La migliore cassaforte

Ultimo aggiornamento: 20.07.18

Casseforti – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2018

 

Sai già quale tipo di cassaforte acquistare? Hai pensato al sistema di chiusura? Leggi la nostra guida e dai un’occhiata ai due modelli top per noi: uno è Cisa 2717612, dotato di serratura elettronica che permette l’apertura solo inserendo la giusta combinazione. Neanche il trapano battente può scalfirne la superficie. L’altro è Domus DL/6 che ha la parte frontale spessa ben 10 mm e garantisce elevata sicurezza grazie al mix tra sistema elettronico e meccanico.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Come scegliere la migliore cassaforte

 

Per proteggere oggetti di valore, documenti importanti o la parure di gioielli della nonna una cassaforte è un dispositivo che trasmette una certa sensazione e che fa dormire sonni più tranquilli quando ti trovi lontano da casa.

Il mercato dei prodotti di questo tipo è ricco e variegato ed esistono soluzioni per tutte le fasce di prezzo, dimensioni e collocazioni. In questa guida all’acquisto entriamo nello specifico di tutto quello che c’è da sapere prima di scegliere quale cassaforte acquistare.

A.1 Cisa 2717612 (singura varianta)

 

Guida all’acquisto

 

Tre differenti modelli

La prima decisione che dovrai prendere nel momento dell’acquisto di una cassaforte è la sua tipologia. Si tratta di una scelta molto importante, che posizioniamo al primo posto di un’ipotetica classifica dei parametri di cui tenere conto, perché impatta sulla collocazione del dispositivo ma anche sulla sua capienza.

In linea di massima le casseforti si dividono in tre categorie: a muro, a pavimento e mobili. Le prime sono probabilmente le più note e diffuse e vengono inserite in un vano creato all’interno di una parete. La loro installazione è piuttosto complessa ma “ripagano” della fatica garantendo un elevato livello di sicurezza visto che è molto difficile estrarle da dove sono state collocate e l’operazione richiederebbe grande dispendio di strumenti, tempo e genererebbe un notevole rumore. Tutto questo spesso è un deterrente sufficiente a scoraggiare i malintenzionati.

I modelli a pavimento non sono particolarmente diffusi perché estremamente costosi e dunque sono utilizzati soprattutto negli uffici di banche e aziende che devono mettere in sicurezza ingenti somme di denaro o di preziosi. Le casseforti mobili, infine, hanno dimensioni ridotte e spesso forme che consentono di mimetizzarle facilmente con altri oggetti (per esempio un libro). Non sono molto costose ma garantiscono una capienza ridotta e hanno un basso livello di sicurezza.

 

 

 

Il tipo di apertura

Differenti sono anche le tipologie dei meccanismi di apertura che caratterizzano le casseforti realizzate dalle migliori marche del settore. Sul mercato è possibile trovare modelli con combinazione meccanica, combinazione elettronica o apertura a chiave. Non mancano poi dei dispositivi che, per incrementare il livello di sicurezza, abbinano due differenti tipi di apertura, tipicamente quello a chiave e quello con combinazione.

Le casseforti a chiave sono quelle che assicurano un accesso più veloce agli oggetti collocati al loro interno. Scegli un modello di questo tipo se sai che dovrai aprirla con una certa frequenza e soprattutto tenendo ben al sicuro la chiave (che può essere una normale chiave blindata ma anche una tessera magnetica), perché se finisse nelle mani di un malintenzionato, per lui sarebbe un gioco da ragazzi aprirla.

Un modello a combinazione, sia meccanica sia elettronica, assicura un più elevato livello di sicurezza, soprattutto se la sequenza numerica per aprirla sarà salvata solo nella tua mente. È importante che tu scelga una password non troppo semplice o non facilmente riconducibile a date di nascita, anniversari, ecc. Come si evince dalla recensione che ne fanno gli utenti, sono spesso queste le casseforti preferite e più vendute.

