fbpx

Il miglior marsupio per neonati

Ultimo aggiornamento: 22.09.19

Marsupi per neonati – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Per scoprire quali sono le caratteristiche dei modelli più performanti dai un’occhiata alla nostra guida. Ecco subito i due modelli primi in classifica: con BabyBjörn Miracle genitore e bimbo godono della comodità di scaricare sul supporto il peso, con grande beneficio per la schiena di mamma e figlio. Il Manduca Ma 222-02-10-000 fa contente le mamme attente alla scelta dei materiali, bio certificati in ogni componente, e si presta a essere usato a lungo grazie all’ampia possibilità di regolazione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior marsupio per neonati

 

Capita sempre più spesso di vedere mamme e papà scegliere di portare il loro bimbo servendosi di fasce o del marsupio: del resto, non c’è nulla di più tenero di sentire sul petto il respiro calmo del proprio bebè.

Anche per il piccolo appena arrivato lo stretto contatto con le persone di riferimento è fonte di grande conforto e rassicurazione, un linguaggio d’amore fatto di odori e rumori rassicuranti, il battito del cuore, la voce che sentiva già dal pancione.

Adesso sei alle prese con la scelta del giusto modello, confronta prezzi ma soprattutto caratteristiche essenziali che deve avere un marsupio per essere adatto a ospitare il bimbo appena nato.

3

 

Guida all’acquisto

 

Ergonomia

Esistono infiniti modelli e varianti che aiutano noi occidentali, un po’ impacciati dopo averne persa l’abitudine, a portare in braccio i piccoli grazie a supporti specifici. Un buon compromesso che garantisce praticità d’uso e stretto contatto è il marsupio, una soluzione che scala la classifica del gradimento delle mamme e i papà anche per via del prezzo, spesso piuttosto abbordabile.

Il criterio da non sottovalutare mai nella scelta del giusto supporto è che il bimbo all’interno del marsupio deve essere comodo e alloggiato in una posizione ergonomica che rispetti la fisionomia del corpo in crescita.

È importante che il peso del bimbo non gravi mai sui genitali, ma sia distribuito rispettando la curva fisiologia della schiena che, soprattutto durante i primi mesi, è ancora particolarmente accentuata e in forma di C.

Importante è anche la posizione che assumono le gambe del bimbo, che deve stare rannicchiato e non appeso, con le ginocchia ripiegate sopra i fianchi.

I marsupi sono un tipo di supporto particolarmente strutturato e tecnico, disegnato per essere facile da usare e garantire la corretta postura anche in diverse posizioni, sulle spalle, frontale, oppure sul fianco.

 

Meno adatto ai neonati

In generale qualsiasi recensione concorda sul fatto che il marsupio porta bebè sia disegnato per ospitare i bambini che sono già in grado di reggere il peso della propria testa, quindi dai sei mesi circa, o comunque da quando la struttura fisica si irrobustisce fino al peso di 6 kg circa.

Un bimbo più piccolo, di solito, viene portato con l’ausilio della fascia elastica, la cui estrema lunghezza non deve intimorire dato che, una volta annodata al corpo di mamma o papà, si indossa come fosse una qualsiasi T-shirt.

La migliore marca che produce marsupi pensati per ospitare i bimbi dai primi mesi di vita è quella che associa al modello base, che accompagnerà il bimbo fino a oltre i tre anni, a volte anche cinque, anche un riduttore imbottito per contenere il corpicino del bimbo già dai primi giorni di vita.

4

 

Distribuzione del peso

Ogni guida che aiuti a scegliere il giusto supporto per portare il bambino mette in evidenza come sul mercato esistano diverse soluzioni, non tutte pienamente rispettose della fisiologia del bambino.

Ogni corporatura ha bisogno di posizioni specifiche che rendano piacevole il tempo passato a stretto contatto percorrendo parecchia strada insieme.

