n n
n
n
▷ I migliori tavoli da pingpong. Classifica e Recensioni

Il miglior tavolo da ping pong

Ultimo aggiornamento: 05.12.19

Tavoli da ping pong – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Leggi le informazioni che abbiamo raccolto in questa pagina Web, così come le nostre recensioni dei prodotti che ci hanno maggiormente convinto. Qualche esempio? Il Garlando C-163I che vanta dimensioni omologate per le competizioni nonché un set di rotelle che ne agevolano lo spostamento all’interno della stanza. Analoghe caratteristiche per il Simba Zaghis che è facilmente ripiegabile così da poter essere sfruttato anche per il gioco individuale, quando non hai nessuno da sfidare.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior tavolo da ping pong

 

Chi non c’ha mai giocato nella vita, se non altro da giovane? Non tutti sanno però che il pingpong è anche uno sport, con tanto di regole e federazione nazionale. Quindi, quando si tratta di scegliere questo strumento, bisogna capire se si vuole un tavolo di tipo professionale o semplicemente un modello per divertirsi insieme agli amici.

Confrontando i prezzi, la differenza tra le due tipologie si fa ovviamente sentire; per questo motivo nella nostra classifica dei prodotti più apprezzati sul mercato abbiamo segnalato quando un articolo rispecchia le specifiche ITTF (Federazione internazionale tennis).

Quanto alla miglior marca, il produttore più famoso in Italia è considerato la Garlando, celebre casa che fabbrica anche calcetti e altri apparecchi per lo sport.

a-1-tavolo-da-ping-pong

Guida all’acquisto

 

Ripiegabile e facilmente spostabile

Il tavolo da ping pong non è uno strumento leggerissimo, dato che è realizzato con delle strutture portanti in metallo o acciaio. La prima cosa da guardare è quindi il peso e la dotazione di rotelle frenanti, indispensabili per movimentarlo e posizionarlo nell’angolo della stanza dove desideri metterlo.

In secondo luogo, che fare del tavolo una volta finita la partita? La superficie che occupa è abbastanza ampia. Per questo motivo, a meno che non possiedi una villa, troverai sicuramente più comodo un modello ripiegabile. In questo modo potrai chiuderlo e riporlo in un angolo o contro la parete, liberando molto spazio, possibilmente avvolto dall’apposita fodera, un accessorio in genere incluso nel prezzo di acquisto.

 

Con trattamento antiriflesso

Sembra banale, ma è un dettaglio importante che viene citato in ogni guida perché non tutti i tavoli sono costruiti in modo da evitare i fastidiosi riflessi delle luci al neon sulla superficie, che oltre a dare fastidio possono distrarti e deconcentrarti al punto tale da mancare tutte le palline. Guarda anche alla qualità della vernice delle strisce bianche, che deve essere indelebile.

Non va poi trascurato il fatto che i prodotti comprati online devono essere montati. Questa operazione può essere più difficile di quanto sembra; un altro problema è la qualità dell’imballo e la cura nel trasporto, essendoci il rischio di danneggiare la delicata superficie. Per chiarire questi aspetti, ti può aiutare leggere le singole recensioni lasciate dai consumatori sotto ogni prodotto.

a-2-tavolo-da-ping-pong

Comprare al prezzo più basso

Tutto sommato, può essere una buona strategia, visto che alla fin fine la differenza tra i vari modelli è a volte veramente minima. Tra l’altro, non si tratta certo di un prodotto di una grande complessità tecnologica. Per cui, se non sei uno sportivo e non hai bisogno di un modello professionale ma ti vuoi solo divertire, questo semplice ma efficace criterio può essere molto utile.

Concludiamo questa guida ricordando che molte case, tra cui la stessa Garlando, regalano spesso le palline e le indispensabili racchette per giocare, che troverai incluse nella confezione. Una cortesia che oltre a far piacere ti farà anche risparmiare qualche euro.

 

I migliori tavoli da ping pong del 2019

 

Non c’è ormai cantinetta o tavernetta che dir si voglia che non abbia questo popolarissimo gioco, che ha allietato e fatto crescere generazioni di italiani e su cui è inutile spendere molte parole, rinviando alla nostra guida per ulteriori approfondimenti. Passiamo invece subito a vedere quali risultano essere i cinque migliori tavoli da ping pong secondo la nostra classifica dei modelli più venduti online, redatta tenendo in debito conto le opinioni espresse dai consumatori nei loro giudizi e recensioni.

