Il miglior sacco da boxe

Ultimo aggiornamento: 25.04.19

Sacchi da boxe. Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Per chi vuole allenarsi o desidera semplicemente scaricare la tensione, avere un sacco da boxe in casa è un’idea da non sottovalutare. Il primo elemento da considerare è il peso: chi è alle prime armi non dovrebbe andare oltre i 10 o i 20 kg, mentre gli esperti possono anche superare i 30 kg per migliorare le proprie prestazioni. Un altro aspetto importante è la lunghezza: alcuni modelli da terra possono essere regolati in base all’altezza della persona che li userà. L’imbottitura deve essere abbastanza morbida per i principianti, per non causare danni alle articolazioni. La nostra guida ha lo scopo di aiutarvi a effettuare una scelta ragionata. Se non potete darle un’occhiata, ecco quali sono le nostre preferenze. Il top per noi è Leone 1947 Basic Sacco Allenamento, un modello da appendere, grazie alla presenza di quattro catene. È disponibile da 20 e da 30 kg, ideale quindi per un allenamento di media difficoltà. Subito dopo viene RDX 5054421085844, da parete o soffitto, dotato delle apposite staffe. Include ben diciassette pezzi, compresi i guanti, che non devono perciò essere acquistati a parte.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior sacco da boxe

 

Utile per amatori, indispensabile per professionisti, il sacco da boxe è utilizzato da molti anche per scaricare tensione e stress accumulati durante la giornata. Per scegliere il prodotto migliore consulta la nostra guida e la classifica in basso: troverai utili indicazioni e la recensione di quelli che sono per noi i migliori sacchi sul mercato.

Guida all’acquisto

 

Peso e lunghezza

Il peso è, probabilmente, il primo elemento che dovresti considerare quando acquisti un sacco da boxe da parete o soffitto. I modelli della migliore marca vengono proposti con pesi differenti in modo da adattarsi alle esigenze di ogni sportivo.

Chi è alle prime armi ha bisogno di migliorare non solo la potenza ma, soprattutto, la velocità e la precisione dei colpi. Pertanto, è consigliabile un sacco tra i 10 kg e i 20 kg. Quelli più pesanti, diciamo fino a 30 kg, oscillano molto meno e offrono una resistenza decisamente maggiore: sono quelli più diffusi e preferiti da un’utenza intermedia.

Gli esperti, le persone molto robuste e chi ha la necessità di migliorare, in primo luogo, la potenza, sceglieranno un modello oltre i 30 kg di peso.

Per quanto riguarda la lunghezza, anche qui bisogna verificare se il modello adocchiato è disponibile in diverse taglie. Alcuni sacchi da terra sono regolabili in altezza su più livelli: il vantaggio è che si adattano ai diversi utenti e possono essere utilizzati efficacemente in famiglia e in palestra anche da persone con statura differente.

La misura di un sacco da boxe è importante perché bisogna tener conto dell’ambiente dove andrà collocato e non tutti hanno spazio sufficiente a disposizione. Ma, soprattutto, la lunghezza è strettamente legata alla disciplina praticata: se, oltre alla boxe, pensi di utilizzarlo per calci bassi o spazzate, ti servirà un modello più lungo.

 

Specialità

Non solo la lunghezza, ma anche l’imbottitura interna va valutata con attenzione. Se pratichi Muai Thai, MMA, kick boxing potresti aver bisogno di un modello particolarmente resistente che non oscilli troppo quando sferri un calcio.

Il riempimento in sabbia oggi è poco utilizzato, si preferisce la gommapiuma, i ritagli di tessuto o di pelle che riescono a garantire resistenza ma anche morbidezza e, quindi, meno traumi per mani e articolazioni. Un materiale di consistenza particolarmente morbida è fondamentale per i principianti.

Il rivestimento esterno è altrettanto importante perché quelli più economici tendono a rovinarsi facilmente ma, se non hai particolari necessità, potresti accontentarti anche di un modello non in pelle dal prezzo abbordabile.

Bisogna poi scegliere tra sacchi da terra e da parete o soffitto: questi ultimi, classici, presenti nelle palestre per professionisti, sono più difficili da montare e hanno bisogno di maggiore spazio. Gli altri, specialmente se sono regolabili in altezza, permettono di praticare più comodamente le arti marziali.

