fbpx

Il miglior poggiapiedi da scrivania

Ultimo aggiornamento: 15.10.19

 

Poggiapiedi da scrivania – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Stare seduti tutto il giorno davanti al computer può portare dolori muscolari e mal di schiena piuttosto fastidiosi che possono trasformarsi in problemi più gravi. Per stare più comodi a casa o in ufficio si può acquistare un buon poggiapiedi da scrivania. La nostra guida contiene consigli su quali caratteristiche cercare in un prodotto e la recensione di quelli più apprezzati dagli utenti. Leggendola sarà possibile investire bene i propri soldi e comprare un poggiapiedi di qualità. Nel caso però non si abbia tempo, possiamo consigliare subito il Kensington 56152, un modello sobrio che ben si adatta ad un ufficio. Per la casa invece si può scegliere il Fellowes Standard dato che la sua superficie particolare può dare una piacevole sensazione di massaggio ai piedi nudi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior poggiapiedi da scrivania

 

Un ufficio che si rispetti dovrebbe avere tutto il necessario per la loro comodità dei dipendenti. Un poggiapiedi è un articolo di fondamentale importanza per chi lavora tutta la giornata seduto alla scrivania, per questo lo consigliamo a tutti i lettori che hanno a cuore la propria salute. Visto che sul mercato ci sono davvero tantissimi modelli a disposizione, potrebbe non essere facile scegliere quello giusto ad un prezzo conveniente. Per questo abbiamo preparato una guida che aiuterà ad avere un quadro completo di cosa cercare in un buon poggiapiedi da scrivania.

Guida all’acquisto

 

Comodità

Il fattore più importante di un poggiapiedi è la sua effettiva comodità. Solitamente la maggior parte dei poggiapiedi venduti a costi accessibili possono alleviare la fatica muscolare di chi fa un lavoro sedentario. Per questo confrontando i prezzi si vedrà che bene o male non ci saranno grandi differenze, quindi si potrà andare sul sicuro con ognuno dei modelli proposti nella nostra classifica.

Poggiando i piedi sulla superficie rialzata del prodotto sarà possibile alleviare la pressione del corpo sulla schiena, solitamente principale causa di dolori muscolari. Fermo restando che un lavoro sedentario dovrebbe essere affiancato da una buona attività fisica, il poggiapiedi può comunque dare sollievo al proprio corpo favorendo la circolazione.

Può anche essere usato in casa, magari da chi lavora da remoto o dagli amanti dei videogame che passano ore davanti al PC. In questo caso si potrà optare per un modello con la superficie massaggiante, in modo da poterlo usare anche a piedi nudi.

 

Stabilità e regolazione

Su questo fattore bisogna stare un po’ attenti, perché alcuni modelli tendono a non essere particolarmente stabili. Quelli della migliore marca hanno una buona presa sul pavimento e potranno essere usati senza che scivolino via. Bisogna mettere in conto anche la dimensione dei piedi di chi li usa.

Nel caso si abbia una taglia abbastanza grande conviene prendere un poggiapiedi con i classici gommini che si attaccano al pavimento impedendo di farlo scivolare. Allo stesso modo chi è di bassa statura dovrebbe scegliere un poggiapiedi da scrivania rialzato, visto che le gambe potrebbero non arrivarci comodamente. È importante che il poggiapiedi si possa regolare, in modo da trovare la posizione più adatta alle proprie esigenze.

Solitamente i poggiapiedi possono essere impostati su tre angolazioni, anche se quelli più economici tendono a perdere la regolazione a causa del peso dei piedi.

Materiali e design

Come ogni oggetto, anche i poggiapiedi da scrivania possono essere costruiti con materiali diversi. Essendo articoli creati per il comfort non ci si potrà certo aspettare di trovare modelli in metallo che potrebbero risultare alquanto scomodi per i propri piedi, a meno che non si abbiano quelli dell’incredibile Hulk. Di solito i poggiapiedi sono fatti in plastica ABS, non il materiale più solido del mondo, ma con un buon compromesso tra morbidezza e resistenza.

Ci sono anche modelli con le parti adibite alla regolazione fatte in acciaio che la rendono più stabile e sicura. Un’ultima parola va spesa per il design, nel caso si cerchi un prodotto per l’ufficio sarà bene optare per uno con l’estetica sobria e adattarlo all’ambiente di lavoro. Proseguiamo adesso con la recensione dei prodotti.

