La migliore ascia

Ultimo aggiornamento: 27.11.20

Questo sito si sostiene grazie ai lettori. Quando acquisti tramite i nostri link riceviamo una piccola commissione. Clicca qui per maggiori informazioni su di noi

 

Asce – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2020

 

Chi ha una casa fuori città e deve fare un po’ di legna per il caminetto non potrà proprio fare a meno di una buona ascia. Allo stesso modo, i modelli più pratici come i Tomahawk potranno tornare molto utili a chi ama andare all’avventura. Sul mercato si potranno trovare moltissimi esempi di entrambi i tipi di asce, per questo abbiamo creato questa pagina in modo da poter dare una mano ai nostri lettori a scegliere quello giusto per le proprie esigenze e investire bene i propri soldi. Nel caso non si abbia troppo tempo a disposizione per consultare tutta la guida, possiamo subito consigliare l’ascia per spaccare la legna Fiskars 122503. Chi invece sta cercando un buon tomahawk potrà optare per il modello proposto da Walther 730g.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

Come scegliere la migliore ascia

 

Spaccare la legna è un lavoro da veri duri, ma non è detto che si debba per forza costretti ad utilizzare un’ascia di bassa qualità! Allo stesso modo gli amanti del survival potrebbero avere bisogno di un Tomahawk per far fronte a diverse esigenze durante le loro avventure. Per questo consigliamo di confrontare i prezzi dei modelli presenti nella nostra classifica e di leggere la recensione del prodotto al quale si è interessati. Inoltre leggendo qui di seguito si potranno trovare preziosi consigli su come acquistare la migliore ascia per le proprie esigenze.

Guida all’acquisto

 

Spaccalegna

Vi sentite un po’ vichinghi quando date sonore mazzate ai ceppi di legno? Bene, vi manca solo una bella barba folta e una buona ascia! Molti pensano che le asce per spaccare la legna debbano essere per forza pesanti, ma in realtà sul mercato esistono modelli molto leggeri e maneggevoli. Questi possono essere utilizzati anche da chi non ha molta forza fisica e consentono di lavorare per lunghi periodi di tempo senza affaticarsi troppo.

L’impugnatura ergonomica è un altro fattore importante da considerare, dato che permette di tenere ben stretta l’ascia e non farla scivolare dalle mani con risultati che è meglio non immaginare. Inoltre le asce della migliore marca hanno anche un sistema di rimbalzo che permette di riprovare subito a spaccare un ceppo nel caso il primo colpo non sia andato a buon fine.

 

Survival

Gli amanti delle avventure outdoor solitamente si portano dietro dei coltellacci che a vederli ci si taglia da soli, ma in realtà sono in molti a preferire un bel Tomahawk per abbattere cespugli e alberelli. Si tratta di un tipo di ascia usata dai nativi americani per il combattimento, ma anche per il lavoro e si rivela pratica per le sue dimensioni ridotte. Non è particolarmente indicata per tagliare grossi ceppi di legna, ma ha il vantaggio di poter essere usata a una mano.

Nella scelta di un buon Tomahawk consigliamo di valutare i materiali, che dovrebbero essere molto resistenti, inoltre un buon manico ergonomico consentirà di impugnarla comodamente e non affaticare la mano. Questo tipo di ascia può essere anche usata per il lancio, ma in questo caso è meglio controllarne il bilanciamento, altrimenti sarà dura centrare il bersaglio (che ci auguriamo sia un pezzo di compensato) con la parte della lama.

Affilatura

La lama dell’ascia non si affila da sola ed è normale che dopo parecchi utilizzi inizierà a calare in termini di performance. Questo soprattutto nel caso delle asce per spaccare la legna, dato che andranno a colpire ceppi resistenti. Consigliamo quindi di acquistare un modello che parta con una buona affilatura, in modo da potersi subito mettere all’opera.

Chi vuole acquistare un Tomahawk per un cosplay di un personaggio del cinema o dei videogiochi può anche cercare un prodotto con una lama di scarsa qualità e venduto a un prezzo più basso, dato che questo verrà utilizzato solo per il costume. Inoltre è meglio non aggirarsi tra la folla delle convention fumettistiche con un oggetto affilato, altrimenti si potrebbe rischiare di infortunare qualcuno.

