Solido e ben assemblato

Il brand francese Moulinex appartiene alla multinazionale Groupe SEB ed è uno tra i più amati dai consumatori europei, soprattutto italiani, dal momento che il suo settore di produzione specifico è quello dei piccoli elettrodomestici e accessori per la casa e la cucina.

I prodotti Moulinex sono destinati all’uso domestico quotidiano, si collocano nella fascia economica di mercato e si distinguono per l’eccellente rapporto qualità-prezzo che offrono. La ditta è riuscita a costruire questa solida fama di affidabilità grazie a un’esperienza di oltre 80 anni, maturata in questo settore, messa a frutto per offrire sempre il miglior prodotto ai consumatori, che si tratti di un semplice passaverdure manuale, come l’A40106, o di un complesso e moderno robot da cucina.

Osservando da vicino il passaverdure A40106, infatti, ci si rende subito conto che è fatto con materiali di prima scelta, ben assemblato e rifinito nei dettagli.

Ideale per le verdure e i legumi cotti

Il passaverdure Moulinex è interamente realizzato in acciaio inossidabile, fatta eccezione per alcuni piccoli particolari in plastica antiscivolo, come il pomello dell’impugnatura a manovella della lama e la parte interna dei supporti pieghevoli di appoggio.

La forma è quella classica che siamo abituati a ricordare fin da quando eravamo bambini, essendo un accessorio dal funzionamento manuale, infatti, il passaverdure deve soddisfare due requisiti primari: la funzionalità e il comfort d’uso.

Questi due requisiti sono interconnessi tra loro ovviamente, perché la forza umana è limitata e quindi l’efficienza della lama, è limitata esclusivamente alle verdure cotte, soprattutto patate, pomodori e legumi, che offrono poca resistenza e richiedono meno sforzi.

 

Facile da usare e da lavare

Il passaverdure Moulinex può essere tranquillamente appoggiato su pentole e padelle dal diametro non superiore ai 20 centimetri circa, dato che l’estensione massima fornita dai supporti pieghevoli è di 21 centimetri.

Dispone di due griglie intercambiabili con fori di differente diametro, in modo da poter scegliere se ottenere un passato di consistenza più o meno densa, a seconda della ricetta o dei gusti personali. Inoltre è estremamente facile da usare e anche da lavare, visto che può essere smontato e messo tranquillamente in lavastoviglie.

È ideale per la preparazione di zuppe, creme di verdure e minestroni, per schiacciare le patate in purea da usare nella preparazione di ricette più complesse, oppure per preparare la salsa con i pomodori freschi.

 

Acquista su Amazon.it (€24,69)

 

 

 

Ariete Passì 

 

4.Ariete PassìVediamo adesso come scegliere un buon passaverdure elettrico che soddisfi i criteri di praticità e maneggevolezza del classico elemento a manovella ma che offra anche qualche vantaggio in più grazie all’uso della corrente elettrica.

Tra le offerte che più ci hanno colpito, il modello proposto da Ariete sembra il più affidabile perché veloce e comodo da usare, anche da chi non ha molto vigore nelle braccia.

Ideale per le persone anziane o con problemi motori, questo passaverdure si comporta allo stesso modo che un modello “analogico” ma essendo elettrico fa tutto il lavoro da sé.

È dotato di tre dischi con fori di diverso diametro, in modo da produrre un risultato diverso in base all’uso che se ne intenda fare.

La differenza con un modello a manovella sta nel fatto di richiedere meno forza per funzionare, cosa che a volte dà l’impressione di lavorare più lentamente. Tutte le componenti, a parte il vano che ospita il motore, sono smontabili e lavabili in lavastoviglie.

Con un allegro design bianco e colorato, il passaverdure Ariete è stato progettato per accontentare gli utenti grazie al motore elettrico integrato, senza rinunciare alla versatilità dei colini a disco di diverse dimensioni.

Pro
Elettrico:

L’alimentazione elettrica semplifica al massimo l’uso del passaverdure, che può essere azionato senza alcuno sforzo con un semplice click sul pulsante di accensione.

Lavaggio:

Le componenti di questo modello possono essere staccate le une dalle altre per facilitarne e ottimizzarne il lavaggio, possibile anche in lavastoviglie, grazie ai materiali resistenti.

Versatilità:

Con tre dischi dotati di maglie di dimensioni diverse, il prodotto ti permette di personalizzarne l’uso in base al tipo di preparazione richiesta, dagli omogeneizzati delicati e poco densi per i neonati alle creme corpose dei passati di verdura.

