Le 5 Migliori Antenne da Interno del 2020

Ultimo aggiornamento: 29.09.20

Antenna da interno – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensione 

 

Leggi la nostra guida per chiarirti le idee su quale antenna da interno comprare oppure vai direttamente ai due prodotti che ci hanno convinto di più: la Meliconi AT-49 è una delle antenne più vendute grazie all’amplificazione di ben 49 dB che riesce a valorizzare anche i segnali molto deboli; la Philips SDV8622/12 possiede la qualità di poter essere posizionata anche all’esterno in quanto impermeabile, inoltre è possibile verniciarla per farla coincidere con lo stile dell’abitazione.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come Scegliere la Migliore Antenna da Interno?

 

Se vivi in una zona scarsamente coperta dal segnale digitale terrestre e riesci a vedere chiaramente solo pochi canali, un’antenna da interno potrebbe essere la soluzione che risolve i tuoi problemi. Per scegliere il modello più adatto leggi la nostra guida, scoprirai alcune indicazioni utili e, infine, potrai leggere la classifica con quelli che sono per noi i migliori modelli sul mercato attualmente considerando il rapporto tra qualità e prezzo.

 

Versatilità e amplificazione

Purtroppo non sono infrequenti i casi di pessima ricezione del segnale digitale terrestre in alcune zone d’Italia. Una buona antenna per interni può risolvere efficacemente il problema. Per prima cosa, però, occorre controllare che il modello selezionato riporti la sigla DVB-T che identifica, appunto, il digitale terrestre, o anche DVB-T2, il nuovo standard presente sui televisori più moderni. Se si è interessati anche al segnale in alta definizione deve essere presente la sigla HD, mentre l’acronimo DAB indica quello radiofonico di ultima generazione. Per l’utente particolarmente esigente, l’antenna della migliore marca dovrebbe essere quella più versatile, capace di migliorare la ricezione di tutti questi segnali.

Le antenne possono essere dotate di amplificatore o meno; in quest’ultimo caso, chi confronta prezzi e prestazioni, avrà notato che il costo è inferiore, ma anche la ricezione garantita potrebbe non essere ottimale, a meno che il ripetitore TV non sia troppo lontano. Il vantaggio è che in casa ci sarà meno inquinamento elettromagnetico.

Per i modelli dotati di amplificatore integrato, invece, si parla di “guadagno” che indica la capacità di incrementare ampiezza e potenza del segnale ed è espresso in decibel (dB). 30 dB è un livello che dovrebbe offrire sufficienti garanzie ma, per chi vuole andare sul sicuro, non mancano le antenne più potenti.

 

Posizionamento e montaggio

Qualsiasi antenna deciderai di acquistare, darà le migliori prestazioni solo se verrà posizionata nel punto della casa dove la ricezione del segnale è migliore, per esempio vicino a una finestra che dia su uno spazio aperto, meglio ancora se indirizzata verso il ripetitore TV.

Oltre a cercare posizione e orientamento ottimali, fai anche attenzione a non collocarla vicino ad apparecchi come forni a microonde, telefoni cordless e modem o router Wi-Fi perché potrebbero verificarsi problemi di interferenza elettromagnetica che influiscono negativamente sulla ricezione del segnale.

Alcune antenne “da interno”, in realtà, possono essere posizionate anche fuori come se fossero delle vere e proprie piccole antenne tradizionali. Il vantaggio è di migliorare ulteriormente i risultati in termini di ricezione del segnale.

Per quanto riguarda il montaggio, segnaliamo che i modelli senza amplificatori – come puoi vedere nella recensione di alcune antenne che trovi in basso – sono quelli più facili da installare perché basta collegare solamente un cavo al televisore.

Forma e dimensioni

Le nuove antenne da interno presentano un design meno ingombrante dei modelli in circolazione precedentemente e, dunque, non dovrebbero rappresentare un grosso problema per quanto riguarda l’installazione perché occupano davvero pochissimo spazio.

