Se vuoi la migliore esperienza di navigazione, apri la pagina nell'app.

La migliore borsa termica

Ultimo aggiornamento: 26.09.18

Borse termiche – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Se non sai quale borsa termica comprare, dai un’occhiata alla nostra guida e ai due modelli che spiccano su tutti gli altri. Xcase NC7174-944 è una borsa termica elettrica che va collegata alla presa della corrente o a quella dell’accendisigari del veicolo. Il vantaggio principale che offre è quello di mantenere la temperatura sempre costante, l’ideale per gli alimenti più delicati. Un’ottima alternativa è Campingaz Fold’N Cool, un modello tradizionale ma molto resistente, capiente e con un rapporto qualità/prezzo conveniente.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore borsa termica

 

Quando si parte per una vacanza, si intraprende un lungo viaggio in macchina o si va a fare una grossa spesa in un supermercato piuttosto lontano da casa, è sempre una buona idea portare con sé una borsa termica in cui poter tenere al fresco i prodotti da frigo. Per scegliere un modello davvero funzionale ed efficace occorre però conoscere i prodotti sul mercato e leggere più di una recensione, perché anche la migliore marca di borse termiche può fallire nella creazione di un prodotto. Per iniziare, segui alla lettera la nostra guida!

borsatermica-scegliere

 

Guida all’acquisto

 

Modalità di raffreddamento

Quando si pensa a una borsa termica, ci si immagina i classici modelli in tela o plastica utilizzati in tandem con i cosiddetti “polaretti” o “mattonelle ghiacciate”. Ma in realtà esistono anche quelle elettriche, capaci di offrire prestazioni superiori e alimentate tramite la presa dell’accendisigari in macchina o le normali prese elettriche quando ci si trova, per esempio, in campeggio. Uno dei pregi maggiori di questi prodotti è quello di saper mantenere una temperatura costante che non danneggerà gli alimenti più delicati.

Per un modello elettrico, quindi, occorrerà valutare i consumi e la potenza del motore, le temperature che è in grado di far raggiungere alla borsa e la sua capacità di trattenere il freddo una volta spento. Anche il peso e l’ingombro di questi prodotti possono diventare un problema, se eccessivi, e andranno tenuti in considerazione. Ovviamente, sono anche i modelli dal prezzo maggiore.

Nel caso di borse termiche tradizionali, tipicamente in plastica o in stoffa (ma ne esistono anche di metallo), il confronto va fatto soprattutto sulla loro capacità di isolamento: le più avanzate saranno sigillate tramite speciali schiume isolanti ad alte prestazioni e ben imbottite per resistere agli urti e preservare gli alimenti riposti al loro interno.

 

 

 

Dimensioni della borsa

Decisiva nella scelta è anche la capacità contenitiva, e quindi le dimensioni, della borsa. Qui, nella scelta e nella classifica dei migliori modelli per ciascuno di noi entrano in gioco le esigenze personali.

Chi intende utilizzare la borsa soprattutto per portare il pranzo a lavoro (non dimentichiamo, infatti, che molte borse possono essere utilizzate anche per mantenere la temperatura dei cibi caldi), farà bene a selezionare modelli piccoli e leggeri, magari dotati di scompartimenti già organizzati e portapranzo in cui riporre le proprie vettovaglie. Alcuni sono dotati anche di tasca o retina in cui inserire le posate, il tovagliolo e altri accessori per il pranzo.

Chi invece prevede di farne un uso intensivo in vacanza, magari per tenerci più di una bottiglia grande d’acqua, dovrà orientarsi su modelli grandi, spaziosi e robusti, capaci di reggere a un uso frequente al massimo della capienza. La presenza di maniglie solide o, meglio ancora, anche di una confortevole tracolla costituirà un grande punto a favore.

borsatermica-guida

 

Praticità della borsa

Un altro aspetto importante da tenere in considerazione è la praticità della borsa. Molti modelli sono dotati di tasche particolarmente ben isolate, scomparti e retine che aiutano a distribuire e organizzare meglio i prodotti al loro interno. In questo modo, sarà facile estrarre rapidamente i prodotti che servono, senza disperdere inutilmente il prezioso freddo ottenuto e senza causare pericolosi sbalzi di temperatura che potrebbero compromettere i cibi riposti al loro interno.

