fbpx

I 5 Migliori Fondotinta del 2019

Ultimo aggiornamento: 22.09.19

 

Fondotinta – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

I due migliori fondotinta per noi? Eccoli: Revlon Colorstay, per pelli miste-grasse, vanta un’ottima tenuta anche nelle giornate afose. Ha un fattore di protezione solare 15 che non obbliga a utilizzare sempre la crema e, grazie alla formulazione senza olio, riesce a opacizzare efficacemente anche le zone del viso più problematiche. Vichy Dermablend Corrective Foundation è pensato per pelli sensibili e facilmente soggette ad allergie. È presente il fattore di protezione solare 35 e la tenuta arriva fino a 16 ore.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior fondotinta?

                     

Quando si parla di fondotinta non è possibile definire quale sia il migliore in assoluto sul mercato, perché ogni formulazione è pensata per una diversa tipologia di pelle. Inoltre alcune donne preferiscono un effetto altamente coprente, mentre altre prediligono la naturalezza e amano i fondi leggeri e luminosi.

Fermo restando che l’ideale è sempre testarlo di persona, le indicazioni della nostra guida e le recensioni delle altre clienti possono aiutarti a capire quale prodotto potrebbe adattarsi meglio al tuo viso.

 

 

Cosa ti spalmi sul viso

Negli ultimi anni si è diffusa la consapevolezza che alcuni componenti dei cosmetici possono aggravare le problematiche di pelle già presenti, o addirittura portarne di nuove. Per questo motivo la prima cosa che devi controllare è l’inci, ovvero la lista degli ingredienti, di solito riportata sui siti ufficiali dei diversi produttori.

I siliconi sono l’elemento più demonizzato degli ultimi tempi perché possono contribuire a occludere i pori, e di conseguenza dilatarli e peggiorare nel tempo la grana della pelle. Eppure c’è un motivo per cui sono così diffusi, ovvero che aiutano a mantenere la giusta consistenza e favoriscono una distribuzione uniforme sul viso.

Se hai una pelle sensibile, prediligi i fondotinta con formulazione ipoallergenica e privi di nichel. Anche se confrontandone i prezzi vedrai che spesso sono i più costosi, nel tempo sarai contenta di aver protetto la bellezza del tuo volto da sostanze chimiche troppo aggressive e dai metalli pesanti.

Per le pelli mature o disidratate, le migliori marche hanno messo in commercio prodotti che sono dei veri e propri trattamenti a base di vitamine e oli pregiati.

 

Liquido, compatto o in polvere

Partiamo col dire che se sei fortunata e hai una bella pelle di natura, probabilmente avrai meno difficoltà a scegliere il fondotinta. Se invece sul tuo viso sono presenti delle imperfezioni o dei rossori, dovrai fare attenzione sia alla consistenza che alle proprietà del prodotto.

I fondotinta in polvere sono particolarmente adatti per chi non ha grossi difetti da correggere, si applicano con pennelli ampi appositi chiamati kabuki e possono essere più o meno luminosi a seconda della composizione. Come regola generale, quelli che contengono più talco sono opachi, mentre una presenza elevata di mica risulta in un finish più brillante.

Il fondotinta liquido è la formula più tradizionale di questo cosmetico e ancora la favorita di molte donne. In questa categoria si trovano alcuni dei prodotti più coprenti, l’ideale se hai macchie o brufoli infiammati da nascondere.

I fondi compatti si sono diffusi negli ultimi anni e piacciono soprattutto per la facilità di applicazione, simile a quella di una cipria compatta, e perché hanno una tenuta mediamente più lunga durante la giornata.

 

 

La palette dei colori

Andando a leggere la nostra classifica, ti renderai conto che i prodotti di alta qualità spesso offrono una scelta più ampia per quanto riguarda i colori.

Non scartare l’ipotesi di pagare un prezzo più elevato pur di avere un fondotinta che si adatti perfettamente alla tua tonalità di pelle, perché è fondamentale ottenere un risultato naturale ed evitare il cosiddetto effetto “mascherone”.

Per sapere qual è il colore giusto basati sul colore della tua mascella, che di solito è una zona meno soggetta a rossori e discromie, e regolati di conseguenza per la scelta del fondotinta.

La maggior parte delle palette include colori dal sottotono giallo o rosato: ti consigliamo di assecondare sempre l’incarnato naturale e di non tentare di correggerlo col fondotinta, piuttosto è meglio usare dei correttori ad hoc solo sulle zone problematiche.