Alcuni modelli si distinguono, però, per la forma particolare. Ricordiamo le antenne che sono spesse solo pochi millimetri e possono essere posizionate in orizzontale o in verticale. Inoltre, dato il peso molto contenuto, si applicano con un nastro biadesivo. Altri modelli hanno una base magnetica da fissare a una superficie ferrosa.

Alcune antenne, addirittura, sono predisposte per essere verniciate in modo da abbinarsi perfettamente sia all’interno che all’esterno dell’abitazione dove vengono collocate.

Piccola annotazione: se state cercando anche un nuovo TV, qui abbiamo raccolto quelli che sono per noi i migliori TV LED da 43 pollici, una misura media scelta da tanti consumatori per il proprio salotto.

 

Le 5 Migliori Antenne da Interno – Classifica 2020

 

Nella guida in alto abbiamo, dunque, esaminato le principali caratteristiche che andrebbero valutate prima di acquistare un’antenna tv interna. Adesso vediamo la classifica con alcuni consigli d’acquisto: a nostro giudizio sono i modelli con le migliori prestazioni offerte in base al prezzo di vendita. Scopri quali sono e fai una comparazione, potresti individuare quello che fa per te in pochi minuti.

 

1. Meliconi AT-49 Antenna TV per Interni con Amplificazione

Principale vantaggio

La sua potenza di ricezione del segnale, che arriva a 49 db, la rende una delle antenne portatili più potenti sul mercato, tanto che è in grado di ricevere anche le emittenti che trasmettono in HD.

 

Principale svantaggio

È dotata di un piedistallo e quindi si può solo posizionare su un ripiano vicino al televisore. Chi avesse necessità di avere un’antenna da appendere deve rivolgersi verso altri prodotti.

 

Verdetto: 9.8/10

Una delle migliori antenne da interno in commercio che consente di ricevere anche il segnale DVB-T2 e DVB-T HD, quindi perfetta per essere abbinata a televisori con risoluzione Full HD o HD.

Acquista su Amazon.it (€30)

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

La TV ovunque

Nella ricerca di un’antenna di interno si può prendere in considerazione il modello Meliconi AT-49, giudicata da molti una delle migliori sul mercato per una serie di caratteristiche tecniche di alto livello abbinate a un prezzo non molto alto in relazione a quanto è in grado di offrire.

Per prima cosa spiccano i 49 db di potenza di ricezione del segnale del digitale terrestre, sia quelli in arrivo tramite lo standard DVB-T sia dal nuovo DVB-T2 che dal 2022 diventerà l’unico protocollo di trasmissione del segnale digitale terrestre.

Semplicemente ruotando l’antenna, in modo da indirizzarla verso la zona dove meglio si riceve il segnale, sulla TV si potranno in pratica vedere tutte le emittenti televisive gratuite presenti sul digitale terrestre. Cosa molto importante è la presenza di una presa accendisigari per alimentarla nel caso la si voglia utilizzare in camper on in barca e non ci sono prese di corrente libere nelle vicinanze.

Programmi in HD

A confermare l’ottima qualità di questa antenna da interno è la possibilità che offre di ricevere anche in canali che trasmettono tramite lo standard DVB-T HD, che come è facile intuire è quello utilizzato dalle emittenti che hanno a palinsesto programmi e film in qualità HD. Per questo motivo l’antenna Meliconi si rende indispensabile se la ricezione dei canali sul proprio TV Full HD non è delle migliori.

Per tenere costante la ricezione dei segnali, l’antenna Meliconi è anche dotata di un comodo filtro che si occupa di ridurre le interferenze derivate dai segnali 4G, LTE e GSM, molto importante se l’antenna viene posizionata in un appartamento e ci sono molti smartphone attivi o altri tipi di segnale che potrebbero interferire nella normale visione dei programmi TV.

