Il miglior scolapasta

Ultimo aggiornamento: 04.07.20

Scolapasta – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Kitchen Chef CWGCOLGRN è uno scolapasta adatto a chi ha poco spazio in cucina e non può avere utensili troppo ingombranti. Si tratta infatti di un modello che si appiattisce una volta terminato l’uso. È un prodotto economico, comodo e pratico da usare, che consente di sciacquare anche frutta e verdura. Se invece cerchi un modello per scolare il riso, valuta quello in acciaio inox LiveFresh LF2015CO con microfori che impediscono ai chicchi più piccoli di uscire.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere i migliori scolapasta

 

Lo scolapasta è un utensile molto importante per ottimizzare il tuo lavoro in cucina. Segui la nostra guida per scegliere quello migliore e dai un’occhiata alla nostra classifica per individuare i più apprezzati sul mercato.

Guida all’acquisto

 

Vari materiali

Esistono davvero molti tipi di scolapasta e il modo per selezionare quello della migliore marca si basa molto anche sul gusto personale.

I modelli più economici sono senza dubbio quelli di plastica che possono avere i tipici due manici o uno solo a mo’ di colino e hanno di solito una forma concava semisferica. In generale sono molto colorati e danno la possibilità di scegliere quello che preferisci abbinare alla tua cucina.

Se sei disposto invece a salire un po’ di prezzo puoi orientarti su quelli in metallo cromato che sono resistenti ma in alcuni casi possono ossidarsi se esposti alle alte temperature della lavastoviglie. Se ne trovano anche di verniciati che ti permettono di soddisfare il tuo gusto personale nella scelta. Quelli in acciaio inox durano una vita.

 

Diverse forature

Un elemento davvero importante è il tipo di fori presenti sullo scolapasta che possono filtrare meglio i liquidi a seconda delle loro dimensioni.

Quelli più grandi sono ottimi per eliminare tutta l’acqua di un buon piatto di pasta e se sono in numero maggiore permettono di effettuare quest’operazione anche molto velocemente. Naturalmente si addicono anche a scolare verdura e frutta appena lavate ma non sono invece adatti a elementi piccoli come il riso.

I chicchi infatti possono facilmente cadere da fori troppo grandi e intasare il lavandino dove ti appoggi. In questo caso puoi usare la schiumarola oppure preferire uno scolapasta con forellini più minuti.

Se scegli un modello di piccole dimensioni puoi anche usarlo per filtrare tè e tisane o i brodi quando vuoi separarli da pezzi di verdure o carne. Per la preparazione dei dolci puoi servirtene per setacciare creme e confetture.

Come conservarli

Un problema da affrontare quando si decide di acquistare uno scolapasta è quello di trovare un luogo dove riporlo. È risaputo che si tratta di un oggetto di grandi dimensioni nella maggior parte dei casi e soprattutto se il suo uso principale è quello di eliminare i liquidi di cottura.

Se disponi di una cucina piena di credenze e ripiani puoi servirti di un mobile all’interno del quale posizionare i più capienti che usi per la pasta o le verdure. Se hai invece la possibilità di appendere una struttura con dei ganci al muro puoi usare i fori presenti sui manici per tenerli a portata di mano quando ti servono.

Se purtroppo non hai altro spazio che la piattaia hai l’opzione di scegliere uno scolapasta pieghevole che si assottiglia tanto da assomigliare a un piatto piano. Infilarlo tra gli altri non è difficile e allo stesso tempo è molto semplice fargli riprendere la forma originaria quando devi metterlo all’opera.

Dai uno sguardo alla recensione che facciamo più sotto riguardo agli scolapasta che ci sono piaciuti di più: confronta prezzi e formati per trovare quello più giusto per i tuoi gusti e le tue tasche.

Se poi ti interessano altri utensili per la cucina, non hai che da cercali nel sito per avere qualche consiglio: pietre per affilare, pinze per teglie, pirottini, mattarelli…

 

I migliori scolapasta del 2020

 

Nella nostra guida puoi trovare la recensione dei cinque modelli che ci sono piaciuti di più per qualità/prezzo. Scopri quali sono e fai una comparazione delle loro caratteristiche per individuare il miglior scolapasta sul mercato.

 

Prodotti raccomandati

 

Kitchen Chef CWGCOLGRN

 

Lo scolapasta è un oggetto abbastanza ingombrante che richiede molto spazio per essere riposto. Se hai una cucina piccola e non puoi permetterti di avere utensili ingombranti la Kitchen Chef ha studiato una soluzione per te.

