fbpx

Il migliore blocco yoga

Ultimo aggiornamento: 16.07.19

 

Blocchi yoga – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Il blocco yoga consente di eseguire esercizi speciali e quindi lavorare su un’area in particolare del corpo. Si usa come punto d’appoggio per mantenere l’equilibrio durante gli esercizi tipici di allungamento e stiramento che caratterizzano questa disciplina. Il mattoncino ha di solito misure standard ed è un parallelepipedo proprio per permettere a chi lo usa di sfruttarne le due altezze. Sceglierlo per migliorare il proprio allenamento può rivelarsi una buona idea sotto tanti punti di vista. Per questo l’ideale è acquistarne uno che sia perfettamente compatibile con il proprio stile di allenamento e le preferenze. I materiali possono essere diversi, ma quel che conta è che non assorbano il sudore o i cattivi odori. Per darvi alcuni spunti da cui trarre ispirazione abbiamo scelto cinque prodotti che vi suggeriamo caldamente di prendere in considerazione. In particolare questi due sono i più apprezzati dagli utenti quest’anno. Jeflex – Mattonella realizzati in schiuma di gomma EVA sono resistenti e leggeri, e di un bel colore. Protone – resistente anche questi realizzati nello stesso materiale sintetico sono leggeri e difficili da confondere con quello degli altri allievi in palestra.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il migliore blocco yoga

 

La pratica dello yoga non richiede molto più del corpo e di una superficie su cui poggiarlo per eseguire le posizioni. Ma per migliorare la flessuosità dei movimenti e il controllo dei muscoli, si possono usare elementi accessori per accrescere il potere degli esercizi.

 

 

Guida all’acquisto

 

Perché usare un blocco yoga

La respirazione diaframmatica guida e scandisce i movimenti dello yoga. Estensioni sempre più profonde sono scandite dal ritmo costante di inspirazione ed espirazione. Non serve null’altro che il proprio corpo e la pratica per riuscire a eseguire posizioni che implicano il controllo totale sulla muscolatura.

Quindi, perché sostenere il prezzo di un gadget in più per realizzare una disciplina che non richiede altro che alti livelli di concentrazione? Si tratta di un escamotage usato per avvicinare persone di qualsiasi grado di preparazione e conformazione fisica alla pratica tanto delicata quanto efficace dello yoga.

Chi confronta prezzi, quindi, converrà che facilitare l’esecuzione di esercizi in apparenza semplici ma di fatto impegnativi consente di ottimizzare la spesa dell’abbonamento in palestra.

 

Come sono fatte le mattonelle

In apparenza sembrano tutte simili, quello che differenzia le diverse mattonelle sono le dimensioni e il tipo di materiale disponibile. In classifica ne proponiamo di due tipi.

Ce ne sono di materiale sintetico ma compatibile con la pelle. Di solito la schiuma di gomma EVA, un materiale spesso derivato da materie prime seconde, quindi riciclato e che per questo strizza l’occhio agli amanti dello stile di vita green e sostenibile.

Offriamo anche la recensione delle mattonelle realizzate in sughero. Sono leggere e solide come quelle in materiale sintetico, ma più piacevoli al tatto e decisamente più naturali.

 

 

Quali posizioni si possono eseguire al meglio

Sul mercato dunque, l’offerta non è poi così varia e non è necessario andare alla ricerca della migliore marca per fare un buon affare. Quel che conta è verificare che le dimensioni siano effettivamente quelle utili per sorreggere il corpo nelle estensioni e durante esercizi specifici.

Di solito, il blocco da yoga viene usato come supporto dove sedersi e da qui fare stiramenti e allungamenti potendo contare su una posizione sopraelevata del bacino rispetto alle gambe distese. Oppure si possono usare i blocchi per allinearsi perfettamente quando si estendono le gambe e le braccia allo stesso tempo.

