Il migliore ferro da stiro verticale

Ultimo aggiornamento: 25.03.19

 

Ferri da stiro verticali – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Per apparire sempre in ordine, con abiti perfettamente stirati e senza sgualciture, è necessario disporre dello strumento giusto. Ecco perché abbiamo provveduto a recensire i migliori ferri da stiro verticali tra tutti quelli presenti sul web. Dalle proposte più convenienti ai modelli innovativi e costosi, vi suggeriamo solo gli articoli che hanno convinto maggiormente, non solo noi, ma anche gli utenti. Se non avete tanto tempo a disposizione per lo studio approfondito di tante caratteristiche, il nostro articolo vuole essere un comodo vademecum per identificare rapidamente e bene cosa risponde al meglio alle vostre esigenze. In particolare abbiamo selezionato i prodotti che meglio si sono distinti tra gli altri più venduti quest’anno per offrirvi un buon esempio di cosa possono fare i ferri da stiro verticali più performanti. Per esempio, ecco i primi due in classifica: Aicook – 2 in 1 compatto, molto leggero e maneggevole, caratterizzato da un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. L’Aigostar Mint 31JHJ ha anche una comoda base d’appoggio da sfruttare per un lavoro preciso e ben fatto.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il migliore ferro da stiro verticale

 

Vi proponiamo una guida attenta e dettagliata che vi guiderà alla scoperta del migliore ferro da stiro verticale che più di altri saprà rispondere alle vostre esigenze. Per aiutarvi a spendere bene il vostro denaro vi suggeriamo quali aspetti non devono mancare in un prodotto ben fatto e che riesca a rispondere alle esigenze in base al tipo di uso a cui sottoporlo.

Guida all’acquisto

 

Tutti gli usi del ferro da stiro verticale

Chi sceglie di acquistare il ferro da stiro verticale può farlo perché si diletta nella realizzazione di abiti o maglioni a mano. L’uso della gruccia consente di lasciar penzolare il vestito perché assuma la forma che avrà indosso e le cuciture cedano le tensioni che caratterizzano un capo appena realizzato.

Sul mercato sono presenti differenti soluzioni che offrono caratteristiche spesso simili: difficile individuare la migliore marca tra le tante. Identificare le caratteristiche costruttive aiuta a capire se riuscirà a rispondere ai nostri desideri.

La presenza di una gruccia consente di poggiare il capo, una giacca o la camicia, perché sia ravvivata prima di indossarla. Il tubo flessibile dalla cui testa esce il vapore è più comodo se permette l’uso in verticale e in orizzontale per ravvivare i tessuti di casa senza macchiarli, o per decidere se lavorare in piedi o seduti. Anche l’asta telescopica aiuta a scegliere l’elettrodomestico che meglio si presta ad essere usato comodamente seduti.

 

Capacità del serbatoio e facilità di trasporto

Il prezzo di questi ferri da stiro varia in base alle caratteristiche tecniche, la resistenza della caldaia alla pressione del vapore e quindi la possibilità di erogare più o meno vapore al minuto. Anche la capacità della caldaia incide nel confronto prezzi, sono di certo da preferire le soluzioni più compatte che consentono il rabbocco continuo senza dover aspettare i tempi morti del calo della pressione interna.

La presenza di rotelle alla base della caldaia ne semplifica il trasporto da una stanza all’altra: indispensabile se si vuole usare il ferro verticale per dare una rinfrescata, di tanto in tanto, alla tappezzeria e ai tessuti della casa. Oppure, molto più banalmente, consente un facile trasporto dalla stanza in cui viene usato per stirare a quella in cui viene riposto dopo l’uso.

Potenza del vapore e sistemi di prevenzione della corrosione

Nella classifica che trovate a continuazione abbiamo proposto la recensione dei modelli più apprezzati dell’anno. Un aspetto che colpisce favorevolmente l’acquirente è la possibilità di regolare l’intensità del vapore emesso dalla macchina. Ma ancora di più si presta attenzione al modo in cui il serbatoio gestisce i resti di calcare, corrosivo e che alla lunga rovina gli ugelli da cui esce il vapore.

Scegliere il modello giusto anche tenendo conto delle caratteristiche dell’acqua della zona in cui si vive può essere una buona idea per essere certi di acquistare un articolo destinato a durare più a lungo senza soffrire di perdite o noiosi sgocciolamenti.

