Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

Il miglior traforo elettrico

Ultimo aggiornamento: 20.09.18

 

Trafori elettrici – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

PROXXON DS 460 27094 è un traforo elettrico professionale molto leggero ed efficiente. Grazie alla sua sega braccio realizzata in magnesio, sarà possibile ottenere dei tagli altamente precisi. Se invece sei alla ricerca di un modello più economico ma non meno efficiente, Dremel MS20-1/5 potrebbe fare al caso tuo. Il punto forte di questo attrezzo consiste nella sua trasformabilità da apparecchio con piano di lavoro fisso a traforo portatile.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior traforo elettrico

 

La sega da traforo, simile al seghetto alternativo, non manca mai nel laboratorio di un appassionato del fai da te che ama il modellismo e gli oggetti creati con la massima cura e precisione. Ma quale modello scegliere tra i tanti sul mercato? Per avere qualche dritta dai un’occhiata alla nostra guida e alla recensione dei modelli suggeriti in classifica. Ti bastano pochi minuti.

Guida all’acquisto

 

Caratteristiche tecniche

A cosa serve esattamente un traforo? Viene spesso impiegato dove bisogna eseguire curve e, grazie alla precisione millimetrica di questo utensile, sarà possibile creare oggetti decorativi, giocattoli, modellini. Esistono i seghetti da traforo manuali e quelli elettrici, di cui ci occupiamo in questa sede. Tra le varie differenze c’è sicuramente il prezzo e il peso che in entrambi i casi è maggiore per i modelli elettrici.

Questi ultimi, generalmente, rimangono fissi, quindi bisogna trovargli un’adeguata collocazione su un banco, a meno che questo non sia integrato col traforo stesso. Un modello molto pesante non deve spaventare, tutt’altro. Possiamo dire che a un peso maggiore corrisponde maggiore stabilità e minori vibrazioni che si producono inevitabilmente durante il lavoro. Il risultato sarà un taglio più preciso e pulito.

I trafori elettrici della migliore marca hanno un piano d’appoggio inclinabile fino a 45° per poter eseguire anche tagli obliqui, con una scala graduata che permette di regolare la misurazione. Naturalmente, deve essere possibile regolare la velocità di rotazione della lama per gestire al meglio tutti i tipi di materiale.

 

Lame

Le lame di un traforo elettrico sono sottili e si usurano facilmente, specie per chi le usa molto spesso. Ecco perché un buon utensile viene sempre fornito con lame di ricambio da sostituire subito quando c’è bisogno. Non solo, è fondamentale scegliere la lama giusta in base al materiale che si sta tagliando: legno, plastica, ferro e in base al tipo di taglio, più fine o più grossolano. Meglio puntare su un modello dove si possano montare anche quelle senza perno da inserire nei fori guida per eseguire i tagli interni.

Le lame si rompono anche per un altro motivo e cioè quando vengono tese troppo o troppo poco. In entrambi i casi il risultato è lo stesso: una rottura precoce. Il tensionamento è un’operazione non facile che richiede un po’ di esperienza ma se toccando leggermente la lama questa si muove di pochissimo, non ci dovrebbero essere problemi.

Altre caratteristiche

Confronta prezzi, prestazioni e specifiche dei vari modelli, magari restringendo il campo a quelli più apprezzati da hobbisti e professionisti, ma fai attenzione anche ad altri piccoli o grandi accorgimenti che semplificano e migliorano il lavoro.

Tra questi, considera che alcuni trafori sono dotati di una luce che illumina il piano di lavoro, un ausilio in più di sera e per chi non può contare sempre su un’illuminazione perfetta.

Non dovrebbe mai mancare l’attacco per l’aspiratore, fondamentale per tenere il banco sempre pulito e sgombro da trucioli e per non respirare polveri e fastidiosi residui di lavorazione. L’aspiratore va acquistato a parte e, se non è possibile farlo, meglio dotarsi di una mascherina.