Contro
Montaggio:

Alcuni utenti trovano difficile smontare i pezzi che compongono il passaverdure, pur apprezzando la scelta igienica di poterlo lavare bene in ogni sua parte.

Acquista su Amazon.it (€44,99)

 

 

 

Westmark 93147 

 

2.Westmark 93147Tra i migliori passaverdura manuali che abbiamo visionato prima di stilare questa classifica abbiamo voluto prendere in considerazione un modello particolare, in grado di offrire prestazioni interessanti per quanto riguarda la finezza del passato che se ne ottiene.

Si tratta in definitiva di un colino cui sono state assemblate delle lame, da far ruotare manualmente grazie alla manovella. La differenza con il comune passaverdura è che lo spessore del prodotto non è regolabile, ma fisso. Si tratta di una grana piuttosto sottile che trattiene perfettamente tutte le fibre, come buccia o semi, rilasciando solo una purea molto fine.

Il diametro del colino è di 15 cm, pochi, ma vista la finezza della maglia attraverso cui colare il passato, è meglio lavorare poco contenuto alla volta.

Ideale per passare verdure morbide, come i legumi o i pomodori cotti, è preferito da molti come strumento per la preparazione di pappe per i bambini piccoli.

Design particolare per via del colino dalle maglie strette che trattiene fibre e pezzi di buccia, il modello Westmark è la risposta per chi sta cercando dove acquistare uno strumento per preparare passate omogenee per bambini e anziani.

Pro
Colino:

La peculiarità di questo modello è il suo colino dalle maglie strette, quasi come la rete di un velo, in grado di isolare tutte le fibre di una verdura per rilasciare nel contenitore solo una purea omogenea.

Materiale:

Pur sottile, la struttura a rete del colino è realizzata in filamenti metallici per garantire robustezza e igiene, soprattutto per la sicurezza alimentare.

Lame:

La scelta di assemblare un gruppo di lame nel corpo che avvolge la manovella del passaverdure permette di ottimizzarne l’azione di sminuzzamento.

Contro
Dimensioni:

Pur necessari per garantire una spremitura di qualità, i soli 15 centimetri di diametro del colino possono richiedere numerosi passaggi prima di ottenere la quantità desiderata.

Acquista su Amazon.it (€16,82)

 

 

 

 

Gefu – Flotte Lotte

 

Proprio un bell’oggetto, immancabile nelle cucine degli chef attenti a ogni dettaglio. Infatti è dotato di diversi dischi attraverso cui far passare le verdure. Si possono ottenere consistenze completamente diverse dalla più grossolana alla più fine per ottenere un risultato finale davvero ben studiato e adatto agli specifici ingredienti scelti.

Si presta bene a essere usato con verdure più dure o più morbide, ottenendo passati davvero impalpabili. Oppure è possibile mantenere una parte consistente della fibra delle verdure.

La qualità dell’oggetto si vede anche da altri dettagli, come la solidità dell’acciaio e la forma ergonomica del manico che consente una buona presa. Un dettaglio importante, dal momento che il lavoro va fatto manualmente e può richiedere una certa forza di braccio.

Pro
Tanti dischi con grana diversa:

Sono ben quattro i dischi, incluso quello a grana estremamente fine e quello dai fori molto grossolani. L’ideale per ottenere un effetto mirato in base alla ricetta.

Base facile da adattare alle pentole:

Ha la base che si stringe parecchio per adattarsi bene al bordo di qualsiasi contenitore. Inoltre si fissa con il fermo di metallo per non scivolare dalla sua posizione.

Maneggevole:

Il pomello è abbastanza grande da poter essere afferrato con fermezza e passare le verdure con facilità.

Contro
Resta spazio tra l’elica e il disco:

Per evitare che si incastri il cibo è previsto un leggero spazio tra l’elemento rotante e la base forata. Peccato che così si sprechi una buona parte degli ingredienti.  

Acquista su Amazon.it (€55)

 

 

 

Moulinex A40106

 

3.Moulinex A40106Ecco un altro accessorio Moulinex ad arricchire la nostra classifica per offrire suggerimenti su quale passaverdure comprare.

Leggermente più piccolo rispetto a quello che conduce la nostra classifica, anche qui troviamo caratteristiche interessanti di costruzione e assemblaggio che ne fanno un prodotto affidabile e durevole.

Interamente in acciaio, a parte i pochi dettagli per migliorarne l’aderenza sulle superfici su cui poggia durante l’uso, è anche adatto al lavaggio in lavastoviglie senza danneggiarsi.

