Il miglior kit adattatore

Ultimo aggiornamento: 26.11.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Kit adattatori – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Espandere il collegamento Internet a tutta la casa o all’ufficio senza Wi-Fi è possibile solo in due modi: far passare lunghissimi cavi per casa o comprare un adattatore di rete. Vi lasciamo indovinare qual è la soluzione più comoda. Nel caso abbiate optato per la seconda, vi consigliamo di leggere la nostra guida che contiene alcuni consigli su come scegliere un buon modello e investire bene i propri soldi. A chi non ha tempo, consigliamo subito di dare un’occhiata al nuovo il TP-Link TLPA4010PT, disponibile in tante versioni, con diverse porte e velocità. Nel caso si stia cercando un kit per estendere la rete in un appartamento molto grande allora si può provare l’AVM FRITZ! Powerline.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior kit adattatore

 

Di kit adattatori sul mercato ce ne sono veramente tanti e di diverse velocità. Questo fattore influisce non poco sul prezzo, quindi per andare sul sicuro consigliamo di leggere la guida, così si saprà quale scegliere senza spendere troppo. È importante quindi confrontare i prezzi prima di fiondarsi verso il più potente che magari è allo stesso tempo il più costoso per poi scoprire che poteva andare bene anche un modello meno performante e più economico.

 

Guida all’acquisto

 

Velocità

Come abbiamo detto qui sopra gli adattatori di rete possono raggiungere velocità diverse, sempre ovviamente in base alla tipo di connessione domestica. Questo fattore viene calcolato in Mbps, ovvero i megabit per secondo che si possono raggiungere. Solitamente gli adattatori della migliore marca con un prezzo ragionevole sono capaci di raggiungere tra i 300 e i 500 Mbps, più che sufficienti per chi ha una connessione ADSL da espandere in tutto l’appartamento o l’ufficio.

A questa velocità si potrà tranquillamente navigare, fare lo streaming di contenuti e anche giocare ai videogame online senza problemi di lag. Chi invece ha bisogno semplicemente di collegare il proprio smart TV e non ha necessità di giocare online o di scaricare programmi sulla propria console o PC, potrà optare per un kit adattatore da 200 Mbps risparmiando ulteriormente sulla spesa.

Infine ci sono i kit da 1.000 Mbps, ideali per chi ha una connessione con fibra in casa o in ufficio e ha davvero tanti dispositivi da collegare. Bisogna però tenere conto che questi ultimi hanno un costo abbastanza elevato.

 

Installazione

Quando si parla di configurazione rete o installazione di dispositivi, molti si mettono le mani nei capelli e si chiedono: “Come farò a installare questo aggeggio infernale?” Fortunatamente la maggior parte degli adattatori di rete permette di essere installato tramite il plug and play. Questo vuol dire che basterà attaccare alla presa elettrica l’adattatore usare un cavo ethernet per collegarlo con il dispositivo desiderato.

La rete passerà attraverso la linea elettrica e il gioco sarà fatto, rapido e soprattutto indolore. Per la wireless solitamente questi dispositivi hanno un tasto adibito al pairing con il router che rende altrettanto facile la configurazione.

I più esperti potrebbero voler cercare un kit adattatore con un buon software per poter personalizzare la password wi-fi per gli ospiti, mettere un blocco per i bambini o magari “smanettare” un po’ con le varie opzioni a disposizione. Passiamo adesso alla recensione dei modelli in classifica.

Dimensioni

Preparate le prese elettriche, perché gli adattatori di rete sono davvero molto invadenti! Sebbene dalle immagini possono sembrare piccoli, spesso questi dispositivi possono coprire l’intera presa a muro, rendendo impossibile l’attacco di altre spine.

E  non pensate di cavarvela facilmente con una presa multipla o la classica ciabatta. Eh no, gli adattatori di rete sono un po’ allergici a questi tipi di attacchi, possono perdere in velocità e inoltre il segnale wireless si indebolisce. Quindi niente, non resta che fare spazio nella presa a muro o magari scegliere un modello che abbia le prese elettriche integrate.

Questa è un’ottima soluzione che permette di non perdere quella a muro, consigliata a chi ha davvero tanti dispositivi da collegare tra televisore, decoder e console di gioco varie.

