Il miglior avvolgicavo

Ultimo aggiornamento: 15.10.18

 

Avvolgicavo – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

L’avvolgicavo è un utile accessorio che permette di conservare in ottimo stato cavi, prolunghe o cordami di vario tipo; sul mercato ne esistono diverse tipologie a seconda dell’utilizzo a cui si intende destinarlo. Per capire come scegliere un buon avvolgicavo, potete dare un’occhiata alla nostra guida e alla recensione dettagliata di quelli che, la maggior parte degli acquirenti, ritengono essere i migliori avvolgicavo del 2018, disponibili nella fascia dei prodotti a basso costo. Domande come: qual è la migliore marca di avvolgicavo? Quale avvolgicavo comprare? Meglio puntare su un modello a uso generico o a uso specifico? Troveranno facile risposta, dal momento che abbiamo trattato l’argomento in maniera chiara ed esauriente, analizzando le diverse tipologie disponibili e i vantaggi e svantaggi relativi a ognuna di esse. Qui di seguito vi anticipiamo i due prodotti più interessanti: il Brennenstuhl Garant 1130710, modello con diametro di 29 centimetri e convincente rapporto qualità/prezzo e l’Electraline 100237, di tipo semi-professionale e dunque perfetto da utilizzare nei cantieri.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior avvolgicavo

 

Nel caso in cui non abbiate molto tempo a disposizione, invece, e preferiate andare dritti al punto nel valutare i nostri consigli d’acquisto sulle migliori alternative offerte dal mercato, potete consultare la tabella comparativa, la quale confronta prezzi, pregi e limitazioni degli avvolgicavo che occupano i primi tre posti della nostra classifica.

Guida all’acquisto

 

Tipologie e utilizzo

A seconda della destinazione d’uso, l’avvolgicavo può rispondere a differenti requisiti.

Per una questione di semplicità, sono tre le principali categorie in cui vengono proposti, e cioè quelli per il bricolage, per il giardino e per il cantiere.

Nella prima categoria, in realtà, sono inseriti tutti gli avvolgicavo che si prestano a un utilizzo generico; questi tipi di avvolgicavo, generalmente, sono di semplice progettazione e si limitano soltanto al tamburo girevole, dal momento che possono servire tanto per i cavi elettrici quanto per i fili delle recinzioni, i nastri di plastica, le corde e altro. Si rivelano utili anche come dotazione di camper e imbarcazioni, in modo da poter conservare cordami e cablaggi in buono stato e col minimo ingombro.

Gli avvolgicavo progettati per il giardinaggio, invece, possono essere analoghi ai generici, dal momento che li si può utilizzare semplicemente per avvolgere e conservare la pompa di irrigazione, oppure possono integrare un cavo prolunga, per aumentare il raggio d’azione degli elettroutensili da giardino.

I modelli da cantiere sono più complessi; il cavo è integrato nel corpo principale e il sistema di avvolgimento è automatico, quindi è possibile scegliere un avvolgicavo elettrico o uno a molla, a seconda delle preferenze.

 

Con cavo o senza?

La presenza o meno del cavo prolunga va ricercata nell’ottica delle esigenze d’uso.

Come detto anche in precedenza, se avete bisogno semplicemente di un supporto dove avvolgere dei cavi, un semplice modello generico va bene.

Se invece avete bisogno di una prolunga, allora meglio orientarsi verso un modello a uso specifico.

Per coloro, in particolare, che prevedono di utilizzarlo con elettroutensili da lavoro, a prescindere se per il giardinaggio o meno, dovranno focalizzarsi su alcuni elementi molto importanti.

Innanzitutto la tipologia di cavo elettrico, la sua lunghezza e la sua capacità di reggere un adeguato carico in termini di wattaggio; l’altro elemento importante, invece, è la presenza di sistemi atti a interrompere tempestivamente il passaggio di corrente, in caso di sovraccarichi o cortocircuiti, in modo da salvaguardare la sicurezza dell’attrezzatura collegata e dell’operatore.

