Il miglior vaso da fiori

Ultimo aggiornamento: 25.05.20
0 0 vote
Article Rating

 

Vasi da fiori – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Adornare uno spazio con dei fiori aggiunge un pezzo di primavera, anche se non si è in quella stagione. Optare per il giusto vaso è importante, innanzitutto per preservare gli ambienti da brutti accostamenti. Considerate la forma che deve avere, se la classica rotonda o quella quadrata. La scelta del materiale dipende molto da quanto si vuole spendere: per risparmiare meglio il PVC, per fare colpo meglio il vetro o il cristallo. Per uscire fuori dal coro, il metallo, nero o bianco, aggiungerà molta modernità a un ambiente arredato in stile contemporaneo. Nella nostra guida potrete trovare vari suggerimenti in merito alla decisione da prendere. Se non avete tempo, ecco qui un piccolo assaggio delle nostre preferenze. Emsa 512668 è in lucido polipropilene, un materiale simile per aspetto alla ceramica, ma molto più economico. Ci ha convinto anche Rocco Bormioli – 23cm, un modello in vetro robusto, indicato anche per un regalo d’effetto, vista la bontà e la resistenza della sua struttura.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior vaso da fiori

 

Creare la giusta atmosfera in casa dipende molto anche dalle componenti che scegliete per abbellire l’ambiente. Cosa c’è di meglio di un bel mazzo di fiori? Dovrete allora trovare il vaso adatto a contenerli, sia che lo poniate all’interno, sia all’esterno. La nostra guida può darvi utili suggerimenti sul modello da preferire tra quelli presenti sul mercato.

 

 

Guida all’acquisto

 

La forma

Sembra un fattore puramente ornamentale, eppure il vaso da fiori assume una certa importanza nell’ambito dell’arredamento della casa, perché può inserirsi bene al suo interno oppure costituire un punto di rottura.

Per questa ragione, prima di andare alla ricerca della migliore marca per qualità e prezzo, è bene capire quale sia la forma che meglio si addice al vostro spazio. Partiamo dalla collocazione in casa: lo volete mettere su di un tavolo da solo? Via libera a un modello tondo e bombato, che crea armonia anche se posto, per esempio, vicino a una colonna.

Amate così tanto i fiori da voler porre accanto più vasi, magari anche su un terrazzo? Preferite le forme quadrate, che riescono a suddividere e sfruttare meglio lo spazio a disposizione.

Non trascurate un aspetto importante come il tipo di fiore da inserire, per aumentare la bellezza dell’effetto. Iris e primule sono ideali per creare contrasti vivaci con i loro colori, ma potrete anche optare per le tradizionali margherite, magari da mettere su un tavolino all’aperto, creando un’atmosfera tra lo shabby chic e il campagnolo.

 

I materiali e i colori

Se una delle prime cose da fare, secondo voi, è confrontare i prezzi, considerate bene il materiale da scegliere, che potrebbe comportare una spesa in aggiunta. Per risparmiare vi consigliamo il PVC, sottile ed economico, che però non vi costringerà a rinunciare a un po’ di stile, viste le varietà presenti in commercio.

Potrete infatti optare per un modello decorato o riccamente colorato, da abbinare al resto dell’arredamento. Se preferite invece i materiali naturali, orientatevi sul coccio e sulla terracotta, che assicurano un grande effetto anche se proposti privi di decorazioni.

Il vantaggio di una scelta del genere sta nel poter personalizzare il prodotto, magari dipingendolo della tonalità preferita. Potreste però preferire complementi d’arredo più moderni, per non cadere nel banale con un vaso troppo comune.

In questo caso meglio il metallo, leggero e resistente, nelle tonalità bianca o nera, in modo da aggiungere anche un po’ di eleganza a un ambiente sobrio.

 

 

Per risparmiare

Quando il budget a disposizione è poco, meglio scegliere un’offerta completa, che assicuri di portare a casa non uno ma più pezzi, per piantare tutti i fiori che desiderate. Date un’occhiata alla classifica in basso, che vi propone diverse soluzioni per la casa o il balcone.

