La migliore friggitrice

Ultimo aggiornamento: 17.12.18

Friggitrici – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Ricorda un’astronave il look della Tefal FZ7070 Actify, una friggitrice ad aria che cuoce con un cucchiaino d’olio soltanto; è riccamente accessoriata, dotata di vasca antiaderente e spicca per la grande varietà di utilizzi; un vero oggetto di design è invece la Philips AirFryer, una friggitrice sempre ad aria che offre di tutto e consente metodi di cottura diversi, come grigliare e arrostire ma ha una capienza inferiore.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore friggitrice

 

Patatine, pollo, pesce o verdura. Questi sono solo alcuni dei cibi che, se vengono fritti, acquistano un ulteriore gusto e si mangiano ancora più volentieri. La frittura però deve essere fatta a regola d’arte perché altrimenti è facile che risulti poco digeribile e poco salutare.

Ecco perché scegliere una friggitrice di ottima qualità è fondamentale ed ecco perché abbiamo realizzato questa guida nella quale abbiamo messo in evidenza tutti gli aspetti di cui tenere conto prima di aprire i cordoni della borsa e comprare uno di questi elettrodomestici.

1

 

Guida all’acquisto

 

Design e dimensioni

Frequenza di utilizzo, numero di componenti della famiglia e spazio a disposizione. Questi sono i tre aspetti di cui tenere conto prima di scegliere una friggitrice, in particolare per valutarne le dimensioni. In linea di massima una capienza del cestello sotto il litro rende l’apparecchio indicato per ottenere il fritto per due persone, la misura standard è quella da due litri, per nuclei di quattro persone.

Il design non è esclusivamente un aspetto legato all’estetica ma anche alle funzionalità offerte e all’ingombro. Valuta con attenzione la frequenza d’utilizzo e soprattutto lo spazio di cui disponi in cucina. Scegli poi un modello che abbia il coperchio trasparente o comunque una finestra che consenta di tenere sotto controllo lo stato della frittura, in modo da intervenire tempestivamente nel caso ci sia qualche problema.

Il motore è un altro aspetto di cui preoccuparsi, visto che sul mercato tutte le friggitrici delle migliori marche propongono potenze che variano tra i 1.000 e i 2.200 watt. La scelta più ovvia potrebbe sembrare quella di optare per quello più potente, perché contribuisce a riscaldare più velocemente l’olio ma, di contro, un modello meno “spinto” permette di risparmiare sul consumo della bolletta elettrica.

 

Con o senza olio?

I più comuni modelli di friggitrice prevedono l’utilizzo dell’olio, con quantità differenti a seconda del tipo e del cibo da friggere. Fondamentalmente ci sono due friggitrici: quelle tradizionali e quelle con cestello rotante, che necessitano di una minore quantità di olio, a tutto vantaggio della consistenza del fritto (che risulta più asciutto) e della salute.

Ancora più salutari sono le friggitrici ad aria, in grado di produrre fritti di qualità senza necessità di utilizzare l’olio o al massimo una quantità estremamente ridotta, equivalente a un cucchiaino da caffè. Confronta prezzi e prestazioni di queste friggitrici e ti accorgerai che dovrai spendere un po’ di più per acquistarne una.

Il risultato, in termini di consistenza e croccantezza del fritto è di buon livello mentre il gusto non è comunque paragonabile a quello che si ottiene con i modelli tradizionali. È però il modello perfetto per chi deve limitare l’assunzione di cibi troppo grassi ma non vuole rinunciare al piacere di un fritto di tanto in tanto.

2

 

Facilità d’uso

Quando si utilizza una friggitrice è inevitabile che nell’ambiente si diffonda l’odore tipico di questo processo. Si tratta di una conseguenza logica ma per fortuna l’evoluzione tecnologica sta facendo passi da gigante anche in questo senso.

Nella tua ricerca, che speriamo di rendere più agevole grazie alla nostra classifica con le recensioni di quelle che riteniamo le cinque migliori friggitrici in vendita online, opta per un modello che abbia un filtro antiodore, meglio se removibile in modo che sia più facile da pulire.