 

I 5 Migliori Fondotinta – Classifica 2019

 

A seconda della tipologia di pelle e della presenza di imperfezioni, avrai bisogno di un fondotinta più o meno coprente, che in ogni caso sia in grado di uniformarsi perfettamente alla tua carnagione. Per aiutarti a fare una scelta tra le centinaia di offerte presenti sul mercato, abbiamo recensito quelli che secondo noi sono i migliori fondotinta del 2019.

 

1. REVLON ColorStay, Fondotinta Colorstay per Pelli Grasse, 30ml

Principale vantaggio

Ha un’alta coprenza e riesce a ridurre le macchie della pelle, adatto principalmente per chi ha una pelle grassa o semi-grassa, poiché è privo di oli, ed è in grado di donare un effetto opaco naturale, senza ridurre eccessivamente la luminosità.

 

Principale svantaggio

Non è adatto per chi ha la pelle secca, potrebbe infatti accentuarne la disidratazione dandole un aspetto invecchiato. Se volete utilizzarlo comunque dovreste prima idratare il viso con un prodotto apposito.

 

Verdetto 9.6/10

L’INCI, acronimo che sta per International Nomenclature for Cosmetic Ingredients, è accettabile. Sebbene abbia qualche ingrediente non propriamente salutare rientra nella media dei prodotti cosmetici. A un prezzo così basso difficilmente troverete di meglio.

Acquista su Amazon.it (€11,25)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Coprenza

Il fattore principale da prendere in considerazione quando si acquista un fondotinta è la sua coprenza, ovvero la capacità di mascherare le imperfezioni della pelle, creando una base omogenea che ben si addica alla propria carnagione.

Per scegliere il fondotinta perfetto bisogna quindi avere ben chiaro il colore della propria pelle che varia enormemente da individuo a individuo per non ritrovarsi con effetti imbarazzanti di bicromia. Revlon mette a disposizione dodici tinte diverse, permettendo quindi a chiunque di scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Come testimoniano alcuni utenti la coprenza di Colorstay è alta, permette quindi di nascondere pelle arrossata e macchie di vario tipo, con effetto un po’ più lieve per le occhiaie che non riesce a eliminare del tutto.

Ottima confezione

Il fondotinta si trova allo stato liquido all’interno di un contenitore in vetro trasparente da 30 ml. Sebbene i contenitori in vetro siano molto fragili, costringendo quindi gli utenti a prestare particolare attenzione quando li portano con sé in borsa, hanno anche un chiaro vantaggio: permettere di vedere la quantità di prodotto rimanente.

Altra nota positiva del Colorstay di Revlon è la struttura interna del contenitore che evita che il prodotto resti attaccato al vetro, evitando in tal modo gli sprechi derivanti da tale fenomeno.

Una piccola nota negativa, secondo qualche consumatore, è il foro da cui fuoriesce il fondotinta, considerato eccessivamente grande. Cercate dunque di premere lentamente per utilizzarne solo piccole quantità.

 

Per pelli grasse

Tutti i cosmetici hanno un INCI, una lista di ingredienti utilizzati dal produttore con le loro rispettive nomenclature scientifiche. Perché è importante analizzarlo? Per capire che cosa andrete a spalmare sul viso ed evitare quindi reazioni allergiche o, per i più sensibili alle tematiche ambientali, valutare o meno l’acquisto di un prodotto che utilizza siliconi e parabeni.

L’INCI di Colorstay, essendo un prodotto rivolto al grande pubblico dal prezzo estremamente contenuto, non è certo dei migliori, tuttavia esistono cosmetici con INCI ben peggiori. Si può considerare quindi un buon fondotinta con un discreto rapporto qualità/prezzo.

Ciò che bisogna valutare è l’assenza di oli nell’INCI. Ciò dimostra come sia un prodotto rivolto a utenti che hanno una pella grassa o semi-grassa, già perfettamente idratata quindi. Chi ha una pelle secca dovrebbe prendere in considerazione un fondotinta diverso dal momento che Colorstay potrebbe seccarla ulteriormente, donandole un aspetto spento e invecchiato.

 

Acquista su Amazon.it (€11,25)

 

 

 

2. Vichy Dermablend Fondotinta Correttore, 35 Sand, 30 ml

 

Se hai una pelle molto sensibile e non sai mai quale fondotinta comprare perché temi rossori e irritazioni, ti consigliamo questo prodotto della Vichy.

È formulato per ridurre al minimo il rischio di allergie, non comedogeno e privo di profumazioni, quindi viene tollerato facilmente anche dalle pelli più reattive.

