La migliore friggitrice elettrica

Ultimo aggiornamento: 27.11.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Friggitrici elettriche – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Gli amanti della frittura conoscono l’importanza della sua esecuzione a regola d’arte per limitarne gli effetti controproducenti per la salute. Essere certi che l’olio non si surriscaldi, passando il cosiddetto punto di fumo, consente di avere fritture perfette, croccanti e leggere che non appesantiscono e dal sapore delizioso. Non sempre è facile concedersi il lusso di controllare con attenzione la temperatura dell’olio senza la giusta apparecchiatura, ecco che la friggitrice viene in soccorso offrendo risultati ineccepibili. Ma quale scegliere? Non tutte lavorano allo stesso modo o hanno le stesse prestazioni, alcune vanno bene solo per l’uso domestico altre sono sprecate per concedersi sporadicamente un piatto di patatine. Se siete alla ricerca del consiglio giusto che vi permetta di trovare la soluzione cucita su misura, perché non avete tempo di spulciare tutte le recensioni in circolazione ma nemmeno vi va di buttare via il vostro denaro, ecco alcuni suggerimenti di cui fare tesoro. La nostra classifica si compone delle migliori soluzioni proposte quest’anno ai consumatori che le hanno premiate con il loro apprezzamento. La RGV Fry Type imita in scala ridotta le caratteristiche di un articolo professionale con una buona capacità di carico e facilità di pulizia anche a macchina. La De’Longhi Rotofry è un elettrodomestico discreto e performante che fa bene il proprio dovere e porta a tavola fritti sfiziosi in poco tempo.

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore friggitrice elettrica

 

Comprare la giusta friggitrice per soddisfare il proprio desiderio di mangiare qualcosa di sfizioso a tavola non è solo questione di quale prezzo si è disposti a pagare. Altri fattori concorrono a rendere più o meno indicato l’uso di questo elettrodomestico in casa come in una piccola gastronomia. In questa guida cerchiamo di darvi alcune indicazioni per capire cosa non può mancare in una buona friggitrice e quali aspetti possono mancare senza pregiudicarne il buon funzionamento.

 

Guida all’acquisto

 

Capacità di carico

Se avete intenzione di dotare un piccolo esercizio di gastronomia di una friggitrice di dimensioni contenute per offrire qualche stuzzichino in più ai vostri clienti, avrete bisogno di accertarvi che la capacità di carico sia tale da accontentare più d’un ordine che arrivi contemporaneamente.

La grandezza del cestello e la capienza del vano che contiene l’olio sono direttamente responsabili della quantità di ingredienti che è possibile friggere contemporaneamente ottenendo un buon risultato, omogeneo e croccante. Diversamente il rischio è che anche delle semplici patatine precongelate non si cucinino a puntino, con contorno di figuraccia coi clienti. La quantità di olio è anche direttamente proporzionale alla velocità con cui la macchina raggiunge la temperatura ideale per lavorare ingredienti freschi o congelati. Chi confronta prezzi sa che le macchine destinate all’uso professionale sono estremamente care e ingombranti, e possono impiegare parecchio tempo prima di essere pronte all’uso.

 

Consumo elettrico e d’olio

Nella classifica che segue proponiamo la recensione accurata di alcuni degli articoli che sono stati più apprezzati dai consumatori quest’anno. Abbiamo messo in evidenza anche il tipo di consumo elettrico che richiede ognuna delle macchine selezionate. Se le friggitrici professionali hanno bisogno di forniture elettriche superiori a quelle normalmente destinate al consumo domestico, nel caso delle semiprofessionali o dei comuni elettrodomestici casalinghi basta avere l’accortezza di non accendere altri apparecchi energivori contemporaneamente.

Il consumo in apparenza importante, superiore a 1,5 kW, impatta poco nella bolletta di casa perché il tempo in cui la friggitrice rimane in funzione è contenuto.

Facilità di manutenzione

Sul mercato si trovano tante soluzioni, alcune si somigliano altre impiegano accorgimenti in fase progettuale che si fanno apprezzare al momento d’essere usate spesso o sporadicamente. La facilità di pulizia, specie quella a macchina, è un aspetto che la migliore marca non manca di garantire ai propri clienti. Quindi è bene accertarsi che tutte le parti che entrano a contatto con l’olio possano essere facilmente smontate per entrare in lavastoviglie per una bella sgrassata.

