Le 4 Migliori Panche a Inversione del 2020

Ultimo aggiornamento: 18.09.20

Panca a Inversione – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Al top della nostra classifica ci sono due ottime panche a inversione, dagli un’occhiata: Gorilla Sports 10000330, con un ottimo rapporto qualità prezzo, è adatta anche a persone alte 2 metri e con peso fino ai 150 chili, a fine allenamento si può ripiegare in poco spazio; Kettler Apollo, più costosa, ma con una stabilità e comodità d’uso che giustificano il prezzo superiore, soprattutto se intendi farne un utilizzo costante.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore panca a inversione?

 

Qualora tu abbia qualche problema alla schiena (come lombalgia o dolori alle vertebre) effettuarne la trazione grazie a uno strumento sviluppato ad hoc può rappresentare una soluzione efficace.

Uno degli strumenti presenti sul mercato è la panca a inversione che permette di assumere una posizione “a testa in giù” modificando l’inclinazione in modo graduale e favorendo l’alleggerimento del carico sulla colonna. Vediamo insieme in questa guida quali sono le caratteristiche di questo prodotto e i modelli più apprezzati per rapporto tra qualità e prezzo.

1.Gorilla Sports 10000330

 

Valutare il tipo di disturbo

Molti specialisti hanno espresso pareri contrastanti sulla reale efficacia della panca a inversione gravitazionale che, sicuramente, non può essere considerata la soluzione per ogni tipo di disturbo. In base a numerose ricerche, comunque, è emerso come si tratti di un dispositivo che assolve al meglio il suo compito in particolari tipologie di disturbi della colonna verticale.

In particolare è consigliato il suo utilizzo in caso di mal di schiena legato a una lombalgia da compressione delle vertebre, conseguenza per esempio di un’ernia al disco, ma anche, più semplicemente, per alleggerire gli effetti della gravità che possono generare la cervicale. Il sollievo è procurato dal fatto che, posizionandosi sulla panca a testa in giù, la muscolatura e la schiena vengono liberate dal peso che solitamente reggono.

Trascorrere qualche minuto sulla panca ed effettuare una serie di esercizi ad hoc, dunque, ha effetti benefici, contribuisce ad allungare la colonna vertebrale, a migliorare la postura e a ridurre l’assottigliamento dei dischi posti tra le vertebre.

Inoltre, incrementando l’afflusso di sangue al cervello, crescerà anche la sua ossigenazione, sebbene da questo punto di vista i pareri sono discordanti e c’è anche chi sostiene che l’aumento della pressione intracranica sia dannoso. È importante dunque che l’utilizzo di una panca a inversione passi anche per il consulto con un medico o uno specialista del settore.

 

Anche per gli addominali

Al vertice della classifica delle funzionalità che una panca di questo tipo deve avere c’è la capacità di regolare la sua inclinazione, in modo da incrementarla o diminuirla a seconda del tipo di disturbo e della difficoltà nell’esecuzione degli esercizi.

Questo perché un dispositivo a inversione gravitazionale può essere sfruttato anche per migliorare il livello dei propri addominali, abbinando alla fase di trazione con la schiena appoggiata alla panca, una di sollevamento, così da sollecitare i gruppi muscolari interessati (alti o bassi a seconda del tipo di inclinazione).

Ti consigliamo, in base al tuo livello di preparazione fisica, di cominciare con uno sforzo proporzionato così da non incappare in infortuni e ottenere l’effetto opposto, ovvero un inasprimento dei fastidi alla schiena.

2.SixBros. 06B-260

 

Le misure adatte

Tipicamente le panche delle migliori marche sono pensate per essere utilizzate da tutti ma è bene controllare con attenzione, leggendo schede tecniche e recensioni dei vari prodotti, il carico massimo che possono sopportare nonché l’altezza massima e minima di chi può utilizzarle.

Come qualunque altro strumento per il fitness, prima di scegliere di acquistarlo, metti a confronto i prezzi e quanto è in grado di offrire in termini di materiali, sia per ciò che riguarda la struttura portante sia per quel che concerne la zona sulla quale poggerai la schiena.

Trattandosi poi di un prodotto che presumibilmente non utilizzerai tutti i giorni e comunque non in modo continuativo, ti consigliamo di optare per un modello dalle dimensioni compatte e che, una volta ripiegato, possa essere riposto senza occupare troppo spazio.

 

Le 4 Migliori Panche a Inversione – Classifica 2020

 

Se siete indecisi su quale panca a inversione comprare tra le tantissime vendute online, vi invitiamo a leggere i nostri consigli d’acquisto. Abbiamo, infatti, effettuato una comparazione tra le caratteristiche dei modelli più apprezzati e stilato una nostra personale classifica dei migliori dell’anno.

 

1. Gorilla Sports 10000330 Inversion Table

 

Principale vantaggio:

Non sarà destinata a un uso professionale ma, rapportando il prezzo alla qualità generale dell’attrezzo, pensiamo ci si possa ritenere più che soddisfatti.