La capacità che ha il marsupio di ridistribuire il peso del bambino lungo la schiena e le spalle dell’adulto migliora sensibilmente il piacere nell’uso del supporto. Le fasce che si allacciano alla vita, per esempio, sono un valido aiuto per scaricare parte del peso sulla zona lombare, mentre la possibilità di regolare gli spallacci alla giusta altezza mediante laccetti o riduttori aiuta a trovare l’ottimo per il trasporto.

 

I migliori marsupi per neonati del 2019

 

Portare i neonati stretti a sé non significa viziarli, ma rispettarne un bisogno atavico ed essenziale, trasmettendo loro la certezza di essere amati e curati durante la fase delicata e meravigliosa dei primi mesi di vita.

Proponiamo con i nostri consigli d’acquisto una selezione dei migliori prodotti, che meglio rispondono alle speciali esigenze fisiologiche del bambino e di chi lo porta.

 

Prodotti raccomandati

 

BabyBjörn Miracle

Principale vantaggio:

A differenza di altri modelli, questo è utilizzabile già fuori dall’ospedale per portare a casa il bebè appena nato.

 

Principale svantaggio:  

Non è perfettamente ergonomico, quindi occhio a non tenere troppo a lungo il piccolo, specie se ha già tanti rotolini cicciottelli.

 

Verdetto: 9.8/10

I marsupi di questo marchio si distinguono dagli altri per la praticità con cui si possono usare, regolare su misura e adattare al corpo dell’adulto e del piccolo.  

Acquista su Amazon.it (€98,1)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Facile da indossare per fare entrare il piccolo

I marsupi per neonati non sono tutti uguali. A differenza delle fasce, lunghe e che richiedono una certa manualità per essere usate al meglio, sono più intuitivi e semplici da indossare. Specie il piccolo entra nel suo spazio in poche mosse e poi è possibile regolare i legacci e le cinture di sicurezza in base alla misura dell’adulto e del piccolo.

Si tratta di una soluzione molto comoda, quella presentata da BabyBjörn. È perfetta per essere usata sin dai primi giorni di vita del piccolo proprio perché pensata per adattarsi e accogliere le forme minute del corpicino. Proprio come si trattasse di un comune zaino, anche questo si imbraccia e si indossa in poche mosse. Anche se è possibile mettere il bimbo solo a contatto con il petto, nella posizione pancia con pancia, e non sulla schiena.

Imbottiture studiate per migliorare la vestibilità del marsupio

Specie chi usa il marsupio per neonati per la prima volta potrebbe non sentirsi a proprio agio contenendo il piccolo in questo strano abbraccio. Allora non c’è da stupirsi che si possano assumere posizioni scorrette e creare strane tensioni ai muscoli della schiena. Il dolore, in questi casi, dipende più dalla nostra insicurezza che non dall’effettivo peso del piccolo. In soccorso e per evitare di pentirsi presto di avere scelto un supporto per portare in braccio il bebè, il marsupio che vediamo in questa recensione è studiato appositamente.

Presenta generose imbottiture sugli spallacci e le parti a contatto con la schiena e i fianchi. Una buona soluzione per rendere più gentile e soffice l’aggravio del peso sulle spalle.

 

Come funziona e cosa aspettarsi dal supporto

Il produttore ne suggerisce l’uso anche fronte mondo, cioè con la schiena del lattante appoggiata alla pancia di chi lo porta. In questo modo può approfittare della posizione per avere una visuale più completa del mondo che lo circonda. È importante, però, aspettare che il piccolo sia pronto per assumere questa posizione. Potrebbero volerci circa 6 mesi, ma la cosa cambia da un piccolo all’altro e sarà importante verificare che sia giunto il momento per offrirgli questi nuovi stimoli.

La peculiarità di questo modello è quella di poter essere usata sin dai primi giorni, infatti è predisposto un sistema di fasce che riesce a sostenere la testa in modo che non cada indietro quando ancora il piccolo non è in grado di reggerla.