A.2 Domus DL-6 (singura varianta)

 

Grado di resistenza

La capacità di una cassaforte di resistere al tentativo di effrazione è identificata da una normativa a livello europeo che ne valuta la capacità di resistenza al tentativo di apertura con una serie di dispositivi come, per esempio, trapani, cannelli ossidrici o ossiacetilenici e così via. Senza entrare troppo nello specifico della legge, sappi che ogni cassaforte è identificata da un numero compreso tra 0 e 13 che ne determina il suo grado di resistenza in base a una serie di test eseguiti in laboratori specializzati.

Va da sé che più è alto questo valore, maggiori saranno le difficoltà che eventuali ladri avranno nel tentativo di forzarla. Mettendo a confronto i prezzi dei vari modelli ti sarà facile intuire che all’aumentare del grado di resistenza aumenterà anche la spesa necessaria per acquistare un certo modello. Una cassaforte di qualità non è pensata solo per tenere al sicuro denaro e oggetti di valore dai malintenzionati ma anche per proteggerli dall’azione dell’acqua o del fuoco. Un prodotto di qualità, infatti, dovrebbe avere un rivestimento che salvaguarda il suo contenuto in caso di allagamento o incendio.

 

Le migliori casseforti del 2018

 

Avere in casa oggetti preziosi, documenti importanti o denaro contante può rappresentare un motivo di preoccupazione, soprattutto quando ti trovi a dover partire e lasciare l’abitazione incustodita per un certo periodo di tempo. Tra le opzioni offerte dalla rete c’è quella che passa per l’acquisto di una cassaforte nella quale stipare tutti i tuoi valori, da celare dietro una parete o dentro un armadio. Qui di seguito ti proponiamo la classifica con le migliori casseforti del 2018, scelte mettendo in comparazione tutte quelle vendute online.

 

Prodotti raccomandati

 

Cisa 2717612

Principale vantaggio:

La serratura presente è di tipo “anti trapano”, ovvero non può essere bucata in alcun modo da un elettroutensile, anche molto potente.

 

Principale svantaggio:

Il costo di questa cassaforte potrebbe non essere alla portata di tutti, quindi prima di sceglierla è bene pensare al valore degli oggetti che vi verranno riposti.

 

Verdetto: 9.9/10

Cassaforte praticamente inattaccabile che garantisce la giusta sicurezza dei beni che si vorranno tenere al sicuro. Se il costo non è un problema la scelta di questo modello sicuramente soddisferà le aspettative.

Acquista su Amazon.it (€321,58)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Sicurezza garantita

Sono molte le casseforti sul mercato, ma poche sono complete come questo modello. Una caratteristica davvero apprezzata è la serratura a prova di trapano. Quindi anche un tentativo di scasso usando questo attrezzo difficilmente consentirà ai malintenzionati di entrare in possesso del contenuto. La parte frontale è realizzata in acciaio con uno spessore molto alto, per garantire il massimo della sicurezza.

La chiusura meccanica si basa sulla presenza di una serie di catenacci realizzati in acciaio e che offrono un ampio diametro. Tutte le giunture presenti sul pannello frontale sono realizzate con saldature al laser: questo metodo consente di avere parti di tenuta sottili e prive di difetti. Questa tipologia di saldatura è la più utilizzata per le casseforti di alto valore e anche nel campo automobilistico, a conferma della validità di questo modello.

Accesso elettronico

Per aprire la cassaforte bisogna inserire un codice numerico tramite la piccola tastiera posta sul pannello frontale. Non serve quindi nessuna chiave (che malauguratamente si potrebbe perdere o essere rubata). La tastiera, a ogni pressione, rilascia un avviso visivo (grazie ai del LED incorporati in ogni tasto) e acustico per capire se si è premuto o meno il numero giusto per compilare il codice di accesso.

La tastiera funziona a batteria e, quando le pile che la alimentano si stanno per esaurire, un piccolo LED predisposto a questo scopo segnala che è giunto il momento di sostituirle. La tastiera inoltre è retroilluminata, quindi si può digitare il codice anche al buio senza il rischio di sbagliare la combinazione numerica.

