fbpx

Il miglior scaldacera

Ultimo aggiornamento: 15.07.19

Scaldacera – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2019

 

Per semplificare al massimo un’operazione come la ceretta, un buono scaldacera può essere un ottimo alleato. Ecco i due modelli che pensiamo siano i migliori: il primo è Epiltech ET400, robusto, a barattolo, made in Italy consente di regolare la temperatura in base alle proprie esigenze. Il secondo è Labor Professionale Zero/Evo, uno scaldacera a barattolo potente e rapido con termostato regolabile e dotato di doppio cestello per poter lavorare col prodotto più adatto alla zona da trattare.

 

 

Tabella comparativa

 

Lo mejor de los mejores

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere il miglior scaldacera

 

Molte donne farebbero volentieri a meno della ceretta, potendo! Tuttavia, grazie a un buono scaldacera è possibile ridurre di molto i tempi, i costi e il dolore di questa operazione. Seguendo i consigli di questa guida per scegliere il miglior scaldacera, sarai sicura di pagare il giusto prezzo per il prodotto acquistato.

 

2

Guida all’acquisto

 

Tipologia di scaldacera

Sul mercato esistono tantissimi modelli di scaldacera pensati per un utilizzo professionale o, piuttosto, per uso personale. Ovviamente, nulla vieta di acquistare un prodotto professionale anche per la casa: potresti sfruttarlo per invitare le amiche a un divertente ceretta party!

Le tipologie di scaldacera attualmente più diffuse sono due: c’è lo scaldacera a rullo, chiamato anche roll on, e quello a barattolo, dotato di un contenitore in cui si scalda la cera e di una spatolina per spalmarla.

Per un utilizzo professionale di solito si utilizza la seconda tipologia, in quanto consente di scaldare una maggiore quantità di cera in una volta e, se si cambia spatolina per ogni cliente, è anche più igienica. A seconda delle dimensioni del contenitore si può scaldare molta cera in una volta e tenerla al caldo chiudendo il coperchio.

Il modello a rullo, invece, è sicuramente più pratico e per questo è preferito soprattutto dalle più giovani. Si attacca a una presa elettrica e la cera mantiene così una temperatura sempre costante, pronta per essere applicata. Il roll on si tiene facilmente in mano, è leggero e al tempo stesso consente di effettuare la giusta pressione. Inoltre, finita la cera, basta acquistare delle comode ed economiche ricariche per essere nuovamente pronte all’azione.

 

Rapidità

La migliore marca di scaldacera si vede anche nella velocità con cui porta alla giusta temperatura la cera. Questo discorso è valido per entrambe le tipologie di scaldacera. Che si tratti di una resistenza o di un termostato, l’importante è che riesca a scaldare la cera in un tempo ragionevole e che consenta di mantenerla calda (sciolta) per il tempo necessario a svolgere le operazioni di depilazione. Un buon metro di paragone è dato dalla potenza, con i modelli dotati di contenitore che in genere si aggirano attorno ai 100 W, mentre quelli roll on si attestano sui 40 W.

I modelli roll on impiegano solitamente 10-20 minuti a raggiungere la temperatura corretta e, grazie all’alimentazione elettrica costante, possono mantenerla agevolmente per tutto il tempo. Per i modelli a barattolo, i tempi sono influenzati anche dalla quantità e dalla tipologia di cera impiegata. Assicuratevi comunque che sia presente un buon coperchio isolante e siano utilizzati i materiali più adatti, come l’alluminio, per il cestello.

1

Costo della cera

Al momento di scegliere il proprio scaldacera ideale, occorre procedere anche a un confronto tra i prezzi della cera con cui ricaricarlo. Come abbiamo già detto, per i modelli roll on esistono delle ricariche di facile installazione e piuttosto economiche. Da questo punto di vista, sarà meglio acquistare un prodotto che supporti ricariche “universali” piuttosto che soltanto quelle legate al proprio brand o modello. Non solo si abbatteranno con tutta probabilità i costi, ma non si avranno mai problemi di reperibilità.

