fbpx

Il miglior longboard

Ultimo aggiornamento: 12.10.19

Longboard – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Quale longboard scegliere per sé o per un regalo? Dai un’occhiata alla nostra guida per qualche suggerimento e scopri i due modelli primi in classifica: Jucker Hawai’i Makaha Limited è in bambù che lo rende più flessibile. Le ruote di durezza 78A sono adatte a scivolare su ogni tipo di asfalto. Buono anche l’Osprey TY4001A, in acero, per cui molto stabile anche se con un valido flex. Le rotelle abbastanza grandi permettono di mantenere una tenuta solida sul terreno.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior longboard

 

Il longboard è una tavola dotata di rotelle, molto in voga tra i giovani, che la usano per muoversi più velocemente o eseguire acrobazie. Scegliere quella più giusta per le loro esigenze potrebbe essere più semplice grazie a questa guida. Dalle un’occhiata per conoscere quali sono le caratteristiche più importanti e confronta i prezzi e le caratteristiche dei modelli consigliati in classifica, tra i più apprezzati in circolazione.

Guida all’acquisto

 

La tavola giusta

Esistono longboard di varie forme e stili che possono essere selezionati in base al livello di esperienza del fruitore. In questo modo è possibile trovare quella più adatta alle proprie esigenze, che consente di essere sfruttata al massimo e di trarne grande divertimento.

In commercio si trovano diversi tipi di tavola che si addicono alle varie situazioni che si possono incontrare: se si vuole semplicemente scivolare lungo la strada si sceglierà un modello diverso da quello che consente di fare varie acrobazie.

Chi ne ha bisogno per spostarsi velocemente può optare per un longboard cruising o carving, pensato per scivolare lungo strade poco inclinate senza fatica. Chi vuole, invece, gettarsi a capofitto da una collina deve orientarsi su un downhill, ideato a questo scopo, ma devi essere abbastanza esperto prima di scegliere un modello del genere.

Per i più temerari va bene il freeride longboarding, caratterizzato da una buona dose di velocità, ma che richiede anche grande tecnica. Infine il freestyle, che permette di fare qualsiasi movimento, è indicato per i principianti che vogliono imparare le acrobazie ma anche per gli avanzati.

 

Forma della tavola e stile del deck

Tra i modelli presenti sul mercato, individuare la migliore marca dipende non solo dalla convenienza del prezzo ma anche dalla tipologia scelta. È importante conoscere la forma della tavola, che può essere direzionale o twin.

Le prime sono state create per andare in un solo verso e cioè avanti. Generalmente i longboard da carvering, cruising e downhill sono di questo tipo. Le seconde, dette anche simmetriche, si comportano allo stesso modo in qualsiasi direzione vengano spinte e sono le più indicate per i tricks, perché sono soprattutto tavole da freestyle e freeride.

Lo stile del deck, ovvero della tavola sulla quale si poggiano i piedi, è fondamentale per poter manovrare bene il longboard ed evitare incidenti. La forma più tradizionale è la top mount, nella quale il deck è montato sui trucks (il punto di contatto tra tavola e ruote) in modo che il centro di gravità sia maggiore rispetto ad altre tavole.

Il drop through ha la tavola posizionata in modo da essere abbassata rispetto al terreno, rendendola perfetta per il downhill o il freeride. Il drop deck, infine, ha la tavola modellata di modo che l’area dei piedi sia ribassata e posta più vicina a terra, motivo per il quale è più valido per percorrere lunghi tratti di strada.

Il flex

La flessibilità della tavola, detta flex, può infine essere di tre tipi. La soft è ideale per assorbire gli urti su strade sconnesse, la medium mantiene meglio la stabilità in velocità, la high è adatta a movimenti non troppo veloci e non va bene su percorsi poco rettilinei. Valuta dunque il tuo livello di abilità prima di indirizzarti verso un modello piuttosto che un altro.

Prima di scegliere il prodotto adatto, è bene analizzare le recensioni degli altri utenti che possono o meno confermare le tue impressioni.

 

I migliori longboard del 2019

 

Ecco i cinque modelli tra i quali potete individuare quello più adatto alle vostre esigenze. Dopo aver analizzato i nostri consigli su come scegliere un buon longboard, fate una comparazione tra i prodotti che trovate nella nostra classifica per reperire il più valido.