Il tessuto impiegato per la realizzazione del marsupio è certificata dall’ente indipendente Oeko-Text che ne attesta l’assenza di sostanze tossiche o nocive se a contatto con la delicata pelle del piccolo. In più, è facile e pratico lavare il marsupio in lavatrice quando serve per garantire la corretta igiene al supporto.

 

Acquista su Amazon.it (€98,1)

 

 

 

Manduca Ma 222-02-10-000 

 

3.Manduca Ma 222-02-10-000I marsupi Manduca sono i più venduti e in generale i più ricercati dalle mamme d’Europa. Lo sono perché la posizione che assume il bimbo all’interno del marsupio è tra le più ergonomiche e corrette, rispetto anche ad altri prodotti simili.

Risponde alle raccomandazioni dei pediatri che vogliono che le gambe siano ben divaricate, mentre le ginocchia rannicchiate sopra la linea del bacino. Questo supporto si può regolare in modo che il bimbo possa assumere la corretta postura per sopportare bene anche lunghi utilizzi, per non separarsi nemmeno un istante dalla mamma. A differenza dei modelli precedenti, questo è dotato di riduttore per neonati, ma grazie all’espansione che si fissa con la zip accompagna la crescita del pupo fino ai suoi 20 chili, un bel po’ di tempo, schiena di mamma e papà permettendo.

Versatile e pratico, consente di portare il bimbo in diverse posizioni, davanti o sulla schiena, ma anche sul fianco come fanno le scimmiette aggrappate alla mamma. I materiali usati per la realizzazione di questo prodotto sono interamente naturali, 100% cotone bio tanto per l’esterno come per le imbottiture degli spallacci.

Parliamo ora di questo prodotto in cotone organico molto utile e apprezzato da tanti genitori. Vediamo quali sono i principali pregi e difetti, per una scelta consapevole.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Chicco New Go 

 

4.Chicco 7079401870000Vediamo adesso come scegliere un buon marsupio Chicco che rispetti le norme essenziali per garantire una corretta postura, senza essere troppo costoso.

Si tratta di un modello che veste bene bimbi piuttosto piccoli, infatti molti utenti lamentano il fatto che gli spazi da cui far passare gambe e braccia sono un po’ stretti. Vale ancora una volta il discorso che il giusto marsupio è quello che rispetta la forma del bambino, e non viceversa. È importante per esempio che il peso del bimbo non gravi sui genitali, ma si distribuisca lungo la colonna, mentre le anche devono essere ben aperte per non pregiudicarne lo sviluppo.

Questo modello si caratterizza per permettere di portare il bimbo fronte mamma o fronte strada. Ha imbottiture sia dove ospita il bebè che negli spallacci per renderne più confortevole l’uso da parte di entrambi. In un primo momento è possibile avere la sensazione di non potere mettere il bimbo dentro il marsupio senza l’aiuto di un’altra persona, è una sensazione comune, che spesso deriva dall’insicurezza piuttosto che da una caratteristica propria del marsupio. La cultura del portare, col tempo, si è allentata e oggi è comprensibile sentirsi un po’ impacciati cercando di infilare il pupo dentro l’imbracatura, ma basta un po’ di pratica.

Questo prodotto è facilmente acquistabile a prezzi bassi, segui il nostro link; risulta particolarmente economico se confrontato con gli altri marsupi di pari qualità. Vediamone le caratteristiche.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

BabyBjörn One 

 

2.BabyBjörn OneIl modello One di BabyBjörn ce la mette tutta per risultare il miglior marsupio porta bebè, proponendo soluzioni accattivanti che spingono a prediligerlo al momento della scelta. Segue la crescita del pupo dalla nascita, cioè da quando pesa almeno 3,5 chili, durante ben tre anni.

Chi pensa di non farcela a reggere il peso così a lungo non ha preso in considerazione la pregevole fattura di questo marsupio, studiato in modo da distribuire il peso del bimbo più movimentato su tutta la struttura portante, senza stancare chi porta e chi è portato.