 

Prodotti raccomandati

 

Garlando C-163I

 

1-garlando-progress-indoor-bluMarchio presente sul mercato fin dai lontani anni cinquanta, la Garlando è il leader italiano del settore e commercializza anche calcetti e altri prodotti di qualità per lo sport e il fitness.

Entrando nello specifico, si tratta di un modello di livello quasi professionale, che ha le misure ufficiali da torneo decise dalla ITTF. Insomma, è ottimo per chi si deve allenare e preparare per delle gare, ed èripiegabile e trasformabile per consentirne l’uso sia individuale che da parte di coloro che sono costretti su una carrozzina. La presenza delle rotelle lo rende inoltre comodamente spostabile da un punto all’altro della stanza, mentre il trattamento antiriflesso della superficie permette di giocare senza fastidiosi abbagli.

Una caratteristica che all’atto pratico apprezzerai sicuramente è che non è necessario smontare rete e tendirete per piegarlo. Infine, viene fornito completo di palline e racchette. Il prezzo è un po’ caro, ma a livello di qualità potrebbe essere il miglior tavolo da ping pong del 2019.

Come abbiamo visto, il tavolo da ping pong Garlando si adatta molto bene alle esigenze di chi pratica questo sport a livello agonistico. Qui di seguito elenchiamo i suoi quattro punti di forza principali insieme a un difetto.

Pro
Professionale:

Il tavolo è stato fatto con le misure decise dalla ITTF, quindi è idoneo per allenamenti e partite di alto livello.

Per paratleti:

Essendo ripiegabile e trasformabile, il tavolo si adatta anche alle esigenze dei paratleti.

Antiriflesso:

La superficie del tavolo è antiriflesso, così si potrà giocare sotto fonti luminose senza essere distratti.

Pratico:

È munito di ruote per il trasporto, inoltre non si dovrà smontare la rete ogni volta che si deve ripiegare.

Contro
Prezzo:

Il prezzo non è proprio di prima fascia, quindi lo consigliamo solo a chi pratica o ha praticato ping-pong a livello agonistico.

Acquista su Amazon.it (€229)

 

 

 

Simba Zaghis

 

2-tavolo-da-ping-pong-professionale-zaghisSimba è un concorrente della Garlando, il grande brand italiano del settore. Lo Zaghis riprende tutte le caratteristiche dei modelli della celebre casa, a cominciare dalle misure, che sono quelle regolamentari da torneo, al trattamento antiriflesso della superficie, e alla presenza delle quattro ruote frenanti che consentono di spostare il tavolo senza sforzo.

Risulta infine facilmente ripiegabile e trasformabile per il gioco individuale, proprio come i prodotti dell’azienda rivale, e non mancano racchette e palline in omaggio. La domanda a questo punto sorge spontanea, quale tavolo da pingpong comprare?

Comparando le offerte dei modelli venduti online delle due case, l’unica differenza che abbiamo trovato è il prezzo, risultando la Garlando – almeno per ora – poco più economica della Simba. Ma la sfida continua e le cose potrebbero cambiare in futuro, per cui tieniti aggiornato.

La nostra guida per scegliere il miglior tavolo da ping-pong continua con un elenco dei lati positivi e negativi di questo modello regolamentare ideale per chi pratica lo sport con assiduità e vuole allenarsi anche a casa.

Pro
Regolamentare:

Le misure seguono quelle della ITTF, così ci si potrà preparare per le gare su un tavolo regolamentare.

Ruote:

Le ruote frenanti sono molto utili per spostare il tavolo da un posto all’altro senza fare troppa fatica.

Dotazione:

Acquistando il tavolo si riceveranno in omaggio racchette e palline per iniziare subito a giocare.

Ripiegabile:

Si piega facilmente per essere riposto e trasformato per gli allenamenti individuali.

Contro
Prezzo:

Come altri tavoli semi-professionali, anche il Simba Zaghis ha un prezzo abbastanza alto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Garlando C-112I

 

3-garlando-training-indoor-verdeSi differenzia dagli altri tavoli della Garlando presenti nella nostra classifica solo per il colore, che in questo caso è un classico verde prato.