Ricordiamo infine che non bisogna mai spingere, o forzare, il pezzo contro la lama ma solamente accompagnarlo.

 

I migliori trafori elettrici del 2018

 

Se siete amanti del bricolage e del fai-da-te, un traforo elettrico è uno strumento indispensabile per eseguire piccoli e grandi lavori di precisione come intagli semplici o complessi.

In questa guida abbiamo selezionato per voi alcuni dei migliori trafori elettrici del 2018. Date un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto e scoprite quali sono le offerte dei prodotti più venduti del momento.

 

Prodotti raccomandati

 

Proxxon DS 460 27094

Principale vantaggio:

Il pregio principale del traforo elettrico DS 460, è la sua alta qualità unita a un livello di prestazioni professionale; un tratto particolare posseduto da tutti gli utensili prodotti dalla ditta Proxxon, uno dei marchi più blasonati in questo settore di produzione.

 

Principale svantaggio:

Il traforo Proxxon è progettato soprattutto per consentire il taglio libero e le sagomature complesse, per cui il piano di lavoro è completamente liscio e privo di guide per eseguire i tagli lineari.

 

Verdetto 9.9/10

È realizzato con ottimi materiali, ben assemblato, potente e adatto al lavoro professionale; il suo prezzo non è proprio economico, ma il brand Proxxon è sinonimo di eccellenza.

Acquista su Amazon.it (€398)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Proxxon sinonimo di eccellenza

Quando si parla di micromotori, elettroutensili e utensili manuali per lavori di precisione e modellismo, le prime ditte a cui si fa riferimento sono Proxxon e Dremel.

Da diverse decadi, ormai, la tedesca Proxxon produce l’esclusivo sistema MICROMOT, una serie di utensili elettrici di altissima qualità, forgiati in lega di acciaio al cromo-vanadio, temprati, placcati e sottoposti a doppia nichelatura di protezione più una cromatura finale opaca; dalle dimensioni perfette grazie alla marcatura laser utilizzata durante l’assemblaggio.

Gli utensili prodotti da Proxxon sono venduti in tutto il mondo, in milioni di unità, e sono quotidianamente usati non solo dai modellisti e dagli hobbisti, ma anche dai meccanici di precisione, dagli orafi, da odontotecnici e dentisti, da orologiai, dai produttori di stampi e di utensili e da molte altre categorie di professionisti in diversi rami dell’industria meccanica.

Taglia dal legno all’acciaio

Il traforo elettrico DS 460 è realizzato appunto in acciaio, lavorato con una macchina di precisione a computazione numerica CNC e quindi sottoposto a verniciatura a polvere; è robusto e ha un basso assorbimento di vibrazioni, i bracci della sega sono realizzati in magnesio, per ridurre il peso della massa spostata di circa il 40% rispetto ai normali bracci in alluminio utilizzati dai trafori di altre marche.

I bracci sono montati con estrema precisione su cuscinetti solidi e leggeri, per spostare facilmente la lama lungo l’area di taglio, e possono agganciare diversi tipi di lame, per tagliare materiali che vanno dal legno, con uno spessore massimo di 60 mm, fino all’acciaio, con uno spessore massimo di 10-15 mm; il piano di lavoro, invece, ha un’angolatura inclinabile da -5° a 50° ed è perfettamente liscio, quindi privo di guide che possano aiutare nei tagli lineari.

 

Elevate prestazioni di taglio

È azionato da un motore elettrico brushless da 205 Watt di potenza, che genera una velocità da 900 a 1.400 giri al minuto; lo spessore massimo di taglio è di 65 millimetri, ridotti a 32 quando il piano di lavoro è inclinato di 45°, inoltre integra un sistema di aspirazione per i trucioli, collegabile a un aspirapolvere.

La confezione del DS 460 include una coppia di portalama e cinque lame per sega di diverso tipo, in modo da poterlo subito provare, e sia il suo utilizzo sia la sostituzione delle lame, sono decisamente facili.