Stesso discorso anche per la vaschetta interna, che deve essere realizzata con materiali antiaderenti, resistenti alle alte temperature e che si deve rimuovere facilmente, per poterla pulire dopo ogni utilizzo. In questo modo ridurrai al minimo gli odori e l’eventualità che le precedenti fritture lascino uno sgradevole retrogusto sull’ultima.

 

Le migliori friggitrici del 2018

 

Qualunque cibo quando viene fritto diventa ancora più saporito e gustoso. Negli ultimi anni, però, molti scelgono di limitare la quantità di alimenti troppo conditi, soprattutto in un’ottica di attenzione alla propria salute. Scegliere una friggitrice con caratteristiche di un certo tipo, dunque, è diventato ancora più importante, perché ci permette di abbinare la possibilità di gustare ottimi cibi, preparati in modo che non ci facciano male.

Qui di seguito vi proponiamo le cinque migliori friggitrici del 2018, così da aiutarvi a trovare quella che soddisfa le vostre esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Tefal Actifry Snacking FZ7070

 

Principale vantaggio:

La Tefal Actifry Snacking è una friggitrice ad aria che ha il pregio di consumare un solo cucchiaio di olio per ogni preparazione; patatine, cotolette, snack e molto altro ancora, finalmente le vostre fritture saranno di gran lunga più leggere.

 

Principale svantaggio:

Il timer in dotazione alla Actifry Snacking è molto elementare e, purtroppo, non controlla l’accensione e lo spegnimento; il ricettario, inoltre, è molto approssimativo e poco chiaro nella descrizione delle varie preparazioni.

 

Verdetto 9.7/10

Nonostante la piccola limitazione del timer elementare, la Tefal Actifry Snacking sta conquistando sempre più clienti soddisfatti, grazie al basso consumo di olio e alla qualità dei fritti che si ottengono.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Friggitrice ad aria

La ditta francese Tefal è molto apprezzata dai consumatori italiani, attualmente infatti, non vi è casa in Italia in cui non si trovi almeno uno prodotto di questo brand, che si tratti di un ferro da stiro o di un altro piccolo elettrodomestico.

Tefal FZ7070 è un modello ad aria di ultima generazione, ovvero un particolare tipo di friggitrice che permette di cucinare con una quantità minima di olio, appena un cucchiaio, ed è quindi ideale soprattutto per coloro che tengono alla linea e per le persone di una certa età; i cibi fritti, infatti, sono gustosi e saporiti ma di solito trattengono grandi quantità di olio, ragion per cui sono altamente calorici e poco salutari se mangiati troppo spesso.

Questo apparecchio, però, utilizzando un solo cucchiaio d’olio, è capace di friggere fino a un chilogrammo di patatine o altri cibi in modo sano, senza che rimangano intrisi di olio; grazie alla FZ7070, quindi, non sarete più costretti a rinunciare alle pietanze e agli snack più gustosi.

Facile da usare e da lavare

Come accennato in precedenza, la capacità del vano di cottura della FZ7070 è di un chilogrammo, abbastanza ampio da cuocere un’intera busta di patatine surgelate in una sola volta, e per cucinare gustose fritture di pesce, polpette, cotolette e altro ancora, con cibi freschi e preparati al momento invece che surgelati.

Il suo funzionamento è semplice, basta accenderla e impostare il tempo di cottura tramite l’apposito timer, inserire i cibi nel contenitore e versarvi sopra uno, o al massimo due cucchiai di olio se si desidera un sapore più marcato; una volta in funzione, un meccanismo aziona un pala rotante, fornita nella dotazione accessoria, che provvede a mescolare lentamente durante tutto il tempo impostato per la cottura, in modo tale da garantire che quest’ultima sia ben uniforme.

Il vano di cottura è rimovibile ovviamente, come anche la pala, ed è rivestito con uno strato antiaderente che lo rende estremamente facile da lavare, anche in lavastoviglie.

