Il miglior levapelucchi

Ultimo aggiornamento: 03.08.20

Levapelucchi – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Hai mai usato un levapelucchi? Ce ne sono di diversi tipi, dimensioni e con varie funzioni. Due modelli molto apprezzati sono: Philips GC026/00, con un’elevata velocità di rotazione che ti farà terminare il lavoro in meno tempo. La lama grande è adatta anche per superfici ampie come coperte o tende. Singer BS201.12S utilizza, invece, tre lame per eliminare tutti i pelucchi, anche quelli più difficili da raggiungere. Tra i punti di forza sottolineati dai consumatori c’è la sua notevole silenziosità.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere il migliore levapelucchi

 

Si acquista a un prezzo contenuto ma il levapelucchi è in grado di portare a nuova vita un vecchio maglione al quale siamo particolarmente affezionati, oppure di prolungare la vita utile di coperte e altri tessuti di lana. Scegliere il giusto accessorio dipende direttamente da quanto spesso intendiamo usarlo, e quindi quanto grande deve essere la superficie che rimuove i pelucchi; alimentazione e autonomia sono direttamente correlate alla potenza del levapelucchi. Ecco qualche suggerimento utile per individuare in poco tempo il modello più adatto a ogni esigenza.

A.1 Philips GC026-00

 

Guida all’acquisto

 

Come funziona

Confronta i prezzi e ti accorgerai che rientrano tutti in un range molto contenuto. Non si tratta certo di una tecnologia molto innovativa, il cui costo rimane sempre simile e le prestazioni sono tutte più o meno piuttosto soddisfacenti.

Nella classifica che segue abbiamo selezionato i prodotti più apprezzati quest’anno, sono tutti facili da usare, ma come funzionano? Una speciale griglia è predisposta per creare uno spessore tra il tessuto e la lama che gira all’interno del dispositivo. In questo modo sono solo i pelucchi che fuoriescono dalla stoffa a essere intrappolati a favore delle lame che li possono poi tagliare.

Il motorino all’interno fa ruotare le lame che così possono accorciare i pelucchi che fuoriescono senza rovinare il tessuto o, peggio, bucarlo come farebbe una comune lametta che spesso viene usata come attrezzo d’emergenza.

 

L’alimentazione a batteria

La recensione dei diversi modelli mette in luce come sono alimentati questi piccoli elettrodomestici. Si tratta per lo più di piccoli voltaggi che possono essere ben supportati da pile a torcia o mezza torcia. Di solito un paio sono sufficienti e hanno un’autonomia di tutto rispetto.

La velocità con cui si esaurisce la carica dipende direttamente dalla velocità con cui ruotano le lame e l’intensità d’uso che si fa del levapelucchi.

Sul mercato i modelli proposti sono spesso quelli con le pile usa e getta, ma se hai un’anima ecologista o semplicemente ti dà noia dovere tenere a portata di mano sempre nuove pile, puoi scegliere di adattare quelle ricaricabili la cui vita utile è certamente più lunga.

A.2 Singer BS201.12S

 

Velocità di lavoro

La migliore marca realizza levapelucchi pensati per semplificare l’operazione che di certo non è tra le più divertenti della giornata.

Più ampia è la griglia che intrappola i pelucchi e li guida verso le lame all’interno del dispositivo, più rapidamente sarà possibile svolgere il lavoro. Altro dettaglio che incide direttamente sulla rapidità nel completare la pulizia di tessuti particolarmente estesi è la grandezza del cassettino di raccolta degli scarti.

Di solito i levapelucchi sono accessori dalle dimensioni molto contenute, maneggevoli e facili da impugnare. Ti dovrai chiedere se preferire un modello compatto ma un po’ più lento oppure uno più ingombrante e veloce.

 

I migliori levapelucchi del 2020

 

Ti proponiamo di seguito la classifica degli apparecchi più venduti quest’anno: è probabile che tra questi troverai quello che per te è il miglior levapelucchi del 2020.

 

Prodotti raccomandati

 

Philips GC026/00

Principale vantaggio:

Le dimensioni molto compatte e la forma maneggevole rappresentano una buona soluzione per chi cerca un valido alleato per ripristinare lo stato dei capi preferiti senza troppo ingombro in casa.