Non trascurate le recensioni degli altri acquirenti, che possono mettere in risalto luci e ombre sul set che deciderete di prendere. Potrete così capire se il colore è quello indicato nelle foto e se si tratta di un modello resistente o se la spesa è eccessiva per la durata del prodotto.

 

I migliori vasi da fiori del 2020

 

Ecco qui l’insieme delle cinque recensioni che abbiamo fatto dei prodotti più validi, secondo il nostro parere. Fate una comparazione delle loro qualità e dei prezzi, per stabilire quale sia il miglior vaso da fiori in circolazione.

 

Prodotti raccomandati

 

Emsa 512668

 

Apriamo i nostri consigli d’acquisto con uno dei migliori vasi da fiori del 2020 per chi ha intenzione prettamente di risparmiare. Il costo di quello di Emsa è infatti ridotto e pensato per coniugare lo stile a una spesa contenuta.

Il materiale che lo costituisce è il polipropilene, in grado di conferirgli un aspetto molto simile a quello di un oggetto in ceramica, perché lucido. I colori disponibili variano dal classico bianco al più elegante nero, facili da collocare non solo in giardino ma anche dentro casa.

I diametri a disposizione sono compresi tra i 26 e i 38 cm, per venire incontro alle esigenze di chi desidera mettervi non solo fiori ma anche piante. L’aspetto e la resistenza alla luce del sole sono pregi molto lodati dagli acquirenti.

Di contro, molti non apprezzano l’assenza di fori sul fondo, che lo fanno sembrare più un sottovaso: per questo c’è chi provvede a crearli con un trapano.

Gli appassionati di giardinaggio che cercano un nuovo vaso da fiori, senza spendere troppo, potranno optare per questo modello di Emsa. Qui di seguito troverete un breve riassunto delle sue principali caratteristiche, oltre a un suggerimento su dove acquistare l’articolo a prezzi bassi.

Pro
Lo stile:

Un vaso dalle linee stilistiche molto eleganti e sobrie, con un delizioso effetto lucido che consente di arredare la propria area verde spezzando la monotonia dei tradizionali vasi in plastica o terracotta.

Colori:

Il modello è disponibile in diverse tonalità per adattarlo facilmente allo stile del proprio spazio outdoor o per abbellire una pianta ornamentale in casa.

Solido:

Leggero e ben proporzionato, l’articolo presenta le fattezze di un raffinato vaso in ceramica pur essendo interamente realizzato in polipropilene, un materiale di gran lunga più resistente e robusto.

Contro
Le misure:

Qualche utente ha dichiarato che le dimensioni effettive dell’oggetto non corrispondono a quelle indicate nella scheda tecnica, che in realtà fanno riferimento alle dimensioni esterne compresi i bordi.

Acquista su Amazon.it (€14,04)

 

 

 

Rocco Bormioli – 23cm

 

Tra i prodotti venduti online riscuote particolare successo il vaso da fiori di Rocco Bormioli, azienda ben conosciuta per la qualità dei suoi articoli in vetro e non solo. Ideale per completare l’arredamento del salotto o di una cucina classica, questo modello ha una forma quadrata che si sviluppa in altezza, per arrivare a 23 cm.

Si tratta di un prodotto in vetro, appunto, caratterizzato da linee in rientranza sulla superficie, che gli donano movimento. Gli angoli sono tondi, per cui non correrete rischi se desiderate impugnarlo dall’alto.

La linea piace molto agli acquirenti, che ne apprezzano anche il costo contenuto in rapporto alla fattura e alla robustezza del materiale. Per capirci, non si romperà facilmente anche se cadrà, perché molto spesso.

Anche se le dimensioni sono specificate dalla ditta, però, c’è chi sostiene che si tratti di un vaso un po’ troppo piccolo se si intende riempire la casa di fiori.

Andiamo ora a riepilogare i motivi che ci hanno spinto a inserire questo articolo di Rocco Bormioli nella nostra guida per scegliere il miglior vaso da fiori del 2020.

Pro
Raffinato:

Grazie a questo vaso dalle linee armoniche e raffinate potrete abbellire la vostra casa con un profumato bouquet di fiori, che verrà ulteriormente valorizzato dai suoi eleganti dettagli in rilievo.