 

Pratica e di valore

Come ogni cassaforte che si rispetti anche questo modello prodotto da Cisa può contare su una serie di dettagli particolarmente curati che la pongono tra le migliori in commercio. Ad esempio tutta la struttura in acciaio è trattata con una speciale vernice anticorrosione. Questa accortezza rende la cassaforte immune all’usura e alla corrosione del tempo, soprattutto se viene posta in una zona della casa particolarmente umida.

Tutti i comandi che consentono l’apertura della porta sono allineati al pannello frontale, e quindi non sono sporgenti come capita con casseforti poco curate sotto l’aspetto estetico. Inoltre, questa accortezza consente di inserirla nel vano preposto senza grossi problemi. La cassaforte è apprezzata dagli utenti per il senso di solidità e robustezza che offre, caratteristiche che sono essenziali nel momento che si va a scegliere un luogo ove riporre i beni più preziosi che si hanno in casa.

 

Acquista su Amazon.it (€321,58)

 

 

 

Domus DL/6 

 

2.Domus DL-6Proseguendo nella valutazione delle casseforti a muro, uno dei nostri consigli d’acquisto è il modello realizzato da Domus che nasce proprio per questo tipo di collocazione, visto che la sua struttura è piuttosto leggera e dunque ha bisogno “dell’abbraccio” del cemento del muro.

Naturalmente la leggerezza non si riferisce alla parte frontale, che invece ha uno spessore di ben 10 millimetri e che integra una serratura elettronica con sblocco per mezzo di un elettromagnete. È previsto anche uno sblocco di emergenza tramite una chiave speciale nel caso dovessi dimenticare la combinazione impostata elettronicamente.

Coloro che hanno provveduto all’acquisto sono rimasti estremamente soddisfatti della robustezza del prodotto e dell’azzeccato mix di sicurezza garantito da elettronica e meccanica, con quest’ultima che passa anche per la presenza di tre catenacci in acciaio nichelato. Se proprio vogliamo trovarle un difetto, possiamo fare notare che la capienza è limitata e alcuni oggetti ingombranti potrebbero non trovarvi posto.

La maggior parte dei pareri degli utenti concorda sulla robustezza e sull’efficacia della cassaforte a muro Domus. Rivediamo dunque quali sono le sue caratteristiche principali.

Pro
10 mm:

Lo spessore frontale dell’acciaio è di 10 mm. Si tratta di un valore che dovrebbe garantire massima sicurezza e protezione dai ladri. Le parti laterali sono invece più sottili perché vanno murate all’interno della parete.

Elettronica:

La cassaforte è dotata di sicurezza elettronica e solo inserendo la giusta combinazione può essere aperta, tramite lo sblocco a elettromagnete.

Chiave speciale:

Nel caso in cui tale combinazione impostata elettronicamente venisse dimenticata, la Domus possiede una chiave speciale che consente comunque lo sblocco di emergenza.

Elettronica e meccanica:

Quello che ha colpito maggiormente i consumatori è proprio l’alto livello di sicurezza garantito dal mix di elettronica e meccanica. Da quest’ultimo punto di vista, sottolineiamo la presenza anche di tre catenacci in acciaio nichelato.

Contro
Profondità:

La profondità ridotta potrebbe rivelarsi insufficiente per le necessità di alcuni utenti che vogliono custodire oggetti piuttosto ingombranti.

button-IT-2

 

Acquista su Amazon.it (€259,22)

 

 

 

Juwel S/56 5634

 

3.Juwel S-56 5634Qualità dei materiali e spessore della porta d’acciaio sono alla base di come scegliere una buona cassaforte e dunque due aspetti da tenere sempre nella massima considerazione.

Il prodotto di Juwel ha una porta in acciaio spessa 8 millimetri, con apertura a tutta luce e cerniera a tutta altezza e la sua inviolabilità è assicurata sia dalla serratura con combinazione elettronica sia dalla presenza di due catenacci con diametro di 20 millimetri in acciaio cromato e montati su un doppio supporto.

L’alimentazione della componente elettronica è affidata a quattro pile stilo e, dettaglio che è molto piaciuto a chi ha già avuto occasione di acquistare il prodotto, nel caso si scarichino, a fianco del tastierino trova posto un piccolo vano sul quale appoggiare una batteria da 9v giusto il tempo necessario per alimentare l’apertura (e quindi sostituire le pile). È uno dei modelli tra i più venduti online in virtù di un prezzo ben proporzionato a quanto è in grado di offrire.