 

Principale svantaggio:

La panca non è perfettamente bilanciata, un problema che si nota particolarmente in caso di inversione totale. Inoltre l’imbottitura del poggiapiedi appare insufficiente a garantire il comfort necessario.

 

Verdetto 9.5/10

È una buona panca ma adatta a chi non ha eccessive pretese, visto il suo carattere amatoriale. Quando non serve più, si può mettere via facilmente perché si piega e non ingombra eccessivamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Panca non professionale

La panca a inversione proposta da Gorilla Sports è priva di tutte quelle caratteristiche che si cercano in un attrezzo professionale. È dunque da intendersi adatta alle abitazioni provate per clienti tutt’altro che disposti a spendere molti soldi. Il prezzo, infatti, è proprio uno dei punti forti della panca.

Ma è un pessimo prodotto? Non stiamo dicendo questo ma ci sembra doveroso chiarire l’uso cui è destinata la panca con la quale si possono eseguire tutti gli esercizi, che normalmente consente un attrezzo del genere. Gli utenti hanno notato come la panca non sia ben bilanciata. Il problema si presenta soprattutto nel caso dell’inversione totale, in questo caso diventa difficile tornare alla posizione iniziale.

Montaggio

Dobbiamo informare i lettori che sebbene all’interno della confezione ci sono le istruzioni, queste sono solo in inglese e francese. Ma anche se non doveste avere problemi con le lingue, le informazioni per il montaggio, riferiscono diversi utenti, sono povere; di conseguenza assemblare la panca, pur non essendo un’impresa impossibile, può richiedere tempi lunghi. Ad ogni modo sono nella confezione trovate i pochi attrezzi necessari al montaggio.

Attenzione perché la panca tende a scivolare sul pavimento, oltretutto con il serio rischio di graffiarlo. Qualcuno ha risolto il problema servendosi di un tappetino l’uso del quale conferisce anche una maggiore stabilità all’attrezzo.

 

Struttura abbastanza stabile

La panca può sopportare un carico massimo di 125 kg. La struttura sembra essere abbastanza stabile dunque usatela senza timore di cadere, sempre a patto che rispettiate il carico massimo. Quanto all’altezza, questa può essere regolata da 147 a 143 cm. L’ingombro è un problema relativo o se preferite, non costituisce affatto un problema. Vediamo il perché. La panca può essere chiusa, in questo modo occupa poco spazio.

Per darvi un’idea, c’è chi la ripone sotto il letto ma non dovreste avere problemi neanche a sistemarla dietro a una porta. L’imbottitura della zona dove poggia la schiena è buona mentre i poggiapiedi necessiterebbero di una imbottitura più spessa.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Kettler Apollo Panca Inversione

 

5.Kettler ApolloCome scegliere una buona panca a inversione quando non si bada a spese? Andando a cercare quei modelli che, come questo, dispongono di certificazioni ufficiali e “investiture” da istituti per i marchi di qualità. Per questo modello, in realtà, basterebbe la presenza del marchio Kettler, da sempre sinonimo di affidabilità e alte prestazioni.

La struttura di questa panca a inversione è ergonomicamente perfetta ed è progettata per offrire la massima sicurezza contro il ribaltamento involontario. A testa in giù su questa macchina, allenterete la pressione sulle vostre vertebre ottenendo benefici immediati. Un vero toccasana in caso di ernia.

Questo attrezzo è particolarmente indicato per chi è molto alto o molto pesante, in quanto è uno dei pochi a non subire cali di prestazioni se sottoposto a sforzi estremi.

Il prezzo elevato, ovviamente, scoraggerà più di un acquirente, ma le qualità offerte ripagano l’investimento.

A conclusione di questa guida ti proponiamo la comparazione tra pro e contro della panca Kettler, in modo da renderti pienamente consapevole della scelta che effettuerai.

Pros
Ergonomia:

Tra le panche della stessa categoria, questa è, a detta dei pareri degli utenti, una tra le più comode e “a misura d'uomo”. Si tratta di un aspetto forse irrilevante se intendi utilizzare la panca raramente ma diviene un aspetto di fondamentale importanza se intendi avvalerti con costanza del tuo acquisto.

Misure estreme:

Alcune panche sono davvero belle ma, purtroppo, non sono utilizzabili da persone obese o molto alte. Questa panca magari non sarà bellissima ma, di contro, non esclude tutti coloro che sono molto alti o molto pesanti.

Cons
Prezzo:

Un aspetto negativo che diversi utenti segnalano nelle loro recensioni è il fatto che questa panca non è tra le più economiche tra quelle presenti sul mercato. Naturalmente è innegabile che la qualità ha il suo prezzo, tuttavia non tutti sono disposti a spendere molto per un prodotto di non vitale importanza.