La presenza di una zip integrale, su cuciture ben fatte, è quindi un assoluto must, così come una taschina esterna per riporre posate, tovaglioli e altri accessori che non intendiamo tenere al freddo.

 

Conclusioni

Grazie a questa guida per scegliere la migliore borsa termica sarai in grado di selezionare il modello che fa per te basandoti sui criteri più importanti, come la modalità di raffreddamento e le dimensioni. Proseguendo la lettura, avrai modo di leggere i nostri consigli d’acquisto, frutto del confronto di prezzi e caratteristiche di tanti modelli di ottima fattura, tutti molto apprezzati dai consumatori. Scopri quali sono.

 

Le migliori borse termiche del 2018

 

Per chi sta sempre in viaggio o ha l’abitudine di fare la spesa in supermercati lontani da casa, una borsa termica capace di preservare e tenere al fresco alimenti e bevande è sicuramente un buon investimento. Grazie alla comparazione tra diversi modelli, in questo articolo vi forniremo preziosi consigli d’acquisto, ancora più validi se saprete sfruttare le offerte disponibili online.

 

Prodotti raccomandati

 

Xcase NC7174-944 

 

1.Xcase NC7174-944 Se siete abituati ai vecchi tipi di borsa termica, che avevano bisogno dei cosiddetti “polaretti” per mantenersi freddi, questo modello per auto vi stupirà. È dotato, infatti, di un modulo di raffreddamento integrato, che si collega direttamente alla presa dell’accendisigari. In questo modo la temperatura rimane costante e uniforme per tutto il viaggio, e i cibi si conservano freschi e sani.

Ma non è questo il solo motivo per cui riteniamo che questa sia la migliore borsa termica elettrica dell’anno. Tra le sue caratteristiche più apprezzate dagli utenti, infatti, figurano anche i due manici imbottiti, che consentono un trasporto comodo anche quando la borsa è del tutto piena.

Grazie alla capacità di 35 litri, potremo conservare cibi e bevande a sufficienza per un lungo viaggio in macchina, e affrontare con serenità le code estive, felici di avere con noi dell’acqua ghiacciata che ci aiuterà a sopportare meglio il caldo.

La nostra guida per scegliere la migliore borsa termica vi aiuta a capire non soltanto dove acquistare, ma soprattutto quale modello faccia più al caso vostro. Per questo, preferiamo concludere la recensione di ogni prodotto con una pratica lista di pregi e difetti.

Pro
Elettrica:

Le borse termiche elettriche hanno il vantaggio di non dipendere dai polaretti e di mantenere una temperatura sempre costante. Grazie al giusto adattatore, questo modello può essere alimentato sia tramite la presa accendisigari della macchina che da una normale presa elettrica.

Capiente:

Una capienza di 35 litri è davvero notevole, soprattutto quando la forma della borsa consente di incastrare alla perfezione un gran numero di bottiglie d’acqua.

Trasportabile:

Come vedremo questa borsa non è leggerissima, ma grazie ai due manici è comunque piuttosto facile e comoda da portare con sé.

Contro
Pesante:

La borsa è chiaramente più pesante rispetto ai modelli tradizionali, che non devono ospitare un “motorino” elettrico per funzionare.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€210)

 

 

 

Campingaz Fold’N Cool 

 

2.Campingaz 2000011725 Fold'N Cool Inserire questo modello tra le migliori borse termiche vendute online è stato facile, grazie al suo ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Semplice ed essenziale, è la dimostrazione di come, a volte, basti puntare su un design sobrio e su materiali di qualità per ottenere un prodotto di successo.