 

I migliori ferri da stiro verticali del 2019

 

Prodotti raccomandati

 

Aicook – 2 in 1

 

Principale vantaggio:

L’innovativa tecnologia di atomizzazione a tre tempi, oltre a garantire una temperatura sempre costante, si serve del vapore a secco per rimuovere pieghe e sgualciture senza bagnare gli indumenti, in modo da non rovinarli e da poterli indossare anche subito dopo la stiratura.

 

Principale svantaggio:

Malgrado i suoi 1.100 watt di potenza, la capienza del serbatoio, di soli 130 ml, offre un’autonomia di appena 10 minuti, per cui sarà necessario riempirlo con una certa frequenza in caso di un utilizzo prolungato.

 

Verdetto 9.5/10

Un ferro da stiro verticale che, nonostante qualche piccola pecca, fa bene ciò per cui è stato progettato. Leggero e maneggevole, lo si può portare comodamente anche in viaggio, per essere sempre perfetti e impeccabili in ogni occasione.

Acquista su Amazon.it (€39,99)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Comodo e pratico

Quello di Aicook è un ferro da stiro due in uno, in quanto consente di stirare sia in posizione verticale, offrendo un valido aiuto soprattutto per il trattamento di tende e tappezzeria, sia in orizzontale utilizzando il classico asse da stiro.

La dotazione di un cavo girevole a 360° e lungo ben 2 metri concede all’utilizzatore un’ampia libertà di movimento durante la stiratura, in modo da raggiungere senza difficoltà ogni angolo dei tessuti rimuovendo anche le pieghe più piccole e nascoste.

La particolare leggerezza, di poco più di un chilo, e le sue dimensioni particolarmente compatte (34,5 x 14,5 x 11 cm) ne fanno un elettrodomestico anche molto pratico da trasportare, riducendo sensibilmente lo spazio che può occupare in una valigia o quando bisogna riporlo dopo l’utilizzo.

Potente

Chi ha bisogno di stirare gli indumenti in modo preciso ed efficace senza perdere troppo tempo, dovrebbe preferire un modello con una potenza tale da riuscire a portare l’acqua a temperatura il più velocemente possibile.

Con i suoi 1.100 watt, l’Aicook è pronto all’uso in soli cinque minuti, semplificando così la vita di chi ha un bel po’ di cose da stirare e poco tempo a disposizione, mentre la presenza di un pratico termostato consente di regolare l’erogazione del vapore in base al tipo di tessuto da trattare.

Nonostante la buona potenza, c’è da dire però che il serbatoio, dalla capacità di appena 130 ml, ne riduce l’autonomia a soli 10 minuti, quindi bisognerà rabboccarlo di continuo qualora fosse necessario utilizzarlo per più tempo.

 

Le funzioni

Se guardiamo il prezzo di questo elettrodomestico e lo confrontiamo con altri prodotti simili, salta subito all’occhio il suo costo molto conveniente, che potrebbe lasciar intendere una qualità non eccellente e la dotazione di funzioni piuttosto basilari.

In realtà, il modello non ha nulla da invidiare ad altri articoli più costosi e all’avanguardia, tanto è vero che oggi si colloca tra i più venduti del web per il vantaggioso rapporto qualità-prezzo.

Partiamo, innanzitutto, dalla dotazione di una piastra in ceramica molto resistente e facile da pulire, che oltre a garantire una buona scorrevolezza, offre una distribuzione uniforme del vapore per rimuovere anche le grinze più ostinate ma senza rovinare i tessuti.

Ma non è finita qui, perché l’elettrodomestico dispone anche dell’innovativa tecnologia di atomizzazione a tre tempi, che permette di sfruttare il vapore a secco per non rischiare di bagnare i vestiti, e di un’efficace sistema di protezione anti-dispersione che provvede a disattivare automaticamente il dispositivo in caso di surriscaldamento o dopo un certo tempo di inattività.

 

Acquista su Amazon.it (€39,99)

 

 

 

Aigostar Mint 31JHJ

 

Non è facile decidere quale ferro da stiro verticale comprare se non si ha una certa esperienza con questo tipo di elettrodomestici. Cercare di pensare all’uso che se ne intende fare è già un buon punto di partenza per trovare la soluzione più adatta.

Questo modello dal costo contenuto è dotato di asta telescopica che ne consente l’uso sia in piedi che da seduti, soprattutto semplifica il raggiungimento dei tessuti di casa alle diverse altezze. L’intensità del vapore è regolabile in base al tessuto da stirare o al risultato che si vuole ottenere.