Acquista su Amazon.it (€388)

 

 

 

3. SixBros. Sport Panca a Inversione Professionale 06B/260

 

2.SixBros. 06B-260Se sentite la necessità di scaricare la pressione dai vostri dischi intervertebrali e trovare un po’ di sollievo dal mal di schiena, questa panca a inversione offre uno dei rimedi più validi ed efficaci. Sospesi a testa in giù a varie inclinazioni, dovreste ricevere un immediato beneficio non solo alla schiena, ma anche alla circolazione e alla mobilità.

Costruita con un telaio in acciaio, offre un sostegno ergonomico e permette un’inversione massima di 180 gradi (160 gradi con la cintura di sicurezza).

Questo modello è un po’ meno “universale” del precedente, in quanto supporta un peso non superiore ai 120 kg e un’altezza inferiore al metro e novanta. Anche il montaggio è un po’ più laborioso, ma la maggior parte degli utenti riesce comunque a portarlo a termine senza troppi problemi.

La sicurezza durante l’utilizzo è garantita non solo dalla cintura in nylon, ma anche dal poggiapiedi antiscivolo, dalle maniglie di sicurezza e dalla copertura laterale.

Trovarsi a testa in giù e rigenerarsi alcuni minuti non ha prezzo, di seguito pro e contro della panca SixBros.

Pros
Telaio in acciaio:

Ogni materiale ha le sue caratteristiche che lo rendono unico nel suo genere. Un telaio in acciaio rappresenta certamente il mix vincente tra resistenza e flessibilità, rendendo davvero user friendly la panca.

Sollievo contro il mal di schiena:

Una panca a inversione puoi acquistarla per svariati motivi: se uno di questi motivi è quello di alleviare i tuoi dolori muscolari o ossei alla schiena, questa panca rappresenta una delle soluzioni più efficaci.

Bloccaggi sicuri:

Chiunque si trovi sospeso a testa in giù desidererebbe essere certo che la cintura di sicurezza lo regga senza fargli male o dargli fastidio. Questa panca è stata progettata proprio per rispondere a tale esigenza.

Cons
Montaggio non immediato:

I pareri degli utenti che abbiamo collezionato da un'attenta analisi del web ci mostrano come un aspetto negativo della panca SixBros sia la difficoltà incontrata dall'acquirente nel montarla in maniera intuitiva e fluida.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

4. JK Fitness 6010 Panca Inversione

 

4.JK Fitness 6010Leggermente più costosa dei modelli precedenti ma comunque tra le più vendute, questo modello non si è aggiudicato il titolo di migliore panca a inversione gravitazionale anche per via di un aggancio per le caviglie non comodissimo se si è decisamente in sovrappeso.

Per il resto, un buon prodotto made in China che svolge in maniera adeguata il suo compito. Comoda la presenza di istruzioni in italiano anche se non troppo curate. I materiali utilizzati non sono di grande qualità ma permettono comunque un funzionamento fluido del macchinario.

L’attrezzo sembra essere adatto anche a persone molto robuste (anche sopra i 100 kg) e alte (fino a poco meno di due metri). Come tutti i prodotti di questo tipo è piuttosto ingombrante, ma bastano pochi secondi per chiudere la panca e guadagnare un po’ di spazio.

Una volta sganciata la cintura di sicurezza, permette di arrivare a una inversione completa.

A volte vorresti fare tante cose ma non disponi degli spazi adeguati. In questi casi la soluzione è rappresentata dalla possibilità di ripiegare la panca. Leggerai adesso come uno dei punti di forza della JK Fitness sia proprio la possibilità di ripiegarla facilmente quando non la utilizzi.

Pros
Robusto:

Una panca a inversione deve ispirare nell'utente una notevole fiducia nel suo utilizzo. L'uso di materiali che rendono la JK Fitness un prodotto molto robusto e solido va certamente in tale direzione.

Ripiegabile:

Accade spesso che un utente che viva in un appartamento piccolo non sia invogliato ad acquistarla perché, quando non utilizzata, essa ruba spazio vitale. Con questa panca tale problema non si pone, dal momento che, quando non intendi utilizzarla, puoi tranquillamente ripiegarla e posarla dentro un armadio.

Cons
Ingombrante:

Fortunatamente è pieghevole, altrimenti avresti avuto molte remore prima del suo acquisto per via delle sue dimensioni tutt'altro che trascurabili, rispetto alle marche e ai modelli concorrenti. Valuta sempre bene i tuoi spazi prima di intraprendere un acquisto di questo tipo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Gorilla Sports 10000330 Inversion Table

 

1.Gorilla Sports 10000330Quando si tratta della propria salute, è importante essere pronti a non badare a spese. Per fortuna chi soffre di mal di schiena e può trarre giovamento dall’utilizzo di una panca a inversione gravitazionale, può acquistare modelli perfettamente funzionanti come questo a un prezzo tutto sommato contenuto.