 

Le migliori friggitrici elettriche del 2020

 

Siete attratti dall’idea di gustarvi un fritto preparato ad arte? Qui di seguito abbiamo raccolto le friggitrici che maggiormente ci hanno colpito, in virtù di caratteristiche tecniche di ottimo livello e dei feedback positivi che hanno raccolto da parte di coloro che le hanno già acquistate.

 

Prodotti raccomandati

 

RGV Fry Type

 

Principale Vantaggio:

Ottima qualità di cottura, con una serie di funzioni semplici che però riescono a dare il meglio su verdure e altre tipologie di fritti. Il tutto dentro una forma che punta alla compattezza.

 

Principale Svantaggio:

Lo scarico dell’olio è il vero punto debole di un oggetto peraltro molto apprezzato da quanti desiderano un livello vicino a quello delle friggitrici professionali.

 

Verdetto: 9.8/10

Un oggetto con poche macchie sul curriculum. Studiato per occupare il giusto spazio in casa, ampia capienza per l’olio e una bontà di cottura con pochi rivali; specie in questa fascia di prezzo.

Acquista su Amazon.it (€87,99)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Struttura

La forma quadrata nasce con lo scopo di offrire il meglio nella gestione della cottura. Nella parte superiore trova posto un cestello.

Si rimuove senza difficoltà, lasciando all’utente la possibilità di vedere cosa sta accadendo attraverso una piccola finestra in vetro, utile per chi non ama gli schizzi sul piano di cottura o sui vestiti e in altre zone più sensibili. Il wattaggio raggiunge i 3.000 W, avvicinandola a certe sorelle maggiori che si trovano all’interno di cucine professionali.

Una volta scelta la sua collocazione consente con un cavo della giusta lunghezza di muoversi senza problemi, liberandosi poi dell’olio in eccesso o esausto attraverso un rubinetto che spunta da uno dei lati della friggitrice.

Qualità costruttiva

Rgv può forse non aver badato troppo all’estetica minimal e a linee curve, il fatto importante però è che ha puntato su una tipologia di friggitrice che mantiene quanto promesso.

Grazie al termostato si può impostare la giusta temperatura, evitando che si raggiunga il punto di fumo e si rovini inevitabilmente il vostro prezioso fritto vegetale. L’acciaio resiste e gestisce senza difficoltà le alte temperatura a cui viene sottoposto nel tempo, con una capacità di resistenza che riguarda anche l’esterno della macchina.

La qualità fa rima con cottura ad hoc, in questo modo si riduce anche il rischio di un fritto “troppo fritto” capace di farvi compagnia durante tutto il corso della serata. Per riuscire nell’impresa, cosa di meglio che un cestello ampio con otto litri tondi tondi dentro cui versare il vostro miglior olio per fritti.

 

Convenienza

Dai pareri raccolti è difficile trovare al momento un prodotto di così buona fattura che riesce nell’intento di offrire fritti croccanti, sani e cotti a regola d’arte. Se date uno sguardo al costo finale, punto su cui alle fine di ogni recensione casca sovente l’occhio, potreste restare stupiti dell’equilibrio qui realizzato.

In un quadrato di metallo RGV ha forgiato la sua macchina per fritture a un costo accattivante, a voi la scelta se guardare all’estetica oppure alla sostanza delle cose, portando a casa un prodotto sublime per chi ama una frittura degna di questo nome, il cui punto migliorabile sta in una rimozione dell’olio che sfrutta un rubinetto non sempre all’altezza della fama del prodotto nella sua totalità.

La robustezza è tra le doti della friggitrice, la sicurezza è ai primi posti di questa ideale classifica. A voi non resta altro che confrontare i pareri di altri utenti e meditare su un acquisto che difficilmente vi lascerà interdetti e perplessi.

 

Acquista su Amazon.it (€87,99)

 

 

 

De’Longhi Rotofry

 

Come scegliere una buona friggitrice elettrica che sia adatta all’uso casalingo e facile da pulire? Puntare ai marchi che tradizionalmente producono elettrodomestici per la cucina e la casa è già una buona idea. In più De’Longhi ha dotato il proprio articolo di caratteristiche extra offerte per farne apprezzare l’uso e i risultati senza pentirsi poi dell’acquisto al momento di pulire la macchina.

