Il miglior adattatore per presa inglese

Ultimo aggiornamento: 27.09.20

Adattatori per prese inglesi – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Quali sono le caratteristiche che deve avere un buon adattatore per presa inglese? Scoprile nella nostra guida o dai subito un’occhiata a due ottimi prodotti: Luxebell Dual USB dispone di una levetta laterale da posizionare sul continente desiderato, di modo da far “uscire” i poli compatibili con i relativi stati. Pixnor 0639713640915 ha dimensioni ridotte che ne rendono facile il trasporto. È realizzato con materiale molto solido che lo rende durevole nel tempo. È dotato di fusibile di sicurezza.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior adattatore per presa inglese

 

Sei in partenza per la Gran Bretagna o un altro Paese? Avrai bisogno di un adattatore per ricaricare i dispositivi elettronici che di sicuro porterai con te. Ma quale scegliere tra i tanti disponibili sul mercato? La nostra classifica ti guida alla ricerca del prodotto ideale, ma prima ancora vediamo quali sono le caratteristiche che contraddistinguono i vari modelli.

a-1-adattatore-presa-inglese

Guida all’acquisto

 

Versatilità

Si parla di adattatori inglesi per semplicità ma questi dispositivi sono validi non solo in Inghilterra ma anche in Scozia, Galles e Irlanda del Nord. Chi pensa di dover fare un viaggio solamente in questi Paesi non dovrebbe avere molte esigenze e potrebbe essere interessato, più che altro, a risparmiare. Bene, nell’elenco in basso non mancano prodotti di qualità a un prezzo decisamente conveniente.

Chi, invece, viaggia spesso all’estero – e non solamente in Europa – per lavoro o per piacere, potrebbe optare per un modello più versatile che non abbia solo i tre classici poli per le prese inglesi. Gli adattatori della migliore marca, in questo caso, sono quelli universali che incorporano diverse spine al loro interno.

Basta selezionare, tramite una levetta, il Paese o il continente in cui ci si trova per far fuoriuscire quella desiderata. Questi dispositivi sono molto pratici perché hanno dimensioni ridotte, a volte vengono venduti con una custodia per poterli trasportare comodamente ma, soprattutto, funzionano in oltre 150 Paesi; considerando che gli Stati presenti in tutto il mondo sono 196, si capisce l’utilità e la versatilità di questi adattatori. Di fatto basta acquistarne uno soltanto per poter ricaricare i propri dispositivi con tranquillità in quasi tutte le nazioni senza doverne comprare due o più da tenere a casa.

Alcuni modelli, infine, hanno una o due porte USB integrate, utilissime per caricare in maniera comoda e veloce cellulari, tablet e altri dispositivi, anche contemporaneamente. In questo caso l’adattatore funge da caricatore: un oggetto in meno da portare con sé in borsa.

 

Solidità e stabilità

Non tutti gli adattatori possono essere usati in così tanti Paesi nel mondo ma sulla confezione dovrebbe essere specificato l’elenco di quelli compatibili.

Un’altra caratteristica molto importante è la solidità dei materiali di costruzione. Cerca di capire dalla descrizione del produttore e dalla recensione dei consumatori se si tratta di un prodotto di qualità da questo punto di vista. Solo un adattatore robusto potrà resistere agli urti e alle cadute senza spaccarsi al primo colpo ed essere inutilizzabile.

Gli apparecchi scadenti, una volta inseriti nelle prese, potrebbero presentare un altro problema e, cioè, quello di non fissarsi perfettamente e risultare instabili, soprattutto quando viene collegato un dispositivo piuttosto pesante.

a-2-adattatore-presa-inglese

Fusibile e messa a terra

Chi confronta prezzi, materiali e versatilità degli adattatori potrebbe essere interessato a valutare anche altri due elementi: in primo luogo, la presenza del fusibile di sicurezza che protegge i dispositivi in carica da eventuali sbalzi di corrente.

In secondo luogo, la presenza di tre fori nell’adattatore perché solo in questo modo si potranno inserire le spine italiane con tre poli, inclusa la messa a terra. In caso contrario ci si può ritrovare in un Paese straniero con un adattatore inutilizzabile per la propria spina.

Attenzione, qui si parla di adattatori ma tieni conto che alcuni Paesi, per esempio gli Stati Uniti, hanno una tensione diversa da quella italiana (220-240 V). In questo caso ti serve un trasformatore, che può però fungere anche da adattatore. Un prodotto molto apprezzato lo puoi trovare qui.

 

I migliori adattatori per presa inglese del 2020

 

Dopo aver esaminato le caratteristiche di questi prodotti ti invitiamo adesso a dare un’occhiata alla nostra classifica con quelli che sono per noi i migliori adattatori inglesi. Leggi la recensione e fai una comparazione, potresti individuare il prodotto che fa per te in poco tempo senza bisogno di ulteriori ricerche.