Set

Confronta prezzi, peso, lunghezza e tipologia dei vari modelli ma fai attenzione anche a un altro paio di aspetti: in primo luogo, verifica che il sacco sia impermeabile, in questo modo potrai tenerlo fuori e allenarti all’aperto.

In secondo luogo, se sei un principiante potresti aver bisogno non solo del sacco ma anche dei guantoni e di altri accessori. In questo caso ti potrebbero interessare set completi che ti permettono di cominciare immediatamente l’allenamento e spesso anche di risparmiare un bel po’ di soldi. In basso trovi qualche consiglio in tal senso.

 

I migliori sacchi da boxe del 2019

 

Dopo averne delineato brevemente le caratteristiche principali, ci concentriamo adesso sui nostri consigli d’acquisto per chi non sa quale sacco da boxe comprare. Si tratta dei modelli che riteniamo migliori per rapporto tra prestazioni offerte e prezzo. Non ti resta che scoprire quali sono e fare una comparazione.

 

Prodotti raccomandati

 

Leone 1947 Basic

 

Se Rocky Balboa è uno dei vostri idoli, comprare un sacco da boxe sarà certo un modo per emularlo. La nostra classifica non può che aprirsi con uno dei modelli più venduti sul mercato, fornito da un’azienda molto conosciuta nel mondo dello sport.

Leone 1947 è infatti una marca che assicura grande qualità e soddisfa i tanti utenti che prediligono i suoi prodotti. Propone un sacco da allenamento che può essere appeso, grazie alle quattro catene in dotazione: potrete riprodurre una mini palestra in casa o in garage.

Si tratta di un articolo imbottito, in poliuretano, disponibile da 20 o da 30 kg, per cui indicato anche per i principianti. Anche l’occhio vuole la sua parte e per questo è possibile sceglierlo in nero o in rosso, a seconda delle proprie preferenze.

La qualità del prodotto è sottolineata da tutti coloro che lo hanno scelto, specialmente per quanto concerne le rotazioni che effettua quando lo si colpisce, che non creano fastidiose oscillazioni. Peccato che le catene di sospensione tendano a graffiare la parete esterna, rovinandone la superficie.

Un modello di grande valore, destinato a durare per molto tempo e, per questo, con un costo importante. Andiamo a rivedere nel dettaglio tutte le sue caratteristiche positive e negative.

Pros
Da appendere:

Tutti gli amanti della boxe vecchio stile apprezzano la possibilità di appenderlo in una stanza o in garage, grazie alle quattro catene integrate.

Qualità:

Si tratta di un articolo molto resistente, che è rivestito in poliuretano e arriva a casa già imbottito.

Stabile:

Un aspetto molto positivo è dato dalle rotazioni che esegue quando viene colpito, che non provocano fastidiose oscillazioni, costringendo a tenerlo fermo ogni volta.

Cons
Catene:

Con i vari movimenti del sacco, gli anelli tendono a graffiare la copertura esterna, rovinandone l’estetica.

 

Acquista su Amazon.it (€104,09)

 

 

 

RDX 5054421085844

 

Il vantaggio principale di questo sacco da pugilato è che fa parte di un set completo che comprende un totale di 17 pezzi e viene venduto a un prezzo imbattibile. Se vuoi cominciare quest’attività sportiva ma ti manca tutto, dovresti proprio dargli un’occhiata.

È un set versatile che può essere utilizzato per diverse discipline perché pensato non solo per la boxe ma anche per Muay-Thai, kick boxing e MMA.

Per quanto riguarda il sacco, è disponibile in due misure e pesi diversi per adattarsi alle esigenze di ognuno; impermeabile, può essere usato anche all’esterno. La maggior parte degli sportivi sottolinea la grande qualità costruttiva tanto del modello quanto delle catene e delle staffe fornite per fissarlo alla parete.

Tra i punti di forza di questo set ci sono i guanti in pelle, ritenuti estremamente comodi e performanti: i diversi strati ad alta compressione assicurano la necessaria sicurezza e un ottimo assorbimento dell’impatto.