Vale sempre il principio che ogni bimbo è un mondo a sé, ma le regolazioni offerte dal marsupio sono tali da potere adattarsi al meglio almeno in una delle fasi di crescita del bimbo, se non a tutte. Permette ben quattro posizioni, per trovare il giusto assetto di trasporto, da cui osservare il mondo o dove potere schiacciare un pisolino cullati dal battito del cuore come quando si stava ancora dentro la pancia.

L’altezza a cui portare il bimbo si può regolare, più alta o più bassa a seconda dell’età, oppure orientato all’esterno per soddisfarne il bisogno di esplorazione. Senza bisogno di ausilio da parte di una terza persona, il marsupio permette di portare il bimbo sulla schiena come fosse uno zainetto, pronti per partire!

Prova a scoprire quali sono i punti di forza di questo splendido marsupio per neonati, perfetto per le lunghe camminate con il tuo bebè, mantenendo mani libere e schiena protetta. Valuta la soluzione più adatta alle tue esigenze.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Infantino 200-429Z 

 

5. Infantino 200-429ZTra i migliori marsupi per neonati venduti online abbiamo selezionato anche questo modello, che ci ha colpito per le sue caratteristiche di maneggevolezza e facilità d’uso. Si apre e chiude grazie agli agganci frontali, in questo modo è più semplice staccare il marsupio quando il bimbo si è addormentato in braccio e non lo si vuole svegliare.

L’apertura laterale aiuta a infilare il pupo con facilità, una gambetta per volta, senza bisogno di chiedere aiuto ad altri. Permette due posizioni, la fronte mamma e la fronte mondo, questa da preferire in base all’età del bimbo che deve avere imparato a reggere il peso della testa e la schiena retta.

Cuciture e rifiniture sono gradevoli alla vista e al tatto, include una bavetta pensata per proteggere marsupio e vestiti di mamma soprattutto quando il baby in piena dentizione sbava copiosamente. Fatto interamente in poliestere, ad alcune utenti è sembrato surriscaldarsi troppo nei mesi estivi, mentre altre hanno apprezzato la possibilità di poterlo lavare e asciugare comodamente.

Arriviamo al prodotto più economico di questa recensione, parliamo di un articolo di buon livello qualitativo, utilizzato da moltissimi genitori per i primi mesi di vita del loro bambino.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

BabyBjörn Miracle 

 

1.BabyBjörn MiracleCominciamo con una provocazione necessaria, non esiste prodotto che possa dirsi in assoluto il miglior marsupio per neonati del 2019: ogni bimbo come pure ogni adulto hanno fisionomie specifiche, cosa che influisce sulla vestibilità del supporto. D’altra parte esistono ditte i cui prodotti d’eccellenza si adattano alla maggior parte delle corporature.

In quest’ottica vogliamo suggerire quale marsupio BabyBjörn comprare per sapere di stare facendo un buon investimento. Ne vedremo due facendo una comparazione tra le diverse caratteristiche.

Il modello Miracle ha collezionato una sfilza di riconoscimenti e recensioni positive a garanzia dell’ottima fattura. È adatto a portare il bimbo da quando pesa 3,5 kg fino a circa 12 kg, assicurando un buon contenimento della testa e del collo, insieme alla corretta curvatura della schiena.

Due sono le posizioni che può assumere il bimbo, la classica belly/belly con entrambe le pance a contatto scambiandosi intensi sguardi di puro amore, oppure la posizione fronte mondo da quando il bimbo è in grado di sorreggere bene il peso della propria testolina.

Al contrario, il sistema di spallacci imbottiti e rinforzo lombare aiutano chi sorregge il peso del bimbo a distribuirlo in modo che il portare non risulti gravoso nemmeno dopo lunghe camminate. L’attenzione per i materiali, con certificazione di qualità, è il tocco distintivo per un prodotto di grande classe.