Abbiamo attribuito a questo modello Gorilla Sports il titolo di migliore panca a inversione del 2020 principalmente per il suo ottimo rapporto qualità/prezzo. Nonostante un aspetto all’apparenza un po’ fragile, infatti, questo prodotto ha dimostrato di essere valido un po’ per tutte le categorie di peso e altezza (dovrebbe reggere anche 150 kg ed è adatto a persone alte fino a 2 metri). In più, nonostante l’assenza di istruzioni in italiano, è piuttosto semplice da montare e utilizzare.

La panca è comoda e stabile; ovviamente ingombra un po’, ma con poche mosse è possibile ripiegarla in modo da risparmiare un po’ di spazio.

La nostra guida si conclude adesso con pro e contro segnalati dagli utenti nel web. A seguire il link dove acquistare il prodotto.

Pros
Rapporto qualità prezzo:

Se come punto cardinale della scelta consideri il prezzo in funzione della qualità del prodotto acquistato, questa panca rientra tra le migliori di quelle oggi disponibili sul mercato.

Adatta a tutti:

Alcune panche, per quanto complete e funzionali, presentano l'inconveniente di risultare inutilizzabili per le persone troppo pesanti o troppo alte. Questa panca, invece, è adatta a qualunque taglia e a qualunque altezza.

Ripiegabile:

Altro vantaggio di primaria importanza che contraddistingue questa panca è la possibilità di poterla comodamente ripiegare e riporre in un piccolo spazio quando non viene utilizzata.

Cons
Mancano le istruzioni in italiano:

Le fasi del montaggio sono sempre molto delicate e poter disporre di un libretto delle istruzioni chiaro ed efficace, e in italiano, è sempre una gran comodità. Purtroppo questo prodotto, però, non ha istruzioni in italiano.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

 

Come usare una panca a inversione

 

La maggior parte delle attività fisiche purtroppo non sono proprio il massimo per la nostra povera schiena, specialmente quando vengono eseguite un po’ alla buona senza essere seguiti da un allenatore. La corsa soprattutto è alquanto nociva per le vertebre, quindi chi la pratica spesso riporta diversi dolori muscolari poco piacevoli. Neanche il nuoto è esente da queste problematiche, infatti lo stile “rana” è assolutamente sconsigliato a chi ha problemi a livello lombare. Per alleviare i dolori alla schiena si potrà optare per una buona panca a inversione.

Una panca differente

La panca a inversione è un particolare attrezzo che permette di sdraiarsi in verticale, tenendo la testa verso il pavimento e i piedi al soffitto. No, non è uno strumento di tortura cinese nè un attrezzo utilizzabile solo da Batman, quindi non chiudete la pagina terrorizzati! Tutti possono usare la panca a inversione e trarne beneficio, basta un po’ di forza di volontà e costanza per poter esercitare diverse fasce muscolari e potenziare anche la schiena.

La posizione a testa in giù infatti alleggerisce il carico sulla colonna vertebrale, allungandola, riducendo l’assottigliamento dei dischi tra le vertebre e rendendola più flessibile. D’altra parte praticando esercizi a testa in giù si favorirà l’afflusso del sangue al cervello, quindi è bene utilizzare la panca a inversione con una certa moderazione e senza strafare.

 

Tipologie d’uso

L’esercizio più comune consiste nello sdraiarsi affrancandosi con i piedi agli appositi ganci, assicurandosi di avere una buona presa. Poi si potrà regolare l’inclinazione della panca fino a raggiungere quella desiderata. Per un risultato ottimale è consigliabile inclinarla quasi al massimo, dopodiché si dovrà distendere tutto il corpo allungando le braccia. In questo modo la colonna vertebrale si “stiracchierà” allungandosi e rafforzandosi.

Questa posizione potrà essere tenuta per poco tempo, per il sopra citato problema del sangue al cervello, ma basteranno 50 o 60 secondi per ottenere buoni risultati. Alcuni esperti consigliano di non inclinare al massimo la panca, ma di spingersi con le mani cercando di farla arrivare al massimo dell’inclinazione possibile, in modo da allenare la schiena in modo graduale. Allo stesso modo si potrà provare a tornare alla posizione originale sempre utilizzando la forza delle mani e delle braccia.

Niente muscoli

Nel caso si voglia provare qualche addominale, si potranno eseguire sollevando il bacino e cercando di portare il petto verso le gambe. Chi ha problemi di schiena vorrà evitare questo esercizio, ma nel caso si stia cercando di sviluppare al massimo la fascia addominale, allora si potrà provare a fare qualche serie. Avvisiamo gli utenti però che si tratta di un esercizio alquanto faticoso, quindi il giorno dopo preparatevi a dei simpatici doloretti!

A seconda del proprio fisico e della propria altezza si dovrà comprare una panca a inversione di determinate dimensioni e soprattutto resistente dato che dovrà sostenere il proprio corpo. Ricordate sempre che l’esercizio va eseguito a testa in giù, quindi è meglio andare sul sicuro e comprare una buona panca, a meno che non ci si voglia procurare qualche bernoccolo!