 

Prodotti raccomandati

 

Luxebell Dual USB

 

1-luxebellDefinire il Luxebell Dual USB un adattatore per presa inglese è molto riduttivo. Si tratta, infatti, di un dispositivo – tra i più venduti online – che può essere utilizzato non solo in Gran Bretagna ma in oltre 150 Paesi nel mondo.

A differenza dei modelli più semplici, qui è presente una levetta laterale che deve essere posizionata sul continente desiderato in modo da far fuoriuscire i poli compatibili con i relativi Stati. È un accorgimento tecnico di grande utilità, indispensabile per chi viaggia spesso all’estero, perché non occorrerà acquistare e conservare a casa due o più adattatori: col Luxebell Dual USB ne basta uno. Tra i Paesi dove può essere utilizzato ricordiamo USA, Australia, Canada, Cina, Brasile, Tailandia, la maggior parte degli Stati di Sud America, Africa e Asia. Insomma può essere usato praticamente in tutto il mondo.

Un altro vantaggio del Luxebell è la presenza di due porte USB che permettono di ricaricare in maniera molto comoda smartphone, tablet e altri dispositivi mobili.

Le dimensioni compatte dell’adattatore che permettono di portarlo tranquillamente con sé ovunque, il prezzo competitivo e la pratica custodia inclusa nella confezione sono altri vantaggi che fanno di questo prodotto, secondo noi, il miglior adattatore per presa inglese del 2020.

Interessati, ma non sapete dove acquistare il prodotto? Niente paura, vi forniamo noi il link del negozio online. Prima però, forse è meglio riguardare un attimo quali sono le caratteristiche positive e negative del prodotto nella nostra consueta rassegna dei pro e contro.

Pro
Versatile:

Sebbene lo abbiamo inserito nella nostra guida per scegliere il miglior adattatore per presa inglese, questo modello può essere usato in oltre 150 Paesi nel mondo. Acquistandolo i viaggiatori incalliti risolveranno parecchi problemi.

Due porte USB:

Oltre a fungere da adattatore, questo prodotto può essere utilizzato anche per caricare dispositivi mobili come smartphone o tablet grazie alla due due porte USB.

Dimensioni:

L’adattatore si presenta con delle dimensioni compatte, d’altronde dovendo essere portato in viaggio sarebbe stato un po’ strano il contrario.

Levetta:

La pratica levetta permette di far fuoriuscire i poli compatibili con i relativi Stati, così sarà facile trovare quello giusto.

Contro
Prezzo:

Rispetto ad altri adattatori, questo costa un po’ di più. Consigliabile solo se si viaggia spesso per svago o per lavoro, altrimenti si può optare per un altro modello.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Pixnor 0639713640915

 

2-pixnor-adattatore-da-viaggioPixnor ha realizzato un adattatore che non poteva mancare tra i nostri consigli d’acquisto per i vantaggi che offre. È un modello molto semplice, essenziale e svolge le funzioni per cui è progettato senza problemi.

In più ha un costo conveniente e le sue dimensioni ridotte consentono di trasportarlo comodamente con sé in borsa o nella tasca del giubbotto per usarlo ovunque ce ne sia bisogno. Come sottolinea la maggior parte dei consumatori, è realizzato con un materiale molto solido che lo rende estremamente resistente e destinato a durare nel tempo. Nonostante il costo decisamente accessibile è dotato anche del prezioso fusibile di sicurezza che protegge i dispositivi in carica da eventuali sbalzi di tensione.

È un adattatore piuttosto versatile perché va bene per la maggior parte delle spine europee e di altri Paesi a due o tre poli verso la presa britannica e non solo.

Magari il design non lo fa sembrare molto appariscente, ma questo modello è versatile tanto quanto altri più costosi. Qui di seguito sarà possibile vedere quali sono le sue quattro caratteristiche positive e l’unico difetto riscontrato consultando i pareri degli utenti.

Pro
Materiali:

Chi lo ha acquistato e provato ha potuto constatare che questo adattatore è stato realizzato con dei materiali davvero resistenti e duraturi.

Versatile:

Non è semplicemente un adattatore per presa inglese, infatti può essere utilizzato in molti altri Paesi europei e non solo. Ideale per chi viaggia spesso anche fuori dal vecchio continente.

Sicuro:

Il fusibile di sicurezza interno protegge i dispositivi collegati da eventuali sovraccarichi o sbalzi di tensione, così lo si potrà usare senza rischiare di fondere il proprio laptop.

Portatile:

Le dimensioni estremamente ridotte dell’oggetto permettono di portarlo addirittura in tasca senza alcun problema di ingombro o peso.