 

I migliori kit adattatori del 2020

 

Ci auguriamo di aver fatto chiarezza su come scegliere un buon kit adattatore con i nostri consigli d’acquisto. Nel caso si voglia fare una comparazione tra le offerte dei modelli in classifica, si potranno consultare le recensioni riportate qui di seguito, in modo da individuare il miglior kit adattatore, perfetto per le proprie esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

TP-Link TLPA4010PTKIT

 

Questi adattatori sono tra i più venduti e apprezzati online, del resto il marchio è tra i più conosciuti nel settore. Ci sono tante versioni disponibili che dovrebbero andare incontro a tutte le esigenze: per esempio, ci sono gli adattatori con presa passante che possono essere utilizzati come una normale presa per collegare direttamente un altro apparecchio.

Poi è possibile scegliere la velocità di trasferimento dati, da 600 a 2.000 Mbps e il numero di porte, da una a tre. Naturalmente, anche il prezzo varia in base alla configurazione scelta.

In tutti i casi, il notevole apprezzamento degli utenti dimostra l’efficacia di questi dispositivi che sono facili da usare perché plug and play e anche efficienti dal punto di vista del risparmio energetico perché possono essere impostati su una modalità “green”.

Sono tra i Powerline più venduti e apprezzati sul mercato e non potevamo non inserirli nella nostra guida per scegliere i migliori kit adattatori. Eccone un breve quadro riepilogativo.

 

Pro

Diverse esigenze: Gli adattatori TP-Link rispondono alle esigenze di tutti perché sono disponibili in tante versioni, diverse in base al numero di porte (da una a tre), alla velocità di trasferimento dati (da 600 a 2.000 Mbps) e alla presenza o meno della presa passante.

Facili ed efficaci: Indipendentemente dalla versione scelta, questi piccoli dispositivi si rivelano estremamente efficaci e facili da usare grazie alla configurazione plug and play.

Risparmio energetico: Rispetto ad altri Powerline, questi TP-Link prevedono anche una modalità Risparmio energetico che riduce drasticamente i consumi.

 

Contro

Velocità: Diversi utenti lamentano che la velocità effettiva nel trasferimento dei dati sia in realtà parecchio inferiore a quella dichiarata.

Acquista su Amazon.it (€33,99)

 

 

 

AVM FRITZ! Powerline

 

Tra i migliori kit adattatori del 2020 abbiamo pensato di inserire questo modello dall’alta qualità costruttiva e dalle alte performance. Arriva ad una velocità di 500 Mbps, ideale sia per la semplice navigazione internet sia per lo streaming dei contenuti o per giocare online ai propri titoli preferito con console o PC.

Il raggio di azione del modello può coprire un appartamento di 100 mq, anche in presenza di qualche ostacolo. L’installazione del prodotto avviene in modo semplice e veloce, grazie al pairing preimpostato che permette ai due dispositivi di mettersi subito in comunicazione. Tra i vari pregi riportiamo anche il sistema operativo FRITZ!OS davvero stabile, aggiornato e dotato di molteplici funzioni.

Come molti adattatori di rete è consigliabile attaccare i due powerline a una presa a muro, perché su una presa multipla potrebbero avere cali di performance.

Il modello AVM non è il più economico tra quelli proposti ma ha lasciato pochi pareri insoddisfatti sul campo. La qualità costruttiva e le performance espresse lasciano pochi dubbi sulla resa dell’oggetto. A fine analisi è presente un link su dove acquistare.

 

Pro

Grande supporto: In molti hanno trovato aiuto nella struttura del prodotto, con una delle due prese in grado di connettersi tramite Wi-Fi, con una potenza di trasmissione che arriva a 300 Mbps. L’adattabilità e la tenuta del segnale non creano problemi di riproduzione, sia per i video sia per i giochi on line.

Led: La presenza di luci di funzionamento comunica in modo chiaro e senza dubbi sul corretto funzionamento del supporto. In questo modo l’utente ha sotto controllo tutto l’occorrente per capire se il dispositivo sta svolgendo il suo lavoro.

Praticità: L’installazione avviene in modo lineare. Una volta collegati gli adattatori il sistema di accoppiamento o pairing si realizza immediatamente, così da proteggere e mettere in comunicazione le diverse zone della casa.

 

Contro

Rete: Alcuni utenti, a seconda della presa collegata, hanno notato una certa tendenza del Wi-Fi a scollegarsi.

Acquista su Amazon.it (€68,98)

 

 

 

TP-Link TL-WPA4220T

 

Probabilmente cercando un buon adattatore tra i modelli venduti online ci si sarà imbattuti in qualche prodotto TP-Link. Questo in particolare consiste di tre adattatori che permettono di espandere la connessione internet a tutta la casa o ufficio. L’installazione avviene tramite plug and play, quindi si potrà subito mettere in funzione anche se non si possiede una grande conoscenza informatica.