 

Ideale per snack e finger food

La dotazione di accessori della friggitrice ad aria FZ7070, oltre alla pala rotante, include anche il cucchiaio dosatore, il coperchio e il pratico accessorio Snacking per cucinare stuzzichini e altri tipi di finger foods; nella confezione, inoltre, sono presenti anche due ricettari, uno dei quali specifico per gli snack.

Gli acquirenti sono rimasti stupiti da questa friggitrice, che si è rivelata estremamente efficiente, soprattutto nel ridurre il contenuto calorico che, nei fritti, è di solito molto alto; l’unica pecca, secondo alcuni, sono i ricettari poco chiari.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Philips AirFryer

 

2.Philips HD9220-20 AirFryer

Il cuore della friggitrice che occupa la seconda posizione nella nostra classifica è la tecnologia Rapid Air brevettata da Philips che consente di friggere, grigliare, arrostire e cuocere utilizzando l’aria e ottenere così pietanze croccanti, meno pesanti e più sane. Con la AirFryer potrete dimenticarvi dell’olio (o usarne una quantità davvero ridotta) e gustare cibi ugualmente saporiti.

Tra gli accessori disponibili da segnalare il separatore di alimenti che permette di preparare piatti differenti contemporaneamente. Il design è originale e compatto e consente l’utilizzo anche in cucine non particolarmente spaziose; ma la particolare forma non è un mero vizio estetico perché consente una circolazione più rapida dell’aria calda che favorisce una cottura uniforme e più rapida. Il filtro integrato mantiene l’aria fresca e pulita evitando che si diffonda quel caratteristico ma fastidioso odore di fritto…

Il cassettino e il cestello sono rimovibili e possono essere lavati facilmente, anche in lavastoviglie. Se state pensando quale friggitrice di Philips comprare, l’AirFryer si colloca nella fascia medio/alta del mercato e secondo il nostro parere è un ottimo consiglio d’acquisto.

Anche questo modello ha riscontrato i pareri favorevoli di tantissimi utenti, per via dei suoi pregi che fanno impallidire i suoi difetti. Dovesse sedurre anche te, sappi che decidere dove acquistare il prodotto è facile: ti basta fare click sul link in fondo alla recensione.

Pro
Completa:

Non solo è un’ottima friggitrice, grazie alla potente tecnologia Rapid Air, ma permette di preparare pietanze anche secondo altre modalità di cottura. Può essere utilizzata, infatti, anche per cuocere al forno, grigliare e arrostire.

Ingombro:

Il design particolarmente accattivante non ha solo pregi estetici, ma permette anche un grosso risparmio di spazio rispetto ad altri modelli. Perfetta per le cucine di dimensioni ridotte!

Filtro:

Uno dei motivi che ti ha impedito finora di acquistare una friggitrice è il terribile odore che spesso si accompagna al suo utilizzo? Grazie all’apposito filtro, gli odori emessi dalla Philips AirFryer sono molto ridotti!

Contro
Capienza ridotta:

Permette di preparare una quantità di patatine (e altri alimenti) più adatta alle esigenze di una coppia che a quelle di una famiglia numerosa.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

De’Longhi F28311

 

3.De'Longhi F28311

Se state valutando l’acquisto di una friggitrice di De’Longhi, tra i numerosi modelli proposti dall’azienda italiana tra cui potete fare una comparazione, vi segnaliamo questo modello con capacità di 1 Kg e con cestello inclinato e rotante Rotofry che consente di utilizzare un minor quantitativo di olio.

Rispetto ai modelli ai primi due posti della nostra classifica, quella di De’Longhi è una friggitrice classica che prevede un serbatoio che contiene circa 1 litro d’olio ma che, grazie al sistema Easy-Clean, si pulisce in modo rapido e semplice. Interamente in plastica, restituisce una buona sensazione di solidità ed è realizzata in modo tale che la struttura esterna resti sempre fresca anche quando all’interno la temperatura dell’olio è elevata.

