Lurch Spirali 10203 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 24.04.19

1.Lurch Spirali 10203

Principale vantaggio

Sono tre le lame che consentono di tagliare le verdure in forme differenti, a spirali, a forma di spaghetto più fine o più grosso per dare un tocco originale alla tua cucina.

 

Principale svantaggio

Non si tratta di un sostituto del più comune robot tritatutto, ma di un attrezzo in grado di dare un tocco originale a piatti di solito monotoni come le insalate o le verdure cotte al forno. Non aspettarti quindi la capacità di affettare grandi quantità di verdure.

 

Verdetto: 9.8/10

Simpatico e originale grazie alla forma che imita l’affettatrice da banco, questo tagliaverdure Lurch Spirali si offre per diventare il tuo miglior alleato per portare allegria a tavola. Ideale se stai cercando uno strumento per vivacizzare i piatti dei tuoi bambini e incentivarli al consumo di verdure crude o appena scottate.

Acquista su Amazon.it (€27,1)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Tre lame specifiche

Per ravvivare il menu e non presentare sempre la solita insalata questo tagliaverdure si presta in maniera molto versatile a tagliare in forma di spirale qualsiasi verdura, più compatta o meno resistente. Crea anche simpatici spaghetti di due differenti formati per incentivare il consumo di verdure crude che così mantengono intatte le proprietà organolettiche, altrimenti perse in cottura.

Il coltello è in acciaio inox, che garantisce igiene ma anche l’affilatura necessaria per tagliare bene su diverse consistenze.

Anche la cipolla se mangiata cruda dà parecchie soddisfazioni, alito pesante a parte, e tagliandola a spirale si ottiene con facilità il giusto spessore che ne consente l’uso senza ammollo.

3.Lurch Spirali 10203

 

Stabilità e robustezza

La forma del tagliaverdure imita quella di una tradizionale affettatrice da banco ma, ovviamente, in miniatura e impiegando quasi interamente plastica, a parte le lame. Le verdure si affettano facendo ruotare manualmente la manovella che le intrappola con gli spuntoni che sporgono e che fissano il pezzo da lavorare contro le lame. Si tratta di un ingegnoso sistema per evitare di farsi male e che permette di tagliare le verdure fino in fondo.

Sono tre le lame tra cui scegliere il formato del taglio, oltre quella in uso, le altre due sono ospitate in un apposito vano sottostante la struttura portante del tagliaverdure, un’accortezza in più che permette di ottimizzare lo spazio e avere sempre tutto a portata di mano.

 

Si pulisce facilmente

Le parti che si possono smontare, le lame, si lavano con una spugna sotto l’acqua corrente. Allo stesso modo, tutta la struttura è facile da tenere pulita perché basta un risciacquo dopo l’uso.

La plastica usata è robusta, liscia e non tende a macchiarsi, se non dopo un uso continuativo e con verdure parecchio acide.

C’è chi lamenta un’eccessiva produzione di scarti, quello che rimane incastrato agli aghi che sporgono dalla manovella per fermare le verdure, ma si tratta di quantità minime e facilmente riutilizzabili in preparazioni “convenzionali” come minestroni, frullati o per preparare sughi e condimenti, come suggerito da altrettanti utenti che hanno trovato il modo di trasformare in opportunità quello che in apparenza si mostra come un limite.

 

Acquista su Amazon.it (€27,1)

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status