Il miglior WC chimico portatile

Ultimo aggiornamento: 13.12.18

WC chimici portatili – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Thetford Porta Potti QUBE 165 presenta un serbatoio di scarico con una buona capacità di 21 litri; la tazza è alta 40,8 cm ed è quindi adatta anche agli adulti. Thetford Porta PottiI QUBE 365 è più costoso perché è complessivamente più confortevole: le differenze consistono nella presenza dell’indicatore che permette di sapere quando il serbatoio di scarico è pieno, e nella pompa a pistone e non a soffietto, più robusta e capace di garantire uno scarico più potente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior WC chimico portatile

 

Sono tante le occasioni in cui poter utilizzare un bagno chimico e sono tanti i modelli disponibili sul mercato. Dai un’occhiata alla nostra guida per avere qualche notizia utile in più, leggi la recensione e confronta i prezzi dei WC chimici portatili più apprezzati nella classifica in basso: ti aiuteremo a scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze in poco tempo.

Guida all’acquisto

 

Quando acquistarlo e come funziona

Il bagno chimico portatile è una soluzione valida e, anzi, indispensabile in numerose circostanze e cioè tutte quelle in cui non è possibile allacciarsi alla rete fognaria e all’acquedotto.

Chi ha una roulotte o un camper e desidera passare qualche giorno lontano dai centri abitati difficilmente ne può fare a meno, ma il WC chimico è spesso più comodo anche se nelle vicinanze è disponibile un bagno pubblico.

Allo stesso modo, un piccolo bagno chimico portatile è utile per chi lavora in un cantiere o deve organizzare una manifestazione dove non sono ancora stati allestiti servizi igienici.

Il WC portatile è comodo anche in casa per persone anziane o con problemi di deambulazione che hanno difficoltà a raggiungere il bagno. In questi casi si potrebbe pensare anche a montarlo stabilmente sul pavimento ma bisogna verificare preventivamente se quel modello è predisposto.

Per quanto riguarda il funzionamento, i WC portatili più semplici – anche se non propriamente chimici – sono dei normali contenitori all’interno dei quali incastrare un sacchetto che poi va svuotato. Il prezzo di modelli del genere è minimo perché si tratta di secchi di plastica con un coperchio e una tavoletta rimovibili.

I WC chimici portatili più completi sono composti da due parti: quella superiore contiene acqua pulita che servirà per sciacquare la parte inferiore dove si raccolgono le acque nere. Queste due parti sono collegate e danno vita a un’unica struttura trasportabile.

Azionando una pompa si fa defluire l’acqua dal serbatoio superiore a quello inferiore che va svuotato periodicamente.

 

Svuotamento

Per quanto riguarda, in particolare, lo svuotamento del serbatoio va detto che occorre recarsi presso i luoghi consentiti nelle stazioni di servizio, negli scarichi per le acque nere dei camper o se si è in casa basta gettare tutto nel normale gabinetto.

Per facilitare l’operazione con queste toilette mobili bisogna utilizzare carta igienica specifica, diversa da quella tradizionale, che si dissolve più rapidamente, non intasa lo scarico e non si attacca alle pareti.

Fondamentale è anche l’uso di sostanze chimiche che hanno la doppia funzione di profumare il WC e, soprattutto, di liquefare il materiale organico per poterlo eliminare più facilmente, riducendo anche la formazione di gas senza rovinare le superfici. Questi disgreganti vanno acquistati a parte e sono spesso realizzati dalle stesse aziende che producono i servizi igienici.

Carico massimo, altezza e porta rotolo

Questi bagni portatili sono generalmente realizzati in plastica e quelli della migliore marca spiccano per la maggiore robustezza e perché sono in grado di supportare una portata massima superiore: chi deve utilizzarlo e non è un peso piuma farebbe bene a verificare.

Tra le altre caratteristiche da controllare c’è sicuramente l’altezza: questi bagni non sono alti come quelli tradizionali, per cui non offrono lo stesso comfort. Meglio comunque dare un’occhiata e preferire un modello con un’altezza maggiore, specialmente se a utilizzarlo sarà una persona anziana con problemi di mobilità.

Un piccolo accorgimento molto apprezzato è la presenza di un porta rotolo integrato che evita di tenere in mano tutto il tempo la carta igienica o di poggiarla a terra, a tutto vantaggio dell’igiene.