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Franchinishop Antigravitazionale

 

3.Franchinishop AntigravitazionaleLa panca a inversione è uno strumento utile a tutte le età, ma è evidente come i suoi benefici si apprezzino soprattutto da anziani, quando l’invecchiamento porta a un assottigliamento dei dischetti intervertebrali. L’importante è essere cauti nel suo utilizzo se si hanno problemi di elevata pressione sanguigna, informandosi prima presso il proprio medico.

Questo modello dispone di istruzioni in italiano ed è piuttosto semplice da montare, a patto di utilizzare i propri attrezzi e non quelli – scarsetti – forniti dal produttore. Una volta presa confidenza con la macchina (le prime volte meglio farsi assistere da qualcuno) saremo in grado di utilizzarla facilmente da soli.

Ideale per brevi sessioni quotidiane che forniscono il giovamento di cui si ha bisogno (se passa troppo tempo, le caviglie iniziano a fare un po’ male per via di una cavigliera ferma-piedi non molto comoda).

Il telaio è in acciaio verniciato e lo schienale è imbottito.

Montare e smontare è un’attività che ti avrà affascinato fin da quando eri bambino. Oggi, forse, questo tempo non lo hai più e vuoi velocemente avere una panca pronta all’uso. Se è cosi, la Franchinishop è la scelta migliore per te.

Pros
Montaggio:

Ogni panca ha la sua storia, ce ne sono alcune difficili da montare, ce ne sono altre facilissime da montare. Il prodotto proposto da Franchinishop rientra per l'appunto in questa seconda categoria.

Accessori:

Per venire incontro alle esigenze dei suoi clienti il fabbricante ha pensato bene di includere, nel pacco che riceverai a casa, degli attrezzi che ti torneranno molto utili quando dovrai montare la panca. Un’idea che ti semplificherà la vita.

Cons
Stabilità:

Non sottovalutare l’importanza di prestare attenzione durante l'intera fase del montaggio e fai dunque sempre molta attenzione nell’assemblare la panca con la massima precisione per massimizzarne l’efficacia.

 

 

Gorilla Sports 10000330

Principale vantaggio

Pur costando qualche centinaia di euro in meno dei modelli più sofisticati, è un attrezzo che dona un sollievo effettivo a chi soffre di dolori alla schiena

 

Principale svantaggio

Non sono presenti istruzioni in italiano.

 

Verdetto: 9.8/10

Facile da usare, la Gorilla Sports è adatta anche ai meno esperti. Piuttosto compatta, non occupa un ingombro eccessivo e si richiude altrettanto semplicemente. Il telaio è solido e stabile e può sorreggere un peso massimo di 125 kg, per cui è adatta alla maggior parte degli utenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Qualità/prezzo

Il motivo principale che determina l’acquisto di una panca a inversione è la presenza di problemi alla schiena, anche cronici. Mantenendo una posizione verticale, la colonna vertebrale si distende e si scioglie la tensione dei muscoli responsabili dello stress e dei dolori dorsali.

Inoltre, regolando l’inclinazione, la panca può essere utilizzata anche per rafforzare gli addominali e per fare esercizio fisico: due in uno.

Il modello realizzato da Gorilla Sports è perfettamente in grado di realizzare questi obiettivi ma, a differenza di tante altre panche a inversione più sofisticate, lo fa a un costo nettamente inferiore. Il principale vantaggio di questa macchina è, dunque, il rapporto qualità/prezzo molto conveniente per il consumatore che può acquistare un prodotto che garantisce buone prestazioni senza spendere un capitale.

È questa la ragione principale che ne ha determinato lo straordinario successo di vendite sul mercato online.

2Gorilla Sports 10000330

 

A chi è adatta

Nonostante il prezzo di prima fascia, è una panca adatta alle esigenze della maggior parte delle persone con dolori alla schiena. Sono davvero tanti gli utenti che hanno notato un effettivo beneficio grazie a questo attrezzo. Naturalmente, andrebbe utilizzato con una certa regolarità, ma la sua efficacia può essere apprezzata già dopo pochi esercizi.

In ogni caso, poiché si tratta di macchine che vanno ad agire su parti delicate del corpo come le vertebre, è consigliabile prima un consulto con un professionista per deciderne l’utilizzo più corretto.

La struttura della panca non dà l’idea di grande solidità e, tuttavia, come conferma la maggior parte degli utenti, si rivela molto stabile e robusta. L’azienda produttrice, la tedesca Gorilla Sports, dichiara un peso massimo consentito di 125 kg e regolazioni possibili fino a 183 cm, ma non mancano i clienti più alti che riferiscono di utilizzarla comunque con successo.

 

Utilizzo

Le panche a inversione vengono anche chiamate gravitazionali perché la normale posizione del corpo viene invertita, la testa si trova in verticale, e si sfrutta la forza di gravità per allungare i muscoli, le articolazioni e sciogliere le tensioni.