Per quanto riguarda i modelli con cestello, spesso questi consentono di utilizzare sia i barattoli per la cera a freddo che la cera a caldo e di sperimentare con le tante tipologie di cera sul mercato, come quella contenente paraffina.

 

Conclusioni

Se sei in cerca di un buono scaldacera, assicurati di scegliere la tipologia più adatta alle tue esigenze e di individuare un modello che scaldi la cera rapidamente. Se desideri qualche suggerimento, di seguito trovi la nostra personale classifica dei migliori scaldacera dell’anno, con tanto di recensione!

 

I migliori scaldacera del 2019

 

Se siete tra quelli che “la lametta solo per fare la barba” allora siete tra gli indomiti che non hanno paura del dolore dello strappo, pur di garantirsi una pelle liscia e morbida a lungo.

Vi proponiamo una selezione tra quelli che noi consideriamo i migliori scaldacera venduti online per facilitare con i nostri consigli d’acquisto la comparazione tra le offerte più interessanti.

 

Prodotti raccomandati

 

Epiltech ET400

Principale vantaggio

Si tratta di un vero e proprio fornetto professionale, a tutti gli effetti, dotato di termostato regolabile; di conseguenza, oltre a riscaldare la cera, permette anche di mantenerla alla giusta temperatura, dando quindi il tempo di lavorare in tutta calma.

 

Principale svantaggio

Il contenitore interno, dove va posizionato il barattolo con la cera, purtroppo è saldato alla base e non può essere rimosso, quindi bisogna stare attenti a non farvi colare della cera, dal momento che ripulirlo sarebbe decisamente difficoltoso.

 

Verdetto 9.8/10

Tralasciando il particolare del contenitore non rimovibile, lo scaldacera Epiltech ET400 è robusto, ben fatto e in possesso di un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Acquista su Amazon.it (€25,89)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Made in Italy

Lo scaldacera Epiltech ET400 è un fornello professionale accessorio per l’epilazione a caldo; si tratta di un prodotto Made in Italy; quindi, oltre a essere realizzato con materiali di buona qualità, robusti, leggeri e durevoli allo stesso tempo, si distingue anche per la sua estetica decisamente curata, con forme morbide e arrotondate che ricordano molto quelle di un vaso a coppa.

Anche la scelta dei colori rivela un certo gusto, con il corpo principale di colore bianco e il coperchio amovibile con maniglia integrata, realizzato in un unico blocco di plexiglass trasparente dalle tonalità ametista; le stesse usate per la manopola del regolatore di temperatura che, a sua volta, è circondata dall’indicatore scalare in nero.

Al lato della manopola della temperatura, poi, è presente una spia luminosa di colore rosso, che rimane accesa fintanto che il fornello è in funzione.

Eccellenti prestazioni

Il fornello scaldacera ET400 è alimentato da rete, tramite il cavo integrato, con una potenza di 230 Volt, quindi non necessita di adattatori che, per questo tipi di dispositivi, spesso e volentieri risultano scomodi sia per il peso sia per l’ingombro; il suo consumo energetico, inoltre, è decisamente ridotto dato che assorbe una potenza massima di soli 110 Watt.

Nonostante la sua semplicità, stando anche alle testimonianze dei consumatori, le sue prestazioni sono oltremodo eccellenti visto che, a metà potenza, richiede soltanto 15-20 minuti per portare la cera alla giusta temperatura; il contenitore interno, inoltre, è progettato appositamente per contenere i barattoli di cera da 400 ml, quantità sufficiente a eseguire più di un trattamento completo.

 

Facile da usare

Date le sue caratteristiche, non stupisce affatto che il fornello scaldacera ET400, prodotto dalla ditta italiana Epiltech, sia uno dei modelli più venduti, preferiti soprattutto dall’utenza del settore professionale: le estetiste e gli istituti di bellezza.

Secondo il loro parere, infatti, a parte le sue innegabili doti di design ed estetica, l’ET400, pur essendo realizzato con materiali plastici, è estremamente solido e resistente, è molto facile da usare e offre prestazioni d’eccellenza, dal momento che è capace di riscaldare un gran quantitativo di cera in tempi relativamente brevi e di mantenerne la temperatura e lo stato di plasticità in modo impeccabile.