 

I migliori WC chimici portatili del 2018

 

Dopo averne analizzato le caratteristiche principali, vediamo adesso in pratica quale WC chimico portatile comprare. Abbiamo selezionato i modelli più apprezzati dai consumatori: scopri quali sono e fai una comparazione tra le prestazioni offerte e il prezzo di vendita. In pochi minuti potresti individuare quello che stai cercando senza fare ulteriori ricerche.

 

Prodotti raccomandati

 

Thetford Porta Potti QUBE 165

Principale vantaggio:

È un WC portatile che fa della semplicità e praticità i suoi punti di forza. La pulizia e lo svuotamento si eseguono rapidamente e senza intoppi di qualsiasi tipo.

 

Principale svantaggio:

Il WC è venduto senza accessori quali i prodotti chimici necessari al suo funzionamento o la carta igienica biodegradabile.

 

Verdetto 9.7/10

L’impressione generale che ci siamo fatti di questo articolo è molto buona. Si capisce subito di essere alla presenza di un prodotto di buona qualità, solido e affidabile che vale tutti i soldi che costa, fino all’ultimo centesimo.

Acquista su Amazon.it (€80,03)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Semplice da usare e pulire

La semplicità di utilizzo è uno degli aspetti salienti per questo modello di WC portatile. Il water si compone di due parti, quella della seduta e il serbatoio. Di conseguenza, per svuotare quest’ultimo non sarà necessario portarsi dietro l’intera struttura e anche la pulizia sarà più semplice.

Se c’è il timore circa la tenuta delle tue parti, sgombriamo subito il campo dai timori: il sistema di aggancio è ben fatto e dunque non c’è il rischio che il WC possa disassemblarsi accidentalmente.

Altra nota positiva, secondo noi, è che i cattivi odori restano contenuto all’interno e questo aspetto è ancora più apprezzabile se si pensa che solitamente prodotti del genere trovano sistemazioni in luoghi angusti e spesso senza finestre.

Scarico e svuotamento

È opportuno soffermarsi sullo scarico e svuotamento del water, un aspetto che ha suscitato parecchie domande tra le persone interessate all’acquisto ma non ancora del tutto convinte proprio perché incerti sulla praticità dell’operazione oggetto di questo paragrafo.

Per quanto riguarda lo scarico, basta servirsi della pompa a soffietto che si trova in un angolo. Non è complicato e dunque può riuscirci anche un bambino che non dovrà richiedere l’aiuto di mamma o papà.

Lo svuotamento del serbatoio è altrettanto semplice. Come detto nel primo paragrafo, basta portare con sé la sola parte inferiore. Bisogna raggiungere un luogo adatto allo smaltimento del contenuto, cosa ben nota a chi, per esempio, viaggia in camper e chissà quante volte si sarà servito delle aree preposte a questo compito. Ma come si fa? Semplice, una volta tolto il coperchio, si svuota il contenuto, come se si trattasse di un secchio.

 

Niente accessori

Un WC del genere ha necessariamente bisogno di alcuni accessori. Il problema, nel caso specifico del modello di Thetford, è che questi accessori non sono compresi nella confezione. Pertanto, chi acquista questo prodotto, contestualmente deve comprare i prodotti chimici da utilizzare con il WC e la carta igienica speciale, biodegradabile che, per ovvie ragioni, è più cara di quella comunemente usata.

In conclusione, riportiamo la nostra opinione sulla struttura del WC, Secondo noi si tratta di un oggetto molto solido, realizzato con buoni materiali e con una certa attenzione al design. Ma è comodo? Non potrà mai essere come quello di casa ma dal punto di vista del comfort d’uso non abbiamo lamentele da portare alla vostra attenzione.

 

Acquista su Amazon.it (€80,03)

 

 

 

Thetford Porta Potti QUBE 365

 

Thetford è un’azienda leader nella produzione di impianti sanitari portatili e molti dei suoi prodotti risultano tra i più venduti sul mercato, come questo Porta Potti QUBE 365.

Si tratta di un modello che condivide alcune caratteristiche con altri della stessa serie come il 165, per esempio la gradevole finitura esterna, la solidità dei materiali di costruzione che non pregiudicano la leggerezza, e la presenza di campioni di liquidi sanitari da versare nello sciacquone e nel serbatoio delle acque nere.