Sono due i dischi in dotazione, i diversi fori offrono una grana più o meno fine o grossolana del prodotto.

Alcuni utenti sottolineano la possibilità di dovere regolare l’inclinazione delle lame per evitare che strofinando con i bordi creino troppo attrito, ma si tratta di accorgimenti facili da compiere per avere presto un passaverdure in grado di lavorare velocemente.

Con una struttura in acciaio adatta al lavaggio in lavastoviglie, il passaverdure Moulinex unisce la versatilità delle diverse maglie dei colini tra cui scegliere a un prezzo basso molto competitivo.

Pro
Materiale:

Con tutte le componenti realizzate in acciaio inox, Moulinex ti offre la garanzia di un prodotto igienico e resistente a urti e colpi.

Versatilità:

La presenza in dotazione di colini con maglie di diverse dimensioni permette di adattare l’uso di questo modello al tipo di passata che desideri preparare.

Lavastoviglie:

Per la gioia di chi non ama infilarsi i guanti e lavare manualmente padelle e utensili da cucina, il passaverdure può essere tranquillamente inserito in lavastoviglie.

Contro
Lame:

Alcuni utenti hanno messo in evidenza la necessità di regolare l’inclinazione delle lame prima di ogni utilizzo, per evitare che strofinino la base del cestello, surriscaldandosi e compromettendo la loro forma.

Acquista su Amazon.it (€24,69)

 

 

 

Karl Weis & Cie. GmbH 15020 

 

5.Karl Weis & Cie. GmbH 15020A chiudere la nostra rassegna di consigli per l’acquisto troviamo questo modello di fabbricazione tedesca che regge bene la comparazione con i modelli appena visti.

Ha una forma meno consueta rispetto a quella comune per i passaverdure manuali a manovella, ma garantisce ugualmente buone prestazioni.

Anche qui è adoperato l’acciaio inox nella realizzazione dell’utensile, indispensabile per garantire l’igiene negli attrezzi a contatto con gli alimenti.

Sono tre i dischi in dotazione tra cui potere scegliere per variare la consistenza del passato anche in base alla ricetta che si vuole seguire. Da poco più di un millimetro fino a 5 mm per potere avere un buon margine di scelta anche in base al tipo di alimento e alla resistenza che esercita.

Pesante e ben strutturato, questo passaverdure si adatta bene anche ai contenitori poco profondi grazie alla posizione alta del manico.

Robusto e compatto, il passaverdure del marchio tedesco Karl Weis garantisce una spremitura personalizzata con un’attenzione particolare all’igiene, che compensano il prezzo non tra i più economici della sua categoria.

Pro
Materiale:

A garanzia di un’igiene impeccabile, l’azienda tedesca ha scelto di realizzare questo modello completamente in acciaio inossidabile, che non rilascia alcun tipo di particelle né si sfalda con l’uso, a differenza di molti modelli in plastica presenti sul mercato.

Robustezza:

La struttura compatta e pesante, oltre a offrire una notevole stabilità sul piano di lavoro anche in presenza di verdure particolarmente difficili da passare, dà al prodotto una notevole resistenza a colpi e cadute accidentali.

Versatilità:

I tre dischi in dotazione possiedono maglie di dimensioni variabili tra 1 e 5 millimetri per adattare il funzionamento della macchina al tipo di verdura da passare.

Contro
Piedini:

L’assenza di piedini estensibili in gomma limita l’utilizzo del passaverdure solo a terrine o pentole con un certo diametro, a differenza di molti altri prodotti simili che ne sono invece dotati.

Acquista su Amazon.it (€48,93)

 

 

 

 

Moulinex A40106 

 

1.Moulinex A40106Nonostante non ci riservi grandi sorprese ma, proprio perché sappiamo di potere contare su un utensile ben rodato e affidabile, il primo posto della nostra classifica alla ricerca del miglior passaverdure del 2020 lo riserviamo al Moulinex.

Interamente in acciaio inox, questo modello funziona alimentato a olio di gomito, ruotando la manovella le speciali braccia catturano il contenuto da passare e lo comprimono attraverso la maglia a fori più larghi o stretti del filtro.

I piedini alla base sono gommati per aderire bene al bordo della pentola e non scivolare anche se la dimensione della pentola o del contenitore in cui colare il passato non è della misura esatta. Il diametro massimo del contenitore che riesce a servire è di 26 cm, ma non è difficile adattarlo a misure maggiori aiutandosi con un cucchiaio di legno per ridurre il raggio in cui poggiare il passaverdure.