La sua facilità d’uso, inoltre, lo rende adatto non soltanto per l’uso professionale, ma anche per quello domestico, come è stato confermato dalle numerose acquirenti, che hanno avuto modo di apprezzarlo e sono rimaste molto soddisfatte.

 

Acquista su Amazon.it (€25,89)

 

 

 

Labor Professionale Zero/Evo 

 

2.Labor Professionale Zero-EvoAltro bel modello a far parte di questa nostra classifica è il Labor Professionale Zero/Evo, si tratta di uno scaldacera in grado di svolgere bene il proprio compito in modo pratico e veloce come piace tanto agli acquirenti che hanno espresso tanti pareri positivi a conferma della buona qualità del prodotto.

Ha una buona potenza, confermata dai 200 W della resistenza in grado di portare alla temperatura di 105° la cera che così raggiunge presto la giusta consistenza per essere stesa in strati sottili sulla pelle per uno strappo veloce e meno doloroso possibile.

Il termostato è regolabile, dettaglio non sempre presente e che denota una buona fattura del fornetto: in questo modo si evita il rischio di scottature e allo stesso tempo si mantiene la cera alla giusta temperatura e densità.

Il cestello è estraibile in modo da permettere di lavorare con entrambe le tipologie di cera, a caldo o a freddo, quindi solida o semisolida. In questo modo è anche più semplice rimuovere eventuali colature di cera che possono sporcare il forno per tenerlo pulito fino al prossimo utilizzo.

Ecco cosa distingue questo modello dagli altri oggi in vendita on line e che tanto successo ha avuto tra gli acquirenti.

Pro
Termostato:

La regolazione del calore è indispensabile per portare la cera alla massima temperatura che consenta di scioglierla in breve tempo, ma poi è necessario impostarne una più bassa di mantenimento per evitare le scottature, qui è possibile farlo.

Doppio cestello:

La presenza del doppio cestello, quello estraibile è consigliato per sciogliere la cera solida, è interessante perché permette di lavorare con il tipo di prodotto più adatto alla zona da trattare.

Potente e rapido:

I suoi 200 Watt di potenza offrono un buon rapporto in termini di efficacia e velocità di riscaldamento in modo da potersi mettere subito all’opera senza attendere a lungo.

Contro
Adatta per un uso domestico:

Difficile trovare un difetto a questo scaldacera che costa poco e offre buone prestazioni, l’unica nota necessaria è quella di ricordare che l’uso non è adatto per studi professionali, ma riesce a rispondere ai bisogni di chi lavora in casa o ha una mole di lavoro contenuta.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€16,9)

 

 

 

Müster & Dikson Professionale 

 

1.Müster & Dikson ProfessionaleCominciamo la nostra carrellata di consigli con quello che consideriamo il miglior scaldacera del 2019. Semplice e comodo da usare, renderà la vostra seduta di bellezza confortevole e rapida. Basta un po’ di pratica, che si acquisisce man mano con l’abitudine a maneggiare la ceretta e dirigendo lo strappo nel verso corretto, e depilare alla radice i peli superflui sarà un gioco da ragazzi.

Vediamo insieme perché questo è uno degli scaldacera più venduti attualmente. È discreto, facile da portare con sé anche in vacanza, è pensato per contenere il blister della cera a rullo. Ha una forma ergonomica e facile da impugnare, può essere usato anche mentre la ceretta non è del tutto sciolta o per evitare sbalzi di temperatura al contenitore quando ci si depila in inverno. La resistenza, dai consumi molto contenuti, arriva velocemente alla temperatura adatta ad ammorbidire la cera perché possa essere facilmente stesa sull’area da depilare.

Il pack di questo scaldacera combinato include un rullo e una confezione di strisce per essere subito pronti a concedersi un vero trattamento di bellezza professionale.