 

Le migliori asce del 2020

 

Nei nostri consigli d’acquisto abbiamo visto come scegliere una buona ascia, vedendo quali sono le caratteristiche da valutare in base all’utilizzo che se ne vorrà fare. Che sia per un cosplay, per hobby o per lavoro è opportuno fare una comparazione tra le offerte dei modelli venduti online, in modo da poter acquistare la miglior ascia per le proprie esigenze. Ricordiamo sempre che alcuni tipi hanno l’aspetto di vere e proprie armi, quindi suggeriamo ai nostri utenti di documentarsi su eventuali regolamenti delle Forze dell’Ordine prima dell’acquisto.

 

Prodotti raccomandati

 

Fiskars 122503

 

Il modello di Fiskars è ideale per chi lavora nei boschi o possiede una casa fuori città e sta cercando una buona ascia spaccalegna ad un prezzo ragionevole. Il design moderno del prodotto in plastica rinforzata con fibra di vetro lo rende estremamente leggero e resistente, ideale per spaccare la legna senza affaticarsi troppo.

La forma a cuneo della lama permette di lavorare su grandi tronchi ottenendo sempre risultati ottimali. Così si potrà rifornire il camino di legna più facilmente o raccogliere il materiale necessario per fare del bricolage.

L’impugnatura ergonomica consente di usarla per lunghe sessioni senza riportare fastidiosi dolori alle mani, inoltre nel caso non si riesca a spaccare la legna al primo colpo, l’ascia rimbalzerà senza rimanere bloccata e si potrà subito riprovare. L’unico neo è che si dovrà affilare spesso, ma per il resto gli utenti sono rimasti pienamente soddisfatti.

Un prodotto adatto per affrontare tagli di legna di una certa consistenza. Dai pareri degli utenti l’ascia figura come ottimo aiuto ma senza affaticare troppo chi la utilizza. Di seguito un’analisi sui pregi e i difetti, con un link su dove acquistare.

Pro
Lama efficace:

La forma della lama è studiata per creare sezioni regolari con un attrito e una resistenza che si misura con la fibra del legno, rimbalzando così da poter colpire in successione se il primo colpo non è andato bene.

Ergonomia:

il corpo dell’ascia è realizzato in fibra di vetro e plastica rinforzata. Le vibrazioni e i colpi risultano ben attutiti, con un corpo dell’ascia sottile ed efficace nell’eseguire tagli. La semplicità nell’uso migliora e ottimizza i tempi di battuta.

Sicurezza:

Una volta concluso il lavoro l’ascia si può collocare all’interno di una zona a protezione che ne semplifica il trasporto. Così non si riscontrano difficoltà al termine delle operazioni, collocando in un ripostiglio l’oggetto senza rischio che si rovini.

Contro
Affilatura:

In molti hanno lamentato la necessità di dover lavorare sulla qualità e l’affilatura della lama, così da mantenere sempre alto lo standard di taglio dell’utensile.

Acquista su Amazon.it (€60,89)

 

 

 

Walther 730g

 

Qualcuno ha bisogno di buttare giù qualche pianta troppo cresciuta? O magari si cerca qualcosa per fare un bel cosplay del protagonista del terzo capitolo della serie Assassin’s Creed? Questa ascia tomahawk di Walther si adatta molto bene a diverse esigenze e sono numerosi gli utenti amanti dell’outdoor che l’hanno apprezzata per il materiale di alta qualità e la lama affilata.

La plastica robusta e il manico ergonomico in nylon la rendono estremamente maneggevole, adatta per tagliare tronchi dallo spessore di 10 cm, anche se per spaccare la legna è consigliabile un ascia da impugnare a due mani.

Gli appassionati di armi potranno gradire il design accattivante, ma potrebbero fare fatica a usarla come ascia da lancio per via del bilanciamento del peso che tende verso la lama. Tutto sommato questa ascia survival è una buona alternativa al classico coltello da outdoor, oltre a poter essere acquistata per completare un costume particolare.

In una guida per scegliere la migliore ascia, il modello che richiama il mitico Tomahawk potrebbe farsi largo e trovare il suo posto. Vediamo più nel dettaglio pregi e difetti dell’oggetto.

Pro
Linea:

La forma e il colore sono piaciuti molto agli amanti di certe tipologie di asce. Indubbiamente l’oggetto possiede un design che cattura l’attenzione, specie per chi ama anche collezionare utensili di questo tipo.

Presa:

Il manico rivestito in nylon assicura una buona resistenza, come un grip funzionale e solido che non crea problemi a quanti impugnano l’oggetto.

Custodia:

Una volta usata per tagliare piccoli tronchi, si può rimettere il tutto all’interno di una chiusura semplice e funzionale. Così la lama risulta protetta e non c’è rischio che qualche curioso si tagli inavvertitamente.