Interamente realizzato in acciaio inox, il nuovo passaverdure manuale del marchio Moulinex è dotato di filtri con maglie di diverse misure e piedini gommati che si adattano a contenitori di diametri vari.

Pro
Materiale:

La scelta di utilizzare acciaio inossidabile su tutte le componenti del prodotto conferisce robustezza alla struttura e una migliore igiene, evitando la perdita di frammenti con l’uso, come nel caso dei modelli in plastica.

Versatilità:

La dotazione di filtri intercambiabili con maglie più o meno sottili permette di adattare l’uso dello strumento al tipo di verdura da trattare.

Piedini:

I piedini sono stati interamente rivestiti in gomma per aderire in maniera salda ai bordi di pentole e terrine, fino a un diametro massimo di 26 centimetri, estensibile comunque con opportuni accorgimenti.

Contro
Lame:

I pareri di alcuni utenti hanno lamentato la presenza di solo due lame, ritenendo che l’inserimento di una terza avrebbe potuto migliorare notevolmente la resa.

Acquista su Amazon.it (€24,69)

 

 

 

 

Come utilizzare un passaverdure

 

Il passaverdura, che da molte persone è conosciuto anche più semplicemente come passatutto, è un accessorio che ha sostituito le vecchie stamigne e i setacci che si usavano in passato in cucina, per schiacciare e spappolare verdure e altri alimenti morbidi, crudi e cotti.

È composto da un contenitore, dall’elica e dai setacci; il contenitore è a forma di tronco di cono e, al posto del fondo, ha un foro rotondo con incastro, dove bloccare i dischi del setaccio; è fornito di un manico e di piedini dentellati ripiegabili, che fanno da supporto e gli permettono di essere saldamente appoggiato a pentole o altri contenitori.

L’elica è dotata di una molla e una staffa a incastro che permette di fissarla all’interno del contenitore, e di rimuoverla con facilità dopo l’uso, in modo da poterla lavare; la sua funzione primaria è quella di spingere e schiacciare gli alimenti contro i fori del setaccio.

I setacci, invece, sono dischi intercambiabili in acciaio con fori di diverso diametro, da utilizzare a seconda della finezza che si vuole dare al passato.

Vantaggi per la salute

Anche se il passaverdura sta soffrendo la concorrenza dei frullatori, delle centrifughe e dei moderni robot da cucina, continua a essere utilizzato e preferito da moltissime persone. Questo accade perché, a differenza degli altri elettrodomestici menzionati prima, che tritano tutto finemente inclusi gli scarti, il passaverdura riesce a separare completamente la polpa dai semi e dalle bucce.

I passati di verdura e di ortaggi ottenuti con il passaverdure, di conseguenza, sono privi delle parti che generalmente sono più difficili da digerire e, che spesso e volentieri, possono rappresentare un problema per i bambini piccoli e per le persone che soffrono di intolleranze alimentari, o hanno una digestione delicata e tendono facilmente ad affaticarla.

Ecco perché, specialmente nella preparazione delle pappe per i bambini piccoli, l’uso del passaverdure è raccomandato caldamente; infatti i robot da cucina, pur essendo efficienti, oltre a tritare tutto inclusi gli scarti, a causa dell’elevata velocità delle lame generano un attrito maggiore alterando, in tal modo, la temperatura dei cibi e inglobando una maggiore quantità di aria all’interno del passato.

Manuale e anche elettrico

I modelli disponibili sul mercato si differenziano di poco tra loro; alcuni hanno il contenitore in plastica, o alluminio, anziché in acciaio, mentre altri hanno una dotazione maggiore di setacci. Alcuni tipi si distaccano ulteriormente, proponendosi in versione elettrica, per venire incontro alle esigenze di coloro che non hanno voglia, o tempo, di utilizzare la versione manuale.

I modelli più economici, pur essendo abbastanza efficienti, tendono a essere realizzati in materiali compositi, quindi con il contenitore in plastica o alluminio, e ad avere una dotazione di setacci minima, spesso soltanto due.

I modelli interamente in acciaio inox sono migliori in termini di durata, se ne trovano anche nella fascia intermedia di prezzo ma, spendendo qualcosina in più, potreste ottenere un passaverdura con un maggior numero di setacci intercambiabili, tre dischi o anche di più.

I modelli elettrici invece, realizzati in plastica e acciaio, sono molto apprezzati per l’efficienza e la comodità d’uso.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Affettaverdure spirale

Il miglior affettaverdure

Pelaverdure

Tagliaverdure

La migliore grattugia per parmigiano

 

 

 

 

Come scegliere il miglior passaverdure Moulinex del 2020?

