La migliore tavola da snowboard

Ultimo aggiornamento: 25.09.20

 

Tavole da snowboard – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Airtracks Skull Wide è una tavola progettata per rider intermedi che vogliono cimentarsi in nuovi ed emozionanti “trick”, a bordo di uno snowboard efficiente, dal design unico e accattivante. Un’altra tavola Airtracks molto apprezzata è la PLACES UOMO WIDE, comprensiva di attacchi e sacca di trasporto. Disponibile in diverse misure, è wide, ha il camber piatto e quindi è più facile da gestire, ottima per principianti e intermedi. Consigliata per Freeride e All Mountain.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore tavola da snowboard

 

Lo snowboard è uno sport di scivolamento sulla neve molto divertente che trova i suoi albori nell’America degli anni Sessanta. Dal 1998 è divenuto anche disciplina olimpica ed è praticato sia da uomini sia da donne.

Se sei arrivato fin qui è perché sei un amante di tale disciplina o vuoi avvicinarti per la prima volta e quindi desideri sapere come scegliere una buona tavola da snowboard per iniziare.

Sul mercato sono presenti modelli di ogni tipo e fascia di prezzo e individuare quello giusto non è così facile come può sembrare.

In questa guida trovi una classifica con alcune delle tavole delle migliori marche: confronta prezzi e recensioni dei dispositivi consigliati, sono quelli più graditi agli utenti quest’anno.

Guida all’acquisto

 

Tipologia di tavola

Fare snowboarding è divertente quanto complesso e non bisogna affatto sottovalutare la scelta della tavola giusta, in quanto questa può essere di forma e caratteristiche differenti, a seconda delle proprie esigenze e dei tipi di terreno.

Le tavole vengono realizzate in varie misure, per adattarsi il più possibile alle condizioni fisiche di ogni singolo rider.

Prima di acquistare un modello è bene tenere in considerazione tre principali fattori che determineranno la buona efficienza della tavola: misura dello scarpone, peso dello snowboarder e campo di utilizzo.

Ogni snowboard deve essere sufficientemente largo per ospitare gli attacchi degli scarponi in maniera confortevole e proporzionata. Ciò determinerà il buon livello di controllo della tavola, diminuendo il rischio di caduta.

Individuare il giusto rapporto tra il proprio peso e la lunghezza dello snowboard è un parametro fondamentale per ottenere delle alte prestazioni.

Infine tieni presente che i campi di utilizzo di uno snowboard sono principalmente quattro: Freeride, All Mountain, Freestyle e Jibbing.

 

Questione di stile

Come abbiamo visto, gli stili più noti di snowboard sono quattro e per questo motivo la tavola deve rispondere perfettamente alle loro peculiarità.

Lo stile Freeride consiste nell’effettuare discese fuoripista, avvalendosi successivamente degli impianti di risalita o di altri mezzi. Si tratta di un modo di vivere lo snowboard in totale libertà, scivolando sulla neve fresca e sui terreni irregolari.

Lo stile All Mountain è il più versatile e richiede una tipologia di tavola adatta per ogni terreno e per ogni tipo di impiego sulla neve.

Il Freestyle come dice la parola stessa è la pratica più estrema e libera dello snowboard, adatta a rider già esperti che si vogliono cimentare in mirabolanti acrobazie.

Infine abbiamo il Jibbing, che è il più “particolare” degli stili, in cui gli snowboarder compiono le loro evoluzioni non necessariamente sulla neve ma anche su ostacoli come alberi, erba, asfalto e via dicendo.

Lunghezza della tavola e design

Innanzitutto, come regola generale, non fare mai riferimento a una sola lunghezza della tavola, ma a una serie di misure compatibili tra stile e rider. Questa può variare sensibilmente a seconda del tipo di utilizzo a cui è destinata.

Un mezzo troppo corto non garantirebbe un adeguato supporto e una buona scivolata dello snowboard in fase di riding, mentre uno eccessivamente lungo sarebbe più difficile da gestire e richiederebbe uno sforzo maggiore durante l’utilizzo.

L’attacco degli scarponi deve essere proporzionato alla tavola. Solitamente, molti modelli vengono proposti in versione standard o wide (ampiezza centrale maggiore), per essere compatibili con qualsiasi misura di scarpone.