Sono presenti i sistemi di sicurezza per impedire scottature o la fuoriuscita accidentale di vapore. È possibile usare la piastra sia in verticale, per ravvivare un vestito già indossato, o in orizzontale come un classico ferro da stiro seppure meno esatto negli angoli.  

Le rotelle alla base rendono facile spostare la macchina dove serve per trovare la migliore collocazione durante l’uso o quando deve essere riposta. In definitiva, una delle offerte da prendere in considerazione per un prossimo acquisto.

Ecco un ferro verticale molto interessante e in grado di combinare diverse funzioni con efficacia e praticità. Rivediamone rapidamente le caratteristiche essenziali.

Pro
Con asta telescopica e ripiano:

Si può usare tanto per ravvivare i tessuti di casa che per stirare sul ripiano orizzontale in dotazione con il ferro.

Con omino:

Come ci si aspetta da questo genere di elettrodomestici non manca la possibilità di appendere le camicie o le giacche sulla gruccia incorporata che consente una facile stiratura delle camicie.

Facile da riporre:

Una volta richiuso occupa davvero poco spazio perché si estende in alto e il piano verticale si ribalta completamente.

Contro
Getto di vapore non fortissimo:

Al massimo raggiunge i 35 grammi, quindi non è il più incisivo e in grado di penetrare a fondo nei tessuti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Singer SWP Steamworks Pro

 

Come scegliere un buon ferro da stiro verticale? Affidarsi al marchio è già una buona idea e in particolare il fatto che Singer da una vita fabbrichi macchine da cucire, lascia intendere l’attenzione per la tecnologia dedicata alla realizzazione e cura dei vestiti.

Questo ferro da stiro a vapore verticale ha un ometto che consente di poggiare i capi da rinfrescare nella posizione ottimale perché cadano dritti e assumano la stessa posizione che avranno quando saranno indossati. Niente linee dritte e sgraziate tipiche del ferro da stiro che lavora sul piano, quindi, ma una perfetta aerazione dei tessuti per ravvivare colori e rimuovere cattivi odori.

Ha un grande serbatoio da 2,5 litri, l’ideale per lavorare senza interruzioni a lungo e in condizioni diverse. Questa carica consente una autonomia di 90 minuti, un buon margine per lavorare. È perfetto per dare aria a tende e tappezzeria perché il tubo che emana il vapore è lungo e flessibile, mentre la base è leggera e facile da spostare dove serve.

Buone le caratteristiche del nuovo modello Singer rispetto alle versioni precedenti. Rivediamo rapidamente tutte le caratteristiche che lo distinguono dagli altri proposti nella nostra guida per scegliere il migliore ferro da stiro verticale, stilata anche sulla base dei pareri degli utenti.

Pro
Serbatoio capiente:

La capacità è di 2,5 litri che si convertono in oltre 90 minuti di autonomia. Un buon risultato per completare il lavoro più impegnativo senza continue interruzioni.

Tanti accessori utili:

Si trova persino il guanto protettivo per evitare scottature. Poi altri accessori utili a dare una rinfrescata ai tessuti sono la spazzola per i tessuti e il vaporizzatore manuale per una regolazione più precisa del getto.

Omino regolabile:

Per dare agli abiti la stessa forma che assumerebbero una volta indossati, è possibile regolare con precisione la forma dell’appendiabito.

Contro
Prolunga poco estensibile:

Per quanto sia pensato anche per lavorare sui tessuti di casa con l’apposita spazzola, qualcuno lamenta la difficoltà di raggiungere la cima delle tende senza arrampicarsi sulla scala.

Acquista su Amazon.it (€91,99)

 

 

 

Ariete 4167

 

Nella comparazione tra modelli trova posto anche questa bella soluzione agile e leggerissima. Questo ferro da stiro verticale Ariete ha il vantaggio di essere portatile e maneggevole: ideale per essere usato in emergenza e con gli stessi risultati che si fanno apprezzare nei modelli dotati di caldaia più grande.

La sua capacità è minima e la durata dell’emissione di vapore lo è altrettanto, ma la possibilità di ricaricare continuamente il serbatoio consente di ridurre al minimo i tempi morti e di contare sull’erogazione di vapore continuo. Raggiunge una potenza massima di 1,2 kW ma l’intensità del vapore emesso è regolabile, in questo modo è possibile

scegliere il tipo di risultato in base al tessuto da trattare.

Meno versatile dei modelli dotati di base e tubo estensibile, non è indicato per essere usato in orizzontale quindi sarà necessario prestare una certa attenzione usandolo per rinfrescare il divano o altra tappezzeria diversa dalle tende.

