La migliore fresa per il legno

Ultimo aggiornamento: 11.12.18

Frese per il legno – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Quali tipi di frese state cercando? Di quali materiali dovrebbero essere composte? Date un’occhiata alla nostra guida per saperne di più oppure consultate subito i primi due set della nostra classifica. Bosch 2607019469 è un kit da 15 frese che spicca per i materiali di qualità utilizzati, ottimo per hobbisti esigenti. Al secondo posto si piazzano le 12 Einhell FS 12 che hanno nel prezzo accessibile uno dei punti di forza. In entrambi i casi una guida esplicativa aiuta a capire per quale tipologia ognuna di esse è adatta.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore fresa per il legno

 

Se sei appassionato di fai da te e in particolare della lavorazione del legno, è facile che nella tua officina ci sia una fresatrice, un utensile che consente di eseguire differenti tipologie di interventi. Ebbene questo apparecchio dà il meglio solo se abbinato alle giuste punte, dette frese.

Sul mercato ci sono tantissimi tipi di frese differenti, ognuna pensata per dare il meglio di sé in un certo ambito d’uso. Con questa guida all’acquisto cerchiamo di illustrare quali sono le caratteristiche di cui devi tenere conto prima di scegliere quelle giuste e cerchiamo di offrirti un ulteriore aiuto con la classifica in basso: confronta prezzi e recensioni dei modelli consigliati.

9

 

Guida all’acquisto

 

L’imbarazzo della scelta

Prima di acquistare un set di frese per il legno – in vendita ce ne sono molti che offrono una selezione dei tipi più comuni oppure un ventaglio più ampio, con qualità e prezzi molto differenti tra loro – è bene che tu sappia con esattezza quali tipi di lavorazioni ti troverai a effettuare.

Le tipologie disponibili sono tantissime e, anche nell’ottica di risparmiare, scegli con attenzione quali modelli utilizzerai e quali, se acquistati, finirebbero a prendere polvere sul banco da lavoro. Per fare un po’ di chiarezza, sul mercato potrai trovare frese a taglienti dritti per canali o serramenti, frese per mortasare, per scanalature, modelli a dado o a coda di rondine, a disco, per rifilare o per forare… Insomma è facile capire come prima di tutto tu debba avere ben chiaro quali lavorazioni rientrano tra le tue necessità e abilità.

Come accennato, tutte le migliori marche propongono scatole con un numero variabile di punte e con prezzi abbastanza economici. Si tratta di confezioni pensate per un utilizzo hobbistico e che sono sostanzialmente in grado di soddisfare le esigenze di lavoro più comuni. È chiaro che se necessiti di qualcosa di più specifico dovrai indirizzarti verso l’acquisto dei singoli pezzi, spesso con una spesa superiore.

 

L’importanza dei materiali

La qualità del lavoro che eseguirai è direttamente proporzionale a quella della fresa utilizzata, soprattutto in termini di materiali scelti per la sua realizzazione. Tipicamente le punte sono in metallo, la cui bontà è garanzia di longevità e di capacità di sopportare elevati carichi di lavoro.

Ma l’acciaio non basta, dunque è bene che le frese siano composte, per esempio nel caso di quelle a taglienti, anche di carburo di tungsteno, meglio se rivestito da una resina fluorocarbonica. I migliori modelli a disco abbinano acciaio e metallo e hanno tre taglienti in micrograna di carburo, anch’essa ricoperta di resina fluorocarbonica.

Per ottenere lavorazioni precise, poi, è importante che l’utensile abbia un design anti-contraccolpo così da permettere di controllare la profondità di taglio.

10

 

Precisione e sicurezza

La bontà dei materiali e la cura nel design di una fresa non sono esclusivamente propedeutiche a ottenere un’elevata precisione di taglio ma favoriscono lo scorrimento, evitano che la rotazione possa bruciare o rovinare il legno e assicurano la corretta espulsione dei trucioli generati dalla lavorazione.

Per la sicurezza durante l’operazione, oltre a indossare tutte le necessarie protezioni per mani e occhi, è importante acquistare prodotti che siano stati sottoposti a test di equilibratura, concentricità e resistenza.

Inoltre anche la fresatrice deve essere di buona qualità e saldamente assicurata in modo che possa operare senza vibrazioni e movimenti scorretti. Infine non scordare che la manutenzione del dispositivo assicurerà una vita più lunga anche alle frese.