 

In ogni cucina in cui siamo stati ne abbiamo incontrato uno: uno strumento che, oggi come in passato, è un accessorio insostituibile il cui fascino e utilità non cesseranno mai di venire meno. A seguire potrete trovare alcuni utili consigli prima di fare un acquisto e la recensione di quello che riteniamo il miglior passaverdure Moulinex del 2020.

 

Sul mercato sono disponibili molti modelli di passaverdure, specialmente quelli con alimentazione elettrica che offrono molteplici funzionalità. In questa nicchia di mercato, però, si possono trovare ancora i classici passaverdure di una volta, azionati manualmente e con le griglie intercambiabili.

Il motivo è che questo accessorio da cucina ha un’utilità tale da non venire mai meno e moltissime persone preferiscono usarlo al posto dei suoi fratelli più giovani, ad alimentazione elettrica.

Ma il motivo per cui preferire questo accessorio al suo antagonista moderno non è soltanto di ordine sentimentale. Molti scelgono di acquistare il classico passaverdure manuale perché sono perfettamente consapevoli che, oltre ad avere il vantaggio di essere un prodotto a basso costo, ha anche quello di garantire una durata di utilizzo che può tranquillamente superare i venti, o anche i trenta anni, specialmente i modelli di passaverdure costruiti in acciaio inossidabile.

Buonoedeconomico.it ha deciso di rendervi più facile la scelta di un buon prodotto, tra quelli presenti sul mercato, per questo vi propone un modello di passaverdure ad azione manuale prodotto da Moulinex, molto apprezzato dai suoi acquirenti per la sua versatilità e il buon rapporto qualità-prezzo.

La Moulinex venne fondata in Francia nel 1932 da Jean Mantelet, un piccolo industriale che inventò un dispositivo per sbucciare e pelare i legumi che ebbe un enorme e immediato successo di mercato.

Nel corso degli anni il marchio Moulinex ha acquisito una rilevanza sempre maggiore, imponendosi all’attenzione mondiale nel settore di produzione dei piccoli elettrodomestici, accessori e robot da cucina.

 

 

Moulinex A40106

 

Principale vantaggio

Il principale vantaggio del passaverdure Moulinex, secondo l’opinione delle persone che lo hanno acquistato, è dato dalla sua funzionalità e versatilità, l’ideale per la preparazione di molti tipi diversi di pietanze.

 

Principale svantaggio

La pecca del passaverdure Moulinex, stando all’opinione degli acquirenti, è il materiale con cui è fabbricato. Dato che si tratta pur sempre di acciaio inossidabile, la resa è buona, ma rispetto ad altri modelli sul mercato, è di qualità leggermente inferiore .

 

Verdetto: 9.9/10

È realizzato in acciaio inossidabile e aderisce bene a tutte le pentole e le ciotole grazie ai piedini rivestiti. Si lava a macchina senza temere di macchiarsi e fa bene il proprio dovere. Sono soldi ben spesi.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali.

 

Un classico immancabile

Il passaverdure Moulinex ad azione manuale è costruito interamente in acciaio inossidabile, per un peso complessivo di circa 600 grammi.

Il suo design è quello tradizionale, ad ampio imbuto con tre punti di supporto dotati di strato antiscivolo, con una comoda impugnatura e la leva per l’azionamento manuale dell’elica.

È fornito di due griglie intercambiabili, una con fori di passaggio piccoli e una con fori più grandi. Le sue dimensioni complessive sono 33,8 x 26 x 10,4 centimetri, il diametro massimo dell’imbuto di raccolta, nella parte superiore, è di 24 centimetri circa.

È ideale per passare tutte le verdure crude come i pomodori, o cotte, come nel caso di zuppe e minestre; lo si può usare anche nella preparazione del purè.

In un’epoca in cui la tecnologia si evolve continuamente e i piccoli elettrodomestici assumono aspetti sempre più futuristici, questo accessorio per la cucina rimane un classico inalterato nel tempo.

 

Versatile e insostituibile

Il passaverdure Moulinex consentirà di preparare facilmente, e in poco tempo, le passate di verdura, in special modo quella di pomodori.

Grazie alla griglia con i piccoli fori, infatti, sarà possibile schiacciare la polpa dei pomodori e separarla dagli innumerevoli e, molto spesso, fastidiosi semini che tendono a rovinare il sapore di una buona salsa fresca.

In questo modo potrete condire i vostri piatti di pasta con una salsa di pomodori freschi, selezionati e preparati direttamente da voi.