La nostra guida per scegliere il miglior scaldacera dell’anno prosegue con un elenco dei pregi e dei difetti del nostro prodotto preferito. Di seguito, trovi anche un link che ti consiglia dove acquistare a un ottimo prezzo.

Pro
Rapido:

Grazie alla doppia resistenza, il dispositivo raggiunge rapidamente la temperatura ideale per scaldare la cera (circa 20-30 minuti) ed è poi in grado di mantenerla del giusto calore durante il suo utilizzo.

Completo:

Insieme allo scaldarullo si ricevono a casa anche le strisce per la ceretta, una ricarica per il rullo e l’olio dopo cera. Con una spesa minima saremo quindi pronti a effettuare un trattamento completo a casa, per più di una persona!

Universale:

Una volta finita la cera in dotazione, è possibile ricorrere senza problemi alle ricariche di qualsiasi marchio, con un notevole risparmio di tempo e di denaro.

Contro
Salviette:

Abbiamo detto che si riceve un prodotto completo, ma Müster & Dikson avrebbe potuto viziare ulteriormente le sue clienti includendo nella confezione anche delle salviette post depilazione.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€16,99)

 

 

 

MWS Elettrico 

2.MWS ElettricoContinuiamo la nostra panoramica dando un’occhiata a quello che ci è sembrato il miglior scaldacera professionale, adatto a coprire necessità diverse a seconda delle preferenze personali in fatto di depilazione alla radice.

Sarà meglio la ceretta a freddo o la ceretta a caldo? Annosa la questione, soprattutto perché si tratta di rispondere in maniera specifica alle diverse esigenze a seconda dell’area da depilare. Con questo fornetto elettrico dotato di termostato per sciogliere la cera possiamo mettere a scaldare sia i blocchi di cera solidificata, sia il barattolo di cera a freddo che necessita solo di essere ammorbidita un po’.

L’imboccatura del fornetto permette di inserire direttamente il barattolo di cera a freddo per mantenerla alla consistenza ideale per essere stesa senza fare male o, al contrario, diventare troppo liquida e colare da ogni lato. Chi ha ha vissuto questa esperienza sa quanto sia sgradevole. Invece il pratico pentolino ripiegabile in dotazione è ideale per contenere la cera a caldo che si solidifica del tutto quando è fredda e che qui potrà essere conservata e riutilizzata numerose volte.

I pareri delle donne si dividono su quale sia il sistema migliore per la ceretta a casa, se quello a rullo o il barattolo. Ecco un elenco dei pregi del prodotto appena recensito, che ti aiuterà a identificare la soluzione più adatta a te.

Pro
Versatile:

Permette di fare uso sia di cera a caldo che di cera a freddo. Inoltre, è ottimo per tutti i tipi di cera, anche quella che contiene paraffina.

Termostato:

Grazie alla presenza di un termostato, regolabile a bassa, media e alta potenza, e di un comodo coperchio in PVC il dispositivo è in grado di mantenere la cera alla temperatura desiderata, preservando un calore costante all’interno del cestello.

Rapporto qualità/prezzo:

La spesa necessaria all’acquisto del prodotto è di molto inferiore a quella di una seduta dall’estetista, per cui già dal primo utilizzo avrai iniziato anche a risparmiare!

Contro
Un po’ lento:

Impiega un po’ più di tempo rispetto al prodotto precedente a scaldare la cera. Se hai una fretta indiavolata e sai di non poter aspettare ogni volta più di mezz’ora perché scaldi, opta per altro.

button-IT

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Lidan Wax Pot 

 

3.Lidan Wax PotIndecisi su quale scaldacera elettrico comprare? Diamo un’occhiata a questo modello molto intuitivo e semplice da usare, grazie ai comandi che si trovano proprio frontalmente nel fornetto.

Collegando il cavo dell’alimentazione alla corrente la resistenza si riscalda in modo da mantenere la temperatura della cera costante ed evitare che si raffreddi durante l’uso. Un gran vantaggio se si pensa che la seduta di depilazione possa durare a lungo ed essere eseguita in maniera fluida e senza interruzioni faciliterà un compito a volte gravoso e poco piacevole.