 

Prodotti raccomandati

 

Jucker Hawai’i Makaha Limited

 

Chi ama distinguersi dalla massa avrà le sue preferenze anche per quanto riguarda la tavola con rotelle tanto conosciuta tra i giovani. Si può prestare attenzione, per esempio, ai materiali, parte essenziale del prodotto soprattutto per consentirgli una maggiore resistenza.

Il longboard pintail di Jucker Hawai’i è in strati di bamboo che gli consentono di avere un flex più vivace. Sono quasi concordi gli utenti nel consigliarlo ai principianti, che possono godere di una stabilità necessaria quando non si è ancora avvezzi alla tavola.

Disponibile in varie versioni, con o senza decorazioni, ha un prezzo che è ben giustificato dal valore e dalla solidità del suo piano. Spendere quella cifra vuol dire investire in sicurezza oltre che bellezza. Le ruote con durezza 78A sono ideali per rotolare su qualsiasi tipo di asfalto.

L’unico difetto segnalato da alcuni acquirenti riguarda la sua lunghezza superiore alla media dei longboard in circolazione. Ciò lo renderebbe meno performante in curva.

In questa guida per scegliere il miglior longboard, cominceremo analizzando un prodotto di buona qualità, apprezzato anche per il design molto caratteristico: il longboard Makaha Limited.

Pro
Design:

È prodotto da un noto brand delle isole Hawaii che realizza tavole da surf, skateboard e longboard sia per i professionisti sia per gli amatori, e il suo disegno è fatto per riprodurre in tutto e per tutto quello di una tavola da surf.

Materiale:

È realizzato interamente con cinque strati di acero canadese e due di legno di bambù, in modo da offrire un buon grado di flessibilità.

Ruote:

Le ruote sono morbide, con una classificazione 78A, e questo permette loro di assorbire egregiamente le asperità dell\'asfalto, rendendo il longboard adatto anche ai principianti.

Resistente:

Oltre alla buona flessibilità, la tavola in legno multistrato è anche molto resistente e può reggere un peso massimo di 80 chilogrammi.

Contro
Costoso:

È più caro rispetto agli altri modelli, ma è di ottima qualità.

Acquista su Amazon.it (€159,95)

 

 

 

Osprey TY4001A

 

Tra i più venduti longboard per downhill troviamo quello di Osprey, molto particolare per le sue decorazioni rosse, nere e color legno. Si tratta di una tavola composta da ben sette strati di acero, molto flessibile a detta di alcuni utenti che la consigliano ai principianti che vogliono iniziare a muoversi su un prodotto stabile.

Questo modello appare lungo e largo abbastanza da potersi muovere sopra senza difficoltà. Le rotelle sono considerate sufficientemente grandi dagli acquirenti che ne apprezzano la costituzione in PU pressofuso. I cuscinetti a sfera hanno un valore Abec7, per alcuni scarso se si vogliono avere prestazioni migliori.

Il truck in alluminio garantisce particolare resistenza in caso di manovre brusche, rendendo il prodotto uno dei migliori longboard del 2019. Qualche rimostranza hanno avuto alcuni consumatori nel riscontrare poca cura nell’imballaggio che mette a rischio l’incolumità dell’oggetto.

Il prezzo medio è sempre da rapportare alla buona qualità dei materiali e della costruzione delle singole parti.

Secondo i pareri dei consumatori, il longboard Osprey è il modello ideale per i principianti e per coloro che sono al livello intermedio nella pratica del longboarding.

Pro
Dimensioni:

91,4 centimetri di lunghezza e 24,4 di larghezza, sono le misure ideali per praticare il cruising e il carving, gli stili più diffusi per il longboard.

Robusta:

Il deck, cioè la tavola, è molto resistente grazie ai sette strati di acero canadese che la compongono, inoltre è rivestita da uno strato Griptape nero, che assicura un\'ottima presa ai piedi.

ABEC 9:

A differenza degli altri longboard con cui l\'abbiamo messo a confronto, che montano cuscinetti ABEC 7, Osprey è dotato di cuscinetti ABEC 9 che permettono di raggiungere una maggiore velocità.

Flessibile:

Il Flex è abbastanza elevato da consentirle di curvare in strada senza problemi.

Contro
Prestazioni:

Sembra che le prestazioni lo rendano un modello più adatto ai principianti che non ai più esperti; la qualità dell\'imballaggio, inoltre, lascia molto a desiderare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Hudora Big Rock

 

Chi cerca tra le offerte dei prodotti venduti online non può che ritenere questo di Hudora il miglior longboard in commercio. Il suo prezzo è infatti molto inferiore alla media delle tavole in circolazione, pur non lasciando insoddisfatti gli acquirenti per le sue prestazioni.

