Il miglior sverniciatore

Ultimo aggiornamento: 04.12.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

Sverniciatori – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Einhell 4520179 THHA 2000/1 colpisce per l’ottimo rapporto qualità/prezzo: ha due temperature e due getti d’aria regolabili, quattro diversi ugelli, raschietto e valigetta. Può essere tenuto in verticale per lavorare con due mani libere. Un’ottima alternativa è BLACK+DECKER KX2200K-QS che permette di regolare la temperatura a piacere da 65°C fino a 645°C per poter lavorare al meglio sui vari materiali. Gli otto accessori rendono questa pistola termica versatile come poche.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior sverniciatore

 

Per scegliere lo sverniciatore più adatto alle tue esigenze dai un’occhiata alla nostra guida, troverai alcuni utili suggerimenti. Un aiuto ancora più concreto lo trovi in basso, nella nostra classifica, dove abbiamo selezionato i modelli che ci sono sembrati i migliori sul mercato per rapporto tra prestazioni offerte e prezzo di vendita. Ognuno è corredato da relativa recensione.

Guida all’acquisto

 

Possibili utilizzi

A cosa serve e cosa puoi farci con uno sverniciatore? La funzione principale, naturalmente, è quella di rimuovere la vernice da diverse superfici, specialmente legno. Questa operazione è resa possibile dal getto di aria caldissima che fa sollevare lo strato superficiale in modo da rimuoverlo con un raschietto.

Tutti i modelli, non solo quelli delle migliori marche, dovrebbero presentare almeno due livelli di velocità del flusso d’aria e due diverse temperature. Quasi sempre questi due indicatori coincidono perché il tasto presente è uno solo: selezionando il livello più basso si avrà temperatura minore e getto più debole e viceversa, ma non mancano i modelli con i due controlli indipendenti.

In ogni caso, la possibilità di regolare questi parametri consente di lavorare più efficacemente su superfici diverse. Inoltre ogni pistola termica che si rispetti deve includere diversi accessori e, possibilmente, una valigetta dove contenerli. Quest’ultima non è indispensabile, ma le varie bocchette sì perché rendono lo strumento più versatile.

Per esempio, un ugello largo permette di terminare il lavoro in meno tempo ed è ideale per le superfici ampie. Al contrario, la bocchetta a forma di cono consente di concentrare meglio il flusso su una porzione piccola nel caso di un lavoro particolarmente difficoltoso.

Immancabile il raschietto, meglio se sono due o tre per una rimozione efficace della vernice; una bocchetta riflettente è utile per lavorare attorno alle condutture o alle aree chiuse, mentre quella specifica per il vetro consente di lavorare sulle finestre senza rovinarlo.

Insomma, questo strumento e la dotazione di accessori permettono non solo la sverniciatura ma anche la rimozione di adesivi, colle e colori. Non solo, è ideale anche per allentare bulloni e viti arrugginite, scongelare i tubi in inverno, piegare quelli di plastica, rame e tanto altro ancora.

 

Ti serve davvero? Soluzione alternative

In basso puoi trovare alcuni suggerimenti utili per acquistare e, cliccando sui link raccomandati, accedere alle migliori offerte delle pistole termiche. Questi utensili emettono un flusso di aria caldissima che può essere regolato ma parliamo comunque di centinaia di gradi. È quindi uno strumento da maneggiare con la massima attenzione.

Ma ti serve davvero? Se devi solo rimuovere la vernice dal legno, guarda prima se questa è in buono stato, potresti semplicemente ricoprirla con un’altra vernice del colore che preferisci. Se invece è malridotta allora la sverniciatura è fondamentale.

C’è un altro sistema per rimuovere gli strati di vernice ed è quello di usare uno sverniciatore chimico che scioglie la pittura ma, si spera, lasci intatta la superficie sottostante. È un sistema utile, per esempio, per i metalli ma anche in questo caso bisogna prestare la massima attenzione a prodotti del genere.

Una soluzione tradizionale, semplice e spesso efficace è quella di rimuovere la vernice con la carta vetrata e tanto olio di gomito.