Il nuovo modello di cassaforte realizzato da Juwel ha tutte le caratteristiche per soddisfare le esigenze anche dei consumatori più esigenti. Ecco quali sono i principali vantaggi e svantaggi questo prodotto.

Pro
Qualità/prezzo:

Si tratta di un modello made in Italy certificato molto robusto con porta spessa 8 mm. Il prezzo a cui può essere acquistato è accessibile, l’ideale per chi non vuole spendere molto ma senza rinunciare alla qualità.

Sicurezza:

La sicurezza della Juwel è garantita dalla serratura con combinazione elettronica alla quale si affiancano due catenacci in acciaio con diametro da 20 mm montati su un doppio supporto.

Alimentazione d’emergenza:

Quando si scaricano le pile che alimentano la parte elettronica è prevista un’alimentazione d’emergenza che permette di sostituirle con tranquillità.

Contro
Capienza:

Probabilmente la capienza potrebbe non soddisfare le esigenze di tutti gli utenti.

 

Acquista su Amazon.it (€185,51)

 

 

 

Stark 804

 

4.Stark 804Se non hai oggetti particolarmente ingombranti da mettere al sicuro (d’altra parte si sa che spesso gioielli e pietre preziose non occupano molto spazio…), la Stark 804 ha tutto per rispondere alla tua esigenza di quale cassaforte comprare, visto che ha dimensioni particolarmente compatte e si può installare a muro in modo discreto e senza la necessità di un vano molto ampio.

Il frontale monoblocco è tagliato al laser, la porta d’apertura ha uno spessore di 8 millimetri d’acciaio e viene bloccata al telaio tramite due catenacci. Questi, visto che la serratura è meccanica, sono attivati da una chiave a doppia mappa con traino diretto.

Il prezzo molto aggressivo non inganni, perché non è indice di scarsa cura costruttiva o attenzione alla sicurezza ma semplicemente proporzionato a una capacità del vano portapreziosi non troppo capiente.

La Stark è una cassaforte compatta ed economica, l’ideale se devi custodire piccoli oggetti e hai un budget limitato. Questi sono i pro e contro più significativi che abbiamo rilevato.

Pro
Prezzi bassi:

Se sei in cerca del modello più economico sul mercato dai un’occhiata alla Stark perché potrebbe fare decisamente al caso tuo.

Ingombro ridotto:

Se da un lato questo modello non consente di introdurre oggetti ingombranti, dall’altro ha il vantaggio di occupare un ingombro davvero ridotto ed è quindi pensato per chi non ha molto spazio a disposizione.

Sistemi di sicurezza:

Nella Stark troviamo una porta spessa 8 mm bloccata da due catenacci attivati, a loro volta, da una chiave a doppia mappa con traino diretto. Insomma, si tratta di un mix che dovrebbe garantire la necessaria tranquillità al consumatore.

Contro
Elettronica:

Chi preferisce i modelli con la serratura elettronica, potrebbe trovare la Stark non di proprio gradimento.

Dimensioni:

Per chi ha la necessità di conservare oggetti piuttosto voluminosi, potrebbe non essere questa la cassaforte più adatta.

Acquista su Amazon.it (€87,14)

 

 

 

Neweurotecnica Valex

 

5.Neweurotecnica ValexSe desideri poter mettere al sicuro i tuoi oggetti di valore ma non vuoi affidarti a un modello a muro, perché ti spaventa dover bucare una parete di casa tua, puoi optare per una cassaforte da armadio.

Questa tipologia di prodotto, che spesso ti sarà capitato di vedere nelle camere d’albergo, garantisce un discreto livello di mimetizzazione e un’elevata sicurezza.

Nel dettaglio, la Valex si caratterizza per la presenza di una serratura elettronica digitale motorizzata con eventuale possibilità di apertura anche meccanica sfruttando le due chiavi d’emergenza.