 

Piccola ma potente

Non bisogna farsi ingannare dalle dimensioni di questa antenna. Nonostante sia molto compatta la ricezione del segnale digitale terrestre avviene generalmente senza intoppi. Il fatto che sia piccola e maneggevole consente di posizionarla vicino alla TV che necessita di migliorare la ricezione dei canali. Basta che nelle vicinanze sia presente una presa elettrica, indispensabile per alimentare l’antenna.

Anche il design moderno e dalle forme leggermente tondeggianti consentono di posizionarla in salotto senza che sfiguri con il resto dell’arredamento. È importante come detto trovare la giusta collocazione per poter ricevere al meglio il segnale digitale terrestre. Purtroppo, non essendo previsti fori di aggancio, l’antenna non si può appendere al muro.

Piccola divagazione prima di proseguire con gli altri modelli: film e serie televisive sempre più spesso vengono visti sullo schermo di un computer, non solo in TV. Ecco, chi fosse interessato a un PC All in One e a scoprire di cosa si tratta può visitare la nostra pagina.

 

Acquista su Amazon.it (€30)

 

 

 

2. Philips SDV8622 12 Antenna TV Digitale

 

2-philips-sdv8622-12L’antenna digitale terrestre da interno Philips è tra le più apprezzate dagli utenti per i tanti vantaggi che offre. Uno di questi è la possibilità di installarla su qualsiasi superficie, non solo all’interno dell’abitazione ma, essendo impermeabile, anche all’esterno in modo da ottenere il posizionamento più comodo ed efficace. Può essere montata, per esempio, a parete, su un palo o su una guida. Del resto, è un modello estremamente compatto che occupa un ingombro ridotto e, per di più, può essere verniciato in modo da abbinarsi perfettamente alla superficie dove verrà collocata.

Per quanto riguarda le prestazioni, la notevole amplificazione dell’antenna fino a 40 dB ha soddisfatto le aspettative della maggior parte degli utenti che hanno visto crescere significativamente il numero e la qualità dei canali ricevuti.

Come nei migliori modelli, è presente il filtro che, riducendo le interferenze, evita di perdere il segnale.

Proseguiamo la nostra guida per scegliere la migliore antenna da interni con una breve descrizione dei pro e dei contro di questo modello.

Acquista su Amazon.it (€25)

 

 

 

 

3. 1byone Antenna Interna TV

 

La sua principale funzione è quella di consentire una ricezione chiara e nitida del segnale TV HD in chiaro. Quindi permette di avere accesso a un gran numero di programmi al massimo della loro qualità di visione.

È semplice da installare perché basta collegare i relativi cavetti alla televisione e il resto viene da sé. Si collega direttamente alla TV se il decoder è integrato oppure al decoder DVB-T, in base alla dotazione che si ha in casa.

Dopo una semplice configurazione dell’antenna ci si può sbizzarrire alla ricerca del programma preferito trasmesso in chiaro. È importante che la zona in cui viene messa l’antenna sia anche dotata di una buona ricezione. Per questo si raccomanda di scegliere una posizione nei pressi delle finestre o direttamente al muro che confina con l’esterno del palazzo.

Posizionare l’antenna è facile, basta incollarla alla superficie con il nastro biadesivo già fornito in confezione. Del resto il dispositivo è leggero e molto maneggevole. A proposito di ricevitori: qui trovate i decoder satellitari consigliati: date un’occhiata.

Pro
Amplifica il segnale TV HD in chiaro:

Si tratta di un dispositivo pensato per ricevere il segnale trasmesso dai canali che trasmettono in chiaro, quindi con accesso gratuito, e in alta definizione. Tutto in maniera semplice e intuitiva.

Facile da installare e configurare:

Basta collegare lo spinotto per avere a disposizione un ampio portafoglio canali che altrimenti il semplice decoder non riesce a scovare.