Per quanto riguarda il wi-fi, TP-Link ha dotato il prodotto di una funzione interessante: si potrà importare nome e password della rete Wi-Fi tramite il tasto Wi-Fi Clone, in modo da ampliare la copertura e unificare la rete domestica senza troppe complicazioni. Sono molti gli utenti che grazie a questo kit sono stati in grado di estendere la rete domestica in case a due o più piani.

Avvisiamo i lettori che nel caso lo si utilizzi per tutta la giornata, il dispositivo potrebbe resettarsi. Inoltre ogni adattatore occupa interamente una presa a muro, quindi è bene controllare lo spazio disponibile prima di acquistarlo.

Anche se i prezzi bassi sono uno dei cavalli di battaglia di TP-Link, il marchio è riuscito nel tempo a unire una buona qualità. Vediamo insieme dove ha fatto bene e quali gli aspetti migliorabili.

 

Pro

Connettività: La possibilità di andare in Wi-Fi, sfruttando la rete domestica senza fili, replicando poi su uno dei due dispositivi, ha soddisfatto quegli utenti che si trovano a vivere in case a più piani o con una sala hobby nel seminterrato.

Velocità: La trasmissione di informazioni come contenuti video e streaming di qualità si mantiene costante e di buona resa, sfruttando il protocollo di protezione e una potenza che raggiunge il picco massimo di 500 Mbps.

Ingombro ridotto: Il design è studiato per ridurre quanto possibile i fastidi che un adattatore può portare in un punto di passaggio o su una spina. Gli utenti che hanno avuto modo di installarlo in casa, confermano il posizionamento discreto.

 

Contro

Procedura accoppiamento: Alcuni utenti hanno dovuto ripetere più volte l’iter per mettere in connessione dispositivi e segnali.

Acquista su Amazon.it (€75,74)

 

 

 

Devolo dLan Starter 

 

Nel caso si disponga di un buon budget, ma non si abbia idea di quale kit adattatore comprare, allora possiamo consigliare questo Devolo. Il prezzo alto è giustificato dall’elevata velocità di 1.200 Mbps che consente di estendere la rete domestica o di un ufficio a tutti i dispositivi collegabili sfruttando il massimo della velocità.

Ideale sia a livello professionale, sia nel caso si abiti in un appartamento molto grande e si abbia una connessione VDSL. L’installazione è immediata, basterà infatti collegare un dispositivo alla presa LAN per far subito allineare l’altro. Così lo si potrà usare immediatamente senza doversi rompere la testa su complicate configurazioni.

Nel caso si usino smartphone o portatili Apple sarà possibile scaricare una comoda applicazione che permetterà di accedere a varie funzioni e impostare una password wi-fi diversa per gli ospiti.

Il costo finale della coppia di dispositivi trova un suo bilanciamento e spiegazione nella cura realizzativa infusa dal marchio. Guardiamo più nel dettaglio pregi e difetti del kit adattatore in questione.

 

Pro

Connettività: La buona proposta del set consente di sfruttare dove possibile una banda Wi-Fi fino a 1.200 Mbps. In questo modo la connessione senza fili procede spedita e senza interruzioni; con in più un supporto notevole sul fronte della trasmissione dati.

Istruzioni chiare: Se l’utente procede con l’installazione del kit seguendo per filo e per segno quanto riportato nel manuale, non avrà problemi a stabilire l’accoppiamento tra kit e connessione Internet.

Intelligente: Per chi non vuole avere problemi di connettività o di aggiornamenti, il dispositivo consente di lavorare tenendo sotto controllo via software tutta la procedura. È possibile regolare il consumo energetico e impostare un auto aggiornamento del firmware.

 

Contro

Prezzo: Per il tipo di tecnologia e le opportunità che offre, l’oggetto ha superato il preventivo di spesa previsto da un buon numero di utenti.

Acquista su Amazon.it (€129,9)

 

 

 

D-Link DHP-P309AV Kit 2

 

Chi non ha grandi pretese e vuole risparmiare, potrà rimanere soddisfatto da questi due adattatori D-Link. Funzionano solo tramite LAN, quindi il loro unico scopo è eliminare problemi di una wi-fi poco stabile, portando la connessione via cavo in tutta la casa.

La velocità di connessione è ridotta rispetto ad altri prodotti, ma 200 Mpbs sono più che sufficienti per utilizzare smart TV o computer per la navigazione o per lo streaming. Magari non sono proprio il massimo per chi vuole giocare online con console o PC, ma possono comunque andare bene per fare qualche partita casuale.