Inoltre ha Spf 35, il che significa ottenere un’ottima protezione solare senza dover applicare una crema specifica.

Piace perché in comparazione ad altri fondi rimane a lungo sul viso e si avvicina a rispettare la tenuta di 16 ore vantata dal produttore, ma soprattutto non secca la pelle ed è piacevole da indossare.

Le tonalità disponibili sono solo cinque e questo è il vero difetto di questo cosmetico, quindi ti raccomandiamo di fare attenzione nella scelta se hai un tono di pelle molto chiaro o molto scuro. Ad ogni modo ha la qualità di stendersi facilmente e compensa la scarsa scelta di colori con la fluidità nell’applicazione, che aiuta a uniformarlo all’incarnato.

Vichy Dermablend ha ricevuto la maggior parte di pareri positivi da parte degli utenti. Ecco quali sono i vantaggi che offre, insieme con un piccolo difetto che è stato riscontrato.

 

 

Acquista su Amazon.it (€17,72)

 

 

 

3. Max Factor Facefinity All Day Flawless 3 in 1 Fondotinta Liquido

 

Abbiamo voluto annoverare questo prodotto tra i nostri consigli per l’acquisto perché promette di sostituire ben tre cosmetici distinti. Infatti ha la capacità di levigare e perfezionare la pelle come un primer, è abbastanza coprente da minimizzare le imperfezioni come farebbe un correttore e ovviamente uniforma l’incarnato.

Probabilmente è il miglior fondotinta in commercio per tutte quelle donne che non sono avvezze a usare molti trucchi per il viso e preferiscono averne uno multifunzione, che in un’unica applicazione doni un viso liscio e senza difetti. A questo proposito vogliamo sottolineare il fattore di protezione 20, grazie al quale non dovrai neanche ricordarti la crema solare.

Si tratta di un prodotto che da solo riesce a perfezionare una pelle con piccoli problemi come rossori e occhiaie leggere, ma se hai problemi più evidenti ti conviene comunque abbinarlo a un correttore coprente.

I vantaggi di Max Factor Facefinity hanno determinato l’apprezzamento di numerose donne. Ecco quali sono i maggiori pro e contro, con la consueta indicazione su dove acquistare il fondotinta alla miglior offerta.

Acquista su Amazon.it (€5,15)

 

 

 

4. Clinique Even Better Makeup Broad Spectrum SPF 15, Fondotinta Liquido

 

Pur non essendo un fondotinta minerale nel vero senso del termine, questo prodotto utilizza le qualità dei minerali naturali per donare un colorito molto fresco e luminoso. È formulato appositamente per minimizzare le macchie scure come quelle dovute all’invecchiamento, e non si limita a coprirle ma svolge anche un’azione trattante grazie al contenuto delle vitamine C ed E.

La presenza del fattore di protezione 15 contribuisce a proteggere la pelle da ulteriori danni dovuti all’esposizione solare e rende questo fondotinta la soluzione perfetta per l’uso quotidiano, anche sulle pelli più mature.

Le tonalità tra cui scegliere sono ben 27, quindi non faticherai a trovare quella che si adatti al tuo incarnato.

Le donne che l’hanno provato sono rimaste piacevolmente sorprese dalla capacità coprente unita a una sensazione di leggerezza quando lo si indossa, quindi te lo raccomandiamo se hai problemi di discromie ma vuoi evitare un effetto “mascherone”.

Da sempre sinonimo di grande qualità, Clinique ha realizzato un nuovo prodotto che è stato molto apprezzato dagli utenti. Rivediamo allora brevemente quali sono le sue caratteristiche principali.

Acquista su Amazon.it (€33,1)

 

 

 

5. L’Oréal Paris Perfect Match, Fondotinta in Polvere Minerale D4

 

Per darti una panoramica dei migliori prodotti venduti online non potevamo mancare di recensire quello che secondo noi è il miglior fondotinta in polvere.

Se stai cercando una base leggera e dall’effetto naturale, questo prodotto si stende in maniera uniforme grazie al pennello kabuki incluso e ha una coprenza molto più delicata rispetto ai fondotinta liquidi.

Come suggerisce il nome, è progettato per uniformarsi perfettamente all’incarnato ed evitare quegli spiacevoli stacchi di colore che ogni tanto si vedono in giro.

È composto al 95% di minerali naturali e te lo consigliamo se hai una pelle abbastanza in forma, che necessita solo di essere ravvivata, altrimenti è preferibile abbinarlo a un correttore e un primer per potenziarne l’effetto.