 

Principale svantaggio:  

Il cassetto per la raccolta dei residui non è molto capiente e per questo motivo va svuotato spesso per evitare di rallentare il lavoro dell’attrezzo.

 

Verdetto: 9.7/10

Un buon accessorio in grado di dare nuova vita a vecchi capi ancora belli ma rovinati dai troppi pelucchi che si formano per colpa dello sfregamento. Si fa apprezzare la capacità di lavorare bene senza danneggiare i tessuti ed è dotato di schermo protettivo che separa il tessuto dalle lame.

Acquista su Amazon.it (€11,62)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Molto ergonomico e maneggevole

Il levapelucchi Philips piace parecchio per via delle dimensioni molto compatte e la forma ergonomica studiata per essere impugnato con una sola mano. Si tratta di un oggetto comodo e versatile che si spende bene su diversi tessuti che tendono a formare i caratteristici pallini. Le fibre che fuoriescono dal tessuto tendono ad agglomerarsi con il tempo e per colpa del continuo sfregamento con il corpo e gli altri indumenti. Questi barbigli che si formano sono sgradevoli alla vista e danno una sensazione di trascuratezza che non rende grazia ai capi ancora eleganti seppure già usati qualche volta.

Per ripulirli in modo facile ed efficace, l’accessorio Philips mette in campo tre lame che ruotano a velocità costante e che riescono ad intrappolare i pelucchi che si formano sulla superficie del tessuto.

Basta impugnare il dispositivo con una mano, mentre con l’altra si stende il tessuto per ottenere un buon risultato.

Funzionamento efficace e senza rischi

Qualche utente sottolinea il fatto che per portare a termine un lavoro più esteso sia necessario impiegare parecchio tempo. Questo perché la velocità della rotazione delle lame del levapelucchi non è altissima. In particolare, però, la presenza di un filtro tra le lame e il tessuto rallenta ulteriormente l’operazione a tutto vantaggio della sicurezza dei capi. Non c’è rischio che la stoffa venga risucchiata dalle lame o che la loro azione continua assottigli esageratamente lo spessore del tessuto.

Con il tempo è normale che zone critiche, come quelle in prossimità dei gomiti nei maglioni, soffrano un progressivo deterioramento. La particolare forma di questo elettrodomestico non comporta una più veloce usura. Un po’ di dedizione e la giusta costanza sono gli ingredienti necessari per portare a termine un buon lavoro con grandi risultati.

 

Già pronto per essere usato

Il levapelucchi è venduto insieme alla coppia di batterie doppia A che servono per la sua alimentazione. Il motore dell’elettrodomestico ha una potenza minima di appena 3 watt, questo permette di far durare a lungo la carica delle batterie senza dover ricorrere presto a dei sostituti.

La prima coppia è già inclusa nella confezione, quindi è possibile mettersi subito all’opera senza doversi premurare di cercare a parte le pile stilo richieste per l’attivazione.

Una volta scariche, nulla vieta di usare delle batterie compatibili e ricaricabili in modo da evitare la produzione di ulteriori scarti legati all’uso dell’elettrodomestico.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Singer BS201.12S 

 

2.Singer BS201.12SSe vuoi sapere come scegliere un buon levapelucchi allora la cosa migliore da fare è rivolgersi a una ditta che dell’attenzione per i capi e la loro manutenzione ha fatto il centro del proprio business. Conoscendo il valore dei capi cuciti a mano, sa quanto i propri clienti rispettino la qualità di un buon capo che sopravvive indenne al trascorrere delle mode. Ecco che Singer propone un levapelucchi professionale in grado di ripulire tessuti di lana o maglioni fatti a mano, con un attrezzo efficace.

La forma ricorda molto quella di una torcia e le dimensioni non sono delle più compatte, ma i risultati che promette sono soddisfacenti e si ottengono rapidamente. Funziona con le pile a torcia che non sono incluse e si consumano più o meno velocemente in base all’uso che se ne fa, qualche utente consiglia di preferire le pile ricaricabili per evitare di restare a secco sul più bello.