L’installazione di questo modello è agevolato dalla presenza dei tasselli inclusi nella confezione di vendita mentre alcuni acquirenti hanno purtroppo notato una scarsa cura nei dettagli, in particolare nelle finiture del tastierino elettronico.

Nella nostra guida per scegliere la migliore cassaforte del 2018 trova dunque posto il modello Valex della Neweurotecnica. Rivediamone pro e contro.

Pro
Da armadio:

Il vantaggio di una cassaforte ad armadio come questa è che non necessita di opere murarie per l’installazione che, invece, si rivela molto più agevole; i tasselli necessari sono, tra l’altro, già inclusi nella dotazione.

Elettronica e meccanica:

Valex ha il vantaggio di offrire all’utente sia una serratura elettronica digitale motorizzata che l’apertura meccanica grazie alle due chiavi di emergenza.

Contro
Tastierino elettronico:

Il tastierino elettronico non sembra essere stato fissato al meglio perché tende a staccarsi.

Cura dei dettagli:

Alcuni utenti lamentano una scarsa cura nei dettagli.

Acquista su Amazon.it (€135,35)

 

 

 

Cisa 2717612 

 

1.Cisa 2717612Si può dibattere lungamente su quale tipologia di cassaforte garantisca il miglior livello di sicurezza ma, in linea di massima, un modello da incasso è probabilmente la soluzione che riesce ad abbinare tranquillità e spesa accessibile.

Tra le migliori casseforti a muro spicca questa di Cisa che mette insieme una serie di peculiarità che la rendono estremamente difficile da scassinare. Tanto per cominciare è dotata di serratura elettronica e antitrapano e non può dunque essere scalfita o disattivata anche agendo con la punta di un trapano battente.

Una volta scelta la combinazione e digitata sull’apposito combinatore elettronico, quello sarà l’unico modo con cui la cassaforte potrà essere aperta. Il telaio è in acciaio verniciato ed è molto più spesso nella parte frontale mentre gli altri lati sono più sottili, visto che comunque la Cisa deve essere necessariamente incassata in un vano nel muro e dunque la protezione delle altri parti è garantita dal cemento armato.

Solida e sicura, la cassaforte Cisa è stata molto apprezzata dalla maggior parte dei consumatori. Cliccando sul link in basso trovi inoltre un negozio online dove acquistare questo modello a un prezzo davvero invitante.

Pro
Serratura antitrapano:

La serratura antitrapano rende la cassaforte Cisa estremamente difficile da scassinare perché non può essere scalfita neanche con un trapano battente.

Elettronica:

È invece presente la serratura elettronica che, inserendo la combinazione, costituisce l’unico sistema per aprire la cassaforte.

Telaio in acciaio:

La Cisa ha il portello frontale realizzato in acciaio verniciato molto spesso, mentre i lati sono più sottili perché, trattandosi di una cassaforte a incasso, sono protetti dalla muratura.

Dimensioni e tastiera retroilluminata:

Le dimensioni compatte consentono di incassarla agevolmente in casa o in un’attività commerciale per custodire contanti, preziosi o altro occupando un ingombro ridotto. La tastiera alfanumerica retroilluminata è ideale se l’ambiente in cui va collocata è scarsamente illuminato.

Contro
Prezzo:

Nonostante si possa trovare un’offerta interessante, il prezzo potrebbe essere superiore al budget che hai preventivato.

button-it-2

 

Acquista su Amazon.it (€321,58)

 

 

 

Come utilizzare una cassaforte

 

La cassaforte è un contenitore particolarmente resistente alle forzature, dotato di una serratura di sicurezza, ed è utile non soltanto per la salvaguardia in un luogo sicuro di denaro, gioielli e altri valori, ma è ottima anche per conservare documenti, medicinali, armi o qualsiasi altro oggetto che rivesta una particolare importanza e non volete assolutamente correre il rischio di perdere.

Data la loro particolare destinazione d’uso, le casseforti devono rispettare per legge determinati standard costruttivi, e assolvere ai requisiti richiesti per ottenere le relative certificazioni secondo le normative europee, che si tratti di casseforti per uso professionale, come quelle nelle gioiellerie e nelle banche, o di casseforti destinate a un utilizzo domestico.