Riepiloghiamo di seguito i pro e i contro di questo fondotinta, realizzato da uno dei marchi più famosi nel mondo della cosmesi. Per acquistarlo a prezzi bassi, clicca sul link che segue la nostra descrizione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

REVLON ColorStay, Fondotinta Colorstay per Pelli Grasse, 30ml

 

Tra i prodotti cosmetici venduti online, questo è amato soprattutto dalle donne con una pelle da mista a grassa, che non sanno mai come scegliere un buon fondotinta specifico. Grazie alla formula senza olio riesce a opacizzare anche le parti del viso più problematiche come la zona T e resta al suo posto per tutto il giorno, soprattutto se viene fissato con un velo di cipria.

È proposto in 12 colorazioni che si adattano alle diverse tonalità del viso e lasciano una sensazione di comfort e una texture setosa.

Essendo privo di oli, ti raccomandiamo di idratare accuratamente l’epidermide prima dell’uso, per poi stenderlo rapidamente perché tende a seccarsi subito.

A detta delle utilizzatrici questo fondotinta per pelli grasse vanta una tenuta impeccabile anche nelle giornate più afose, inoltre ha protezione solare 15 e di conseguenza è l’ideale se non ami fare ritocchi durante la giornata e allo stesso tempo vuoi mitigare l’esposizione ai raggi solari.

Come hai visto, non sono pochi i vantaggi che spingono questo modello ai vertici della nostra guida per scegliere il miglior fondotinta. Facciamo dunque un breve riepilogo.

 

Acquista su Amazon.it (€11,25)

 

 

 

Come si utilizza un fondotinta

 

Scegliere il fondotinta più idoneo al proprio tipo di pelle e al colorito è importante, ma lo step successivo è la giusta applicazione. Il mercato propone prodotti di diverse consistente che necessitano di strumenti differenti per la giusta stesura. Ebbene sì, non sempre le dita sono la soluzione più adatta. Senza contare che bisogna avere altre accortezze, come la preparazione della pelle o il finishing, per avere un risultato impeccabile e duraturo.

Fluido, compatto o in polvere… quale scegliere?

Il fondotinta è un prodotto immancabile nel beauty case di chi vuole ottenere un make up perfetto. Prima ancora di scegliere la tonalità in base al proprio incarnato, bisogna capire la consistenza più adatta alla pelle.

Il fondotinta fluido è tra i più utilizzati, generalmente lo troviamo sotto forma di tubetto o in piccole boccette di vetro. Vengono creati in diverse formule, così da accontentare praticamente qualsiasi esigenza. La texture è leggera, mentre la coprenza può variare.

Il fondotinta compatto può essere in stick o cialda e, generalmente, risulta essere molto lipidico e quindi poco idoneo alle pelle grassi. È il prodotto più adatto a chi vuole il massimo della coprenza e una buona tenuta.

Quello in polvere, per via della sua natura, è meno adatto alle pelli secche, mature o con tendenza a screpolarsi perché tende a inaridirle, senza contare che in caso di rughe la polvere potrebbe intrappolarsi nelle piccole scanalature. In breve: sceglietelo, preferibilmente, se non avete importanti difetti da correggere.

In base al tipo di articolo, può essere applicato da asciutto (in questo caso la coprenza è discreta) oppure da bagnato.

 

Preparare la pelle

Per avere un make up perfetto e duraturo è importante preparare la pelle, sia che si tratti di una lunga giornata da trascorrere in ufficio, sia che si tratti di una serata importante.

La prima cosa da fare è assicurarsi una giusta detersione, magari facendo anche uno scrub leggero. Si passa poi all’idratazione, passaggio che va fatto applicando una crema per il viso scelta secondo il proprio tipo di pelle, per evitare l’effetto lucido o screpolato. In linea di massima, una leggera crema per il giorno può andare bene per chi non ha particolari problemi. Dopo aver steso la crema, assicuratevi che sia stata ben assorbita dal viso, prima di passare allo step successivo. Potreste, ad esempio, lasciar trascorrere 10 minuti, tempo che potreste investire alla ricerca del vestito giusto.

A questo punto, c’è un passaggio intermedio e facoltativo, ovvero l’applicazione del primer. Il primer uniforma la pelle, copre le imperfezioni e se non si ha voglia di usarlo quotidianamente (per mancanza di tempo o di voglia) si può ricorrere a questo prodotto almeno quando vogliamo che il trucco sia impeccabile e durato.

E ora siete pronti per il fondotinta.