Comfort d’uso

Ritornando alla pistola termica, bisogna confrontare prezzi e prestazioni ma anche tener conto del comfort d’uso. Questi utensili dovrebbero essere sempre leggeri e maneggevoli per facilitare il lavoro.

Il cavo di alimentazione non deve essere troppo corto e la presenza di un gancio non guasta quando bisogna riporla in garage.

Molto apprezzati sono i modelli con una base piatta e stabile che permette allo sverniciatore di rimanere in posizione verticale da sé per poter lavorare con entrambe le mani, l’ideale per esempio quando si vuole piegare un tubo di plastica o di rame.

 

I migliori sverniciatori del 2020

 

Non sai quale sverniciatore comprare? Allora dai un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto: si tratta dei modelli più apprezzati quest’anno dai consumatori. Scopri quali sono e fai una comparazione; ti anticipiamo solamente che sono utensili accomunati dall’ottimo rapporto tra prestazioni offerte e prezzo accessibile.

 

Prodotti raccomandati

 

Einhell 4520179 THHA 2000/1

 

Tra i migliori sverniciatori del 2020 spicca questo modello Einhell che è anche uno dei più venduti online. Gli utenti hanno apprezzato l’eccezionale rapporto qualità/prezzo.

La pistola termica è potente e sicura. Come tutti i migliori utensili, ha due diverse temperature e altrettanti flussi d’aria da selezionare in base alle esigenze. Questa caratteristica, unita ai quattro diversi ugelli in acciaio e al raschietto presenti nella confezione, ne fanno uno strumento completo e versatile. La valigetta di qualità con i vani appositi per ogni accessorio completa la dotazione.

Lo sverniciatore è ottimo non solo per rimuovere lacca e vernice ma anche per modellare la plastica, per asciugare velocemente una superficie, riscaldare materiali, scongelare tubi in inverno e così via.

La base ampia assicura la necessaria stabilità quando c’è bisogno di tenere la pistola immobile in posizione verticale. Per un prezzo del genere, questo modello è un vero affare. Cliccare per credere.

Qui di seguito si potrà trovare un riassunto delle caratteristiche positive e negative del prodotto Einhell riportate secondo i pareri degli utenti che lo hanno acquistato e provato.

Pro
Qualità-prezzo:

Il modello è stato apprezzato soprattutto per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo.

Potente:

Può essere settato su due diverse temperature e flussi d’aria per far fronte a qualsiasi evenienza e rimuovere la vernice con efficacia.

Accessori:

Viene venduto con quattro ugelli in acciaio, raschietto e la valigetta per il trasporto completa di vani per ogni accessorio.

Versatile:

Può essere utilizzato anche per altri scopi oltre a togliere la vernice, per esempio può rimuovere lacca e modellare la plastica.

Contro
Non professionale:

Può essere ottimo per sporadici lavoretti casalinghi, ma non è consigliato per un uso intensivo o a livello professionale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

BLACK+DECKER KX2200K-QS

 

Vediamo quali sono i motivi che fanno di questo Black+Decker uno dei migliori, se non il miglior sverniciatore per uso hobbistico. Uno di questi è la possibilità di regolare la potenza da 65°C fino a 645°C.

Quest’ampia gamma di opzioni – unita alla regolazione separata del flusso d’aria – consente di utilizzare la pistola termica con profitto per le attività più disparate: rimozione di vernici, colori, adesivi, piastrelle in vinile, allentare bulloni incastrati, riscaldare tubi congelati e tanto altro.

Uno dei punti di forza di questo modello è la ricca dotazione di accessori, tutti inseriti in una pratica e comoda valigetta: in totale sono otto pezzi, estremamente utili e capaci di rendere lo sverniciatore davvero polivalente.

Per esempio, la bocchetta larga è ideale per lavorare su superfici più ampie, quella per il vetro serve a proteggere questa superficie quando si scrostano le finestre; il cono di riduzione va usato per concentrare meglio il flusso su una porzione ridotta del materiale.

Leggero, maneggevole, è dotato di un gancio per appenderlo con comodità e di una base stabile per poterlo appoggiare e lavorare senza mani.

Nella nostra guida per scegliere il miglior sverniciatore non poteva mancare un modello Black + Decker che non ha certo bisogno di presentazioni nel campo degli utensili per il fai da te. Qui di seguito si potranno trovare in rassegna i suoi quattro vantaggi principali, insieme a un difetto.