La nostra guida per scegliere il miglior marsupio per neonati dell’anno ti permetterà di valutare i vantaggi ma anche i punti deboli di questo prodotto, a nostro avviso molto valido. Scopri dove acquistare questo marsupio tramite il link qui sotto.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€98,1)

 

 

 

Come utilizzare un marsupio per neonati

 

I genitori, da qualche tempo a questa parte, utilizzano il marsupio o la fascia porta bebè per trasportare il piccolo in modo pratico, avendo le mani libere e godendo di ottima libertà di movimento. In realtà si tratta di un’usanza molto antica che proviene dai popoli asiatici e africani, ma oggi sempre più genitori, anche in occidente, hanno deciso di affidarsi a questo versatile metodo di trasporto.

Marsupio o fascia porta bebè?

Il marsupio, rispetto alla fascia, è molto più semplice da indossare perché è un elemento unico e pronto per l’uso. Al contrario, la fascia, potrebbe richiedere un po’ di pratica per essere sfruttata al massimo delle sue potenzialità, anche perché permette di fare assumere diverse posizioni al bambino, ed è quindi più versatile. Il marsupio, d’altro canto, regala maggiore libertà di movimento e consente anche di trasportare il bimbo quando è più grandicello. Certi modelli, infatti, supportano un peso che può raggiungere i 15 chili. Molti marsupi sono dotati di comodi accessori, come il parapioggia o il parasole, per proteggere al meglio il vostro piccolo.

 

Scegliete un modello ergonomico

Non tutti i marsupi sono uguali, ed è quindi importante scegliere un modello ergonomico che rispetti la forma del corpo del piccolo, distribuendo in modo omogeneo il suo peso. Lo schienale deve essere rigido ma non troppo, in modo tale da sorreggere la schiena e anche la testa del bebè; la seduta deve essere ampia e confortevole, dotata di un rivestimento morbido. In questo modo, il bambino può assumere la corretta posizione in modo naturale, nella massima comodità.

 

I materiali sono importanti

Scegliete un marsupio realizzato con materiali traspiranti e morbidi, meglio se in cotone naturale anallergico ed esente da sostanze tossiche. Potete scegliere tra numerosi materiali naturali, in modo tale da garantire sicurezza e comodità al bebè. Considerando che i bambini piccoli si sporcano spesso, è bene optare per un modello lavabile in lavatrice, che renda l’operazione rapida e indolore. Quindi, valutate il tipo di modello che avete intenzione di acquistare e assicuratevi che abbia queste caratteristiche, perché il marsupio è sempre a contatto diretto con la pelle del bimbo.

La comodità di entrambi

Il marsupio deve quindi avere determinate caratteristiche per garantire comfort e sicurezza al piccolo, ma anche ai suoi genitori, che lo dovranno trasportare sulle spalle. Per questa ragione è importante valutare la resistenza dei ganci e delle spalline, compreso il loro spessore e la morbidezza. Il peso del bimbo deve quindi distribuirsi su quello della mamma o del papà, in modo tale da non trasformare il suo utilizzo in un vero e proprio supplizio. Per quanto riguarda i ganci, meglio optare per modelli facili da sganciare, che non creino disturbo al piccolo e nello stesso tempo che garantiscano sicurezza.

 

Indossatelo nel modo giusto

I neonati si trasportano frontalmente, in modo tale da avere il viso del piccolo sempre visibile, mantenendo la giusta distanza dal suo mento per farlo respirare nel modo corretto. I bambini piccoli mettono sempre tutto in bocca, per cui assicurarsi che non ci siano cuciture o altri elementi che possano destare la loro curiosità. Quando il piccolo cresce, cioè a partire dagli 8 mesi è possibile trasportarlo sulla schiena, facendo sempre attenzione a posizionarlo nel modo giusto. Prediligete, in generale, i modelli che garantiscano il più ampio novero di posizioni possibili che il bambino possa assumere, così li utilizzerete più a lungo.

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

La migliore culla per neonati

Amaca per neonati ciucciotto

Il miglior ciucciotto

Carrozzina trio

Fascia porta bebe

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (106 voti, media: 4.76 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status