Le misure:

Le sue dimensioni contenute ne rendono possibile la collocazione anche su un piccolo ripiano, mentre l’altezza di ben 23 centimetri consente l’inserimento anche di fiori dallo stelo più lungo, come orchidee e tulipani.

Pulizia:

Trattandosi di un vaso realizzato con vetro di buona qualità, si potrà lavare anche direttamente in lavastoviglie per rimuovere tutto lo sporco e i depositi di calcare che a lungo andare potrebbero rovinarlo.

Contro
Non per tutti i fiori:

Si tratta di un oggetto pensato per i fiori un po’ più lunghi del normale, quindi non è adatto a contenere quelli dal gambo corto.

Acquista su Amazon.it (€7,5)

 

 

 

Emsa 512667

 

Uno dei prodotti più venduti è il vaso di Emsa, che aggiunge alla bellezza della forma una speciale catenella che consente di appenderlo. Questo modello è perciò indicato per chi ha poco spazio in casa e magari ha una veranda ristretta, che può ben decorare aggiungendo elementi in sospensione.

Il costo è conveniente, più se si scelgono colori chiari come il bianco, un po’ meno per quello scuro. Il materiale appare molto simile alla ceramica, data la sua lucidità, ma si tratta del più economico polipropilene, che vi permetterà di non sfigurare.

La capienza è pari a 7 litri, per cui potrete porci anche delle piante abbastanza robuste: in questo caso, però, c’è chi consigli di sostituire la catena con una più spessa, in quanto quella in dotazione potrebbe non reggere un peso eccessivo.

La riteniamo comunque una delle offerte più vantaggiose per chi vuole spendere poco ma non lesinare sull’estetica.

Un vaso da fiori che combina alla perfezione bellezza e praticità, tanto da rientrare tra i prodotti più venduti e apprezzati del web. Rivediamo nel dettaglio i pro e i contro che lo caratterizzano maggiormente.

Pro
Materiali:

Interamente costruito in polipropilene per resistere anche in caso di cadute accidentali, è lavorato in modo da somigliare a un vaso di ceramica con il suo affascinante effetto lucido.

Pensile:

Grazie alle tre catenelle sarà possibile appendere il vaso direttamente al soffitto o a un gancio, ponendosi come ottima soluzione per decorare anche gli spazi esterni piuttosto piccoli e addensati.

La capienza:

Pari a circa 7 litri, vi consentirà di metterci dentro anche piante un po’ più grandi, mentre la bocca ampia renderà più pratiche le operazioni di travaso e innaffiamento.

Contro
Solo una misura:

Il modello è disponibile solo nella misura da 26 centimetri, il che costituisce un limite per chi necessita di un vaso pensile più grande o più piccolo.

Costo:

Il prodotto viene proposto a un prezzo non eccessivo ma comunque più alto rispetto alla media, non proprio l’ideale per quanti cercano qualcosa di un po’ più economico.

Acquista su Amazon.it (€17,27)

 

 

 

RCR Laurus

 

Volete fare un regalo d’effetto ma non sapete quale vaso da fiori comprare tra quelli presenti sul web? Date uno sguardo a quello di Rcr, che non ha nulla da invidiare a modelli molto più costosi.

Questo articolo ha come materiale di fabbricazione il vetro, che si distingue non solo per la sua trasparenza ma anche per le decorazioni presenti sulla superficie. Il motivo è quello dell’alloro, che circonda il calice e gli dà movimento e grazia.

Gli acquirenti ne lodano lo spessore, che ne fa un prodotto molto robusto, tanto che difficilmente si sbeccherà anche qualora dovesse cadere. Molto apprezzata la possibilità di collocarlo su qualsiasi mobile e in qualsiasi ambiente, senza creare disturbo all’arredamento scelto.

Certo, è preferibile sceglierlo per una stanza classica, perché in una moderna potrebbe costituire un punto di rottura, che non piace a tutti.

Il costo molto basso lo rende uno degli oggetti preferiti dagli amanti del risparmio.

Se state cercando un oggetto di design, venduto anche a un buon prezzo, date un’occhiata ai pregi e difetti dell’articolo appena recensito per capire se possa fare al vostro caso.