Pro
Regolabile:

La potenza dello sverniciatore può essere regolata dai 65°C fino ai 645°C, così sarà possibile usarlo per diverse attività.

Versatile:

Copre una vasta gamma di utilizzi, a partire dalla rimozione di vernici per finire al riscaldamento dei tubi congelati.

Accessori:

Black + Decker ha fornito il suo sverniciatore con una buona dotazione di accessori tra i quali non manca la pratica valigetta per il trasporto.

Pratico:

Si rivela essere leggero e maneggevole, con la possibilità di appenderlo grazie al gancio e con un base di appoggio molto stabile.

Contro
Prezzo:

Non è lo sverniciatore più economico disponibile sul mercato.

Acquista su Amazon.it (€61,45)

 

 

 

Mannesmann M 49500

 

Come scegliere un buono sverniciatore che sia anche molto economico? Clicca sul link in basso se vuoi saperne di più.

Questo modello è uno dei più venduti sul mercato perché ha tutto quello che serve per ottenere ottimi risultati e anche massimo risparmio.

La pistola ad aria calda è efficace grazie ai suoi 2.000 watt di potenza; ha due velocità e due temperature diverse tra cui scegliere e si presta a una discreta pluralità di utilizzi anche perché può contare su quattro diverse bocchette incluse nella confezione per lavorare al meglio sui vari materiali. Non è inclusa, invece, la valigetta.

Insomma, si tratta di un modello non professionale ma perfetto per chi ha un budget molto ristretto e tanti piccoli lavori domestici da fare.

Il link qui di seguito porterà a un negozio online dove acquistare il prodotto. Prima però consigliamo di dare un’occhiata ai pro e contro di questo sverniciatore, in modo da avere un’idea completa delle sue caratteristiche principali.

Pro
Economico:

Difficile trovare uno sverniciatore così potente venduto a prezzi bassi come questo Mannesmann.

Potente:

Può sfruttare fino a 2.000 watt di potenza, così sarà possibile lavorare su vari materiali.

Accessori:

Nella confezione si troveranno quattro diverse bocchette che garantiscono versatilità all’oggetto.

Contro
Valigetta:

Tra gli accessori manca la valigetta per il trasporto, anche se si suppone che questo oggetto venga usato solo in casa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

BLACK+DECKER KX1650-QS

 

Pistola termica semplice, senza grosse pretese, questa Black+Decker, tuttavia, fa il suo dovere egregiamente: lo testimonia la stragrande maggioranza dei consumatori. Del resto, la multinazionale americana è nota per la qualità dei suoi prodotti, riscontrabile anche in questa pistola ad aria calda.

Ha un prezzo accettabile e si caratterizza per le ridotte dimensioni, la notevole leggerezza e maneggevolezza che rendono il lavoro più agevole, specialmente se prolungato nel tempo.

Presenta due temperature e due velocità del flusso d’aria che permettono di utilizzarla per vari scopi, non solo sverniciatura, ma anche rimozione di colori, adesivi, sbloccaggio di bulloni arrugginiti, tubature congelate e così via.

La base piatta consente di appoggiarla su una superficie per poter lavorare senza mani e riscaldare, per esempio, un tubo di rame per piegarlo.

Se si cerca un nuovo sverniciatore e si vuole puntare su un modello Black + Decker senza spendere troppo, allora questa potrebbe essere la soluzione giusta. Come di consueto riportiamo qui di seguito un breve elenco dei suoi pro e contro.

Pro
Dimensioni:

Le misure compatte del modello gli permettono di essere maneggiato facilmente e di non affaticare mano e polso durante l’utilizzo.

Regolabile:

Può essere impostato su due temperature e due velocità di flusso d’aria, così si potrà usare per effettuare diversi lavori domestici.

Base piatta:

Si potrà appoggiare il Black + Decker su una superficie e lavorare senza mani.

Contro
Accessori:

Viene venduto senza accessori e senza la valigetta per il trasporto.

Materiali:

Sembra che la plastica utilizzata rilasci un odore spiacevole quando l’utensile si riscalda.