Questa friggitrice è tra le più vendute di De’Longhi e in generale ha un grande successo tra i modelli venduti online. Ha una linea compatta che trova facile collocazione sul piano di lavoro in cucina senza sottrarre troppo spazio ad altri utensili usati con maggiore frequenza. È dotata di termostato per regolare temperature e tempi di cottura, in questo modo è possibile adattare la migliore cottura al tipo di alimenti da friggere.

Il cestello non è tra i più capienti in circolazione ma consente di friggere con buoni risultati soprattutto perché è rotante e consente una perfetta immersione nell’olio caldo. Il cestello si incorpora bene con la macchina, questo significa contenere i danni da sgocciolamento e limitare la fuoriuscita di odori derivanti dai fumi di cottura.

Crediamo che ai nostri lettori possa interessare il nuovo modello De’Longhi, una friggitrice destinata a esclusivo uso casalingo. I pareri espressi in rete sono molto confortanti e hanno contribuito a farci decidere di proporvela. È un elettrodomestico che può vantare tanti pregi e qualche difetto che non mancheremo di portare alla vostra attenzione.

Pro
Compatta:

Le dimensioni contenute della friggitrice facilitano la sua collocazione in cucina. Se avete poco spazio, oppure siete già invasi da tanti elettrodomestici, quella De’Longhi è la soluzione che fa per voi.

Cottura:

Tante le opinioni presenti in rete, tutte concordi nel ritenere molto buono il livello di frittura.

Contro
Cestello:

È poco capiente ma è l’inevitabile prezzo da pagare per avere una friggitrice compatta.

Condensa:

La friggitrice ha un oblò per seguire con lo sguardo la cottura, peccato che la condensa che si crea complichi le cose.

Acquista su Amazon.it (€129)

 

 

 

Aigostar Ushas 30HEZ

 

La comparazione tra modelli si fa anche guardando alla capacità del cestello, in questo caso i 3 litri complessivi sono un buon compromesso tra quantità ideali per una famiglia e contenimento dei consumi. Il range di temperature tra cui potere scegliere è compreso tra 130° e 190° perfetto per una frittura allegra che non carbonizza né altera le proprietà organolettiche dell’olio.

Le linee squadrate e spartane della friggitrice forse non sono il massimo dal punto di vista estetico, ma facilitano il collocamento della macchina là dove serve senza ingombrare troppo. È dotata di coperchio che limita la fuoriuscita di fumo e di odori, il filtro permette l’aerazione ma contiene l’evaporazione dell’olio.

Entra tra i nostri consigli d’acquisto anche per via della scelta fortunata dei materiali, acciaio inossidabile tanto all’esterno come per il cestello rimovibile che può così essere ripulito con facilità. Si lava anche in lavastoviglie, un bel vantaggio visto che è il modo più veloce per essere certi di sgrassare con accuratezza.

Se ciò che vi interessa è un elettrodomestico più economico rispetto a quelli che vi abbiamo presentato fino a questo momento, c’è la friggitrice Aigostar. Leggete i pro e i contro e se ritenete possa fare al caso vostro, per sapere dove acquistare il modello, cliccate sul link che trovate più sotto.

Pro
Economica:

È una friggitrice che costa poco, davvero alla portata di tutti, perciò tenetela in seria considerazione se mettete il risparmio al primo posto.

Pulizia:

Il cestello è lavabile in lavastoviglie e questo rende l’operazione di pulizia più veloce ed agevole.

Contro
Pulsante Off:

Il pulsante per lo spegnimento diventa molto caldo dopo l'uso e c'è chi si è addirittura scottato.

Qualità costruttiva:

Non hanno soddisfatto l'assemblaggio e la qualità dei materiali, anche se in linea con un prodotto economico.

Acquista su Amazon.it (€39,99)

 

 

 

Princess Family

 

Uno degli articoli più venduti dell’anno è questa friggitrice a marchio Princess che vanta una gamma ricca di elettrodomestici destinati all’uso domestico con prestazioni ineccepibili ma a prezzi contenuti. Non è una friggitrice professionale elettrica, le dimensioni sono quelle adatte a servire una famiglia di buongustai, ma fa bene il suo dovere.

Ha una capacità di 3 litri che vanno usati per interno per essere certi di ottenere una frittura omogenea e gustosa. Il termostato consente di scegliere la temperatura ottimale ed evitare il rischio di surriscaldamento. Si compone di tanti pezzi che possono essere rimossi per una facile pulizia, anche in lavastoviglie per una sgrassatura perfetta ad alte temperature.