 

Le migliori frese per il legno del 2018

 

La passione per il fai da te e in particolare per la lavorazione del legno passa per l’utilizzo di numerosi utensili, tra cui la fresatrice, indispensabile, tra le varie applicazioni, per profilare i bordi, smussare gli angoli o praticare fori. Proprio la scelta delle frese, ovvero le punte che eseguono fisicamente questo tipo di lavorazioni, è molto importante, affinché si ottengano risultati all’altezza delle aspettative.

Sul mercato ce ne sono tantissimi modelli, alcuni adatti per legni più morbidi, altri per quelli più duri, alcuni solamente per smussare, altri per forare. Per aiutarvi a fare chiarezza, qui di seguito vi proponiamo le recensioni delle cinque migliori frese per il legno del 2018.

 

Prodotti raccomandati

 

Bosch 2607019469

Principale vantaggio:

Le frese Bosch hanno ricevuto un notevole apprezzamento dagli appassionati di bricolage perché i taglienti in metallo duro con un ottimo filo si rivelano particolarmente resistenti e duraturi anche usando la fresatrice spesso e al massimo dei giri.

 

Principale svantaggio:

Si tratta di un prodotto di qualità che costa un po’ più della media, certamente di più degli altri kit con cui lo abbiamo confrontate qui.

 

Verdetto 9.8/10

È possibile scegliere tra un set da 6 e uno da 15 frese con gambo da 6 o 8 mm. Sono frese universali, vanno bene per tutte le fresatrici col mandrino compatibile e possono essere usate per tantissimi tipi di lavorazione su diversi legni. Arrivano in una valigetta di plastica dura o di legno che contiene l’indicazione della misura e del taglio ottenuto.

Acquista su Amazon.it (€57,85)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Cosa si ottiene

Cliccando sul link indicato si verrà reindirizzati alla pagina con il set Bosch da 15 frese ma è disponibile anche quello con 6 frese. La scelta è anche tra due gambi diversi, 6 mm e 8 mm, in modo da venire incontro alle esigenze di tutti.

Per quanto riguarda il set da 15, si possono ottenere informazioni più dettagliate sulla tipologia e la misura dei singoli pezzi cliccando direttamente sul link suggerito o sulla pagina del sito Bosch qui. In ogni caso, qui specifichiamo che le frese sono per profilatura e per giunzioni di precisione: nel primo caso, troviamo frese a raggio convesso, fresa per smussare/rifilare, frese a raggio concavo, fresa per profili e fresa per scanalature a V.

Nel secondo caso, sono presenti: fresa per rifilare, fresa per battute, frese per scanalature, fresa per incastri a coda di rondine. Per le misure e i diametri, come detto, rimandiamo alla pagina Bosch. Nel kit da 6 frese non sono comprese quelle per fresa a filo, fresa per battute e scanalatura a V.

Per cosa vanno bene

Le frese sono fatte di metallo duro, come indica la sigla HM (Hard Metal), altra denominazione del Widia, un materiale che consiste per lo più di carburo ed è molto usato per questo tipo di utensili, quelli cioè dove è richiesta notevole durezza.

Questo materiale, per esempio, è più duro dell’acciaio e dell’acciaio HSS, resiste a temperature superiori, permettendo quindi di lavorare con maggiore velocità. La qualità del materiale utilizzato per queste frese è stato lodato dalla stragrande maggioranza degli hobbisti che hanno constatato come, a seguito di un utilizzo anche molto intenso e con la fresatrice al massimo dei giri, rimangano praticamente intatte.

Questi taglienti in metallo duro saldobrasato e ben affilati sono estremamente versatili perché possono essere utilizzati davvero per svariate lavorazioni su legni duri e teneri, con e senza residui.

C’è da dire poi che le frese sono universali, si adattano a tutte le fresatrici con l’attacco compatibile.

 

Altre caratteristiche

Sia il set da 6 sia quello da 15 costano di più degli altri modelli con cui li abbiamo messi in comparazione in questa pagina.

A giudicare dalle impressioni lasciate dai consumatori, si tratta di un prodotto di grande qualità che non si inceppa mai e garantisce una rifinitura accurata e pulita, quindi le frese sono da consigliare per lavori anche piuttosto impegnativi e precisi.

La bella valigetta di legno o plastica in cui sono inserite sul retro contiene anche l’indicazione della misura di taglio e dell’incavo ottenuto. Alcuni hanno avuto da ridire sulle dimensioni delle frese, ritenute tutte troppo piccole, codolo compreso.

