Il miglior cavo USB

Ultimo aggiornamento: 17.12.18

 

Cavi usb – Consigli d’acquisto, Classifica a Recensioni del 2018

 

Sebbene possa sembrare facile scegliere un buon cavo USB, navigare tra la quantità di modelli disponibili in commercio potrebbe generare parecchia confusione, specialmente per chi non ne ha mai acquistato uno. Per questo leggere la nostra guida potrà tornare molto utile al fine di fare la scelta giusta e non sprecare i propri soldi magari comprando un cavo inutile per le proprie esigenze. Qui di seguito sarà possibile trovare dei consigli d’acquisto e le recensioni di tutti i cavi USB presenti nella nostra classifica. Nel caso però non si abbia tempo a disposizione possiamo subito consigliare il Rampow RAMPOWMIC01 ideale per dispositivi portatili come smartphone e tablet. In alternativa si potrà optare per il cavo Anker AK-B7116091 dotato di alta velocità di trasferimento.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il miglior cavo USB

Che si debba caricare il proprio smartphone o collegare la TV al proprio PC, un cavo USB è proprio quello che ci vuole. Sul mercato ci sono davvero tantissimi modelli, per questo la scelta potrebbe non essere semplicissima, specialmente nel caso si vogliano confrontare i prezzi.

Per questo consigliamo vivamente di leggere i nostri consigli d’acquisto qui di seguito, in modo da riuscire ad acquistare il prodotto della migliore marca a un prezzo conveniente. Ricordiamo che la nostra guida include anche la recensione dei cavi USB presenti in classifica, scelti in base al gradimento degli utenti e al loro rapporto qualità-prezzo.

Guida all’acquisto

 

Tipologia

Iniziamo con il distinguere le varie tipologie di cavi USB presenti in commercio, in modo da fare un po’ di chiarezza al lettore meno esperto. Ultimamente quelli più comuni hanno un uscita USB e l’altra Micro USB, questi possono essere utilizzati principalmente con dispositivi portatili come smartphone, tablet e lettori Mp3. Attenzione però perché gli smartphone di Apple potrebbero richiedere dei cavetti appositi al fine di caricare la batteria e trasferire i file con successo.

Nel caso invece si voglia collegare il proprio PC al televisore, si dovrà optare per un cavo USB di tipo C adibito alla trasmissione delle immagini in HD o Ultra HD. Nel caso invece si disponga di un hard disk esterno o di una stampante è probabile che il cavo USB giusto sia un 2.0 maschio A\maschio B. In generale invitiamo i nostri utenti a controllare sempre l’entrata dei dispositivi che si vogliono collegare prima di acquistare un nuovo prodotto.

 

Velocità

A seconda delle esigenze si dovrà scegliere un cavo USB con una determinata velocità di trasferimento dei file e di ricarica. Chi è spesso fuori per lavoro o viaggia frequentemente, vorrà optare per un modello dall’alta velocità, in modo da avere sempre i propri dispositivi carichi in poco tempo e trasferire rapidamente i file sul PC. Diciamo che un buon cavo USB per smartphone, tablet o periferiche esterne può arrivare ad una velocità di 480 Mbps, sebbene un modello capace di queste performance potrà avere un prezzo più alto della media.

Chi deve collegare un televisore a un PC dovrà assicurarsi che i dati immagine vengano trasferiti da un apparecchio all’altro senza interruzioni, specialmente nel caso si voglia utilizzare il collegamento USB per la visione di film o per giocare ai videogiochi. Lo stesso vale per gli adattatori USB per cuffie o microfono per le schede audio interne o esterne.

Lunghezza e resistenza

Non è detto che il miglior cavo USB debba per forza essere molto lungo, infatti anche questa caratteristica varia in base alle proprie necessità. Chi deve acquistare un cavo USB per smartphone o tablet e deve portarlo nello zaino o in borsa troverà molto più utile e pratico un cavo di lunghezza media, in modo da non ingombrare troppo spazio. I cavi per hard disk esterni, per televisori o PC invece dovrebbero avere una buona lunghezza in modo da collegare anche dispositivi ad una certa distanza.