 

I migliori poggiapiedi da scrivania del 2019

 

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo visto come scegliere un buon poggiapiedi da scrivania, analizzando le caratteristiche principali da cercare in un prodotto. Per fare una comparazione tra le offerte dei modelli più venduti, consigliamo di leggere le recensioni di quelli in classifica in modo da poter scegliere il miglior poggiapiedi da scrivania per le proprie esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Kensington 56152

 

Il lavoro in ufficio non è tra i più salutari per il proprio fisico, sebbene si stia seduti non vuol dire che la comodità sia assicurata. Sono in molti infatti a cercare un buon poggiapiedi da scrivania per assumere una posizione più rilassata.

Il modello di Kensington ha nella semplicità il suo punto di forza, con tre altezze e inclinazioni regolabili che permettono di sedersi alla scrivania con un maggiore comfort. Il poggiapiedi ridurrà la pressione nella parte inferiore della schiena, cosa che a lungo andare può causare problemi di varia natura, specialmente a chi non fa molta attività fisica.

La base dell’articolo è antiscivolo quindi potrà essere sistemato saldamente sotto la scrivania. Gli utenti sono rimasti molto soddisfatti, non a caso si tratta di uno degli articoli più venduti online, sebbene sia stato costruito con materiali poco resistenti.

Una bella proposta, economica ma efficace, per risolvere i problemi legati alla sedentarietà. Con questo poggiapiedi potrete migliorare la postura stando seduti a lungo. Prima di decidere se è il modello che fa al caso vostro, assicuratevi di confrontarne gli aspetti essenziali con gli altri proposti alla vendita.

Pro
Due regolazioni possibili:

Si può scegliere di regolare altezza e inclinazione in modo da impostare la corretta posizione tra le sei che può assumere il poggiapiedi. Il disegno di una mano aiuta a trovare la giusta regolazione in accordo con le dimensioni del proprio palmo.

Tante finiture a scelta:

Si può decidere tra diverse superfici e trovare quella che meglio risponda alle proprie necessità o ai gusti personali. Inclusa la base massaggiante con perni a rilievo dove premere con le piante dei piedi.

Non necessita di attrezzi:

La regolazione avviene facilmente operando con semplicità sul meccanismo del poggiapiedi senza richiedere l’uso di pinze o cacciavite.

Contro
Non aderisce perfettamente a terra:

Non è esattamente il modello più economico in circolazione eppure alcuni utenti lamentano la fragilità dei materiali o la poca aderenza al pavimento, facendo leva con i piedi.

Acquista su Amazon.it (€19,57)

 

 

 

Fellowes Standard

 

Tra i migliori poggiapiedi da scrivania del 2019 abbiamo inserito questo Fellowes per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo. Può essere usato in ufficio per modificare la postura alla scrivania ed evitare che la pressione del corpo ricada tutta sulla schiena.

La particolarità del prodotto sta nella sua superficie ruvida, infatti poggiando i piedi nudi si potrà beneficiare di un massaggio che darà sollievo e allenterà la tensione. Ideale per chi lavora da casa o semplicemente ama stare al computer per giocare o navigare, ma vuole il massimo della comodità.

Il prezzo di vendita ridotto permette di acquistarne vari da fornire ai propri dipendenti per costruire un ambiente di lavoro più piacevole e sano per tutti. L’unico neo sta nei materiali in plastica che non sembrano particolarmente solidi o duraturi nel tempo.

Uno tra i prodotti da tenere d’occhio quest’anno, dunque. Vediamone adesso in breve le caratteristiche principali per essere certi di scegliere il modello adatto per le proprie esigenze.

Pro
Basculante:

Il modello è fatto in modo da dondolare per dare la possibilità al piede di trovare la posizione ottimale e alleviare la pressione delle posture errate su collo, polsi e schiena.

Con sfere massaggianti:

La base del poggiapiedi è dotata di semisfere in rilievo che permettono di massaggiare leggermente la pianta del piede generando un effetto benefico a livello della microcircolazione superficiale.

Dimensioni contenute:

Si porta dove si vuole con facilità perché ha le dimensioni perfette per ospitare i due piedi e poco più.

Contro
Non si può fissare:

Non c’è modo di bloccare la superficie perché mantenga un’angolazione fissa, chi sta cercando un nuovo poggiapiedi ma ne desidera uno statico dovrà rivolgere il proprio sguardo altrove.

Acquista su Amazon.it (€22,68)

 

 

 

Nheima Amaca

 

Chi cerca un modello ad amaca, ma non sa quale poggiapiedi comprare allora potrà puntare su questo prodotto di Nheima. Si differenzia dagli altri articoli della sua tipologia per la

forma ad amaca che consente di stendere i piedi sotto la scrivania e poggiarli comodamente sul morbido tessuto. Magari non si adatta proprio a un ufficio dall’ambiente formale, ma può andare molto bene per un utilizzo domestico, dato che è consigliabile appoggiarci i piedi nudi per non rovinarlo.