Le prese di corrente

La presenza di un numero variabile di ulteriori prese di corrente, direttamente sul corpo dell’avvolgicavo, è una prerogativa che appartiene, in genere, ai modelli da officina, o da cantiere che dir si voglia; non è escluso, però, che si possano trovare dei modelli a uso generico comprensivi di prese di corrente.

Quale che sia il tipo di avvolgicavo, però, è bene controllare che le prese rispondano agli standard italiani, o europei, e con quale tipo di amperaggio e di spine sono compatibili.

 

I migliori avvolgicavo del 2018

 

Gli avvolgicavo esaminati nella nostra guida sono, nel seguente ordine: il Brennenstuhl Garant 1130710, che uno dei modelli più venduti online grazie al suo eccellente rapporto qualità-prezzo; l’Electraline 100237, un avvolgicavo automatico ottimo per le officine e i garage; il modello a uso generico Electraline 94015, che ha il pregio di essere il più economico, tra tutti quelli che abbiamo esaminato; il Vimar VIM 0P-32731 e l’Electraline 49232, invece, sono gli ultimi due e, anche se rappresentano delle valide alternative data la loro economicità, risentono maggiormente del gap qualitativo, rispetto ai primi tre modelli esaminati.

Ciò non toglie, però, che potrebbero rappresentare una valida scelta per i consumatori meno esigenti, o per coloro che hanno necessità di farne un solo un uso sporadico, che non giustifica una spesa eccessiva.

 

Prodotti raccomandati

 

Brennenstuhl Garant 1130710

 

Il tamburo di custodia Garant, prodotto dall’azienda tedesca Brennenstuhl, è un avvolgicavo per uso generico del diametro di 29 centimetri.

È realizzato in plastica e acciaio tubolare, dotato di una pratica maniglia per il trasporto e di una clip sul bordo, da utilizzare per trattenere in sede il cavo avvolto; inoltre è caratterizzato da un prezzo decisamente vantaggioso.

A seconda dello spessore, può comodamente alloggiare cavi che vanno dai 20 ai 50 o 60 metri di lunghezza, ma può essere usato anche per avvolgere le pompe da giardino, i fili delle recinzioni, le prolunghe per gli utensili, i cavi delle antenne e qualsiasi altro tipo di cablaggio o cordame si desideri.

Le persone che lo hanno acquistato ne hanno apprezzato l’ottimo rapporto qualità-prezzo e la funzionalità. L’avvolgicavo Brennenstuhl è leggero ma anche abbastanza robusto, la manopola per l’avvolgimento non è proprio comodissima da usare ma fa bene il suo lavoro.

All’interno di una guida per scegliere il miglior avvolgicavo, il prodotto qui proposto si è fatto notare grazie a una funzionalità e a un rapporto qualità/prezzo decisamente concorrenziale, particolarmente gradito dagli utenti che puntano a prezzi bassi.

Pro
Versatile:

Un primo aspetto che balza subito all’occhio è la semplicità funzionale messa in campo dall’avvolgicavo. Si posiziona senza problemi e dai pareri di numerosi utenti in rete lascia scorrere cavi per utensili e tubi da giardino.

Pratico:

La maniglia superiore è un aiuto ottimo per il trasporto e la movimentazione di cavi. Lo spessore di 29 cm consente di posizionare fili e prolunghe con un processo di avvolgimento rapido e continuo.

Qualità:

Il materiale principale è la plastica, con una clip laterale attraverso cui lasciar passare il filo. Da quanti lo hanno provato, emerge con forza la resa e la robustezza complessiva, ideali per chi si trova a dover lavorare in giardino o in un cantiere.

Contro
Comodità:

Non tutti coloro che l’hanno utilizzato sono rimasti incantati dalla manopola sulla quale bisogna agire per avvolgere il cavo, ritenuta da alcuni troppo dura e faticosa.

Acquista su Amazon.it (€12,99)

 

 

 

Electraline 100237

 

L’avvolgicavo Electraline 100237 è un modello semiprofessionale, progettato appositamente per l’utilizzo sui cantieri, nelle officine meccaniche e nei garage.