Il punto di forza di questa borsa, infatti, sta nella qualità delle sue imbottiture, che grazie all’utilizzo di schiuma EPE ad alte prestazioni isolano totalmente la temperatura interna dal calore esterno. Bastano un paio di “mattonelle ghiacciate” per tenere al freddo per ore cibi e bevande.

Tra gli altri punti di forza di questo modello troviamo sicuramente la scelta di materiali facilmente lavabili: potremo tenerlo sempre pulito e pronto per l’uso. Le dimensioni contenute (44 x 43,2 x 40,7 cm) consentono comunque di inserire al suo interno bottiglie da 1,5 litri, o addirittura da 2, come segnalato da alcuni utenti.

Anche i modelli tradizionali di borsa termica, di solito acquistabili a prezzi più bassi rispetto a quelli elettrici, hanno pregi e difetti che li rendono più o meno adatti alle nostre esigenze. Vediamo i principali della Campingaz Fold’N Cool.

Pro
Rapporto qualità/prezzo:

Questa borsa termica è imbattibile nel suo rapporto qualità/prezzo. Di ottima fattura, può essere acquistata a un prezzo più che ragionevole.

Capiente:

La borsa è strutturata per poter ospitare fino a 9 bottiglie da 1,5 litri disposte in verticale e ben 12 adagiate in orizzontale! Ovviamente, la maggior parte delle volte vi ritroverete a trasportare una gran varietà di alimenti senza problemi di ingombro.

Ben isolata:

Grazie alle ottime cuciture e guarnizioni e alle imbottiture che utilizzano schiuma EPE ad alte prestazioni il grado di isolamento di questa borsa termica è ottimo.

Contro
Non troppo comoda:

La borsa è dotata soltanto di tracolla e non di manici, che sarebbero risultati utili soprattutto in caso di carico completo. Si sente anche la mancanza di un fondo rigido.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€27,98)

 

 

 

Tescoma 892244 

 

3.Tescoma 892244 Come scegliere una buona borsa termica porta-pranzo? Sicuramente in base al numero e alla qualità dei suoi scompartimenti interni! È per questo che abbiamo inserito questo modello al terzo posto della nostra personale classifica delle borse termiche migliori del 2018. Dotata di numerosi porta-pranzo di varie dimensioni, infatti, questa borsa consente di portare con sé a lavoro una vasta gamma di alimenti e bevande, per un pranzo davvero luculliano!

Comoda da trasportare grazie alla pratica tracolla, questa borsa è l’ideale per i pasti fuori casa e consente di mantenere gli alimenti al caldo o al freddo, a seconda delle esigenze. Tutti i contenitori possono inoltre essere riscaldati nel microonde, ovviamente dopo aver avuto cura di rimuovere il coperchio.

Grazie alle retine laterali, è possibile trasportare anche bottigliette e frutta, mentre all’interno rimane spazio a sufficienza per il ghiaccio, soprattutto se si rimuove uno dei contenitori. L’unico difetto di questa borsa è che susciterà l’invidia di tutti i colleghi!

Proseguiamo la recensione con una lista dei pro e dei contro di questo prodotto, che prende in considerazione non solo la nostra esperienza con Tescoma, ma anche i pareri di molti altri utenti.

Pro
Versatile:

Si tratta di un prodotto molto versatile. Può essere facilmente utilizzata come borsa porta-pranzo grazie ai numerosi contenitori interni, preservando il calore del cibo o piuttosto tenendolo al fresco con dei siberini. Togliendo tutti i contenitori, serve anche da borsa frigo per quando si fa la spesa.

Porta-pranzo:

I tre porta-pranzo forniti con la borsa termica sono di ottima qualità e possono essere utilizzati nel microonde, ovviamente senza coperchio.

Compatta:

Le dimensioni della borsa sono molto compatte per cui non occupa molto spazio. Grazie alla tracolla è anche facile da trasportare.

Contro
Tasche esterne:

Le tasche esterne sono poco capienti e quindi hanno un utilizzo limitato.

button-IT-2

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Campingaz 205539

 

4.Campingaz 205539 Se le vostre esigenze sono limitate e vi state chiedendo quale borsa termica piccola comprare, vi consigliamo caldamente di prendere in considerazione questo modello.

