La migliore pietra refrattaria tigelliera

Ultimo aggiornamento: 29.09.20

 

Come scegliere le migliori pietre refrattarie tigelliere del 2020?

 

La tigella è un cibo tipico della zona di Modena conosciuto anche come “crescenta” o “crescentina”. Questo cibo, molto simile a un piccolo panino “schiacciato” e tondo, è il compagno ideale per salumi e formaggi prodotti in Emilia Romagna, che insieme alle piadine e al gnocco fritto fanno parte della cultura culinaria di questa regione italiana.

 

 

Il nome tigella deriva del metodo utilizzato per cuocerla. In pratica, viene fatta cuocere su pietre refrattarie – dette appunto tigelle – che permettono la perfetta diffusione del calore e preparazione di questo alimento molto goloso e ricco di strutto o olio EVO, quest’ultimo utilizzato per proporre una versione adatta ai vegetariani e ai vegani. Il piccolo panino che si ottiene può essere tagliato e riempito a piacimento anche con salse di produzione casalinga.

La pietra refrattaria che viene utilizzata per cuocere le tigelle deve essere inserita in un normale forno a legna che viene utilizzato per avere una cottura armoniosa ed efficace. È chiaro che in un forno a legna si possono preparare una grande quantità di tigelle, visto che la loro dimensione non dovrebbe superare i 9 cm di diametro.

Per poter realizzare le tigelle tra le mura di casa, esistono diversi metodi anche se molto simili tra di loro. Il più semplice prevede teglie in pietra refrattaria da poggiare sui fornelli a gas della cucina di casa, che vanno così a scaldare la parte superiore dove vengono posati gli impasti. La dimensione di questa piastra determina chiaramente anche il numero di tigelle che possono essere cucinate contemporaneamente.

Molto simili a questa sono le teglie in pietra refrattaria che sono pensate per essere inserite all’interno dei forni elettrici. La modalità di preparazione non cambia e, in questo caso, sono quelle preferite da molti utenti per la capacità del forno di avere sempre la temperatura interna stabile durante tutta la fase di cottura. I tempi, inoltre, sono molto più brevi, e le tigelle in pochi minuti possono essere servite a tavola.

Il terzo metodo per preparare gustose tigelle è un dispositivo elettrico pensato quasi esclusivamente a questo scopo. In pratica è un piano cottura in pietra refrattaria che utilizza le resistenze elettriche per riscaldare il piano dove vengono posate le tigelle.

La peculiarità di questi prodotti è che possono essere in pratica utilizzati ovunque, basta che sia presente una normale presa di corrente.

 

 

 

G3 Ferrari G10025

 

Principale vantaggio

Questo speciale piccolo forno in pietra refrattaria consente di cucinare tigelle dovunque sia necessario, visto che è trasportabile e per funzionare serve solo una presa di corrente nelle vicinanze.

 

Principale svantaggio

Alcuni utenti trovano un poco difficile trovare la giusta temperatura della piastra per poter cuocere a regola d’arte le tigelle utilizzando il termostato: capita che la pietra sia troppo fredda o estremamente calda tanto da bruciare le tigelle.

 

Verdetto: 9.8/10

Prodotto che viene considerato più che buono per quello per cui è stato pensato, ovvero preparare delle tigelle in casa senza troppi problemi. Il costo non è particolarmente basso, ma la praticità che offre è impagabile.

Acquista su Amazon.it (€115,9)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Giusta temperatura in poco tempo

Questo piccolo forno pensato per cuocere le tigelle ha la peculiarità di essere composto da una piastra in pietra refrattaria naturale che ha la capacità di riscaldarsi in pochi istanti e mantenere la temperatura per un buon arco di tempo, almeno quello necessario per cuocere le tigelle.

La potenza che è in grado di erogare questa tigelleria portatile è di ben 1.200 Watt, dopo averla collegata tramite apposito cavo a una presa elettrica. Le tigelle posizionate, in poco

tempo vengono cotte a dovere e sono pronte per essere abbinate a salumi, formaggi e salse

a piacimento.

La possibilità di poterla portare ovunque è una delle caratteristiche che più sono piaciute agli utenti che l’hanno acquistata. Le dimensioni (46 x 12 x 39 cm) sono abbastanza contenute e il peso non supera i 10 chilogrammi. Il piano cottura ha una misura di 38 x 22 cm., ideale per poter cuocere contemporaneamente quindici tigelle.

 

 

Semplice da usare

Non serve una particolare manualità per poter utilizzare al meglio la Tigelleria G3 Ferrari. Una volta poste le tigelle crude sul piano in pietra refrattaria, è necessario chiudere il coperchio e scegliere la temperatura tramite un comodo termostato posto sul tale coperchio. Quando chiusa la pressione esercitata sulla tigella consente di avere una cottura ideale su entrambi i lati.

È inoltre possibile regolare su due valori diversi la temperatura, caratteristica che permette quindi di cuocere anche altri alimenti oltre alle tigelle.

 

Versatile

Nonostante il nome del prodotto richiami senza mezzi termini la preparazione a regola d’arte delle tigelle, questo forno portatile con pietra refrattaria, come accennato, può anche essere utilizzato per preparare, toast, panini farciti e per cuocere bruschette e crostini.

In questo caso è meglio lasciare aperta la piastra. Il numero di toast che è possibile preparare in una sola volta è di otto, quindi ideale anche per chi ha una famiglia numerosa da sfamare con un rapido spuntino.

 

Acquista su Amazon.it (€115,9)

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status