Estetica discreta e facile da posizionare:

Si tratta di un dispositivo così leggero e sottile che è facile da agganciare al muro o alla finestra semplicemente con le strisce autoadesive.

Contro
Se il segnale è debole serve un amplificatore:

Quando la torre di trasmissione del segnale si trova al di fuori della portata dell’antenna, non c’è da sperare nei miracoli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Metronic 415993 Antenna UHF Esterna Amplificata

 

4-metronic-dvb-tUn’altra valida soluzione che ti proponiamo se non sai come scegliere una buona antenna da interno è quella realizzata dalla francese Metronic. È molto apprezzata dai consumatori anche perché ha un prezzo competitivo e, quindi, non bisogna svenarsi per migliorare la visione dei canali e, soprattutto, riesce efficacemente ad aumentare numero e qualità della ricezione, anche in HD.

Per migliorare ulteriormente le prestazioni è possibile installare l’antenna anche all’esterno, l’ideale per chi ha un balcone o un terrazzo. Il design ultrapiatto e dalle dimensioni ridotte non dovrebbe creare grossi problemi a livello estetico.

Una nota negativa è rappresentata dall’assenza del cavo coassiale per collegare l’antenna all’amplificatore che non permette di utilizzarla immediatamente, a meno che non se ne abbia già uno a disposizione.

Rivediamo adesso i pro e i contro di questo nuovo modello Metronic per avere un quadro completo.

Acquista su Amazon.it (€39,75)

 

 

 

5. CSL Antenna Digitale Terrestre ad Asta

 

5-csl-antennaIl guadagno pari a 30 dB dell’antenna CSL-Computer non è quello più elevato che si può trovare in circolazione ma è, comunque, sufficiente per migliorare notevolmente la ricezione dei canali in zone problematiche e scarsamente coperte dal segnale. Se a ciò si aggiunge il prezzo ultra conveniente, si capisce come mai questo sia anche uno dei modelli più venduti.

Uno dei punti di forza maggiori è il montaggio. Si tratta, infatti, di un’antenna dalla particolare forma ad asta che, grazie alla base in gomma anti graffio, può essere posizionata in verticale su qualunque superficie senza rovinarla, oppure in verticale su una superficie ferrosa poiché dispone di un piedino magnetico.

Non ha un amplificatore e non è necessario eseguire complicati collegamenti o cablaggi; occorre solamente connettere il cavo coassiale al televisore per migliorare la ricezione dei canali.

Concludiamo questa nostra classifica confrontando i pro e i contro di questo modello, probabilmente il più economico sul mercato, ideale per chi è in cerca del massimo risparmio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare l’antenna da interno

 

Non sono poche le occasioni nelle quali un’antenna da interno può tornare utile. Per esempio, si vuole mettere il televisore in cucina o in camera da letto ma non c’è la presa per l’antenna e chiamare un tecnico che risolva il problema è dispendioso. Molto più pratico fare affidamento su un’antenna da interno: si collega il cavo e tutti i canali sono visibili.

Compatibilità con il decoder

Quando non c’era il digitale terrestre, probabilmente, la vita era molto più semplice. Ma adesso c’è e ce lo dobbiamo tenere, ecco perché quando compriamo un’antenna dobbiamo verificare che riporti la sigla DVB-T2. I modelli più vecchi, invece, riportano la sigla DVB-T, ma si tratta di uno standard che tra non molto sarà obsoleto. Inoltre, vogliamo sgombrare il campo da ogni dubbio, anche se quanto stiamo per dire potrebbe sembrare scontato.

Abbiamo sottolineato come le antenne debbano essere compatibili con il decoder del digitale terrestre e dunque non possono essere utilizzate per vedere i canali satellitari. Per fare ciò serve sempre un’antenna ma parabolica.