Prima di scoprire dove acquistare questo modello compatto e versatile, consultate il breve elenco delle caratteristiche distintive. Vi aiuterà a comprendere se è l’elettrodomestico che stavate cercando.

Pro
Maneggevole e minuto:

Le dimensioni compatte e la capacità minima della tanica lo rendono perfetto per lavorare in modo rapido e veloce in ogni momento si renda necessario ravvivare un capo prima di indossarlo.

A carica continua:

Non serve aspettare che la temperatura scenda per rimettere l’acqua nel serbatoio e riprendere il lavoro.

Con spazzola vapore e pelucchi:

Si può scegliere se usare il getto di vapore per stendere i tessuti o la testa per rimuovere gli antiestetici pelucchi che rovinano i tessuti di lana o maglia.

Contro
Meno indicato per lavorare in orizzontale:

Le dimensioni compatte e la praticità d’uso cui è destinato non si combinano con l’uso in ogni posizione. Se non è perfettamente verticale potrebbe far gocciolare l’acqua.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Aicok – BG525

 

Un altro modello molto interessante è il BG525 di Aicok, che consigliamo soprattutto a chi ha sempre quantitativi enormi di indumenti da stirare.

Il prodotto dispone, infatti, di una capienza di ben 160 ml per un’autonomia di 60 minuti di vapore continuo e, grazie alla sua potenza di 1.700 watt, gli basteranno appena 80 secondi per essere pronto all’uso.

La dotazione di due grandi ruote posteriori si rivela molto utile per spostarlo da una stanza all’altra senza bisogno di sollevarlo ogni volta, e con la stessa facilità sarà possibile provvedere allo svuotamento e alla pulizia del serbatoio, dato che è completamente estraibile e dotato di un’apertura più ampia per velocizzare il riempimento.

Inoltre, il coperchio trasparente vi permetterà di monitorare in ogni momento il livello dell’acqua, ma se dovesse svuotarsi prima che ve ne accorgiate potrete contare su un efficiente sistema di spegnimento automatico.

Molto apprezzata dagli utenti anche la struttura verticale in dotazione, completa di gruccia girevole, ganci per i pantaloni e spazzola per rimuovere i pelucchi.

Pro
Autonomia:

Il serbatoio dalla capacità di 160 ml concede un’autonomia di ben sessanta minuti di vapore continuo.  Il coperchio trasparente, inoltre, consente di verificare in qualsiasi momento il livello dell’acqua al suo interno.

Potenza:

I 1.700 watt consentono di raggiungere la temperatura ottimale in soli 80 secondi, garantendo un getto di vapore molto potente ed efficace. Questo assicura un lavoro preciso e veloce, per eliminare senza sforzo anche le pieghe più difficili e ottenere capi sempre perfettamente stirati.

Accessori:

Oltre a una comoda spazzola per rimuovere i pelucchi, il modello dispone di piantana con gruccia girevole così da riuscire a stirare il capo da ogni angolazione, ed essendo regolabile sarà possibile posizionarla all’altezza ottimale.

Contro
Peso:

Nonostante la dotazione di due grandi ruote posteriori per agevolare il trasporto, molti utenti hanno ritenuto il peso dell’articolo eccessivo e la sua struttura sbilanciata, col rischio che si ribalti qualora sul percorso ci fossero ostacoli come tappeti e cavi elettrici.

Acquista su Amazon.it (€99,99)

 

 

 

Rowenta – Master 360

 

Il ferro da stiro verticale Rowenta piace in particolare per la sua estrema compattezza e la facilità di trasporto, che consente di portarlo dove serve per agire in verticale anche sulla tappezzeria di casa. Ideale per ravvivare tende e fodere dei divani, si sposta con facilità grazie alle comode ruote larghe e scorrevoli che ne facilitano il movimento dove serve. È perfetto per eliminare odori e pieghe anche ai tessuti che non sono stati lavati, perché non sfoderabili o perché si vuol dare una ravvivata veloce durante le pulizie ordinarie.

Il suo impiego principale rimane quello destinato a rinfrescare abiti non perfettamente in ordine, magari già indossati e che si vuole mettere in occasioni speciali dell’ultimo istante. Se manca il tempo di portare a lavare il cappotto, per esempio o per ravvivare la giacca che è rimasta per qualche giorno languidamente stesa sulla spalliera della poltrona. Le caratteristiche tecniche pregevoli e affidabili lo eleggono a gran merito uno tra i migliori ferri da stiro verticali del 2019.