Si smonta facilmente ma manca il foro da cui far colare l’olio da sostituire, una scocciatura perché ci si espone al rischio di combinare pasticci sollevando il cestello pieno e pesante. Per quanto dotata di filtro, che limita il rischio di riversamento dell’olio caldo specie quando a contatto con gli alimenti congelati, non è dotata di filtro antiodore, quello delle cappe.

Continuiamo con un’altra friggitrice venduta a un prezzo più che accessibile che potrebbe fare al caso dei nostri lettori, soprattutto di quelli che amano i cibi fritti ma senza abusarne.

Pro
Utilizzo:

La friggitrice è estremamente semplice da adoperare, fin dal primo utilizzo.

Capienza e potenza:

Abbina a una capacità di poco più di 5 litri la potenza assicurata dai 1.800 watt.

Contro
Cestello:

Non essendo rotante il cestello, si complica la possibilità di ottenere una cottura uniforme.

Cambio olio:

Manca lo scolo per l'olio esausto e dunque l’operazione di pulizia e sostituzione risulta più laboriosa.

Acquista su Amazon.it (€39,95)

 

 

 

Moulinex Uno M

Moulinex propone la propria versione di friggitrice che punta anche a essere un bell’oggetto da tenere in bella vista o riporre comodamente quando non in uso.

Ha un’accattivante forma tondeggiante che trova posto tra le mensole quando non serve ma che si può usare con facilità sul piano di lavoro della cucina. Ha una capacità di 1 chilo con un consumo massimo di olio inferiore ai 2 litri. Anche la potenza assorbita è contenuta rispetto alle colleghe più ingombranti e con i suoi 1,6 kW consente di togliersi lo sfizio di una frittura senza temere ripercussioni nella bolletta.

Il termostato è facilmente regolabile, con un range di temperature che parte da 150° e arriva al massimo a 190°, consigliato dalla ditta per friggere alimenti congelati che abbattono la temperatura dell’olio più in fretta.

Il manico a scomparsa è utile per facilitare l’impugnatura del cestello quando gli alimenti sono pronti e si richiude quasi completamente quando è il momento di mettere via la friggitrice. Il funzionamento è intuitivo e il costo interessante, un bel regalo per tutta la famiglia.

Marchio molto noto, Moulinex è presente con i suoi prodotti nelle case di tantissime persone e nel suo catalogo di certo non poteva mancare una friggitrice come quella che abbiamo deciso di proporvi.

Pro
Compatta:

Ottima per chi ha problemi di spazio o cerca comunque un elettrodomestico che non ingombri.

Odori:

Un filtro antiodore evita che la casa puzzi di frittura, aspetto senza dubbio gradito da molti acquirenti.

Contro
Termostato:

Più persone lamentano una mancanza di precisione nella regolazione della temperatura.

Rotazione:

Il cestello non gira e questo rende più problematica una frittura uniforme degli alimenti inseriti.

Acquista su Amazon.it (€54,61)

 

 

 

RGV Fry Type

 

Ecco quale friggitrice elettrica comprare se si vogliono ottenere risultati di qualità professionale. La RGV offre tutti i vantaggi della frittura al punto di cottura perfetto con grande capacità di carico in uno spazio piuttosto compatto.

Ha una capacità complessiva di 8 litri, il termostato è regolabile e consente di impostare la temperatura dell’olio perché non superi mai il punto di fumo, per fritti sempre altamente digeribili e gradevoli. È dotata di speciale rubinetto per essere svuotata con facilità e consentire così operazioni di pulizia semplici e poco dispendiose in termini di fatica e tempo. Il cestello si estrae con facilità grazie al manico ergonomico, altro accorgimento progettuale che si fa apprezzare durante il suo uso è il coperchio con finestrella di vetro. Non tutte le friggitrici ne sono dotate e potere parare gli schizzi consente di contenere il danno con le inevitabili macchie di unto che si moltiplicano nella zona dedicata alla frittura.

I materiali impiegati sono di alta qualità, l’acciaio inossidabile consente di poter contare su un articolo destinato a durare a lungo nel tempo nonostante sia spesso esposto ad alte temperature e i residui d’olio siano fastidiosamente sporchevoli. Tante le opinioni favorevoli che eleggono questo prodotto tra i migliori dell’anno, scelto anche per le sue caratteristiche che lo avvicinano agli accessori professionali trova la sua giusta collocazione nel ripiano di una piccola gastronomia per offrire fritti misti e patatine croccanti e gradevoli.