 

Per guardare i canali in HD

Oggigiorno tutti o quasi hanno una TV HD, se non di definizione superiore. Se si vuol poter guardare i canali in alta definizione bisogna puntare sulle antenne che presentino tale sigla sulla loro confezione. In caso contrario non potrete fruire delle immagini in a 720p che canali come Rai e Mediaset mettono a disposizione dei loro telespettatori.

 

Posizionamento dell’antenna

Bisogna essere consapevoli che un’antenna del genere non potrà fornire le stesse prestazioni di quella montata sul tetto. Oltretutto molto dipende anche dalla potenza del segnale nella zona dove abitate. Per vedere bene tutti i canali, o quantomeno discretamente bene, è importante che l’antenna sia posizionata in un luogo favorevole alla ricezione del segnale e orientata nella maniera corretta. Sarà necessario fare una serie di tentativi ma non è scontato che si possano ottenere risultati apprezzabili.

Elementi di disturbo

Purtroppo le antenne sono delicate, sono diversi gli elementi che possono disturbare la ricezione del segnale, ecco perché è importante che siano sistemate il più lontano possibile da modem e/o ripetitori di segnale Wi-Fi, forni a microonde, smartphone e tutto ciò che possa disturbare il segnale.

 

Occhio alle misure

A nostro avviso è importante che l’antenna non sia troppo ingombrante: a parità di prestazioni bisogna prediligere antenne compatte, meglio se possono essere nascoste dietro il televisore, ricezione del segnale permettendo.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come funziona l’antenna da interno? 

Il funzionamento è molto simile a quello di un’antenna posta sopra il tetto del palazzo o dell’abitazione in cui si vive. La differenza fondamentale sta tutta nella posizione e nel collegamento. Grazie a un sistema di amplificazione è possibile gestire la qualità del segnale orientando secondo l’occorrenza e spostando il supporto così da intercettare un flusso di informazioni che poi, nella pratica, diventa un’immagine nitida in cui video e audio funzionano alla perfezione.

 

Come orientare l’antenna da interno?

La scelta della corretta collocazione deve fare i conti con la struttura stessa della casa e la presenza di eventuali interferenze elettromagnetiche. Tra i principali fattori di disturbo modem e collegamenti Wi-Fi non vanno troppo d’accordo con la presenza di un’antenna, così come il suo posizionamento nella parte posteriore, dietro la televisione. 

Nella scelta si può anche fare affidamento su uno strumento che evidenzia la qualità del segnale: verificate che la sua potenza e pulizia siano adeguate, così da avere una nitidezza dell’immagine e il giusto piacere della visione.

 

Come montare e collegare l’antenna da interno?

Una volta tolta dalla sua confezione è opportuno verificare e monitorare con attenzione i diversi aspetti legati al posizionamento della stessa e al collegamento di tutte le diverse parti. Andrà collegata l’antenna a una presa di corrente così da mettere in funzione il dispositivo, procedendo poi al collegamento del cavo antenna della TV a quello con il supporto interno. 

Una volta messo in comunicazione il televisore con il dispositivo si può procedere con il processo di sintonizzazione dei canali attraverso il software interno e una corretta gestione dei componenti che misurano e stabiliscono la bontà di un segnale e i valori di riferimento per una visualizzazione perfetta dei diversi canali.

 

Come costruire un’antenna fai da te?

Per chi desidera cimentarsi nella realizzazione di un’antenna tv fatta in casa, il primo passo consiste nel reperire alcune parti fondamentali che andranno a comporre tutta la struttura.

Il cavo coassiale, possibilmente spesso, è il primo degli elementi di cui munirsi. 

Altro supporto è dato dal filo in acciaio che andrà piegato così da creare due rettangoli che andranno uniti e bloccati con del nastro isolante. L’importante è sistemare la zona su un supporto solido, capace di sostenerla anche in verticale. Il collegamento con il cavo coassiale è l’ultima delle procedure da compiere. 