Gli acquirenti sono rimasti estremamente soddisfatti dal DS 460, e consigliano di consultare attentamente il sito Proxxon per quanto riguarda l’acquisto di ulteriori lame, dal momento che usando quelle originali, per le specifiche applicazioni, le prestazioni di taglio migliorano ulteriormente.

 

Acquista su Amazon.it (€398)

 

 

 

Dremel MS20-1/5

 

Se siete amanti del bricolage e state cercando il miglior traforo elettrico per le vostre creazioni, non lasciatevi sfuggire questo modello marchiato Dremel.

Versatilità ed efficienza sono le caratteristiche principali di questo interessante utensile, che ha riscosso grande apprezzamento da parte di molti utenti che lo  hanno acquistato.

Si tratta di un seghetto traforo elettrico facile da utilizzare, grazie al cambio rapido degli accessori, che consente di lavorare in maniera pratica e veloce.

Un altro punto forte dell’attrezzo, consiste nella sua trasformabilità da apparecchio con piano di lavoro fisso a traforo portatile maneggevole. In modalità stazionaria, potrete utilizzarlo per lavori di precisione, grazie alla sua base munita di guide per il taglio; mentre in modalità manuale, sarete in grado di intervenire liberamente su pezzi di grandi dimensioni.

Il traforo elettrico Dremel MS20-1/5 esegue tagli dritti e puliti e la regolazione delle velocità, vi permetterà di adattare l’elettroutensile a qualsiasi tipo di lavorazione.

Sappiamo che molti dei nostri lettori sono interessati ai prezzi bassi e abbiamo pensato soprattutto a loro quando abbiamo selezionato il traforo elettrico Dremel, una macchina di modesta potenza ma molto utile in caso di piccoli lavoretti.

Pro
Doppia modalità:

Molto utile la doppia modalità che caratterizza il traforo Dremel; può funzionare in posizione stazionaria oppure portatile.

Utilizzo semplice:

Molto facile da usare, gli accessori si cambiano rapidamente e le regolazioni sono quasi immediate.

Contro
Vibrazioni:

Diverse persone hanno lamentato come la macchina vibri eccessivamente quando è in funzione.

Guida:

Quella a corredo del traforo è poco efficace e dunque non è semplice ottenere tagli lineari.

Acquista su Amazon.it (€106)

 

 

 

Einhell TC-SS 405 E

 

Se non sapete come scegliere un buon traforo elettrico senza spendere troppi soldi, date un’occhiata a questo interessante modello Einhell TC-SS 405 E.

Il prodotto si presenta sul mercato con un buon rapporto qualità/prezzo e il costo è molto vantaggioso e competitivo.

Si tratta di un traforo oscillante che può essere un valido aiuto per hobbisti e modellisti nella lavorazione raffinata di piccoli e grandi oggetti.

La base è solida e massiccia e garantisce una grande stabilità, così potrete ottenere risultati precisi e soddisfacenti. Lo strumento è regolabile e vi consentirà anche di effettuare tagli a 45°, grazie all’inclinazione del piano di lavoro.

Molti utenti hanno apprezzato la praticità del sistema di cambio delle lame, che vi permetterà di effettuare una sostituzione veloce degli accessori, senza impazzire nel montaggio.

Grazie all’attacco di aspirazione, il piano di lavoro sarà sempre pulito e libero da residui di polvere e trucioli.

Il traforo più economico che possiamo proporvi, secondo noi, è quello realizzato da Einhell. Chiaramente, seppur prodotto da un marchio da sempre affidabile, è da escludere un uso professionale.

Pro
Costo:

La proposta di Einhell, a nostro modo di vedere, può vantare un soddisfacente rapporto tra prezzo e qualità.

Silenzioso:

Quando la macchia è in funzione, il rumore si attesta su livelli più che tollerabili.

Contro
Taglio:

Il movimento della lama lascia a desiderare in quanto a precisione.