Attraverso la stessa griglia potrete anche passare le verdure cotte del minestrone, in modo da renderlo più denso e saporito. Inoltre potrete divertirvi a preparare delle vere e proprie creme dense a base di piselli, fagioli, ceci o altri legumi, prima cotti e poi passati a mano in modo da non alterarne drasticamente il contenuto nutritivo.

 

Facile da lavare, anche in lavastoviglie

Le persone che hanno acquistato il passaverdure Moulinex lo definiscono un accessorio di tipo “generazionale”.

Chi di noi, infatti, può dire di non averlo visto usare almeno una volta, in cucina, dalla mamma o dalla nonna? E ancora oggi, in piena epoca ultratecnologica, questo accessorio da cucina viene regalato alle neo-sposine, dai loro genitori o dai suoceri, nello spirito di una tradizione che non si è mai estinta col passare degli anni.

Per quel che riguarda questo particolare modello, gli acquirenti ne apprezzano la facilità e la versatilità d’uso, riferendo che lo hanno usato anche nella preparazione di particolari creme dolci da pasticceria, a base di semola o ricotta.

Ne hanno apprezzato anche la facilità di lavaggio, dato che è possibile metterlo in lavastoviglie, e il buon rapporto qualità-prezzo.

 

 

 

Come scegliere il miglior passaverdure Lagostina del 2020?

 

In un’epoca in cui la tecnologia si evolve continuamente e i piccoli elettrodomestici assumono aspetti sempre più futuristici, questo piccolo accessorio per la cucina rimane un classico inalterato dal tempo. Se avete deciso di acquistarne uno, leggete i nostri consigli e la recensione di quello che è probabilmente il miglior passaverdure Lagostina del 2020.

 

Un accessorio da cucina dall’utilità intramontabile che moltissime persone preferiscono usare al posto dei modelli più recenti, ad alimentazione elettrica.

Ma il motivo per cui preferire questo accessorio al suo antagonista moderno non è soltanto di ordine sentimentale. Molti scelgono di acquistare un passaverdure manuale, al posto di quello elettrico, non soltanto per risparmiare e avere un prodotto a basso costo, ma anche per poter contare sulla durata di utilizzo, che può tranquillamente superare i venti o anche i trenta anni, specialmente i modelli di passaverdure costruiti con una lega di acciaio inossidabile di elevata qualità.

Lo staff di Buonoedeconomico.it ha deciso di rendervi più facile la scelta di un buon prodotto, tra tutti quelli disponibili sul mercato, a tal fine vi propone un modello di passaverdure ad azione manuale fabbricato da Lagostina, un’azienda passata alla storia in Italia grazie alla qualità superiore delle sue pentole a pressione. Questo modello di passaverdure è stato apprezzato molto dai suoi acquirenti per l’elevata qualità della sua manifattura e del suo acciaio.

La ditta Lagostina venne fondata a Omegna nel 1901 da Carlo Lagostina e dal figlio Emilio e inizialmente dedita alla produzione di posate in ferro stagnato. Nel 1933 Massimo Lagostina, figlio di Emilio, introdusse il metodo di lavorazione con acciaio e iniziò la produzione di pentolame. Dal dopoguerra a oggi, il marchio Lagostina è cresciuto sempre di più, diversificando la produzione e imponendosi nel settore di produzione degli accessori e utensili da cucina, pentole, padelle, batterie e soprattutto: pentole a pressione.

 

 

Lagostina “I Cucinieri”

 

Principale vantaggio

Il principale vantaggio del passaverdure Lagostina, secondo l’opinione delle persone che lo hanno acquistato, è l’elevata qualità del suo acciaio. La lega 18/10 usata per la sua fabbricazione gli dona solidità, resistenza e un’elevata lucentezza.

 

Principale svantaggio

Trattandosi di un modello manuale, bisognerà mettere in conto uno sforzo maggiore per passare le verdure.

 

Verdetto: 9.3/10

Realizzato in acciaio inox, fa bene il proprio dovere con efficacia e raccogliendo tutta la polpa delle verdure da passare. Il prezzo è ben proporzionato alla qualità complessiva dell’attrezzo.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Tutto in Acciaio Inox 18/10

Questo passaverdure ad azione manuale appartiene alla serie “I Cucinieri” di Lagostina ed è costruito interamente in acciaio inossidabile 18/10.