Pro
Ampiezza:

La bocca dal diametro più ampio consente di inserire un buon numero di fiori al suo interno e, vista l’altezza notevole, non dovrete nemmeno preoccuparvi di recidere gli steli.

Decorazioni:

Le trasparenze del vetro e le decorazioni in rilievo che ricordano dei ramoscelli di alloro contribuiscono a esaltare l’eleganza di un oggetto dallo stile sobrio e molto raffinato.

Robusto:

Gli utenti hanno apprezzato soprattutto la buona qualità delle finiture e lo spessore considerevole del vetro, due caratteristiche che rendono il vaso molto solido e robusto, oltre che bello.

Contro
Troppo classico:

Sebbene il vetro tenda ad adattarsi a ogni tipo di ambiente, riteniamo che l’oggetto abbia un’impronta più classica e potrebbe pertanto fare a pugni con gli arredamenti moderni del giorno d’oggi.

Acquista su Amazon.it (€24,88)

 

 

 

Teraplast Porto

 

Arriviamo alla conclusione delle nostre recensioni, che speriamo vi abbiano aiutato a capire come scegliere un buon vaso da fiori. Teraplast propone un modello in plastica sottile e resistente, pensato soprattutto per mettervi le orchidee.

A casa arriverà anche il sottovaso, trasparente, che potrete utilizzare insieme all’articolo oppure in unione a un altro oggetto, magari in terracotta. Questo vaso può infatti fungere da contenitore di protezione per preservare prodotti fragili.

Sarà possibile rimuovere i tappi che chiudono i fori alla base, così da permettere all’acqua di non stagnare all’interno. Alto circa 18 cm, è disponibile nei diametri da 14 e 16 cm, a seconda delle vostre necessità.

Per farvi risparmiare, l’azienda permette di acquistare set composti anche da due o cinque elementi, in modo da far diminuire la cifra totale. Nonostante questo, non a tutti appare come un’offerta conveniente, tanto che molti decidono di comprarlo solo perché difficile da reperire nei negozi fisici ma non per il prezzo.

Non rientra tra i modelli più economici della categoria, ma presenta comunque molti aspetti positivi che ne consigliano un’attenta valutazione.

Pro
Trasparente:

Il fatto che la plastica sia trasparente contribuisce alla corretta crescita delle piante che potranno godere degli effetti benefici della luce anche sulle radici.

Rialzo:

Al suo interno troviamo un piccolo rialzo dove posizionare un vaso più piccolo mantenendolo sollevato: in questo modo le radici non rischiano di marcire a causa dell’acqua che ristagna alla base.

Il sottovaso:

È un accessorio molto utile per garantire una buona riserva idrica alla pianta nel caso in cui non sia possibile annaffiarla per qualche giorno.

Adattabile alle esigenze:

L’oggetto non ha alcun foro per il drenaggio dell’acqua ma ha la predisposizione per praticarne quattro sul fondo qualora fosse necessario.

Contro
Fragile:

Secondo diversi pareri dei consumatori, la plastica utilizzata per la realizzazione di questo vaso non eccelle in termini di resistenza e solidità, pertanto potrebbe danneggiarsi facilmente se esposto alle intemperie.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Vasi da fiori per interni – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Portare in casa dei fiori significa renderla più accogliente e più salubre l’ambiente, specialmente le piante in vaso che purificano l’aria. Ma quale supporto usare per contenere le piante? I vasi del vivaista non sono mai i più adatti ad essere esposti così come sono, specie in stanze come il soggiorno o il salotto. Per questo è bene valutare la possibilità di acquistare vasi che abbiano la specifica funzione di arredare gli interni. Confrontare le offerte che si trovano in circolazione consente di trovare le migliori occasioni e il design più allettante in base ai nostri gusti. Non sempre si ha tanto tempo da dedicare alla ricerca e per questo vogliamo suggerirvi i modelli che maggiore successo hanno avuto durante quest’anno. Teraplast – TRASPARENTE “PORTO” perfetto per le orchidee che necessitano di un contenitore trasparente per consentire il corretto sviluppo delle radici, ma che sia anche esteticamente valido. Emsa –  “Siena” un bel modello in polipropilene e che sembra in tutto e per tutto un vaso di ceramica.