Il celebre marchio Singer ti offre un levapelucchi di qualità che è la risposta a chi vuole sapere dove acquistare un modello economico ed efficace. Eccoti qui sotto una lista schematica dei suoi pregi che ti abbiamo appena descritto in questa recensione.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Laica HI4001 

 

3.Laica HI4001Anche questo modello proposto da Laica fa parte dei nostri consigli d’acquisto. È stato preferito da tanti utenti e si comporta bene nonostante il prezzo davvero irrisorio. Non è molto ingombrante, ma fa comunque bene il proprio lavoro grazie ai fori d’ingresso di diverse dimensioni in cui entrano anche i pelucchi più piccolini. Il funzionamento è quello classico: una lama rotante rimuove i peletti dai capi più invecchiati e il sistema di protezione è costituito da una griglia attraverso la quale vengono intrappolati i pelucchi.

Tra quelli venduti online è il modello che meglio combina le esigenze di cura dei capi preferiti con dettagli estetici gradevoli. Si smonta facilmente in ogni sua componente, lasciando anche scoperte le lame e per questo alcuni utenti sconsigliano di lasciarlo a portata di mano di un bambino visto che sono particolarmente affilate. Ha bisogno di due pile a torcia, le tipo C, per funzionare e vanno acquistate a parte perché non sono incluse nella confezione.

A proposito di dispositivi portatili e maneggevoli, una guida per scegliere i migliori levapelucchi presenti sul mercato non sarebbe davvero completa senza questo prodotto Laica che ti abbiamo appena descritto. Oltre alla recensione eccoti un breve sunto degli aspetti che lo caratterizzano.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Singer Bsm203.36

 

4.Singer Bsm203.36Singer propone una macchinetta levapelucchi tra le offerte da prendere in seria considerazione prima di decidersi all’acquisto. Nella comparazione con altri modelli più costosi questa non fa brutta figura, ma dovendo contare su una lama di diametro più piccolo è un po’ più lenta sulle superfici più estese.

Possiede alcune caratteristiche che la rendono particolarmente interessante. Come le lame, per esempio, che sono in acciaio e che per questo tendono a perdere il filo più lentamente. È possibile scegliere tra tre livelli di distanza fra lama e tessuto, in modo da dosare bene la forza e non rovinare i tessuti più delicati anche se rovinati. Ecco perché è meglio preferire un levapelucchi studiato appositamente per salvaguardare le trame delle stoffe piuttosto che rischiare di bucare i vestiti preferiti andando di lametta.

Il serbatoio che raccoglie i pelucchi una volta rimossi è facile da scorporare dal corpo della macchina per svuotarla bene ed evitare che polvere e peli compromettano il suo corretto funzionamento.

Da un marchio leader nella produzione di macchine da cucire non poteva mancare un accessorio valido ed efficiente come questo levapelucchi che ti abbiamo appena descritto. Per comodità abbiamo deciso di aggiungere qui sotto un riepilogo a punti dei molti pregi di questo modello, incluso l’unico difetto che abbiamo riscontrato.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Severin CS 7976

 

5.Severin Levapelucchi CS 7976Un levapelucchi comodo e maneggevole, proposto a un prezzo molto ragionevole e che garantisce prestazioni soddisfacenti, specie se la quantità di capi da “rianimare” non è eccessiva.

In più rispetto a tanti altri modelli simili, sono incluse le batterie a torcia C, ne servono due e hanno una buona autonomia di funzionamento. Poi è possibile scegliere se preferire quelle ricaricabili.

Ha una griglia in metallo che protegge i tessuti dal contatto diretto con le lame ma dentro la quale vanno a finire solo i pallini da rimuovere e che vengono raccolti tutti nel cassettino facile da smontare e svuotare quando pieno. Riguardo il vano di raccolta c’è chi tra gli utenti si lamenta per le dimensioni davvero minime e costringono a un continuo svuotamento. Il funzionamento è rudimentale: ha un tasto on/off che ne regola l’accensione. Ma fa piacere sapere di potere contare su un meccanismo studiato apposta per tenere l’apparecchio alla debita distanza per lavorare comodamente anche su tessuti dalla superficie piuttosto estesa.

Come hai avuto modo di leggere in questa recensione, il modello Severin riesce a combinare una forma compatta, una griglia adatta a diversi tipi di tessuto e la praticità del funzionamento a batteria con un prezzo basso davvero competitivo. Ecco riassunti qui sotto i suoi principali pregi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Philips GC026/00

 

1.Philips GC026-00I migliori levapelucchi sono quelli in grado di fare bene il loro lavoro senza eccedere con ingombro e rumore. Quindi se sei incerto su quale levapelucchi comprare ti proponiamo di prendere in considerazione questo modello proposto da Philips che tanti estimatori ha raccolto nel tempo. Si tratta di un oggetto piccolo e dal peso minimo, meno di due etti, e dimensioni davvero compatte, è infatti possibile reggerlo con una mano mentre si ripuliscono i tessuti dalle antiestetiche palline che si formano con l’uso quotidiano. La lama che taglia i pelucchi è abbastanza larga in modo da consentire un lavoro veloce e preciso anche su coperte o su tessuti estesi.