Anche le dimensioni sono simili al modello 165: in particolare, ricordiamo l’altezza della tazza pari a 40,8 cm che permette anche a un adulto di sedere piuttosto comodamente. È un bagno chimico facile da usare anche per i bambini e veloce da smontare e pulire.

Porta Potti QUBE 365 è complessivamente più confortevole: la capacità del serbatoio di scarico è buona, 21 litri, e qui troviamo un pratico indicatore di livello che permette di sapere con una rapida occhiata quando è ora di svuotarlo.

Un’altra differenza è la presenza della pompa a pistone, più solida e resistente rispetto a quella a soffietto e in grado di garantire uno scarico più potente.

Il QUBE 365 è solido, resistente e dotato anche di scarico; stando ai pareri degli acquirenti è il modello ideale per i più esigenti, ma costa qualcosina in più rispetto agli altri modelli con cui è messo a confronto.

Pro
Ermetico:

Come il modello 165, il QUBE 365 è dotato di una comoda chiusura ermetica che impedisce ai cattivi odori di fuoriuscire dal serbatoio di scarico.

Indicatore:

Il serbatoio di scarico è dotato di un utilissimo indicatore visivo che segnala il riempimento, in modo da capire subito quando è il momento di svuotarlo.

Sciacquone:

Ha un\'efficienza maggiore, grazie al suo sistema basato su una pompa a pistone invece che a soffietto.

Capiente:

Il serbatoio di scarico ha una capacità di ben 21 litri; la capacità del serbatoio dello sciacquone, invece, è di 15 litri.

Contro
Trasportabilità:

Anche il modello QUBE 365 è privo di ruote, il che incide negativamente sulla sua trasportabilità.

 

Acquista su Amazon.it (€88,8)

 

 

 

Giganplast Camper 3573900

 

Tra i migliori WC chimici portatili del 2018 troviamo questo modello Giganplast. Si tratta di uno dei prodotti più venduti online perché può vantare un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Caratterizzato dal colore grigio con due tonalità, una per la base e una per tavoletta e coperchio ribaltabili, ha una portata massima di 100 kg, quindi sufficiente per la maggior parte degli utenti.

La plastica con cui è costruito è molto resistente, mentre l’altezza (38 cm) e la capacità del serbatoio (12 L) non sono certo i valori più elevati che si possono trovare sul mercato: rispetto ai modelli più capienti – e costosi – andrà svuotato più spesso, specialmente se a usarlo sono due persone.

È un bagno chimico poco ingombrante, perfetto per camper, roulotte e per chi ha poco spazio a disposizione. Estremamente leggero, ha il porta rotolo integrato nella parte posteriore, mentre il cassettino estraibile presente all’interno può essere usato come bidet o per lavarsi le mani.

Il wc chimico Giganplast è il più economico dei tre modelli che abbiamo esaminato; le sue dimensioni ridotte lo rendono il modello ideale da portare sui camper e nelle roulotte molto piccole.

Pro
Materiale:

È interamente realizzato in polimero termoplastico atossico e anallergico; che offre il pregio di essere leggero, resistente e molto facile da pulire.

Facile da gestire:

È composto da un corpo unico con un secchiello interno estraibile, cosa che rende le operazioni di svuotamento e pulizia molto facili da eseguire.

Comodo:

La seduta è dotata di una tavoletta, proprio come un wc domestico; e, proprio come il bagno di casa, è capace di offrire lo stesso grado di comfort.

Low cost:

Ha anche il pregio di essere decisamente economico, con un rapporto qualità-prezzo molto elevato.

Contro
Carenze:

La capacità del secchiello estraibile è di soli 12 litri e inoltre manca di sciacquone, di conseguenza ha bisogno di essere svuotato e pulito con più frequenza, specialmente se usato da più persone.

Acquista su Amazon.it (€27)

 

 

 

BranQ 1306

 

Come scegliere un buon WC chimico portatile che sia anche molto economico? Chi cerca il massimo risparmio dovrebbe dare un’occhiata a questo modello e al link in basso con un’offerta imbattibile.

Il prezzo di prima fascia è dunque il punto di forza del bagno BranQ – non un vero e proprio bagno chimico in realtà – ma non l’unico. È realizzato in plastica di buona qualità che riesce a sopportare un peso massimo di ben 130 kg, sufficiente anche per le persone decisamente fuori forma.