I benefici sono gli stessi dei modelli più comuni, quindi si potrà avere una postura più corretta e prevenire il formicolio ai piedi o il gonfiore alle gambe. Il design versatile del prodotto permette di usarlo ovunque, anche in situazioni non lavorative come in giardino o sul balcone. Basterà avere due punti dove attaccare l’amaca e il gioco sarà fatto!

I pareri degli utenti premiano questa soluzione originale e poco diffusa perché comoda ed efficace per promuovere una postura corretta.

Pro
Due posizioni comfort:

Si può scegliere se poggiare i piedi o distendere direttamente le gambe allungandole sull’amaca. La possibilità di regolare l’altezza e la posizione del supporto è perfetta per trovare la giusta disposizione dove si desidera, non solo sotto la scrivania.

Con ganci per il fissaggio:

Incluse nella confezione ci sono tutte le componenti che ne assicurano il fissaggio al supporto desiderato, quindi ci sono i ganci, le cordicelle e i fermi che vanno al tavolo.

Disponibile in vari colori:

Si può scegliere il preferito tra tanti disponibili per trovare la soluzione più adatta al proprio arredamento.

Contro
Meglio usarla in casa:

Si consiglia di usarla senza scarpe, quindi forse è più indicato adoperarla in un contesto informale come una casa o uno studio dal dress code piuttosto elastico. Si tratta di un aspetto da prendere in dovuta considerazione prima di chiedersi dove acquistare questa ingegnosa soluzione.

Acquista su Amazon.it (€18,9)

 

 

 

Techly ICA-FR 13

 

Il modello di Techly si presenta con materiali solidi e resistenti in ABS e metallo, decisamente più affidabili di quelli usati da altri poggiapiedi. Questo però ne fa levitare il prezzo, quindi occhio al proprio budget! Per quanto riguarda il design, l’articolo ha un’estetica parecchio sobria che si adatta molto bene ad un ambiente formale.

Utilizzando il poggiapiedi si potranno trarre diversi benefici, tra questi una migliore circolazione sanguigna delle gambe e minore pressione sulla schiena. Chi è solito lavorare molte ore al PC potrà sicuramente trarne giovamento, aggiustando l’altezza e l’inclinazione del poggiapiedi per trovare la postura più confortevole.

Gli unici difetti riportati dagli utenti sono il montaggio non proprio semplicissimo e il fatto che le persone di bassa statura potrebbero non riuscire ad appoggiare completamente i piedi, in quanto la base del modello non è rialzata.

Ecco una proposta semplice ma allo stesso tempo molto efficace. Si compone di elementi costruttivi base che ne consentono un impiego intuitivo in ogni contesto. Vediamone adesso gli aspetti principali sintetizzati per punti chiave.

Pro
Si regola con la pressione dei piedi:

La forma a semicerchio del supporto consente al poggiapiedi di trovare la giusta angolazione con la semplice pressione delle gambe.

Gommini antiscivolo:

La base poggia perfettamente al pavimento aderendo bene grazie ai piedini gommati che evitano al poggiapiedi di spostarsi insieme alla sedia, qualora sia dotata di rotelle.

Molto economico:

Prezzi bassi non sono sinonimo di bassa qualità e in questo caso il prodotto si rivela molto efficace e alla portata di tutti.

Contro
Il primo montaggio è macchinoso:

Il poggiapiedi arriva smontato e dovrà essere poi assemblato seguendo le istruzioni contenute nella confezione. Pare l’operazione non sia delle più semplici.

Acquista su Amazon.it (€14)

 

 

 

AmazonBasics DSN-02310

 

Il prodotto di Amazon si rivela essere molto comodo ed essenziale, adatto sia a chi lavora in ufficio sia a chi usa molto il PC in casa. Utilizzandolo si potranno allineare le gambe con la schiena in maniera ottimale, in modo da alleviare la pressione ed evitare dolori muscolari che possono tradursi in problemi ben più gravi a lungo andare.

La piattaforma si potrà inclinare liberamente in avanti o indietro a seconda delle proprie esigenze, in modo da stirare le gambe mentre si lavora favorendo la circolazione. Nel caso lo si voglia utilizzare scalzi, la superficie ruvida darà una piacevole sensazione di sollievo, ideale per ridurre lo stress mentre si lavora.