Prima di acquistare un cavo USB non bisogna sottovalutare la resistenza del cavo stesso e dell’attacco. I modelli più resistenti avranno un connettore in oro da 24k o in alluminio, materiali che garantiscono una buona resistenza e durevolezza nel tempo anche dopo svariati utilizzi. Il cavo invece dovrebbe essere antigroviglio, specialmente se lo si deve spesso riporre, dato che avvolgendolo si potrebbe danneggiare.

 

I migliori cavi USB del 2018

 

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo analizzato le caratteristiche principali da tenere conto per sapere come scegliere un buon cavo USB tra quelli venduti online. Qui di seguito sarà possibile leggere le recensioni dei modelli presenti nella nostra classifica per effettuare una comparazione tra le offerte, i vantaggi e gli svantaggi. In questo modo si potrà comprare il miglior cavo USB per le proprie esigenze.

 

Prodotti raccomandati

 

Rampow RAMPOWMIC01

 

Tra i migliori cavi USB del 2018 abbiamo trovato questo modello di Rampow che ha colpito gli utenti per la sua elevata versatilità e per il suo prezzo conveniente. Può essere utilizzato con moltissimi dispositivi con entrata micro Usb, quindi è ideale per smartphone e tablet.

Nonostante il prezzo ridotto, il cavo si rivela molto robusto grazie al connettore in alluminio, quindi rimarrà in ottime condizioni anche nel caso lo si utilizzi con una certa frequenza e per un lungo periodo. I dati vengono trasferiti con efficacia grazie al nucleo di filo AWG 24, utile anche per ricaricare i propri dispositivi velocemente.

La lunghezza di un metro del cavo USB consente di portarlo ovunque senza ingombrare troppo spazio in borsa o nello zaino.

Campione di vendite online, questo modello non poteva mancare nella nostra guida per scegliere il miglior cavo Usb. Eccone un breve quadro riepilogativo.

Pro
Micro Usb:

Si tratta di un cavo micro Usb, quindi è ideale per dispositivi come smartphone e tablet.

Prezzi bassi:

Difficile trovare sul mercato un cavo di questa qualità a un prezzo del genere. L’offerta diventa imbattibile se si pensa che la confezione comprende due pezzi.

In alluminio:

Nonostante il costo esiguo, i cavi hanno il connettore in alluminio che quindi resiste bene anche a un utilizzo prolungato.

AWG 24:

Questa sigla identifica la sezione del cavo ed è importante perché indica che il prodotto supporta bene la ricarica veloce Quick Charge di Qualcomm.

Contro
Rigido:

Estremamente apprezzato dagli utenti e coperto da garanzia a vita, è stato tuttavia giudicato un tantino rigido da qualcuno.

Acquista su Amazon.it (€6,99)

 

 

 

Anker AK-B7116091

 

Il cavo USB di Anker è uno dei più venduti per la sua alta velocità di sincronizzazione e ricarica che consente di trasferire dati dai dispositivi portatili e di ricaricare la batteria rapidamente. Nello specifico, il trasferimento dati avviene a 480 Mbps, mentre la ricarica è del 7% più rapida rispetto ai cavi standard.

Ideale per chi in viaggio utilizza molto smartphone e tablet ed ha la necessità di rimetterli in sesto senza perdere troppo tempo utilizzando una powerbank o una stazione di carica. L’attacco del cavetto è in oro da 24K, quindi potrà durare nel tempo anche nel caso se ne faccia un utilizzo intensivo.

È lungo 180 cm ed è antigroviglio, quindi lo si potrà avvolgere e piegare senza doverlo sbrogliare. L’unico difetto riportato dagli utenti è che a volte si fa fatica a inserirlo ed estrarlo da alcune porte USB.

Anche il nuovo cavo Anker è stato molto apprezzato dai consumatori ed è uno dei più venduti online. Rivediamone dunque le caratteristiche principali.

Pro
Qualità/prezzo:

Si tratta di un prodotto che spicca per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. In particolare, risulta molto conveniente l’offerta con due cavi da 1,8 metri.

Prestazioni:

Il cavo è micro Usb 2.0 retrocompatibile, è in grado di trasferire i dati fino a 480 Mbps e anche la ricarica è particolarmente veloce.

Resistente:

Come confermano i pareri soddisfatti degli utenti, il connettore placcato in oro 24K si rivela molto resistente, così come il rivestimento in nylon.