Una panca che si rispetti, come la Gorilla Sports, deve prevedere diverse possibili inclinazioni perché, specialmente per chi è alle prime armi, non è semplice trovarsi in posizione totalmente verticale. Qui le regolazioni disponibili sono quattro e tutto quello che bisogna fare per passare da una all’altra è spostare una barra oppure disinserirla del tutto per rimanere completamente a testa in giù. Si tratta di opzioni che dovrebbero soddisfare, anche in questo caso, le esigenze della maggior parte degli utenti.

Infine ricordiamo che, pur in assenza di istruzioni in italiano, la panca si monta molto facilmente e si chiude togliendo solamente un piolo.

Anche se il telaio è solido e resistente, il peso non è eccessivo, mentre l’ingombro occupato è nella media.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Panche a inversione – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Bisogna prestare una certa attenzione alla differenza tra una panca per eseguire esercizi volti ad aumentare la massa muscolare e un modello a inversione. Quest’ultimo, infatti, è un vero e proprio strumento di supporto per determinate patologie della colonna vertebrale come l’eccessiva compressione delle vertebre, l’ernia al disco o la cervicale. Permette infatti di posizionarsi a testa in giù per qualche minuto, liberando la spina dorsale dal costante carico di sostenere la struttura ossea e favorendo la circolazione del sangue. Da acquistare dopo il consulto con uno specialista, è un dispositivo del quale entriamo nel merito in questa guida all’acquisto che propone anche le recensioni dei migliori prodotti. Come la Klarfit Relax Zone Pro, assemblata con materiali di ottima fattura che le conferiscono grande solidità. Oppure come la Gorilla Sports 10000330, più economica ma ugualmente robusta e in grado di accogliere persone fino a 125 chilogrammi di peso.

 

Come scegliere la migliore panca d’inversione

 

Con il passare degli anni gli acciacchi e i dolori alla schiena possono diventare un problema e rendere anche le operazioni più semplici come piegarsi o camminare davvero fastidiose. Grazie a uno strumento espressamente sviluppato, però, è possibile alleggerire il carico della forza di gravità sulla colonna vertebrale ed evitare o alleviare questi disturbi. Parliamo delle tavole d’inversione, prodotti sempre più diffusi e facilmente reperibili sul mercato. In questa guida all’acquisto ne analizziamo le caratteristiche principali.

A.1 Klarfit Relax Zone

 

Guida all’acquisto

 

Qual è il tuo problema?

La tavola d’inversione, sostanzialmente, permette di appendersi a testa in giù sgravando la schiena e la colonna vertebrale dal loro costante lavoro di sostegno del corpo. Si tratta però di prodotti che non possono essere utilizzati in modo indiscriminato e con la speranza che siano la soluzione per qualunque tipologia di problematica.

Secondo l’attenta analisi di specialisti medici, dunque, questa panca si presta per fornire risultati apprezzabili solo con determinate tipologie di disturbi della colonna.

Nello specifico è particolarmente caldeggiato il suo uso nel caso di lombalgia, eccessiva compressione delle vertebre, ernia al disco e per dare sollievo alla cervicale. Qualche minuto a testa in giù, dunque, contribuisce a distendere e allungare la colonna vertebrale, a evitare che lo spazio tra le vertebre si assottigli eccessivamente e persino a migliorare la postura quando sei in posizione eretta. Una conseguenza indiretta dell’uso di questa tavola, infine, è l’incremento di afflusso di sangue al cervello a tutto vantaggio della sua ossigenazione.

Al primo posto della classifica degli aspetti di cui tenere conto prima dell’acquisto, però, c’è il parere di un medico o di uno specialista che, in base al tuo problema, sarà in grado di consigliarti sull’efficacia dell’utilizzo della tavola d’inversione.

 

Dove la metto…

Le dimensioni delle panche realizzate dai produttori delle migliori marche sono studiate per permetterne l’utilizzo da parte di tutti. Prima di acquistarne una, però, ti consigliamo di leggere attentamente le specifiche e le recensioni in modo da sapere quali sono le misure e il carico massimo che è in grado di gestire.

Come per qualunque altro oggetto in vendita sul mercato, metti a confronto i prezzi dei vari modelli disponibili e la qualità dei materiali utilizzati per il suo assemblaggio. Nello specifico assicurati che la struttura portante sia solida e stabile e che la tavola sulla quale poggerai la schiena sia ampia a sufficienza e imbottita in modo da risultare sempre confortevole.

L’ingombro di questi oggetti è uno degli altri aspetti di cui tenere conto, soprattutto se non disponi di ampi spazi liberi in casa. In questo caso meglio indirizzarsi su una panca che abbia dimensioni compatte e che possa essere ripiegata in modo da collocarla nel ripostiglio o comunque dove dia il minor fastidio possibile.