 

Acquista su Amazon.it (€57,85)

 

 

 

Einhell FS 12

 

2.Einhell FS 12Se la vostra esigenza è quella di effettuare lavorazioni su legni dolci, come per esempio l’abete, e non volete spendere molto, Einhell propone un set di dodici frese di varia natura, pensate proprio per garantire buoni risultati nel profilare bordi e scanalature. Gli utensili sono venduti in una piacevole scatola in legno, all’interno della quale è presente un foglio illustrativo che spiega la funzionalità di ogni punta.

Tutte le dodici frese hanno il gambo da 8 millimetri e sono realizzate con materiali di buona qualità che le rendono adatte a un tipo di lavorazione non professionale e, come hanno rilevato alcuni tra coloro che le hanno già comprate, sono particolarmente indicate per chi si avvicina per la prima volta all’hobby dei lavori di falegnameria.

Mettendole in comparazione con il modello che le precede nella nostra classifica, necessitano di una maggiore lubrificazione e vanno in difficoltà con i materiali più duri ma sono tra le migliori frese per il legno per quanto riguarda il rapporto tra qualità e prezzo.

Il set della Einhell, altra azienda tedesca moto conosciuta per l’affidabilità dei suoi prodotti, è più economico di quello visto in precedenza e presenta i seguenti punti di forza e di debolezza.

Pro
Prezzi bassi:

Se stai cercando un set di frese che sia di qualità ma soprattutto conveniente, quello realizzato dalla Einhell è il più economico presente nella nostra classifica.

Foglio illustrativo:

Grazie al foglio illustrativo presente all’interno dell’elegante valigetta di legno, l’utente viene messo nella condizione di capire esattamente qual è la tipologia di lavoro più adatta per le singole frese, l’ideale per l’hobbista principiante.

Prestazioni:

Bisogna considerare che si tratta di un kit molto economico con ben 12 frese pensato per lavori di modesta entità. Ciò premesso, le prestazioni soddisfano egregiamente la maggior parte degli hobbisti.

Assortimento:

Le frese sono ben assortite e consentono di eseguire le lavorazioni più diverse sul legno.

Contro
Legni duri:

I risultati non sono dei migliori sul taglio del legno duro come frassino o rovere.

 

Acquista su Amazon.it (€17,19)

 

 

 

Valex 100VLX0463

 

3.Valex 100VLX0463Una delle principali discriminanti di cui tenere conto nel momento in cui dovete decidere quale fresa per il legno comprare è il diametro dell’attacco. Questo set di Valex comprende dodici utensili con codolo di 6 millimetri e sono adatte per le fresatrici verticali. Realizzate in acciaio con due taglienti in metallo duro, sono indicate per diverse tipologie di lavorazione del legno.

Nella valigetta, infatti, ce ne sono cinque per profili sagomati con cuscinetto guida a sfera, cinque per scanalature, una per incastri a coda di rondine e una per rifilare con cuscinetto guida a sfera. Insomma un buon assortimento sia per forme sia per misure, in grado di soddisfare le esigenze degli hobbisti che necessitano di un prodotto non professionale ma efficace.

Tra le frese per il legno che abbiamo messo in comparazione nella nostra classifica, quelle di Valex spiccano per essere tra le più vendute online, in virtù di un prezzo molto aggressivo e di una buona versatilità.

Il nuovo set di frese Valex ha riscosso un buon successo di pubblico grazie ai vantaggi che è in grado di garantire al target di riferimento e, cioè, agli hobbisti, non ai professionisti. Ecco quali sono i suoi principali vantaggi e svantaggi.

Pro
Prezzo:

Il prezzo del kit da 12 Valex è molto contenuto, equivale a quello di una singola fresa di una marca più quotata. Si tratta quindi di un set ideale per l’utente che intende spendere il meno possibile.

Qualità:

Nonostante il costo accessibile, la Valex ha realizzato 12 utensili che si rivelano di buona qualità quanto a taglio e finiture, adatti quindi alle esigenze della maggior parte degli hobbisti.

Versatili:

Adatte per fresatrici verticali, le Valex sono ben assortite sia per forme che per misure. Il vantaggio per l’utente è quello di poter creare tutte le forme che desidera nel legno.

Contro
Legni duri:

Le prestazioni si riducono sensibilmente quando si affrontano legni duri.