Caratterizzato dal tipico design tradizionale, ad ampio imbuto di raccolta, con tre gambe di supporto alla base, ognuna dotata di uno speciale strato in gomma antiscivolo, comoda impugnatura e leva per l’azionamento manuale dell’elica. Le gambe di supporto sono pieghevoli, quando sono estese permettono al passaverdure di essere posizionato facilmente sopra le pentole, o i recipienti; quando sono in posizione ripiegata, invece, ne riducono l’ingombro.

È fornito di due griglie intercambiabili, entrambe in acciaio inossidabile 18/10, una con fori di passaggio piccoli e una con fori più grandi. Il diametro della parte superiore dell’imbuto di raccolta è di 24 centimetri.

Può essere usato nella preparazione di ogni tipo di ricetta: passate, purea di patate o frutta, zuppe, minestre, primi piatti, creme salate, creme dolci, salse, ripieni e molto altro ancora.

 

Un prezioso aiuto in cucina

Il passaverdure Lagostina consentirà di preparare facilmente, in poco tempo e in modo da non alterarne drasticamente il contenuto nutritivo, le vostre passate di verdura, ma potrete anche usarlo per passare la frutta cotta, ottenendo così delle delicate mousse da dessert.

Grazie alle griglie intercambiabili potrete decidere il grado di densità delle passate o di una purea. La griglia con i fori piccoli si presta anche a fare da setaccio durante la spremitura di alcuni tipi di vegetali e ortaggi, trattenendo con facilità i semini e separandoli dalla polpa, come nel caso dei pomodori.

E, a proposito dei pomodori, il passaverdure vi dà l’opportunità di lavorarli in maniera tale da poter preparare da soli le vostre conserve, e condire i vostri piatti di pasta con una salsa di pomodori freschi, selezionati e preparati direttamente da voi.

 

Solido, affidabile e lucente

Le persone che lo hanno acquistato lo definiscono uno dei migliori modelli di passaverdure ad azione manuale presenti attualmente sul mercato, grazie all’elevata qualità dell’acciaio con cui è fabbricato.

L’assemblaggio è solido, senza giochi di movimento nei punti di giunzione tra i vari elementi. La molla è robusta e attua una pressione tale da ridurre del tutto lo spazio tra l’elica e la griglia, consentendo di schiacciare i cibi con facilità.

Gli acquirenti lo hanno usato per svariati tipi di preparazione, incluse le marmellate, e ne hanno apprezzato molto la versatilità, la resa di lavoro e la facilità di lavaggio; ma, anche se è possibile metterlo in lavastoviglie, consigliano di lavarlo per lo più a mano, in modo da preservare la lucentezza dell’acciaio.

 

 

Ariete Passì

 

Principale vantaggio

La comodità è il suo punto di forza, grazie all’alimentazione elettrica. Basta premere un pulsante e il Passì inizia a fare il suo lavoro, senza alcuno sforzo da parte tua.

Il passaverdure elettrico di Ariete si aziona premendo semplicemente un pulsante. Ha una struttura resistente agli urti e al calore e si smonta facilmente. Dispone di tre dischi con fori piccoli, medi e grandi per ogni tipo di passato. I suoi elementi sono lavabili in lavastoviglie per una pulizia più approfondita.

 

Principale svantaggio

È totalmente smontabile e potrai lavare tutte le sue parti accuratamente. Secondo alcuni utenti, però, risulta un po’ complicato rimontare di nuovo gli elementi.

Alcuni utenti ritengono che il tempo impiegato per passare alimenti come i pomodori sia superiore alla norma.

 

Verdetto: 9.4/10

Un buon passaverdure elettrico, soddisfacente. Il funzionamento tramite presa elettrica (e, quindi, l’assenza della classica manovella) ne fanno un utensile utile per chi vuole risparmiare tempo, per le persone anziane e anche per i più pigri.

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Vellutate, puree e… pappe!

Creare marmellate in casa o passate di pomodoro può essere un po’ scoraggiante, per via del lavoro che c’è da fare. Principalmente, il passaggio più faticoso è quello per ottenere la polpa. Avere un passaverdure elettrico, che funziona semplicemente tenendo premuto il pulsante, lascia tutta la fatica al motore elettrico.

Munito di tre dischetti, questi presentano dei fori dalle dimensioni diverse, per ottenere puree, vellutate e anche per preparare delle gustose e sane pappe. Infatti, non inglobando aria all’interno del passato, è molto utile per creare pranzi e cene per il tuo bambino usando ingredienti selezionati.

Per quanto riguarda la pala interna, realizzata in acciaio inox, troverai due lame taglienti che si muoveranno con un andamento di rotazione alternato.