Anche l’occhio vuole la sua parte e potresti optare per una grafica più o meno aggressiva, capace di rispecchiare il tuo carattere in pista. Scegli quindi una tavola con disegni e colori che rappresentano la tua “anima rider”, in modo da non passare inosservato mentre ti esibisci sulla neve.

 

Le migliori tavole da snowboard del 2020

 

Se siete dei semplici appassionati di questa disciplina sportiva o la praticate a livello agonistico, potreste dare un’occhiata ai nostri consigli d’acquisto, per scoprire quali sono le migliori tavole da snowboard del 2020.

Di seguito, troverete i modelli più venduti del momento e potrete effettuare una comparazione tra prezzi e offerte e scegliere la tavola più adatta alle vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Airtracks Skull Wide

 

Principale vantaggio:

Innanzitutto il rapporto qualità/prezzo, secondo noi, è buono. Spendendo una cifra accessibile si portano a casa: tavola, attacchi, scarponi e una pratica sacca.

 

Principale svantaggio:

Gli scarponi hanno una calzata stretta secondo gli utenti. Il problema può essere aggirato prendendo una misura in più rispetto a quella delle scarpe che si calzano solitamente.

 

Verdetto 9.6/10

Secondo noi è una buona tavola per snowboarder di livello intermedio. I materiali sono apprezzabili così come il prezzo: crediamo ci si possa divertire parecchio sulle piste.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Set completo di attacchi e scarponi

Se siete alla ricerca di un kit completo piuttosto che della sola tavola, date uno sguardo più da vicino alla Airtracks. Ma vediamo subito cosa comprende questo set per gli amanti delle acrobazie sulla neve. Oltre alla tavola ci sono gli attacchi per gli scarponi m non è finita qui perché, oltre agli attacchi, ci sono anche gli scarponi. A proposito, sono disponibili diverse taglie dunque al momento dell’acquisto non dimenticate di selezionare la misura corretta. Invitiamo il lettore a prestare molta attenzione qui.

Da quanto ci risulta, gli scarponi calzano stretti e dunque consigliamo di optare per una taglia in più rispetto a quella delle scarpe che si indossano di solito. La dotazione termina qui di conseguenza per il casco e il resto dovrete pensarci in separata sede.

Livello intermedio

Questa tavola non è per i professionisti ma neanche per i principianti. È adatta agli snowboarder di livello intermedio, dunque quelli che hanno un certo bagaglio di esperienza sul groppone. Ma guardiamo più da vicino la tavola e in particolare le sue caratteristiche.

È una hybrid rocker ed è simmetrica nella sagoma. In sostanza, la parte anteriore e quella posteriore sono delle stesse dimensioni. Gli attacchi di cui è dotata si dimostrano particolarmente adatti per il freestyle e il freeride. La tavola, inoltre, ha dimostrato di essere semplice da controllare anche suoi percorsi più impegnativi. Naturalmente in questo caso conta molto anche l’abilità di chi la usa. Insomma, non ha il pilota automatico, giusto per intenderci.

 

Buon rapporto qualità prezzo

Il set non costa poco ma se consideriamo tutto ciò che lo compone ci rendiamo conto che l’offerta è piuttosto vantaggiosa. Spendendo una cifra accessibile, avrete una tavola pronta all’uso. Pur essendo un attrezzo di livello intermedio, secondo noi è costruito con buoni materiali. Il discorso non riguarda solo la tavola ma anche gli attacchi che, a nostro avviso, sono totalmente affidabili.

Per quanto riguarda il look, è abbastanza sobrio se paragonato a quello di altre tavole che sono spesso molto appariscenti. In definitiva, se state pensando di cambiare la vostra prima tavola perché non più soddisfatti delle sue prestazioni, la Airtracks potrebbe sorprendervi positivamente.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

AIRTRACKS PLACES UOMO WIDE

 

Airtracks è un marchio tedesco che piano piano si sta facendo conoscere anche in Italia, soprattutto per le tavole a basso costo che propone, come questo modello, apprezzato per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Adatta a uno sportivo principiante o anche intermedio, viene venduta insieme agli attacchi e a una sacca da trasporto. Sia lo snowboard che gli attacchi sono disponibili in misure diverse per andare incontro alle esigenze di tutti. Si tratta comunque di un prodotto destinato agli uomini adulti.