Acquista su Amazon.it (€32,27)

 

 

 

GrecoShop Proxford line

 

Sverniciatore estremamente economico, questo modello è perfetto per chi deve prima di tutto risparmiare e non è interessato a prestazioni elevate.

Si tratta, però, di una pistola termica da 2.000 watt, quindi molto potente, con le due classiche regolazioni di temperatura e di velocità che permettono di utilizzare l’utensile in diverse occasioni: rimozione di vernici, adesivi e stucco ma anche per scongelare tubature, lucidare il legno prima di verniciarlo, far restringere le guaine termoretraibili e tanto altro ancora.

È uno sverniciatore comodo da maneggiare, piccolo e leggero. Nonostante il prezzo imbattibile, la confezione include la pratica valigetta – spesso non presente nei modelli che costano due o tre volte tanto – e sei accessori per poter utilizzare la pistola al meglio nelle diverse situazioni.

Chi deve affrontare qualche lavoretto domestico potrà apprezzare questo prodotto che tra l’altro viene venduto con una valigetta, utile nel caso si debba portare a casa di amici o familiari per dare una mano. Riassumiamo in breve i suoi due vantaggi e svantaggi principali.

Pro
Valigetta:

In dotazione si avrà una comoda valigetta per il trasporto che può essere utile anche per riporre il prodotto al sicuro dalla polvere.

Comodo:

Le misure compatte lo rendono facile da utilizzare e da maneggiare.

Contro
Limitato:

Può essere utilizzato solo per qualche lavoretto domestico, ma niente di più.

Materiali:

Sembra che non sia particolarmente resistente, quindi bisognerà farne un utilizzo sporadico se lo si vuole far durare nel tempo.

Acquista su Amazon.it (€19,9)

 

 

 

Come utilizzare uno sverniciatore

 

Se avete la necessità di rimuovere la vernice vecchia da una porta o magari da un’auto, avete bisogno di uno sverniciatore che, grazie alla sua azione, fa sì che la vecchia pittura venga via in pochi istanti. Visto anche il costo accessibile che contraddistingue questo tipo di elettroutensile, conviene averlo nella propria collezione di attrezzi perché può sempre tornare utile.

 

 

Il funzionamento dello sverniciatore

Lo sverniciatore fa una cosa molto semplice: emette aria calda, anzi, caldissima. In sostanza l’aria viene aspirata dalla parte posteriore ed erogata a diverse centinaia di gradi. Il calore scioglie letteralmente la pittura e dunque diventa semplicissimo rimuoverla.

 

Versatile

Uno sverniciatore, in vero, può fare ben altro che limitarsi a eliminare la vernice. Innanzitutto è utile con quella fresca poiché la sua azione può accelerare il processo di asciugatura. È comodo, per esempio, quando c’è da sagomare dei materiali plastici e in tutte quelle occasioni dove può servire un elevato getto di aria bollente.

 

La potenza dello sverniciatore

Un buon sverniciatore dovrebbe avere almeno 2.000 W di potenza ma ci sono anche altri valori da considerare. Bisogna verificare effettivamente che temperatura può raggiungere l’aria e la regolazione del flusso. Abbiamo già detto che nel caso di uno sverniciatore, quando parliamo di temperatura dobbiamo ragionare nell’ordine delle centinaia. Noi riteniamo che 500° siano un valore di tutto rispetto mentre il flusso d’aria dovrebbe assestarsi intorno ai 700 l/m. È anche importante non essere obbligati a lavorare sempre con la stessa potenza, ci sono lavori che ne richiedono di meno, ecco perché la presenza di un selettore che offra la possibilità di scegliere almeno tra due livelli, è auspicabile.

 

 

Gli accessori in dotazione

Affinché uno sverniciatore sia versatile è opportuno che abbia compreso nella confezione una serie di accessori che consentono di eseguire più lavori. I suddetti accessori, inoltre, possono anche essere comprati in un secondo momento. Ai raschietti per la vernice che certamente troverete a corredo del vostro sverniciatore, sarebbe opportuno aggiungere qualche riduttore per meglio concentrare il flusso dell’aria e un ugello angolato che consente di raggiungere i punti più difficili.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status