Se avete seguito con attenzione tutti i diversi passaggi una volta accesa la televisione e fatta partire la scansione dei canali, dovrebbe essere possibile iniziare a visualizzare sullo schermo le prime immagini e l’audio.

 

Quanto costa un’antenna da interno?

Al giorno d’oggi il prezzo di questi supporti varia da una decina di euro fino a tipologie il cui costo sale anche molto. La scelta di un prodotto di qualità dovrebbe in tal senso premiare quanti decidono di utilizzare un’antenna di questo tipo, non avendone una esterna oppure con l’intenzione di potenziare quanto possibile il segnale in una zona in cui la ricezione è difficoltosa. Purtroppo diversi sono i fattori che possono incidere su una visualizzazione ottimale di un canale ma con le giuste prove e regolazioni è possibile venire a capo del problema.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

1Byone ODE00-0554

 

Per chi ha problemi di spazio e non sa quale antenna da interno comprare, 1Byone ha realizzato una soluzione interessante che potrebbe rivelarsi adeguata per molti. Si tratta di un modello che si differenzia dagli altri per la forma innovativa poiché è una piastra spessa pochi millimetri e, quindi, può essere posizionata praticamente ovunque: sulla parete, su un tavolo in posizione orizzontale oppure applicata alla finestra in modo da potenziare ancora di più la ricezione. Il nastro biadesivo in dotazione permette di installarla subito e senza problemi anche in verticale poiché il peso ridotto impedisce che si stacchi.

L’estrema facilità di montaggio è un altro beneficio di questo modello: ciò che bisogna fare è posizionarla dove si ritiene opportuno, collegarla al televisore e sintonizzare i canali. Tutto qui, basta un minuto. È, dunque, un modello adatto anche a chi è poco pratico di installazioni. Il cavo lungo tre metri dovrebbe garantire sufficiente libertà di manovra per tutti.

Per essere un apparecchio senza amplificatore, i risultati quanto a ricezione sono sorprendenti, a patto che l’antenna che trasmette il segnale non disti più di 40 km.

Pratica e compatta, quest’antenna da esterni si è rivelata la giusta soluzione per numerosi utenti. Rivediamone vantaggi e svantaggi. 

Pros
Forma:

La forma compatta della piastra permette di montare l’antenna dove vuoi, anche in posizione orizzontale su un tavolo.

Nastro biadesivo:

Grazie a esso potrai facilmente applicarla alla parete o alla finestra, così non dovrai ricorrere a laboriose installazioni.

Potente:

Sebbene non sia amplificato, questo modello riesce comunque a fornire un’ottima ricezione su una distanza di 40 km. Dovrebbero essere più che sufficienti per cogliere il segnale nelle zone dove è più basso.

Cons
Poco robusta:

Secondo i pareri di alcuni utenti, quest’antenna non sembra essere particolarmente resistente.

 

 

Se questo ti è piaciuto, crediamo che tu non possa proprio perderti i prossimi articoli:

 

La migliore fascia porta bebè

Come scegliere la migliore piastra per capelli a vapore

Seghe a nastro

La migliore livella laser

 

 

Antenne dtt da interno – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Quando la ricezione dei canali del digitale terrestre non è al meglio, può essere utile dotarsi di una piccola antenna supplementare in grado di captare il segnale in modo migliore rispetto all’antenna centralizzata. Uno dei modelli più attuali è la 1byone 210EU-0002 che ha la particolarità di integrare un filtro che annulla i segnali 4G e 3G presenti nella casa e che possono disturbare la ricezione del segnale. Piccola e facile da montare è l’antenna Ecandy WQ-FR-11 che, grazie agli adesivi forniti, si colloca senza problemi su un vetro e che vanta un cavo di ben 4 metri di lunghezza, così che sia semplice trovare il luogo giusto in cui posizionarla.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore antenna dtt da interno del 2020?