Contro
Reale utilità:

In molti, date le dimensioni ridotte, nutrono forti dubbi sulla reale efficacia del prodotto nel tagliare rami delle spessore superiore ai 10 cm.

Acquista su Amazon.it (€49,95)

 

 

 


Connex 2000g

 

Si sa che spaccare la legna non è il lavoro più rilassante a livello fisico, ma può dare comunque delle belle soddisfazioni, scaricare la tensione e potenziare i muscoli. Tra le migliori asce del 2020 abbiamo inserito questo modello di Connex dal prezzo molto conveniente, ideale per chi possiede una casa fuori città e deve procurarsi la legna per il camino.

Il manico in frassino risulta molto leggero e facile da impugnare, rende l’ascia utilizzabile anche da chi è alle prime armi che potrà spaccare la legna senza fare troppa fatica. La lama ha la giusta forma per lavorare su ceppi di medie e grandi dimensioni, anche se andrà affilata spesso per poter ottenere risultati ottimali.

Gli utenti sono rimasti molto contenti dell’acquisto, non a caso questo è uno dei modelli più venduti sul mercato.

Prezzi bassi per il nuovo modello proposto da Connex. Il buon rapporto qualità/prezzo messo in campo dal prodotto e la leggerezza del manico chiudono il cerchio su un oggetto che ha riscosso un buon successo.

Pro
Efficacia:

La lama e gli effetti sui ciocchi di legna si vedono e non deludono. Il peso complessivo è ben bilanciato e si traduce in un taglio del legno che funziona a dovere, allargando ben la fenditura per un secondo colpo finale.

Praticità:

L’ascia non supera i tre chili di peso, con una struttura in frassino in cui leggerezza e risultati si vedono immediatamente al primo uso. Anche quanti sono alle prime esperienze potranno beneficiare di questo aspetto.

Economica:

Quanti l’hanno sperimentata si sono stupiti della tenuta della lama e dell’equilibrio complessivo, condividendo il gusto di un equilibrato rapporto tra spesa ed esito alla prova dei fatti.

Contro
Filo:

Da più parti è emersa la facilità della lama a perdere l’affilatura, con la conseguenza per gli utenti di dover procedere di propria iniziativa a risistemare il tutto.

Acquista su Amazon.it (€48,75)

 

 

 

Gerber Survival

 

I fan di Bear Grylls che non sanno quale ascia comprare potranno rimanere sorpresi da questo modello firmato con le iniziali dello scout e avventuriero irlandese capace di sopravvivere alle condizioni più estreme in qualsiasi luogo del mondo. Si tratta di un ascia per l’outdoor che può essere acquistata in alternativa al coltello survival per le proprie esplorazioni.

La struttura solida e l’impugnatura comoda la rendono facile da impugnare e da utilizzare anche da chi è alle prime armi. Può essere utilizzata per tagliare rami, piccoli alberelli e anche per dei lavori di bricolage.

La lama del prodotto sebbene sia molto larga non è di altissima qualità, infatti si rovina facilmente e deve essere tenuta sempre affilata. Avvisiamo chi non conosce Bear Grylls che allo stesso prezzo si possono trovare asce migliori.

Non è tra le asce il modello più economico ma per gli appassionati del famoso scout di cui porta impresse le iniziali potrebbe bastare. Scopriamo insieme pro e contro del modello.

Pro
Stile:

La linea e il disegno richiamano l’essenzialità della forma, con le iniziali di Bear Grylls, esploratore e protagonista di una serie di documentari al limite. Per i fan dell’uomo e dell’avventuriero è un sicuro richiamo.

Design:

La forma compatta la rende utilizzabile dalla maggior parte delle persone, in scenari in cui è necessario fare piazza pulita di piccoli rami o arbusti che ostruiscono il cammino. Il codolo è passante, così da garantire una maggiore stabilità e una tenuta, durante i colpi, che non teme cedimenti.

Praticità:

Nella parte inferiore è inserito un foro con cui poter appendere e sistemare l’ascia in caso ci si sposti di frequente, posizionando l’oggetto a portata di mano.

Contro
Spesa:

Da molti, date le dimensioni e la funzionalità, l’ascia appare con un costo superiore alla media rispetto ad altri esemplari dello stesso tipo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 


United Cutlery M48

 

L’ascia militare di United Cutlery è l’ideale per tutti gli amanti dell’outdoor, specialmente per chi va spesso in montagna e pratica attività ad alta quota. Il modello di tipo Tomahawk risulta molto maneggevole, per questo potrà essere utilizzato per abbattere piante e piccoli alberelli sul proprio cammino in modo da raccogliere materiale per costruire una tenda o un letto improvvisato.