 

Come scegliere il migliore vaso da fiori per interni

 

Un buon vaso da fiori per interni può fare tanto in termini di miglioramento dell’aspetto di una stanza. Anche una sola pianta collocata al posto giusto può fare la differenza e migliorare un ambiente. Ecco a cosa prestare attenzione quando si sceglie il giusto elemento da interni.

 

 

Guida all’acquisto

 

Proporzionale alle dimensioni della pianta

Più che un vaso, in casa è bene usare un coprivaso, cioè una ciotola di dimensioni tali da ospitare la pianta così come è stata acquistata in vivaio. Si tratta di una soluzione perfetta per chi cerca di arredare con buon gusto gli interni usando le piante. Il prezzo che si paga può variare in base alle sue caratteristiche e ai materiali, ma un buon coprivaso da interni è realizzato in modo da svolgere bene il proprio compito con semplicità.

Quel che conta, prima di confrontare prezzi, è che sia ben proporzionato alle dimensioni della pianta e del suo vaso originale. Non c’è nulla di più triste del vaso di plastica marroncino che sbuca fuori di un paio di centimetri dal suo contenitore elegante e sofisticato, magari in costosa ceramica lavorata a mano. In classifica proponiamo soluzioni di diverse dimensioni, assicuratevi di prendere le misure per bene.

 

Che consenta il giusto drenaggio

Nella recensione del modello che vi piace cercate di leggere anche in che modo il vaso sia in grado di smaltire l’acqua in eccesso. Non sempre dipende da un’annaffiatura eccessiva. L’acqua in più può essere collegata anche a una minore capacità della pianta di assorbire l’acqua, per via dell’umidità presente nell’aria o di altri fattori difficili da calcolare.

In questo caso è bene che lo stesso vaso si incarichi di isolare l’acqua in eccesso dalle radici per evitare che marciscano e la pianta muoia o sia gravemente danneggiata.

 

 

Anche per fiori recisi

In casa c’è posto anche per i fiori di campo o altri fiori recisi che colorino ogni stanza. Sul mercato si trovano molte proposte e i vasi possono assumere diverse finiture e aspetti. Il nostro consiglio è quello di puntare alla migliore marca per essere certi che non ci siano difetti di lavorazione, come la giuntura tra due metà colate insieme, oppure bollicine all’interno del vetro. O peggio, che il vetro sia troppo sottile e rischi di rompersi con facilità.

 

I migliori vasi da fiori per interni del 2020

 

Questa è la nostra selezione dei migliori vasi da fiori per interni del 2020. La nostra redazione li ha scovati spulciando le recensioni e le opinioni degli utenti che li hanno premiati con un grande successo di vendite.

 

Prodotti raccomandati

 

Teraplast – TRASPARENTE “PORTO”

 

Questo è forse il migliore vaso da fiori per interni da dedicare specificamente alle orchidee. È infatti noto che questi fiori necessitino di una buona quantità di luce anche sull’apparato radicale. Quindi, in questo modo non si rinuncia alla canonica forma del vaso, piccolo e in plastica trasparente, ma nemmeno allo stile e al buon gusto in casa

Le dimensioni sono sufficienti per un singolo vaso di orchidea. È presente all’interno lo speciale supporto per accogliere il vaso e tenerlo un po’ sollevato. In questo modo non si rischia che, per colpa di un’annaffiatura troppo generosa l’acqua ristagni sulle radici facendole marcire.

Se invece si preferisce, è possibile usare direttamente questo vaso per rinvasare un’orchidea e dare maggiore spazio allo sviluppo delle radici. In questo caso sarà necessario prestare la dovuta attenzione e forare il vaso nei punti già predisposti per questa operazione. Trattandosi di plastica rigida è possibile che l’operazione risulti meno semplice del previsto e usare delicatezza per non incrinare la plastica.