La manopola permette di impostare la temperatura alla quale vogliamo che la ceretta si mantenga, in modo da adattarsi bene alla stagione in cui si usa, una cera in estate si surriscalda più facilmente che in inverno e rischia di procurare fastidiose e antiestetiche ustioni alla parte da depilare.

Unico neo di questo scaldacera, non è molto veloce nello sciogliere la ceretta contenuta nel vaso, per questo motivo è indicato riscaldare il vasetto prima, magari a bagnomaria, e poi usare il fornetto per mantenere la temperatura ideale durante tutta la depilazione.

Passiamo ora in rassegna pregi e difetti del prodotto. Molto economico e capiente, ha dalla sua diversi vantaggi che potrebbero spingerti ad acquistarlo.

Pro
Temperatura regolabile:

Molto utile la possibilità di regolare la temperatura, per adeguarla a quella ambientale (d’estate è più facile far sciogliere la cera) e per abbassarla a un livello adeguato al mantenimento durante la lavorazione.

Capiente:

È in grado di ospitare grossi quantitativi di cera, di tutti i tipi compresa quella a base di paraffina. Molto utile soprattutto per chi non ne fa un uso solo strettamente personale.

Salvabordo:

Grazie alla presenza del salvabordo, si evita di far colare fuori dal cestello la cera durante il suo impiego.

Contro
Un po’ lento:

Proprio per via della grande capienza, impiega un po’ di tempo per il primo riscaldamento della cera, soprattutto se la temperatura ambientale è parecchio bassa.

button-IT

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Xanitalia Jolly

 

5.Xanitalia JollyInfine, diamo un’occhiata alle caratteristiche salienti di questo scaldacera per barattolo adatto esclusivamente a riscaldare la cera a freddo nei contenitori da 400ml. Ha un’imboccatura standard che rende al meglio con i barattoli delle dimensioni indicate in confezione, quindi è poco versatile se pensiamo di cambiare tipo di ceretta con cui depilarci o se vogliamo adattare la cera alle diverse esigenze di depilazione.

Ma d’altra parte la resistenza di cui è dotata è in grado di raggiungere la temperatura ideale in poco tempo, pur garantendo consumi contenuti, 120 watt, come due normali lampadine a incandescenza. Il sistema è riscaldato da una resistenza elettrica da 100 watt, in accordo con i principali standard di sicurezza e dotata di termostato a bulbo molto sensibile che evita il rischio di surriscaldamento della cera, dettaglio non trascurabile che ci permette di evitare accidentali ustioni. Ha peso e dimensioni contenute, meno di mezzo chilo per 15 cm cubi, anche se, in effetti, non è esattamente l’ideale da portare in viaggio.

Portiamo di nuovo a termine la recensione parlando più a fondo dei punti di forza e dei punti di debolezza del modello proposto.

Pro
Termostato:

La temperatura è controllata da un termostato a bulbo molto sensibile, che impedisce che la cera possa raggiungere una temperatura troppo alta e, quindi, pericolosa per chi la utilizza.

Rapido:

Con la resistenza corazzata da 100 watt lo scaldacera raggiunge nel giro di pochi minuti (una ventina circa) la temperatura adeguata, senza per questo andare a incidere in maniera sensibile sui tuoi consumi in bolletta.

Contro
Ingombrante:

Anche se è piuttosto leggero, questo sistema per scaldare la cera non è l’ideale da portare con sé in viaggio, dato che occuperebbe molto spazio nella valigia.

Imboccatura:

L’imboccatura un po’ stretta del dispositivo è tarata sui contenitori di cera a freddo da 400 ml e fa sì che questo non si presti altrettanto bene ad altri utilizzi.

Acquista su Amazon.it (€34,5)

 

 

 

Epiltech ET400 

 

1.Epiltech ET400Un prodotto interamente fatto in Italia fa bella figura all’interno della nostra classifica alla ricerca del fornetto scaldacera più performante e adatto a rispondere ai tuoi reali bisogni, tanto personali quanto professionali. Sì, perché questo scaldacera è pensato per ospitare un barattolo di cera, meglio se il tipo detto “a freddo”, di 400 ml. È vero che la cera non subisce variazioni nemmeno se scaldata tante volte, ma una capacità di questo tipo è in grado di bastare per numerosi trattamenti di bellezza completi e quindi da potere dedicare anche a più persone.