A.2 Gorilla Sports 10000330

 

Qualche esercizio in più

La stragrande maggioranza delle tavole d’inversione tra cui scegliere si caratterizza per la possibilità di regolare l’inclinazione, così da aumentarla o ridurla principalmente in base alla tipologia di disturbo da alleviare.

Ma non solo, perché queste panche possono essere sfruttate anche per eseguire una serie di esercizi utili a tonificare alcune parti del corpo, in particolare gli addominali. Naturalmente si tratta di un’opzione pensata per chi ha già un certo livello di allenamento perché, in particolare nel caso di inclinazioni profonde, lo sforzo fisico necessario è piuttosto elevato.

Qualora fossi interessato anche a questa tipologia di utilizzo, il nostro consiglio è quello di iniziare comunque con uno sforzo ridotto e in ogni caso proporzionato alle tue capacità fisiche. In questo modo eviterai di incorrere in un infortunio se non addirittura ottenere l’effetto opposto: peggiorare il fastidio o i dolori alla schiena e alla colonna vertebrale.

 

La migliore panca a inversione del 2020

 

La vita sempre più sedentaria e una non perfetta postura quando siamo seduti ha incrementato il numero di persone che soffrono di mal di schiena o tensione muscolare. Al di là dei benefici legati all’assunzione di farmaci o all’applicazione di pomate, un rimedio efficace può essere rappresentato dagli esercizi effettuati su una panca a inversione. Per questo abbiamo voluto mettere in comparazione alcuni tra i modelli più venduti così da stilare una sorta di classifica con le migliori panche a inversione del 2020.

 

Prodotti raccomandati

 

Klarfit Relax Zone Pro

 

1.Klarfit Relax ZoneAnalizzando pregi e difetti offerti dai vari prodotti venduti online, quella realizzata da Klarfit è, a nostro giudizio, una tra le migliori panche a inversione disponibili per l’acquisto. Si tratta di un dispositivo grazie al quale effettuare esercizi efficaci e rilassanti, indirizzati a risolvere i più comuni problemi di schiena ma anche a prevenirli.

Pensata per sostenere la colonna vertebrale e allungare i muscoli circostanti, allevia i dolori della zona lombare se utilizzata in modo corretto. Per sfruttarla al meglio è necessario montarla correttamente e, come fanno notare alcuni tra coloro che l’hanno già provata, si tratta di un’operazione non proprio semplicissima, in virtù di istruzioni non molto chiare. Al di là di questo aspetto, la panca vanta un’elevata qualità costruttiva, materiali pregiati e assemblati con grande cura che trasmettono una impeccabile sensazione di solidità.

Numerose le possibilità di regolazione e personalizzazione così da adattarla alle tue reali necessità terapeutiche.

Acquista su Amazon.it (€149,99)

 

 

 

Gorilla Sports 10000330

 

2.Gorilla Sports 10000330La tua altezza è sicuramente un valore da tenere nella massima considerazione se stai valutando quale panca a inversione comprare. I vari modelli si differenziano per le peculiarità offerte e per adattarsi al meglio alle tue misure, anche in termini di peso. Nel dettaglio, il prodotto di Gorilla Sports può essere regolato da un minimo di 147 a un massimo di 183 centimetri ed è in grado di sostenere un peso fino a 125 chilogrammi.

Realizzata con materiali di buona qualità che le conferiscono una convincente sensazione di robustezza, si monta senza particolari problemi anche se le istruzioni non è che siano di grande aiuto. La sua inclinazione può essere regolata su quattro posizioni differenti, in corrispondenza di altrettanti alloggiamenti che consentono di passare velocemente da orizzontale a verticale.

Considerato il prezzo di vendita, questa panca a inversione ha tutte le carte in regola per soddisfare le tue esigenze e per dare il suo contributo alla risoluzione dei tuoi problemi alla schiena.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

SixBros. Sport 06B/260

 

3.SixBros. SportLa peculiarità di una panca a inversione è quella di permettere di posizionarsi a testa in giù e diminuire la pressione sulla schiena.

Da questo punto di vista il modello oggetto della nostra recensione consente di scegliere tra tre differenti posizioni e di ottenere un’inversione massima di 160 gradi che diventano 180 utilizzando la cintura. Supporta un peso fino a 120 chilogrammi ed è in grado di ospitare persone fino a poco meno di 2 metri d’altezza.

Dotata di poggiapiedi antiscivolo, maniglie e cintura di sicurezza, è pensata per essere utilizzata in totale tranquillità anche tutti i giorni, in base alle indicazioni terapeutiche.

Tra gli aspetti positivi non figura la semplicità d’assemblaggio, visto che più di un acquirente ha avuto difficoltà, sia a causa di istruzioni lacunose sia per qualche problema nel riuscire ad allineare le varie parti e bloccarle con le giuste viti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Franchinishop Antivgravitazionale

 

4.PANCA AD INVERSIONESe stai pensando a come scegliere una buona panca a inversione, innanzitutto assicurati di non soffrire di pressione alta, un’ernia iatale o un glaucoma perché, in questi casi, l’utilizzo del dispositivo è fortemente sconsigliato.