Lungo e antigroviglio:

Il cavo è lungo ben 1,8 metri e, come tutti i migliori prodotti, non si aggroviglia quando lo si avvolge.

Contro
Inserimento/estrazione:

Alcuni utenti lamentano che non sia sempre facile la connessione e il disinserimento del cavo dal dispositivo.

Acquista su Amazon.it (€8,99)

 

 

 

AUKEY USB C a HDMI 4K

 

Questo cavo USB HDMI di Aukey è proprio quello che ci vuole per collegare i propri dispositivi portatili o il laptop ad un televisore ad altissima definizione per poter visualizzare le immagini su uno schermo più grande. Il prezzo è leggermente superiore a quello di altri cavi USB, ma d’altronde si tratta sempre di un articolo pensato per l’alta definizione.

È compatibile con diversi computer portatili con uscita USB C come MacBook 2016 o il Chromebook Pixel 2015 e supporta fino a 3.840×2.160 pixel di risoluzione. Potrà anche essere utilizzato per il 3D a 1080p, nel caso il proprio televisore supporti questa funzione. È anche molto facile da utilizzare, basterà collegarlo all’apparecchio desiderato e selezionare la schermata da visualizzare direttamente dalle opzioni del PC.

Ecco un altro cavo Usb molto gradito per le elevate prestazioni che offre. Di seguito un breve quadro riepilogativo di questo prodotto.

Pro
Usb 3.1 veloce:

Si tratta di un cavo moderno Usb C Usb 3.1, dieci volte più veloce di un modello Usb 2.0.

HDMI 4K:

Questo cavo supporta non solo l’alta definizione HDMI ma anche la risoluzione più elevata attualmente e, cioè, il 4K o Ultra HD o UHD, per cui è possibile collegare lo schermo del proprio PC al tv HD o Ultra HD.

Compatibilità:

Il cavo garantisce ampia compatibilità con i vari dispositivi, tra cui MacBook Pro, Dell XPS 15, Chromebook Pixel 2015, Lenovo Yoga 900, Nintendo Switch.

Facile da usare:

Prodotto tecnologicamente avanzato, è comunque molto facile da usare perché tutto quello che bisogna fare è collegare i due dispositivi interessati.

Contro
Prezzo:

Non è questo il cavo più economico che trovi nella nostra classifica.

Acquista su Amazon.it (€19,99)

 

 

 

UGREEN Scheda Audio Esterna

 

Chi possiede una scheda audio esterna o deve collegare microfono o cuffie al proprio laptop tramite USB, potrà avvalersi di questo comodissimo cavo aux USB prodotto da UGREEN.

È ideale per musicisti o audiofili che cercano il massimo della qualità audio sia nell’ascolto, sia nella produzione di nuovi brani. Oltre a cuffie e microfono, questo cavo si potrà utilizzare per connettere degli speaker, in modo da amplificare il suono del PC o del laptop. È compatibile con diverse versioni di Windows, Linux e Mac. Il chip C-Media integrato nel cavo permette di bloccare le interferenze elettromagnetiche e garantire sempre un suono di alto livello e massima fedeltà.

L’installazione avviene facilmente tramite plug and play, quindi non ci sarà bisogno di effettuare complicate configurazioni. Alcuni utenti hanno avuto qualche problema a far funzionare il microfono, anche se questo dipende più dal tipo di apparecchio che dal cavo stesso.

Abbiamo dunque visto cosa può fare questo cavo UGREEN. Ecco una sintesi delle caratteristiche principali e il link dove acquistare il cavo a un ottimo prezzo.

Pro
Scheda audio esterna:

Si tratta di una scheda audio esterna ideale per sostituire quella danneggiata.

Multiuso:

L’adattatore è perfetto anche per la Play Station e, in generale, per collegare cuffie, auricolari, microfoni.

Compatibilità:

Il cavo/adattatore è compatibile con Linux, Google Chromebook, Windows Surface 3 pro, Raspberry Pi, PS4, Windows (da XP a 10) e con Mac OS (dalla versione 8.6 in poi).

Contro
Microfono:

Si sono registrati problemi di funzionamento col microfono, che sono probabilmente da attribuirsi non all’adattatore ma al microfono stesso.

Un ingresso:

Questo modello presenta un solo ingresso. Permette di collegare microfono e cuffie ma uno alla volta.