 

Acquista su Amazon.it (€24,89)

 

 

 

Bosch 2607019466

 

1.Bosch 2607019466Come scegliere una buona fresa per il legno? Affidarsi a una marca riconosciuta e consolidata nel mondo del fai da te è un ottimo punto di partenza. Bosch risponde al meglio a questo identikit e propone un set di dodici frese di vario tipo, ideali per la lavorazione del legno e adatte per qualunque fresatrice abbiate acquistato.

All’interno della confezione, in corrispondenza di ogni utensile, è riportata un’immagine esplicativa che aiuta a comprendere al meglio per quale tipologia di lavoro la fresa è più adatta. Quelle a raggio convesso, per esempio, si prestano per profilare i bordi delle tipologie di legno massiccio mentre quelle a raggio concavo eseguono la stessa operazione con giunzioni e scanalature decorative.

Molti tra coloro che hanno già comprato questo set hanno particolarmente apprezzato l’assortimento e la resistenza che rende le frese adatte a qualunque lavorazione di falegnameria e anche questi aspetti ci hanno spinto a consigliarvele come le migliori frese per il legno del 2018.

Nella nostra guida per scegliere le migliori frese per legno non possono mancare quelle realizzate dalla Bosch, un’autorità in fatto di utensili e accessori per hobbisti e professionisti. Vediamo allora quali sono le caratteristiche principali di questo set.

Pro
Qualità/prezzo:

Le 12 frese Bosch sono di metallo duro, taglienti e affidabili da tutti i punti di vista. In più hanno il beneficio di non costare troppo, specialmente sul mercato online. Se cerchi un negozio su Internet dove acquistare, puoi cliccare sul link in basso; lì troverai un’offerta molto interessante.

Versatili:

Nella valigetta sono presenti frese miste ben assortite che, considerando anche la grande resistenza che le caratterizza, permettono di eseguire le più diverse lavorazioni su legno.

Universali:

Le frese Bosch sono universali e risultano quindi adatte a qualsiasi fresatrice si abbia in casa o in officina.

Immagine:

Per tutti coloro che avessero dubbi sull’utilizzo di questi utensili, in corrispondenza di ognuno è riportata un’immagine esplicativa che fa capire per quale tipo di lavoro è più adatto.

Contro
Codolo:

Qualche utente avrebbe apprezzato una lunghezza maggiore del codolo in modo da eseguire lavorazioni più profonde.

 

Acquista su Amazon.it (€59)

 

 

 

Eurobit Art. 790

 

4.Eurobit Art. 790Un originale scrigno in legno ospita questo set di cinque frese tipo Forstner con diametro rispettivamente da 15, 20, 25, 30 e 35 millimetri e dunque indicate per la realizzazione di fori ciechi e passanti precisi e senza strappi. Sono infatti in acciaio temprato e hanno una particolare geometria di taglio che previene il surriscaldamento in fase di foratura, evitando così la bruciatura del legno.

Permettono inoltre di eseguire la foratura senza fatica e dispendio di forze eccessivi, proteggendo e ritardando l’usura del motore della fresatrice. Gli utenti che le hanno provate hanno lodato il fatto che una volta inserite siano ben calibrate, anche perché dotate di punta di centraggio, e che non evidenzino alcun tipo di sfarfallamento, consentendo così lavorazioni precise.

L’ottimo rapporto tra qualità e prezzo le rende un acquisto consigliato per chiunque abbia necessità di effettuare forature a livello hobbistico.

L’elevata qualità delle frese Eurobit, unita al prezzo competitivo, determina il successo di questo kit. Rivediamo allora i principali vantaggi e svantaggi per il consumatore.

Pro
Resistenza:

Realizzate in acciaio temprato, le frese Eurobit risultano particolarmente resistenti su tutti i tipi di legno e non temono un utilizzo prolungato.

Surriscaldamento:

La particolarità della geometria di taglio con cui sono state realizzate garantisce all’utente un importante vantaggio e, cioè, un minor surriscaldamento durante la foratura. In questo modo il legno non si brucia e il risultato finale è decisamente migliore.

Precisione:

Come si evince da molti pareri degli utenti, una delle caratteristiche maggiormente apprezzate del kit Eurobit è la precisione. Una volta inserite, le frese sono ben calibrate, dotate di punta di centraggio ed evitano fastidiosi sfarfallamenti.

Contro
Cinque:

Rispetto agli altri kit presi in considerazione nella nostra guida, quello della Eurobit dispone solamente di cinque frese.