È dotato di una staffa girevole, in modo da poterlo comodamente fissare alla parete o al soffitto, tramite tasselli; dispone di una prolunga integrata di 13 metri di lunghezza, più altri 2 metri di cavo H05VV-F 3G1,5 con presa e spina Schuko.

Il meccanismo di avvolgimento è automatico, basato su una molla a spirale con dispositivo di blocco; il corpo principale, invece, è realizzato in polipropilene, robusto e leggero al tempo stesso, inoltre è dotato anche di spia di messa in funzionamento, interruttore di sicurezza e disgiuntore termico, per proteggerlo da sovraccarichi e cortocircuiti.

Le persone che l’hanno acquistato ne hanno apprezzato soprattutto la robustezza e la praticità del meccanismo a molla; le misure dei cavi, però, sono leggermente inferiori a quelle dichiarate, e i tasselli di ferro non sono inclusi.

Livello semiprofessionale per questo avvolgicavo. Non si tratta del modello più economico presente sul mercato ma ha dalla sua performance mediamente superiori agli altri prodotti di categoria. Di seguito vediamo pregi e difetti, con un link a fine analisi su dove acquistare.

Pro
Automatico:

Il sistema a molla consente di richiamare in un attimo il cavo secondo necessità. L’utente quindi deve operare e intervenire il meno possibile, concentrandosi in questo modo sul lavoro che sta svolgendo al momento.

Accessori:

La presenza di una prolunga di 13 metri assicura buon gioco a chi si trova a operare in un cantiere o in un’officina meccanica. Oltre a questo cavo dalla lunghezza consistente non manca una presa di 2 metri di tipo Schuko.

Sicurezza:

Una spia luminosa segnala l’avvenuto collegamento mentre un corpo centrale in polipropilene mantiene leggero il tutto senza perdere la robustezza. Il disgiuntore termico isola il dispositivo da possibili cortocircuiti.

Contro
Tasselli:

Alcuni utenti lamentano il mancato inserimento nella confezione dei fermi con cui bloccare al soffitto l’avvolgicavo.

Acquista su Amazon.it (€47,99)

 

 

 

Electraline 94015

 

L’avvolgicavo Electraline 94015 è un modello analogo al Brennenstuhl, realizzato in polipropilene e acciaio tubolare.

Il tamburo offre abbastanza spazio per 50 metri di cavo generico, ed è dotato anche di un foro di passaggio per assicurare una delle estremità del cavo, ma il suo utilizzo è valido soltanto per i cavi da assemblare, cioè facendoli passare prima nel foro e montando spina e presa successivamente.

È un modello semplice e molto facile da usare, adatto a un utilizzo generico per la casa, l’ufficio e il giardino, e si distingue soprattutto per il prezzo estremamente vantaggioso, infatti è il più economico tra tutti i modelli di avvolgicavo esaminati nella nostra guida.

Le persone che l’hanno acquistato lo ritengono ben fatto, funzionale, leggero e resistente; trattandosi di un avvolgicavo vuoto per uso generico, gli acquirenti consigliano di adattarlo secondo le proprie esigenze, per il resto invece, gli riconoscono un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Dai pareri degli utenti il prodotto si configura come una scelta adatta a chi è in possesso di cavi di collegamento. La tenuta e l’ampiezza risultano soddisfacenti e ben equilibrati rispetto al costo finale.

Pro
Comodo:

Il passante per i cavi non presenta problemi di passaggio, così come lo spessore che riesce a ospitare fino a 50 metri di tubi e prolunghe.

Leggero:

Il materiale in plastica ben si adatta a un utilizzo in giardino o per la sistemazione di cavi a uso domestico. Le dimensioni raccolte poi non creano problemi di spazio e permettono una sistemazione funzionale.

Economico:

A fronte di una qualità media accettabile e idonea a esigenze non professionali, l’avvolgicavo si dimostra efficace e un supporto idoneo, con un buon rapporto qualità/prezzo che ha convinto numerosi utenti.

Contro
Leggero:

Alcuni clienti hanno riscontrato una certa fragilità rispetto al carico massimo di cavi che il dispositivo riesce a sopportare.