Gli utenti che hanno acquistato questa come altre tavole Airtracks sono rimasti soddisfatti. Questa tavola è wide, quindi con larghezza centrale maggiore per essere compatibile con tutti gli scarponi.

Il camber, cioè il profilo in senso longitudinale, è piatto: questo significa che ha più superficie di scorrimento per avere maggior equilibrio e stabilità. Risponde più dolcemente alle sollecitazioni e quindi è meno problematico da gestire: questo modello è consigliato per Freeride e All Mountain.

Pensata per un’utenza maschile, la combinazione proposta si setta su un livello intermedio, ideale per nuove avventure e discese, pensata per rider con un buon livello di esperienza che desiderano variare. Dai pareri in rete risultano il giusto compromesso tra qualità e spesa.

Pro
Comoda:

La grandezza della tavola si assesta su una tipologia wide, con una certa ampiezza utile per i differenti tipi di attacchi. La scelta di un profilo piatto è giustificata da una filosofia che punta a un utilizzo quanto mai versatile.

Buon rapporto qualità/prezzo:

La realizzazione della tavola e le misure tra cui scegliere hanno soddisfatto chi è in cerca di un supporto da snowboard dal prezzo competitivo e affidabile. Il marchio tedesco sembra aver trovato un connubio vincente di questi due fattori, investendo sulla sicurezza e divertimento.

Attacchi inclusi:

All’interno della confezione sono stati inseriti due attacchi, con misure selezionabili al momento della scelta che riescono a dare conto del livello di personalizzazione e delle diverse misure maschili.

Contro
Calzabilità scarpone:

Nonostante la buona qualità complessiva, alcuni utenti consigliano di provare dal vivo lo scarpone prima di procedere all’acquisto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Burton GENIE

 

Lo snowboard non è uno sport solo al maschile, anzi vanta un gran numero di sportive professioniste e di ragazze appassionate a questa disciplina.

Se siete alle prime armi e desiderate avvicinarvi a questo mondo, date un’occhiata alla tavola da snowboard da donna Burton GENIE.

Si tratta del modello più semplice di questa linea ed è ideale per chi è agli inizi.

La tavola utilizza una soletta “Extruded”, che tiene un po’ meno la sciolina e quindi penalizza leggermente la velocità; ma questo va più che bene per un prodotto di tipo entry level.

Questa tavola da snowboard Burton è stata concepita apposta per minimizzare la possibilità di impuntamenti delle lamine sulla neve e quindi del rischio di cadute.

Il modello è di tipo “twin”, ovvero con la punta e la coda della stessa forma e dimensione; inoltre è costruito con materiali di alta qualità, come la fibra di vetro biax.

Il design e le grafiche della tavola sono davvero accattivanti e sapranno conquistare il gusto di molte rider.

Il nuovo modello proposto dallo storico marchio, si configura come una scelta che, per disegni e forme, potrebbe soddisfare un pubblico femminile al primo approccio con la disciplina. Andiamo più nello specifico, capendo dove ha convinto maggiormente e dove si potrebbe fare meglio.

Pro
Ideale per principianti:

Misure e forma sono studiate per ridurre al minimo il rischio di cadute e impuntamenti della tavola nella neve. La tipologia twin, che appaia fronte e retro, è un passo ulteriore in direzione di una semplicità d’utilizzo.

Disegno vincente:

La copertura e i motivi che definiscono la tavola sono pensati per catturare l’attenzione delle giovani rider, con un occhio alla forma che nulla toglie a una sostanza funzionale e affidabile.

Sicura:

La soletta leggermente aggettante, frena il giusto e mantiene la velocità della tavola su livelli moderati, trovando un compromesso tra qualità delle manovre e divertimento che non lascia insoddisfatte le giovani snowboarders.

Contro
Costo:

Secondo alcuni utenti il prezzo finale potrebbe superare di molto le aspettative e il budget preventivato per un acquisto del genere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Salomon Lotus

 

Se volete surfare sulla neve ma non sapete come scegliere una buona tavola da snowboard, non lasciatevi sfuggire questo modello Salomon Lotus.