È un modello molto semplice composto da due parti: quella superiore si smonta e quella inferiore diventa un vero e proprio secchio che si può utilizzare in qualsiasi occasione per contenere rifiuti o altro. All’interno bisogna inserire un sacchetto che andrà poi svuotato.

Il WC portatile è incredibilmente leggero e facile da trasportare, grazie anche alla comoda maniglia integrata. Ottimo per camping, non ha certo una tenuta stagna ma a questo prezzo è difficile chiedere di più.

Ricapitoliamo qui di seguito aspetti positivi e meno convincenti di questo modello che si inserisce nella fascia dei prodotti economici.

Pro
Trasportabilità:

La struttura è leggera e, grazie alla presenza di una maniglia, spostarlo o trasportarlo non è affatto gravoso, scelta che lo rende un\'opzione azzeccata per gli amanti del campeggio.

Versatile:

Oltre che come WC portatile può essere utilizzato come un normale contenitori di rifiuti, visto che è pensato per ospitare un sacchetto e ha un\'apertura analoga a quella delle pattumiere domestiche.

Economico:

L\'esborso da sostenere per il suo acquisto è contenuto e dunque si tratta di una soluzione a buon mercato.

Contro
Poco stabile:

Realizzato in plastica, non convince appieno per la stabilità che garantisce, inoltre potrebbe non essere sufficientemente robusto oltre i 90 chilogrammi di peso di chi lo utilizza.

Acquista su Amazon.it (€24,79)

 

 

 

LaPlaya 960110

 

Non sarà il miglior WC chimico portatile presente sul mercato né quello più venduto ma crediamo che questo modello meriti comunque un’occhiata.

Il design è gradevole e, soprattutto, la costruzione è solida. È composto da due parti di plastica unite da clip che si agganciano facilmente.

Rispetto a molti altri modelli anche più costosi, presenta una robusta maniglia nella parte inferiore (che si chiude ermeticamente trattenendo i cattivi odori con efficacia) che facilita il trasporto e lo svuotamento. Molto utile anche il porta rotolo integrato che evita di tenere a terra o in mano la carta igienica.

L’altezza di 38 cm non è certo il massimo, mentre la capacità del serbatoio pari a 20 L è notevole, così come quella dello sciacquone, 15 L, che permette di tirare lo scarico oltre cento volte prima di doverlo riempire di nuovo.

A chiudere la nostra classifica di WC chimici portatili trova posto questo modello realizzato da LaPlaya del quale ricapitoliamo pro e contro.

Pro
Funzionale:

Compatto e non troppo ingombrante, assolve al meglio alla sua funzione proponendosi come un valido acquisto in particolare per gli amanti del campeggio o per chi necessita di un secondo bagno “improvvisato”.

Dettagli:

Alcuni accessori rendono l\'utilizzo del WC ancora più comodo. Parliamo della maniglia, che agevola sia il trasporto sia lo svuotamento, e del porta-rotolo, che permette di avere a portata di mano la carta igienica.

Serbatoio:

Ha una capacità di 20 litri, in questo modo è possibile scaricare l\'acqua moltissime volte prima di avere la necessità di ricaricarlo.

Contro
Perdite:

Alcuni utenti non hanno apprezzato totalmente l\'efficacia dello stantuffo dello scarico, che perde qualche colpo, e hanno notato, di tanto in tanto, anche qualche piccola perdita.

Acquista su Amazon.it (€55,2)

 

 

 

Thetford Porta Potti QUBE 165

 

Tra i nostri consigli d’acquisto spicca il bagno chimico Thetford Porta Potti 165, estremamente apprezzato dai consumatori. Vediamo perché.

Si tratta di un modello esteticamente molto gradevole con un design moderno e finiture bianco e avorio.

La capacità del serbatoio di scarico da 21 litri è notevole e non costringe a riempirlo troppo spesso, anche quando viene utilizzato da due persone.

L’altezza complessiva è di 41,4 cm e quella della tazza è di 40,8 cm: sono misure inferiori rispetto a quelle di un water tradizionale ma superiori a quelle di tanti altri modelli simili, perciò è adatto anche a chi cerca un WC chimico portatile per adulti.