 

I migliori blocchi yoga del 2019

 

Presentiamo di seguito la lista dei blocchi yoga che maggior successo hanno riscontrato tra gli acquirenti. Sono scelti tenendo conto anche delle caratteristiche complessive che assicurano la perfetta compatibilità con l’attività sportiva, la qualità dei materiali usati e il rispetto degli standard di produzione più esigenti.

 

Prodotti raccomandati

 

Jeflex – Mattonella

 

Il prodotto che apre la nostra rassegna e che consideriamo il migliore blocco yoga è quello realizzato da Jeflex per l’allenamento yoga o per il fitness in genere. Il prezzo si riferisce a due blocchi, la coppia è indispensabile per l’esecuzione di numerosi esercizi e quindi fa piacere sapere di poter risparmiare e ottenere il massimo.

Sono realizzati in schiuma ad alta densità, quindi sono estremamente leggeri ma anche solidi e robusti. Il perfetto mix per facilitarne il trasporto, l’uso durante l’allenamento e per sorreggere il corpo senza rischio di scivolare. I lati e gli angoli smussati ne favoriscono la presa salda, così da mantenere l’equilibrio anche nelle posizioni più traballanti. Specie quando ancora non si ha confidenza con un tipo di esercizio in particolare.

Hanno una forma standard di 23x15x10cm le persone più basse potrebbero trovare scomode queste misure. Ma sono anche quelle più diffuse in commercio e consentono di eseguire diversi esercizi aumentandone il grado di difficoltà.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Protone – resistente

 

Tra i migliori blocchi yoga del 2019 troviamo anche questi colorati modelli disponibili in tante versioni per far contenti acquirenti dai gusti diversi. Il colore melange li differenzia notevolmente dai soliti blocchi di un solo colore. Un dettaglio non da poco visto che in palestra tanti potrebbero averli scelti identici tra loro.

Per il resto rispondono al meglio alle esigenze di chi non sa quale blocco yoga comprare e in più non è particolarmente alto. Le dimensioni di questi blocchi sono leggermente inferiori rispetto allo standard, 22x15x7cm. Un dettaglio che interessa chi non è troppo alto o non ha più bisogno di un supporto troppo invadente per estendere il corpo nelle diverse posizioni.

Sono realizzati in schiuma espansa e quindi in materiale sintetico, perfettamente compatibile con l’allenamento. Non assorbono i cattivi odori né il sudore che proviene dalla mano, quindi anche al tatto rimangono gradevoli. In più sono lavabili, e questo è un gran vantaggio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Timberbrother 2 Pezzi

 

Quando non si sa come scegliere un buon blocco yoga puntare sulla soluzione più semplice può essere l’idea migliore. In questo caso si tratta di due blocchi di dimensioni leggermente diverse, adatti sia ai principianti che agli esperti e che permettono l’esecuzione di esercizi diversi. Come ci si aspetta da un prodotto di buona qualità, anche questi sono leggeri e offrono stabilità e supporto perché non tendono a scivolare sul pavimento.

Sono realizzati in schiuma EVA e quindi sono lavabili e perfettamente compatibili con il proprio scopo. Una soluzione perfetta per non pesare nel borsone della palestra e per dare uno strumento in più per i praticanti yogi. Il set comprende due blocchi, di dimensioni leggermente diverse tra loro quindi da usare per l’esecuzione di esercizi particolari dove la differenza di appena pochi millimetri diventa essenziale nell’evoluzione del livello di pratica. Una delle offerte da non farsi scappare, dunque. Sono piacevoli al tatto e danno una gradevole sensazione di solidità e fermezza. I colori disponibili sono intriganti e molto moderni, l’ideale per chi ricerca la perfezione nei dettagli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Kork-Deko – Set di 2

 

In comparazione con gli altri modelli che abbiamo già presentato tra i nostri consigli d’acquisto, questi si distinguono per il materiale 100% naturale con cui sono realizzati. In questo caso è il sughero a garantire perfetta aderenza a terra e sostegno di tutto il peso del corpo.