Acquista su Amazon.it (€12,99)

 

 

 

AmazonBasics 2.0

 

Nel caso si voglia risparmiare, ma non si abbia idea di quale cavo USB comprare a basso costo, possiamo consigliare il modello Amazonbasics. Si tratta di un modello USB 2.0 maschio A\ maschio B della lunghezza di 3 m, ideale quindi per collegare periferiche, dispositivi e hard disk

esterni al proprio portatile o al PC.

I connettori sono placcati in oro e sono anticorrosione, quindi oltre a dare un buon segnale potranno anche durare nel tempo dopo svariati utilizzi. Sebbene non sia proprio il cavo più veloce sul mercato, può comunque dare soddisfazioni nella velocità di trasferimento dei file. Il filo è molto spesso, quindi potrebbe aggrovigliarsi facilmente.

Ricapitoliamo adesso i principali pro e contro del cavo AmazonBasics, un altro prodotto estremamente apprezzato dai consumatori. Rivediamo perché.

Pro
Qualità/prezzo:

Il cavo è disponibile in tre lunghezze diverse, 1,8 m, 3 m e 4,8 m. Ha i connettori placcati in oro e può essere acquistato a un prezzo conveniente.

A cosa serve:

Questo cavo è maschio A/maschio B e può essere utilizzato per collegare mouse, tastiere, HDD, stampanti e fotocamere al PC.

Contro
Collegamento:

Il cavo è stato molto gradito ma qualcuno ha riscontrato problemi nel collegamento, ritenuto non sempre perfetto.

Velocità:

Lo standard Usb 2.0 non è male ma non è certo l’ultimo grido sul mercato.

Acquista su Amazon.it (€4,59)

 

 

 

Come utilizzare un cavo USB

 

Ormai le case sono piene di cavi USB, apri un cassetto e spuntano fuori come funghi. Siamo USB dipendenti? Dai adesso non esageriamo, possiamo smettere quando vogliamo, conosciamo i nostri limiti e bla bla bla. Ma cosa significa USB?

È un acronimo, ma questo, probabilmente lo avevate già capito, e sta per Universal Serial Bus (non quello che aspettate alla fermata e che spesso vi fa imprecare, perché in ritardo). In parole povere è un’interfaccia di comunicazione seriale. Il cavo, dunque, serve a stabilire una comunicazione tra due dispositivi, uno con uscita e l’altro con ingresso USB.

 

 

Le varie versioni

Sul mercato ci sono diverse tipologie di cavi USB, sia per forma sia per velocità di trasferimento dati assicurata. Parlando di forma, il modello più diffuso è il tradizionale USB, cui di recente si è affiancato l’USB Type-C, con la gradevole caratteristica di poter inserito nella porta compatible in entrambi i versi. Gli ingressi dei dispositivi mobili sono invece tipicamente micro USB, qualcuno meno recente mini USB.

Per quanto riguarda la velocità, per anni lo standard più diffuso è stato l’USB 2.0, cui da qualche tempo si è affiancato il 3.0, che garantisce performance di trasferimento dati molto più elevate.

 

La lunghezza del cavo

Un cavo USB ha lunghezza variabile. Questa va scelta in base alla distanza tra il dispositivo A e il dispositivo B che vanno collegati tra loro. Immaginiamo, per esempio, un caso classico. La vostra stampante non è Wi-Fi, dunque, per usarla, dovete servirvi del cavo USB. Se non vi è possibile tenerla vicino al computer, vi servirà un cavo della lunghezza adatta.

 

Trasferire dei file

Grazie al cavo USB è possibile trasferire dei file da un dispositivo all’altro. Prendiamo il caso più classico che è quello delle foto o dei video. Le macchine fotografiche moderne, gli smartphone ecc., possono trasferire le immagini scattate o i video girati semplicemente collegandosi al computer mediante il cavo, vasta inserirlo della porta USB del computer e poi andare a cercare la cartella che contiene i file da trasferire.

 

 

Ricaricare i dispositivi

Il cavo USB non serve solo per trasferire dei file o comunque mettere in connessione due dispositivi ma anche per ricaricare smartphone ecc. Se la ricarica avviene mediante la rete elettrica domestica, basta servirsi di un adattatore che va inserito nella presa mentre l’energia arriverà al dispositivo in ricarica attraverso il cavo USB.

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.