 

 

La giusta stesura del fondotinta

I fondotinta fluidi e quelli cremosi si applicano in modo simile e con gli stessi strumenti: la spugnetta in lattice o il pennello (da fondotinta!).

Si mettono piccole quantità di prodotto su mento, naso, guance, fronte e si stendono dal centro sfumando verso l’esterno. Bisogna applicarne un po’ anche sotto il mento e il collo, senza trascurare una buona sfumatura verso l’attaccatura dei capelli. Inoltre, la spugnetta dovrebbe essere leggermente inumidita.

Anche il fondotinta in polvere va steso in modo da farlo svanire gradualmente verso il collo e i capelli. L’applicazione è però diversa, poiché in questo caso usiamo un pennello più grande, che va immerso con delicatezza nel prodotto e steso sul viso con movimenti circolari, andando a lavorare sempre dall’interno verso l’esterno.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quale fondotinta usare a 40 anni?

Proprio alla soglia dei 40 anni iniziano a comparire le prime rughe: per questo motivo il fondotinta giusto deve rispettare alcuni criteri fondamentali. Prima di tutto è da preferire la formulazione fluida, che non crea un effetto maschera e quindi non va a riempire proprio la parte con le prime imperfezioni.

Quelli che contengono sostanze utili a rigenerare la pelle aiutano anche a ridurre gli effetti del tempo, cooperando a rinnovare le cellule. Evitate i fondotinta compatti e quelli molto oleosi, soprattutto se avete la pelle grassa o a tendenza acneica. 

 

Quale fondotinta usare a 50 anni?

A 50 anni, quando le rughe sono più evidenti, è più che mai opportuno evitare di usare fondotinta in crema, che sottolineano le imperfezioni. Meglio optare per una formulazione leggera, che magari abbia un effetto lifting, anche se provvisorio, e che quindi tenda la pelle facendo apparire meno evidenti i segni del tempo.

La presenza di sostanze che aumentano l’idratazione, come l’acido ialuronico, fa in modo che il fondotinta diventi un vero e proprio trattamento di bellezza che si aggiunge a quelli che già utilizzate per mantenere la pelle giovane.

 

Quale fondotinta usare per pelli grasse e acneiche?

Molto dipende da quanto il problema è esteso: per le pelli molto colpite dall’acne e quindi rovinate è preferibile un fondotinta coprente che non alimenta la produzione di sebo, limitando per un po’ di tempo i danni. 

Bisogna assicurarsi che il prodotto non sia comedogenico, cioè che non favorisca l’infiammazione della pelle e quindi la nascita di punti neri e brufoli. Un’altra accortezza è quella di preferire un fondotinta opaco e una formulazione in crema che garantisce una lunga tenuta: non dovrete così ripassarlo dopo qualche ora.

Associare a questo prodotto un primer che minimizzi i pori e una cipria che dia una finitura liscia vi aiuterà a ottenere un risultato ancora più duraturo.

 

Quale fondotinta usare per pelli secche?

Le pelli secche hanno lo svantaggio di aver bisogno di una costante idratazione: il fondotinta da utilizzare dovrà quindi avere integrato un fattore del genere. Per le giovani può essere ideale la cosiddetta BB Cream, che unisce alla finitura coprente l’azione di una crema altamente idratante.

Per chi ha dai 30 ai 40 anni va invece bene la CC Cream, che copre bene imperfezioni della pelle e le prime rughe ma unisce a questo un’azione nutritiva della quale la pelle secca ha molto bisogno. 

Per le pelli mature l’ideale è invece la DD Cream che unisce a tutte le caratteristiche delle precedenti anche la protezione dai raggi UV e un’azione mirata per contrastare i segni del tempo.

 

Quale fondotinta usare in estate?

Chi la pelle grassa deve prediligere un fondotinta in polvere minerale, da applicare con un pennello per ottenere un effetto ancora più naturale. Chi ha un’epidermide normale può optare invece per le BB Cream o le CC Cream, come anche per le creme colorate, che sono molto leggere e non appesantiscono la pelle.

Chi, invece, ha una pelle secca deve propendere per un fondotinta liquido, che apporta l’idratazione della quale ha bisogno. In tutti i casi, è importante che sia presente un fattore di protezione (dal 15 al 50, a seconda dell’età) dai raggi solari, così da essere sempre sicure sotto il sole.

 

 

Altri articoli popolari scritti da noi:

 

Pennello make up

Organizzatore di trucchi

Il miglior correttore

Rossetto

Crema per il viso

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (33 voti, media: 4.55 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status