Il miglior motore per parabola

Ultimo aggiornamento: 27.11.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Motore per parabola – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Quando serve dotare la propria parabola di un motore per poterla direzionare nel migliore dei modi verso il satellite, si può prendere in considerazione il modello Dragonsat, DS-3000, totalmente in metallo e compatibile con i protocolli DiSEqC e USALS.  Altro motore di fascia medio/alta è il Powertech DG-240 che supporta le specifiche DiSEqC 1.2, 1.3, USALS ma anche i ricevitori dotati di funzione GotoX.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere i migliori motori per parabola 2020?

 

Chi ha una parabola fissa montata sul tetto di casa o sul balcone può decidere di ampliare la visione dei programmi in arrivo dal satellite montando un motore che consenta a tale parabola di muoversi per ricevere al meglio il canale desiderato.

Infatti la principale caratteristica di una parabola motorizzata è quella che sarà lei a puntare sul satellite giusto in base al canale che si andrà a selezionare, senza alcun intervento esterno, se non il montaggio del motore che le consente il movimento e il conseguente puntamento verso il satellite.

 

 

I motori per parabola devono essere compatibili almeno con i due protocolli più diffusi, ovvero il DiSEqC e USALS. Il primo, sviluppato da Eutelsat è proposto in diverse versioni, anche se quella più utilizzata per comandare i motori per parabola è la 1.2. Consente ben 256 step di posizionamento. Per funzionare al meglio necessita della localizzazione manuale dei satelliti e conseguente memorizzazione delle posizioni.

Il protocollo USALS ((Universal Satellites Automatic Location System) è stato sviluppato dall’azienda italiana STAB che produce appunto motori per parabole. Di norma lavora in coppia con il protocollo DiSEqC, tanto che qualche azienda lo definisce come versione 1.3 o GotoX. Il suo principale vantaggio è che non serve localizzare e memorizzare i satelliti manualmente, ma è necessario solo individuarne uno che sia a sud rispetto a dove è posizionata l’antenna.

Il software del protocollo USALS a questo punto calcola la posizione di tutti i satelliti che la parabola è in grado di “vedere”. L’unica operazione che deve fare l’utente è quella di inserire le coordinate longitudinali e latitudinali relativi alla posizione della parabola e quelli del satellite che si è puntato per il rilevamento degli altri disponibili nella zona coperta dalla parabola. Questo sistema è preferibile rispetto al DiSEqC puro per chi non ha molta dimestichezza nel puntamento di una parabola e relativa configurazione del motore.

Tra le caratteristiche da valutare quando si va a comprare un motore per parabola, oltre ai protocolli che supporta, è il materiale con cui viene prodotto. Essendo, di norma, esposto alle intemperie è importante che si realizzato in un materiale resistente, come può essere il metallo. Altro dato da verificare è la velocità con cui sposta l’antenna, che in pratica determina il tempo di attesa tra quando si passa da un canale all’altro se questo è trasmesso attraverso due satelliti diversi.

 

Quali sono i migliori motori per parabola?

 

Prodotti raccomandati

 

Dragonsat, DS-3000

 

Questo motore per parabola satellitare si nota da subito per la presenza di un display a LED che consente di vedere i gradi in cui si sposta la parabola che viene installata. Molto utili i tasti “est” e“ovest” che consentono di posizionare molto velocemente la parabola nella giusta posizione per ricevere i satelliti desiderati. È compatibile con il protocollo USALS e DiSEqC 1.2.

Il motore è realizzato interamente in metallo, caratteristica che ne garantisce una lunga durabilità senza il rischio che si arrugginisca a causa del meteo. Si alimenta velocemente collegando un solo cavo coassiale, e questo particolare lo rende anche molto comodo da installare senza particolari tipi di cablaggio e quindi fattibile da persone anche poco esperte nel campo satellitare.

Il motore prodotto da Dragonsat si rivela anche molto veloce nel posizionare la parabola quando si fa zapping diminuendo non di poco il tempo di attesa necessario prima di vedere il programma sulla propria TV, grazie alla presenza di magneti fissi molto potenti. Consente di collegarsi a satelliti che sono presente nell’arco di 73. 5° sia verso ovest, sia verso est.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Powertech DG-240

 

Un motore che è ideale per chi ha già una parabola fissa e la vuole trasformare in un modello a motore. Il puntamento della parabola verso i satelliti avviene tramite ricevitori compatibili con i protocolli DiSEqC 1.2, 1.3, USALS e anche con quelli dotati di funzione GotoX. In pratica la si può utilizzare con i ricevitori di ultima generazione.

Questo engine è in grado di memorizzare e quindi gestire fino a 60 diversi satelliti, sempre che siano ricevibili nel raggio d’azione della parabola. Come dimensioni quest’ultima, può arrivare a un massimo di 120 cm se in alluminio e 90 centimetri se è realizzata in acciaio. Il peso massimo non deve superare i 12 chili.

I dati in arrivo dalla parabola vengono trasmessi al ricevitore e viceversa tramite un normale cavo coassiale. Questo consente un’installazione molto semplice e priva di ulteriori cavi da tirare tra parabola e ricevitore. Il motore, realizzato in metallo, si rivela anche molto silenzioso quando deve far muovere la parabola.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Technomate TM-2300

 

Un motore, se posizionato molto vicino all’abitazione, deve in primis essere silenzioso quando si attiva per muovere la parabola. Una delle caratteristiche migliori del Technomate TM-2300 è proprio il bassissimo rumore che genera quando è in funzione.

Come altri motori di ultima generazione si basa sulla presenza di un solo cavo coassiale per ricevere gli input dal ricevitore e inviare a quest’ultimo il segnale del satellite a cui si è puntato per vedere un determinato canale. Consente di utilizzare parabole con una dimensione massima di 120 centimetri.

Un comodo LED segnalo lo stato del motore, quando è in movimento e quando è fermo. Altra caratteristica che piace è la velocità con cui posiziona la parabola alla giusta latitudine e longitudine per puntare il satellite che trasmette il canale che si desidera vedere, quindi visibile in pochissimi secondi.

Acquista su Amazon.it (€79,99)

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
2 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Bruno
Bruno
February 17, 2020 3:07 pm

Salve, ho installato rotori della STAB e ultimamente uno della marca Moteck SG2100. Devo dire che non ci sono paragoni per via della non poca superiorità del rotore Moteck. Quest’ultimo ha un pulsante per azionare lo spostamento a Est e a Ovest, inoltre mi sembra che abbia un freno meccanico che interviene quando il rotore non riceve i comandi dal ricevitore, tale funzione non lo sottovaluto soprattutto col trascorre degli anni anche se il motore di usa poco.
Domanda: il DRAGONSAT DS-3000 RISULTA BLOCCATO QUANDO È FERMO?
Grazie per l’attenzione riservatami.

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
February 18, 2020 7:07 pm
Reply to  Bruno

Salve Bruno,

riceviamo e volentieri pubblichiamo la tua richiesta alla quale, però, non sappiamo rispondere. Magari qualche nostro visitatore più esperto potrà aiutarti…

Saluti

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status