La potenza raggiunta dal fornetto è notevole, si tratta di 110 W, poco in termini di consumi, ma sufficienti per portare alla temperatura ottimale la cera in breve tempo.

Una volta riscaldata, è possibile lasciare la cera nel suo barattolo per procedere con la stesura degli strati sottilissimi sulla pelle in modo che mantenga la giusta consistenza durante tutta la lavorazione.

I materiali, si tratta per lo più di plastica particolarmente robusta, sono assemblati in modo solido e durevole anche se il prezzo è davvero molto contenuto. Ma altri sono i vantaggi che emergono per questo modello che viaggia in alto tra le preferenze degli acquirenti, vediamoli in dettaglio.

Pro
Materiali robusti:

Si tratta per lo più di plastica ma è robusta e ben assemblata, non delude chi ha scelto di acquistare questo prodotto per via della sensazione di durevolezza che trasmette anche dopo numerosi utilizzi.

Termostato regolabile:

Tante le variabili che incidono sulla capacità del fornetto di portare alla giusta consistenza la cera, dalla temperatura ambiente alla quantità di cera da dover scaldare, ma la possibilità di potere regolare la temperatura e decidere di sciogliere prima e poi mantenere in caldo la cera, consente di non ustionarsi senza perdere tempo.

Prezzo contenuto:

Venduta a un prezzo davvero allettante, ha fatto la gioia di tanti che l’hanno acquistata, incluse le allieve della scuola per estetiste.

Contro
Cestello non estraibile:

Il cestello nel quale inserire il barattolo è fisso e non rimovibile, dettaglio da non trascurare specie se si è un po’ maldestri perché in caso di fuoriuscita della cera liquida nel vano, sarà difficile ripulirlo.

button-IT

 

Acquista su Amazon.it (€25,89)

 

 

 

Come utilizzare uno scaldacera

 

Per quelle donne che hanno desiderio o sentono la necessità di dover eliminare certi peli di troppo, l’utilizzo di uno scaldacera risulta un buon mezzo di supporto per portare a temperatura la cera e mantenerla tale così da lavorare al meglio e ottenere una radicale “distruzione” della antiestetica peluria. Qui di seguito alcuni consigli di buon senso per un utilizzo quanto più attento e sicuro.  

Preparate una zona di lavoro

Sia chi sceglie un modello che si collega alla rete elettrica, sia quelli che puntano a un contenitore in cui versare la materia sciolta, il nostro consiglio è organizzare bene un piano di lavoro, eliminando dalle vicinanze tutto quanto di superfluo possa esserci, così da lavorare senza problemi e stendere la cera in tranquillità.

 

Distendete al meglio la cera

Una volta sciolta, vi suggeriamo di lavorare bene con la spatola o con il rullo, distribuendo in modo omogeneo la cera nella zona da depilare, senza lasciare dei punti scoperti e delle zone ancora da asciugare.

 

Fate scorta di cartucce

Per quante usano il modello roll on, è buona pratica non trascurare l’acquisto di un serie di cartucce con cui sostituire la cera rimasta. In questo modo si riduce il rischio di restare con una depilazione a metà, con una zona del corpo senza peli e l’altra con.

 

Puntate su materiali di qualità

La zona esterna con cui è realizzato l’oggetto deve essere composta di materiali di buona fattura, resistenti e affidabili, sia per una vaschetta al cui interno inserire la cera sia per chi sfrutta un sistema a rullo. Controllate anche la bontà delle prese e del regolatore di temperatura.

 

Verificate la funzionalità del termostato

Nei prodotti con la ciotola, è presente spesso un regolatore di temperatura legato a un termostato. Il suo compito principale è portare la temperatura la cera e mantenerla tale.