Gli otto strati di acero la rendono resistente e flessibile, a prova di principiante ma anche di esperto. La portata massima di 100 kg permette anche a chi è particolarmente corpulento di utilizzarla senza correre rischi.

I cuscinetti hanno un Abec7, che alcuni utenti preferiscono sostituire con altri superiori per effettuare più manovre e andare più veloci. Le rotelle sono di grandezza extra e permettono di avere un’ammortizzazione valida durante il cammino.

Lo stile è molto semplice: sulla parte superiore è presente uno strato di colore scuro che ha la funzione di far aderire meglio i piedi e non farli scivolare quando si è a bordo.

Se invece stavate cercando dove acquistare un nuovo longboard senza spendere eccessivamente, Hudora potrebbe fare al caso vostro; oppure uno dei modelli descritti in seguiti, che si distinguono per i prezzi bassi.

Pro
Deck:

La tavola del longboard Hudora è realizzata con otto strati di acero canadese di ottima qualità, tanto resistente quanto flessibile.

Robusta:

Alle doti di resistenza e flessibilità si aggiungono anche quelle di robustezza, il carico massimo sopportabile, infatti, è di ben 100 chilogrammi.

Ruote:

Le ruote sono di formato XL, 65 x 51 millimetri, morbide al punto giusto così da gestire bene le asperità del fondo stradale.

Per principianti:

Gli acquirenti lo ritengono il modello ideale per i principianti, in particolare per coloro che non hanno ancora alcuna esperienza di longboarding e vogliono iniziare con una buona tavola.

Contro
Cuscinetti:

Sono del tipo ABEC 7, quindi perfettamente nella norma per un longboard, ma secondo alcuni acquirenti tendono a cigolare un po\' durante le curve.

Acquista su Amazon.it (€68,7)

 

 

 

Ultrasport 331400000221

 

Tra i nostri consigli d’acquisto non può mancare uno dei longboard per carving più validi ed economici in commercio. Quello di Ultrasport dà la possibilità di scegliere tra diverse decorazioni della tavola, anche se qualche utente lamenta di non aver ricevuto quella acquistata.

Dato il suo prezzo molto basso, il modello è indicato per principianti, specialmente se si pensa ai cuscinetti un po’ troppo lenti per chi desidera raggiungere velocità elevate. Essendo di grado Abec7 non si può chiedere di più: ecco perché c’è chi preferisce cambiarli per praticare il carving in maniera professionale.

Il flex-deck garantisce una sicurezza e una tenuta di grande livello, grazie alla superficie antiscivolo che permette di non perdere la posizione acquisita con i piedi. Il peso sostenuto può arrivare fino a 100 kg, per cui anche chi è particolarmente alto o in sovrappeso può usarlo con confidenza.

Alcuni acquirenti consigliano di lubrificare bene i cuscinetti per ottenere prestazioni migliori.

Questo longboard Ultrasport è il modello più economico, tra tutti quelli esaminati nella nostra guida; ideale per coloro che non vogliono spendere eccessivamente.

Pro
Economico:

Rispetto ai modelli descritti in precedenza, Ultrasport offre il vantaggio di un prezzo decisamente accessibile per chiunque.

Entry Level:

Il longboard è stato apprezzato per le sue caratteristiche che lo rendono un modello adatto per i principianti, specialmente considerando il suo costo economico.

Tavola:

La tavola è realizzata in legno, a nove strati, ben fatta, robusta e con buone doti di flessibilità e stabilità; inoltre è già fornita dello strato superiore Grip.

Robusta:

Anche le sue doti di robustezza sono buone, dal momento che la portata massima di carico della tavola arriva a un massimo di ben 100 chilogrammi.

Contro
Cuscinetti:

I cuscinetti sono ABEC 7 ma, secondo gli acquirenti, scivolano poco e consigliano di estrarli per sottoporli a oliatura; inoltre, durante le curve, la tavola tende a scricchiolare un po\'.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Ultrasport 331400000231

 

Se ancora non sapete quale longboard comprare tra tutti quelli proposti, potete indirizzarvi su questo modello di Ultrasport, pensato anche per chi ama l’estetica. La tavola è infatti disponibile in due diverse tonalità, con decorazioni particolari che soddisferanno anche il ragazzo più esigente.