Si tratta di un modello poco ingombrante e anche molto leggero, facile da spostare o trasportare. Si smonta facilmente, si pulisce con altrettanta semplicità e lo scarico può essere azionato tranquillamente anche dai bambini perché la pompa non è dura.

La struttura è resistente e la parte inferiore presenta un’efficace chiusura ermetica che impedisce ai cattivi odori di fuoriuscire.

Se vi chiedete dove acquistare un nuovo wc chimico che sia comodo da usare e non lasci uscire odori sgradevoli quando è chiuso, allora il QUBE 165 è proprio quello che fa per voi.

Pro
Niente odori:

Il QUBE 165 non lascia fuoriuscire alcun odore sgradevole, non soltanto a causa dei liquidi chimici, ma anche per la sua efficiente chiusura ermetica.

Comodo:

È disegnato per imitare alla perfezione un wc domestico fisso, anche per quel che riguarda l\'altezza della seduta, il che lo rende estremamente comodo da usare.

Funzionale:

Ha il manicotto di scarico integrato, di tipo manuale con pompa a soffietto, cosa che lo rende funzionale e semplice da svuotare.

Facile da gestire:

È composto da due sezioni: la parte superiore con sciacquone e tazza e quella inferiore con il serbatoio di scarico; entrambe le parti sono facili da montare, smontare e pulire.

Contro
Ruote:

La mancanza di ruote, purtroppo, ne rende il trasporto alquanto difficoltoso.

 

Acquista su Amazon.it (€80,03)

 

 

 

Come utilizzare un WC chimico portatile

 

Probabilmente vi sarà capitato di aver necessità di un bagno e non trovarne uno ma tranquilli, basta avere nella vostra auto un WC chimico portatile e non avrete più problemi. Ok, scherzi a parte, in vero il WC chimico portatile è un accessorio per le roulotte o più in generale per il campeggio. Possiamo definirlo un elemento indispensabile per i campeggiatori, soprattutto per quanti non si recano nei campeggi attrezzati prediligendo una vacanza più avventurosa, per così dire.

 

 

Riempire il serbatoio

Comprendiamo una certa curiosità di quanti sentono parlare per la prima volta di bagno chimico portatile e proprio per loro riteniamo opportuno fornire alcune semplici spiegazioni in merito. Innanzitutto diciamo che il bagno chimico, generalmente, è composto di due parti.

La parte superiore è quella della seduta e comprende anche un serbatoio all’interno del quale va inserito un prodotto apposito (salvo diverse indicazioni, va diluito in acqua). Questi prodotti non sono economici e, in virtù di ciò, c’è chi si limita a mettere semplice acqua, tuttavia è meglio spendere qualcosa in più e fare le cose per bene.

 

Svuotare il bagno chimico

La capacità dei bagni chimici varia da modello a modello, ma non è questo che ci interessa. Vediamo, piuttosto come capire quando è necessario svuotare il gabinetto. C’è un indicatore che nei modelli più moderni è luminoso. Quando l’indicatore è acceso o segnala comunque l’avvenuto riempimento massimo del gabinetto, è necessario svuotarlo manualmente.

Ma a questo punto la domanda è un’altra: dove svuotare il WC? In merito se ne dicono e, ahinoi, fanno tante. Qualche esempio? Svuotare il WC in un bagno pubblico. Ve la immaginate la scena? Voi che camminate tranquillamente imbracciando la parte inferiore del WC, in un Autogrill mentre la gente è in fila per bere un caffè o mangiare qualcosa.

Non stupitevi se vi fisseranno tutti, dal primo all’ultimo. Per evitarvi brutte figure, vi diciamo noi come fare. Ci sono aree adibite al suddetto compito che si chiamano Camper Services.

 

 

Come individuare un Camper Service

Finalmente abbiamo capito dove svuotare il nostro WC chimico ma c’è ancora una piccola questione da risolvere: come individuare un Camper Service?

La cosa è molto meno complicata di quanto si possa pensare, anzi, non lo è affatto. Le aree sono indicate con dei cartelli, oltretutto spesso le riviste e i siti specializzati sul mondo dei camper, periodicamente, segnalano dove trovare i Camper Service. Ma non è finita: sono sempre più le app che forniscono informazioni del genere.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 4.71 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.