Acquista su Amazon.it (€12,99)

 

 

 

Vimar VIM-0P32731

 

L’avvolgicavo Vimar modello 0P32731è un modello con cavo prolunga H05VV-F 3G1,5 integrato, della lunghezza di 30 metri; il cavo può reggere senza problemi una potenza fino a 1.200 Watt a 230 Volt di tensione, quando è completamente avvolto, se è completamente svolto, invece, può arrivare fino a 2.000 Watt di carico.

Dispone anche di quattro prese universali SICURY 2P+T da 16 e 10 Ampere con standard italiano P40, disgiuntore termico per proteggere da sovraccarichi e cortocircuiti e interruttore di sicurezza rosso.

Le persone che l’hanno acquistato l’hanno apprezzato innanzitutto per essere un prodotto made in Italy con un buon rapporto qualità-prezzo; per il resto la ritengono la classica prolunga “da lavoro”, non proprio leggera data la lunghezza del cavo, ma pratica e molto funzionale.

L’impugnatura è comoda, infatti, e l’operazione di avvolgimento si esegue senza fatica; ovviamente consigliano di svolgere completamente il cavo prima di inserirlo nella presa di corrente.

Il nuovo di casa Vimar è un buon prodotto, funzionale e con una prolunga della giusta lunghezza e con una resistenza a un wattaggio notevole.

Pro
Lunghezza:

Il cavo si stende fino a 30 metri, consentendo all’utente una copertura pratica e senza manovre complicate.

Multipresa:

La presenza di quattro prese permette un collegamento con più fonti di energia, con un wattaggio di 1.200 watt a cavo completamente avvolto che salgono a 2.000 una volta srotolato.

Sistemi di protezione:

L’inserimento di un disgiuntore termico è tra le opzioni e i meccanismi di sicurezza che proteggono l’avvolgicavo e tutti gli apparati collegati in caso di picchi improvvisi di tensione e cortocircuiti.

Contro
Avvolgimento cavo:

Alcuni utenti non hanno gradito la necessità di dover stendere il cavo prima di collegare il tutto alla presa di corrente.

Acquista su Amazon.it (€36)

 

 

 

Electraline 49232

 

L’avvolgicavo Electraline 49232 è un modello progettato per l’utilizzo con gli elettroutensili per il giardinaggio, ma può essere tranquillamente adattato anche a un uso più generico.

Integra una prolunga H05VV-F 3G1,5 da 25 metri di lunghezza, con spina europea a 3 pin e presa Schuko; il cavo è capace di reggere un carico massimo di 3.200 Watt quando è completamente svolto, e di 1.100 Watt quando è avvolto.

La presa è dotata di meccanismo di sicurezza a prova di bambino, per impedire l’inserimento di corpi estranei nei fori, ed è compatibile con spine da 10 e 16 Ampere, a 2 e 3 pin.

È dotato anche del sistema di protezione di sicurezza che scollega la corrente nel caso in cui la potenza superi il limite di portata del cavo.

Secondo gli acquirenti è un avvolgicavo nella media, di qualità mediocre sia in termini di materiali di fabbricazione sia di prestazioni.

Prodotto che svolge al minimo sindacale il compito che è chiamato a compiere. Vediamo insieme pro e contro dell’avvolgicavo.

Pro
Filo:

Il cavo presente riesce a coprire una lunghezza massima di 25 metri, risultando il giusto supporto per chi desidera collegare un tubo o un cavo di un elettrodomestico per falciare il prato.

Protezione:

Il sistema di sicurezza prevede su ogni presa fori che non si possono forzare da parte di bambini curiosi. L’avvolgicavo isola e blocca eventuali sovraccarichi, così da consentire lavori e collegamenti senza rischi.

Potenza:

Il carico massimo che la presa supporta una volta svolta è di 1.100 watt mentre se il cavo è completamente avvolto si raggiungono 1.200 watt per un buon supporto a elettroutensili.

Contro
Qualità complessiva:

Alcuni clienti hanno sollevato dubbi sulla resa e sull’utilità reale di certi componenti, come la maniglia con cui avvolgere il cavo.

Acquista su Amazon.it (€36,84)

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.