Tutte le funzionalità sono manuali e si avverte la mancanza di un timer che avrebbe agevolato la corretta frittura degli alimenti. La soluzione con cestello inclinato e rotante consente di ottenere cibi croccanti e non unti, un risultato positivo considerando anche un prezzo di vendita, grazie a numerose offerte su Internet, particolarmente aggressivo.

Proseguiamo di nuovo la recensione del prodotto organizzando in una pratica lista tutti i suoi principali punti di forza e punti di debolezza. Ti sarà utile al momento di prendere la tua decisione finale.

Pro
Gusto tradizionale:

Per gli amanti del gusto tradizionale della patatina fritta, il modello prodotto da De’Longhi qui esaminato ha davvero una marcia in più: sapore intatto riducendo la quantità d’olio ingerita grazie al cestello regolabile e inclinabile.

Pratico:

Ha un paio di assi nella manica che la rendono molto funzionale, come il sistema di svuotamento dell’olio facile e rapido e le pareti del dispositivo che rimangono fredde anche in pieno utilizzo.

Accessori:

Comode anche alcune dotazioni accessorie, come l’avvolgicavo, la vaschetta posteriore che raccoglie la condensa, l’indicatore luminoso che segnala l’avvenuta cottura ecc.

Contro
Assenza del timer:

Vista la nutrita schiera di accessori e funzioni, stupisce come il marchio non abbia deciso di inserire un timer, componente piuttosto utile in prodotti del genere.

Acquista su Amazon.it (€108,98)

 

 

 

Clatronic FR 3254

 

4.Clatronic FR 3254

Il design di questa friggitrice è il suo aspetto più intrigante, perché ricorda quello dei modelli che vengono utilizzati nelle friggitorie e nelle cucine professionali, dimensioni a parte, visto che quelle della Clatronic sono davvero contenute.

Rispetto agli altri prodotti che vi presentiamo in questa pagina, questa friggitrice non punta a offrire una cottura più sana, con notevole risparmio d’olio… anzi! Il suo serbatoio, infatti, contiene fino a 3 litri d’olio e non sono previsti accorgimenti di sorta per il risparmio dei consumi energetici o per un tipo di frittura meno calorica. La Clatronic, dunque, è una scelta per chi non ha pretese di questo tipo e, all’esigenza di disporre di una friggitrice, abbina quella di un contenimento della spesa d’acquisto, visto il prezzo economico.

Facile da smontare e da pulire, garantisce fritti croccanti e gustosi, anche per elevate quantità di alimenti (fino a 7-800 grammi di patatine ad esempio) con il rovescio della medaglia dell’assenza di un filtro dedicato che vi costringerà ad aerare la cucina per rinfrescare l’aria ed eliminare i cattivi odori.

Di seguito, trovi un elenco dei principali pregi e difetti, che potrebbero far pendere la bilancia delle tue intenzioni verso il suo acquisto.

Pro
Economica:

La friggitrice prodotta da Clatronic rappresenta una scelta più economica e vintage, visto il prezzo e il design che riporta alla mente le tradizionali friggitrici professionali.

Smontabile:

Si smonta rapidamente, il che permette di immergere ogni singola parte lavabile (in pratica tutte tranne quella che contiene la resistenza) in acqua calda per una pulizia approfondita.

Contro
Niente filtro:

Non è dotata di un filtro anti odori, per cui il suo utilizzo non passa inosservato all’olfatto. Va detto, però, che il termostato impedisce che l’olio superi il punto di fumo, per cui la puzza non è mai eccessiva.

Tanto olio:

Il serbatoio con l’olio ne contiene 3 litri e va sempre riempito fino al massimo. Per fortuna, se ben filtrato, l’olio può essere riutilizzato fino a tre volte senza che si rovini troppo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Klarstein VitAir

 

5.Klarstein VitAir

Come scegliere una buona friggitrice elettrica? Intanto decidendo se puntare su quelle che utilizzano l’olio oppure altre tecnologie. Come suggerisce il nome, questo modello realizzato da Klarstein utilizza l’aria per friggere i cibi e, grazie a una serie di accessori e funzionalità, consente anche altri tipi di cottura.