Se non sai come scegliere un buon sacco da boxe con tutti gli accessori spendendo il meno possibile, clicca sul link in basso per essere reindirizzato alla migliore offerta.

Vediamo quali sono i pro e contro di questo set per sport di combattimento che si adatta bene alle esigenze di neofiti e principianti. In seguito sarà possibile cliccare sul link della pagina di negozio dove acquistare il prodotto a un prezzo competitivo.

Pros
Kit completo:

Si tratta di un kit completo di guanti, sacco e attrezzi per la preparazione atletica.

Prezzo:

Il tutto viene venduto a prezzi bassi, ideale per chi non ha un gran budget ma vuole comunque allenarsi a casa.

Versatile:

Ideale per il pugilato, ma anche per Muay-Thai, kick boxing e arti marziali miste.

Sacco di qualità:

Secondo i pareri di alcuni utenti, il sacco è costruito con materiali di ottima qualità.

Cons
Usura:

I guanti in dotazione sembrano usurarsi molto facilmente.

 

Acquista su Amazon.it (€85,49)

 

 

 

Adidas ADIBAC11

 

Se non hai esigenze particolari e cerchi il miglior sacco da boxe per rapporto qualità/prezzo dai un’occhiata anche a questo modello Adidas. Potrebbe interessarti perché è disponibile in taglie differenti – non tutti gli altri sacchi lo sono – e può essere acquistato a un costo davvero vantaggioso.

Ideale per principianti e sportivi occasionali, si presenta molto gradevole esteticamente con i suoi colori bianco e nero.

Viene fornito con una catena girevole e la staffa per il fissaggio, entrambe di buona qualità, mentre l’interno è riempito con pezzi di tessuto che sono stati scansionati per evitare che possano contenere parti di metallo potenzialmente pericolose.

Può essere utilizzato anche come sacco da kick boxing; gli utenti sottolineano che tiene bene i colpi e i materiali – imbottitura e rivestimento – rimangono morbidi, resistenti e non si rovinano nel tempo.

Nella nostra guida per scegliere il miglior sacco da boxe non poteva certo mancare un modello di Adidas. Passiamo ora in rassegna i suoi vantaggi e svantaggi per avere un quadro completo delle sue caratteristiche.

Pros
Economico:

Può essere acquistato a un prezzo davvero conveniente.

Per principianti:

Il sacco si adatta molto bene alle esigenze di un principiante o di chi vuole fare solo un po’ di fitboxe a casa.

Materiali:

La catena, la staffa per il fissaggio e il tessuto del sacco sono ralizzati con materiali di qualità, capaci di resistere anche ai colpi più potenti portati con le gambe.

Cons
Leggero:

Sebbene per un principiante questa caratteristica possa andare bene, chi fa sacco da un po’ o combatte potrebbe trovarlo davvero troppo leggero.

 

Acquista su Amazon.it (€65,9)

 

 

 

Xn8 Sports

 

La britannica Xn8 Sports ha realizzato un sacco per Muay Thai, MMA, boxe, fitness che potrebbe interessare chi non ha esigenze particolari ma vuole acquistare un prodotto di qualità senza spendere troppo.

Pur non essendo tra i più venduti online, il modello in questione vanta queste caratteristiche. In più, essendo da terra, è comodo e pratico da utilizzare perché può essere posizionato praticamente ovunque.

Disponibile in diversi colori, è molto apprezzato dal punto di vista estetico. Assorbe bene i colpi, è resistente e realizzato con materiali di buona qualità. La base in plastica va riempita con sabbia o acqua per zavorrare tutta la struttura.

L’interesse verso questo sacco aumenta considerando che la confezione include anche un bel paio di guanti, pregevoli esteticamente e performanti. Realizzati in pelle sintetica con gel multistrato, assicurano protezione, oltre che dai colpi, anche dall’umidità e dal sudore.

Questo modello poco ingombrante e dal prezzo conveniente può essere l’ideale per chi non ha modo di appendere il sacco al soffitto. Consigliamo di dare un’occhiata ai suoi pro e contro prima di andare sulla pagina del negozio.

Pros
Comodo:

Può essere posizionato ovunque senza che ingombri troppo spazio.