Il requisito più importante, e da valutare in base alle proprie esigenze, come potrete facilmente immaginare riguarda il sistema di chiusura; generalmente le casseforti impiegano un sistema a scelta tra i seguenti quattro: serratura con chiave, serratura con chiave e combinazione meccanica, serratura a combinazione, serratura elettronica. Un ulteriore sistema di chiusura, che ultimamente si sta diffondendo sempre di più, è quello basato sul riconoscimento delle impronte digitali.

Ognuno di questi sistemi, ovviamente, presenta i suoi vantaggi e svantaggi; la serratura con chiave, per esempio, è di semplice gestione, ma la chiave potrebbe essere smarrita oppure danneggiarsi, e lo stesso potrebbe accadere nel caso di una cassaforte con chiusura mista chiave e combinazione.

Nel caso di una chiusura a combinazione, invece, non ci sono chiavi da gestire e quindi si elimina il rischio dello smarrimento, ma è richiesta un’elevata precisione di utilizzo data la natura particolarmente precisa dei meccanismi di combinazione.

Le serrature elettroniche, invece, sembrano essere le più diffuse data la loro facilità d’uso, dal momento che bisogna soltanto memorizzare un codice numerico; ma la scheda elettronica potrebbe essere soggetta a guasti o malfunzionamenti che richiederebbero l’intervento di un tecnico.

A parete, a pavimento o mobile

Sul mercato sono disponibili numerosi modelli di casseforti, dalle più economiche fino alle più costose, e si differenziano non soltanto per il prezzo, ma anche per le dimensioni, il tipo di chiusura e, soprattutto, a seconda della loro tipologia.

Le categorie principali, infatti, sono tre: le casseforti a muro, quelle a pavimento e quelle mobili.

Le casseforti a muro sono più adatte a coloro che hanno la casa di proprietà; sono alquanto laboriose da installare ma offrono un elevato livello di sicurezza.

Le casseforti a pavimento richiedono un’installazione ancor più laboriosa e tendono a essere anche più costose, ma offrono un livello di sicurezza superiore ai modelli a muro, motivo per il quale il loro utilizzo è diffuso maggiormente presso gioiellerie e uffici finanziari.

I modelli più apprezzati dagli acquirenti invece, nonostante offrano un livello di sicurezza minore, sono le casseforti mobili.

Il loro successo è dovuto a una serie di ragioni; innanzitutto costano meno rispetto alle altre due tipologie, poi le loro dimensioni ridotte, che offrono il grande vantaggio di poterle mimetizzare con facilità all’interno di un armadio o di un piccolo mobile; non essendo fisicamente legate alla casa o ai mobili, inoltre, si possono anche trasportare.

 

 

Altri articoli popolari scritti da noi:

 

Cassetta portavalori

Registratore di cassa

Il miglior portadocumenti

Portachiavi

Rilevatore di banconote false

 

 

 

2
Leave a Reply

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Laura EditorMaurizio Recent comment authors
  Subscribe  
newest oldest most voted
Notify of
Maurizio
Guest
Maurizio

Se la vostra analisi è giunta alla realizzazione di questo articolo diciamo che avete una conoscenza delle casseforti ad uso privato pari a zero e non avete analizzato nulla! 1) La certificazione NON è una Legge, ma una norma alla quale i produttori possono conformarsi senza obbligo. 2) La scelta della cassaforte parte dalle casseforti CERTIFICATE! 3) La certificazione che citate, UNI EN 1143-1, è la norma di riferimento per le banche e gioiellerie. Per le casseforti ad uso privato esiste la norma UNI EN 14450! (ovviamente la vostra “migliore del mercato” e “seconda opzione” NON sono certificate! Complimenti per… Read more »

Laura Editor
Admin
Laura Editor

Buongiorno Maurizio,

riceviamo e volentieri pubblichiamo il tuo commento.

Saluti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (265 votes, average: 4.86 out of 5)
Loading...

Buono ed Economico © 2018. All Rights Reserved.