Dotata di dimensioni contenute (26 x 18 x 15 cm circa) che la rendono adatta al trasporto di cibo e acqua per 1-2 persone, questa borsa è un piccolo gioiellino da portare con sé in ogni trasferta, anche solo per tenere al fresco un po’ d’acqua (in bottiglie da mezzo litro!) o preservare del caffè caldo in un thermos.

Costruita con materiali di qualità e ben imbottita, e dotata di pratiche cerniere, la riceverete completa di due contenitori e un siberino, e quindi pronta per il primo utilizzo! Consente di mantenere il cibo caldo in inverno e fresco d’estate, ed è quindi utile per tutto l’anno. Potrete anche portarla al mare con voi, per avere una riserva d’acqua fresca anche nei momenti più caldi della giornata.

Anche un prodotto particolarmente economico come questo presenta una serie di pregi e difetti da tenere in considerazione per far sì che il costo non sia l’unico fattore decisionale. Ecco quelli che ci teniamo a segnalarvi.

Pro
Minuta:

Questa borsa termica è perfetta per le esigenze di una o due persone. Perché, infatti, trascinarsi dietro una borsa più pesante e ingombrante del necessario quando ci bastano una bottiglietta d’acqua, un panino e una mela?

Pronta all’uso:

La borsa viene fornita completa di due contenitori per il cibo e un siberino sottile che serve anche da separatore. In pratica, è già pronta per essere utilizzata senza bisogno di comprare altro.

Contro
Coperchi dei contenitori:

La qualità dei contenitori forniti non è eccelsa, in particolare i coperchi tendono a rovinarsi velocemente.

Apertura non comodissima:

L’apertura della borsa non è molto pratica e la cerniera associata di qualità inferiore alle attese.

Acquista su Amazon.it (€26,98)

 

 

 

Nomad TermoSoft 612927 

 

5.Nomad TermoSoft 612927 Anche questo modello risulta tra le borse termiche più vendute. In effetti, si tratta di una borsa di qualità, dalle dimensioni contenute e facile da preparare e maneggiare grazie all’apertura integrale.

Acquistando questo modello, vi ritroverete già in possesso di due comodi contenitori ben isolati, in cui potrete riporre ogni genere di vivanda; risulta quindi particolarmente utile come borsa porta-pranzo, grazie anche alla presenza di una tasca esterna in cui poter riporre le posate, il tovagliolo e magari un piccolo bicchiere.

Tra le poche pecche riscontrate, alcuni utenti hanno segnalato come, utilizzando entrambi i contenitori, rimanga poco spazio per una bottiglietta d’acqua, mentre consente di trasportare qualche fetta di pane o un piccolo frutto.

Grazie ai materiali di qualità e a una grande capacità d’isolamento, vi basterà un solo siberino per preservare il vostro pranzo per molte ore anche nelle giornate più calde.

Chiudiamo la recensione di questa borsa termica con il tradizionale elenco di pregi e difetti principali. Le borse termiche da noi selezionate sono così buone che è difficile trovare contro anche per l’ultima classificata!

Pro
Pratica:

La grande apertura centrale di questa borsa ha conquistato non solo noi, ma tutti i suoi acquirenti. Rende agevole accedere ai contenitori centrali (forniti al momento dell’acquisto) e disporre al meglio i contenuti.

Rapporto qualità/prezzo:

La Nomad TermoSoft è una delle borse termiche più economiche del lotto ma vanta comunque una qualità di tutto rispetto, con imbottiture, cerniere e cuciture di ottimo livello.

Contro
Poco capiente:

Purtroppo, la borsa termica è così piccola da riuscire ad accontentare le esigenze di una sola persona. Tenetelo in considerazione al momento di decidere se è il modello che fa per voi.