Visto che scegliere un nuovo vaso da fiori per interni non è una cosa da prendere alla leggera, riteniamo che potreste andare sul sicuro preferendo questo modello di Teraplast per tutte le ragioni che abbiamo provveduto a sintetizzare qui di seguito. Per sapere dove acquistare l’articolo, nel caso in cui fosse di vostro gradimento, potete utilizzare il link a fine descrizione.

Pro
Materiali:

Il vaso di Teraplast è realizzato in plastica di elevata qualità che garantisce una buona robustezza e una maggiore resistenza all’usura e al deterioramento.

Trasparente:

Non è casuale la scelta di utilizzare un materiale plastico trasparente, visto che in questo modo le piante potranno crescere più forti e robuste grazie a una maggiore disponibilità di luce.

Il sottovaso:

Incluso nel prezzo troverete anche un sottovaso, da utilizzare per il drenaggio dell’acqua o semplicemente come elemento decorativo.

Il rialzo:

Consente di appoggiare un vaso più piccolo e di mantenerlo sollevato rispetto alla base, impedendo così che le radici marciscano a causa di una innaffiatura eccessiva.

Contro
Dimensioni:

Le sue misure compatte non consentono l’inserimento di piante molto grandi, quindi si rivela adatto solo a contenere quelle più piccole e con radici poco profonde come le orchidee.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Emsa – “Siena”

 

Offre il vantaggio di essere estremamente leggero ed elegante perché imita in tutto e per tutto una vera ciotola di ceramica ma è realizzato in polipropilene. Si tratta di un materiale plastico estremamente leggero e versatile in grado di assumere qualsiasi aspetto o forma, rendendosi estremamente versatile e adatto a tutti gli impieghi. In questo caso simula perfettamente il vaso di ceramica da interni, con l’indubbio vantaggio di essere molto leggero e assolutamente infrangibile.

È la soluzione ideale per chi non sa quale vaso da fiori per interni comprare, che sia grazioso ma anche pratico e comodo da usare. È disponibile in varie dimensioni e diversi colori con finitura lucida brillante proprio come ci si aspetta dalla ceramica.

Non simula alla perfezione la sua natura di vaso di plastica, ma se ben posizionato e senza togliere protagonismo alla pianta che deve contenere fa bene il proprio dovere. Si tratta di una buona opzione per chi vuole regalare una pianta e vuole sapere come scegliere un buon vaso da fiori per interni che si abbini meglio. Il prezzo è interessante e lo colloca tra le offerte da non lasciarsi scappare.

Andiamo ora a rivedere nel dettaglio quali sono i pregi e i difetti di questo articolo a marchio Emsa che, grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo, ha conquistato un posto di spicco nella nostra guida per scegliere il miglior vaso da fiori per interni.

Pro
Capiente:

Grazie al suo diametro da 26 centimetri e alle dimensioni generose riesce a ospitare anche le piante più grandi che avranno così tutto lo spazio necessario per una corretta crescita.

Colori:

La possibilità di poter scegliere tra diversi colori lo rende adatto a qualsiasi tipo di ambiente, senza correre il rischio che faccia a pugni con lo stile dell’arredamento circostante.

Prezzo conveniente:

Riteniamo che scovare un modello più economico di questo sia piuttosto difficile, soprattutto se state cercando un prodotto che, oltre a farvi risparmiare, sia anche resistente e di buona qualità.

Contro
Fori:

Il modello non presenta fori alla base, impedendo quindi la fuoriuscita dell’acqua in eccesso. Si potrà praticarli anche in modo autonomo, ma bisogna mettere in conto il rischio di danneggiare la struttura.

Acquista su Amazon.it (€14,04)

 

 

 

Bormioli Rocco – Duemila

 

Nella comparazione con gli altri prodotti visti finora il modello proposto ora tra i nostri consigli d’acquisto si caratterizza per la possibilità di contenere i fiori recisi. Portare in casa i colori e il fascino dei bouquet di stagione è reso ancora più facile ed esteticamente accattivante grazie alla linea elegante del vaso. In questo caso prevalgono le linee verticali e squadrate per un modello realizzato interamente in vetro trasparente, lavorato perché i rilievi e le scanalature in parallelo creino un bel movimento.