Contro
Prese tedesche:

Sembra che il prodotto abbia un po’ di problemi con le prese tedesche tonde, per intenderci quelle usate per l'asciugacapelli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

US-TRONIC ADV-7-F

 

3-adattatore-spina-inglese-uk-a-presa-euro-con-terraSul mercato esistono modelli meno cari di questo US-TRONIC ma le qualità offerte non sono poche, a cominciare dalla stabilità. Uno dei problemi che si possono riscontrare quando si inserisce l’adattatore nella presa è proprio l’instabilità che si acuisce ulteriormente quando viene inserito il dispositivo da caricare. Nulla di tutto ciò accade con l’adattatore US-TRONIC che, come confermato da molti utenti, rimane fisso e non traballa.

È un dispositivo molto robusto e senza fronzoli che compie il suo dovere egregiamente. Tra i punti di forza c’è il materiale di costruzione che appare molto resistente e, quindi, non dovrebbe dare problemi neanche a chi viaggia e lo usa frequentemente.

La Gran Bretagna non è l’unica nazione dove questo adattatore può essere utilizzato perché è compatibile anche con le prese, tra le altre, di Irlanda, Brasile, Cipro.

Partendo dal fatto che costa meno di una pizza al ristorante, questo modello può risolvere tutti i problemi di chi viaggia nei Paesi suddetti. Ideale per chi cerca un nuovo adattatore, ma vuole spendere davvero poco. Rivediamo quali sono i suoi vantaggi e svantaggi qui di seguito.

Pro
Stabile:

Uno dei vantaggi più apprezzati di questo nuovo adattatore è la sua ottima stabilità. Una volta attaccato alla presa rimarrà saldo, in modo da non causare cali di tensione potenzialmente dannosi per gli apparecchi.

Robusto:

Sebbene sia probabilmente l’adattatore più economico sul mercato, non lascia a desiderare in quanto a robustezza e solidità.

Versatile:

Può essere utilizzato anche in altri Paesi oltre alla Gran Bretagna, come per esempio in Brasile e nell’isola di Cipro. Una buona soluzione per chi viaggia per lavoro anche in queste zone.

Contro
Prese:

L’adattatore funziona solo con le prese piccole, quindi dovrebbe essere affiancato ad un altro modello per quelle più grandi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

US-TRONIC ADV-7

 

4-adattatore-spina-inglese-uk-a-presa-euro-us-tronicUS-TRONIC è un marchio molto apprezzato dai viaggiatori e risponde bene a chi si chiede quale adattatore inglese comprare. Questo, in particolare, si caratterizza per la notevole robustezza che deriva dal materiale di qualità che è stato utilizzato e, quindi, è resistente e regge bene eventuali urti e cadute. Quando viene inserito nella presa rimane ben saldo alla parete e non si muove, anche col dispositivo attaccato. Lo stesso vale per la presa italiana che si inserisce senza problemi e non si scollega.

Quando si parla, come in questo caso, di adattatore per presa inglese si sottintende che il dispositivo è compatibile anche con gli altri Stati membri del Regno Unito e, quindi, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. In più va bene per Brasile, Malta, Repubblica d’Irlanda, ecc.

Tra gli svantaggi va ricordato il costo superiore alla media e l’impossibilità di inserire spine italiane a tre poli.

Qui di seguito si troverà un’altra nota negativa dell’adattatore che riportiamo secondo i pareri degli utenti, ma anche i suoi lati positivi. Diciamo che non è venduto proprio a prezzi bassi, ma si fa perdonare con la sua alta qualità.

Pro
Robusto:

Il materiale utilizzato per la sua costruzione è molto resistente, ideale per essere portato spesso in viaggio senza che urti o cadute lo rovinino fino a renderlo inutilizzabile.

Saldo:

Una volta inserito nella parete non si muoverà di un millimetro. Non si rischierà quindi che si stacchi e tolga l’elettricità al fon o al portatile, rischiando di danneggiarli.

Compatibile:

Come abbiamo visto nella recensione, il dispositivo può essere usato in altri Paesi oltre alla Gran Bretagna, ideale per chi viaggia spesso per lavoro.

Contro
Prezzo:

Ci sono adattatori meno costosi e in effetti il prezzo di questo modello potrebbe sembrare un po’ eccessivo per l’utilizzo che se ne deve fare.

Limitato:

Non si potrà usare con spine italiane a tre poli, quindi se c’è questa necessità consigliamo di scegliere un altro adattatore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un adattatore per presa inglese

 

Chi viaggia spesso all’estero, al di fuori del Vecchio Continente, non può fare a meno di un adattatore per presa inglese, soprattutto se si trova spesso a visitare i Paesi anglosassoni, quali Irlanda, Scozia, Inghilterra e Galles. Ma sono anche molte altre le nazioni che dispongono di una particolare presa elettrica, per questo sono sempre di più i modelli multi presa adatti per essere utilizzati praticamente ovunque.