 

Nonostante il segnale in arrivo dal digitale terrestre sia notevolmente più potente del vecchio UHF, non tutte le zone sono coperte in modo ottimale da consentire a chiunque di poter vedere la moltitudine di canali presenti. Zone ad alta densità abitativa, oppure circondate da ostacoli naturali, sono più soggette rispetto ad altre a non avere una buona ricezione del segnale digitale.

Tale segnale è anche molto suscettibile alle interferenze date da altri tipi di dispositivi. Il più “temuto” è senza dubbio il 4G/3G: in case dove ci sono molti smartphone o tablet perennemente connessi alle reti voce e dati questi possono disturbare la normale ricezione.

Alcune antenne da interno tra le più attuali integrano filtri che si occupano di annullare tali segnali per offrire quello terrestre il più pulito possibile, in modo che il televisore a cui viene collegata l’antenna possa sintonizzarsi sui vari canali offerti dai vari network televisivi. La caratteristica migliore delle antenne da interno è la possibilità di scegliere dove installarle e per alcuni modelli anche direzionarle verso le zone migliori, dove il segnale è più forte.

La spesa per queste antenne non è molto alta e quindi sono la soluzione più semplice e immediata per risolvere i problemi di ricezione del segnale del digitale terrestre. Le differenze di prezzo variano a seconda se l’antenna sia provvista o meno di amplificatore. In questo caso, tali antenne devono essere collegate alla rete elettrica, mentre se sono sprovviste servono dove non esiste (per svariati motivi) un’antenna centralizzata per la ricezione del segnale.

Alcune di queste antenne possono essere posizionate all’esterno e, se la disposizione della propria Tv lo consente, anche con un semplice buco nel muro di può risolvere una volta per tutte la mancanza di segnale. È da chiarire che queste antenne non fanno miracoli: se il segnale è totalmente assente per i motivi più disparati, l’unica opzione è rivolgersi a un antennista professionista che con strumenti adeguati potrà capire il motivo della mancanza di segnale.

 

Quali sono le migliori antenne dtt da interno?

 

Prodotti raccomandati

 

1byone 210EU-0002

 

L’antenna 1byone può essere posizionata sia all’interno sia all’esterno della casa. Per questa opzione viene fornita con dei morsetti che consentono di fissarla a un palo o alla ringhiera del balcone. Le sue dimensioni molto contenute la rendono, rispetto ad altre antenne da esterno molto più discreta e decisamente meno ingombrante.

Non teme le più aspre condizioni meteo ed è in grado di resistente alla pioggia e ai raggi del sole grazie a uno speciale trattamento anti-UV. Una delle sue peculiarità è l’integrazione di un filtro pensato per eliminare le interferenze derivanti dalle reti cellulari 3G e 4G. Non ultimo vengono annullati anche il segnali wireless e cordless.

Nelle confezione è previsto un cavo di 3,6 metri resistente all’acqua. Nel caso la TV a cui collegarla fosse più distante sarà necessario munirsi di una prolunga. L’antenna 1byone non è però amplificata, quindi per avere un segnale più potente potrebbe essere il caso di affiancarle un amplificatore di segnale dtt.

 

 

 

Ecandy WQ-FR-11

 

Un’antenna dal design originale a forma di rettangolo, poco spessa e che diventa ideale da posizionare su un vetro. Grazie alla presenza di zone con adesivo, si può togliere o mettere quando serve. Buona la lunghezza del cavo, fornito nella confezione, e che arriva 4 metri. Volendo la si può anche posizionare a parete, facendo attenzione che non sia in prossimità di elettrodomestici a grande consumo energetico come frigoriferi, condizionatori, lavatrici e così via.

L’antenna, che può essere considerata una delle migliori soluzioni a basso costo, è dotata anche di amplificatore e quindi serve alimentarla. Riesce a captare il segnale di torri di trasmissioni lontane anche 100 chilometri, sempre che la si indirizzi nel modo corretto e che tra antenna e trasmettitore di ci siano il minor numero di ostacoli possibili. Se il segnale è buono è in grado di sintonizzarsi anche sui canali che trasmettono in HD.