Le sue caratteristiche sono davvero interessanti e il rapporto qualità/prezzo è soddisfacente.

Diversi utenti che hanno acquistato e testato il prodotto, hanno apprezzato molto le prestazioni della tavola, oltre che il costo accessibile e conveniente rispetto alla media di mercato.

Anche se non si tratta di uno snowboard professionale, consente comunque di effettuare dei buoni salti, senza particolari ”trick”.

Lo snowboard è esteticamente gradevole e il materiale plastico con il quale è stato realizzato è solido e robusto.

Il profilo è di tipo twin, ovvero simmetrico, con la testa e la coda identiche per forma e dimensioni.

Il disegno sciamanico e la scritta “Salomon” in grande, arricchiscono le due facciate della tavola, rendendola fantasiosa e appariscente.

In definitiva si tratta di uno snowboard buono per iniziare e può essere anche una bella idea regalo per un principiante, che potrà avvicinarsi con stile a questo sport.

In una guida per scegliere la migliore tavola da snowboard, il prodotto realizzato da Salomon acquista un suo perchè grazie a prezzi bassi e a un profilo entry level. Scopriamo più nel dettaglio altre caratteristiche.

Pro
Leggero:

La struttura su cui si regge il peso del rider è mantenuta volutamente leggera, con un materiale plastico a formare l’ossatura, resistente agli urti e alle sollecitazioni. Un buon muletto da testare per principianti senza incorrere in una spesa spropositata.

Assetto comodo:

La bidirezionalità della tavola semplifica la vita a quanti non vogliono rischiare impuntate e spiacevoli urti. Un profilo ampio e alla portata del neofita come di quanti hanno diverse discese alle spalle.

Look curioso:

Alcuni utenti si sono detti soddisfatti del tema onirico e della scritta presente sulla tavola. Entrambi possiedono il giusto appeal, che conquista gli amanti di una linea e una disegno funzionali e dai toni vivaci.

Contro
Durezza:

Quanti cercano un prodotto più rigido, potrebbero rimanere scontenti della morbidezza messa in campo da questa tavola, che si assesta su un valore 2.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Nitro Afterlife 153 FW

 

Se siete alla ricerca della migliore tavola da snowboard e state spulciando centinaia di articoli venduti online, provate a dare un’occhiata a questo modello Nitro Afterlife 153 FW.

Si tratta di uno snowboard davvero performante, a detta degli utenti che l’hanno acquistato e provato in pista.

La tavola è di tipo freestyle ed è stata progettata apposta per consentire ai rider esperti di portare i loro trick a livelli molto alti.

Il profilo è twin tip e, grazie alla tecnologia freestyle, potrete andare alla conquista di piste ghiacciate ma anche in “fresca”.

Il prodotto è realizzato con materiali di alta qualità che assicurano delle prestazioni notevoli e un grande livello di robustezza e di solidità della tavola.

Lasciatevi andare e fate emergere la vostra creatività con questa accattivante tavola dalla “mostruosa” grafica in stile film di fantascienza anni ’50.

Quindi che cosa state aspettando? Sguinzagliate Nitro Afterlife tra le montagne e conquistate tutte le piste con le vostre evoluzioni acrobatiche.

Progettato per utenti che amano portare il livello di discesa e dei trick a livelli superiori, il modello Afterlife non sarà il più economico della categoria, ma offre grandi soddisfazioni a chi sa domarlo al meglio.

Pro
Freestyle:

Progettata per quegli utenti che vogliono sbizzarrirsi in manovre e stili differenti, la tavola possiede una spiccata attitudine al freestyle, con una tenuta e una piacevolezza su diverse tipologie di neve.

Qualità costruttiva:

L’uso di materiali di qualità, ideali per supportare il peso e diversi tipi di terreni, si traducono in una durata e una scorza dura il giusto, che supporta il rider nei diversi momenti sulla pista innevata.

Disegni retrò:

Le grafiche scelte per questa tavola, come i motivi che evocano i fasti delle vecchie pellicole di fantascienza, hanno fatto breccia nell’immaginario e al momento della scelta finale. Un aspetto che aggiunge un tocco di stilosità a cui alcuni non vogliono rinunciare.