L’affidabilità del marchio e la buona qualità del modello lo fanno preferire ad altre proposte per diverse ragioni. Rivediamo in breve tutte le caratteristiche che lo descrivono in pochi passaggi:

Pro
Vapore subito pronto:

Basta meno di un minuto perché l’acqua del serbatoio raggiunga la temperatura ottimale per essere usato come serve.

Semplice da trasportare:

Ha ruote molto ampie e comode che ne facilitano lo spostamento anche se si decide di usarlo in casa e non solo sui vestiti appesi all’omino incluso. Il manico regolabile è un altro elemento che lo rende parecchio facile da manovrare.

Riparabile:

Sembra un paradosso, ma le aziende di elettrodomestici che investono sulla durabilità e longevità dei propri modelli possono anche farne un vanto.

Contro
Sgocciola:

Non è il modello più economico, quindi si fatica di più a sopportare il difetto della perdita d’acqua fino a quando non raggiunge la temperatura ottimale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare il ferro da stiro verticale

 

Stirare è una delle attività domestiche più odiate, soprattutto se tale mansione va svolta in estate, con il termometro perennemente sul rosso. Oltre alla classica tavola da stiro, c’è un altro sistema, ossia il ferro da stiro verticale, ma addentriamoci nei dettagli.

 

 

Come funziona

Come si può facilmente intuire, nel caso di un ferro da stiro verticale non è necessario che i capi poggino su un’asse. In questo caso gli abiti devono essere posizionati verticalmente su un supporto compreso con la stiratrice, salvo che non si tratti di un modello da viaggio. In questo caso l’abito può essere collocato su una gruccia. Riempite la caldaia con l’acqua e aspettate che sia pronto il vapore, che passa da un tubo per giungere all’erogatore. Il getto di vapore va indirizzato sul capo da stirare.

 

La potenza

Una stiratrice verticale, tra le altre cose, si può distinguere per la sua potenza. Va da sé che più il ferro da stiro è potente e minor tempo sarà necessario per la formazione del vapore. Dalla potenza, inoltre, dipende anche la forza del getto di vapore. Più è potente il ferro da stiro e con più efficacia e rapidità eliminerà le pieghe.

 

 

Agganciare gli indumenti

Per una corretta e agevole stiratura è importante che l’indumento da stirare sia ben assicurato al sistema di aggancio, altrimenti potrebbe scivolare e cadere. Sarebbe opportuno aiutarsi con una mano per tendere il capo così da favorire l’azione del vapore. Molto utili, poi, possono essere alcuni accessori, come una spazzola per i tessuti delicati da usare durante l’azione del vapore. Va comunque tenuto a mente che la presenza degli accessori potrebbe far lievitare il prezzo. In questo caso è meglio valutare se siano realmente utili alle vostre esigenze.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Aicok DEAFF92228

 

Tra i nostri consigli d’acquisto trova posto questa bella stiratrice, uno dei modelli più venduti anche grazie al prezzo molto competitivo. In poco meno di un minuto il vapore è pronto per essere erogato e il serbatoio da 2 litri consente di contare su una certa autonomia.

Come ci si aspetta da un prodotto ben fatto, è possibile utilizzarlo su tutti i tessuti, in questo modo si spende con versatilità per rispondere alle necessità diverse, sia sui capi da indossare prima di uscire che per ravvivare tende e tessuti di casa.

Come avviene per altri ferri verticali venduti online, anche questo è dotato di asta telescopica che consente a chi lo usa di trovare l’altezza d’uso ottimale per i propri bisogni.

Questo modello propone prezzi bassi e buona qualità complessiva. Ecco in breve tutti gli aspetti che lo descrivono in poche battute.

Pro
Vapore subito pronto:

Non è necessario attendere a lungo prima di usare il ferro da stiro verticale in base allo scopo cui si pensa di destinarlo. È pronto in meno di un minuto.

Asta telescopica e tubo flessibile:

La presenza dell’omino per appendere l’abito aiuta a compiere con precisione e rapidamente il lavoro su giacche, camicie, abiti e quant’altro. Il tubo flessibile si dirige con facilità verso i tessuti di casa.

Autonomia di un’ora:

Il serbatoio da due litri permette di lavorare a lungo e bene per un tempo sufficiente a completare un lavoro consistente.

Contro
Meglio usarlo con acqua distillata:

La testa da cui esce il vapore è in plastica. Se dovesse incrostarsi sarebbe più difficile da ripulire.

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (77 voti, media: 4.81 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.