Affilatura:

Qualche utente potrebbe trovare l’affilatura delle frese Eurobit troppo costosa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

CMT 923.001.11

 

5.CMT 923.001.11A chiudere il cerchio delle recensioni delle migliori frese per il legno vendute online, al quinto posto della nostra classifica c’è questo versatile set di frese a disco, pensate specificamente per realizzare effetti decorativi o incastri funzionali. Combinandole tra di loro è così possibile produrre canali, gradini, incastri di varia natura e sedi per guarnizioni.

Nella valigetta sono presenti quattro cuscinetti per fresare a diverse profondità: da un minimo di 8 fino a un massimo di 14,3 millimetri. Per sfruttare al meglio questa tipologia di utensili è bene ricordare come sia necessario utilizzare il kit con gli spessori sia tra i dischi sia tra il cuscinetto e le frese a disco.

Questo set è in grado di assicurare lavorazioni di precisione e longevità d’uso, in virtù dell’utilizzo di materiali di ottima qualità. Tutto questo, naturalmente, ha un prezzo e la valigetta di CMT ha un costo piuttosto elevato e dunque è adatta in particolare a chi esegue lavorazioni di falegnameria a livello semi-professionale.

Un ultimo suggerimento che consigliamo di tenere in considerazione è dunque il kit da sette frese e quattro mandrini realizzato dall’azienda italiana CMT. Riepiloghiamone pro e contro.

Pro
Combinazioni:

Combinando le varie frese a disco presenti nella pratica valigetta, l’utente ha il vantaggio di poter creare svariati effetti decorativi e incastri funzionali nel legno.

Contro
A disco:

Tutte le sette frese presenti nella confezione sono solamente a disco.

Acquista su Amazon.it (€175)

 

 

 

Come usare la fresa per il legno

 

La fresa è un utensile fondamentale per la fresatrice che, senza, servirebbe a ben poco. Ma in cosa consiste la fresatura? In pratica è una lavorazione di forme complesse che, nel nostro caso, sono eseguite sul legno ma con i giusti utensili può essere realizzata anche sul metallo.

Tipi di frese

Esistono diversi tipi di fresa e le vediamo nel dettaglio immediatamente. Quella cilindrica serve per la spianatura, dunque per realizzare facce piane e per il taglio. Queste ultime sono utili per spianare pareti poste verticalmente. Una loro caratteristica è di non lasciare segni di passaggi multipli. La fresa troncoconica trova diversi tipi di impiego ma in particolare è usata per le finiture. Anche la fresa sferica è usata per le finiture, in particolare per appianare i gradini che si creano quando vengono impiegate frese di grosse dimensioni, quelle che trovano impiego nella sgrossatura, tanto per intenderci.

 

La scanalatura

Uno dei lavori più eseguiti, quando si parla di fresatura, è la scanalatura del legno. In questo caso può essere di grande aiuto servirsi di una guida parallela, a patto che non si lavori oltre i 15 centimetri dal bordo del pezzo da lavorare.

 

Sagomatura

In questo caso la fresatrice è dotata di una funzione studiata proprio per sagomare i bordi. In sostanza, sfruttando una ruota montata sulla guida laterale, la fresa scorre lungo i bordi del legno senza mai scostarsi.

Tipi di decorazioni

Premettiamo una cosa, usare la fresa non è come utilizzare un trapano. Forse scopriamo l’acqua calda ma è bene ribadirlo. Un certo livello di difficoltà c’è ma nulla che non possa essere superato facendo esperienza. Più si avrà acquisito dimestichezza con l’utensile e maggiori saranno le decorazioni possibili. Le cose più semplici, secondo noi, sono le forme geometriche. Queste rappresentano un buon punto di partenza per esercitarsi. Da qui a realizzare dei bassorilievi non diciamo che il passo sia breve ma è un obiettivo raggiungibile con costanza e dedizione.

 

La qualità delle frese

È necessaria una buona mano, è vero ma anche buoni utensili. Avere una fresatrice personale servirà a poco se poi si adoperano frese di scarsa qualità. È vero, in commercio si trovano set molto forniti per poche decine di euro, ma potete star certi che avranno vita breve e presenteranno anche un certo grado di imprecisione, anche a causa dell’usura che presenterà ben presto il suo conto. Il nostro consiglio è di destinare un budget adeguato all’acquisto di utensili si buona qualità.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (9 votes, average: 4.78 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.