In questo modo si può procedere con il lavoro, assicurandosi costantemente la giusta temperatura di servizio.

 

Non dimenticate la manutenzione

Una buona pulizia e cura del prodotto vi consentono di mantenerlo funzionante e nelle migliori condizioni, così da lavorare la cera sia nella vaschetta per il riscaldamento sia nel roll on portatile. Vi suggeriamo di pulire e rimuovere tutti i residui, per un lavoro successivo di qualità e senza problemi di sorta.

Aspettate che la cera sia a temperatura

In entrambe le modalità di funzionamento vi consigliamo caldamente di guardare gli indicatori sulla raggiunta temperatura della cera. In alcuni prodotti la macchina impiega diversi minuti per completare questo procedimento, motivo in più per tenere sotto osservazione la cosa e non essere frettolosi.

 

Non utilizzate la cera per altro

La cera calda e il dispositivo per scaldarla nascono con il preciso scopo di fornire un supporto a quante desiderano depilarsi in sicurezza e senza traumi eccessivi.

Vi sconsigliamo vivamente di utilizzare la cera per scopi che differiscono da questa funzione, riducendo così il rischio di bruciature e danni a cose o persone.

 

 

 

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Ebrand Prince Professional

 

4.Ebrand Prince ProfessionalEcco ancora uno scaldacera per ricariche a rullo, proprio come quelli che si usano comunemente nei centri estetici. Vediamo a cosa prestare attenzione e come scegliere un buon scaldacera a rullo che risponda bene alle nostre esigenze di depilazione domestica.

La praticità della ceretta contenuta nella ricarica è imbattibile, ci vuole infatti una manualità non da poco e una pazienza infinita per prendere la cera dal pentolino e stenderla con l’apposita spatolina in uno strato sufficientemente sottile nell’area da depilare. Poi gli incidenti, temibili incidenti, sono sempre in agguato, la cera calda potrebbe versarsi dal barattolo, o più semplicemente colare ovunque mentre si cerca di stenderla in punti inarrivabili, come l’interno coscia.

Il comodo contenitore dotato di dosatore è l’invenzione che semplifica la vita, anche alle estetiste professioniste, c’è da giurarci. Questo scaldacera offre il vantaggio di essere collegabile direttamente alla base, da comprare separatamente, in modo da non avere l’ingombro del cavo dell’alimentazione e usare direttamente insieme al rullo per stendere con praticità lo strato prima dello strappo. Ma se non abbiamo di queste esigenze, possiamo anche usare lo scaldacera senza necessità di collegarlo alla base, ma direttamente alla corrente.

Acquistabile a prezzi bassi che lo rendono un prodotto appetibile a chiunque, Ebrand Prince Professional è un sistema pratico e veloce per prendersi cura del proprio corpo. Ecco i suoi pro e contro più rilevanti.

 

Pro

Pratico: È innegabile che uno scaldacera a rullo sia più pratico e veloce rispetto al sistema “a barattolo”. Inoltre, rappresenta la scelta migliore per le principianti, dato che non dovranno essere loro a dosare di volta in volta la quantità giusta di cera.

Sicuro: Un altro vantaggio di questo sistema per la ceretta fai da te è quello di essere molto sicuro, dato che non rischieremo mai di far cadere della cera bollente a terra o di rovesciare un barattolo pieno di liquido incandescente.

Economico: Con tutti i soldi risparmiati utilizzando Ebrand Prince Professional invece di recarti ogni volta da un’estetista, potrai darti allo shopping. È il più economico tra i modelli che ti consigliamo.

 

Contro

Base: Per poter sfruttare appieno lo scaldacera a rullo dovrai acquistare – a parte – anche la sua base o accontentarti e avere un filo che ti darà fastidio durante le operazioni di depilazione.

 

 

Se questo ti è piaciuto, crediamo che tu non possa proprio perderti i prossimi articoli:

 

Migliore crema depilatoria viso

Depilatore per uomo

Il miglior rasoio usa e getta

Epilatore a luce pulsata

Epilatore laser

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (49 voti, media: 4.71 su 5)
Loading...

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2019. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status