Si può installare facilmente, così anche i meno esperti potranno far funzionare subito il prodotto.

Pensato per chi non vuole spendere una cifra esagerata e trovare comunque una soluzione per i problemi di connettività, l’oggetto D-Link convince sotto diversi aspetti che andiamo a riassumere in tre punti.

 

Pro

Buon rapporto qualità/prezzo: Il costo per portarsi a casa i due kit ben si equilibra con le prestazioni offerte, che sfruttano in toto la connessione di rete a disposizione dell’utente.

Visione contenuti: La connettività messa in campo dal prodotto permette di mantenere il segnale stabile, con una trasmissione di informazioni in video che non presenta cali di sorta. Anche lo streaming e il gioco on line procedono spediti e senza intoppi o lag eccessivi.

Led di funzionamento: Nella parte frontale dell’oggetto trova posto una serie di luci, fondamentali per capire quando tutti i dispositivi si sono accoppiati senza problemi. La luce è ben visibile e la lettura ottenuta rispecchia l’effettivo funzionamento del prodotto.

 

Contro

Manualistica scarna: Alcuni utenti hanno ritrovato un manuale di istruzioni povero di informazioni scritte e carente di immagini esplicative.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un kit adattatore

 

Gli appassionati di informatica ed elettronica sanno che uno dei problemi principali quando la connessione internet viene sfruttata appieno è quello di ampliare la copertura della rete in uso, senza essere costretti a utilizzare lunghi cavi che possono risultare fastidiosi e a volte anche antiestetici.

Il prodotto ideale per risolvere questo inconveniente è il kit adattatore che consente a computer, dispositivi mobili o lettori multimediali di restare connessi alla rete Wi-Fi in modo affidabile, estendendo il segnale a ogni punto della casa o dell’ufficio. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio tutte le specifiche principali di questi accessori.

 

 

Caratteristiche e funzioni

Spesso questi ripetitori possono sembrare simili tra loro ma in realtà hanno caratteristiche e funzionalità diverse. Molti sono dotati di due antenne per una migliore estensione del segnale nonché di una o più porte Ethernet per collegare dispositivi che non hanno il Wi-Fi.

Per rendere più veloce la connessione è meglio preferire prodotti dual band, in grado di supportare sia la normale banda radio a 2,4 GHz sia quella a 5 GHz, meno sensibile alle interferenze rispetto alla prima ma con un raggio d’azione più limitato.

Tenete conto, poi, anche della velocità di trasmissione dell’apparecchio. I modelli più economici, infatti, hanno una velocità di trasferimento dati di circa 300 MB al secondo, più che sufficiente se vi limitate ad utilizzare i device collegati per ascoltare musica o guardare film non in hd, mentre un congegno con una capacità pari o maggiore a 500 MB/s sarà molto più performante.

 

Componenti e accessori

La maggior parte degli apparecchi in vendita ha due componenti principali che sono il processore e la memoria, indispensabili per gestire tutte le funzioni del dispositivo e del traffico di rete. È necessario anche informarsi sul tipo di standard wireless supportato (indicato con la sigla IEEE 802.11), ma gran parte dei modelli in commercio sono di norma conformi agli ultimi protocolli approvati.

Inoltre, ci sono molti optional che potrebbero fare più o meno la differenza, tra cui: il tasto WPS che permette di aggiungere nuovi dispositivi senza dover immettere alcuna informazione aggiuntiva; il tasto di accensione e spegnimento, in modo da non doverlo sempre rimuovere dalla presa di corrente; un pulsante per resettare il congegno; un indicatore di potenza del segnale; una o più porte Ethernet, per collegare il cavo LAN o apparecchi sprovvisti di connessione wireless; e così via. Insomma sono disponibili una serie infinita di accessori e componenti aggiuntivi per permettervi di utilizzare la vostra connessione nel migliore dei modi.

 

 

Configurazione e installazione

Prima di lasciarvi al vostro acquisto, è bene spendere qualche parola in merito all’installazione che può avvenire in due modi: la più semplice è quella attraverso il pulsante WPS che permette di accoppiare uno o più device alla rete in modo automatico; la seconda è la configurazione manuale, che è più lineare rispetto alla precedente ma consigliata ad utenti più esperti.

Infine, visto che questi accessori vanno collegati alla rete elettrica, è necessario qualche accorgimento sul il tipo di presa e sul voltaggio per non correre il rischio di installare il vostro apparecchio e dovervi collegare un adattatore di corrente.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status