Il suo è uno dei prodotti più venduti proprio per la capacità che ha di appiattirsi e di occupare meno posto di quanto ti aspetteresti. Le dimensioni che assume sono pari a quelle di un piatto piano che può essere facilmente infilato in una credenza.

Se ti stai chiedendo quale scolapasta comprare tra quelli presenti sul mercato pensa che questo ti permette anche di sciacquare frutta e verdura oltre a eliminare l’acqua dal riso e dalla pasta appena cotti.

Il suo fondo in nylon è resistente alle macchie e inodore per cui una volta pulito non mantiene i residui del cibo in esso riposto. Per un lavaggio più approfondito è possibile anche metterlo in lavastoviglie senza causargli danno.

La nostra guida per scegliere il miglior scolapasta include prodotti di prima qualità come questo di Kitchen Chef. Andiamo adesso a riepilogare i suoi pregi, senza escluderne i difetti, che possono darvi un’idea più chiara delle sue caratteristiche.

Pro
Compatto:

Il grande vantaggio di questo modello è la possibilità di schiacciarlo e fargli assumere le dimensioni di un piatto piano. In questo modo il posto che andrà a occupare sarà ridotto e potrete utilizzare il resto dello spazio per altri utensili.

Multifunzione:

Oltre a permettere di scolare riso e pasta, questo prodotto consente di sciacquare frutta e verdura quando desiderate preparare l’insalata o la macedonia.

Materiali:

Il fondo in nylon resiste alle macchie ed è inodore. Inoltre permette di inserirlo in lavastoviglie per avere un lavaggio più approfondito.

Contro
Dimensioni:

Qualche utente non si dice soddisfatto delle sue dimensioni, che appaiono abbastanza ridotte rispetto ad altri articoli del genere. Non potrete, per esempio, scolare più di 500 grammi di pasta.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

LiveFresh LF2015CO

 

Tra i nostri consigli d’acquisto non può mancare uno degli scolapasta venduti online che è pensato per chi ama in particolare il riso. Se lo cucini spesso può capitarti di perdere gran parte dei chicchi mentre li coli e di intasare il lavandino che usi come base d’appoggio.

La LiveFresh ha creato uno scolapasta apposito che è interamente costituito da micro forellini che aiutano a drenare meglio i liquidi e impediscono alle particelle più piccole di fuoriuscirvi. Inoltre la presenza degli scarichi posti su ogni maniglia permette di eliminare tutta l’acqua senza che alcun residuo vi rimanga all’interno.

La base ad anelli è molto solida e fa in modo che lo scolapasta non si ribalti e che non rovini il piano d’appoggio. Il colino è inoltre in acciaio inox molto resistente che può essere comodamente lavato anche in lavastoviglie. Il fatto che il materiale del quale è costituito riporti il marchio CE è un’ulteriore garanzia di qualità e sicurezza.

Dedicato agli amanti del riso, questo scolapasta di LiveFresh ha conquistato molti consumatori. Se non sapete dove acquistare un modello del genere, consultate il link più in basso che vi rimanda a un sito che lo propone a prezzi bassi. Ricapitoliamo i suoi pregi e i difetti, per avere un quadro più completo.

Pro
Struttura:

La superficie di questo articolo è costituita da tanti microforellini in grado di far uscire tutta l’acqua ma non gli alimenti più piccoli. Per questa ragione è pensato prettamente per chi desidera cucinare il riso senza perderne neppure un chicco.

Scarichi:

Su ogni maniglia sono presenti degli scarichi che consentono di eliminare l’acqua in eccesso, in modo che non rimanga all’interno dello scolapasta.

Materiale:

Quello utilizzato è l’acciaio inossidabile, adatto a un uso alimentare e facilmente lavabile in lavastoviglie, per non dover perdere tempo inutile in cucina.

Stabilità:

La base è un elemento molto stabile e solido, che impedisce al colino di ribaltarsi quando lo si poggia su una superficie.

Contro
Dimensioni:

Per alcuni utenti si tratta di un articolo troppo grande, che si fa fatica a conservare correttamente, dato che occupa troppo spazio.