Le dimensioni sono contenute e ha un’altezza complessiva di 23 cm, sufficiente per contenere fiori di campo o altri più semplici e delicati. Proprio come sono le fresie proposte nella stessa immagine in confezione. Tra i modelli venduti online questo spicca per la buona qualità delle finiture, la stessa che ha reso questo marchio uno dei punti di riferimento in Italia nel settore dei prodotti di vetro. Chic o per la casa e da vivere tutti i giorni.

A conferma della buona qualità del vetro, il produttore conferma la possibilità di lavare in lavastoviglie il vaso così evitando il deposito di calcare e di altre incrostazioni che col tempo rovinano questo tipo di vasi.

Oltre al design molto curato e accattivante, potrebbero convincervi anche le altre sue caratteristiche, che abbiamo provveduto a riepilogare nella tabella che segue.

Pro
Estetica:

Le linee armoniche della struttura e il design raffinato lo rendono un oggetto decorativo dal grande impatto estetico e sarà possibile collocarlo ovunque senza timore di sbagliare abbinamento.

Resistente:

Il vetro utilizzato per realizzare l’oggetto si è dimostrato molto solido e resistente, restituendo l’idea di un prodotto destinato a durare più a lungo nel tempo.

Pulizia:

A riprova della buona qualità complessiva del vaso, sarà possibile lavarlo anche direttamente in lavastoviglie, così da eliminare eventuali residui di sporco e calcare che potrebbero rovinarlo.

Contro
Dimensioni:

Si deve considerare bene quale sia la necessità di utilizzo prima di acquistare il prodotto, perché le sue dimensioni contenute consentono l’inserimento solo di un numero limitato di fiori.

Acquista su Amazon.it (€7,5)

 

 

 

RCR – Laurus

 

Figura tra i modelli più venduti ed è un vaso esteticamente molto accattivante. La forma che si allarga verso l’alto consente di mettere a mollo anche i bouquet più voluminosi che così possono trovare modo di espandersi e aprirsi a ventaglio una volta rilasciati nel vaso.

La decorazione a rilievo ricorda proprio le foglie di alloro, quelle che si usano nelle ghirlande dei laureati. Le dimensioni sono contenute, ha un’altezza di 30 cm che gli consente di trovare posto facilmente dove serve. Una buona soluzione per chi cerca un vaso elegante ma discreto dove collocare i fiori recisi più vivaci e colorati, anche in un piccolo mobile di casa.

Si presta bene come regalo da fare a una persona speciale. La raffinatezza della decorazione e l’attenzione per i particolari lo rendono un gran bell’oggetto d’arredo da tenere esposto anche quando è vuoto. L’oggetto è ben piantato e solido e rispecchia in pieno le aspettative di chi lo ha acquistato.

Se pensate che questo modello possa rispondere alle vostre esigenze leggete con attenzione i pro e i contro emersi dai pareri degli altri utenti, in modo da avere un’ulteriore conferma sull’eventuale acquisto.

Pro
I particolari:

Un vaso che già a un primo colpo d’occhio mostra la grande attenzione messa dai creatori nelle rifiniture e nel design, che colpisce soprattutto per il meraviglioso gioco di forme e luci delle decorazioni in rilievo.

Dimensioni:

Il diametro notevole e l’altezza di ben 30 centimetri consentono di collocare al suo interno un buon numero di fiori dallo stelo lungo.

Solido:

Il modello colpisce soprattutto per la buona qualità del vetro e per il suo spessore notevole: queste caratteristiche contribuiscono a rendere l’oggetto molto solido e resistente, anche in caso di urti o piccoli impatti.

Contro
Non per tutti gli ambienti:

Secondo i pareri di alcuni utenti, il modello esibisce uno stile troppo classico che, per quanto bello e accattivante, potrebbe andare in contrasto con gli arredamenti più moderni.

Acquista su Amazon.it (€24,88)

 

 

 

Prosperplast DURS325-S449

 

È una soluzione originale e inconsueta per arredare gli interni definendo gli spazi e senza rinunciare alla bellezza delle piante. Anche se in vaso. La sua particolare forma slanciata e squadrata si sposa bene con gli stili delle case contemporanee e ricercate.