La manutenzione di questo levapelucchi elettrico è semplificata dalla presenza di una spazzolina che entra bene tra gli interstizi e leva la lanugine che si forma dopo aver finito il lavoro. Una volta tolti dal tessuto, i pelucchi si depositano nel vano raccoglitore e sarà facile rimuoverli tutti in una volta senza creare disordine in casa.

Non importa che il prezzo non sia tra i più economici: con un levapelucchi come questo modello Philips potrai avere i tuoi vestiti sempre in ordine e in poco tempo.  

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare un levapelucchi

 

Coperte, maglioni e tessuti di lana hanno la cattiva abitudine di riempirsi di fastidiosi pelucchi dopo un po’ di tempo. Chi non ha in casa un vecchio maglione che si vergogna di indossare per non sembrare uno yeti o un gatto spelacchiato? Prima di disfarsene si potrebbe considerare l’acquisto di un buon levapelucchi. Questi piccoli oggetti muniti di lame permettono di tagliare i pelucchi rimuovendoli con efficacia e facendo tornare i vecchi indumenti come nuovi.

Economico

I vari modelli disponibili sul mercato sono venduti a un prezzo molto conveniente e inoltre sono di dimensioni davvero compatte, per questo si possono maneggiare liberamente per agire sui pelucchi con grande precisione. Un levapelucchi è solitamente composto da un manico e da una testina munita di una griglia che crea spessore tra il tessuto e la lama.

Questa cattura i pelucchi intrappolandoli e lasciando che le lame li taglino senza rovinare il capo d’abbigliamento o la coperta. Dove vanno a finire i pelucchi tagliati? Sarebbe alquanto stupido se si spargessero di nuovo sul tessuto o per la stanza, per questo i levapelucchi sono muniti di un serbatoio che li raccoglie immediatamente.

 

Questione di forza

L’efficacia di un modello si vede spesso dalla sua potenza, per esempio con 8.000 giri al minuto si potrà effettuare una pulizia completa senza lasciare neanche un pelucchio. Allo stesso modo il numero delle lame può contribuire alla rimozione, sebbene bisogna contare che dopo molti utilizzi perderanno affilatura e taglieranno sempre di meno. Questi oggetti funzionano a batteria e solitamente la consumano parecchio in fretta, specialmente quelli più potenti.

Le pile possono essere incluse nella confezione o meno, dipende sempre dalla ditta produttrice. Visto il costo davvero basso dei levapelucchi consigliamo di optare sempre per il modello più performante, ma senza aspettarsi che duri in eterno. Per aumentarne la longevità si potrà effettuare un po’ di manutenzione con una spazzolina (solitamente in dotazione) per pulire le lame e il serbatoio dopo ogni utilizzo.

Come si usa

A proposito di utilizzo, adoperare un levapelucchi è davvero semplicissimo. Una volta preso il capo d’abbigliamento sul quale intervenire, basterà accendere il levapelucchi con il tasto on\off e poi passarlo sulle zone piene di lanuggine. È bene effettuare più passate per essere davvero sicuri di aver rimosso tutto, inoltre può essere un’idea vincente eseguire questa operazione con una buona illuminazione così da non farsi scappare neanche un pelucchio.

Alcuni prodotti dispongono del selettore per cambiare il livello di distanza tra le lame e il tessuto. Questi dispositivi, avendo lame affilate all’interno e che possono arrivare molto vicine alla testina, sono pericolosi per i bambini, infatti consigliamo vivamente di tenerli lontani dalla loro portata, perché la curiosità potrebbe spingerli a mettere le dita dove non dovrebbero.

 

 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Qui sotto ne puoi trovare altri altrettanto interessanti:

 

Stiratrice verticale vapore

Ferro da stiro verticale

Lavatrice con carica dallalto

Lavatrice carica frontale

Detersivo per lavatrice

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status