Per il resto, aspettati tutte le caratteristiche già elencate negli altri modelli e che ritroverai tra l’altro tra i consigli di acquisto su come scegliere un buon tavolo da pingpong. Il criterio distintivo potrebbe dunque essere il prezzo, essendoci prodotti della stessa casa più economici, anche se non di tipo professionale come questo.

Se quindi non vuoi diventare un campione, ma semplicemente divertirti e avere un tavolo da pingpong con cui giocare con gli amici, questi ultimi potrebbero fare di più al caso tuo.

Come abbiamo visto, questo modello è un filo più economico rispetto agli altri, ma si tiene sempre su un livello semi-professionale. Se dopo aver visto i suoi pro e contro si rimarrà convinti, si potrà cliccare sul link del negozio dove acquistare il prodotto sfruttando un’offerta interessante.

Pro
Misure:

Le misure di questo tavolo sono da torneo, così ci si potrà allenare o giocare rispettando quelle stabilite dalla International Table Tennis Federation.

Quattro ruote doppie:

Le ruote poste sotto le gambe del tavolo ne favoriscono lo spostamento. Inoltre due sono ruotabili a 360° in modo da poterlo muovere facilmente anche da piegato.

Antiriflesso:

Il tavolo dal telaio verde, oltre ad essere una buona alternativa al solito blu, è anche antiriflesso.

Contro
Racchette:

Secondo i pareri di alcuni utenti le racchette in dotazione potevano essere imbottite.

Acquista su Amazon.it (€239)

 

 

 

Relaxdays 10019102

 

4-relaxdays-tavolo-ping-pong-indoorCon questo articolo usciamo dai grandi modelli pensati per la competizione sportiva per tornare a quelli più adatti al tempo libero e quindi di costo inferiore, anche se ciò si accompagna a una diminuzione delle funzionalità che abbiamo visto in altri prodotti, come le classiche rotelle.

In compenso non richiede montaggio, caratteristica che sarà di certo gradita dai più pigri, e risulta comunque facilmente ripiegabile. Altra caratteristica positiva è di essere un tavolo da pingpong anche da esterno, il che lo rende molto utile per tutti coloro che desiderano avere qualcosa di pratico, da spostare a piacimento e poi riporre in uno spazio limitatodopo l’uso.

Non stupirà quindi sapere che proprio questo articolo semplice e funzionale abbia ottenuto le migliori referenze tra quelli venduti online, anche grazie all’ottimo rapporto qualità/prezzo che risulta decisamente concorrenziale in comparazione a quelli di altre case produttrici.

Non tutti i tavoli da ping-pong devono per forza essere professionali. Chi vuole solo divertirsi un po’ in casa con gli amici potrà optare per questo modello di Relaxdays venduto a prezzi bassi. Passiamo ora in rassegna i suoi pro e contro.

Pro
Prezzo:

Non essendo professionale, questo tavolo da ping pong è decisamente più economico rispetto ad altri modelli.

Interno-esterno:

Può essere montato in giardino, così ci si potrà divertire e fare qualche partita all’aperto. Questa caratteristica può renderlo attraente anche per gestori di locali con uno spazio esterno.

Valigetta:

Si apre e si chiude facilmente, inoltre si può trasportare comodamente usando l’apposita maniglia.

Contro
Semplice:

Chi ha bisogno di un tavolo per giocare a livello più competitivo potrebbe voler cercare qualcos’altro.

Dimensioni:

Le dimensioni ridotte lo rendono pratico, ma potrebbero limitare il gioco.

Acquista su Amazon.it (€114,9)

 

 

 

Garlando C-163E

 

5-garlando-active-outdoor-tavolo-ping-pongIl C-163 è uno dei tavoli da pingpong da esterno di questo prestigioso marchio, nonché il modello più caro della nostra recensione. Le caratteristiche e le funzionalità sono le stesse di quelli per uso interno che abbiamo già recensito, cambia solo la destinazione che non è più indoor.

Va montato, e questo può essere irritante per chi non ha voglia di armeggiare per qualche ora con martello e foglio di istruzioni alla mano, mentre un dettaglio di possibile interesse per il lettore è il peso, di poco inferiore agli altri tavoli della stessa casa produttrice. Nel complesso è un bel prodotto, ottimo per una villa o per chi ha lo spazio adeguato e vuol fare impressione sugli ospiti.

Dato però il prezzo elevato, non sembra consigliabile alla normale famiglia che vuole semplicemente uno strumento comodo e pratico per giocare e divertirsi in allegria.