Sbalzi di temperatura:

L’apertura integrale è comoda, ma ha lo svantaggio di causare grossi sbalzi di temperatura al contenuto della borsa. Usatela con parsimonia.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€23,85)

 

 

 

Come utilizzare una borsa termica

 

Preziosa quando si organizza un pic nic o una gita al mare, la borsa termica può essere una fedele alleata in molteplici contesti che, a volte, dimentichiamo.

Se state pensando di acquistarne una, date uno sguardo alla nostra piccola guida vi aiuteremo a capire come usarla al meglio, affinché non diventi un oggetti da usare solo occasionalmente. Non mancheranno neanche spunti per aiutarvi a fare la scelta più giusta, in base alle vostre esigenze.

Le occasioni d’uso

A differenza del frigo portatile (o frigo box) la borsa termica è più leggera e facile da trasportare e da riporre. Generalmente realizzata in un materiale plastico morbido o in tessuto impermeabile, all’interno presenta un’imbottitura isolante che crea una barriera coibentante, per fa sì che la temperatura interna resti costante il più a lungo possibile. Ne consegue che possiamo usare queste comode sacche anche per portare il pranzo a lavoro o all’università o, più in generale, per conservare cibi e bevande calde.

Sono buone soluzioni da adottare quando andiamo a fare la spesa e temiamo che alcuni alimenti possano rovinarsi mentre torniamo a casa, ma per poterle utilizzare per un periodo di tempo prolungato (un lungo viaggio, una giornata in spiaggia), è necessario introdurre all’interno le classiche mattonelle di ghiaccio (o polaretti).

Tuttavia, in commercio esistono anche modelli di borse termiche elettriche, molto utili quando dobbiamo percorrere molti chilometri in auto, durante il campeggio o quando vogliamo mantenere fresche le nostre bevande in ufficio, senza avere una struttura troppo ingombrante.  

 

Piccole regole per il corretto funzionamento della borsa termica

La borsa termica non fa il suo dovere? Al prossimo utilizzo, provate a seguire i nostri consigli.

Sembrerà banale, ma è meglio ricordare che i cibi vanno inseriti già freddi e non dobbiamo dimenticare di aggiungere i polaretti, in modo da assicurarci una temperatura non superiore ai 4 gradi, almeno per le prime ore.

Quando siamo in giro con la famiglia e gli amici è preferibile usare una borsa per gli alimenti e una per le bevande, così quando vogliamo bere (esigenza che si presenta spesso durante le giornate più calde) non alteriamo anche la temperatura dei cibi.

Inoltre, dobbiamo fare attenzione a non lasciare mai la borsa al sole, soprattutto quando trasportiamo carne o pesce, magari per una bella grigliata con gli amici. Un altro fattore da non trascurare è la disposizione dei cibi all’interno della borsa: ricordiamo di inserire prima quelli che mangeremo per ultimi, ad esempio la frutta o i dolci.

A tal proposito, potrebbe essere utile acquistare una borsa con più tasche e scomparti, così da avere maggiore ordine e trovare posto anche per le stoviglie.

L’igiene

Per una buona igiene, è necessario conservare gli alimenti in contenitori ermetici, per far sì che eventuali succhi o sughi non possano contaminare gli altri alimenti o sporcare la sacca.

Quando la temperatura all’interno della borsa si alza, si crea un ambiente adatto per la proliferazione dei batteri, una volta tornati a casa, quindi, non dobbiamo trascurare la pulizia, ricordandoci di eliminare qualsiasi briciola e anche eventuali forchettine o tovagliolini sporchi.

Possiamo, poi, passare uno straccetto imbevuto di acqua e aceto, andando a insistere bene sugli angoli. Lasciamo asciugare la borsa all’aperto, così eviteremo anche la formazione di quei fastidiosi cattivi odori.

 

 

Ne abbiamo ancora! Dai un’occhiata a questi articoli:

 

Borraccia termica

Caraffa termica

Il miglior thermos

Contenitore per alimenti

La migliore casseruola

 

 

 

 

Leave a Reply

avatar
  Sottoscrivere  
Notifica di
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (11 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.