Va bene anche come ascia da lancio, sebbene non sia il massimo della precisione in quanto un po’ sbilanciata. Il prezzo molto alto la rende poco adatta a chi cerca un tomahawk giusto per completare un cosplay, sebbene il design accattivante del prodotto possa risultare molto attraente per alcuni.

Aspetto che ricorda le asce da guerra indiane e una linea accattivante. Queste le due note distintive che emergono a un primo sguardo. Esaminiamo più da vicino pro e contro.

Pro
Design:

La linea con la lama da un lato e il rostro dall’altro possono fare colpo su quanti scelgono un modello dal look aggressivo, ottimo per una collezione o per quanti devono travestirsi.

Da lancio:

Per gli appassionati di questa disciplina, il bilanciamento del manico e della testa trovano un buon equilibrio e possono funzionare a dovere per chi si diverte a far volare contro un bersaglio l’ascia.

Pratico:

il manico rivestito in fibra di vetro è ricoperto da un laccio, per garantire una presa funzionale e un grip che si rivela comodo anche per chi non utilizza spesso l’utensile. La lama, con i suoi 20 cm di lunghezza svolge bene il compito di tagliare piccoli rami.

Contro
Costo:

Per molti clienti il prezzo dell’oggetto è superiore al budget messo in campo per l’acquisto di un tomahawk di questa foggia e dimensione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare un’ascia

 

Se provvedete voi stessi alla legna per il vostro camino avete bisogno di una buona ascia ma anche di sapere come maneggiarla bene. È un’operazione che superficialmente può sembrare banale ma in realtà è fondamentale operare in tutta sicurezza e dunque con la necessaria prudenza.

Probabilmente vi sarà capitato di farvi un taglietto mentre tagliavate il pane, è bastata una piccola distrazione. Perfetto, immaginatevi le conseguenze di una piccola distrazione mentre maneggiate un’ascia ben affilata.

 

 

Misure di sicurezza

Vediamo cosa vi serve per usare l’ascia in sicurezza. Sicuramente dei guanti da lavoro che vi permettano di tenere ben saldo il manico tra le mani ma anche evitare il formarsi dei calli, sempre che non vogliate gridare al mondo la vostra identità segreta, ossia, che siete dei rudi boscaioli.

Una maschera protettiva per gli occhi, perché qualche scheggia potrebbe finirci dentro e non ci sembra il caso. Non meno importante, delle scarpe antinfortunistiche così da proteggere adeguatamente i piedi. Camicia a quadroni di flanella e berretto di lana in testa sono scenografici ma non strettamente necessari.

 

La cura della lama

La lama va tenuta in buone condizioni, l’estate è un lontano ricordo e il freddo è alle porte. Dopo mesi di inutilizzo è il momento di dare una sistemata alla lama. Innanzitutto, servendovi di uno straccio asciutto oppure di un foglio di giornale (ebbene sì, voi con il tablet non fate tanto i fighi, c’è ancora chi li compra i giornali) asportate sporco e umido.

Se notate un po’ di ruggine, procedete in questo modo: prendete una lima a maglia sottile e fatela lavorare sulle zone interessate dall’ossidazione poi, arrotate l’ascia con una mola a secco e infine, rifinite con pietra ad acqua oppure ad olio.

 

 

Abbattere un albero o tagliare i ceppi

Se siete stanchi dell’albero in giardino perché vi riempie il suolo di foglie secche, potete abbatterlo. Come prima cosa eliminate quei rampi e qualsiasi altra che possa impedire il corretto movimento dell’ascia.

Non sottovalutate l’importanza della posizione da assumere: tenete le gambe divaricate e fate compiere all’ascia un movimento laterale a semicerchio. Importante, decidete in anticipo in quale direzione volete far cadere l’albero. Nel caso vogliate tagliare dei ceppi, non appoggiateli mai sul terreno o su una pietra, bensì servitevi di un tronco oppure un ceppo fisso.

 

 

 

Sottoscrivere
Notifica di
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments

Buonoedeconomico fa parte del gruppo Seroxy che gestisce diversi progetti in vari Paesi europei: Germania, Francia, Olanda, Spagna, Polonia e Romania.

Buono ed Economico © 2020. All Rights Reserved.

DMCA.com Protection Status