Alcuni utenti si sono trovati male con il sistema di inclinazione del prodotto, mentre altri hanno dichiarato che è solo questione di abitudine.

Vediamo adesso le caratteristiche principali del poggiapiedi proposto da AmazonBasics. Il riepilogo per punti chiave vi aiuterà a confrontare questo modello con gli altri presentati in questa guida per scegliere il migliore poggiapiedi da scrivania.

Pro
Basculante:

Con una lieve pressione dei piedi è possibile modificare l’inclinazione del piano e quindi permettere alle gambe di trovare la posizione migliore per stimolare correttamente la circolazione.

Molto discreto:

Il colore, le dimensioni e il suo design sono perfetti per essere usati dove si vuole, in casa come in ufficio.

Non scivola sulla moquette:

La sua particolare forma alla base è pensata per aderire al pavimento e non scivolare nemmeno su quelli più scivolosi come su un tappeto.

Contro
Non rimane fisso in una posizione:

Potrebbe non piacere il fatto che non è previsto un sistema di blocco per mantenere il piano stabile in una determinata inclinazione.

Acquista su Amazon.it (€16,79)

 

 

 

Come utilizzare un poggiapiedi da scrivania

 

Un accessorio indispensabile per chi trascorre molte ore alla scrivania a casa o in ufficio è il poggiapiedi. Questo pratico complemento può fare la differenza quando, dovendo stare seduti per gran parte della giornata, si è costretti ad assumere posizioni scorrette e che a lungo andare possono compromettere le zone del corpo maggiormente sottoposte alla tensione come schiena, gambe e collo.

Molti modelli sono studiati per offrire il giusto supporto lombare, specie per chi soffre di mal di schiena o problemi di circolazione sanguigna, così da stare seduti in modo eretto facendo riposare al contempo le gambe e i piedi.

In commercio è possibile reperire una vasta gamma di articoli, tutti con caratteristiche e prezzi diversi; quindi, se avete a cuore la vostra salute ma allo stesso tempo cercate una soluzione che non influisca troppo sul vostro portafoglio, leggete attentamente la nostra guida che potrà darvi qualche suggerimento prezioso per un acquisto oculato e adatto alle vostre esigenze.

 

 

Caratteristiche

Se non riuscite ancora a districarvi tra le centinaia di prodotti disponibili, possiamo facilitarvi il compito elencando alcune caratteristiche specifiche da prendere in considerazione.

Innanzitutto, è preferibile scegliere un modello antiscivolo in modo da poter assumere una posizione stabile anche se la pedana è dotata di una superficie inclinata.

Per evitare di dover tenere i piedi troppo uniti e stretti, soppesate anche la larghezza, che di norma dovrebbe essere di circa 50 centimetri, ma, ovviamente, nulla vi vieta di valutare articoli più piccoli o più larghi.

Altra specifica da non trascurare è l’altezza e, a tal proposito, vi suggeriamo di acquistare un modello regolabile, così da poter cambiare posizione a vostro piacimento.

 

Ergonomici e regolabili

Prima di decidere è fondamentale capire perché state cercando un accessorio di questo tipo. Se la vostra intenzione è solo quella di stare seduti in modo comodo e rilassante, è possibile optare per modelli più essenziali ed economici che vi offrano semplicemente un buon appoggio per i piedi. Qualora, invece, siate alla ricerca un complemento che vi garantisca la giusta postura, allora sono disponibili sul mercato pedane ergonomiche in grado di garantire il giusto supporto alla colonna vertebrale e ridurre la tensione sulle zone basse del corpo.

Molti prodotti, poi, sono dotati di piattaforme ad inclinazione regolabile, sia manualmente che con una semplice pressione del piede, e alcune anche basculanti che, grazie al movimento oscillatorio, riescono a stimolare maggiormente la circolazione.

Infine, per godere di piccoli momenti di relax anche durante il lavoro, ci sono anche poggiapiedi con superficie massaggiante per favorire il rilassamento di piedi e caviglie.

 

 

Materiali

È ormai chiaro che il fattore principale che spinge ad acquistare questi oggetti è la comodità; quindi un buon prodotto deve essere prima di tutto morbido e flessibile.

La plastica ABS, di cui sono fatti la maggior parte degli articoli disponibili, è il materiale che più soddisfa queste caratteristiche ma è possibile valutare anche modelli ad amaca fatti in tela o in stoffa che possono essere utilizzati, non solo durante le ore di lavoro, ma anche nei vostri momenti di relax a casa o in giardino.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status