Contro
Costo:

Il prezzo di vendita a cui viene venduta e la qualità messa in campo possono risultare eccessivi per chi è alla ricerca di un prodotto di fascia media.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Airtracks Skull Wide

 

Se siete alla ricerca di una tavola da snowboard da uomo per esibirvi in mirabolanti acrobazie sulle piste innevate, non fatevi scappare questo modello Airtracks.

Si tratta di una tavola creata per rider di livello intermedio che vogliono vivere nuove emozionanti esperienze a bordo di uno snowboard davvero fantastico e dal design accattivante. Si tratta di un modello hybrid rocker, con tavola twin tip, ovvero simmetrica nella sagoma e con la punta e la coda delle stesse dimensioni.

La tavola ha un indice di rigidezza dello scafo medio (flex 4-5), così avrete un controllo ottimale della tavola.

Gli attacchi sono stati progettati per soddisfare le molteplici esigenze di tutti i rider Freestyle/Freeride, con disco compatibile con tutti i sistemi in circolazione.

Nel kit troverete anche degli scarponi “All Mountain”, che risultano essere molto versatili e confortevoli, così potrete eseguire ogni “trick” che desiderate, con la massima scioltezza.

A completare il tutto, troverete una pratica sacca per trasportare la tavola da snowboard e gli scarponi.

Pratica da trasportare e con una serie di accessori accattivanti, la tavola Airtracks si segnala come uno dei prodotti più interessanti presenti sul mercato. Scopriamo insieme pro e contro, con un link a fine articolo su dove acquistare.

Pro
Ricca dotazione:

Il prodotto arriva non solo con la tavola ma anche con un paio di scarponi che possono fare comodo come paio di scorta o come prima scelta. La possibilità delle differenti misure disponibili contribuisce all’adattabilità e personalizzazione della calzata.

Pratica:

La punta e la zona finale possiedono stessa forma e dimensione. Si tratta di una scelta che consente di procedere alla discesa senza pensare troppo alla direzione, un’opzione pratica per chi è alle prime armi e non vuole avere un assetto differente.

Buona rigidità:

Il livello di resistenza e ammortizzazione si assesta su 4-5, un livello medio che permette al novizio come a chi ha più familiarità con le discese un supporto adeguato. A questa durezza media si affianca una leggerezza che riesce a mantenere le manovre semplici e armoniose.

Contro
Qualità complessiva:

Alcuni utenti si sono detti insoddisfatti della resa e dell’aspetto degli scarponi. A loro dire inferiori al resto del set.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una tavola da snowboard

 

Lo snowboarding è uno sport inventato negli anni ’60 negli Stati Uniti. Similmente alle discipline afferenti allo sci, anche in questo caso lo scopo è quello di scendere lungo un pendio innevato. La differenza sta nello strumento usato, una tavola unica piuttosto che due.

Materiali

I materiali utilizzati per la realizzazione dello snowboard sono simili a quelli degli sci: si parte da un’anima in legno rinforzata da lamine e aggiunte di materiale sintetico.

 

Olimpiadi

Si tratta di una disciplina sportiva molto recente, di fatto la sua prima comparsa alle Olimpiadi invernali è avvenuta nel 1998 e da allora ha visto crescere in modo esponenziale con praticanti di tutto il mondo.

L’idea è quella di cavalcare la tavola non come se fosse uno sci unico ma trasversalmente, proprio come se fosse una da surf.

 

Vari modelli

Come è possibile immaginare, esistono diversi modelli che vanno incontro non solo alle esigenze degli utenti ma sono anche bilanciati in modi diversi per favorire determinati elementi tecnici.

Gli elementi da tenere in considerazione quando si acquista una tavola da snowboard sono: la misura degli scarponi e il peso dell’utente. Solo in seguito si può scegliere la destinazione d’utilizzo.

La misura degli scarponi è fondamentale per garantire il massimo comfort, mentre, il peso è necessario per stabilire la lunghezza della tavola per ridurre al minimo il rischio di cadute.

Se siete pesanti, scegliete una tavola rigida e poco flessibile, per gli utenti più esili e leggeri, invece, sarebbe il caso di optare per snowboard flessibili.