Se amate i cibi fritti, non potete fare a meno di leggere la nostra guida per scegliere la migliore friggitrice. Si tratta di un elettrodomestico che permette di cucinare in modo pratico, veloce, pulito e di dire addio agli immancabili schizzi d’olio sul piano cottura e sulle piastrelle. Tra le tante friggitrici in vendita a prezzi bassi che abbiamo selezionato per voi, vogliamo cominciare con la RGV.

Pro
Capacità:

È una friggitrice bella ampia, ottima per chi ama friggere cibo in gran quantità per sé e per tutta la famiglia.

Sistema di scolo:

Per eliminare l'olio c'è un pratico rubinetto che rende le operazioni di pulizia più agevoli.

Materiali:

La friggitrice si presenta solida e molto robusta, grazie ai materiali di buona qualità.

Contro
Quantità d'olio:

Nella friggitrice ci vanno ben 8 litri d'olio e il produttore consiglia di non metterne di meno: troppo per chi frigge modeste quantità di cibo.

Acquista su Amazon.it (€87,99)

 

 

 

Come utilizzare una friggitrice elettrica

 

La friggitrice elettrica è uno degli elettrodomestici più diffusi all’interno delle abitazioni e delle gastronomie sparse lungo il nostro Paese e rappresenta lo strumento che ci consente di preparare le tante prelibatezze sfiziose della tradizione culinaria o di cucinare dei piatti rapidi dal sapore unico e insostituibile. I modelli presenti sul mercato sono numerosi e, se non sapete quale scegliere, vi consigliamo di iniziare a leggere questa guida al termine della quale saprete destreggiarvi tra le tante caratteristiche fondamentali, individuando quelle da tenere in considerazione al momento dell’acquisto.

 

 

Rapporto dimensioni cestello-olio

A seconda dell’uso a cui verrà destinato l’apparecchio, è bene scegliere quello che dispone di un cestello dell’olio più o meno capiente. Da questo parametro dipenderà la buona riuscita della cottura degli ingredienti, che deve essere omogenea, uniforme e al contempo delicata, risultato conseguibile solo non superando il punto di fumo dell’olio.

A tal proposito, è bene selezionare una friggitrice dotata di termostato il quale consente di regolare la temperatura a seconda dell’ingrediente che desiderate cucinare. È importante ricordare che a dimensioni superiori, corrisponde non solo un maggior ingombro all’interno della cucina, ma anche una maggior quantità di olio da far riscaldare, operazione a cui sarà necessario dedicare più tempo rispetto a una friggitrice dotata di un cestello dell’olio ridotto.

 

Consumi

Un aspetto da non sottovalutare riguarda i consumi di elettricità e, anche in questo caso, tutto dipende dal tipo di apparecchio che desiderate acquistare. Se si tratta di una friggitrice professionale, è bene predisporre un buon contratto con il fornitore elettrico, visto che i consumi possono raggiungere anche i 18 kW; ci comporteremmo diversamente in caso di apparecchio destinato all’uso semi-professionale o casalingo: in tali circostanze, i consumi si aggirano intorno ai 2 kW ma è buona abitudine evitare di mettere simultaneamente in funzione la friggitrice e altri elettrodomestici ad alta richiesta energetica.

 

 

Manutenzione

Una caratteristica importante di questi apparecchi tanto diffusi riguarda la praticità della pulizia. Durante la cottura degli ingredienti, si rivela molto utile e comodo disporre di un coperchio “a tenuta stagna” che limiti la fuoriuscita degli odori, accompagnato da un filtro assorbente e da una finestrella che consente di controllare la cottura dei cibi, senza dover aprire il coperchio e spargere inevitabilmente gli schizzi di olio sulle piastrelle della cucina.

Sul fronte della manutenzione post-cottura, il rubinetto per lo scolo dell’olio è pratico e funzionale e rende le operazioni di pulizia poco faticose e veloci, purché sia resistente e realizzato in un materiale non deteriorabile. Il cestello rotante, estraibile e lavabile, magari anche in lavastoviglie, rappresenta un prezioso alleato che avete a disposizione nel momento in cui desiderate sistemare e conservare il prodotto, soprattutto se non siete dei consumatori abituali di pietanze fritte.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status