La sua fattura è molto buona e in particolare si fanno apprezzare i dettagli che lo rendono diverso e speciale rispetto alle altre soluzioni simili.

Ha un inserto interno da 49 litri che consente di inserire un ulteriore vaso, esteticamente meno raffinato, ma che contenga la pianta. In questo modo è facile tenere pulita tutta la struttura smontandola al bisogno con facilità. Oppure si può decidere di riempire di terra questo inserto dopo averlo forato per consentire il corretto drenaggio dell’acqua.

La possibilità di fissare delle rotelle alla base lo rende facile da spostare dove serve in base al desiderio o alla necessità.

La nostra recensione si conclude con una breve panoramica dei principali punti di forza e di debolezza del prodotto.

Pro
Capienza:

Con la sua altezza di ben 61 centimetri e la capienza di 49 litri, riesce a ospitare tutte le piante dal fusto alto senza risultare di ostacolo per il loro corretto sviluppo.

Manutenzione:

All’interno del vaso troviamo un inserto in plastica rigida che può essere rimosso con estrema facilità per rendere più comode le operazioni di pulizia.

Ampia scelta:

L’azienda offre la possibilità di scegliere tra quattro colori diversi, così da rintracciare facilmente la tonalità che più si adatta allo stile della stanza dove andrete a collocarlo.

Contro
Prezzo alto:

Il design ben curato e la buona fattura di questo modello ne hanno fatto lievitare il costo, non proprio la scelta ideale per quanti cercano prodotti dai prezzi bassi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un vaso da fiori per interni

 

Se state pensando di migliorare l’aspetto della vostra casa e amate le piante, una soluzione è quella di usarle per abbellire gli interni, stando attenti a scegliere il vaso giusto. Se non sapete da dove cominciare e desiderate decorare il vostro spazio interno, qui sotto troverete utili indicazioni per non sbagliare acquisto.

 

 

Le dimensioni del vaso

I classici vasi che si acquistano nei vivai o nelle fioriere sono solitamente di plastica e possono essere di vari colori, ad esempio marrone, verde oppure rosa, per citarne alcuni. In questo caso è possibile acquistare il cosiddetto coprivaso, disponibile sul mercato con moltissimi design differenti.

Questa è la soluzione giusta per arredare con un tocco di stile, facendo sempre i conti con le dimensioni della pianta. Una soluzione in legno, vetro oppure in ceramica, è quello che serve per trasformare l’aspetto del “triste” vaso marroncino in un complemento d’arredo sofisticato. Fate quindi attenzione alla grandezza del coprivaso perché se il vaso di plastica sbuca fuori, l’impatto estetico non sarà molto piacevole. Detto ciò, esistono proposte per ogni tipo di esigenza, anche da un punto di vista di budget.

 

Il drenaggio dell’acqua

Tra gli aspetti più importanti da valutare per garantire alle vostre piante una lunga durata c’è sicuramente la capacità del vaso di drenare l’acqua in eccesso, che potrebbe causare muffa e la morte della pianta. Se non sapete quanta acqua somministrare e quando, basterà leggere le indicazioni riportate sull’etichetta della pianta o del fiore che desiderate. Fate sempre affidamento a queste informazioni per assicurare longevità al vostro giardino interno. Con un buon sottovaso, abbastanza capiente per la pianta, l’acqua in eccesso potrà defluire verso il basso.

Ricordate che le piante e i fiori con radici sono vivi e necessitano di cure adeguate e in cambio riceverete fiori colorati e nuove piantine pronte per crescere.

 

 

Per tutti gli ambienti

Moltissime piante godono del vantaggio di purificare gli ambienti da sostanze potenzialmente tossiche. Eliminano le impurità dell’aria e ci aiutano a respirare meglio, svolgendo un’importante funzione di purificazione. Non tutte hanno questo punto di forza e se desiderate più informazioni al riguardo basterà fare una piccola ricerca online per trovare le risposte desiderate.

Scegliendo queste piante si potrà beneficiare delle loro proprietà e nello stesso tempo si arreda la casa con gusto e amore per la natura.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

0 0 vote
Article Rating
Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
DMCA.com Protection Status