Acquista su Amazon.it (€24,97)

 

 

 

Doiy DYBOWLEBK

 

Per molti uno dei migliori scolapasta del 2020 è questo della Doiy che unisce il gusto della creatività all’utile. Se hai il desiderio che i tuoi utensili siano originali e che arredino la tua cucina oltre a renderla più funzionale sarai conquistato da questo oggetto molto particolare.

La sua forma di bombetta lo rende adatto a uno stile moderno che richiami i film di Charlie Chaplin e che sorprenda i tuoi ospiti nel momento di scolare la pasta. Sembra infatti più un cappello che un semplice colino e aggiunge allegria a una serata tra gli amici.

Nonostante questo è un oggetto molto robusto perché fatto in plastica molto resistente e capiente abbastanza per mezzo chilo di pasta. Data la sua forma non è però dotato di piedini per appoggiarlo nel lavandino per cui è preferibile reggerlo per permettere all’acqua di defluire prima.

Chi è alla ricerca dell’originalità, non potrà non apprezzare questo scolapasta molto particolare che ha incontrato i pareri positivi di molti acquirenti. Ricapitoliamo le sue caratteristiche positive e negative, a conclusione della nostra recensione.

Pro
Originale:

Il punto di forza di questo articolo è senza dubbio la sua forma a bombetta, ideale per chi ama il mondo del cinema e un personaggio come Charlie Chaplin. Potrete sorprendere gli amici con uno scolapasta molto diverso dal solito!

Resistente:

La plastica che lo compone è molto resistente, per cui non avrete il problema di aver speso inutilmente il vostro denaro.

Capiente:

Chi non ha grosse necessità, troverà sufficienti le sue dimensioni che sono in grado di contenere fino a mezzo chilo di pasta.

Contro
Forma:

L’assenza di piedini impedisce di poggiarlo all’interno del lavandino senza far restare l’acqua all’interno. Meglio quindi reggerlo o farsi aiutare da qualcuno nell’operazione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Swify B01LA8XCCI

 

Tra le varie offerte presenti un occhio di riguardo merita questa della Swify che propone due scolapasta in silicone al prezzo di uno. Il primo vantaggio sta nel fatto che con una piccola spesa hai due oggetti di diverse dimensioni che puoi sfruttare per colare la pasta e il riso o sciacquare frutta e verdura.

In secondo luogo il materiale del quale sono composti li rende particolarmente resistenti alle alte temperature per cui possono essere comodamente lavati in lavastoviglie.

Sono inoltre immuni dalle macchie e non trattengono gli odori per cui non contaminerai le tue preparazioni con il sapore di quelle precedenti.

Un altro punto di favore è dato dalla possibilità di appiattirli e farli diventare sottili di modo che occupino meno spazio. In questo modo possono essere conservati come un normale piatto piano da ridimensionare solo quando è necessario usarli.

Questo articolo è perfetto se state cercando lo scolapasta più economico in circolazione. Andiamo a rivedere i suoi pregi e difetti.

Pro
Quantità:

Il lato positivo nell’acquistare questo prodotto sta nell’averne due al prezzo di uno. Le loro dimensioni sono differenti, per cui potrete utilizzarne uno per la pasta e uno per frutta e verdura.

Materiale:

Quello usato per questi scolapasta è molto resistente alle alte temperature, tanto da poter essere lavato in lavastoviglie. Inoltre è inodore e antimacchia, per cui non contaminerete le vostre preparazioni con i sapori precedenti.

Compatto:

Entrambi si possono appiattire, andando ad assumere le dimensioni di un piatto piano e occupando meno spazio nella vostra dispensa.

Contro
Fori:

Mancano quelli laterali, per cui una parte di acqua tende a restare all’interno e deve essere rimossa con un po’ più di fatica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fackelmann 25214

 

Tra i nostri consigli su come scegliere un buon scolapasta rientra anche questo prodotto della Fackelmann che è pensato per chi desidera unire praticità a igiene. Se desideri cucinare una piccola quantità di riso o pasta le sue dimensioni saranno sufficienti a eliminare l’acqua senza poggiarlo sul fondo del lavandino.

È infatti dotato di un pratico manico che ti permette di reggerlo senza fatica mentre versi il cibo al suo interno. La presa è morbida ed è in rivestimento termoplastico che non trasferisce il calore alle mani.

Il resto della struttura è in nylon che resiste fino a 200 gradi e che può essere lavata anche in lavastoviglie senza che si rovini o deformi.