Acquista su Amazon.it (€80)

 

 

 

PROXXON 27 088

 

Siete degli appassionati di modellismo ma non sapete quale traforo elettrico comprare per i vostri lavoretti? Date uno sguardo a questo modello PROXXON 27 088.

Si tratta di una piccola sega elettrica per compensato, munita di piano d’appoggio, ideale per hobbisti e per piccoli lavori di precisione.

Il traforo può essere utilizzato anche per tagliare fogli sottili di ottone, alluminio, vetro acrilico e cartone. Con questo pratico elettroutensile, potrete eseguire dei buoni lavori di precisione per i vostri modellini come: case per bambole, trenini, silhouette per teatro delle ombre, diorama e tanto altro ancora.

La base d’appoggio è munita di una guida regolabile che vi sarà utile per bloccare i pezzi da tagliare.

La macchina è robusta e di facile utilizzo e grazie al suo motore a due velocità, potrete ottenere dei risultati precisi e regolari.

Alcuni utenti consigliano di fissare la base dell’apparecchio al tavolo, in quanto, trattandosi di uno strumento molto leggero, tende a spostarsi con le vibrazioni, se non è ben assicurato a un piano di lavoro.

Vediamo cosa c’è di nuovo in casa Proxxon, abbiamo un modello che farà felici tanti hobbisti, a cominciare dagli appassionati che preferiscono costruirsi da soli i modellini.

Pro
Precisione:

La macchina esegue tagli molto precisi, caratteristica che la fa preferire, come detto, per la realizzazione di modellini.

Contro
Lame:

Il sistema per il fissaggio delle lame è risultato essere eccessivamente macchinoso e tutt\'altro che immediato.

Acquista su Amazon.it (€129,9)

 

 

 

Ferm SSM1005

 

Facendo una comparazione tra i vari modelli presenti sul mercato, siamo rimasti positivamente colpiti da questo traforo elettrico per legno marchiato Ferm. L’azienda di produzione è olandese ed è un brand molto conosciuto e rinomato a livello internazionale nell’ambito degli elettroutensili da lavoro.

Il modello in questione è una sega da traforo da 90 W di potenza, dotata di ben dieci lame. Queste possono essere sostituite facilmente e velocemente grazie a un pratico sistema di cambio rapido.

La macchina è in grado di eseguire dei tagli puliti e precisi su legno, plexiglas e plastica.

Il piano d’appoggio è regolabile da 0° a 45° ed è munito di guida angolare, così potrete effettuare dei tagli inclinati, a seconda delle vostre esigenze.

La base del dispositivo è dotata anche di un apparato professionale di soffiaggio, così potrete disporre sempre di una superficie di lavoro pulita e libera da trucioli e segatura.

Discreta accoglienza anche per il traforo Ferm, altra macchina destinata a un uso hobbistico che ha diversi pregi ma anche qualche difetto.

Pro
Cambio lama:

La sostituzione delle lame avviene in modo molto semplice e veloce, così l’operazione consente di non sprecare tempo prezioso.

Rumore:

Nulla da eccepire sulla silenziosità, quando è in funzione non disturba.

Contro
Vibrazioni:

La macchina presenta qualche limite quando c\'è da assorbire le vibrazioni.

Acquista su Amazon.it (€99)

 

 

 

PROXXON DS 460 27094

 

Se siete alla ricerca di un traforo elettrico professionale, questo modello PROXXON DS 460 non vi deluderà.

L’elettroutensile risulta essere estremamente leggero, grazie alla sua sega braccio realizzata in magnesio, che consente di ottenere un’alta precisione di taglio.

Il motore è potente ed è in grado di generare un numero di corse che va da 900 a 1.400 giri al minuto. Inoltre è stato progettato per sopportare anche lunghe sessioni di lavoro senza surriscaldarsi troppo.

La base d’appoggio è in alluminio pressofuso e offre un buon piano di lavoro, che si presta anche ai tagli più impegnativi.