Resistente:

Stando a quanto riportato da molti consumatori, questo sacco assorbe bene i colpi ed è abbastanza resistente.

Guanti:

Insieme al sacco si riceveranno due guanti in pelle sintetica con gel multistrato protettivo.

Cons
Forza:

Non è consigliato per chi combatte o si allena al sacco da molto tempo e porta i colpi con una certa forza.

Si deforma:

ll sacco non è male ma dopo numerosi colpi potrebbe perdere consistenza, deformandosi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Outsunny  

 

Il sacco boxe da terra Outsunny ha il vantaggio di poter essere posizionato ovunque e, quindi, di non richiedere complicati montaggi a parete e, come gli altri modelli simili, è un’ottima alternativa ai sacchi da soffitto. Facile da montare, occupa anche poco spazio.

Tra i principali vantaggi di questo prodotto c’è la possibilità di regolarlo in altezza su tre livelli; può arrivare fino a ben 185 cm e, a differenza di altri modelli simili, è adatto anche a chi è molto alto di statura.

È un modello versatile perché può essere impiegato non solo per la boxe ma anche per Muay Thai, MMA, kick boxing, fitness.

Il sacco, a detta della maggior parte degli sportivi, assorbe bene i colpi e non oscilla eccessivamente, specialmente se la base viene riempita con sabbia che assicura maggiore stabilità.

Prima di acquistarlo e mettere i guantoni, consigliamo di controllare quali siano i suoi pro e contro qui di seguito in modo da valutare bene se può fare al caso proprio.

Pros
Regolabile:

Può essere regolato su tre livelli, fino a 185 cm per le persone particolarmente alte.

Pratico:

Il sacco risulta facile da montare e da posizionare in casa senza che risulti troppo ingombrante.

Cons
Calci:

Sferrando dei calci potenti si rischia di spostarlo o di ribaltarlo anche se viene riempito completamente.

Stabilità:

Deve essere riempito per forza con 50 kg di sabbia, altrimenti potrebbe non reggere i colpi.

Acquista su Amazon.it (€138,95)

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Everlast Powercore 2228

 

Everlast è un’azienda molto conosciuta nel campo da chi pratica pugilato e il suo Powercore non poteva assolutamente mancare nella nostra classifica dei migliori sacchi da boxe del 2019.

Tra i più venduti sul mercato, è stato molto gradito per la buona qualità dei materiali di costruzione che non si rovinano nel tempo.

Molto bello esteticamente, ha il cappuccio che può essere regolato fino a raggiungere 165 cm per adattarsi all’altezza di molti sportivi, mentre la base va riempita con acqua o sabbia che gli garantiscono la necessaria stabilità quando viene colpito.

Il sacco, come sottolinea la maggior parte degli utenti, ha una buona consistenza, resistenza e questo perché le varie parti – riempimento, collo e base – sono realizzate con materiali di qualità.

Il sistema brevettato Powercore, grazie alla particolare disposizione del peso centralizzato e dell’anello che mantiene il sacco, assicura flessibilità nell’assorbimento dei colpi e un’ottima dispersione dell’energia. Non ingombrante, è anche molto facile da montare.

Chi non ha uno spazio apposito in casa dove appendere il sacco da boxe nuovo potrà trovare molto utile questo modello di Everlast. Come di consueto, riportiamo un riassunto delle caratteristiche principali del prodotto.

 

Pro

Regolabile: Il cappuccio può essere regolato fino ai 165 cm per adattarsi all’altezza di chi lo sta utilizzando.

Resistente: Sebbene non sia a gancio, il sacco di Everlast ha una buona consistenza. Questo permetterà di sferrare dei colpi potenti senza romperlo.

Base: La base riempita con acqua o sabbia risulta essere molto stabile, così il sacco resisterà ai colpi senza cadere.

Powercore: Questo sistema particolare permette al sacco di disperdere l’energia dei colpi in modo da renderlo flessibile al punto giusto.

 

Contro

Prezzo: Non è il sacco più economico in circolazione, consigliato a una palestra o a chi dispone di un buon budget e vuole darci dentro sul serio.