La sua forma permette di usarlo anche come schiumarola mettendolo all’interno della pentola senza dover ricorrere per forza al lavabo della cucina. I suoi fori sono però abbastanza grandi da permettere al riso di fuoriuscire per cui alcuni utenti preferiscono consigliarlo più per la pasta.

Ricapitoliamo di nuovo gli aspetti positivi e negativi di questo prodotto.

Pro
Manico:

La sua presenza garantisce di poter versare una piccola quantità di pasta o riso da scolare, senza dover appoggiare il prodotto nel lavandino.

Materiale:

La presa è morbida, quindi piacevole da impugnare, oltre a essere in materiale termoplastico che impedisce alle mani di scottarsi. Il resto della struttura è invece in nylon, resistente al calore per cui lavabile in lavastoviglie.

Contro
Fori:

Le dimensioni delle aperture sono eccessive per garantire di non perdere neppure un chicco di riso. Per questa ragione molti utenti lo consigliano più per la pasta o la verdura.

Acquista su Amazon.it (€14,63)

 

 

 

Come utilizzare uno scolapasta

 

La pasta è l’alimento più importante della dieta italiana. Non esiste famiglia che non la mangi almeno una volta a settimana. Il mercato va incontro anche alle persone che hanno problemi di varia natura, offrendo loro tipologie di pasta differenti, realizzata con verdure, farine per chi è celiaco, legumi e così via.

Anche chi prima era intollerante, ora non ha più scuse per non gustarsi un bel piatto di pasta condito con i propri ingredienti preferiti.

Alimento fondamentale

Considerata l’importanza che tale alimento ricopre nella nostra società, non sorprende che la maggior parte degli utenti sappiano prepararla alla perfezione. Tuttavia, bisogna comunque dotarsi degli strumenti necessari.

 

Pasta al dente

Per ottenere una pasta digeribile e al dente, non bisogna mai permettere che scuocia. Uno dei nostri consigli è quello di controllare i minuti raccomandati sull’etichetta e, da quelli, sottrarre almeno uno o due minuti. In quel modo avrete la certezza matematica che la pasta sia cotta al dente.

 

Usare un timer

Per facilitare il monitoraggio potreste utilizzare un timer, impostabile anche tramite smartphone e tablet.

Un altro consiglio è quello di non allontanarsi mai dalla pasta, controllare che non si attacchi al fondo della pentola, rimescolando di tanto in tanto, è un procedimento noioso ma essenziale per la buona riuscita del piatto.

Quando il timer vi avverte, assaggiate e, se la pasta è troppo dura, proseguite ancora per un minuto, qualora sia ben cotta, invece, dovrete provvedere a scolarla.

 

Lo scolapasta

Lo scolapasta è un altro degli strumenti indispensabili e potrete trovarne sul mercato di diversi materiali. La tipologia più economica è quella in plastica, pur essendo prodotti a basso costo, convenienti quindi dal punto di vista economico, ne sconsigliamo l’utilizzo dal momento che il calore dell’acqua versata all’interno, potrebbe col tempo deformarli.

Molto più resistenti e duraturi sono invece quelli in metallo che hanno però un lato negativo: non possono essere lavati in lavastoviglie. Dovrete quindi provvedere al lavaggio a mano dopo ogni utilizzo.

Un dettaglio importante è rappresentato dai fori. Potrete trovarne di diversi, adatti a tipi di pasta differenti, tuttavia, per risparmiare potreste puntare su scolapasta con fori standard. Non dovrete così acquistarne uno diverso per ogni tipo di pasta che avete intenzione di preparare.

Quelli con fori grandi sono sconsigliati per chi prepara anche riso, poiché i chicchi potrebbero cadere facilmente al di fuori del contenitore.

Usare lo strumento

Scelto il più adatto alle vostre esigenze, non resta che utilizzarlo per scolare la vostra pasta. Inserite l’utensile all’interno del lavandino della cucina, eviterete così di rovesciare l’acqua bollente ovunque. Afferrate la pentola saldamente con delle presine se ha due manici metallici, oppure, a mani nude se ha un lungo manico in plastica o legno.

Avvicinatevi al lavandino e rovesciate lentamente l’acqua e la pasta all’interno dello scolapasta. Quando non vi sarà più nulla all’interno della pentola potrete riporla e sollevare lo scolapasta, avendo cura di agitarlo lentamente per far scorrere via tutta l’acqua residua.

Ora siete pronti per condire e servire il vostro piatto.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status