Si prestano a essere usati in diversi esercizi per allenare il corpo e aumentare progressivamente la sua flessuosità. Hanno entrambi le stesse dimensioni e sono perfetti per gli esercizi da eseguire in parallelo facendo perno su due braccia. Quindi si prestano a essere usati anche per l’esecuzione di esercizi diversi, come quelli di fitness e stretching che possono richiedere il supporto dei blocchi per una migliore esecuzione.

Al tatto risultano molto più gradevoli e stimolanti rispetto a quelli realizzati in materiale sintetico. E chi ricerca un’esperienza complessivamente profonda e significativa dal proprio allenamento di yoga, comprende le differenze. Malgrado il prezzo leggermente più alto della media, chi decide di acquistare questo tipo di prodotto dà l’importanza alla scelta dei materiali e degli stimoli che da questi derivano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lotuscrafts – in sughero

 

Tra i blocchi venduti online questi si distinguono per il fatto di essere realizzati con sughero proveniente dal Portogallo. La certificazione dell’origine assicura l’attenzione per la scelta dei materiali migliori per la realizzazione degli oggetti da portare con sé durante l’allenamento.

Perfetti per esercitarsi dando grande importanza anche all’ambiente e agli oggetti di cui ci si circonda durante la pratica dello yoga. Sono venduti singolarmente e questo contribuisce a renderli decisamente più costosi rispetto alla media dei blocchi più venduti. Ma la gradevolezza al tatto, la loro particolare porosità e resistenza li rendono leggeri e robusti più di altri modelli dello stesso tipo.

Il sughero è denso e compatto e non si sgretola con l’andare del tempo, assumendo invece un aspetto vissuto che accompagna i progressi degli sportivi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un blocco yoga

 

Lo yoga è una disciplina molto antica: ha avuto origine in India ma la sua fama si è spinta ben oltre l’Asia ed è molto diffuso in occidente ma più come forma di esercizio fisico piuttosto che di pratica meditativa come originariamente concepito. Non serve particolare attrezzatura, un tappetino è immancabile ma in questo caso a noi interessa parlare del blocco yoga. Il blocco serve principalmente a mantenere meglio la posizione. Ma entriamo nel vivo del discorso e vediamo come utilizzare al meglio questi mattoncini.

 

 

Per la posizione Trikonasana

Dite la verità, siete un po’ arrugginiti e la posizione trikonasana vi sembra ardua da fare. Dovete piegarvi in avanti gambe divaricate e con una mano toccare il pavimento. Sembra impossibile. Non lo è ma sicuramente è difficile senza il giusto allenamento. Nell’attesa di acquistare la tecnica necessaria, potete usare un mattoncino come prolungamento del braccio. In pratica, mettendolo in posizione verticale o orizzontale (dipende dalla vostra abilità fisica) potete sfruttarlo come base di appoggio per la mano.

 

Per la posizione Kapotasana

Se vi è sembrata difficile la posizione del Trikonasana è perché non avete ancora provato quella del Kapotasana. Se avete problemi a tenere distante il bacino dal pavimento, potete inserire il mattone tra lo spazio che si viene a creare tra il pavimento e, appunto, il vostro bacino.

La base d’appoggio che si viene a creare vi aiuterà a rilassarvi. Vedrete che con la pratica necessaria riuscirete a eseguire la figura correttamente senza l’aiuto del mattone.

 

Un aiuto per il torace

Ci sono posizioni come la supta vajrasana e la matsyasana che coinvolgono il torace. Anche in questo caso un bel blocco per lo yoga può essere di grande aiuto.

 

 

I materiali

Concludiamo con due parole sui materiali. Originariamente i blocchi erano solo in legno ma ora sono disponibili anche in schiuma o sughero. I blocchi in schiuma sono leggeri e sono adatti soprattutto per i principianti. Una via di mezzo è rappresentata dai blocchi in sughero i quali, rispetto a quelli di schiuma, assicurano una migliore presa. I blocchi di legno sono i più costosi e anche i più pesanti.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status