Il Passì è un attrezzo che apprezzerai anche se non sopporti la presenza dei semi e della buccia all’interno della polpa, poiché è in grado di separare questi due elementi.

 

Design

A differenza dei passaverdure classici, spesso scomodi e difficili da tenere ben fermi, il Passì dell’Ariete risulta molto maneggevole, leggero (ma resistente agli urti) e con dimensioni ridotte. Presenta infatti un’impugnatura ergonomica che ti permetterà di creare i passati senza andare a sforzare troppo il polso o l’avambraccio.

Il pulsante va premuto durante tutta la lavorazione, fortunatamente la sua posizione risulta molto comoda, poiché è situato proprio dove andrai a posizionare il pollice. Non mancano i piedini per posizionare il passaverdure su ciotole e pentole.

Appartiene alla linea I Colorati dell’Ariete, i suoi colori lo rendono un oggetto di design molto carino da avere in cucina. È disponibile in bianco con profili arancioni oppure con i profili viola, così i più attenti all’aspetto della cucina potranno scegliere anche in base alle tinte che più si abbinano ai mobili o agli altri strumenti. Inoltre, unendo in sé l’utile e il dilettevole, può essere anche una buona idea regalo per persone anziane o per chi secondo te non ha voglia o tempo per preparare dei passati.

 

Parti lavabili

L’Ariete Passì si smonta totalmente, in modo molto semplice.

Ad eccezione del manico, che contiene il motore, tutte le altre parti sono lavabili con acqua corrente o in lavastoviglie.

La possibilità di poter lavare dischi, ciotola e lame in lavastoglie non è da sottovalutare, basti pensare a quelle volte in cui ci si ritrova in cucina a preparare diversi piatti e non si ha il tempo di lavare le pentole e gli utensili man mano che vengono usati: gli alimenti iniziano a incrostarsi e lavare accuratamente le cose richiede fatica e tempo e l’unica salvezza è la lavastoviglie

 

Un funzionamento semplice

Il vantaggio di un elettrodomestico che passi le verdure è quello di non farti stancare e di ridurre il tempo impiegato in questo tipo di preparazioni. Se sei refrattario alla tecnologia ma un aiuto del genere non ti dispiace questo potrebbe essere per te il migliore passaverdure elettrico Ariete in commercio.

Non ha infatti bisogno di grandi manovre per essere attivato in quanto ti basta inserire la spina e premere il pulsante presente sul manico. Un funzionamento semplice e intuitivo che ti permetterà di riposare mentre il dispositivo lavora al posto tuo.

La potenza di 25 W è molto limitata per cui il consumo di corrente non è eccessivo. La velocità inoltre è solo una per cui il passaverdure manterrà un andamento costante mentre sminuzza gli alimenti.

La lama ha un movimento rotatorio e alternato che le consente di recuperare anche le parti più sfuggenti e di lavorarle per un composto più omogeneo.

 

Materiali resistenti

La struttura del passaverdure è in plastica robusta che non rischia di spezzarsi durante lo sminuzzamento. È anche resistente al calore per cui è possibile versare al suo interno gli ingredienti bolliti per ottenere ancora più facilmente il risultato desiderato.

Alcuni utenti tuttavia sostengono che il tempo impiegato per lavorare alimenti come i pomodori sia superiore all’aspettativa soprattutto perché ci sono parti che non vengono passate. Sembra invece essere ideale per le patate, le verdure e anche per creare conserve come le marmellate.

La lama in acciaio inox ha il vantaggio di non trattenere gli odori per cui è ideale per stare a contatto con i cibi. Inoltre è resistente e non teme la ruggine garantendoti di durare molto a lungo.

Anche i dischi sono nello stesso materiale e ce ne sono di tre tipi: con fori grandi, medi e piccoli per ogni tipo di preparazione.

 

Facile da lavare

Per le prestazioni offerte lo riteniamo un prodotto a basso costo ma anche il miglior passaverdure elettrico Ariete del 2020. Questo se pensiamo anche alla semplicità con la quale si possono rimuovere pezzi come le pale, i dischi e il recipiente per poi lavarli comodamente.

Dato che i materiali sono resistenti, come detto in precedenza, è possibile metterli anche in lavastoviglie per risparmiare tempo e senza rischiare di rovinarli.

Un altro aspetto che convince gli utenti che l’hanno preferito è il design che lo rende un oggetto anche bello da vedere. Disponibile in due colori, arancio e viola, ti permette di scegliere quello che preferisci e di abbinarlo alla tua cucina se ami che anche gli accessori siano in tinta.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status