Il prezzo medio invece accontenta il genitore che vuole acquistarlo per chi non ha ancora grande esperienza e vuole imparare a usare un longboard cruiser per la città o il verde. Di certo la sicurezza viene a essere garantita dalla superficie con verniciatura antiscivolo, che fa stare saldamente i piedi sulla tavola.

Anche il peso supportato, di 100 kg, assicura che non ci saranno problemi con persone più corpulente. Il punto debole pare invece essere l’indice Abec5, poco performante per la maggioranza degli utenti che preferiscono sostituire i cuscinetti per riuscire a scivolare più velocemente sul terreno.

Un problema risulta l’imballaggio, realizzato senza troppa cura, che mette in pericolo l’incolumità del prodotto.

Anche quest’altro modello Ultrasport offre il vantaggio di essere alla portata di tutti, inoltre è stato particolarmente apprezzato per la sua estetica.

Pro
Economico:

Di tutti i modelli che abbiamo messo a confronto in questa guida, fa parte dei tre che hanno il pregio di offrire il prezzo più vantaggioso.

Estetica:

Gli acquirenti hanno apprezzato moltissimo il disegno applicato alla tavola, molto particolare e accattivante, in varie tonalità di blu, grigio e bianco.

Design:

Anche la forma della tavola è molto particolare, sagomato in maniera tale da non poter mai entrare in contatto con le ruote, neanche durante le curve più strette o le inclinazioni più accentuate.

Ruote:

Le ruote hanno la consistenza giusta per affrontare ogni tipo di fondo stradale, sia in asfalto sia in cemento.

Contro
Dettagli:

Secondo gli acquirenti è un prodotto valido, ma perde su alcuni dettagli: i cuscinetti sono duri e vanno oliati oppure cambiati, a seconda delle esigenze anche le ruote, e inoltre l\'imballaggio del longboard è di scarsa qualità.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una longboard

 

I film statunitensi ci hanno fatto familiarizzare con quella che per molti, all’epoca, era una tavola di legno dotata di quattro rotelle. Era un “giocattolo” fondamentale per chi “voleva fare l’americano”. Pensate che lo skateboard è nato negli anni ‘40 e ancora oggi è molto usato dai ragazzi, anzi, per qualcuno è diventato addirittura una professione che ha portato alla firma di grossi contratti di sponsorizzazione. Con la longboard si possono eseguire acrobazie che per alcuni sarebbero inimmaginabili e, diciamocela tutta, per farle ci vuole anche una certa dose di pazzia.

 

 

Le differenze tra skateboard e longboard

Ma skateboard e longboard sono la stessa cosa? Sotto il profilo concettuale riteniamo di poter rispondere di sì ma in vero le differenze non mancano. Rispetto a uno skateboard, la longboard è più lunga, larga e pesante. Inoltre, se volete andare più veloce, avete bisogno della longboard.

 

Le discipline per la longboard

Ma quali sono le discipline cui meglio si presta la longboard? Le vediamo subito. Il Downhill richiede una velocità elevata e come abbiamo detto, uno delle differenze tra skateboard e longboard è che quest’ultima è più veloce. Anche il Freeride richiede di andare veloci mentre il Dancing, come suggerisce il nome, ricorda una specie di danza.

 

La sicurezza

La sicurezza è un aspetto che va messo sempre in primo piano e quando si decide di comprare una longboard non bisogna fermarsi solo a questa perché è importante comprare tutto il necessario per evitare di farsi male, dunque, bisogna scegliere un buon casco delle ginocchiere e dei paragomiti.

Questo significa che bisogna ragionare bene sul budget a disposizione e non destinarlo tutto o quasi per la tavola perché neanche la migliore longboard al mondo vi eviterà di cadere.

 

 

Come vestirsi

Andare sulla longboard richiede un abbigliamento adeguato. Gli abiti devono essere comodi e possibilmente resistenti. Meglio destinare dei vestiti al solo uso della longboard perché cadendo, è probabile che si strappino qui e lì.

È importante anche la scelta delle scarpe che marca a parte (sappiamo quali sono le preferite dagli skaters, ma evitiamo di fare pubblicità) devono presentare determinate caratteristiche che, in particolare, riguardano la sula. Questa deve essere piatta e al tempo stesso assicurare una buona aderenza sulla tavola.

 

 

Se questo ti è piaciuto, crediamo che tu non possa proprio perderti i prossimi articoli:

 

Monopattino per bambini

Pattini in linea

Monopattino a tre ruote

Il miglior skateboard

Hoverboard

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status