 

 

 

Metronic  416970

 

Piccola antenna ma dalle grandi potenzialità. Integra un amplificatore di segnale da ben 20 db, che la rende il prodotto ideale da collegare a televisori posizionati in ambienti dove non è presente un collegamento con l’antenna centralizzata.

Essendo omnidirezionale non è necessario orientarla per captare il segnale del digitale terrestre: sarà infatti l’antenna, con il suo ampio specchio di ricezione, a catturare il segnale ovunque sia. Si alimenta tramite la connessione diretta al Tv o al decoder dtt oppure esternamente, collegando l’alimentatore fornito nella confezione a una normale presa elettrica.

Le dimensioni molto contenute la rendono ideale da posizionare ovunque senza che stoni con l’ambiente dove è posto il televisore che necessita di ricevere il segnale terrestre. È anche immune ai rumori ambientali dovuti ad altri tipi di segnale presenti nella stanza dove viene collocata.

 

Meliconi AT-49 

 

1-meliconi-at-49Per riconoscere quella che può essere per te la migliore antenna da interno del 2020, uno dei parametri di riferimento è, dunque, la potenza dell’amplificazione. Da questo punto di vista, l’antenna Meliconi arriva a un guadagno di 49 dB, superiore a quello di tanti altri modelli simili e, inoltre, pagando un leggero sovrapprezzo, l’utente può scegliere apparecchi ancora più potenti. Si tratta, quindi, di un modello che è indicato per chi cerca il massimo delle prestazioni avendo un segnale estremamente debole. Il prezzo competitivo è un altro vantaggio assicurato dalla Meliconi che, per questo motivo, è tra i prodotti più venduti online e di maggiore successo.

È molto utile anche la possibilità di regolare il guadagno perché, in alcuni casi, raggiungere il livello massimo potrebbe non essere la migliore soluzione visto che possono venire amplificati anche i disturbi.

È un apparecchio completo perché permette una migliore ricezione dei segnali DVB-T, DAB, DVB-T HD, DVB-T2 ed è compatibile con quello ad alta definizione. Come tutte le migliori antenne da interno, può essere collegata sia alla normale presa di corrente che a quella da 12 V dell’accendisigari, ideale per camper o barche.

Come puoi vedere, non si tratta dell’antenna da interno più economica in circolazione, ma le prestazioni sono superiori. Vediamo adesso quali sono i suoi lati positivi e negativi per farti un’idea ancora più precisa sul prodotto e decidere se acquistarlo o meno.

 

 

 

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
4 Comments
Il più vecchio
Il più nuovo Il più votato
Inline Feedbacks
View all comments
mario
mario
September 27, 2017 3:16 pm

è possibile installare una di queste antenne anche in barca?

ANDREA Z.
ANDREA Z.
August 15, 2019 12:23 pm

Buongiornom! E antenne con amplificatore possono dare buoni risultati anche in un seminterrato con una piccola finestra che si apre a livello strada?

BuonoedEconomico
Admin
BuonoedEconomico
August 19, 2019 1:54 pm
Reply to  ANDREA Z.

Salve Andrea, dobbiamo subito premettere che la capacità di ricezione di queste antenne da interno è altalenante e dipende da molti fattori, non tutti legati alla qualità del prodotto stesso. Tra questi elementi ci sono indubbiamente la posizione geografica, perché purtroppo è noto che non tutte le zone d’Italia hanno uguale copertura del segnale, e il luogo in cui viene collocata l’antenna. Non sapendo da dove ci scrivi ma vedendo che l’idea è quella di inserire il dispositivo in un seminterrato ci sentiamo già di sollevare qualche perplessità che un prodotto come questo possa essere la soluzione adatta… certo non… Read more »

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status