Giramondo

Ormai la maggior parte dei viaggiatori, nel kit di viaggio ha un adattatore multipresa che consente di collegare dispositivi elettrici a prescindere dalla Nazione che si va a visitare. Questi piccoli aggeggi offrono in pratica la maggior parte dei connettori (o poli) da inserire nella varie prese elettriche utilizzate dalla varie nazioni. Si va dalla Gran Bretagna, passando per il Giappone e la Tailandia per finire con il Brasile e la Cina giusto per citare alcune nazioni che non utilizzano la prese come quelle italiane, o meglio europee.

In pratica con un solo adattatore multipresa si potrà andare in qualsiasi nazione del mondo e non dover acquistare ogni volta l’adattatore specifico. I modelli più evoluti sono forniti di piccole levette che, a seconda del continente, estraggono i giusti poli per dimensione e disposizione, per poterli inserire facilmente nelle varie prese elettriche.

Nella confezione di norma è presente un foglietto con l’elenco delle nazioni compatibili con l’adattatore che si sta acquistando. Molto spesso queste informazioni sono disponibili anche sulla scatola. Per questo motivo è bene accertarsi che il Paese che si andrà a visitare sia presente.

 

Stabili e solidi

Molto spesso si trovano adattatori di bassa fattura che non entrano alla perfezione nelle spine dei vari Paesi. Per questo motivo è meglio scegliere adattatori di marca, che meno di altri sono soggetti a questo inconveniente. Il peso di questi adattatori, nonostante non sia molto alto, potrebbe sbilanciare l’adattatore una volta inserito nella spina. Questo, come sopra, accade con modelli a basso costo, mentre quelli di marca hanno una disposizione dei vari poli studiata per ovviare a questo problema.

La solidità dell’adattatore, e i materiali con cui è costruito, è un altro aspetto da tenere in considerazione. Non è improbabile che sforzando l’inserimento in una particolare presa, il case si possa crepare o in alcuni casi addirittura rompersi qualora sia prodotto con plastica di infima qualità.

Al giorno d’oggi un adattatore per presa inglese, e non solo, dovrebbe essere provvisto di una o anche due porte USB. Queste potranno essere utilizzate per ricaricare smartphone e tablet, e quindi si potrà lasciare a casa il caricabatteria, e avere con sé solo il semplice cavo USB.

Trasformatore e adattatore

Se si viaggia in alcuni Paesi, come ad esempio negli Stati Uniti, bisogna tenere presente che la tensione elettrica erogata in questa nazione è diversa dall’Italia. Infatti in America la corrente arriva a 115-120 volt e non a 240 come in Italia. In questo caso serve un adattatore che funga anche da trasformatore, pena il mancato funzionamento dei prodotti (acquistati in Italia) collegati.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

CrazyCable PP-SP-122

 

5-crazycableCome scegliere un buon adattatore inglese economico e versatile? Il CrazyCable, tra i più venduti sul mercato, potrebbe essere la soluzione ideale. Ha un costo imbattibile ed è perfetto, quindi, per chi cerca il prodotto più conveniente.

Nello stesso tempo può essere utilizzato non solo in Gran Bretagna, ma in molti Paesi.Tra questi: Giappone, Corea del Sud, India, Russia e altri ancora. È, quindi, un prezioso alleato per chi viaggia in giro per il mondo.

Questo tipo di adattatori hanno dimensioni e peso leggermente maggiori rispetto a quelli più semplici e potrebbero non essere perfetti quando vengono inseriti nella presa. Il CrazyCable, in particolare, non appare molto stabile anche se mantiene l’alimentazione attiva.

Se devi caricare dispositivi con messa a terra, questo adattatore non fa per te.

Chi si sta preparando ad affrontare una lunga serie di viaggi a scopo lavorativo o semplicemente per svago potrà affidarsi a questo adattatore versatile e dal costo molto interessante.

Una volta controllati i suoi pro e contro, basterà cliccare sul link del negozio per poterlo comprare all’offerta migliore.

 

Pro

Versatile: Se non è la Gran Bretagna la propria metà, nessun problema! Questo adattatore può essere usato anche in Asia, in Russia e in altri Paesi più lontani del Regno Unito.

Costo: Si tratta di un modello che viene venduto a un prezzo molto conveniente, ideale per chi non ha voglia di spendere troppo per un adattatore da viaggio.

 

Contro

Pesante: Potreste averlo capito già dall’immagine che questo adattatore non è proprio un peso leggero.

Messa a terra: Non è molto stabile se deve mantenere un’alimentazione attiva, quindi caricare dispositivi con la messa a terra potrebbe essere problematico.

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status