Il design tondeggiante la rende piacevole alla vista e ne limita gli ingombri mentre la possibilità di impostare tempi e temperature (da un minimo di 50 a un massimo di 230 gradi) fa di VitAir un prodotto versatile e adatto alla preparazione di molti alimenti: dalle patate al pollo, dalle torte alla pizza. In quest’ottica vanno visti gli accessori inseriti in confezione: una griglia, un vassoio rotondo, uno spiedo, un cestello grill e una pinza in metallo. La tecnologia VitAir riduce al minimo l’utilizzo di olio (un paio di cucchiai sono sufficienti per preparare le patatine fritte) con conseguenti benefici per la salute.

Il cestello con rotazione automatica che si utilizza per la frittura svolge egregiamente il suo dovere anche se risulta un po’ scomodo da pulire perfettamente. Il prezzo colloca il modello di Klarstein nella fascia medio/alta del mercato ma, considerato il risparmio garantito dalla cottura ad aria e le numerose funzioni, è secondo noi proporzionato a quanto la friggitrice è in grado di offrire.

La friggitrice Klarstein VitAir, sebbene non sia venduta a prezzi particolarmente bassi, rappresenta una buona scelta soprattutto per via delle sua versatilità. Vediamo insieme quali sono i suoi principali pregi e difetti.

Pro
Versatile:

Grazie alla cottura ad aria calda, non si tratta di una semplice friggitrice. La si potrà utilizzare per preparare tantissimi piatti diversi (sfruttando anche i programmi preimpostati), come pizze, torte, bistecche e tanto altro ancora.

Timer:

Grazie alla funzione timer, potrai programmare l’orario di accensione del dispositivo. Utile per svegliarsi la mattina con l’odore di cornetti caldi, o per avviare la preparazione della cena prima del rientro in casa.

Contro
Dimensioni:

È una friggitrice davvero mastodontica e non tutti hanno a disposizione così tanto spazio, sia al momento di utilizzarla che di metterla da parte.

Istruzioni:

Purtroppo mancano le istruzioni in italiano. Non che sia particolarmente complicata da utilizzare ma su alcune cose, come la temperatura, occorre prendere la mano e qualche guida sarebbe stata utile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Tefal FZ7070 Actifry 

 

1.Tefal FZ7070 Actifry

Friggere e cuocere pietanze utilizzando pochissimo olio. È questa la principale freccia all’arco della Tefarl Actrifry, quella che consideriamo come la migliore friggitrice senza olio tra quelle che vi proponiamo nella nostra classifica. La cottura in assenza, o quasi, di olio comporta una serie di benefici per la salute ma anche per il risparmio energetico, visto che per questo tipo di preparazione non è necessaria molta potenza.

Si tratta di un prodotto di fascia alta, con dimensioni importanti e capacità di 1 Kg, dunque valutate con attenzione lo spazio in cucina perché la friggitrice di Tefal occupa un certo spazio. I materiali sono di ottima qualità, a cominciare dal coperchio trasparente e dal display che assicurano una buona visibilità delle informazioni e del cibo in cottura. Parliamo di cottura e non semplicemente di frittura perché la Actifry è in grado di cuocere le pietanze per preparare piatti in stile finger food.

Il libretto d’istruzione illustra le varie possibilità offerte dalla friggitrice e non manca un utile ricettario per scoprire gustose preparazioni. Il prezzo rende l’apparecchio di Tefal un modello di fascia alta ma appare proporzionato, perché si tratta di una delle migliori friggitrici vendute online.

La nostra guida per scegliere la migliore friggitrice prevede anche un elenco dei principali vantaggi e svantaggi di ogni prodotto. Ecco come se l’è cavata la nostra preferita, Tefal Actifry.

Pro
Versatile:

Non permette solamente di cucinare ottime patatine fritte, ma anche molti altri snack grazie all’apposito accessorio. Potrai preparare, per esempio, anche degli ottimi arancini di riso!

Pratica:

Grazie alla vasca interna amovibile e antiaderente, è molto pratica e veloce da utilizzare e da pulire e tutti gli accessori principali possono essere lavati in lavastoviglie.