Discipline

Le discipline si dividono in: freeride, all mountain, freestyle e jibbing. Dovrete quindi scegliere la vostra tavola in base all’attività che avrete intenzione di intraprendere. Se siete principianti il nostro consiglio è di optare per una tavola freeride oppure all mountain che garantiscono più libertà di utilizzo grazie alle loro caratteristiche versatili oltre a permettere il raggiungimento di una buona velocità senza perdere controllo.

Le tavole freestyle, invece, sono più corte e larghe, adatte ai professionisti a cui non basta più scivolare semplicemente sulla neve ma vogliono farlo con stile e migliorare le proprie prestazioni su percorsi tecnici.

Infine, le tavole per jibbing sono quelle destinate a chi ama eseguire trick ed evoluzioni mentre schiva ostacoli sul percorso.

 

Attacco dello scarpone

Per poter utilizzare al meglio la tavola, è necessario determinare il tipo di attacco allo scarpone.

I più comuni sono quelli a strappo, basta inserire il piede nell’apposito alloggiamento e agganciarlo.

Gli attacchi veloci, invece, hanno un’aggiunta nella parte posteriore, una cerniera che agevola l’entrata del piede, per chi non vuole perdere tempo nelle preparazioni.

 

Piede dominante e aggancio

Il piede da agganciare per primo è il cosiddetto “piede dominante”, si tratta del piede che sarà in avanti durante la discesa. Stabilire quale sia il proprio richiede alcune prove, per capire quale sia la posizione più confortevole.

Lasciate per il momento l’altro piede libero, in modo da muovervi più agevolmente. Quando raggiungete la pista, sedetevi con la tavola perpendicolare alla discesa e agganciate anche l’altro piede nell’alloggiamento.

Prima di partire controllate un’ultima volta che gli scarponi siano ben allacciati alla tavola e potrete finalmente partire lungo la discesa.

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Burton After School SPE

 

Vostro figlio desidera avvicinarsi a questo sport invernale ma non sapete ancora quale tavola da snowboard comprare? Vi suggeriamo di dare un’occhiata al modello “entry level” Burton After School SPE.

Burton Snowboards Inc. è un’azienda americana fondata nel 1977, oggi leader nella produzione di tavole, abbigliamento tecnico, attacchi e accessori inerenti questo sport.

L’esperienza, la professionalità e la qualità dei materiali di fabbricazione, fanno di questa azienda uno dei brand più affidabili del settore. Per tale motivo, abbiamo deciso di proporvi questa tavola da snowboard per bambino.

After School SPE è ideale per le prime uscite sulla neve dei più piccoli, così potranno prendere velocemente confidenza con la tavola e imparare a stare in equilibrio.

A prima vista può sembrare un giocattolo ma toccando con mano l’alta qualità dei materiali, la flessibilità e la leggerezza del prodotto, capirete che si tratta di un modello solido, robusto e versatile.

 

 

 

Bibliografia

1 – La costruzione di una tavola – snowboard

2 –  Wikihow.it – Come Comprare uno Snowboard

3 – How To Turn On A Snowboard – Snowboard Addiction

4 – YoungChoppers magazine – Snowmobile dollies

5 – How to 360 on a Snowboard

 

 

 

Come scegliere le migliori tavole da snowboard Burton del 2020?

 

È tempo di mettersi in marcia verso le montagne innevate ma invece di andare sugli sci avete deciso di cimentarvi con lo snowboard. Approviamo in pieno la scelta ma allora vi serve una tavola e scommettiamo che avete qualche dubbio su quale comprare. Vediamo se possiamo esservi di aiuto con la guida che abbiamo realizzato per voi. Abbiamo selezionato alcuni modelli e riteniamo che tra questi ci sia la migliore tavola da snowboard Burton del 2020.

 

Nata sul finire degli anni ‘70 l’azienda americana ben presto ha travalicato i confini del Vermont per imporsi come una delle migliori aziende del settore. I suoi snowboard sono molto apprezzati così come tutto il necessario per affrontare la neve e il freddo. L’azienda, infatti, produce anche abbigliamento e accessori vari per tutti gli amanti delle montagne innevate.

Ma adesso vediamo più nel dettaglio alcuni accorgimenti necessari a scegliere il miglior snowboard Burton. Il lettore farà bene a sapere che questo tipo di attrezzatura non è a basso costo e soprattutto se si deve partire da zero, servirà un bel gruzzoletto.