Se invece non hai alcun tipo di problematica, tra i nostri consigli d’acquisto spicca questo modello, studiato per ridurre il rischio di dolori alla schiena causati dalla forza di gravità che agisce sui dischi intervertebrali.

Il movimento della panca è fluido e dunque le regolazioni si eseguono in modo estremamente confortevole. Agendo sulla cinghia è inoltre possibile scegliere l’angolo di inclinazione desiderato.

Come altre panche a inversione che abbiamo messo in comparazione, anche questa pecca per quanto riguarda la chiarezza delle istruzioni d’assemblaggio e obbliga a una certa fatica per riuscire a montare i vari componenti in modo esatto. Il prodotto ha dimensioni piuttosto importanti perciò tienine conto per decidere dove posizionarlo sia quando è aperto sia quando è chiuso.

Acquista su Amazon.it (€125,99)

 

 

 

Kettler Apollo

 

5.KETTLER APOLLOStudiata per facilitare lo scarico dello stress accumulato in corrispondenza delle fasce muscolari che avvolgono la colonna vertebrale, la panca realizzata da Kettler ha un design particolare che garantisce assoluta sicurezza durante l’uso.

È infatti realizzata in modo da assicurare che non si ribalti e perché le varie regolazioni dell’angolo di inclinazione avvengano in modo intuitivo.

L’attenzione alla realizzazione passa anche per il comfort d’uso, visto che la tavola rigida in legno è stata imbottita in gommapiuma, in modo da non arrecare fastidio anche dopo alcuni minuti d’utilizzo.

La cura nei vari aspetti inerenti la realizzazione, partendo dai materiali di pregio e arrivando al design, ha come conseguenza un prezzo di vendita mediamente più alto rispetto a quello degli altri modelli presenti nella nostra classifica.

Tienine conto nel caso tu abbia come priorità, oltre alla salute della tua schiena, anche quella di risparmiare.

Acquista su Amazon.it (€388)

 

 

 

Come utilizzare una panca a inversione

 

La panca a inversione è un attrezzo che consente di lavorare su diverse fasce del corpo in modo innovativo. Alcuni sostengono si tratti di un sistema rischioso per la salute, mentre altri ne lodano la possibilità di far scaricare in modo naturale la schiena. Vediamo come usare questi strumenti in modo da poterne trarre il massimo beneficio.

Come allentare la pressione in modo graduale

La fretta non è un buon alleato se si vuole imparare a usare questo attrezzo dal grande potenziale se utilizzato a dovere e senza strafare. È importante dosare con attenzione i tempi d’uso e la gradualità con cui far aumentare l’angolo di inclinazione.

Alleggerire il carico della colonna vertebrale invertendo il senso della pressione gravitazionale non deve causare un sovraccarico a livello della testa. Specie chi soffre di cefalee da congestione nasale si rende bene conto di come spostare un dolore da una parte all’altra del corpo non è certo una buona idea. Quindi per essere certi di lavorare al meglio con una panca a inversione è importante cominciare per pochi secondi alla volta aggiungendone piano piano altri. Anche l’inclinazione della panca dovrà essere massima solo dopo una graduale e progressiva abitudine al cambio di prospettiva.

 

L’importanza di assicurare a terra l’attrezzo

Assicuratevi di montare alla perfezione la panca ma anche di ancorarla al pavimento con i fermi e i tasselli richiesti in fase di montaggio dalla casa costruttrice.

Anche le fascette e le fibbie che dovranno reggere il peso del vostro corpo dovranno essere solide e ben ancorate allo strumento in modo da assicurare la corretta presa in ogni condizione. Le istruzioni dell’attrezzo daranno specifiche indicazioni sulla capacità di carico massima che la struttura è in grado di sopportare, non sarà una buona idea sottoporre la panca a uno stress eccessivo, nemmeno un chilo di più.

Per essere certi di adoperare la panca rispettando le indicazioni di sicurezza, si consiglia di indossare le scarpe quando si sale fissando i piedi al supporto che reggerà il peso del corpo. I piedi scalzi non opporranno la stessa resistenza rispetto alle scarpe, specie quelle da ginnastica, che invece occuperanno bene lo spazio destinato ai piedi e dotato di fermi per l’uso sicuro della panca.

Mai sostituirsi al parere di un medico

Le patologie legate alla colonna possono provocare dolori insopportabili e disfunzioni a livello globale che si ripercuotono sulla salute in generale. La speranza di riuscire ad alleviare il dolore allentando la pressione tra le vertebre potrebbe spingere verso la tentazione di fare da sé prescindendo dal parere del medico. Non sempre allentare la pressione dei dischi è la migliore soluzione per risolvere una grave patologia come l’ernia.

Per questo motivo è sempre necessario ricorrere al parere del medico specialista rispetto all’utilità di adoperare in casa questo tipo di attrezzo.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status