Cottura sana:

Ciò che entusiasma maggiormente tutti quelli che hanno modo di provarla è la possibilità di preparare grandi quantitativi di patatine fritte e altri snack utilizzando un cucchiaio di olio appena. Un risparmio di denaro e un guadagno in salute!

Contro
Ingombrante:

L’accessorio ha bisogno del suo spazio, soprattutto per quanto riguarda la profondità, per cui assicurati di averne abbastanza a disposizione sia per l’utilizzo che per quando vuoi metterlo via.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare una friggitrice

 

I cibi fritti sono gustosi, magari fanno male ma questo è un altro discorso. Molto spesso friggere non solo richiede tempo ma anche un lavoro di pulizia non di poco conto. Non di rado, infatti, l’olio schizza ovunque e anche per questa ragione sono in tanti a rinunciare a un bel fritto. Una soluzione rapida, comoda e meno impegnativa dal punto di vista delle pulizie è la friggitrice con la quale si può cucinare tutto o quasi.  

Impostare la temperatura

Uno dei vantaggi che offre la friggitrice, rispetto alla comune padella, è di poter impostare la temperatura dell’olio. In questo modo è possibile una cottura ottimale del cibo perché com’è noto, non tutti andrebbero cucinati secondo la stessa intensità di calore. In genere le friggitrici, in corrispondenza dei valori del termostato, hanno delle indicazioni su cosa si può friggere impostandolo sul valore “X” o “Y”.

Per indicazioni più complete, poi, si può fare riferimento al ricettario che quasi sempre è incluso all’interno della confezione.

 

Quale olio usare

Probabilmente siamo tutti d’accordo nell’affermare che non esista miglior olio che quello extravergine d’oliva. Ha tante proprietà benefiche ed è consigliato da tutti i medici. Probabilmente, per tale ragione, sono in tanti a usarlo anche per friggere. Purtroppo, però, si tratta di un errore. Nelle fritture il suo utilizzo è sconsigliato (un’eccezione vale nel caso di basse temperature).

Tutte le sostanze pregiate dell’olio extravergine d’oliva vengono degradate in caso di temperature alte. Il discorso cambia, invece, se si usa del semplice olio d’oliva, dunque, non extravergine in quanto è un olio resistente e ricco di acidi monoinsaturi. Un altro olio molto resistente è quello di arachidi mentre oli quali di semi di girasole, soia e mais si deteriorano facilmente quando esposti all’aria o alle alte temperature. Di conseguenza, il loro uso è sconsigliato per la frittura.

Il tipo di cestello

La friggitrice può avere il cestello fisso oppure rotante. Un cestello di tipo fisso non comporta sostanziali vantaggi mentre quello rotante non solo permette una cottura più uniforme ma anche più leggera. In sostanza agisce in modo tale da permettere a tutto il contenuto di essere immerso nell’olio ma è comunque importante non eccedere con la quantità di cibo inserita nel cestello, se si vuole una cottura ottimale.

 

Friggere senza olio si può

Si tende a legare l’idea di frittura all’uso dell’olio ma in vero esso è solo un vettore di calore: è l’alta temperatura che determina il particolare tipo di cottura. Di conseguenza ci possono essere altri sistemi per ottenere le patatine fritte ma senza l’uso di olio, dunque, più leggere e sane. Basta usare una friggitrice ad aria. L’aria, ben riscaldata, circola ad alta velocità favorendo, in questo modo, una cottura uniforme. Il risultato è del cibo croccante all’esterno e morbido dentro.  

 

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
1 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
2 Gli autori dei commenti
BuonoedeconomicoFrancesco I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
Francesco
Ospite
Francesco

Interessante, avevo letto un po’ di informazioni sul discorso friggitrice ad aria, perché mi piace molto mangiare cose fritte ma sono un po’ preoccupato per la salute. Si dice che per pietanze un po’ “voluminose” può essere utile abbinare una cremagliera per guadagnare spazio, cosa ne pensate?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (7 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.