Garlando è probabilmente una delle migliori marche di tavoli da ping-pong, per questo nella nostra classifica non poteva mancare il suo nuovo modello. Diamo un’occhiata a due vantaggi e due svantaggi del prodotto, in modo da avere un quadro completo delle sue caratteristiche.

Pro
Outdoor:

A differenza di altri tavoli professionali, questo è stato progettato specificatamente per essere usato all’esterno.

Peso:

Si tratta di un tavolo da ping pong non troppo pesante e potrà essere portato facilmente all’interno di un locale o abitazione in caso di pioggia.

Contro
Prezzo:

Decisamente costoso, forse chi cerca un tavolo per divertirsi con la famiglia potrebbe optare per un modello più economico.

Montaggio:

Va montato e questo potrebbe richiedere un po’ di tempo e soprattutto pazienza.

Acquista su Amazon.it (€389)

 

 

 

Come utilizzare un tavolo da ping pong

 

Il ping pong, conosciuto anche come tennistavolo, è uno sport inventato alla fine del 1800 ma che vide la sua piena realizzazione solo durante i primi del ‘900 con l’introduzione sul mercato della plastica, materiale che permise una facile realizzazione di palline in grado di rimbalzare efficacemente.

Disciplina olimpionica

Da allora il ping pong ha compiuto passi da gigante, passando da semplice svago a disciplina olimpionica.

Sia che siate appassionati o principianti, prima di iniziare a giocare a ping pong avrete bisogno di un tavolo adatto, che rientri nelle specifiche imposte dalla federazione sportiva nazionale.

 

Diverse tipologie

Sono presenti sul mercato diverse tipologie di tavoli da ping pong, professionali e non. Qualora vogliate un’esperienza quanto più simile all’attività agonistica, allora dovrete procurarvi un modello costruito secondo regole ben precise.

 

Spazio a disposizione

Considerate innanzitutto lo spazio che avete a disposizione. Se non avete una stanza da poter dedicare al tavolo, dovreste vagliare l’idea di acquistare un tavolo ripiegabile, da poter riporre dopo l’utilizzo.

Inoltre, un tavolo che possa essere ripiegato, garantisce anche la possibilità di allenarsi giocando da soli. Sollevando infatti una parte del campo da gioco, avrete una barriera contro cui spedire la pallina, che, ritornando al mittente vi permetterà di migliorare i vostri tempi di reazione.

Assicuratevi poi che sia dotato di rotelle nella parte centrale. In tal modo potrete spostarlo facilmente in qualsiasi zona della casa senza doverlo necessariamente sollevare.

 

Montaggio

Per il montaggio analizzeremo un semplice tavolo da ping pong non richiudibile.

Innanzitutto preparate sul pavimento tutti i pezzi necessari, in modo da averli a portata di mano. Non dimenticate il manuale di istruzioni per verificare i passaggi man mano che procedete.

Il tavolo deve essere posizionato con la parte inferiore rivolta verso l’alto, potrete così aprire facilmente le quattro gambe.

Prima di capovolgere il tavolo bisogna procedere al montaggio delle ruote. Identificate quindi i pezzi e avvitateli alle quattro gambe centrali del tavolo. Per fissare le gambe tra di loro in modo che non si richiudano improvvisamente, bisogna avvitare delle apposite assi che le uniscano e che vanno solitamente sistemate dall’interno verso l’esterno.

Pannelli di sostegno

Tra le quattro gambe centrali dovrete ora fissare due pannelli, avvitandoli similmente a quanto fatto con le assi per le gambe esterne.

L’ultimo passaggio, prima di poter capovolgere il tavolo, è quello di controllare che tutte le viti e i bulloni siano appositamente stretti. Non lasciate alcun elemento traballante per la vostra sicurezza e per evitare un danneggiamento del tavolo.

 

Capovolgere il tavolo

Per girare il tavolo fatevi aiutare da un amico, spostandolo prima lentamente su un lato e poi mettendolo lentamente sulle sue gambe.

L’ultimo passaggio è posizionare la rete. Collegate le pinze cercando di seguire la linea centrale del tavolo e fissate sul perno la rete di demarcazione del campo.

Fatto ciò non vi resterà altro che testare il vostro nuovo tavolo da ping pong.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 voti, media: 4.75 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status