Le tavole non hanno una misura standard perché devono adattarsi alle caratteristiche fisiche di chi le usa. Ma allora come si fa a scegliere la tavola della misura giusta? Bisogna tenere conto di tre fattori che sono: la misura dello scarpone, il peso dell’utilizzatore e il tipo di percorso (o pista) che si affronterà.

La misura dello scarpone è importante perché la tavola deve essere sufficientemente ampia o forse è più corretto dire che deve essere ampia il giusto. In sostanza una tavola troppo larga rispetto agli scarponi ha come conseguenza un cambio di lamina lento, inoltre viene meno la precisione durante il riding. Cosa accade invece se la tavola è troppo stretta? Punte e talloni si toccano, si sfregano e ciò aumenta le possibilità di cadere.

Ci deve essere il giusto rapporto tra il peso dello snowboarder e la lunghezza della tavola: se troppo corta non c’è il giusto sostegno e la scorrevolezza ottimale in fase di riding mentre una tavola troppo lunga è più difficile da governare. Infine, tenere conto del campo di utilizzo che può essere il freeride, lo all mountain, il freestyle e lo jibbing.

 

Prodotti raccomandati

 

Burton Genie

 

Trattasi di uno snowboard pensato per le donne e adatto allo “all mountain”. Il punto di forza di questa tavola risiede nella sua semplicità: pochi fronzoli ma performante. Non rientrerà nelle grazie delle ragazze più esperte ma chi vuole approcciarsi allo snowboard secondo noi può puntare a occhi chiusi su questo modello.

Qualcosa la si perde in velocità ma appunto, essendo per i principianti non è necessario che schizzi sulla neve facendo rischiare di perdere il controllo perché non si ha la dovuta esperienza e abilità.

La tavola è realizzata in fibra di vetro, è leggera e risponde bene ai comandi della snowboarder. Vista la sua lunghezza, è indicata per donne con un peso compreso tra i 45 e i 59 chili.

 

 

 

Burton Verde

 

Burton sa che è importante allevare piccoli snowboarder e per questo ha dedicato questa tavola ai bambini. La tavola si fa apprezzare per la sua leggerezza e flessibilità: è adatta per piccoli che hanno un’età di circa 6 anni e ha la predisposizione per essere trainata con una cordicella oppure, scelta consigliata un riglet reel prodotto sempre da Burton.

Gli attacchi sono ben congegnati e assicurano a dovere i piedi del bimbo alla tavola che ha dimostrato un buon bilanciamento e un’altrettanta buona manovrabilità.

Esteticamente la tavola si presenta molto lineare oltre a dare l’impressione di essere solida e affidabile. Secondo noi è un buon punto di partenza per i giovanissimi snowboarder.

 

 

 

Burton Process Smalls

 

La tavola da snowboard Process Smalls, prodotta sempre dal noto marchio Burton, è un modello destinato soprattutto ai più giovani, nella fattispecie ai ragazzi che non superano i 55 chilogrammi circa di peso e il metro e settanta di altezza ma, secondo alcuni acquirenti, è adatta anche alle ragazze che rientrano negli stessi parametri fisici.

Ha la base realizzata tramite estrusione e ricoperta in fibra di vetro Biax, con un accattivante design che richiama ai lanci dello Space Shuttle, la superficie superiore piatta e la forma gemellata ai lati; è un modello all mountain con un livello di riding intermedio, ma abbastanza gestibile anche dai principianti, ottimo per il freestyling e anche per i tricks.

Grazie al sistema di montaggio The Channel, inoltre, è semplice da regolare e compatibile con attacchi di tutte le marche, non soltanto di quelli prodotti dalla ditta Burton.

 

 

 

Burton Highline Boa

 

Non si rischia di passare inosservati su questa bella tavola adatta ai bambini. I colori sono fluo e per questo molto accesi. Specie il giallo sul quale si staglia il disegno di un vero astronauta impegnato in un allunaggio.