Il traforo è solido e ben costruito, infatti le vibrazioni sono assorbite efficacemente e ciò rende anche il macchinario più silenzioso durante il funzionamento.

Le lame sono molto robuste e resistenti, così potrete utilizzarle a lungo prima di sostituirle.

PROXXON DS 460 è uno dei modelli più venduti online ed è stato ampiamente apprezzato dai professionisti del settore.

Non sapete dove acquistare un traforo elettrico per eseguire dei tagli figurati? Delle utili indicazioni potreste trovarle nella nostra guida per scegliere il miglior traforo elettrico.  Abbiamo passato sotto la lente di ingrandimento tantissimi modelli e tra questi c’è il PROXXON DS, una macchina che ha fatto il pieno di pareri positivi.

Pro
Precisione:

È un traforo che crediamo possa fare al caso dei professionisti, tra le sue doti ci sono la versatilità e la precisione di taglio.

Instancabile:

Un altro aspetto che denota il carattere professionale di questa macchina è la sua capacità di procedere nel lavoro per ore senza surriscaldarsi.

Vibrazioni:

Per dispositivi del genere è molto importante che le vibrazioni siano ben assorbite ed è ciò che accade con il traforo in esame.

Contro
Guida:

Dobbiamo registrare l\'assenza di una guida che tornerebbe molto utile per eseguire tagli lineari.

Acquista su Amazon.it (€398)

 

 

 

 

Come utilizzare un traforo elettrico

 

Come molti sanno, il traforo elettrico è un elettroutensile versatile grazie al quale si possono eseguire una serie di tagli che con altri attrezzi sarebbero impossibili, a meno di non essere artigiani fenomenali. Con un traforo, infatti, si possono effettuare tagli curvi così da dare al legno la forma che si preferisce.

 

 

Quattro caratteristiche fondamentali

Sono quattro le caratteristiche che riteniamo fondamentali quando si parla di traforo elettrico, ovvero, la potenza del motore, la possibilità di montare lame differenti, la capacità di taglio e ultima ma non meno importante, la precisione. Quest’ultima difficilmente sarà massima in modelli non professionali o troppo economici. La scelta, dunque dipende dalle esigenze personali e dal budget.

Se siete degli hobbisti tutt’altro che perfezionisti, potrete anche tollerare qualche piccola imperfezione e spendere di meno, altrimenti mettete mano al portafogli e affidatevi a marchi noti che in catalogo abbiano una linea dedicata ai professionisti. Ma cosa causa l’imprecisione del taglio? Generalmente, un modello economico e non professionale ha la lama che “fa gioco” e questo si ripercuote inevitabilmente sulla qualità del taglio.

 

Regolare la tensione della lama

La tensione della lama è una questione fondamentale. Questa va regolata in modo tale che non sia troppo o poco tesa, altrimenti è molto probabile che si spezzi o comunque che il taglio non sia preciso. Purtroppo non c’è un modo “scientifico” (chiamiamolo così) per regolare la tensione, è una cosa che si acquisisce con l’esperienza, dunque, se siete alle prime armi, non scoraggiatevi e accertatevi di avere da parte una buona scorta di lame. La buona notizia è che non sono molto costose.

 

Non forzare il taglio

Quando ci si accinge a eseguire un taglio, l’errore da evitare è di forzare il pezzo contro la lama perché ciò comporta quello che in gergo si chiama “deriva”, ossia, ci si discosta dalla linea di taglio corretta. Il pezzo, dunque, va semplicemente accompagnato mentre la lama esegue il suo compito.

 

 

Quali lame usare

La scelta del tipo di lama dipende dal tipo di legno su cui si lavora e sulla pulizia di taglio che si vuole. Una lama con minor numero di denti va bene per i legni teneri mentre quelli duri hanno bisogno di una lama con più denti. Maggiore è il numero di denti e più lentamente la lama avanza ma il taglio sarà molto più pulito.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Notify of
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 4.83 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.