 

 

 

Come utilizzare un sacco da boxe

 

Il sacco da boxe è uno strumento indispensabile per ogni boxeur che si rispetti. Se non avete l’opportunità di allenarvi in una palestra che ne sia dotata, potreste valutare la possibilità di acquistarne uno da utilizzare a casa.

 

 

Quale scegliere

Scegliere il miglior sacco per le vostre esigenze richiede un minimo di conoscenza del prodotto, sul mercato potrete trovarne non solo con diversi ganci, da parete o da soffitto, ma anche di pesi differenti, solitamente oscillando da un minimo di 10 a oltre 30 kg.

 

Dove posizionarlo

Per quanto riguarda l’aggancio, dovrete valutare la posizione dove verrà appeso il sacco. Se avete una parete resistente, in grado di gestire il peso e le oscillazioni derivanti dai colpi, potrete optare per questa soluzione. Qualora preferiste appenderlo al soffitto, vi invitiamo a considerare con molta attenzione il carico massimo tollerabile dalla struttura, per evitare cedimenti e crolli molto pericolosi.

 

Peso

Naturalmente, molto dipende anche dal peso del sacco. Quelli che oscillano tra i 10 e i 20 kg sono molto suscettibili ai colpi e tenderanno a oscillare di più. Si tratta di una tipologia di prodotto molto versatile e più semplice da installare, preferita da chi è alle prime armi e vuole migliorare velocità e precisione. I sacchi di oltre 30 kg di peso, invece, hanno un’oscillazione minore, garantendo quindi la possibilità di incrementare la propria forza.

 

Installazione

Dopo aver provveduto all’installazione del sacco, eseguibile al meglio tramite l’aiuto di un professionista, potrete iniziare alla preparazione necessaria per il vostro allenamento.

 

Fasciare le articolazioni

Iniziare con il fasciare le estremità, proteggere ossa e articolazioni è un passaggio da non sottovalutare, soprattutto se non avete mai praticato un allenamento di questo tipo. Procuratevi quindi della stoffa semielastica, facilmente reperibile in farmacia, e avvolgetela intorno alla mano, cercando di proteggere soprattutto l’incavo tra il pollice e l’indice.

Non dimenticate di avvolgere la benda anche intorno al polso, in questo modo eviterete sollecitazioni eccessive nell’area estremamente sensibile. Una volta completato il bendaggio, bloccatelo con una fascia di velcro sul polso.

 

 

Stretching

Prima di indossare i guantoni, dedicate almeno 10 minuti a un po’ di stretching, eviterete così crampi improvvisi. Quando vi sentite abbastanza sciolti, potete infilare i guantoni da boxe e iniziare l’allenamento.

Tenete le ginocchia leggermente piegate per non bloccare le articolazioni e assumete la posizione di guardia, ovvero con la mano sinistra sollevata ma non troppo vicina alla guancia, mentre la destra deve trovarsi leggermente più in basso e in avanti.

 

Spostarsi intorno al sacco

Cercate di non restare fermi quando colpite il sacco ma spostatevi sulla gamba destra e quella sinistra girando intorno al sacco.

Colpite quindi con diretti e jab il sacco, senza sprecare tutte le energie in colpi singoli volti a spostare il sacco. Concentratevi piuttosto sul punto da colpire con costanza e velocità.

 

 

 

5
Leave a Reply

avatar
1 Commentare le discussioni
4 Risposte alla discussione
0 Followers
 
I commenti con il maggior numero di reazioni
La discussione più calda
4 Gli autori dei commenti
AntonioBuonoedeconomicogianlucagianluca I più recenti autori dei commenti
  Sottoscrivere  
Il più nuovo Il più vecchio Il più votato
Notifica di
gianluca
Ospite
gianluca

Bei consigli e belle parole, ma perchè consigliare solo sacchi venduti su Amazon? Vi assicuro che come qualità-prezzo si trovano sacchi ben più convenienti!

Antonio
Ospite
Antonio

La verità è che i gestori del sito campano con le affiliazioni di amazon e fondamentalmente non ne sanno nulla né di sacchi da boxe né di nessun altra cosa e il sig. Gianluca campa con un negozio ebay che vende sacchi da boxe. Tutto molto triste.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (28 voti, media: 4.54 su 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status