La qualità della tavola risponde alle aspettative complessive. Si tratta di una soluzione perfetta per insegnare ai piccoli a scivolare su qualsiasi superficie che non esercita particolare attrito. La presenza del righello dritto integrato è fondamentale per realizzare scivolate sulla neve come in casa, in vista della prossima stagione. La struttura è solida e sicura e consente di eseguire delle evoluzioni in sicurezza senza il rischio di scivolare. Il particolare rivestimento in gomma EVA ne migliora l’aderenza anche lontano dalla neve.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Burton Playboy

 

È una tavola decisamente destinata ai maschietti o comunque a quanti apprezzano le belle ragazze, visto l’artwork. Ma concentriamoci sugli aspetti più pratici e tecnici perché sono questi che contano e fanno la differenza.

È una tavola one size che offre una certa versatilità in quanto riesce a offrire buone performance, seppur non adatta a professionisti, su capi quali lo all mountain, freestyle e jibbing. Certo, si dirà che c’è il rischio che la tavola vada bene un po’ per tutto ma non eccella in nulla. È un ragionamento che fila e che sentiamo di sposare ma è un problema relativo quando non si è impegnati in nessuna competizione e offre il vantaggio di essere liberi di divertirsi in più contesti senza per questo avere una tavola per ognuno di essi.

Lo snowboard è realizzato in fibra di vetro ed è adatto per persone con peso corporeo compreso tra i 61 e i 79 chili.

 

 

 

Airtracks Snowboard Set Tavola Astrolion Donna

 

 

La tavola da snowboard donna Astrolion, prodotta da Airtracks, è parte di un kit che include anche la sacca per il trasporto e due tipi di attacchi per gli scarponi, Star e Master; la tavola è disponibile in diverse misure: da 140, 145, 150 e 155 centimetri di lunghezza, ed è compatibile con attacchi di taglia piccola, da 35 a 39, media, da 38 a 42, e grande, dal 41 al 45.

Si tratta di una tavola All Mountain, adatta alle donne che hanno già un livello intermedio di esperienza, e alle principianti; ha il nucleo in legno ricoperto di fibra di vetro biassiale, il profilo camber e la forma directional twin, con un flex medio, ed è ottima per praticare il freestyle e il freeride.

Le acquirenti ne hanno apprezzato l’eccellente rapporto qualità-prezzo. la presenza degli attacchi e della sacca di trasporto, generalmente venduti separatamente, e le ottime prestazioni.

 

 

 

Burton Genie Snowboard Donna

 

 

La tavola da snowboard donna Genie prodotta da Burton, invece, oltre a essere una ottima scelta per le principianti, è anche una vera e propria opera d’arte, decorata dall’artista inglese Helen Musselwhite.

Anche questa è una tavola All Mountain Flat Top, stabile e facile da manovrare grazie al flex morbido, quindi destinata soprattutto alle principianti; ha il nucleo in legno composito con certificazione Fly 900G, rivestito di fibra di vetro Biax, e il sistema di montaggio Channel, che offre un elevato grado di compatibilità con gli attacchi delle principali marche.

Le acquirenti che hanno avuto modo di provarla la ritengono un’ottima tavola da snowboard, con un elevato livello di qualità anche secondo i normali standard delle tavole entry level; d’altronde è prodotta dalla ditta americana Burton, considerata come la Nike dello snowboarding, anche la decorazione d’autore le dona uno stile unico e peculiare, l’unica pecca è il considerevole prezzo.

 

 

 

Völkl Donna Freestyle Snowboard

 

 

La più economica delle tavole da snowboard donna, esaminate nella nostra guida, è questo modello prodotto da Völkl, un’azienda tedesca già nota per la produzione di sci e altri equipaggiamenti specifici per gli sport invernali.

È una tavola All Mountain dal profilo rocker, con un flex medio che permette un ottimo controllo, specialmente nelle curve e nei trick; è composta da un nucleo di legno con sagomatura Slim-tip che riduce il peso, e un rivestimento intrecciato in fibra di vetro triassiale, con finitura diamantata.

Si tratta di un tipico prodotto entry level, realizzato da una delle aziende di riferimento in questo settore, che ha il pregio di garantire un discreto livello qualitativo senza far lievitare troppo il prezzo; le acquirenti, infatti, hanno apprezzato questa tavola soprattutto perché molto economica; le prestazioni, invece, sono nella media, cosa che ha deluso alcune acquirenti, che si aspettavano di più da questo marchio blasonato.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status